Modellismo Più -- Forum
 
  Home Page   1/72 e dintorni   Aeronautica   Diorami & C.   Figurini & C.   Navi & C.   Veicoli civili   Veicoli militari   Modellazione 2-3D
Login
Nickname

Password


Hai perso la password?

Non sei registrato?
Fallo ora!
Interface language
 
English Italiano

Translate page with Google
 

Menu principale
Home Page
Spazi personali
Ultimi aggiornamenti
Scegli spazio

Info ed uso sito
Norme utilizzo sito
Guida Editor
Domande frequenti
Mappa del sito
Guida Editor
Contattaci
Trova utenti
Link al nostro sito

Campagne
In essere
Concluse
Regolamento

Contenuti
Novità dal mercato
Visti per voi
Articoli
Guide
Da AFV Interiors
Schede tecniche
Storia
Utente del mese
Guide uso sito
Invia contenuto

Forum
I più recenti
I più letti
I più attivi
I più recenti (arg.)
I più letti (arg.)
I più attivi (arg.)

Tabelle colori
Le Gallerie di M+
Riferimento
Musei
Campagne
Album personali
Mostre
Box art
Altro
App carica Foto

M+ goes Social
Facebook

Glossario
Invia definizione
Richiedi definizione

Download
Invia
Club
Utility
Istruzioni
Più scaricati

Mostre
Indice
Mostre in essere
Mostre passate

Ricerca
Sito: (Avanzata...)
Gallerie: (Avanzata...)
Tabelle colori:

Riviste:

Monografie:

Negozi di modellismo:
Musei:

M+ Shop locator

Chi è online
Visitatori:134
Utenti registrati:3
M+ Club chat:
Utenti on-line:137
 Utenti registrati:7013

Utenti collegati:
massoerratico
euro
stefanoc
Ultime visite:
yamato01 da 5'
kj da 6'
GP1964FG da 8'
domenicogio da 26'
ta152h da 34'
marcellodandrea da 38'
Silvano da 42'
Tomcat71 da 42'
mike104 da 48'
Skyraider da 52'
alinus777 da 52'
rodwolf da 53'
fabrix67 da 57'
delibar da 57'
Oberst_Streib da 1h 2'
e_pieranto da 1h 5'
ayrton da 1h 5'
pixi da 1h 9'
daniele RN da 1h 13'
Luciano Maffeis da 1h 15'

Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
 
Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
/  Indice forum
   /  Africa 2022
/  Antonino in Africa col CR.42AS
Stampa topic 
Visualizza:  Vai a ( 1 | 2 | Pagina successiva )

Paolomaglio Antonino in Africa col CR.42AS

Generale di squadra aerea




Registrato dal: 9/3/2014
Interventi: 7835
Da: Riccione


Offline  

 Livello: 60
17623 / 17623
8428 / 8452
19 / 403


Io approfitterò della Campagna Africa per montare un secondo Cr.42 ICM in 32 pilotato dal Serg. Antonino Malavasi di cui ho scritto la biografia. Questa volta in versione Africa Settentrionale. In verità i velivoli rimasero i medesimi: furono semplicemente aggiunti i piloni per le bombe. Quando Antonino chiese "ma come facciamo a sapere quando lanciare le bombe senza un collimatore?" la risposta fu: " vai giù in picchiata quando il bersaglio sparisce dal bordo del cofano superiore del motore, tu sgancia e tira su!"
Manco a dirlo era impossibile centrare un carro armato in movimento o un sommergibile....



A presto con altre storie e foto del modello...
» 13/12/2021 11:08 Profilo


anto93 Re: Antonino in Africa col CR.42AS

Air Vice Marshal




Registrato dal: 17/1/2011
Interventi: 2062
Da: forli


Offline  

 Livello: 37
4253 / 4253
2505 / 2507
58 / 144
 Che storia incredibile.. come potevano pensare di competere con la Desert Air Force in queste condizioni ?    detto questo ti do il benvenuto nella campagna piu' calda di tutte, Paolo !

ovviamente seguirò interessato questo tuo wip    quando puoi metti le foto delle stampate e il link alla galleria, e se non lo hai gia fatto iscriviti alla Campagna nella pagina principale, grazie 







 

--









sii il cambiamento che vorresti vedere nel mondo”  
-Ghandi 
mike e oman

Michele 
» 13/12/2021 14:37 Profilo


Paolomaglio Re: Antonino in Africa col CR.42AS

Generale di squadra aerea




Registrato dal: 9/3/2014
Interventi: 7835
Da: Riccione


Offline  

 Livello: 60
17623 / 17623
8428 / 8452
19 / 403
Grazie Michele. La galleria sta qui:
LINK GALLERIA

Per le foto del kit e delle stampate devo rimandarvi a quando avrò liberato il tavolo, con il Tornadone nel mezzo è impossibile trovare spazio! :-D

Nel frattempo, se non disturba, vorrei continuare con la storia: dunque come accennato nel primo posto i piloti del 160°Gruppo non amavano le bombe che riducevano l'autonomia e e la velocità dei loro biplani senza garantire una buona possibilità di centrare gli obbiettivi.



