Home Page   1/72 e dintorni   Aeronautica   Diorami & C.   Figurini & C.   Navi & C.   Veicoli civili   Veicoli militari   Mostre & C.
Login
Nickname

Password


Hai perso la password?

Non sei registrato?
Fallo ora!
Shopping su Amazon
Sapevi che acquistando su Amazon puoi aiutare M+?

Menu principale
Home Page
Spazi personali
Ultimi aggiornamenti
Scegli spazio

Info ed uso sito
Norme utilizzo sito
Guida Editor
Domande frequenti
Mappa del sito
Guida Editor
Contattaci
Trova utenti
Link al nostro sito

Campagne
In essere
Concluse
Regolamento

Contenuti
Novità dal mercato
Visti per voi
Articoli
Guide
Da AFV Interiors
Schede tecniche
Storia
Utente del mese
Guide uso sito
Invia contenuto

Forum
I più recenti
I più letti
I più attivi
I più recenti (arg.)
I più letti (arg.)
I più attivi (arg.)

Tabelle colori
Le Gallerie di M+
Riferimento
Musei
Campagne
Album personali
Mostre
Box art
Altro
App carica Foto

M+ goes Social
Facebook

Glossario
Invia definizione
Richiedi definizione

Download
Invia
Club
Utility
Istruzioni
Più scaricati

Mostre
Indice
Mostre in essere
Mostre passate

Ricerca
Sito: (Avanzata...)
Gallerie: (Avanzata...)
Tabelle colori:

Riviste:

Monografie:

Negozi di modellismo:
Musei:

Interface language
 
English Italiano

Translate page with Google
 

Chi è online
Visitatori:105
Utenti registrati:3
M+ Club chat:
Utenti on-line:108
 Utenti registrati:6551

Utenti collegati:
maurozn
orzowei68
euro
Ultime visite:
Pierpaolo da 9'
yago da 12'
Raki da 21'
Oberst_Streib da 26'
wazovski da 33'
PiElle da 33'
pixi da 47'
Ettore da 52'
ABC da 57'
PVI_Speed da 57'
Silvano da 58'
Hoot da 58'
lagu da 1h 5'
gizpo da 1h 8'
GP1964FG da 1h 14'
massoerratico da 1h 22'
Andrea da 1h 32'
enrico63 da 2h 16'
gigitank da 2h 40'
Fabrizio1966 da 3h 4'

Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
 
Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
Storia : Antica : Vigili nell\'Antica Roma
Inviato da Lisandro il 9/1/2009 11:50:45 (2324 letture)

Storia : Antica
Con l’ascesa di Augusto Roma subisce una rinascita anche sul piano edilizio, marmi lucenti, portici e templi in stile ellenistico rendono l’Urbe la città più bella e raffinata del mondo conosciuto. Accanto a tanto splendore però coesiste anche la vecchia Roma cresciuta senza una logica nel corso dei secoli; strette vie stracolme di caseggiati (insulae) troppo alti e poco sicuri, questi rappresentano i quartieri popolari (Celio, Suburra e Velabro) della Roma Imperiale. Su questo fronte Augusto intervenne emanando una serie di regolamenti edilizi per garantire un minimo di sicurezza nella costruzione di case o nella manutenzione delle abitazioni esistenti. Viene anche creata una divisione dell’Italia in regioni (14) e si razionalizza l’urbanistica delle città più importanti.

 




A lato di una serie di rinnovamenti sulla regolamentazione e sulla gestione della città fu fondato il corpo dei Vigili a cui spettava il compito di mantenere l’ordine pubblico (l’esercito non poteva varcare i confini della città, l’unica forza militare presente era la Guardia Pretoria che proteggeva l’Imperatore) e l’importantissima funzione di spegnere gli incendi, problema molto frequente a quei tempi. Il rischio era dovuto all’uso di lucerne a olio e torce, piccoli fornelli per cucinare, braceri per scaldarsi; una piccola scintilla o una lucerna rovesciata rischiava di scatenare incendi devastanti. Le case erano formate in larga parte da legno (travature, balconi, porticati, scale ecc..) e non era disponibile acqua corrente per un impiego immediato. Nell’anno 6 d.C. Augusto creò un vero corpo di polizia urbana, il primo nucleo composto da cinquecento schiavi posti al comando di un magistrato edile, successivamente il numero crebbe fino a 8000 soldati con caserme nelle varie regioni, specializzati nelle più diverse mansioni: incendi, vigilanza bagni pubblici e ai magazzini scorte alimentari, pubblica sicurezza e così via. Ogni reparto disponeva di circa 1000 uomini (Coorte) e doveva operare in un territorio determinato camposto da due delle 14 regioni create da Augusto, il comando era affidato al Praefectus Vigilum. La caserma della VII Coorte (Excubitorium) fu ricavata da un’abitazione privata situata nel Trastevere ed era un distaccamento della caserma principale situata probabilmente nel Campo Marzio.
Il corpo ebbe sempre molto da fare in una città popolosa come Roma e fu certamente molto impegnato nel corso del devastante incendio che, sotto l’imperatore Nerone, distrusse buona parte dei quartieri più popolari di Roma. Erano equipaggiati con secchi e pompe, ma per sedare le fiamme utilizzavano stuoie intrinse di aceto. Asce e picconi completavano l’ettrezzatura. I Vigiles aquarii era specializzati nella staffetta con i secchi, ai siphonarii spettava il compito di azionare le pompe.

 

 

Link correlati

· Contenuti relativi all'argomento Storia : Antica
· Contenuti sottoposti da Lisandro

Contenuto più letto relativo all'argomento Storia : Antica:
· La legione romana

Ultimi contenuti sull'argomento Storia : Antica:
· Battaglia del fiume Trebbia

Visualizza pagina stampabile  Segnala questo contenuto ad un amico



  • I sostenitori di Modellismo Più

  • I sostenitori di Modellismo Più sono quegli operatori del settore che, a titolo non oneroso per il sito, mettono a disposizione i kit che come premio vanno ai vincitori delle nostre Campagne, ci consentono di organizzare i nostri eventi o ci concedono uno stand dove i nostri Utenti possono ritrovarsi durante lo svolgimento di alcune manifestazioni a carattere modellistico.