Modellismo Più -- Forum
 
  Home Page   1/72 e dintorni   Aeronautica   Diorami & C.   Figurini & C.   Navi & C.   Veicoli civili   Veicoli militari   Modellazione 2-3D
Login
Nickname

Password


Hai perso la password?

Non sei registrato?
Fallo ora!
Interface language
 
English Italiano

Translate page with Google
 

Menu principale
Home Page
Spazi personali
Ultimi aggiornamenti
Scegli spazio

Info ed uso sito
Norme utilizzo sito
Guida Editor
Domande frequenti
Mappa del sito
Guida Editor
Contattaci
Trova utenti
Link al nostro sito

Campagne
In essere
Concluse
Regolamento

Contenuti
Novità dal mercato
Visti per voi
Articoli
Guide
Da AFV Interiors
Schede tecniche
Storia
Utente del mese
Guide uso sito
Invia contenuto

Forum
I più recenti
I più letti
I più attivi
I più recenti (arg.)
I più letti (arg.)
I più attivi (arg.)

Tabelle colori
Le Gallerie di M+
Riferimento
Musei
Campagne
Album personali
Mostre
Box art
Altro
App carica Foto

M+ goes Social
Facebook

Glossario
Invia definizione
Richiedi definizione

Download
Invia
Club
Utility
Istruzioni
Più scaricati

Mostre
Indice
Mostre in essere
Mostre passate

Ricerca
Sito: (Avanzata...)
Gallerie: (Avanzata...)
Tabelle colori:

Riviste:

Monografie:

Negozi di modellismo:
Musei:

M+ Shop locator

Chi è online
Visitatori:231
Utenti registrati:2
M+ Club chat:
Utenti on-line:233
 Utenti registrati:6899

Utenti collegati:
rodwolf
Ayurpao
Ultime visite:
Pierpaolo da 20'
michele da 23'
euro da 23'
stephaneT da 26'
Fabrizio1966 da 51'
Condor da 59'
willydav da 1h 13'
sandro da 1h 14'
G55 da 1h 20'
giangyskan da 1h 33'
pixi da 1h 37'
Frizzi da 1h 44'
arie56 da 1h 44'
lagu da 1h 59'
Eymerich da 2h
wazovski da 2h 3'
spillone da 2h 5'
cacciacarri da 2h 8'
jEnrique61 da 2h 17'
Skyraider da 2h 27'

Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
 
Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
/  Indice forum
   /  Aerei ed elicotteri
/  Dove sta andando questo nostro hobby!?!
Stampa topic 
Visualizza:  Vai a ( Pagina precedente | 1 | 2 | 3 | 4 | Pagina successiva )

ziochicchi Re: Dove sta andando questo nostro hobby!?!

Generale di squadra aerea




Registrato dal: 17/7/2005
Interventi: 7570
Da: Genova


Offline  

 Livello: 59
16720 / 16720
8436 / 8444
142 / 388
Concordo : non siamo tutti uguali.....c'è che ama esasperare un kit e chi si diverte "da scatola" - c'è chi compra un pò di kit e chi invece " li colleziona"...l'importante è divertirsi
P.S. sto mettendo via i soldini(cresta sulla spesa,etc) per comprarmi il B-25 tutto vetro della HKModel ...lo farè da scatola + le cinture


--

 Matricola M+ 1089


» 31/3/2021 19:25 Profilo


pixi Re: Dove sta andando questo nostro hobby!?!






Registrato dal: 30/8/2010
Interventi: 3903
Da:


Offline  

 Livello: 47
8356 / 8356
4355 / 4358
75 / 234
 io parlo fuori dal coro ,dato che la maggior parte dei modelli che realizzo sono shortrun ,quindi di una fascia di costo diciamo accetabile ,il P40 postato da Paolo è solo la punta dell'icberg , guardate esempio i phantom in 72 della finemodels 60 euro =120 mila lire o l'ultimo Su33 in 48 95 euro 180 Mlire , questi prezzi non sono accetabili , io non acquisto più in italia da un pezzo ,e con le spedizioni risparmio comunque , ecco dove va a finire il nostro hobby , se il trand è questo tra un po metteremo i modelli in banca non sugli scaffali

--
 

                           
» 3/4/2021 08:23 Profilo


bar-ma Re: Dove sta andando questo nostro hobby!?!

