Modellismo Più -- Forum
 
  Home Page   1/72 e dintorni   Aeronautica   Diorami & C.   Figurini & C.   Navi & C.   Veicoli civili   Veicoli militari   Mostre & C.
Login
Nickname

Password


Hai perso la password?

Non sei registrato?
Fallo ora!
Shopping su Amazon
Sapevi che acquistando su Amazon puoi aiutare M+?

Menu principale
Home Page
Spazi personali
Ultimi aggiornamenti
Scegli spazio

Info ed uso sito
Norme utilizzo sito
Guida Editor
Domande frequenti
Mappa del sito
Guida Editor
Contattaci
Trova utenti
Link al nostro sito

Campagne
In essere
Concluse
Regolamento

Contenuti
Novità dal mercato
Visti per voi
Articoli
Guide
Da AFV Interiors
Schede tecniche
Storia
Utente del mese
Guide uso sito
Invia contenuto

Forum
I più recenti
I più letti
I più attivi
I più recenti (arg.)
I più letti (arg.)
I più attivi (arg.)

Tabelle colori
Le Gallerie di M+
Riferimento
Musei
Campagne
Album personali
Mostre
Box art
Altro
App carica Foto

M+ goes Social
Facebook

Glossario
Invia definizione
Richiedi definizione

Download
Invia
Club
Utility
Istruzioni
Più scaricati

Mostre
Indice
Mostre in essere
Mostre passate

Ricerca
Sito: (Avanzata...)
Gallerie: (Avanzata...)
Tabelle colori:

Riviste:

Monografie:

Negozi di modellismo:
Musei:

Interface language
 
English Italiano

Translate page with Google
 

Chi è online
Visitatori:281
Utenti registrati:1
M+ Club chat:
Utenti on-line:282
 Utenti registrati:6555

Utenti collegati:
B.P.
Ultime visite:
KIKKO da 7'
matte da 8'
orzowei68 da 19'
ABC da 23'
Luciano Maffeis da 24'
lagu da 41'
marcellodandrea da 42'
raf da 46'
ziochicchi da 56'
Freccia154 da 1h 4'
lowland da 1h 5'
Hoot da 1h 21'
enrico63 da 1h 31'
Ettore da 1h 36'
Lu_Be da 1h 41'
croato da 1h 53'
frank1959 da 2h 4'
Albert56 da 2h 26'
PVI_Speed da 2h 30'
AndreaBertoni83 da 3h 18'

Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
 
Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
/  Indice forum
   /  I Gruppi di Interesse Speciale
      /  Regia Aeronautica
   /  Il mistero dei RE2001 CN...Diurni
Stampa topic 
Visualizza:  Vai a ( 1 | 2 | 3 | Pagina successiva )

Nicola Del Bono Il mistero dei RE2001 CN...Diurni

Generale di divisione




Registrato dal: 24/5/2005
Interventi: 3224
Da: Roma


Offline  

 Livello: 44
0 / 6896
3873 / 3873
37 / 204
Salve a tutti,

Leggevo tempo fa su-L'Aviazione Italiana 1940 1945 di Mirko Molteni, Odoya 2012- che "paradossalmente, ijn pratica il RE2001 CN vide il combattimento solo come caccia diurno",

In pratica la maggiorparte dei CN, visti i deludenti risultati come caccia notturni e i ritardi nell'addestramento (Teja ad esempio potè fare il suo primo volo notturno solo il 14 Aprile 1943) vennero utilizzati negli ultimissimi mesi di guerra per rafforazare le forze diurne.....di qui (posto che quanto sopra sia corretto....) le seguenti domande modellistiche:

in quali e/o a quali squadriglie vennero ad aggiungersi i suddetti 2001 CN?

ci sono foto?

e che liverea avevano? in effetti a quest'ultima domanda vedo solo 3 opzioni:

A - mantennero livrea notturna nera...anche se ciò li rendeva di giorno molto visibili sia da sopra che da sotto

B - furono compeltamente ridipinti in maniera standard (grigio azzurro sotto, verde sopra)...anche se ciò comportava spechi di tempi e materiali (immagino che aerei avrebbero divuto essere prima sverniciati per non apporre ulteriori chili di vernice sopra)

