Modellismo Più -- Forum
 
  Home Page   1/72 e dintorni   Aeronautica   Diorami & C.   Figurini & C.   Navi & C.   Veicoli civili   Veicoli militari   Modellazione 2-3D
Login
Nickname

Password


Hai perso la password?

Non sei registrato?
Fallo ora!
Interface language
 
English Italiano

Translate page with Google
 

Menu principale
Home Page
Spazi personali
Ultimi aggiornamenti
Scegli spazio

Info ed uso sito
Norme utilizzo sito
Guida Editor
Domande frequenti
Mappa del sito
Guida Editor
Contattaci
Trova utenti
Link al nostro sito

Campagne
In essere
Concluse
Regolamento

Contenuti
Novità dal mercato
Visti per voi
Articoli
Guide
Da AFV Interiors
Schede tecniche
Storia
Utente del mese
Guide uso sito
Invia contenuto

Forum
I più recenti
I più letti
I più attivi
I più recenti (arg.)
I più letti (arg.)
I più attivi (arg.)

Tabelle colori
Le Gallerie di M+
Riferimento
Musei
Campagne
Album personali
Mostre
Box art
Altro
App carica Foto

M+ goes Social
Facebook

Glossario
Invia definizione
Richiedi definizione

Download
Invia
Club
Utility
Istruzioni
Più scaricati

Mostre
Indice
Mostre in essere
Mostre passate

Ricerca
Sito: (Avanzata...)
Gallerie: (Avanzata...)
Tabelle colori:

Riviste:

Monografie:

Negozi di modellismo:
Musei:

M+ Shop locator

Chi è online
Visitatori:218
Utenti registrati:1
M+ Club chat:
Utenti on-line:219
 Utenti registrati:6939

Utenti collegati:
Ayurpao
Ultime visite:
luigi63 da 20'
Lupo da 25'
martelli62 da 32'
DavideV da 35'
Michele Raus da 46'
jEnrique61 da 1h 8'
Daniel62 da 1h 16'
Silvano da 1h 16'
enrico63 da 1h 26'
soldier75 da 1h 34'
mike104 da 1h 39'
Rizzilla da 1h 44'
Portos da 2h 2'
BMP da 2h 2'
e_pieranto da 2h 2'
Hoot da 2h 12'
stephaneT da 2h 17'
kj da 2h 20'
Bongy57 da 2h 41'
Frankie da 2h 45'

Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
 
Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
/  Indice forum
   /  1/72 e dintorni
/  AB 41 Italeri 1/72: a quando?
Stampa topic 
Visualizza:  Vai a ( Pagina precedente | 1 | 2 )

gigitank Re: AB 41 Italeri 1/72: a quando?






Registrato dal: 4/5/2005
Interventi: 3042
Da: Milano


Offline  

 Livello: 43
6031 / 6458
3785 / 3786
50 / 195
Credo che sia un vecchio e ormai noioso clichè quello di proporre mezzi non tedeschi con insegne tedesche, basti pensare ai T34 ma non solo.
E anche in parte un espediente delle case produttrici per cercare una scorciatoia nelle politiche strettamente commerciali.

Allora io voglio vedere il famoso Panther catturato dagli inglesi, il 'CUCKOO'!!! :-P :-P :-P
Scherzi a parte, la Dragon nell'1/72 ha imboccato comunque una buona strada.

Alan aveva pienamente ragione a dire di attendere nell'esprimere un giudizio sulla Dragon e dopo aver acquistato il nuovo T34 non posso che concludere che si tratta di un ottimo kit.

L'idea di inviare mail all'Italeri potrebbe essere valida però credo sia già stata sperimentata. Comunque tenterei!!! Che ne dite?

Ciao ;-) :-)

--

» 19/9/2005 15:43 Profilo


Fabrizio1966 Re: AB 41 Italeri 1/72: a quando?

