Modellismo Pi -- Forum
 
  Home Page   1/72 e dintorni   Aeronautica   Diorami & C.   Figurini & C.   Navi & C.   Veicoli civili   Veicoli militari   Modellazione 2-3D
Login
Nickname

Password


Hai perso la password?

Non sei registrato?
Fallo ora!
Interface language
 
English Italiano

Translate page with Google
 

Menu principale
Home Page
Spazi personali
Ultimi aggiornamenti
Scegli spazio

Info ed uso sito
Norme utilizzo sito
Guida Editor
Domande frequenti
Mappa del sito
Guida Editor
Contattaci
Trova utenti
Link al nostro sito

Campagne
In essere
Concluse
Regolamento

Contenuti
Novit dal mercato
Visti per voi
Articoli
Guide
Da AFV Interiors
Schede tecniche
Storia
Utente del mese
Guide uso sito
Invia contenuto

Forum
I pi recenti
I pi letti
I pi attivi
I pi recenti (arg.)
I pi letti (arg.)
I pi attivi (arg.)

Tabelle colori
Le Gallerie di M+
Riferimento
Musei
Campagne
Album personali
Mostre
Box art
Altro
App carica Foto

M+ goes Social
Facebook

Glossario
Invia definizione
Richiedi definizione

Download
Invia
Club
Utility
Istruzioni
Pi scaricati

Mostre
Indice
Mostre in essere
Mostre passate

Ricerca
Sito: (Avanzata...)
Gallerie: (Avanzata...)
Tabelle colori:

Riviste:

Monografie:

Negozi di modellismo:
Musei:

M+ Shop locator

Chi online
Visitatori:226
Utenti registrati:3
M+ Club chat:
Utenti on-line:229
 Utenti registrati:7053

Utenti collegati:
Silvano
fishbed011
VanBasten
Ultime visite:
willydav da 12'
Michele Raus da 18'
Frankie da 27'
ABC da 35'
enrico63 da 50'
kj da 55'
Fabrizio1966 da 1h 2'
ziochicchi da 1h 9'
massoerratico da 1h 21'
arie56 da 1h 38'
joe da 1h 43'
MAFLO da 1h 46'
Jakubsdk da 1h 52'
Eymerich da 1h 58'
bar-ma da 2h 4'
alberto da 2h 6'
Raki da 2h 23'
kicco64 da 2h 29'
GP1964FG da 2h 30'
martelli62 da 2h 33'

Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
 
Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
/  Indice forum
   /  Africa 2022
/  FINITO ! Ju 87 R2 1/48 Airfix agg. finale e termine dei lavori
Stampa topic 
Visualizza:  Vai a ( 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 7 | Pagina successiva )

Ettore FINITO ! Ju 87 R2 1/48 Airfix agg. finale e termine dei lavo

General der Flieger




Registrato dal: 30/4/2004
Interventi: 5964
Da: Palermo/Genova


Offline  

 Livello: 54
12698 / 12698
6717 / 6720
259 / 317
Ecco il mio kit per la campagna
 

 

Junkers Ju 87R-2/Trop T6+DP 6./St.G 2 “Immelmann” Tmimi Libia estate 1941 Flown by Lt Hubert Pölz


