Home Page   1/72 e dintorni   Aeronautica   Diorami & C.   Figurini & C.   Navi & C.   Veicoli civili   Veicoli militari   Mostre & C.
Login
Nickname

Password


Hai perso la password?

Non sei registrato?
Fallo ora!
Shopping su Amazon
Sapevi che acquistando su Amazon puoi aiutare M+?

Menu principale
Home Page
Spazi personali
Ultimi aggiornamenti
Scegli spazio

Info ed uso sito
Norme utilizzo sito
Guida Editor
Domande frequenti
Mappa del sito
Guida Editor
Contattaci
Trova utenti
Link al nostro sito

Campagne
In essere
Concluse
Regolamento

Contenuti
Novità dal mercato
Visti per voi
Articoli
Guide
Da AFV Interiors
Schede tecniche
Storia
Utente del mese
Guide uso sito
Invia contenuto

Forum
I più recenti
I più letti
I più attivi
I più recenti (arg.)
I più letti (arg.)
I più attivi (arg.)

Tabelle colori
Le Gallerie di M+
Riferimento
Musei
Campagne
Album personali
Mostre
Box art
Altro
App carica Foto

M+ goes Social
Facebook

Glossario
Invia definizione
Richiedi definizione

Download
Invia
Club
Utility
Istruzioni
Più scaricati

Mostre
Indice
Mostre in essere
Mostre passate

Ricerca
Sito: (Avanzata...)
Gallerie: (Avanzata...)
Tabelle colori:

Riviste:

Monografie:

Negozi di modellismo:
Musei:

Interface language
 
English Italiano

Translate page with Google
 

Chi è online
Visitatori:75
Utenti registrati:0
M+ Club chat:
Utenti on-line:75
 Utenti registrati:6551

Ultime visite:
Api1509 da 14'
Antonio 13 da 28'
ABC da 40'
uncino da 45'
orzowei68 da 54'
Luciano Maffeis da 55'
GP1964FG da 56'
macchianera da 56'
MG42 da 1h 16'
Lu_Be da 1h 25'
maucrifra da 1h 49'
Alvise86 da 1h 50'
lowland da 2h 8'
marcellodandrea da 2h 10'
Paolomaglio da 2h 41'
gizpo da 2h 49'
wazovski da 3h 15'
Ettore da 7h 52'
matte da 9h 3'
grimdall da 9h 49'

Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
 
Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
  • I Gruppi di Interesse Speciale di M+ (G.I.S.)

  • Conosci i Gruppi di Interesse Speciale di Modellismo Più? Si tratta di alcune sezioni del Forum, mutuate dalla struttura dell’IPMS, dove si incontrano gli Utenti che hanno in comune unapassione o degli interessi per un settore specifico. Tutti possono accedere in lettura alle stanze del Forum dedicate ai G.I.S.,mentre per poter interagire sul forum e/o accedere alla documentazione disponibile è necessario essere Utenti registrati ed aver effettuato il login.
    I Gruppi attualmente attivi sono:

    Regia Aeronautica


    Giappone imperiale

    Armata Rossa


    Prima Guerra Mondiale

    Regio Esercito

    IDF/IAF

    NATO


    Aeronautica Militare

    Luftwaffe 1918-45


    Ultimi download
    Autocarro Militare 3Ro
    Autocarretta 32 - Istruzioni per l'uso e la manutenzione
    Aeroplano Sagittario da Caccia (Re.2005)
    Aeroplano Ariete II -Tavole (Reggiane Re 2002)
    I G.I.S. sono accessibili ai soli Utenti registrati che oltre a trovare discussioni e W.I.P. (Work In Progress) possono accedere, ad esempio, ad una serie di documenti quali immagini di pubblico dominio, manuali dei mezzi, sinossi, librette ed istruzioni riguardanti dottrina, tattica ed impiego di mezzi ed unità.
    I Gruppi di Interesse Specialedi M+ ti danno una marcia in più per una realizzazione più accurata dei tuoi modelli e per approfondire i temi di tuo interesse. Entra a farne parte!

    Contenuti




    Veicoli militari : Schede tecniche : Schede tecniche: T17E1 "Staghound"
    Inviato da Vikmann il 28/1/2008 18:24:34 (7050 letture)

    Veicoli militari : Schede tecniche
    Anche se realizzata dalla divisione Chevrolet della General Motors negli Stati Uniti, la "Staghound" fu un prodotto degli sforzi congiunti dei progettisti inglesi e statunitensi. Nonostante fosse un progetto dallecaratteristiche molto avanzate per l'epoca, negli Stati Uniti ebbe molti detrattori che sostenendo il contrario ne impedirono l'adozione in maniera massiccia da parte dell'USArmy, che decise di standardizzareper quanto più possibile sulla M8 "Greyhound". E' la risposta alleata alla nostra AB 41, mezzo assai temuto e rispettato ed assolutamente all'altezza di fare la sua parte in condizioni estreme come quelle degli ambienti desertici. Non vide però mai l'impiego per la quale era stata progettata, in quanto l'Africa Settentrionale fu persa prima che la "Stag" entrasse in servizio attivo.