Rav-Aluf




Registrato dal: 16/4/2005
Interventi: 8751
Da: OVADA


Offline  

 Livello: 62
0 / 19582
9782 / 9782
112 / 436
L'intasamento mail puo' essere una buona idea, ma spesso l'italeri ha mostrato una sensibilità alquanto "curiosa" (per non dire stramba...)rispetto alle richieste del modellista ( e fin li ci siamo, suvvia gente, facciamocene una ragione, per le ditte siamo carne da cann.... ehmmm, aerografo, mica soggetti pensanti e dotati di dignitá ...)e del mercato (e qui ci siamo un po' meno, ma ho già chiaramente postato la mia opinione in proposito....)
Credo sia ragionevole pensare ad uno sfasamento di un anno tra l'uscita di un kit in 1/35, scala ancora principe, e l'analogo nella small scale. ritengo sensato, sensatissimo proporre un soggetto anche italianissimo come l'AB41 con le balkenkreuz, visto che pur di produrre qualcosa di tedesco alcuni nostri colleghi arrivano ad inventarsi, ripeto, inventarsi l' aspetto operativo che avrebbe avuto il prototipo di supercarro sommergibile volante disegnato nell'ora di ricreazione dal nipotino di Guderian nel retro del quaderno di algebra (..il problema a questo punto è, semmai, lo stato dell'encefalogramma di questi nostri colleghi...). Guardate un po' quanti 7TP polacchi sono stati riprodotti con le insegne del loro paese e quanti con le balkenkreuz? mi sà che il rapporto è a favore di quest'ultimi, e di modellisti, in Polonia, ce ne sono parecchi...
Il punto, direi, è invece la concorrenza esasperata che alcune ditte fanno a colpi di news faraoniche magari poi lasciando cadere tutto dopo un paio di soggetti (ma la Mirage non doveva declinare l'intera famiglia dell'm4/m3 compresi derivati?...), news a volte solo sussurrate.... Il punto è l'insistenza ossessiva su taluni soggetti, spia spesso dell'incapacità o della non volontà di rischiare delle medesime ditte (un kingtiger si vende sempre, un centurion...mah?). Il punto è, che spesso, miei cari signori, ci rinchiudiamo nella nostra stanzetta e iniziamo a spararci una compilation di ehmmm, pippe mentali modellistiche sul nostro soggetto preferito, e vai di wishfull thinking... L'italeri ha affermato, con tatto e senza sbilancairsi che "...sicuramente alcuni soggetti italiani usciranno nel 2006..." Ottimo. Quali? Se devono uscire nel 2006 è pensabile che abbiano un'idea di massima di quali sono... se ci sono...eh si, perchè in fondo, al questuante si puo' sempre rispondere con il classico italianissimo "si tranquillizzi, stiamo provedendo..." . Personalmente rimango a dir poco scettico sulla possibilità della ricomparsa dei due mitici ex Esci (ma mai dire mai...) e propendo per l'ipotesi Ab41...attenzione però...soggetto "italiano" puo' anche essere un M106 portamortaio (la Esci lo faceva se non erro...) un leopard 1A2 (e pure questo era in catalogo Esci...) o l'M60A1 (idem come sopra...)...
Fabrizio

--
Quote:
From mud, through blood, toward the green fields beyond www.genovaest.com


» 19/9/2005 15:46 Profilo


sherman Re: AB 41 Italeri 1/72: a quando?

Generale di divisione




Registrato dal: 12/11/2004
Interventi: 2880
Da: Firenze


Offline  

 Livello: 42
0 / 6043
3620 / 3620
74 / 186
Se posso inserirmi nell'interessante scambio di opinioni, non dimentichiamoci che stiamo parlando di aziende (che lavorino nel campo modellistico non vuol dire nulla) che devono valutare molti fattori prima di impegnarsi finanziariamente, badando poco (o niente) alle richieste e aspettative di un gruppo di modellisti.
Per quanto riguarda l'Italeri, da tempo ho posto a varie persone alcuni quesiti proprio in merito alle scelte dell'azienda, ma le risposte ricevute non hanno chiarito nulla. Aspetto ancora speranzoso, come, immagino, molti altri appassionati.
Da quello che so, i progetti ventilati negli ultimi tempi, anche su questo forum, da numerosi produttori nel settore dei modelli di mezzi militari sono tutti confermati. Purtroppo sono i tempi di realizzazione e commercializzazione che non possono essere ipotizzati seriamente, perchè, senza considerare che qualche azienda può volontariamente dare l'annuncio di un nuovo modello anche anni prima dell'effettiva uscita - tattica a mio modesto parere criticabile -, spesso capitano imprevisti o nuovi impegni che costringono a far slittare lo sviluppo, senza per questo bloccarlo del tutto.
Questo non vuol dire che richieste, solleciti, petizioni e quant'altro, diretti alle aziende, non possano servire.
Passando ai soggetti tedeschi, mi sembra di averne sufficientemente parlato al momento dell'uscita del kit Italeri dell'AB 41.
My two cents,
Daniele
» 19/9/2005 16:11 Profilo


