Modellismo Più -- Forum
 
  Home Page   1/72 e dintorni   Aeronautica   Diorami & C.   Figurini & C.   Navi & C.   Veicoli civili   Veicoli militari   Modellazione 2-3D
Login
Nickname

Password


Hai perso la password?

Non sei registrato?
Fallo ora!
Interface language
 
English Italiano

Translate page with Google
 

Menu principale
Home Page
Spazi personali
Ultimi aggiornamenti
Scegli spazio

Info ed uso sito
Norme utilizzo sito
Guida Editor
Domande frequenti
Mappa del sito
Guida Editor
Contattaci
Trova utenti
Link al nostro sito

Campagne
In essere
Concluse
Regolamento

Contenuti
Novità dal mercato
Visti per voi
Articoli
Guide
Da AFV Interiors
Schede tecniche
Storia
Utente del mese
Guide uso sito
Invia contenuto

Forum
I più recenti
I più letti
I più attivi
I più recenti (arg.)
I più letti (arg.)
I più attivi (arg.)

Tabelle colori
Le Gallerie di M+
Riferimento
Musei
Campagne
Album personali
Mostre
Box art
Altro
App carica Foto

M+ goes Social
Facebook

Glossario
Invia definizione
Richiedi definizione

Download
Invia
Club
Utility
Istruzioni
Più scaricati

Mostre
Indice
Mostre in essere
Mostre passate

Ricerca
Sito: (Avanzata...)
Gallerie: (Avanzata...)
Tabelle colori:

Riviste:

Monografie:

Negozi di modellismo:
Musei:

M+ Shop locator

Chi è online
Visitatori:243
Utenti registrati:1
M+ Club chat:
Utenti on-line:244
 Utenti registrati:6821

Utenti collegati:
Paolomaglio
Ultime visite:
Gigi3osei da 18'
Fritz da 2h 34'
Ettore da 2h 47'
anto93 da 4h 43'
matte da 5h 5'
G55 da 5h 15'
Francesco92 da 5h 21'
Righettone da 5h 21'
stefanoc da 5h 25'
lillino da 5h 41'
stephaneT da 5h 48'
GP1964FG da 5h 56'
wcentoquattro da 6h 3'
Hoot da 6h 10'
Silvano da 6h 17'
ABC da 6h 20'
Tomcat71 da 6h 27'
euro da 6h 31'
fabrix67 da 6h 40'
Feme da 6h 43'

Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
 
Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
/  Indice forum
   /  Gli zero in verde
/  Nakajima A6M5c, Model 52 Hei, Hasegawa 1/32, luglio 1945
Stampa topic 
Visualizza:  Vai a ( 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 7 | Pagina successiva )

Paolomaglio Nakajima A6M5c, Model 52 Hei, Hasegawa 1/32, luglio 1945

Generale di squadra aerea




Registrato dal: 9/3/2014
Interventi: 6627
Da: Riccione


Online!  

 Livello: 56
14209 / 14209
6790 / 6819
275 / 344


Bene, cominciamo con le presentazioni: come annunciato io monterò questo, un Nakajima A6M5c Model 52 Hei, asssegnato nel luglio 1945 a Tanimizu, si trattava di un intercettore non imbarcabile privato quindi del gancio di appontaggio.
La sigla Hei sta indicare il tipo di armamento, in questo caso 5 armi: 2 da 20 e 2 da 13 mm sulle ali e una 13 mm nel cofano motore.
Il modello Hasegawa i 32 si pone in diretta concorrenza con il Tamiya uscito un decennio prima.
Diciamo subito che il Tamiya è molto superiore per dettagli e quantità di pezzi, Hasegawa ha scelto di lavorare sul prezzo che rispetto al concorrente è meno di un terzo. Per farlo ha rinunciato ad alcuni dettagli del motore, ha eliminato i rivetti più piccoli, non ha messo gli ammortizzatori funzionanti e le maschere per il canopy. Per il resto il livello di dettaglio resta molto alto, anche nel cockpit.



come aftermarket mi sono voluto limitare al minimo indispensabile: ho comprato le apposite maschere Montex sopratutto per il canopy, la dfficoltà maggiore di tutti gli Zero sta infatti nel riuscire a verniciare a dovere tutti i montanti, ora che il mercato è globale vale la pena spendere 5 euro e risparmiare molte ore di fatica per tagliare i bordi curvi dei vetrini, ;-)



mi sono poi avanzate due canne di mitraglatrici Master da un altro montaggio e queste andranno a rimpiazzare quelle da scatola, vedremo poi in corso di montaggio se ci sarà veramente bisogno di resine e/o fotoincisioni...



