Modellismo Più -- Forum
 
  Home Page   1/72 e dintorni   Aeronautica   Diorami & C.   Figurini & C.   Navi & C.   Veicoli civili   Veicoli militari   Mostre & C.
Login
Nickname

Password


Hai perso la password?

Non sei registrato?
Fallo ora!
Shopping su Amazon
Sapevi che acquistando su Amazon puoi aiutare M+?

Menu principale
Home Page
Spazi personali
Ultimi aggiornamenti
Scegli spazio

Info ed uso sito
Norme utilizzo sito
Guida Editor
Domande frequenti
Mappa del sito
Guida Editor
Contattaci
Trova utenti
Link al nostro sito

Campagne
In essere
Concluse
Regolamento

Contenuti
Novità dal mercato
Visti per voi
Articoli
Guide
Da AFV Interiors
Schede tecniche
Storia
Utente del mese
Guide uso sito
Invia contenuto

Forum
I più recenti
I più letti
I più attivi
I più recenti (arg.)
I più letti (arg.)
I più attivi (arg.)

Tabelle colori
Le Gallerie di M+
Riferimento
Musei
Campagne
Album personali
Mostre
Box art
Altro
App carica Foto

M+ goes Social
Facebook
Twitter

Glossario
Invia definizione
Richiedi definizione

Download
Invia
Club
Utility
Istruzioni
Più scaricati

Mostre
Indice
Mostre in essere
Mostre passate

Ricerca
Sito: (Avanzata...)
Gallerie: (Avanzata...)
Tabelle colori:

Riviste:

Monografie:

Negozi di modellismo:
Musei:

Interface language
 
English Italiano

Translate page with Google
 

Chi è online
Visitatori:268
Utenti registrati:5
M+ Club chat:0
Utenti on-line:273
 Utenti registrati:6473

Utenti collegati:
Luciano Maffeis
markino
fabrix67
ayrton
Geometrico
Ultime visite:
EmanueleOrru da 7'
Paolomaglio da 11'
Nicola Del Bono da 14'
Barbarigo da 14'
pretorius da 20'
ABC da 20'
Dinos53 da 23'
Rizzilla da 24'
GiorgioBis da 24'
Andrea da 25'
wazovski da 39'
lagu da 40'
Oberst_Streib da 40'
gizpo da 43'
Fabio da 47'
Jetstream da 59'
anto93 da 59'
ghello da 1h 13'
Andrea66 da 1h 17'
ivancola da 1h 23'

Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
 
Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
/  Indice forum
   /  Veicoli militari
/  aiuto x camionetta metropolitana "PAI", R.S.I.
Stampa topic 
Visualizza:  Vai a ( Pagina precedente | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 10 | 12 | Pagina successiva )

Vito Zita Re: aiuto x camionetta metropolitana "Barbarigo"

M+ Staff




Registrato dal: 23/3/2004
Interventi: 5023
Da: Siena


Offline  

 Livello: 51
0 / 10666
5627 / 5627
193 / 280
Mi intrometto nella discussione peraltro molto interessante.

Ho guardato a lungo la foto e mi sembra che la zona bianca sul primo mezzo non abbia una corrispondenza diretta con quello del mezzo in secondo piano

Ho riportato sulla foto i contorni dei due parafanghi per rendere meglio l'idea



Come si vede, nel mezzo in primo piano il rettangolo bianco sembra essere fuori dal parafango e leggermente inclinato.
Sul secondo mezzo è perfettamente in linea con lo spiovente del parafango, ed io credo che quel rettangolo bianco sia proprio lo spiovente e non qualcosa di simile a quello che si vede sul mezzo in primo piano. Giustificherebbe anche la diversa tonalità di bianco, o grigio che dir si voglia, rispetto al primo mezzo.

Credo che ragionevolmente si possa attribuire il rettangolo del primo mezzo ad opera della censura come già detto da altri.

