Modellismo Più -- Forum
 
  Home Page   1/72 e dintorni   Aeronautica   Diorami & C.   Figurini & C.   Navi & C.   Veicoli civili   Veicoli militari   Mostre & C.
Login
Nickname

Password


Hai perso la password?

Non sei registrato?
Fallo ora!
Shopping su Amazon
Sapevi che acquistando su Amazon puoi aiutare M+?

Menu principale
Home Page
Spazi personali
Ultimi aggiornamenti
Scegli spazio

Info ed uso sito
Norme utilizzo sito
Guida Editor
Domande frequenti
Mappa del sito
Guida Editor
Contattaci
Trova utenti
Link al nostro sito

Campagne
In essere
Concluse
Regolamento

Contenuti
Novità dal mercato
Visti per voi
Articoli
Guide
Da AFV Interiors
Schede tecniche
Storia
Utente del mese
Guide uso sito
Invia contenuto

Forum
I più recenti
I più letti
I più attivi
I più recenti (arg.)
I più letti (arg.)
I più attivi (arg.)

Tabelle colori
Le Gallerie di M+
Riferimento
Musei
Campagne
Album personali
Mostre
Box art
Altro
App carica Foto

M+ goes Social
Facebook
Twitter

Glossario
Invia definizione
Richiedi definizione

Download
Invia
Club
Utility
Istruzioni
Più scaricati

Mostre
Indice
Mostre in essere
Mostre passate

Ricerca
Sito: (Avanzata...)
Gallerie: (Avanzata...)
Tabelle colori:

Riviste:

Monografie:

Negozi di modellismo:
Musei:

Interface language
 
English Italiano

Translate page with Google
 

Chi è online
Visitatori:310
Utenti registrati:1
M+ Club chat:0
Utenti on-line:311
 Utenti registrati:6450

Utenti collegati:
Lu_Be
Ultime visite:
euro da 10'
Silvano da 10'
Jetstream da 12'
ziochicchi da 13'
dj da 21'
yago da 24'
wazovski da 36'
vidrobhobby da 41'
Scramble! da 44'
Lupo da 47'
Hoot da 1h 5'
raf da 1h 11'
grimdall da 1h 14'
enrico63 da 1h 19'
Michele Raus da 1h 27'
GP1964FG da 1h 28'
Franz11 da 1h 29'
lowland da 1h 42'
commissario da 1h 56'
riavescu da 1h 57'

Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
 
Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
/  Indice forum
   /  1/72 e dintorni
/  Aerofono Galileo O.G..34
Stampa topic 
Visualizza:  Vai a ( Pagina precedente | 1 | 2 )

Alvise86 Re: Aerofono Galileo O.G..34

Sergente




Registrato dal: 13/1/2016
Interventi: 231
Da: Treviso


Offline  

 Livello: 14
449 / 449
351 / 356
7 / 33
 No... vabbè... Mi considero un modellista con una buona cultura militare in molte branche...ma voi in questo forum superate ogni enciclopedia Treccani. Non smetto mai d'imparare qualcosa. È stupendo e siete stupendi! Questo dell'utilizzo degli ipovedenti in guerra mi giunge nuova. Essere associato a questo forum equivale a essere seduti sul bordo del pozzo di scienza e aspettare che dalla cavità giungano notizie. Ripeto siete fantastici! 
Buon modellismo a tutti.
Alvise
» 19/11/2018 17:18 Profilo


Alvise86 Re: Aerofono Galileo O.G..34

Sergente




Registrato dal: 13/1/2016
Interventi: 231
Da: Treviso


Offline  

 Livello: 14
449 / 449
351 / 356
7 / 33
 Esistono musei che espongono gli aerofori? 
» 19/11/2018 18:17 Profilo


uavpredator Re: Aerofono Galileo O.G..34

Generale di squadra aerea




Registrato dal: 15/10/2007
Interventi: 5992
Da: Roma


Offline  

 Livello: 54
0 / 12701
6361 / 6361
287 / 317
L'utilizzo di ipovedenti o di altri con diverse abilità (sordo muti o invalidi) in appositi reparti o compagnie durante la seconda guerra mondiale fu un attività abbastanza perseguita attingendo elementi tra le migliaia di soldati gravemente feriti reduci dalle guerre precedenti (sia la I° WW che quella di Etiopia)ed a ciò contribui fattivamente l'Associazione Nazionale Combattenti e Reduci che in primis si proponeva di ricollocare nel mondo del lavoro tali reduci e poi durante la guerra organizzò appunto appositi reparti di militari lesi.
A parte l'utilizzo come aerofonisti la maggior parte di ipovedenti fu utilizzata militarmente nei Ministeri e Comandi come telefonisti, e telegrafisti i sordo muti come uscieri o magazzinieri gli Invalidi agli arti come "personale di attesa" termine generico che poteva significare svariate attività non continuative, Nella considerazione che in altri Eserciti le attività sopra descritte erano svolte da personale Femminile cosa che in Italia non era stata minimamente contemplata , tale utilizzo permise il recupero e svincolo parziale per attività pi prettamente belliche dei cosi detti " imbucati" (termine che definiva i raccomandati mandati con buoni auspici in uffici militari lontani dal fronte e dai pericoli) retaggio di una cultura ben lontana dall'essere sradicata anche dal regime fascista.
Mauro

--
ho visto cose che voi umani....

non si gioca più perchè si sta invecchiando, ma si invecchia perchè non si gioca più -
Chi vola vale, chi non vale non vola, e chi vale e non vola è un vile".

