Home Page   1/72 e dintorni   Aeronautica   Diorami & C.   Figurini & C.   Navi & C.   Veicoli civili   Veicoli militari   Mostre & C.
Login
Nickname

Password


Hai perso la password?

Non sei registrato?
Fallo ora!
Shopping su Amazon
Sapevi che acquistando su Amazon puoi aiutare M+?

Menu principale
Home Page
Spazi personali
Ultimi aggiornamenti
Scegli spazio

Info ed uso sito
Norme utilizzo sito
Guida Editor
Domande frequenti
Mappa del sito
Guida Editor
Contattaci
Trova utenti
Link al nostro sito

Campagne
In essere
Concluse
Regolamento

Contenuti
Novità dal mercato
Visti per voi
Articoli
Guide
Da AFV Interiors
Schede tecniche
Storia
Utente del mese
Guide uso sito
Invia contenuto

Forum
I più recenti
I più letti
I più attivi
I più recenti (arg.)
I più letti (arg.)
I più attivi (arg.)

Tabelle colori
Le Gallerie di M+
Riferimento
Musei
Campagne
Album personali
Mostre
Box art
Altro
App carica Foto

M+ goes Social
Facebook

Glossario
Invia definizione
Richiedi definizione

Download
Invia
Club
Utility
Istruzioni
Più scaricati

Mostre
Indice
Mostre in essere
Mostre passate

Interface language
 
English Italiano

Translate page with Google
 

Chi è online
Visitatori:277
Utenti registrati:3
M+ Club chat:
Utenti on-line:280
 Utenti registrati:6621

Utenti collegati:
Luciano Maffeis
Michele Raus
Tomcat71
Ultime visite:
giulio_mattei da 8'
bar-ma da 9'
haste da 13'
wazovski da 17'
massoerratico da 33'
Mirco da 35'
Fabio da 44'
Nicola Del Bono da 55'
Rizzilla da 58'
G55 da 1h 7'
jEnrique61 da 1h 15'
Paolomaglio da 1h 16'
kekko79 da 1h 20'
don958 da 1h 20'
Pvgprashanth da 1h 22'
Lamb da 1h 32'
lagu da 1h 35'
frank1959 da 1h 39'
willydav da 1h 53'
lassehp da 2h 12'

Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
 
Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
  Scegli spazio    Ultimi aggiornamenti    Guida  
· Spazio personale: Battaglie nel deserto · Spazio personale: Battaglie nel deserto · Categoria: 6IlMiraggioDelNilo ·

Spazio personale: Battaglie nel deserto

6)15/30 Giugno 1942 IL MIRAGGIO DEL NILO



TOBRUK > MARSA MATRUH > FUKA:  IL MIRAGGIO DEL NILO

Dopo la netta sconfitta subita, l'8' armata britannica crolla. Tobruk e' presidiata dai Sudafricani che non reggono l'urto dei guastatori italiani e dei pionieri tedeschi. L'anno passato la piazzaforte ha resistito a 8 mesi d' assedio, ora si arrende in 24 ore procurando 33000 prigionieri ma sopratutto 2000 automezzi, 30 carri armati, 5000 tonnellate di viveri, 2000 tonnellate di benzina, grandi quantita' di munizioni e altro materiale.
...Innanzi, a 50 metri, vi e' un grosso serbatoio d'acqua sopraelevato. Sparando l'occupiamo con la mitragliatrice mentre gli Inglesi ci tirano addosso. Acqua da tutte le parti: sdraiati a terra i miei soldati ed io beviamo da tutti i rivoli che scendono in bocca, sul viso, sui vestiti. Non si pensa piu' al pericolo, forse siamo ubriachi d'acqua... Sapremo poi che combattevamo contro l'unico battaglione scozzese e che il loro comandante, chiamate per radio le altre postazioni, gia' messe a tacere, ha accettato la resa dopo aver inveito contro gli Inglesi chiamandoli 'vigliacchi'... Alle prime luci, con la bandiera bianca innanzi, incolonnati con una cornamusa, sfilano gli scozzesi, col mio plotone saluto...
Da FRONTE D'AFRICA C'ERO ANCH'IO  Ten.G.Salinardi 65' Fanteria Motorizzata Div. Trieste

Rommel decide di proseguire l'offensiva senza indugio, fidando nel tracollo morale avversario e nei rifornimenti predati. Saltando la via gerarchica, convince Hitler a dargli carta bianca posticipando lo sbarco a Malta,  e insegue il 'Miraggio del Nilo'.
Giunge a Marsa Matruh con un velo di truppe che pero' hanno ancora una volta la meglio sui demoralizzati avversari, catturando 6000 prigionieri e molto altro materiale, non si puo' pero'  impedire al grosso il ripiegamento verso Est.
Nell'inseguimento si supera anche Fuka... e via verso Alessandria, il delta del Nilo, le piramidi...