Webmaster




Registrato dal: 28/10/2019
Interventi: 1551
Da: Treviso (TV)


Offline  

 Livello: 33
3137 / 3137
1482 / 1501
56 / 117
Beh, Pierpaolo scrive spesso che li va a prendere in gioielleria
La domanda che mi faccio e a cui mi do anche una risposta è: ma vendono? forse anche si se continuano a farli e a quei prezzi devono vendere molto meno per ricavare gli stessi utili.
Ma la vera domanda è: spariranno gli altri? Oppure beneficeranno indirettamente di quanto sviluppato per questi modelli di lusso?
Non me ne intendo ma mi sono fatto un'idea, spero non sia sbagliata.
Quando si passano uno stampo, a mio avviso si passano i progetti dello stampo e lo "reimpaginano" a seconda delle necessità, quindi l'industrializzazione fatta per uno stampo di fascia altissima potrebbe essere "reimpaginato" per uscite meno dettagliate e a più basso costo, magari non subito, ma dopo un certo numero di anni per non farsi concorrenza interna.

Detto questo, la mia impressione è che il nostro hobby (e la società in genere) stia evolvendo ad un ritmo maggiore rispetto a quanto i negozi classici siano in grado di sopportare.
Per questo aprono sempre più shopping online e chiudono sempre più negozi fisici.
La pigrizia e l'avidità (anche minima) delle persone sta favorendo questo cambiamento.
Quanti vanno al negozio specializzato a vedere un televisore facendo mille domande al commesso e poi lo comprano su amazon per risparmiare 10 euro (magari per vederlo ne hanno spesi 20 in viaggi in giro)?
In poco tempo questi negozi specializzati spariranno o si ridurranno al lumicino.
Nel modellismo è stato lo stesso.
Ok, qualcuno fa il contrario per lungimiranza, ma penso siano una minoranza.

Io spero in un adattamento migliorativo per tutti, in questo ambito sono un po' ottimista perchè nella mia scala e fascia di prezzo sto trovando tante cose interessanti che mi fanno ben sperare.

Maurizio
» 3/4/2021 09:34 Visita il mio spazio Profilo


Paolomaglio Re: Dove sta andando questo nostro hobby!?!

Generale di squadra aerea




Registrato dal: 9/3/2014
Interventi: 7067
Da: Riccione


Offline  

 Livello: 58
15829 / 15829
7578 / 7591
12 / 373
Quote:
Quando si passano uno stampo, a mio avviso si passano i progetti dello stampo e lo "reimpaginano" a seconda delle necessità, quindi l'industrializzazione fatta per uno stampo di fascia altissima potrebbe essere "reimpaginato" per uscite meno dettagliate e a più basso costo, magari non subito, ma dopo un certo numero di anni per non farsi concorrenza interna.


non credo, la plastica non costa nulla, in proporzione costa di più la scatola di cartone, sono gli stampi a costare moltissimo e, una volta che li hai prodotti in acciao dolce, te li tieni come sono perchè andare a modificarli costerebbe molto mentre una stampata in più sono 2 centesimi.

GWH si è imposta in pochi anni distinguendosi pe rl aqualità e affrontanto soggetti molto concorrenziali, ha realizzato il miglior F-15 sul mercato, quando gli hanno fatto notare un errore ha rifatto le stampate e corretto, sono persone serie e coscienziose però esagerano perchè quell'F-15 non si regge sul carello a causa del peso di due motori interi assolutamente invisibili!

Al di là del costo del modello io dico: datemi il massimo di dettagli esterni, facilità di montaggio, un bel cockpit e trasparenti perfettamente cobacianti, lasciate il resto alle società di aftermarket e a chi vuole superdettagliare.
» 3/4/2021 11:17 Profilo


maurozn Re: Dove sta andando questo nostro hobby!?!

Generale di brigata aerea




Registrato dal: 31/12/2016
Interventi: 1631
Da: Castel san pietro terme (BO)


Offline  

 Livello: 34
3389 / 3389
1755 / 1764
19 / 124
Mi trovo perfettamente d'accordo con quest'ultima affermazione do Pierpaolo. In queste settimane ho affrontato il montaggio dell' I16 Eduard per la campagna Russia. Mi sono trovato tra le mani un kit che per quanto piccolo mi ha fatto sgranare 3 rosari d' imprecazioni per quanto è scadente a livello di fit degli incastri. Credo che nessuno di noi tragga gioia o soddisfazione con stucco e cartavetro e personalmente spendo volentieri qualcosa in più per avere maggior qualità. Tamiya sta andando in questa direzione mi pare , dettaglio esterni e incastri eccellenti ma nessun superdettaglio di motori o parti interne. Chi ha ragione tra loro e GWH lo dirà il mercato.