Junkers Ju 87R-2/Trop T6+DP 6./St.G 2 “Immelmann” Tmimi Libia estate 1941 Flown by Lt Hubert Pölz
Il maggior difetto dei Ju 87 serie B era l’isufficiente range, il massimo che si ottenne fu una portata di 600 km con il B2, per questo fu creata la serie R,( dove R sta per Reichweite: Range o se volete grande autonomia).
L’R1 fu sviluppato dal Ju87B-1 ed esteticamente erano uguali ma aveva in più due serbatoi da 150lt internamente ad ogni ala, nello stesso tempo esteriormente portava due serbatoi supplementari da 300lt però riempiti sino a 295lt; tutto questo peso portò alla riduzione di peso della bomba ventrale, infatti ne fu usata una da 250Kg. Con questa configurazione la portata era di 1400Km, ideali al pattugliamento ed attacco in alto mare.
L’R2 invece deriva dal B2 ma senza i serbatoi interni alari, altre modifiche riguardavano il sistema di alimentazione e gli apparati radio. Versione ideata prevalentemente in funzione antinave, furono prodotte diverse varianti, dal Ju 87 R-1 al Ju 87 R-4, con differenze di dettagli, ma tutti con un comune armamento la solita bomba da 250 kg e serbatoi supplementari sganciabili.
Gli R2 di ultima produzione avevano una ulteriore protezione intorno al mitragliere posteriore, il mast d’antenna ventrale fu rimosso ed al suo posto fu collocata un’antenna Peil G.IVD/F a loop protetta da una protezione in plexigas a forma di goccia sotto il trave centrale delle ali ; nello stesso tempo fu equipaggiato con un FuG 25 IFF che era associato ad un’antenna flessibile sotto la fusoliera all’altezza del pannellino del vano di pronto soccorso.
Storia della mimetica:
La prima fotografia dello Stuka "Serpente" fu pubblicata da nel 1976, che identificò l'aereo come un Ju-87R (Reichweite) a lunga gittata ma non si azzardò ipotesi sull'unità, rimarcando solo il contrasto tra RLM 79 e 80 nel motivo mimetico. L'immagine era piccola e ripubblicata diversi anni dopo in un formato più grande ma leggermente ritagliato, fu postulato che l'aereo apparteneva a 6./St.G 2 e aveva la lettera individuale Cäsar (C). Tuttavia, era raffigurata solo la parte anteriore dell'aereo a prua della cabina di pilotaggio, e per i successivi trent'anni i profiler ed i modellisti, affascinati dal più colorato e noto di tutti gli Stuka, avrebbero speculato sul suo aspetto generale.
Il ministero dell'Aeronautica tedesco non prevedeva operazioni nel Mediterraneo e quindi non aveva previsto inizialmente versioni tropicalizzate (Trop) dei suoi velivoli o una livrea desertica; di conseguenza, i modelli dei primi Stuka da schierare in Nord Africa conservavano ancora il loro mimetismo europeo originale: lo standard di RLM 70 nero-verde (Schwarzgrün) scheggiato in grandi macchie angolari su uno sfondo verde scuro di RLM 71 (Dunkelgrün), con RLM 65 azzurro (Hellblau) inferiormente e sui carrelli.
Gli Stuka furono schierati in Sicilia nel gennaio 1941, da dove gli aerei della II./St.G 2 danneggiarono gravemente sia la portaerei britannica HMS Illustrious che l'incrociatore HMS Southampton, che dovette essere affondato. Il mese successivo, il Gruppe fu trasferito in Libia. Ad aprile, erano in produzione i colori RLM 78 (Himmelblau) celeste e RLM 79 giallo sabbia (Sandgelb), sebbene i frammenti di vernice per queste tonalità non compaiano nel Farbtontafel che accompagnava i regolamenti di servizio ufficiali (L.Dv. 521/ 1) pubblicato nel novembre dello stesso anno. Piuttosto, sono stati emessi come frammenti di vernice sciolti da incollare su una pagina bianca nella tavola dei colori. Il verde oliva RLM 80 (Olivgrün) non compare nei regolamenti, il che suggerisce che la tonalità non è stata inviata ai produttori di aeromobili ma rilasciata direttamente ai depositi di manutenzione o alle unità di prima linea per l'applicazione sul campo, il che consentirebbe di variare i modelli a seconda alla quantità di vegetazione in una determinata posizione geografica.
Quindi, gli aerei ancora nel mimetico splinter europeo furono sovraspruzzati, con Giallo Mimetico italiano e solo RLM 79 quando fu disponibile disponibile; non è certo se anche le superfici inferiori siano state dipinte in un grigio azzurro italiano o se l'originale RLM 65 azzurro sia rimasto intatto.
Gli studiosi sostengono che gli Stuka mantennero il loro schema europeo fino a quando non poterono essere ridipinti in fabbrica e che, poiché non era pratico dipingerli nel deserto, devono essere stati revisionati nei depositi in Sicilia e in Italia. Viene citata anche una direttiva datata metà aprile 1941 rivolta ad un deposito della Luftwaffe nel Tirolo austriaco per quanto riguarda la conversione di aerei tropicali nelle nuove tonalità RLM 78/79/80 e l'imminente consegna di RLM 78/79. Lo storico Axel Urbanke non era d'accordo su questo, presumendo che questi colori non siano stati introdotti fino alla fine del 1941, quando L.Dv. 521/1 è stata emessa. Con gli aeroporti condivisi con gli italiani, sostiene piuttosto che fosse più probabile che nel frattempo fossero stati utilizzati i loro colori mimetici.
Solo nel 2005, in un articolo di Urbanke, una fotografia appena pubblicata ha permesso di vedere l'aereo nella sua interezza. Il codice dell'unità non era T6+CP, come avevano ipotizzato tempo prima gli studiosi
Held e Obermaier, ma T6+DP, ed il serpente, invece di essere rosso e bianco come spesso raffigurato, aveva segni color sabbia dorati più tenui.
Questo Ju-87R-2 Trop apparteneva allo St.G 2 ed era di stanza sulla costa libica a Tmimi, da dove forniva supporto a terra e attaccò le navi alleate nel Mediterraneo durante la seconda metà del 1941 (come immaginato nella ricostruzione sopra) . Held e Obermaier(altri studiosi) sostengono che l'aereo fosse pilotato dal tenente Hubert Pölz del 6./St.G 2, che aveva partecipato all'affondamento dell'HMS Auckland al largo di Tobruk nel giugno 1941 e in seguito aveva ricevuto la Croce di Cavaliere e foglie di quercia sul fronte orientale , dopo aver volato più di mille sortite per sopravvivere alla guerra come Gruppenkommandeur.
Quando l'aereo fu ridipinto nell'estate del 1941, le parti inferiori rimasero probabilmente in RLM 65 e le superfici superiori in Giallo Mimetico; in quel periodo esisteva quattro tonalità di questa tinta, ciascuna contrassegnata da un numero e fornite alla Regia Aeronautica italiana da quattro diversi produttori. La sfumatura precisa quindi è incerta, ma per dipingere le superfici superiori il piano superiore è stato utilizzato un Giallo Mimetico 4 più scuro, schizzato con Giallo Mimetico 3, un colore più chiaro del giallo sabbia RLM 79. Poiché è stato applicato direttamente sullo schema europeo, si può ancora distinguere l'originale motivo a splinterverdi delle sezioni che non sono state spruzzate eccessivamente. Anche il serpente bianco e rosso non ha l'aspetto che di solito è nei profili, il che è ragionevole, visto che una creatura così vistosa difficilmente avrebbe migliorato la mimetizzazione dell'aereo.
Per la cronaca solo un altro Stuka è noto per avere un design così straordinario:il T6+AN.