 
» 19/11/2018 18:34 Visita il mio spazio Profilo Visita il sito Web


uavpredator Re: Aerofono Galileo O.G..34

Generale di squadra aerea




Registrato dal: 15/10/2007
Interventi: 5992
Da: Roma


Offline  

 Livello: 54
0 / 12701
6361 / 6361
287 / 317
Dove possano essere musealizzati gli Aerofani in Italia non saprei ma esiste ancora intatta la postazione MilMart di San Placido Calonero (ME) con il muro d'ascolto intatto. Infatti gli aerofani per avere una effettiva efficacia operativa oltre ad essere posti in località isolate e silenziose avevano una costruzione particolare di base, detta muro d'ascolto per convogliare il rumore all'aerofono al riguardo in rete ci sono numerose foto.
Mauro

--
ho visto cose che voi umani....

non si gioca più perchè si sta invecchiando, ma si invecchia perchè non si gioca più -
Chi vola vale, chi non vale non vola, e chi vale e non vola è un vile".

 
» 20/11/2018 13:54 Visita il mio spazio Profilo Visita il sito Web


GiorgioBis Re: Aerofono Galileo O.G..34






Registrato dal: 9/5/2004
Interventi: 2224
Da: Cittaducale (RI)


Offline  

 Livello: 38
4575 / 4575
2831 / 2840
76 / 153
Ottima spiegazione, anche se il muro d'ascolto prevedeva, alla fine, che l'operatore (Rossa) fosse nella buca antistante il muro ed ascoltasse il suono (Bianca) proveniente dalla rilfessione del muro (ho fatto un elementare semplificazione nella foto sottostante)
"... Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE MicrosoftInternetExplorer4 Rudimentali ma non quanto i muri d’ascolto o muri acustici, strutture in muratura a superficie piana o parabolica con una fossa rotonda al centro dove talvolta veniva posizionato l’aerofono, ma più spesso il soldato non vedente che grazie alla sua sensibilità captava il rumore dell’apparecchio nemico in avvicinamento, ne individuava la direzione spostandosi su una bussola girevole là dove l’intensità del suono era maggiore e dava l’allarme. Il sistema era talmente semplice che alcuni storici non esitano a definire questo strumento “paleolitico” rispetto alle tecnologie disponibili all’epoca. Dei numerosi muri d’ascolto costruiti ne sono sopravvissuti due: uno a San Placido Calonerò (Messina) nei pressi dell’Istituto Agrario Cuppari e uno sul monte Patella nell’isola di Leros, nel Dodecaneso che fino al 1943 era territorio italiano. Quest’ultimo è stato restaurato di recente grazie al lavoro di unno storico italiano, Luciano Alberghini Maltoni..."

In questa pagina c'è un'esauriente spiegazione corredata da ottimi video




--
 Giorgio Brigà - i miei modelli



    



» 20/11/2018 15:38 Profilo Visita il sito Web


GP1964FG Re: Aerofono Galileo O.G..34

Colonnello




Registrato dal: 17/1/2009
Interventi: 1037
Da: Foggia


Offline  

 Livello: 28
2066 / 2066
1435 / 1454
37 / 87
 E pensare che di tutta 'sta roba geniale non ne avremmo avuto bisogno, se avessero sponsorizzato un certo Guglielmo Marconi e il suo radar...

Ciao
Gianfranco 

--
» 20/11/2018 16:21 Profilo


Alvise86 Re: Aerofono Galileo O.G..34

Sergente




Registrato dal: 13/1/2016
Interventi: 231
Da: Treviso


Offline  

 Livello: 14
449 / 449
351 / 356
7 / 33
Gianfranco hai pienamente ragione.
Io intanto in questi giorni mi sto documentando perché questo fatto mi ha stuzzicato la curiosità. Addirittura ho letto che gli inglesi quando compirono l'attacco su Taranto, prima di giungere in prossimità del porto, spensero i motori degli swordfish per non farsi individuare dagli aerofori. A me sembra una leggenda metropolitana. Voi cosa mi sapete dire a riguardo?
Saluti
Alvise
» 20/11/2018 19:44 Profilo


uavpredator Re: Aerofono Galileo O.G..34

Generale di squadra aerea




Registrato dal: 15/10/2007
Interventi: 5992
Da: Roma


Offline  

 Livello: 54
0 / 12701
6361 / 6361
287 / 317
Penso proprio che sia una leggenda o forse una voce messa in giro ad arte al tempo per "giustificare" la vicenda. Riguardo agli Italici radar si sono dette e scritte molte cose ma tornando alla realtà culturale e tecnologica del tempo, in Italia, la presenza di uno o più radar non avrebbero spostato di nulla l'esito del conflitto e forse nemmeno quello di tante battaglie perse o almeno non vinte in mare cielo e terra troppo il divario qualitativo e quantitativo di mezzi di addestramento e di strategie e tattiche. Come disse uno studioso di cose militari gli americani a Pearl Harbour avevano si un radar ma ciò non servì ad evitare la distruzione della propria flotta in rada....
Mauro

--
ho visto cose che voi umani....

non si gioca più perchè si sta invecchiando, ma si invecchia perchè non si gioca più -
Chi vola vale, chi non vale non vola, e chi vale e non vola è un vile".

 
» 20/11/2018 21:32 Visita il mio spazio Profilo Visita il sito Web

Visualizza:  Vai a ( Pagina precedente | 1 | 2 )

Utenti online: 1 Utenti stanno visualizzando questa discussione
Ci sono 3 utenti online. [ Amministratore ] [ Staff ]
3 Utenti anonimi
0 Utenti registrati:
Stampa topic