C - classico compromesso italico con una via di mezzo dellel due sopra....ovvero parziale riveniciatura

Comunque se qualcuno ne a qualcosa è il benvenuto...tarnne che nel libro citato dei CN..diurni non avevo mai sentito nulla :-)

grazie! Nicola


--


"il concetto di dimostrabilitá   è piú ristretto di quello di veritá  " Hofstadter. "Non abbiate paura" Giovanni Paolo II Per mie gallerie clicca: QUI
 
» 3/2/2019 13:26 Visita il mio spazio Profilo


Righettone Re: Il mistero dei RE2001 CN...Diurni

Generale di divisione aerea




Registrato dal: 3/3/2009
Interventi: 2538
Da: Roma La città eterna


Offline  

 Livello: 40
5270 / 5270
2931 / 2933
77 / 168
Ciao Nico, sui RE 2001 CN non c'è molto, vado a memoria ricordando  che furono inglobati nel 41° Stormo intercettori  nel 1942 (ex Stormo Bombardieri 59° e 60° Gr.) facente parte del comando Leone e costituito da più tipi di velivoli tra cui CR 42  e altri aerei di provenienza tedesca, questi  erano basati a Ciampino e i 2001 erano della 303^ e 234^ Sq. mi sembra che in prevalenza operavano privi di cannoni alari e in ogni caso poco poterono contro i bombardieri americani. Al momento altro non mi sovviene, se vuoi approfondire fammi sapere che cerco altro tra le scartoffie e poi ne parliamo a voce. Che operassero di giorno non mi è noto, ma è possibilissimo. Intendi realizzare il modello?

Enrico


--
 
Matr. 3616       

G.I.S. Regia Aeronautica             

G.I.S. WW I      

                In laboratorio Breda BA 39

                              EASY  2019                                                                                                                                                                      Galleria >> www.modellismopiu.net/m+gallerie/main.php        Hawker Hurricane preda bellica


            

     Un modello in scala, come una tela d'autore, va osservato a distanza debita per goderne l'effetto, non al microscopio, pena la delusione. Il modellismo è ricerca e conoscenza, non stucchevole apparenza.


La mia malinconia, è l'assenza di una persona che non posso più avere accanto, ma che mi cammina nel cuore accarezzandomi ogni giorno aiutandomi a sopravvivere. Colei che amo e che ho perduto non è più dov'era ma è ovunque io sia.                                          

                                                       
                                                      
                                                   
                                                              
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                           


» 3/2/2019 15:33 Profilo


Nicola Del Bono Re: Il mistero dei RE2001 CN...Diurni

Generale di divisione




Registrato dal: 24/5/2005
Interventi: 3224
Da: Roma


Offline  

 Livello: 44
0 / 6896
3873 / 3873
37 / 204
 Grazie Righe... Il modello prima o poi lo farò (npn quest'anno in ogni caso..) .. Mi incuriosiva proprio questa notizia di CN.. Diurni che non avevo trovato da nessuna altra parte ....

--


"il concetto di dimostrabilitá   è piú ristretto di quello di veritá  " Hofstadter. "Non abbiate paura" Giovanni Paolo II Per mie gallerie clicca: QUI
 
» 3/2/2019 16:48 Visita il mio spazio Profilo


syerra Re: Il mistero dei RE2001 CN...Diurni






Registrato dal: 22/10/2007
Interventi: 6253
Da:


Offline  

 Livello: 55
13433 / 13433
6721 / 6724
231 / 330
L'ossatura della Caccia Notturna venne imbastita solo nel Febbraio del '42 creando il comando Leone di cui faceva parte il 41° stormo e il 1° NAI basato a Treviso con 8 istruttori, di provata esperienza di volo, che provenivano da un addestramento di 3 mesi presso la scuola di Gorizia. L'iter addestrativo della Scuola Caccia Notturna era intenso e comprendeva un corso di volo senza visibilità ( svolto di giorno), mentre esclusivamente di notte venivano operate esercitazioni di ricerca campo, intercettazione velivoli, volo in alta quota, radioguida, tiri contro palloncini, atterraggi con scarsissima illuminazione, acrobazia isolata, volo in fila indiana e volo in pattuglia in formazione. L'addestramento si perfezionò nel corso dello stesso anno con la costituzione di tre Reparti scuola (1°, 2°, 3°), sempre a Treviso, nei quali dovevano transitare tutti i piloti intercettatori notturni.
Oltre alle istruzioni teoriche, erano previsti per ciascun pilota 50 voli su monomotore e circa 100 su plurimotori nel 1° e nel 2° reparto e 30 ore finali al 3° reparto davano la "combat readnes" all'allievo: attività complessiva, quindi, di oltre 200 voli operati su una vasta gamma di aerei fra i quali: CR.30, CR.42, Ro.41, Ca.164, BR.20, S.79, MC.200, RE.2000, RE2001, Saiman, Ca.31O, Ca.313, FN.305, Bucker, sino al Messerschmitt 110.
Sin all'inizio dell'impiego nella Scuola di Treviso tutti i velivoli erano dotati di apparecchiatura radiofonica per il normale collegamento tra terra e piloti in volo, tra velivolo e velivolo e per la radio-guida.
Degno di nota il fatto che in oltre un anno di intensa attività (centinaia di voli notturni addestrativi) non si ebbero a verificare incidenti di volo da addebitarsi ai piloti.
Il 1° gennaio 43 il 1° NAI era dotato di 58 velivoli 63 piloti 147 avieri 434 specialisti.

Nicola, questo è un molto molto sunto di un mio "studio" fatto sul reparto che curava l'addestramento Caccia Notturni della Regia... Ad ogni modo... ricordiamoci che quando parliamo di CN Regia dobbiamo tenere conto di numeri sempre molto molto esigui per non dire davvero ridicoli... a parte la sezione CN su CR32 operativa a Palermo nel '40, i reparti operativi organicamente da considerarsi tali furono davvero pochissimi 377^ sq. 167° gr. tutti con CR42/CN e Caproni Vizzola F5,. Gli unici Re2001 C/N operativi furono inquadrati nel 167° gr. nel 1943 (vado a memoria)
Da noi la CN non fu mai presa in seria considerazione e anche i reparti citati utilizzavano assetti e attrezzature imbarcate davvero obsolete o quasi inesistenti, in ogni caso non in grado di contrastare realmente nulla che volasse di notte! Già leggere su che tipi di velivoli ci si addestrasse e quando fu finalmente deciso di creare una scuola ad hoc per la specialità, la dice lunga sull'importanza che i nostri vertici dell'epoca davano alla CN. Comunque... riguardo i Re2001/CN su cui chiedi info, tieni sempre conto che parliamo di "quantità" bassissime (originariamente dovevano essere un centinaio ma alla fine ne furono ultimati forse una ventina) che si distinguevano dai normali 2001 solo per i parafiamma agli scarichi (non sempre)... non furono costruiti ex novo ma furono prelevati dai reparti operativi (il 2° gr. li versò tutti alla Reggiane per trasformarli e il reparto venne trasformato in CN) e non sempre avevano la livrea "nerofumo" adottando spesso quella in VOS. Diversi esemplari vennero dirottati ai reparti caccia diurni, per contrastare la sempre crescente pressione dei velivoli alleati... qualche esemplare di 2001/CN lo ritroviamo anche in Sicilia, se la memoria non mi inganna nel '43 a Santo Pietro Caltagirone, a contrastare lo sbarco. In buona sostanza direi proprio che è credibile che i Re2001 CN furono operativi in combattimento solo di giorno!!!

allego una foto di Re2001 C/N del 1° NAI con livrea VOS e GM e non nerofumo.



--
        un siculo saluto !!!
                                Gianni.


   



    
 
"non ti fidar d
i me se il cor ti manca...!!"            