le decals fornite dalla scatola sono oggettivamente molto belle e sopra la media della solita produzione di Hasegawa, siccome adoro mettere le decals (Luca mi scuserà) deciderò in seguito se usare le maschere per le hinomaru o le decals da scatola.



di sicuro utilizzerò i numeri per la deriva e i marchi per le vittorie riportate, per gli stencils da qualche parte dovrei avere ancora un foglio di trasferibili a secco ma non sono riuscito a trovarlo nella confusione generale del mio magazzino!
:-x



la monografia di riferimento sarà sopratutto questa, un must anche se un poco datata



i profili presenti in questo libretto invece sono molto utili per comprendere dove realizzare scrostature e tracce di fumo.
Per ora è tutto, la mattina è colma di impegni, spero di poter dedicare qualche ora al modello nel pomeriggio, vi rimando quindi a domani per le foto delle plastiche impiastricciate di colla. :-)
» 15/2/2020 05:29 Profilo


Paolomaglio Re: Nakajima A6M5c, Model 52 Hei, Hasegawa 1/32, luglio 1945

Generale di squadra aerea




Registrato dal: 9/3/2014
Interventi: 6627
Da: Riccione


Online!  

 Livello: 56
14209 / 14209
6790 / 6819
275 / 344
ho finalmente aperto le buste.
Desideravo cominciare con il canopy applicando le maschere Montex per assicurarmi che fossero di misura perfetta, subito una delusione! I trasparenti di Hasegawa apparivano tutti rigati, non da graffi, per fortuna, ma righe create probabilmente da una estrazione precoce dallo stampo, prima che la plastica fosse completamente asciutta. :-(



per rimediare ho tuffato i 3 vetrini nella Future, cosa che non faccio mai con gli aerei WWII ma quando ci vuole, ci vuole! Per fortuna in questo caso l'intervento è stato risolutivo ma l'applicazione delle maschere è slittata di 24 ore... ;-)



sono quindi passato agli interni che paiono ben dettagliati, per iniziare ho incollato tutti i pezzettini più minuti alle coponenti più grandi escludendo solo l'arco che vedete sulla destra. Questo pezzo rappresenta una fune che serve a far scorrere il sedile verso l'alto in decollo e atterraggio per far vedere al pilota oltre il cofano motore, dovendolo vernciare color corda l'ho lasciato da parte.



ne è seguito un prudenziale montaggio a secco ma Hasegawa non tradisce e tutto è filato liscio



ne è seguita una mano di Interior green Nakajima (il colore è un pò sparato perchè la foto è stata scattata nella light box). Da notare che dietro al sedile sulla versione è posta una piastra corazzata che impedisce di vedere cosa sta dietro, nelle versioni precedenti (M2 e M3) attraverso quella apaertura si vedevano le bombole di ossigeno ma qui è tutto chiuso e non si tratta di un errore. Ad alcuni piloti, come Sakai, non piaceva la presenza delle corazzature, oltre a questa ne troveremo altre, perchè limitava molto velocità e manovrabilità di questa variante dello Zero ma non risulta checi furono interventi di alleggerimento sul campo.



per dare maggiore profondità ho spruzzato un verde più scuro sul fondo delle pareti laterali, in questo caso il Mitsubishi interior green, sarebbe un errore ma una volta chiuso le fusoliere sarà impossiile notare questo colore che farò solo ombra la Nakajima green che sporgerà dai montanti.



nella vista laterale il contrasto è viceversa molto evidente. Ho scelto questa strada perchè non mi è venuto in mente un altro modo di scurire il Nakajima green, un colore troppo particolare....
» 15/2/2020 05:32 Profilo


Paolomaglio Re: Nakajima A6M5c, Model 52 Hei, Hasegawa 1/32, luglio 1945

Generale di squadra aerea




Registrato dal: 9/3/2014
Interventi: 6627
Da: Riccione


Online!  

 Livello: 56
14209 / 14209
6790 / 6819
275 / 344


chi volesse rivettarsi il modello si vada a guardare che lavoro immane comporta su un buon trittico, lavorando in scala 32 io tem che dorò procedere in tal senso....



per aggiungere i cavi di accensione del motore bisogna aprire 72 fori nella dura plastica Hasegawa: due in ciascun cilindro e uno nell'anello di ditribuzione centrale, lo feci l'anno scorso con il Tamiya e fu molto più semplice grazie alla plastica più tenera, qui ci ho rimesso due punte di trapano! :-x



momenti di panico nel mascherare i vetrini: le maschere Montex non combaciavano! Poi ho provato il secondo set fornito ed è andato su alla perfezione, in pratica Montex fornisce due tipi di maschere per versioni diverse, la differenza sta tutta nella parte alta del parabrezza, el mio caso l'apertura in alto è più grande del solito.