Saluti

--
 emblema RE 900   
» 22/10/2007 11:32 Profilo Visita il sito Web


Nicola Del Bono Re: aiuto x camionetta metropolitana "Barbarigo"

Generale di divisione




Registrato dal: 24/5/2005
Interventi: 3188
Da: Roma


Offline  

 Livello: 44
6892 / 6892
3850 / 3851
1 / 204
Caro Vito...grazie per il contributo e l'elaborazione grafica...

in realtà penso (tranne pochi gradi di inclinazione) che i due rettangolini sono nella stessa posizione ed è la differente angolazione dei mezzi (rispetto al fotografo) che li "sposta".

se prolunghi le linee bianche da te tracciate, lungo gli spioventi vedrai che per entrambi i mezzi intersecano i vertici del rettangolino...

a mio giudizio il riflesso dello spiovente, sul secondo mezzo, è quello direttamente sopra al rettangolino...

ciao, Nicola

--


"il concetto di dimostrabilitá   è piú ristretto di quello di veritá  " Hofstadter. "Non abbiate paura" Giovanni Paolo II Per mie gallerie clicca: QUI
 
» 22/10/2007 11:59 Visita il mio spazio Profilo


alcione Re: aiuto x camionetta metropolitana "Barbarigo"

Generale di divisione




Registrato dal: 23/8/2007
Interventi: 2911
Da: POLLENA TROCCHIA - NA -


Offline  

 Livello: 42
0 / 6046
3343 / 3343
105 / 186
Ragazzi, piú guardo la foto e piú mi convinco che
il "rettangolo bianco" - sul primo mezzo - e' opera di un censore - sembra una mano di " bianchetto"-
ma cosa ci fosse sotto e su quella che sembra una
struttura tubolare ricurva, e tutta un'altra storia.
Le camionette erano della PAI ? se non ricordo male?
Saluti,
Francesco.

--
     matr. n° 2660 -- GMT   beda bofors 001 Non lasceremo soli i nostri fucilieri

La va a pochi XXXI^ btg. Genio Guastatori
» 22/10/2007 12:20 Profilo


pgdm Re: aiuto x camionetta metropolitana "Barbarigo"






Registrato dal: 11/10/2005
Interventi: 8204
Da: Roma - Genova


Offline  

 Livello: 60
0 / 17660
8733 / 8733
388 / 403
Non so se la foto è rapportabile ai fatti di via Rasella e non so neppure se dall'identificativo del mezzo si possa risalire ai membri dell'equipaggio (come per gli aerei, per capirsi).
Se fossero vere entrambe le ipotesi, considerato il rastrellamento ed il successivo epilogo tragico alle Fosse Ardeatine, non mi stupirei se qualcuno avesse voluto cancellare un eventuale identificativo del mezzo (anche se onestamente era forse piú facile far sparire la foto o cancellare direttamente le facce dei militi riconoscibili).
Del resto se il positivo è bianco vuol dire che è stato annerito il negativo. Se questo era in 35 mm un piccolo segno di cancellatura avrebbe ben potuto assumere cospicue dimensioni nel positivo ingrandito.
A titolo di esempio
Del resto non capisco come possa avere una tale luminanza se volto in direzione delle ombre (cfr. con gli elemtti).
Naturalmente nulla esclude che possa trattarsi di una mera abrasione sul negativo del tutto involontaria, però non torna con l'analoga targhetta del secondo mezzo.

--
 
 
   
Paolo Del Manzo 
» 22/10/2007 12:39 Profilo


sherman Re: aiuto x camionetta metropolitana "Barbarigo"

Generale di divisione




Registrato dal: 12/11/2004
Interventi: 2880
Da: Firenze


Offline  

 Livello: 42
0 / 6043
3488 / 3488
74 / 186
Stasera tenterò qualche ricerca, se non farò troppo tardi a casa.
A Roma le AS 42 II erano in dotazione alla PAI, mi sembra che fossero 10, una delle quali andata distrutta nel giugno 1944 (colpita in pieno dal 75 mm di uno Sherman statunitense, pare per errore).
Se la foto appartiene davvero al Bundesarchiv, non ricordo di aver mai visto censure sulle lastre originali (che mostrano altri soggetti), ma tutto può essere. Il materiale fotografico dell'archivio era reso pubblico solo con l'approvazione di vari uffici e tante immagini rimasero chiuse negli schedari perchè non ritenute di qualità o positive per la propaganda.
Possiedo l'intera serie delle fotografie scattate attorno a via Rasella nel marzo 1944 e la foto che ci interessa non c'è, ma potrebbe far parte di uan serie subito precedente o successiva o anche fuori collocazione (capita spesso con il Bundesarchiv).
Saluti,
Daniele
» 22/10/2007 12:53 Profilo