    Veicoli militari : Schede tecniche : Schede tecniche: SU 152
    Inviato da gigitank il 23/4/2006 16:36:46 (1972 letture)

    Veicoli militari : Schede tecniche
    L'SU 152 fu il primo corazzato sovietico in grado di affrontare quasi ad armi pari i Panther e i Tiger tedeschi. Non si trattò di un mezzo di nuova concezione ma della combinazione dell'obice ML-20S da 152 mm con lo scafo del carro pesante KV. Il suo ruolo specifico avrebbe dovuto ricalcare quello degli Sturmgeschutz, l'efficacia dei quali balzò subito agli occhi dei progettisti sovietici. La produzione dell'SU 152 ebbe inizio il 1 marzo 1943 a Chelyabinsk e raggiunse un totale di 704 esemplari.


    Inviato da Fabio il 22/12/2005 20:25:28 (4517 letture)

    Veicoli militari : Schede tecniche
    Nel 1930, il generale Heinz Guderian stabilí le specifiche per un "trattore medio" (secondo il Trattato di Versailles, la Germania non aveva la possibilità di costruire carri armati e mezzi corazzati). Nel 1934, Hitler lanció il programma di riarmamento e le specifiche dettate da Guderian vennero riprese dalla Krupp e dalla Rheinmetall Borsig sotto la denominazione di "Bataillonsführerwagen" (veicoli comando da battaglione).


    Veicoli militari : Schede tecniche : Panzerkampfwagen III
    Inviato da Fabio il 1/8/2005 21:33:35 (2335 letture)

    Veicoli militari : Schede tecniche
    L'esperienza acquisita con i Pz.Kpfw.I e i Pz.Kpfw.II portò i progettisti tedeschi a dei nuovi e audaci progetti sia sul piano materiale che sul piano tattico. L'industria pesante grazie all'esperienza dei modelli precedenti poté, a partire dal 1935, realizzare le sue idee senza dover dipendere dalle realizzazioni straniere. Il generale Guderian, ufficiale dello stato maggiore specialista dei carri armati, preconizzava due tipi di carri per assicurare la piena potenza delle future Panzerdivisionen.


    Inviato da Fabio il 18/1/2005 12:13:09 (3537 letture)

    L'esperienza acquisita con i Pz.Kpfw.I e i Pz.Kpfw.II portò i progettisti tedeschi a dei nuovi e audaci progetti sia sul piano materiale che sul piano tattico. L'industria pesante grazie all'esperienza dei modelli precedenti poté, a partire dal 1935, realizzare le sue idee senza dover dipendere dalle realizzazioni straniere. Il generale Guderian, ufficiale dello stato maggiore specialista dei carri armati, preconizzava due tipi di carri per assicurare la piena potenza delle future Panzerdivisionen.


    Veicoli militari : Schede tecniche : Pz.Kpfw V Ausf D/A/G Panther Sd.Kfz 171
    Inviato da Fabio il 13/12/2004 02:02:41 (1997 letture)

    Veicoli militari : Schede tecniche
    Il Pz.Kpfw V Panther è senza dubbio insieme al Pz.Kpfw VI Tigre, il carro armato tedesco più conosciuto della seconda guerra mondiale e con il T-34 sovietico il migliore dell’ultimo conflitto. Quando nel giugno 1941 la Germania invase la Russia, le Panzertruppen si confrontarono con il T-34/76 sovietico che era di gran lunga superiore (per potenza di fuoco e corazza) a qualunque Panzer allora in servizio.


    Inviato da Riccardo La Barbera il 21/10/2004 15:16:58 (3667 letture)

    Veicoli militari : Schede tecniche
    La ristrutturazione dell'esercito tedesco , dopo la fine della Prima Guerra Mondiale, si concentrò soprattutto su nuove strategie attuabili in una guerra di movimento.


    Veicoli militari : Schede tecniche : Carro armato Fiat 3000
    Inviato da Riccardo La Barbera il 9/10/2004 20:12:12 (9664 letture)

    Veicoli militari : Schede tecniche
    Il Fiat 3000 è stato senza dubbio un mezzo importantissimo nella storia dell’esercito italiano ; questo carro armato, nato dalla necessità emerse nella I Guerra Mondiale ma consegnato ai reparti a conflitto terminato, è stato il primo mezzo corazzato ad entrare in servizio in un numero cospicuo nelle file del Regio Esercito. In seguito all’impiego di carri armati da parte inglese e francese sul fronte occidentale, anche il nostro Stato Maggiore si era convinto della necessità di mettere in linea questo nuovo e promettente mezzo. Furono così acquistati in Francia due esemplari di carri Schneider e tre Renault FT 17. Dopo lunghe prove si decise di produrre una versione migliorata del Renault, accantonando altre soluzioni quali il mastodontico Fiat 2000.