       * Le ciofeche di 
syerra * 
» 3/2/2019 20:16 Profilo


Nicola Del Bono Re: Il mistero dei RE2001 CN...Diurni

Generale di divisione




Registrato dal: 24/5/2005
Interventi: 3224
Da: Roma


Offline  

 Livello: 44
0 / 6896
3873 / 3873
37 / 204
Grazie mille Gianni!! se/quando deciderò di fare un CN to chiederò aiuto…

certo che circa quelli usati "di giorno" , dal punto di vista modellistico, è un peccato che non si sappia troppo (bella la tua foto intanto!)….magari ci sono stati ibridi (anche in tema di livree) che sarebbe stato bello riprodurre…

salutami la bellissima trinacria...ciao, Nic

--


"il concetto di dimostrabilitá   è piú ristretto di quello di veritá  " Hofstadter. "Non abbiate paura" Giovanni Paolo II Per mie gallerie clicca: QUI
 
» 3/2/2019 21:19 Visita il mio spazio Profilo


uavpredator Re: Il mistero dei RE2001 CN...Diurni

Generale di squadra aerea




Registrato dal: 15/10/2007
Interventi: 6058
Da: Roma


Offline  

 Livello: 55
0 / 13414
6725 / 6725
36 / 330
In Italia contrariamente a quanto da molti percepito esistevano almeno a tutto il 1940 competenze e capacità tecniche e operative di volo notturno mentre quelle del volo ogni tempo erano in corso di sviluppo-
Tali competenze figlie delle esperienze dei voli record o delle trasvolate avevano preparato sufficienti quadri Ufficiali e sotto Ufficiali piloti al volo notturno su velivoli con pluriequipaggio.
La Caccia notturna peraltro già utilizzata nella prima guerra mondiale. prevedeva l'utilizzo di isolati velivoli intercettori il cui compito era sostanzialmente di guida caccia per altri velivoli o per le difese antiaeree attraverso segnalazioni in fonia o luminose con fari.
Quindi il fatto che pochi aerei furono predisposti come CN non deve far pensare ad errori di programmazione delle produzioni o errori ma solamente a precise scelte strategiche.
All'inizio della guerra il rischio di bombardamenti di massicce formazioni nemiche non era ritenuto e in parte a ragione possibile, poi quando ci si accorse che si stavano sviluppando tali dottrine si cercò di correre ai ripari con poche risorse o mezzi e comunque le massicce incursioni aeree sull'Italia avvennero di giorno (Roma docet) e poi fermare 400 bombardieri scortati da 200 caccia volanti al disopra della portata delle difese antiaeree era impossibile come fu dimostrato anche in Germania.
I caccia notturni quindi furono scelti fra quelli in linea con le modifiche di apparati radio e faro ed erano aggregati in numero variabile agli stormi caccia operativi sul territorio Nazionale. Come detto di notte volarono poco e quindi vista la scarsità di mezzi furono utilizzati anche in missioni diurne.
Secondo le specifiche in uso la colorazione dei CN era nero opaco con le insegne obliterate solo durante le attività operative notturne con nero fumo o vernici rimovibili-
Mauro

--
ho visto cose che voi umani....

non si gioca più perchè si sta invecchiando, ma si invecchia perchè non si gioca più -
Chi vola vale, chi non vale non vola, e chi vale e non vola è un vile".

 
» 4/2/2019 23:34 Visita il mio spazio Profilo Visita il sito Web


uavpredator Re: Il mistero dei RE2001 CN...Diurni

Generale di squadra aerea




Registrato dal: 15/10/2007
Interventi: 6058
Da: Roma


Offline  

 Livello: 55
0 / 13414
6725 / 6725
36 / 330


foto a scopo modellistico
Mauro

--
ho visto cose che voi umani....

non si gioca più perchè si sta invecchiando, ma si invecchia perchè non si gioca più -
Chi vola vale, chi non vale non vola, e chi vale e non vola è un vile".