Felix_the_Cat Re: aiuto x camionetta metropolitana "Barbarigo"

Generale di brigata




Registrato dal: 22/8/2005
Interventi: 1719
Da: Cisterna di Latina


Offline  

 Livello: 34
0 / 3398
2240 / 2240
107 / 124
Paolo,

il Barbarigo non era presente a Roma nei giorni della strage di via Rasella, erano o al fronte o a Terracina, come riportato nel brano seguente tratto da " IL BATTAGLIONE BARBARIGO" di Gianfranco La Vizzera, che riporto integralmente
Il 28 gennaio la divisione britannica conquistò Aprilia, 17 Km. a nord di Anzio, ma, alla sua sinistra, la 3a divisione di fanteria americana fu respinta davanti a Cisterna. La 14a armata tedesca aveva concentrato le divisioni a semicerchio intorno alla testa di ponte, dal Fosso della Moletta fino al ramo occidentale del Canale Mussolini.
Le due controffensive tedesche, quella da Aprilia (16-20 febbraio) e l'altra da Cisterna (28 febbraio - 1 marzo), non erano riuscite a sfondare le linee degli alleati.
Il "Barbarigo" arrivò al fronte mentre era in corso la seconda controffensiva, e sostò per breve tempo a Sermoneta: dalla collina si vedevano le linee nemiche, pioveva, e il tempo rimase perturbato fino alla fine di marzo. Il terreno, piatto e paludoso, era percorso da un groviglio di canali, fossi di bonifica e di irrigazione.
Il battaglione venne destinato al settore sud, tenuto dalla 715a divisione tedesca di fanteria, che aveva partecipato alle due controffensive di Aprilia e di Cisterna subendo ingenti perdite. Il Comando della divisione credette di poter impiegare i marò come complementi da aggregare alle compagnie. Bardelli ottenne invece, dopo una lunga discussione con i tedeschi, che il battaglione avesse il suo tratto di fronte.
La compagnia fu schierata sul tratto alto del Canale Mussolini, la 3a tra il fosso del Gorgolicino e la Strada Lunga, la 4a di qui fino al margine delle paludi: la 2a fu rimandata a Sezze per un corso di addestramento all'uso del panzerfaust e della mitragliatrice MG 42.
Il reparto nemico del settore assegnato al "Barbarigo" era il l° Distaccamento della Special Service Force, composto per due terzi da americani e per un terzo da canadesi, con un addestramento equivalente a quello dei "Rangers".
La prima ad essere attaccata fu la 3a compagnia. Gli americani impegnarono i marò con un attacco frontale, seguiti dai piú aggressivi canadesi. La 2a compagnia diede il cambio alla 3a. Alla fine di marzo, il battaglione SS italiane "Degli Oddi" rilevò lungo il Canale Mussolini la 1a compagnia, spostata a Terracina per addestramento e sorveglianza costiera. La 3a compagnia tornò in linea davanti al Cerreto Alto, tra la strada Nascosa e la litoranea.
Nel frattempo il "Barbarigo" provvedeva a dotarsi di una sua artiglieria, formando la 5a compagnia Cannoni, armata con pezzi da accompagnamento 65/17, prelevati dal Museo dei Granatieri. A La Spezia si stava costituendo il Gruppo Artiglieria "San Giorgio" dotato di pezzi someggiati da 75/13. Il comando della Decima inviò al fronte di Nettuno il tenente di vascello Carnevali, comandante del Gruppo "San Giorgio", per organizzare un gruppo di artiglieria da campagna. Formarono il gruppo una batteria da 105/28, una da 105/32 e una da 75/27. Il 15 aprile ci fu un attacco di mezzi corazzati canadesi nel settore del fronte tenuto dalla 2a compagnia che perse i capisaldi "Erna" e "Dora". Lo stesso giorno, al comando del tenente Giulio Cencetti, i marò riconquistarono i capisaldi persi nel precedente attacco.
Il 19 aprile ci fu un altro attacco sul fronte della 2a compagnia. Ai primi di maggio nuovi cambi in linea: la 4a compagnia sostituiva la 2a, la 1a dava il cambio alla 3a che si trasferiva a Terracina per sorvegliare la costa.
Il 26 aprile il comandante Bardelli venne richiamato a La Spezia per assumere un incarico superiore. Il tenente di vascello Vallauri sostituì Bardelli al comando del battaglione.
Ancora un attacco americano al fosso del Gorgolicino, tenuto dalla 4a compagnia. I marò resistettero agli assalti e contrattaccarono il nemico.
All'alba del 23 maggio gli angloamericani attaccarono dalla testa di ponte di Anzio in direzione di Cisterna, impiegando tre divisioni per tagliare la strada statale Casilina, principale via di ritirata della 10a Armata tedesca.
Il 24 maggio il battaglione "Barbarigo" e il Gruppo d'artiglieria "San Giorgio" ricevettero l'ordine di ritirarsi. Le tre compagnie in linea si sganciarono in direzione di Sermoneta e Bassiano. La 2a fu attaccata da mezzi corazzati nei pressi di Cisterna, la 4a resistette agli attacchi nemici nell'abitato di Norma. Gli artiglieri del "San Giorgio", dopo aver esaurito tutte le munizioni a loro disposizione, fecero saltare le bocche da fuoco. La 3a compagnia ripiegava da Terracina ricongiungendosi al resto del battaglione.
La postazione del plotone comandato dal guardiamarina Alessandro Tognoloni (251 compagnia) venne accerchiata da carri Sherman americani. Al grido di "Decima! Barbarigo", i marò andarono all'assalto dei carri. Tognoloni lanciò una bomba a mano e cadde colpito squarciato nel torace. Prima di perdere i sensi scaricò i colpi della sua pistola e, vuoto il caricatore, la lanciò contro il carro avanzante. Per gli atti di valore compiuti sul fronte di Nettuno gli fu concessa la Medaglia d'Oro.
Il 31 maggio il "Barbarigo" giunse a Roma e si radunò nella caserma di Maridist, in Piazza Randaccio.
La sera del 4 giugno le avanguardie della 5a Armata americana entrarono in cittá , primo fra tutti il l° Distaccamento della Special Service Force a cui il "Barbarigo" si era opposto strenuamente per tre mesi.
La mattina del 5 giugno i resti del "Barbarigo" si inquadrarono e, divisi in piccoli gruppi, marciarono in direzione di La Spezia.