--
Ciao Mauro

» 3/4/2021 12:40 Profilo


schwalbe Re: Dove sta andando questo nostro hobby!?!

Tenente Colonnello




Registrato dal: 19/11/2009
Interventi: 325
Da: Pisa


Offline  

 Livello: 16
0 / 589
861 / 861
33 / 39
Ciao a Tutti,

dico anch'io la mia, mettendo sopra tutto che "de gustibus...".

Nemmeno a me piace troppo l'eccesso, ma resto sempre ammirato di fronte a certi lavori di superdettaglio. Il nostro hobby ha tante sfumature, in base al gusto, alle capacità e alla pazienza di ognuno. Molto spesso, poi, bellezza e realismo non vanno insieme: quanti F-14 abbiamo visto con la "biancheria al vento", il canopy aperto con nessuno a bordo e un bel carico bellico? Del resto, anch'io ho nella mia riserva un kit Hasegawa che farò proprio così...

Non mi reputo un collezionista: ho poco più di 10 kit nella riserva, che conto di montare tutti, prima o poi. Col tempo, però, confesso che ho sfogato la mia voglia di acquisto in vari aftermarket, che sperò però di integrare tutti nei rispettivi kit. Per dirvi, dopo aver acquistato anni fa l'F-16C Italeri, avevo acquistato varie resine, sperando di farne un kit migliore, oltre alla singola stampata Tamiya per Aggressor e alle decals Afterburner. Mi sono poi risolto ad acquistare proprio il Tamiya, non prima però di aver ceduto l'Italeri a un acquirente che, mi pare di aver capito, è soprattutto un collezionista di scatole.
Con tutti questi kit da fare, per il mio rientro nel modellismo attivo io aeroplanaro, dopo anni da osservatore a causa delle circostanze della vita, ho preso una vecchia Toyota 88C-V, montata quasi 25 anni fa e l'ho sverniciata per rifarla ad aerografo (foto a breve).
Ben vengano i collezionisti, se servono a tener vivo il mercato, comunque!

Lo spirito attuale dell'hobby lo vediamo anche sulle riviste: continuo a rimpiangere Aerei Modellismo e Replic, in cui coesistevano bei modelli, ricerca storica, autocostruzione e aftermarket (seppur, nel caso della prima rivista, con alti e bassi, soprattutto bassi negli ultimi anni prima della chiusura). Ora, invece, si vedono modelli davvero molto belli (Air Modeller), oppure gli ultimi modelli usciti, montati e dipinti bene, ma senza grandi slanci (p.es., Model Airplane International) e sempre quasi del tutto senza ricerca storica. Il tutto con testi spesso scritti davvero male e con note tecniche riassunte da Wikipedia.

Ad ogni modo, l'importante è divertirsi, senza che un passatempo diventi un lavoro né ci faccia discutere con i "compagni di giochi".

Come si scrive(va?) su un sito anglosassone: Build what you like, the way you want to!
» 3/4/2021 16:28 Profilo


lowland Re: Dove sta andando questo nostro hobby!?!

Colonnel




Registrato dal: 4/11/2008
Interventi: 693
Da: provincia di Brescia


Offline  

 Livello: 23
1294 / 1294
1232 / 1235
60 / 65
Devo dire che anc'io tempo addietro volevo le scatole con il massimo della fedeltà possibile, interni iperdettagliati e lazzi vari ma........ le case costruttrici non le facevano . Per cui o ti svenavi con gli after market o ti costruivi tutto da solo.

Oggi vale il contrario, i modelli sono bellissimi (in massima parte), con un mucchio di particolari, iper realistici..... e io faccio solo il minimo sindacale. Se nella scatola c'è quasi tutto ok, altrimenti ci metto qualcosa ma poco. Per gli aerei al massimo il cokpit completo e solo il sedile, per i carri i cingoli in metallo. Sarà la vecchiaia, sarà che non ho più la pazienza di una volta (il tempo grazie a Dio si) ma non me la sento di strafare, per cui va bene così.
Tanto negli scaffali ho un mare di roba, che manco in due vite farò mai, però è bello sognare.