 
» 5/2/2019 09:22 Visita il mio spazio Profilo Visita il sito Web


frank1959 Re: Il mistero dei RE2001 CN...Diurni

Capitano




Registrato dal: 28/12/2018
Interventi: 233
Da:


Offline  

 Livello: 14
450 / 450
225 / 229
9 / 33
 Purtroppo, dal mio punto di vista, le competenze sviluppate durante il periodo dei record e delle trasvolate non si tradussero in un analogo piano industriale sfociando in in una dispersione di energie delle diverse fabbriche ed in una eterogeneità di velivoli e motori nelle linee di volo, magari anche con numeri limitati. Poi chiaramente si cercò di fare di necessità vitrù ma è difficile far fare ad un velivolo cose per cui non è stato progettato.  
» 5/2/2019 09:40 Profilo


uavpredator Re: Il mistero dei RE2001 CN...Diurni

Generale di squadra aerea




Registrato dal: 15/10/2007
Interventi: 6058
Da: Roma


Offline  

 Livello: 55
0 / 13414
6725 / 6725
36 / 330
https://youtu.be/LEds5m-fMBc
In questo filmato ( a parte la retorica) si evidenziano per immagini i concetti sopra esposti.
La Regia Aeronautica a fine 1941 istituì una commissione a guida del Gen. di Squadra Aerea Attilio Biseo con il compito di studiare le tattiche in uso in Germania presso il XII Flieger Korps.
La commissione già nei primi mesi del 1942 auspicò la fornitura di nuovi mezzi di costruzione estera meglio adatti al contrasto di incursioni nemiche notturne tutti pluri equipaggio e che comportarono minimali forniture quali;
n.3 Bf 110/C.3
n.6 Do.217J.1
n.6 Do.217J.2

Tutti gli aerei ex Luftwaffe confluirono alla 235 Sq. operativa a fine 1942 con cui fu costituito il primo reparto della Regia di intercettazione e caccia notturno,
Quindi sia i CR42CN che i RE2001CN rimasero da quel periodo a disposizione dei reparti di assegnazione come normali aerei da caccia diurni.
Relativamente all'aspetto squisitamente modellistico della colorazione dei RE2001CN successiva all'utilizzo notturno molte fonti dichiarano che gli aerei restarono nella loro colorazione di fabbrica.
Mauro

--
ho visto cose che voi umani....

non si gioca più perchè si sta invecchiando, ma si invecchia perchè non si gioca più -
Chi vola vale, chi non vale non vola, e chi vale e non vola è un vile".

 
» 5/2/2019 09:54 Visita il mio spazio Profilo Visita il sito Web


Lamb Re: Il mistero dei RE2001 CN...Diurni

Tenente Colonnello




Registrato dal: 19/10/2018
Interventi: 555
Da: Ancona


Offline  

 Livello: 21
1051 / 1051
499 / 511
37 / 56
Argomento interessante anche se un po' off-topic e provo a dire la mia (brevemente).

Nei fatti dite e diciamo le stesse cose, nessuna aviazione nel '40 era preparata alla caccia notturna ( erano invece preparate al bombardamento notturno), tentativi quali, guida caccia da terra, marmellata di mirtilli, fari di puntamento a bordo, occhi di gatto... non furono efficaci fino alla comparsa di una rete radar di rilevazione e guida a terra e del radar di bordo.

Nella interpretazione dei fatti ritengo che si possa sostenere che la scelta italiana (se strategica fu!?!) risulto' un errore tanto piu' grave per l'incapacita' della industria italiana ad adeguarsi rapidamente per fornire i mezzi necessari, come dimostrato dalla necessita' di acquisizione estera (come nei casi piu' ovvi e piu' gravi dei bombardieri a tuffo e dei motori in linea).

P.S.
 I bombardamenti USA erano prevalentemente portati di giorno (Roma) a guerra ormai avanzata, quelli britannici di notte (Torino, Milano, Berlino) e dall'inizio della guerra
Ciao


--
Lamberto                 
BattaglieNelDeserto per accesso tasto hpm+ a piede
1)SidiBarrani 2)OperazioneCompass 3)Rommel:Angriff
4)OperazioneCrusader 5)OperazioneVenezia 6)MiraggioDelNilo
7)AlameinDeadlock 8)UltimaOffensiva 9)CommandoRaid

» 5/2/2019 13:43 Visita il mio spazio Profilo

Visualizza:  Vai a ( 1 | 2 | 3 | Pagina successiva )

Utenti online: 1 Utenti stanno visualizzando questa discussione
Ci sono 2 utenti online. [ Amministratore ] [ Staff ]
2 Utenti anonimi
0 Utenti registrati:
Stampa topic