i puristi storceranno il naso ma per i quadranti ho tagliato le decals con la fustellatrice, in 3 dimensioni, e le ho incollate separatamente



la versione M5c si caratterizzava anche per avere un battellino di salvataggio che fungeva anche da cuscino per il sedile, nel 1944-45 infatti la IJN non poteva più permettersi di perdere piloti esperti, ovviamente se realizzate un kamikaze il battellino va omesso. Ora dovrò opacizzarlo un poco e metterci sopra le cinghie di ritenzione pilota.





le prove a secco non sono mai una perdita di tempo aiutano a familiarizzare con il montaggio individuare i punti critici che è meglio conoscere prima di incollare e poi ne approfitto per qualche fotografia







» 15/2/2020 05:49 Profilo


Paolomaglio Re: Nakajima A6M5c, Model 52 Hei, Hasegawa 1/32, luglio 1945

Generale di squadra aerea




Registrato dal: 9/3/2014
Interventi: 6627
Da: Riccione


Online!  

 Livello: 56
14209 / 14209
6790 / 6819
275 / 344


i flabelli del cofano motore di Hasegawa non si riescono ad incollare, esistono rimpiazzi in resina ma il problema consta in solo mezzo millimetro di troppo di uno dei flabelli, ho quindi carteggiato un poco i due flabelli attigui togliendo un quarto di mm da ciascuno e li ho fatti andare in sede, per incollarli ho provato la nuova colla polacca che ho presentato qualche giorno fà.
La colla è appena meno liquida della Tamiya tappo verde ma corre bene dentro agli interstizi, diciamo che ci sono meno rischi che vada dove non deve, l'odore è meno pungente della Tamiya e, sopratutto, è dotata di pennellino con setole extra lunghe, molto molto comodo da usare, specie quando si devono unire due semiali o i piani di coda!



sulla tenuta vi darò conferma tra qualche giorno ma ritengo non ci saranno problemi di sorta. :-)



ho provato a montare a secco anche la fusoliera, operazione facilitata dalla presenza di tre robuste sezioni centrali dotate di grossi perni. La giuntura è assolutamente perfetta, si nota la canna della 13 mm che sporge a sinistra del cofano, bisognerà studiare bene come vernciare quella zona senza sporcarla di verde...inoltre sempre sulla destra è presente un grosso foro di aereazione ovale che serviva ad espellere i fumi della mitragliatrice, caratteristica tipica solo di questa versione. Inutile dire che il foro va approfondito...



altra caratteristica del 5C è il blindovetro integrato al poggiatesta del pilota, si trattava di un armatura spessa 55 mm che poteva fermare anche i colpi da 20mm però al prezzo di altro peso aggiunto al povero Zero che, così configurato, molto difficilmente riusciva a raggiungere le quote dei B-29. Per questo motivo ritengo che gli abbattimenti di B-29 da parte degli Zero di Tanimizu, Sakai, Akamatsu e altri grandi assi, vadano un poco rivisti. A parte il caso fortuito in cui possano aver colto un B-29 a quota più bassa, per lo più si trattava di "finire" i bombardieri già danneggiati da intercettori dotati di turbocompressori come i Ki-44 dell'esercito o i Jack della marina. Akamatsu in particolare alternava missioni con il jack e con lo Zero mentre Sakai non volle mai abbandonare lo Zero a parte che per voli di test.
» 15/2/2020 05:51 Profilo


Paolomaglio Re: Nakajima A6M5c, Model 52 Hei, Hasegawa 1/32, luglio 1945

Generale di squadra aerea




Registrato dal: 9/3/2014
Interventi: 6627
Da: Riccione


Online!  

 Livello: 56
14209 / 14209
6790 / 6819
275 / 344


come vedete da questa foto la visibilità posteriore era fortemente limitata dal blindovetro, che doveva essere pure poco trasparente, quindi si capisce come i piloti più sicuri delle proprie capacità lo detestassero in favore di una migliore visibilità e velocità del proprio caccia.

Veniamo ad analizzare alcune delle sporgenze dello Zero, in particolare della versione M5c che in questa bella foto è ripresa in maniera eccezionalmente nitida:



La freccia 1 indica un piolo estraibile che serviva per fare presa con la mano sinistra quando si voleva arrampicarsi in cabina, più a sinistra ce ne era un'altro per la mano destra. Questi pioli avevano la testa piatta, chiusa, in questo caso invece il piolo appare come un tubo forato col bordo tutto scrostato, forse è saltata via una placchetta di protezione. penso che lo riprodurrò con una sezione di ago ipodermico, sul modello sono indicate le posizioni, da notare che in basso ce ne sono altri due per i piedi....

La freccia 2 mostra una strana scrostatura che forma un cerchio quasi perfetto, probabilmente un oggetto come le coperture di bambù che si vedono in foto, è stato sbattuto sulla fusoliera ed ha fatto saltare la vernice.