Fabrizio1966 Re: AB 41 Italeri 1/72: a quando?

Rav-Aluf




Registrato dal: 16/4/2005
Interventi: 8751
Da: OVADA


Offline  

 Livello: 62
0 / 19582
9782 / 9782
112 / 436
L'analisi di Sherman-Daniele è impeccabile...Non dimentichiamoci che se per noi il modellismo è solo una passione, per una ditta scegliere se far uscire o meno un modello piuttosto che un altro si traduce nella scelta tra un possibile guadagno o una sciagurata perdita la quale a sua volta puo' costare posti di lavoro...e se questo è il prezzo per avere una manciata di semoventi e carri m, allora no grazie, continuo a pasticciare con Tiger e panther...certo, a volte una linea chiara fatta non solo dell'annuncio a sorpresa e semiufficiale al modelexpo di turno e magari tesa non soltanto ad inseguire il trend del momento, ma anche a "plasmarlo" gioverebbe a tutti, anche alla ditta in questione....
Fabrizio

--
Quote:
From mud, through blood, toward the green fields beyond www.genovaest.com


» 19/9/2005 16:23 Profilo


gigitank Re: AB 41 Italeri 1/72: a quando?






Registrato dal: 4/5/2005
Interventi: 3042
Da: Milano


Offline  

 Livello: 43
6031 / 6458
3785 / 3786
50 / 195
Torno ancora sull'argomento riguardante l'offerta modellistica del momento. Penso di poterne parlare con un minimo di cognizione di causa perchè ho fatto studi economici anche se non conosco il settore in questione.

E' indubbio che le aziende in quanto tali hanno la necessità di cogliere il polso del mercato, effettuare investimenti che consentano un proficuo rendimento e così via ma è altrettanto vero nel caso specifico che riproporre pedissequamente soggetti superati dal punto di vista qualitativo o cercare di competere esclusivamente sul piano dei costi non costituisca una scelta saggia. Cercare di 'fare cassa' in questo modo prima o poi si rivela strategicamente un errore.

A quale segmento di mercato si rivolgono alcune di queste aziende? A quello pur rispettabile dei wargamers? A quello degli adolescenti disponibili a lasciare per un momento il telefonino o la playstation e a cimentarsi con un kit qualunque? O anche e non dico soprattutto a quello dei modellisti veri e propri?

Qual'è la loro 'mission'? La Tamiya ha cercato di cambiare in parte strada dedicandosi ultimamente alla scala 1/48. Certo tale direzione può comportare vari rischi, la scala non è così popolare ma certo non poteva pensare di competere con altre case solamente con le riedizioni.
La Dragon nell'1/72 ha testato in un primo tempo l'umore del mercato e ora sta innovando. Forse, anzi certamente la prevalenza dei soggetti proposti riguarderà mezzi tedeschi ma sotto il profilo qualitativo sta cercando di dare un segnale.

Il nocciolo della questione a mio parere sta proprio qui! In quanto consumatore e modellista relativamente esigente non posso esimermi dal muovere qualche critica a taluni produttori pur avendo la piena consapevoleza di non interpretare gli umori piú generali della domanda.
Diventerebbe poi arduo credere alle lacrime di coccodrillo di alcuni che si sono 'mangiati' la propria quota di mercato perchè non avevano capito che direzione prendere e attribuire la colpa ai soliti 'cinesi'....


Ciao ;-) :-)

--

» 19/9/2005 18:28 Profilo


Fabrizio1966 Re: AB 41 Italeri 1/72: a quando?