N.B. Citazioni a seguire in grassetto da 'ALAMEIN' di Paolo Caccia Dominioni



21/6/1942   TOBRUK        SDKFZ 263       BLINDO-RADIO PESANTE
La SdKfz 263, un blindato per le comunicazioni dotato di piu' apparati radio,  sta impegnando un dei varchi aperti dai pioneri d'assalto nelle trincee anticarro attorno a Tobruk.
Tutto e' successo molto in fretta, in poche ore sono state riconquistate le fortificazioni, transitando sui passaggi improvvisati dai genieri si penetra la cinta.... La piazzaforte, immenso cadavere che scotta e sussulta ancora, e' tutta macerie e ferraglia... Alte colonne di fumo nero si levano in cielo, le retroguardie hanno incendiato i depositi di carburante ma gli inseguitori domano le fiamme e salvano il salvabile... Il rifornimento per almeno 10 giorni e' assicurato.






21/6/1942   TOBRUK    SDKFZ 250/3 SEMICINGOLATO-RADIO COMANDO    HQ PANZERARMEE AFRIKA
Il semicingolato leggero corazzato usato da Rommel in prima linea porta il nome 'GREIF' (Grifone) ed e' dotato di due apparati radio per mantenere sempre in contatto il comando con l'armata.
Rommel vuole vedere Tobruk, troppo e' durata la sua curiosita', quindici mesi di lotta furibonda e la cittadina non era visibile, insaccata fra le alte scogliere... Si spinge avanti col suo Kampfstaffel corazzato, una specie di guardia pretoriana... La rada e' una pennellata di cobalto... Alcune navi, sorprese alla fonda, salpano le ancore e cercano di prendere il largo... Rommel ha con se' qualche pezzo antiaereo... Una dopo l'altra, sei navi colano a picco in mezzo al porto... Piu' in la' la sagoma del regio incrociatore San Giorgio, spezzata in due neri tronconi, e' orlata di schiuma bianca e spruzzi... 






22/6/1942  TOBRUK        PANZER IIIJ
Questo PANZER IIIJ e' ancora dotato del 50mm a canna corta, ormai superato, ma gia' adotta la corazzatura frontale distanziata, e' un esempio di come la produzione fosse senza soluzioni di continuita' fra le varie versioni.
Il retro del carro e' sovraccarico di materiale predato nei magazzini della sussistenza inglese a Tobruk.
Villaggi interi di magazzini, alte piramidi di birra in lattina, sacchi di farina bianca, sigarette, tabacco, uniformi di tela kaki, e marmellate, scatolame, whisky... Scarpe di pelle scamosciata e suole in para... Un sergente del 132' Ariete, arrivato in tempo, dice:  'Con queste, se porto la pelle a casa, mi scelgo la morosa che voglio io, non quella che mi tocca'...  I primi che arrivano arraffano tutto il possibile, sovraccaricando carri e camion, ma ora le sentinelle sono raddoppiate e sono prussiani dalla fucilata facile...







22/6/1942  TOBRUK        SDKFZ 251/3 AUSF.B          COMANDO 90' LEICHTE DIVISION
Il semicingolato pesante corazzato e' dotato di ben tre apparati radio con antenne a telaio, stelo e telescopica, quest'ultima puo' essere eretta per un migliore collegamento. La famosa macchina ENIGMA e' in dotazione ai comandi che ripongono la massima fiducia in questo sistema cifrante, in realta' decodificato dagli Inglesi. 
La gran notizia dilaga fra l'entusiasmo:  Si va avanti senza perdere tempo... Vengono diramati gli ordini operativi che si intrecciano nell'etere scendendo giu' per la catena di comando... Ci si butti avanti a rotta di collo,  ignorando la spossatezza e lo scheletrimento di reparti che combattono da ventiquattro giorni...  Avanti prima che gli Inglesi si possano riprendere...






