Home Page   1/72 e dintorni   Aeronautica   Diorami & C.   Figurini & C.   Navi & C.   Veicoli civili   Veicoli militari   Mostre & C.
Login
Nickname

Password


Hai perso la password?

Non sei registrato?
Fallo ora!
Shopping su Amazon
Sapevi che acquistando su Amazon puoi aiutare M+?

Menu principale
Home Page
Spazi personali
Ultimi aggiornamenti
Scegli spazio

Info ed uso sito
Norme utilizzo sito
Guida Editor
Domande frequenti
Mappa del sito
Guida Editor
Contattaci
Trova utenti
Link al nostro sito

Campagne
In essere
Concluse
Regolamento

Contenuti
Novità dal mercato
Visti per voi
Articoli
Guide
Da AFV Interiors
Schede tecniche
Storia
Utente del mese
Guide uso sito
Invia contenuto

Forum
I più recenti
I più letti
I più attivi
I più recenti (arg.)
I più letti (arg.)
I più attivi (arg.)

Tabelle colori
Le Gallerie di M+
Riferimento
Musei
Campagne
Album personali
Mostre
Box art
Altro
App carica Foto

M+ goes Social
Facebook
Twitter

Glossario
Invia definizione
Richiedi definizione

Download
Invia
Club
Utility
Istruzioni
Più scaricati

Mostre
Indice
Mostre in essere
Mostre passate

Ricerca
Sito: (Avanzata...)
Gallerie: (Avanzata...)
Tabelle colori:

Riviste:

Monografie:

Negozi di modellismo:
Musei:

Interface language
 
English Italiano

Translate page with Google
 

Chi è online
Visitatori:281
Utenti registrati:8
M+ Club chat:0
Utenti on-line:289
 Utenti registrati:6450

Utenti collegati:
Michele Raus
Barbarigo
kicco64
Rizzilla
stefanoc
Mario Bentivoglio
ClubM+Trentino
wazovski
Ultime visite:
GiorgioBis da 8'
anto93 da 9'
Fabio da 10'
maurozn da 15'
Luciano Maffeis da 17'
Hoot da 18'
Lamb da 24'
matteo44 da 37'
ivancola da 42'
schumi da 42'
RONGIO64 da 45'
GP1964FG da 52'
Righettone da 52'
Paolomaglio da 58'
lagu da 58'
cacciacarri da 1h 9'
ziochicchi da 1h 28'
ModellismoBr... da 1h 36'
massoerratico da 1h 42'
commissario da 1h 43'

Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
 
Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
Luci e ombre : Articoli : Le uniformi dei carristi inglesi (1939/1945)
Inviato da Palestro il 22/10/2004 19:45:17 (2730 letture)

Luci e ombre : Articoli
Il Royal Armoured Corps, portava esattamente la stessa uniforme da combattimento della Fanteria e delle altre specialità, con distintivi della branca di servizio, di formazione e di unità.




C’erano alcune particolarità tra le unità comunque. Il più usato copricapo da combattimento fu il basco nero, che in origine era esclusivo per il Royal Tank Regiment, ma che dal 1941 fu usato da tutti i corpi con fregi applicati dei distintivi reggimentali.
Uno vecchissimo era quello dell’11th Hussars: questa unità corazzata rimase attaccata con fervore alla cavalleria e al suo vecchio basco color latte cioccolata con una banda rossa, un oggetto che suscitò un volgare nomignolo da parte di soldati di altri reggimenti.

Fu consegnato pure l’elmetto al Royal Armoured Corps, ma risultò scomodo portarlo all’interno del mezzo e non è quasi mai stato visto indossato sulle fotografie; esso veniva lasciato fuori dalla torretta.
Nel 1943 venne consegnato un nuovo elmetto, senza falda, ma con stesso soggolo dell’elmo MKII, identico all’elmo dei paracadutisti, e questo fu molto adoperato in Italia e nel teatro europeo nord occidentale fino alla fine della guerra.

I vari battaglioni del Royal Tank Regiment erano distinti dalle altre unità corazzate da un distintivo di stoffa in alto sulla manica destra, immediatamente sopra ai gradi dei sottufficiali. Questo distintivo era ricamato bianco ed aveva la forma di un carro armato della prima guerra mondiale, cioè a forma di parallelogramma.
I battaglioni si distinguevano gli uni dagli altri da striscette di tela colorata applicate alla parte terminale delle spalline, ed in ogni caso da un cordoncino colorato.
Questi cordoncini, messi attorno alla spalla e fissati ad un taschino del giubbetto, erano molto diffusi nell’esercito. Non esiste a mia conoscenza alcuna lista completa di questi cordoncini; ma considerato che erano molto raramente utilizzati dalle truppe in combattimento, essi non verranno presi in considerazione in questo articolo.

Il 1st RTR (Royal Tank Regiment) , aveva un cordoncino rosso; il 2nd RTR una striscetta gialla con colori marrone-rosso-verde al centro, incrociatesi ad angoli retti; il 3rd RTR una striscetta verde ; il 4th RTR una striscetta azzurra, ecc.
Questa usanza fu copiata da altre unità del RAC (Royal Armoured Corps), per cui gli
‘Sharpshooters’ della contea di Londra, volontari, un reggimento carrista che operò con la 7th Armoured Division in Europa nord occidentale nel 1944-45, portava una striscetta verde, gialla e bianca ed una iscrizione gialla ‘Sharpshooters’ su sfondo verde. (Sharpshooters sta per tiratore scelto).

All’inizio della guerra, i carristi portavano come abbigliamento da lavoro una tuta nera in tessuto di cotone ritorto (denim) ed un elmetto in fibre.
Questi oggetti furono presto lasciati per l’addestramento, comunque tute kaki o abiti ‘denim’ kaki tagliati esattamente come la divisa da combattimento furono adoperati, se era necessario coprire la divisa da combattimento.

Nel 1943 apparve la così detta “pixie suit” (abito da folletto) e fu molto usata da quell’anno.
Di cotone color sabbia kaki, con una leggera imbottitura, questa grossa tuta aveva numerose tasche e zone rinforzate, con delle speciali spalline che dovevano eventualmente servire per estrarre dal veicolo i feriti.
C’erano, inoltre, due lunghe cerniere lampo che andavano dal collo fino alle caviglie, per permettere l’accesso più facilmente ed un cappuccio poteva essere applicato al collo con bottoni a pressione.





Bibliografia : Uniformi da combattimento e distintivi della seconda guerra mondiale di Martin Windrow

Ground Power N.44 gennaio 1998



Roberto "Palestro" Rusconi

 

Link correlati

· Contenuti relativi all'argomento Luci e ombre : Articoli
· Contenuti sottoposti da Palestro

Contenuto più letto relativo all'argomento Luci e ombre : Articoli:
· Luci ed Ombre a "Viaggio in Liguria"

Ultimi contenuti sull'argomento Luci e ombre : Articoli:
· Luci ed Ombre a "Viaggio in Liguria"

Visualizza pagina stampabile  Segnala questo contenuto ad un amico



  • I sostenitori di Modellismo Più

  • I sostenitori di Modellismo Più sono quegli operatori del settore che, a titolo non oneroso per il sito, mettono a disposizione i kit che come premio vanno ai vincitori delle nostre Campagne, ci consentono di organizzare i nostri eventi o ci concedono uno stand dove i nostri Utenti possono ritrovarsi durante lo svolgimento di alcune manifestazioni a carattere modellistico.