Il kit intonso



La sua  Galleria

Ettore

  [ Modificato da Michele Raus il 20/12/2021 09:26 ]

--
   

» 13/12/2021 11:23 Visita il mio spazio Profilo


Lamb Re: Ju 87 R2 1/48 Airfix

Generale di divisione




Registrato dal: 19/10/2018
Interventi: 2021
Da: Ancona


Offline  

 Livello: 37
4249 / 4249
2115 / 2119
17 / 144
Ettore,
bellissimo aereo, l'ho fatto anch'io ma aspetto di vedere quello di un vero maestro 

Un suggerimento per l'editor: facendo copia e incolla da Word compare poi la codifica di controllo, se invece da word fai la stampa in PDF, poi fai copia incolla da PDF no ed e' piu' pulito.
Un tempio funzonava la funzione specifica dell'editor visuale ma ho smesso di usarla perche' non funzionava piu', neppure con Firefox
Magari lo staff tecnico ha soluzioni migliori, anche per l'anteprima che non funziona piu'.





--
 Link allo spazio personale:                                                    CiaCiao, Lamberto 
      1  2 3 4  5   6 7    8   9   10   11   12

» 13/12/2021 11:48 Visita il mio spazio Profilo


Ettore Re: Ju 87 R2 1/48 Airfix

General der Flieger




Registrato dal: 30/4/2004
Interventi: 5964
Da: Palermo/Genova


Offline  

 Livello: 54
12698 / 12698
6717 / 6720
259 / 317
Ok grazie per la dritta,   userò il PdF

Ettore


--
   

» 13/12/2021 12:02 Visita il mio spazio Profilo


anto93 Re: Ju 87 R2 1/48 Airfix

Air Vice Marshal




Registrato dal: 17/1/2011
Interventi: 2068
Da: forli


Offline  

 Livello: 37
0 / 4254
2524 / 2524
64 / 144
 kittino interessante e molto affascinante le informazioni sulle tonalità degli stuka !   Ti do ufficialmente il benvenuto nella campagna ! 