25/6/1942   A EST DI TOBRUK    SDKFZ 232 (FU) BLINDO PESANTE 8RUOTE     
Questa blindo a 8 ruote e' armata con un cannoncino da 20mm e una mitragliatrice da 7,92mm,  e' dotata di un' antenna a telaio per le comunicazioni radio. Le sue prestazioni sono nettamente superiori al SdKfz 222 a quattro ruote  ma inferiori a quelle dei semicingolati nel fuori strada accidentato. Come sempre, i due reparti esploranti tedeschi,  3' e 33',  sono partiti in testa: hanno armi e veicoli efficienti con equipaggi che considerano il deserto una Selva Nera un po' spelacchiata, ogni tanto rallentano per non lasciare troppo dietro il grosso che arranca, rastrellando i resti dell' 8' Armata. I veicoli catturati sono l'85% del totale e gli uomini si sono rivestiti a nuovo con il kaki inglese... Si infilano nelle retroguardie nemiche e dopo un po' si rivelano a suon di mitraglia ingrossando le file dei prigionieri...







28/6/1942  MARSA MATRUH AREA     SAURER BEOBACHTUNGSPANZER SDKFZ 254
Questo raro veicolo di origine austriaca, usato come osservatorio avanzato di artiglieria, e' dotato di un complesso ma fragile meccanismo  per alzare o abbassare le ruote cosi' da permettere la marcia su pneumatici o su cingoli. 
Marsa Matruh e' accerchiata, se si puo' dire cosi', perche' la Trento, la Brescia e la Pavia, con poche artiglierie e la striminzita Littorio, formano una rete a maglie larghe attraverso i cui vuoti sfuggono i reparti avversari che ancora hanno voglia di combattere.  A Sud della piazzaforte , i Tedeschi sono alle prese con brigate corazzate rinsanguate dal generoso afflusso di nuovi carri Grant dall'America...








30/6/1942   FUKA    FIAT 1100 MIMETICA
La 'mimetica'  e' la jeep o la kubelwagen italiana, a due ruote motrici. Per il teatro africano usualmente e' mimetizzata color sabbia ma non e' raro vedere esemplari ancora con la colorazione mimetica del teatro europeo in due toni di verde.
Ora tutti puntano su Fuka, dove l'acquedotto da Alessandria, una potente tubazione da 8 pollici, butta acqua dolce, fresca, eccellente. Presto! Presto, bisogna rifornirsi prima che gli Inglesi se ne accorgano e chiudano il rubinetto a monte e prima che i crucchi... Ecco che arriva un gigantesco sergente bavarese per disciplinare la distribuzione, taccuino alla mano...  A lui dovranno obbedire tutti, anche i colonnelli prussiani, anche i generali piemontesi...








ESTATE 1942  PANTELLERIA     SAVOIA MARCHETTI S79 AEROSILURANTE   281 SQ 132'GR.AUT.
Il S79 in funzione aerosilurante, pur essendo manovriero e buon incassatore, presenta diversi limiti. Per la sua sagoma e' vulnerable all'antiaerea, per il suo inadeguato armamento difensivo lo e' alla caccia imbarcata e la eventuale perdita di cinque aviatori e'  troppo 'costosa' per la Regia. Cio' nonostante, il coraggio e il sacrificio degli equipaggi permette di conseguire risultati significativi. Il suo successore S84, progettato appositamente, si rivelera' ben peggiore!
La battaglia dei convogli raggiunge il suo apice nell'estate '42 con l'Asse a insidiare la rotta Gibilterra-Malta-Alessandria e i Britannici quella Italia-Africa Settentrionale. Verra' infine vinta dai Britannici quando la pressione aeronavale su Malta scade a causa del dirottamento delle forze in Africa e in Russia e cio' si rivelera' decisivo per la battaglia nel deserto.
...La nave si piegava a dritta, vicino a me un marinaio napoletano, gli chiesi 'Si va a fondo?' 'Comme n'se va a fonne!' rispose e si butto'... mi calai lungo le corde del paranco, l'acqua era fredda e impegnata di nafta, cercavo di non bere... Fummo recuperati dal caccia di scorta, lo Strale, che ci riporto' a Brindisi, tutti in coperta, a piedi scalzi, chi con le sole mutande, tutti neri di nafta...infine ci diedero 15 giorni di licenza, arrivai al paese di notte, mio cugino mi attendeva in stazione, gli dissi 'Ho perso tutto, sono rimasto con la sola coperta' e lui, togliendomela, la getto' sui binari dicendo 'Ma butta pure questa, l'importante e' che ti sia salvato!' Cosi' si ruppe la bottiglia di cognac che avevo comperato e infilato nella coperta arrotolata...
Da FRONTE D'AFRICA C'ERO ANCH'IO di marinaio cannoniere O.Capocasa Piroscafo Bosforo



 
Data inserimento : Mon 4 Mar 2019 12:56
Categorie : 6IlMiraggioDelNilo