Rav-Aluf




Registrato dal: 16/4/2005
Interventi: 8751
Da: OVADA


Offline  

 Livello: 62
0 / 19582
9782 / 9782
112 / 436
Gigi, hai ragione, non dimentichiamoci però che il modellismo è un mondo a rischio e che già la lista dei MIA (missing in action) è lunga, a partire proprio dalla nostra mitica ESCI...in passato, in un post che si intitolava "messaggio per una ditta di Calderara di Reno" ho sostenuto, e sostengo ancora, le tue tesi. La sin's list della Italeri è lunghetta, e spesso caratterizzata da errori che nascono evidentemente da pressapochismo ed idee confuse. A loro concedo di "attendere" un anno prima di buttare sul mercato l'AB41 in 1/72 , critico invece la scelta, commercialmente forse astuta, ma modellisticamente irritante, del modello anche da wargame. Chi fa wargame per passione sa dove e come rifornirsi di pezzi, il dilettante prima o poi molla, quindi scelta a mio parere un po' miope e a breve respiro. Concludevo quel post parafrasando la pubblicità che pochi mesi fa circolava di una nota casa automobilistica italiana che supplicava gli utenti a metterla alla prova e sostenevo che prima o poi anche la Italeri si sarebbe ritrovata in una situazione simile... quello che vorrei rimarcare è che bisogna stare attenti a non lasciarsi trascinare dai propri desideri e attendere comunque i "tempi tecnici". un amico modellista e commerciante di Alessandria qualche tempo fa mi narrò dell'episodio riguardante non so quale kit dell'Mb339 in 1/48. tutti entravano e gli chiedevano l'aereo delle freccie tricolori, e lui non l'aveva...... l'aereo esce, scoppia la seconda ma temo non ultima guerra del golfo e gli stessi che sbavavano per il 339 entrano, si vedono presentare la scatola, diconon "ah, giá , il 339...ma non avrebbe percaso invece un F18 o un Apache?" Morale della favola, il 339 è ancora in negozio... Noi modellisti con le idee chiare e i gusti definiti siamo solo una parte del mercato, e probabilmente neppure quella che interessa di piú ai costruttori. Certo, l'Italeri secondo me sta slittando indietro. Non innova, non nel modo giusto. La Dragon, dopo svarioni a dir poco irritanti ora riconquista fette di mercato già occupate proponendo gli stessi mezzi realizzati però con tecniche innovative. i cinesi della Trumpeter fanno i Cinesi a livello di prezzi ma si avvicinano ai giapponesi come qualità (e sovente li superano...) e rischiano, forse anche perchè un posto di lavoro in piu o uno in meno poco conta per loro... Dall'est arrivano piccole case aggressive con soggetti insoliti e kit magari un po' costosi ma molto ben fatti...e l'Italeri? Ha centrato l'Ab41 nella 35, e internet è piena dia rticoli sul loro odello...Bene, ma adesso sarebbe forse il momento di rischiare ed esporsi, anche e sopratutto a livello di programmi e annunci...anche perchè, a suon di aspettare, magari capita che il tuo pubblico invece dell'mb339 passato di moda voglia l'F18....
Fabrizio

--
Quote:
From mud, through blood, toward the green fields beyond www.genovaest.com


» 19/9/2005 18:48 Profilo


Alanray71 Re: AB 41 Italeri 1/72: a quando?

Colonnello




Registrato dal: 15/3/2005
Interventi: 1070
Da:


Offline  

 Livello: 28
0 / 2070
1792 / 1792
70 / 87
Si per produrre un kit ex-novo ci vogliono investimenti, studio, lavoro etc.
Ma allora mi spiegate (come ha fatto notare Mg prima) come è possibile che la Sdkfz 232 "6 rad" 1/72 è uscita un mese dopo quella 1/35?
Mi spiegate che senso ha spendere soldi nel ristampare un Elefant Esci con ruote fuse quando al confronto con il Dragon o il Trumpeter un normale cliente opterebbe per gli ultimi 2?
Mi spiegate che senso ha produrre una Sdkfz 234 Puma quando l'Hasegawa produce 4 varianti della stessa a dir poco eccezionali?
Non sarebbe piú logico investire questi soldini, tempo e risorse in soggetti nuovi, poco rappresentati dagli altri e magari anche italiani?
Concordo con Ultimo nel fare pressione all'Italeri: lo hanno fatto 2 anni fa gli americani con una petizione sul Web per l'uscita di un M-60 da parte di Revell e oggi si ritrovano uno tr ai piú bei modelli in 1/72 mai prodotti.
Alan

--
 
» 19/9/2005 22:05 Profilo


Fabrizio1966 Re: AB 41 Italeri 1/72: a quando?