 

--









sii il cambiamento che vorresti vedere nel mondo”  
-Ghandi 
mike e oman

Michele 
» 13/12/2021 14:46 Profilo


Tomcat71 Re: Ju 87 R2 1/48 Airfix

Generale di Brigata




Registrato dal: 16/5/2005
Interventi: 1784
Da: Cordenons (PN)


Offline  

 Livello: 35
0 / 3662
2551 / 2551
48 / 130
Molto interessante, soggetto bellissimo!
Si sa finalmente se il serpente era dipinto su entrambi i lati della fusoliera o solo a sinistra? Su internet si leggono mille ipotesi, ma non ho trovato nessuna risposta definitiva...

Saluti,
Paolo Fanin
» 13/12/2021 18:49 Profilo


ABC Re: Ju 87 R2 1/48 Airfix

General der Flieger




Registrato dal: 13/2/2008
Interventi: 6164
Da: SEREGNO (MB)


Offline  

 Livello: 55
13424 / 13424
6844 / 6860
142 / 330
Eccomi!

Questo soggetto chiaramente non me lo perdo!

Alessandro :-) :-) :-)

--


» 13/12/2021 21:17 Profilo


Ettore Re: Ju 87 R2 1/48 Airfix...e si inizia !

General der Flieger




Registrato dal: 30/4/2004
Interventi: 5964
Da: Palermo/Genova


Offline  

 Livello: 54
12698 / 12698
6717 / 6720
259 / 317
Buongiorno
Ho finalmente iniziato il montaggio del "Serpentone", a proposito il rettile era raffigurato su entrambi i lati , le foto storiche sono inequivocabili.

La prima cosa che ho fatto è stato preparare le parti principali del cockpit: il traliccio delle ali su cui posa la "vasca" centrale e le paratie laterali; ho incollato quello che dovevo ma al momento della colorazione maschererò le fotoncisioni precolorate; l'unico dubbio che ho è se usare l'RLM02 Grau del 1938 o quello del  1941, leggermente più scuretto; a fronte del discorso fatto sui colori tdeschi fatti non arrivati sul campo di battaglia nel 1941, in presentazione del kit, penso di usare quello del 1938. Cmq ecco la prima foto



Successivamente ho fatto un test di montaggio senza colla per vedere l'effetto finale......



Ovviamente è da studiare tutta la cavetteria relativa, principalmente intorno all'apparato radio, ma questa sarà fatta dopo; la prossima foto mostra alcuni particolari che ho preparato a parte.



Il prossimo step sarà di dare una leggera mano di primer spray per poter in seguito far aderire bene sulle parti metalliche la vernice acrilica, ma lo vedrete in seguito.....Buona Giornata!

Il suo Album

Ettore


--
   

» 20/12/2021 09:03 Visita il mio spazio Profilo


ABC Re: Ju 87 R2 1/48 Airfix...e si inizia !

General der Flieger




Registrato dal: 13/2/2008
Interventi: 6164
Da: SEREGNO (MB)


Offline  

 Livello: 55
13424 / 13424
6844 / 6860
142 / 330
Ottimo inizio.

Hai forse una foto del famigerato lato sinistro dell' aereo?

Alessandro :-) :-) :-)

--


» 20/12/2021 09:07 Profilo


Michele Raus Re: Ju 87 R2 1/48 Airfix

Webmaster




Registrato dal: 19/7/2007
Interventi: 10776
Da: Trento


Offline  

 Livello: 66
24010 / 24010
11705 / 11723
288 / 508
Bella presentazione didattica e ottimo inizio.

Per quanto riguarda il primo post, lo ho ripulito io del ciarpame di Word. Se proprio devo fare dei copia incolla di testi, io preferisco Notepad al PDF, perché lo trovo più veloce, semplice e affidabile.



--
» 20/12/2021 09:30 Visita il mio spazio Profilo Visita il sito Web


gizpo Re: Ju 87 R2 1/48 Airfix

Air Marshal




Registrato dal: 20/3/2006
Interventi: 7961
Da: West Yorkshire - UK


Offline  

 Livello: 60
0 / 17635
8884 / 8884
145 / 403
Bravo Ettore, seguo interessato il tuo post che e' partito alla grande....

Una sola domanda: come hai pensato di rimediare a queste ruote ? Sono inguardabili...


--
Ciao Luca
Matricola #1724
(che colori hai usato?)




life's too short to use all the decals :-D :-D :-D
» 20/12/2021 15:32 Visita il mio spazio Profilo

Visualizza:  Vai a ( 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 7 | Pagina successiva )

Utenti online: 1 Utenti stanno visualizzando questa discussione
Ci sono 1 utenti online. [ Amministratore ] [ Staff ]
1 Utenti anonimi
0 Utenti registrati:
Stampa topic