Ciao Elia


--
i miei modelli  
» 3/4/2021 20:31 Profilo


anto93 Re: Dove sta andando questo nostro hobby!?!

Air Commodore




Registrato dal: 17/1/2011
Interventi: 1878
Da: forli


Offline  

 Livello: 36
0 / 3945
2329 / 2329
12 / 138
 Personalmente credo che la scelta della GWH sia quella vincente, il mercato è oramai saturo di modelli in ogni scala e salsa per i soggetti più blasonati (che poi sono quelli che si vendono veramente). Le fascie di mercato che le aziende possono guadagnare sono quelle che tolgono alle varie aziende di affermarket. Provate a fare due calcoli di quanto costerebbe un P40 Hase +  tutti gli after per farlo anche lontanamente simile a quello GWH...  senza contare la facilità estrema del lavorare la plastica rispetto alla resina, al metallo e altri componenti.
Il prezzo sarà un problema ?
Secondo me no, eccetto pochi modellisti, solitamente il tempo di realizzazione dei modelli aumenta con la scala. Inoltre si spende sempre più tempo nel aggiungere effetti ai modelli (usura, graffi, fumi, colate di olio, chipping ecc ecc).  Quindi meno kit e più dettagli. Senza contare la fascia di eta dei modellisti, che vanno dai 40 ai 70 anni in media, un range che non ha certo problemi economici. 

E tutti quelli che vorranno spendere meno e non perdere ore a montare dettagli che poi chiuderanno tra le fusoliere di un P40 e non si vedranno più ? Montate il kit Hasegawa 



 




 

--









sii il cambiamento che vorresti vedere nel mondo”  
-Ghandi 
mike e oman

Michele 
» 3/4/2021 21:28 Profilo


Fabrizio1966 Re: Dove sta andando questo nostro hobby!?!

Rav-Aluf




Registrato dal: 16/4/2005
Interventi: 8748
Da: OVADA


Offline  

 Livello: 62
19581 / 19581
9766 / 9767
109 / 436

Quote:
Paolomaglio ha scritto: ... dico: datemi il massimo di dettagli esterni, facilità di montaggio, un bel cockpit e trasparenti perfettamente cobacianti, lasciate il resto alle società di aftermarket e a chi vuole superdettagliare.


Stra quoto.



--
Quote:
From mud, through blood, toward the green fields beyond www.genovaest.com


» 3/4/2021 22:13 Profilo


bar-ma Re: Dove sta andando questo nostro hobby!?!

Webmaster




Registrato dal: 28/10/2019
Interventi: 1551
Da: Treviso (TV)


Offline  

 Livello: 33
3137 / 3137
1482 / 1501
56 / 117

Quote:
Paolomaglio ha scritto: ...
Al di là del costo del modello io dico: datemi il massimo di dettagli esterni, facilità di montaggio, un bel cockpit e trasparenti perfettamente cobacianti, lasciate il resto alle società di aftermarket e a chi vuole superdettagliare.

Su questo sono perfettamente d'accordo pure io.

Sul resto non ho dati attendibili per cui il dubbio mi rimane.
Comunque, non ne facevo un discorso di costo dello stampo ma volontà politica di usare un modello per aggredire anche un mercato più a basso costo, ovviamente non possono riproporre le stesse stampate a 1/4 del prezzo, ma eliminando delle stampate di dettaglio si.
Il prezzo finale non è detto che sia direttamente proporzionale al costo di produzione ma dipende dal mercato, per certi soggetti il margine sarà molto maggiore perchè il mercato lo consente e su altri sarà risicato perchè magari la concorrenza è troppa e ad alzare troppo il prezzo si rischia di non vendere.

Comunque, a parte il mio dubbio, sono interessanti i vari spunti emersi nella discussione.

Maurizio
» 4/4/2021 05:21 Visita il mio spazio Profilo

Visualizza:  Vai a ( Pagina precedente | 1 | 2 | 3 | 4 | Pagina successiva )

Utenti online: 1 Utenti stanno visualizzando questa discussione
Ci sono 5 utenti online. [ Amministratore ] [ Staff ]
5 Utenti anonimi
0 Utenti registrati:
Stampa topic