La foto è quindi stata scattata negli ultimissimi giorni di maggio e/o nei primi di giugno quando il battaglione si accasermò presso la caserma di Maridist, in Piazza Randaccio.
A suffragio di questa tesi vi è l'assoluta assenza di notizie della presenza delle camionette operative sul fronte di Anzio da parte dei marò o dei loro comandanti, mentre invece sono riportate varie testimonianze relative all'utilizzo di altri mezzi (autovetture, camion , ecc.) e l'abbigliamento dei marò sulle camionette stesse che non è certo quello di un freddo e piovoso febbraio/marzo, come fú nel '44.

Per quanto riguarda le strisce bianche, propendo per una possibile censura, anche se concordo con Daniele per l'inutilità della stessa per una foto del Bundesarchiv.

Salvatore

--
matr. M+ n.1166


"Felix the Cat, the wonderful, wonderful cat! Whenever he gets in a fix, he reaches into his bag of tricks!"
» 22/10/2007 13:22 Profilo


uavpredator Re: aiuto x camionetta metropolitana "Barbarigo"

Generale di squadra aerea




Registrato dal: 15/10/2007
Interventi: 5993
Da: Roma


Offline  

 Livello: 54
0 / 12701
6366 / 6366
288 / 317
Per me sono le targhe anteriori del velivolo, a volte venivano montate sui canistri perchè nei teatri operativi quando erano poste davanti al centro e leggermente in basso subivano danni irreparabili ( fronte africano) mi sembra di intravedere qualcosa posteriormenta simile ad un numero.....la targa potrebbe essere poi stata cancellata in fase di stampa a mezzo del fotoritocco della lastra ( le targhe dei velivoli erano elemento sensibile di segretezza) specialmente per un esercito come il nostro o quello che ne restava, che ne aveva pochi e li spostava per farli sembrare di piú
Mauro :-?

--
ho visto cose che voi umani....

non si gioca più perchè si sta invecchiando, ma si invecchia perchè non si gioca più -
Chi vola vale, chi non vale non vola, e chi vale e non vola è un vile".