La freccia 3 mostra una riparazione estemporanea sul campo, una placchetta metallica fissata con 5 rivetti probabilmente per chiudere un foro di mitragliatrice.

La Freccia 4 mostra una riparazione molto simile ma a forma di trapezio e bloccata con 8 rivetti.

Le 2, 3 e 4 sono, ovviamente, caratteristiche uniche a questo specifico Zero nel luglio del 1945.
» 15/2/2020 05:58 Profilo


Paolomaglio Re: Nakajima A6M5c, Model 52 Hei, Hasegawa 1/32, luglio 1945

Generale di squadra aerea




Registrato dal: 9/3/2014
Interventi: 6627
Da: Riccione


Online!  

 Livello: 56
14209 / 14209
6790 / 6819
275 / 344


sempre alle prese con la noiosissima rivettatura, sulle superfici curve della fusoliera ho trovato utile incollare delle strisce di nastro adesivo per rispettare la distanza fra le fine di rivetti, disegnarle matita sarebbe stata un apena troppo grande per me. :-(
» 15/2/2020 07:01 Profilo


ABC Re: Nakajima A6M5c, Model 52 Hei, Hasegawa 1/32, luglio 1945

General der Flieger




Registrato dal: 13/2/2008
Interventi: 5196
Da: SEREGNO (MB)


Offline  

 Livello: 52
11300 / 11300
5795 / 5815
86 / 291
Professionalità modellistica! Gran modellazione.

Alessandro :-) :-) :-)

--


» 15/2/2020 15:26 Profilo


maurozn Re: Nakajima A6M5c, Model 52 Hei, Hasegawa 1/32, luglio 1945

Generale di brigata aerea




Registrato dal: 31/12/2016
Interventi: 1434
Da: Castel san pietro terme (BO)


Offline  

 Livello: 32
2896 / 2896
1510 / 1519
50 / 111
Lavoro finissimo, complimenti!

--
Ciao Mauro

» 15/2/2020 18:13 Profilo


Paolomaglio Re: Nakajima A6M5c, Model 52 Hei, Hasegawa 1/32, luglio 1945

Generale di squadra aerea




Registrato dal: 9/3/2014
Interventi: 6627
Da: Riccione


Online!  

 Livello: 56
14209 / 14209
6790 / 6819
275 / 344
Un sentito ringraziamento a Mauro e Alessandro per i commenti.
Una delle difficoltà che ho incontrato è stata l'aprire lo scasso per il poggiapiedi bascuante, si trova infatti in un posto in cui la plastica è particolarente spessa perchè la fusoliera effettua una curva di raccordo con le ali



Hasegawa suggerisce di aprire solo due forellini e incollare l'abbozzo di scaletta ma è chiaro che aprendo il rettanfolo si ottiene un realismo maggiore...



rimane da lulire e rifinire un poco il tutto con carta abrasiva fine....
» 16/2/2020 05:28 Profilo


Paolomaglio Re: Nakajima A6M5c, Model 52 Hei, Hasegawa 1/32, luglio 1945

Generale di squadra aerea




Registrato dal: 9/3/2014
Interventi: 6627
Da: Riccione


Online!  

 Livello: 56
14209 / 14209
6790 / 6819
275 / 344


ho poi chiuso le due semi-fusoliere in maniera sodddisfacente e senza utilizzare stucco, però, la placca che va a coprire il muso è un pelino scarsa e mi ha lasciato un gap da entrambi i lati, ho colmato con il Surfacer 500 e andrò a lisciare con l'alccol per non rovinare i tanti dettagli di questa zona.
Come vedete ho rimosso la mitraglatrice perchè avrebbe compromesso la verniciatura di tutte queste parti, tornerà in sede alla fine. ;-)



sul lato sinistro si nota la mancanza del foro per la mitragliatrice in quanto questa versione ne montava una sola in caccia. Anche qui c'è andato un filo di Surfacer 500.
La freccia più a sinistra indica l'entrata del carburatore che è chiusa e liscia, daltra parte la corrispondente apertura nel cofano motore è pure chiusa! Lavorando in scala 1/32 sto pensando di aprire e dettagliare con una retina protettiva il tutto, vedremo se mi piglia la voglia in mattinata... Essendo tutto dipinto di nero, non si verà nulla in ogni caso!
» 16/2/2020 05:36 Profilo

Visualizza:  Vai a ( 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 7 | Pagina successiva )

Utenti online: 1 Utenti stanno visualizzando questa discussione
Ci sono 1 utenti online. [ Amministratore ] [ Staff ]
1 Utenti anonimi
0 Utenti registrati:
Stampa topic