Modellismo Più -- Forum
 
  Home Page   1/72 e dintorni   Aeronautica   Diorami & C.   Figurini & C.   Navi & C.   Veicoli civili   Veicoli militari   Modellazione 2-3D
Login
Nickname

Password


Hai perso la password?

Non sei registrato?
Fallo ora!
Interface language
 
English Italiano

Translate page with Google
 

Menu principale
Home Page
Spazi personali
Ultimi aggiornamenti
Scegli spazio

Info ed uso sito
Norme utilizzo sito
Guida Editor
Domande frequenti
Mappa del sito
Guida Editor
Contattaci
Trova utenti
Link al nostro sito

Campagne
In essere
Concluse
Regolamento

Contenuti
Novità dal mercato
Visti per voi
Articoli
Guide
Da AFV Interiors
Schede tecniche
Storia
Utente del mese
Guide uso sito
Invia contenuto

Forum
I più recenti
I più letti
I più attivi
I più recenti (arg.)
I più letti (arg.)
I più attivi (arg.)

Tabelle colori
Le Gallerie di M+
Riferimento
Musei
Campagne
Album personali
Mostre
Box art
Altro
App carica Foto

M+ goes Social
Facebook

Glossario
Invia definizione
Richiedi definizione

Download
Invia
Club
Utility
Istruzioni
Più scaricati

Mostre
Indice
Mostre in essere
Mostre passate

Ricerca
Sito: (Avanzata...)
Gallerie: (Avanzata...)
Tabelle colori:

Riviste:

Monografie:

Negozi di modellismo:
Musei:

M+ Shop locator

Chi è online
Visitatori:289
Utenti registrati:5
M+ Club chat:
Utenti on-line:294
 Utenti registrati:6912

Utenti collegati:
Antonio 13
e_pieranto
ayrton
manovi
wazovski
Ultime visite:
Ayurpao da 7'
bar-ma da 11'
Michele Raus da 14'
Luciano Maffeis da 16'
Hoot da 16'
euro da 30'
alinus777 da 32'
Phoenixs da 46'
Righettone da 50'
Barbarigo da 50'
caragd da 1h 1'
Bongy57 da 1h 1'
Andrea da 1h 2'
scanno da 1h 6'
Silvano da 1h 21'
ghello da 1h 25'
Lu_Be da 1h 34'
Mirco da 1h 38'
enrico63 da 1h 42'
tapiro da 1h 44'

Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
 
Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
/  Indice forum
   /  Luoghi, eventi, siti, media e giochi
      /  In libreria
   /  Andare per carri armati
Stampa topic 
Visualizza: 

FrancescoDelRosso Andare per carri armati

Tenente




Registrato dal: 12/8/2005
Interventi: 51
Da:


Offline  

 Livello: 5
0 / 86
860 / 860
13 / 13
E' uscito l'ultimo lavoro dell'efficiente duo Cappellano-Pignato, sulla storia e l'evoluzione della difesa controcarro nell'esercito italiano
dal 1918 al 1945.


La veste grafica è buona e la qualità delle foto, alcune delle quali è inedita ,è buona ma manca purtroppo come è d'abitudine per i due autori la citazione della fonte di provenienza.
Nonostante la mole di dati presentati nel libro il mio giudizio tuttavia l'impressione che ho ricevuto dal libro non è altrettanto positiva.

Il testo è infatti marcatamente sbilanciato nel riportare quanto affermato
teoricamente nelle circolari, promemorie e relazioni del Regio Esercito,in molti casi riportando estesi paragrafi dei suddetti. Sono invece
estremamente limitati i riferimenti ai fatti di arme che hanno coinvolto il Regio Esercito nella lotta controcarro, in particolare non si riesce ad
avere dal libro una quadro chiaro su come effettivamente venne combattutala lotta anticarro. Sarebbe stata utile una descrizione dettagliata di
alcuni episodi, cito la battaglia di Bir El Gobi, i combattimenti di passoHalfaya, la battaglia del 22 giugno 1942, la battaglia di Serafimovich.
Tutti episodi dei quali esiste una ampia documentazione e dai quali si puo' evincere meglio quali furono i reali problemi del nostro esercito sul
campo di battaglia. A volte gli autori fanno affermazioni senza chari riferimenti documentari. Ad esempio si afferma che il cannone 75/46 fu impiegato efficacemente contro i carri sovietici (quando, dove, come?) cosi' come si afferma che il
cannone 65/17 era superiore nella lotta anticarro al 47/32 (sulla base di cosa?).
Il testo è così sbilancato a favore degli aspetti dottrinali a tal punto che il titolo piú corretto del libro potrebbe essere:
"Storia della dottrina della lotta anticarro nel RE"

In considerazione dell'argomento trattato sarebbe stata utile una appendice con tabelle riportanti il potere perforante dei vari pezzi utilizzati dal RE nella lotta controcarro. Per alcuni cannoni (vedi il
65/17 o il 102/35) non viene citato nel libro tale dato (il che fa pensare che effettivamente non sia mai stato valutato sul campo di battaglia ma
anche in tale caso una nota degli autori sarebbe stata necessaria)
Esistono poi' degli errori incomprensibili in considerazione della autorevolezza degli autori: per esempio per il cannone germanico PAK 75
mod. 97/38 viene riportato un potere perforante della carica cava di 120 mm(!). Tale errore già presente in un precedente libro di Cappellano
(Artiglierie del regio Esercito..) è stato reiterato in quet'ultima opera. Quando poi descrivono il cannone 75/22 ottenuto montando una bocca da
fuoco da 75 mm sull'affusto del 47/32 gli autori affermano: "il progetto appariva di impiego efficace" in realtà l'affusto non era in grado di
sopportare il rinculo della bocca da fuoco da 75 e la bassa velocità iniziale (274 m/s)del proietto lo rendeva poco adatto al ruolo per cui era stato concepito.

Insomma un buon libro ma una ottima occasione mancata (in considerazione del materiale a cui hanno potuto accedere i due autori) per scrivere
l'opera definitiva sull'argomento

Francesco
» 10/7/2007 21:28 Profilo


Felix_the_Cat Re: Andare per carri armati

Generale di brigata




Registrato dal: 22/8/2005
Interventi: 1715
Da: Albano Laziale


Offline  

 Livello: 34
0 / 3397
2361 / 2361
103 / 124
Francesco,

nel ringraziarTi della recensione del volume (che ho già ordinato a Tuttostoria) Ti segnalo che il titolo corretto è "Andare contro i carri armati. L'evoluzione della difesa controcarro nell'esercito italiano dal 1918 al 1945". :-)

Saluti

Salvatore

--
matr. M+ n.1166


"Felix the Cat, the wonderful, wonderful cat! Whenever he gets in a fix, he reaches into his bag of tricks!"
» 10/7/2007 22:33 Profilo

Visualizza: 

Utenti online: 1 Utenti stanno visualizzando questa discussione
Ci sono 1 utenti online. [ Amministratore ] [ Staff ]
1 Utenti anonimi
0 Utenti registrati:
Stampa topic