Tuttavia occorreva fare di necessità virtù e in particolare a partire dal 13 novembre 1941 il Gruppo venne chiamato in difesa dell'avamposto di Gialo assediato dagli inglesi. Antonino in particolare attaccò una colonna meccanizzata del 29°Reggimento blindato sudafricano. La missione fu ripetuta anche il giorno successivo con impiego di bombe da 100 kg, questa fu una delle missione più lunghe mai volate da Antonino, ben 140 minuti, subito dopo l'attacco ai mezzi blindati fu a sua volta preso di mira da caccia inglesi, per sfuggire agli aggressori fu costretto a buttarsi in picchiata e a scappare volando a pelo delle dune di sabbia.
» 14/12/2021 06:42 Profilo


Bluvo Re: Antonino in Africa col CR.42AS

Capitano




Registrato dal: 30/10/2008
Interventi: 134
Da: CUNEO


Offline  

 Livello: 10
244 / 244
791 / 801
14 / 22
Buongiorno Paolo, ho avuto modo di leggere il libro, molto bello, complimenti. Seguo con interesse il tuo lavoro.

Saluti, Maurizio

--
» 14/12/2021 13:03 Profilo


Paolomaglio Re: Antonino in Africa col CR.42AS

Generale di squadra aerea




Registrato dal: 9/3/2014
Interventi: 7835
Da: Riccione


Offline  

 Livello: 60
17623 / 17623
8428 / 8452
19 / 403
Quote:
Buongiorno Paolo, ho avuto modo di leggere il libro, molto bello, complimenti.


Grazie di cuore Maurizio! Mi fà molto piacere fare la conoscenza con un lettore reale (su carta) ogni tanto! :-)
» 15/12/2021 06:48 Profilo


Lamb Re: Antonino in Africa col CR.42AS

Generale di brigata




Registrato dal: 19/10/2018
Interventi: 1950
Da: Ancona


Offline  

 Livello: 36
3953 / 3953
1956 / 1965
84 / 138
Naturalmente seguo anch'io e, sperando di non essere invadente, a conferma del rudimentale e coraggioso metodo di bombardamento...

…mi faccio sotto al comandante di gruppo, gli indico il bersaglio, questi mi fa cenno di si, mi volto verso il mio gregario e gli faccio un rapido segno col capo, vuol dire allontanati, lui esegue e cosi’ gli altri. La formazione si allunga, si snoda in fila indiana. Il primo apparecchio esegue un lento rovesciamento e picchia giu’, io e la mia squadriglia lo seguiamo, il bersaglio e’ molto sotto di noi, un fortino pressoche’ ottagonale, piccolo, maledettamente piccolo. Cominciare ad inquadrarlo da tremila metri vuol dire buttarsi quasi in candela e non e’ facile tenere l’aeroplano in perfetta mira. Un piccolo errore e’ commesso dal comandante, siamo andati troppo sopra l’obiettivo mentre saremmo dovuti andare avanti per poi fare una buona rovesciata. Ora, per centrare il fortino, il maggiore va sempre piu’ in candela, addirittura entra in vite e per stargli appresso mi accade lo stesso. Intorno a noi c’e’ il fuoco, la mia squadriglia e’ allungata dietro di me in assetti piu’ o meno regolari e viene giu’ a piombo. Usciamo dalla vite, siamo ormai ad un migliaio di metri, ho in mano la leva di sgancio, sette, sei, cinque, duecento o chissa’ quanti metri, solo che ora il fortino mi sembra enorme, erutta fiammate mentre sento la vibrazione disperata del mio aereo sottoposto ad una sollecitazione che i suoi progettisti mai hanno immaginato. Vibra come una bestia, forse una bestia impaurita ma va giu’, sgancio e comincio a richiamare, vedo nero, la cloche e’ dura da tirare come una vanga piantata nel terreno…. Da ‘I Falchi del Deserto’ di S.Flaccomio 1963

testo accluso per mera discussione modellistica


--
Lamberto     LINK GB> Stuka   Sherman   Regia
LINK SP> Sulla Sabbia  : 1)SidiBarrani 2)Compass 3)Angriff 4)Crusader 5)Venezia  6)Miraggio 
7)Deadlock 8)UltimaChance 9)CommandoRaid 10)SulMare 11)Lightfoot 12)Supercharge