    Veicoli militari : Schede tecniche : Automitragliatrice Ansaldo Lancia 1Z
    Inviato da Giulio_Gobbi il 14/9/2004 15:17:12 (6734 letture)

    Veicoli militari : Schede tecniche
    La Ansaldo ricevette l’ordine di iniziare uno studio sulle auto blindate, durante il periodo di neutralità che precedette l’entrata in guerra dell’Italia durante la 1GM. L’ingegner Guido Corni, esperto meccanico oltre che conoscitore di metallurgia, preparò un progetto basato sull’autotelaio Lancia 25/35 Hp.


    Inviato da Fabio il 13/9/2004 09:28:59 (6650 letture)

    Veicoli militari : Schede tecniche
    Verso la metà degli anni ’20 le autorità italiane dimostrarono interesse per un veicolo corazzato leggero, veloce e maneggevole, armato di mitragliatrici e che fosse in grado di operare negli accidentati teatri di montagna come supporto alla fanteria ivi impiegata.


    Veicoli militari : Schede tecniche : Carro Armato Leggero L6/40
    Inviato da Fabio il 7/9/2004 11:21:04 (7450 letture)

    Veicoli militari : Schede tecniche
    Lo sviluppo dell’L.6 partì dal carro d’assalto mod. 36, un mezzo progettato dalla Fiat-Ansaldo per l’esportazione, a sua volta basato sull'evoluzione dell’L3. Il primo prototipo vide la luce nel 1938 e venne inizialmente armato con un pezzo da 37/26 alloggiato in una culla posta sulla parte superiore sinistra dello scafo e due mitragliatrici abbinate installate in una torretta girevole.


    Veicoli militari : Schede tecniche : Semovente da 47/32 su scafo L40
    Inviato da Fabio il 7/9/2004 11:06:37 (3806 letture)

    Veicoli militari : Schede tecniche
    L'esigenza di conferire ai pezzi da 47/32 mod. 35 a traino meccanico maggiore mobilità e protezione, portò all'installazione di detto pezzo sullo scafo L40.Il prototipo prevedeva l'eliminazione della torretta girevole, l'installazione del pezzo da 47/32 e di una mitragliatrice da Breda da 8mm sullo scudo frontale della casamatta e la chiusura del cielo del vano di combattimento.


    Veicoli militari : Schede tecniche : Veicolo da trasporto e da combattimento M113
    Inviato da Sentinel il 17/8/2004 23:16:01 (3656 letture)

    Veicoli militari : Schede tecniche
    Qui di seguito le caretteristiche tecniche di questo veicolo


    Veicoli militari : Schede tecniche : Carro armato medio M15/42
    Inviato da Fabio il 4/5/2004 00:20:48 (2926 letture)

    Veicoli militari : Schede tecniche
    Il carro armato medio M15/42 è l'ultima evoluzione dei carri medi che ebbero come primo rappresentante l’M11/39. Tutti i rappresentanti di questa serie di mezzi furono sempre afflitti da una cronica inadeguatezza rispetto a quelli che erano sia i desiserata del ministero della guerra che le effettive necessità sul campo.


    Veicoli militari : Schede tecniche : Semovente da 75/18 su scafo M
    Inviato da Fabio il 4/5/2004 00:20:24 (2678 letture)

    Veicoli militari : Schede tecniche
    A seguito dell'entrata in servizio con le unità dell'esercito tedesco degli "Sturmgeshutz" (letteralmente "cannonni d'assalto" inizialmente derivati da scafi Pz Kpfw III), e dei positivi risultati da questi ottenuti sui vari fronti che li avevano visti impegnati, verso la fine del 1940 il nostro Ispettorato Tecnico dell'Artiglieria richiese all'Ansaldo uno studio di fattibilità per un progetto simile basato sullo scafo dei carri M.


    « Precedente[1] 2 Successivo »

  • I sostenitori di Modellismo Più

  • I sostenitori di Modellismo Più sono quegli operatori del settore che, a titolo non oneroso per il sito, mettono a disposizione i kit che come premio vanno ai vincitori delle nostre Campagne, ci consentono di organizzare i nostri eventi o ci concedono uno stand dove i nostri Utenti possono ritrovarsi durante lo svolgimento di alcune manifestazioni a carattere modellistico.