 
» 22/10/2007 14:08 Visita il mio spazio Profilo Visita il sito Web


Nicola Del Bono Re: aiuto x camionetta metropolitana "Barbarigo"

Generale di divisione




Registrato dal: 24/5/2005
Interventi: 3188
Da: Roma


Offline  

 Livello: 44
6892 / 6892
3850 / 3851
1 / 204
Quote:

uavpredator ha scritto:
Per me sono le targhe anteriori del velivolo, a volte venivano montate sui canistri perchè nei teatri operativi quando erano poste davanti al centro e leggermente in basso subivano danni irreparabili ( fronte africano)


Caro Mauro,

Non è che hai documentazione fotografica da postare, dove si veda un esempio di targa apposta sul porta canistri (invece che sul fronte veicolo) ???

grazie in ogni caso, ciao/Nicola

--


"il concetto di dimostrabilitá   è piú ristretto di quello di veritá  " Hofstadter. "Non abbiate paura" Giovanni Paolo II Per mie gallerie clicca: QUI
 
» 22/10/2007 15:00 Visita il mio spazio Profilo


uavpredator Re: aiuto x camionetta metropolitana "Barbarigo"

Generale di squadra aerea




Registrato dal: 15/10/2007
Interventi: 5993
Da: Roma


Offline  

 Livello: 54
0 / 12701
6366 / 6366
288 / 317
nel sito www.targheitaliane.it c'è una foto la 32 di un veicolo con la targa spostata ed altri interessanti notizie sulle targhe post 8 settembre 1943 dei vari raggruppamenti o corpi RSI. La foto non mostra proprio la targa apposta sul canistro ma il suo spostamento lato del guidatore.Questa modifica comportò che i mezzi che avessero tale cestone anteriormente per logica fissarono la targa al di sopra. La ragione di tale cambiamento oltre a pratica, le targhe si sporcavano e rovinavano meno, era anche di tipo operativo....in fase di incrocio gli autovelicoli potevano leggere le relative targhe agevolmente ma questa mi sembra un aspetto imposto dai Tedeschi
Cercherò foto ma non sono sicuro di dare di piú
Mauro :-o

--
ho visto cose che voi umani....

non si gioca più perchè si sta invecchiando, ma si invecchia perchè non si gioca più -
Chi vola vale, chi non vale non vola, e chi vale e non vola è un vile".

 
» 22/10/2007 15:41 Visita il mio spazio Profilo Visita il sito Web


Nicola Del Bono Re: aiuto x camionetta metropolitana "Barbarigo"

Generale di divisione




Registrato dal: 24/5/2005
Interventi: 3188
Da: Roma


Offline  

 Livello: 44
6892 / 6892
3850 / 3851
1 / 204
Grazie mille Mauro inoltre osservando la foto delle due camionette mi sono accorto che lo spessore del primo rettangolino è maggiore di quello sulla seconda camionetta (come sarebbe logico calcolando la prospettiva e le diverse distanze dei due mezzi) invece, se fosse una "censura", lo spessore del tratto dovrebbe essere lo stesso per entrambe le "cancellature" lo spessore "del bianchetto" non dovrebbe cambiare 

Lancio quindi un’ultima ipotesi 

La targa originale del veicolo (in parte si intravede) è coperta e resa illeggibile dalla mimetica a chiazze verdi e marrone rossiccio.

A causa di ciò sul veicolo (e su quello che segue) venne aggiunta, prima dell’ 8 settembre, una nuova targa sul porta canistri.

Il Barbarigo cancella il logo RE e i (o parte dei) numeri della nuova targa che di fatto viene ad essere un rettangolo bianco.

Questo spiega anche perchÈ i riflessi sugli elmetti non corrispondano infatti quello della targa non è un riflesso chiaro ma è proprio il suo colore bianco.

Ciao, Nicola

--


"il concetto di dimostrabilitá   è piú ristretto di quello di veritá  " Hofstadter. "Non abbiate paura" Giovanni Paolo II Per mie gallerie clicca: QUI
 
» 22/10/2007 16:02 Visita il mio spazio Profilo

Visualizza:  Vai a ( Pagina precedente | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 10 | 12 | Pagina successiva )

Utenti online: 1 Utenti stanno visualizzando questa discussione
Ci sono 6 utenti online. [ Amministratore ] [ Staff ]
6 Utenti anonimi
0 Utenti registrati:
Stampa topic