» 15/12/2021 10:42 Visita il mio spazio Profilo


Paolomaglio Re: Antonino in Africa col CR.42AS

Generale di squadra aerea




Registrato dal: 9/3/2014
Interventi: 7835
Da: Riccione


Offline  

 Livello: 60
17623 / 17623
8428 / 8452
19 / 403


ecco la scatola di partenza, piuttosto bruttina come box art, poco interessanti anche le due colorazioni proposte, a quella a ramarro mancano insegne di squadriglia, l'altra del reparto di addestramento di Ravenna con brutti anelli di fumo è proprio orrenda ha solo il vantaggio di avere una foto splendida per quei tempi!



il primo aftermarket che vi presento è l'ultimo che ho comprato: decals 3D per gli strumenti fatti da Red Fox, la qualità è molto lontana da Quinta Studio ma paiono comunque meglio delle decals piatte da scatola. 8-)
» 20/12/2021 08:01 Profilo


Paolomaglio Re: Antonino in Africa col CR.42AS

Generale di squadra aerea




Registrato dal: 9/3/2014
Interventi: 7835
Da: Riccione


Offline  

 Livello: 60
17623 / 17623
8428 / 8452
19 / 403


altri aftermarket: fotoincisioni Eduard per il sedile, cui aggiungerò la catenina da gioielliere che non ho fatto in tempo ad aggiungere sul modello precedente e maschere per ruote e canopy, sono vecchio e quando posso risparmiare un poco di tempo ne approfitto molto volentieri. :-D



Ultimo aftermarket le decals, Alps Printed da un amico, le stesse del modello precedente perchè pare che Antonino amasse il 3, o fosse identificato con questo numero nella sua Squadriglia, infatti tutte le foto di CR,42 e G,50 nella sua collezione mostrano solo il 3, inoltre dietro alle foto, anche quelle senza aerei ma con solo piloti, è vergato a matita un 3, come dire: copia per il numero 3 = Antonino Malavasi.
» 20/12/2021 08:33 Profilo


Paolomaglio Re: Antonino in Africa col CR.42AS

Generale di squadra aerea




Registrato dal: 9/3/2014
Interventi: 7835
Da: Riccione


Offline  

 Livello: 60
17623 / 17623
8428 / 8452
19 / 403


le foto delle stampate, le trovo inutili ma mi adeguo al regolamento.







questa è quella nuova con bombe e relativi piloni, cambia anche l'ogiva rispetto alla versione della campagna di Grecia

» 20/12/2021 08:37 Profilo


Paolomaglio Re: Antonino in Africa col CR.42AS

Generale di squadra aerea




Registrato dal: 9/3/2014
Interventi: 7835
Da: Riccione


Offline  

 Livello: 60
17623 / 17623
8428 / 8452
19 / 403
In attesa di scartare "il modello di Natale" ho messo mano al Falco per la Campagna d'Africa.

Una volta montato il cockpit ho optato per una tecnica nuova: ho dipinto il tutto in Metallic Black Tamiya.



Il ragionamento che ho fatto è questo: gli AS erano gli stessi velivoli usati l'anno prima in Grecia, sicuramente passarono per la revisione, la tela fu sostituita, ma eravamo in guerra, chi mai si sarebbe preso la briga di smontare tutto il cockpit per ridipingerlo? Quindi per dare un aspetto più vissuto alla cabina e, soprattutto ai tubi in acciaio, sono partito da un colore canna di fucile che contrasterà meglio con il grigio azzurro degli interni rispetto al normale alluminio.



sul metallico ho steso dapprima una bella mano di lacca per capelli, ma che profumo! :-) Poi il grigio azzurro chiaro di MRP. A questo punto ho potuto applicare le decals 3D.
Queste hanno avuto bisogno di acqua molto ma molto calda per staccarsi dal foglio di supporto, poi è stato molto semplice: le ho incollate con la colla ciano Rocket senza fumi nella loro sede che era stata lisciata e privata di ogni dettaglio prima del montaggio.



poi ho fatto bollire altra acqua e immergendoci un pennello a setole dure ho cominciato a grattare, soprattutto sul pavimento in zona stivali e sul sedile dove strisciavano le catene



poi ho aggiunto le fotoincisioni per le imbottiture sedili e le cinture, le catene Eduard invece sono state sostituite con quelle che mi regalò Ferdiando pr la Campagna Egeo..

» 23/12/2021 06:17 Profilo

Visualizza:  Vai a ( 1 | 2 | Pagina successiva )

Utenti online: 1 Utenti stanno visualizzando questa discussione
Ci sono 1 utenti online. [ Amministratore ] [ Staff ]
1 Utenti anonimi
0 Utenti registrati:
Stampa topic