Rav-Aluf




Registrato dal: 16/4/2005
Interventi: 8751
Da: OVADA


Offline  

 Livello: 62
0 / 19582
9782 / 9782
112 / 436
perchè mancano le idee, Alan, mancano i progetti,, manca una visione "strategica"...si insegue, si butta una Puma sul mercato perchè tra tante hasegawa e Roden magari qualcuno si compra anche una Italeri, perchè non tutti sanno che l'Elefant Dragon e quello Trunpeter sono di gran lunga meglio del pur glorioso Italeri(ex Esci) e via così... come ho detto, ben venga la pressione sulle ditte, temo però che la Italeri in questo abbia la classica sensibilità della cozza incrostata...
Fabrizio :-(

--
Quote:
From mud, through blood, toward the green fields beyond www.genovaest.com


» 19/9/2005 22:36 Profilo


Capitano Ultimo Re: AB 41 Italeri 1/72: a quando?

Capitano




Registrato dal: 25/11/2004
Interventi: 212
Da: Mare Nostrum


Offline  

 Livello: 13
0 / 391
1047 / 1047
18 / 30
riconosco di nn essere un'esperto di economia e di essere molto "di parte" quando mi lascio trasportare dalle "ali della fantasia" verso scaffali traboccanti di soggetti italiani stampati ad iniezione... però talvolta capita che una scatolina italica faccia capolino qua e lá
e l'ultima volta ke mi è capitato si trattava di un simpatico kit ad iniezione in 1/72 con soggetto la nota "scatola di sardine" tecnicamente noto come L3/35... com'è ke Doc model OSA avventurarsi in questa "riskiosa" avventura? L'incoscenza? nn credo, anzi...
Certo, è un kit x un pubblico "di nikkia", con una tiratura non "industriale" e dal costo poco proporzionato alle "dimensioni" dell'oggetto acquistato ma certamente all'altezza della qualità dello stampo e della sua "esoticitá ". Comunque nn mi pare fuori dalla portata di una ditta avviata e con un markio noto in tt il mondo!
Io allora mi kiedo: xkè l'Italeri nn ci prova con qcosa di simile? Magari con l'M15 con decal e boxart SOLO krukke o, perkè no, con l'L3 della Todt di cui si augurava l'uscita il nostro collega degli anni '70 nelle lettere a Storia Modellismo di cui dicevo prima???....
Domandare è lecito, rispondere sarà questione di cortesia, ke facciano quello ke dicono/promettono è roba da "uomini" (l'opposto dei quaqquaracquá !)... ma almeno ci avremo provato!

Massimiliano
» 19/9/2005 23:50 Profilo


sherman Re: AB 41 Italeri 1/72: a quando?

Generale di divisione




Registrato dal: 12/11/2004
Interventi: 2880
Da: Firenze


Offline  

 Livello: 42
0 / 6043
3620 / 3620
74 / 186
Secondo me va tenuto conto un altro fattore importante. Conosco modelli prodotti in Italia che hanno avuto una fase progettuale di svariati anni, mentre nel giro di sei mesi i cinesi riescono a raccogliere la documentazione, impostare un lavoro, svilupparlo, testarlo, produrlo in serie e distribuirlo. Giapponesi e sudcoreani ci mettono poco di pú. In questo modo il target scelto è ancora "fresco", nel primo caso invece mode, scelte, generazioni e... guerre possono essere cambiate.
Daniele
» 20/9/2005 00:01 Profilo

Visualizza:  Vai a ( Pagina precedente | 1 | 2 )

Utenti online: 1 Utenti stanno visualizzando questa discussione
Ci sono 1 utenti online. [ Amministratore ] [ Staff ]
1 Utenti anonimi
0 Utenti registrati:
Stampa topic