Modellismo Più -- Forum
 
  Home Page   1/72 e dintorni   Aeronautica   Diorami & C.   Figurini & C.   Navi & C.   Veicoli civili   Veicoli militari   Modellazione 2-3D
Login
Nickname

Password


Hai perso la password?

Non sei registrato?
Fallo ora!
Interface language
 
English Italiano

Translate page with Google
 

Menu principale
Home Page
Spazi personali
Ultimi aggiornamenti
Scegli spazio

Info ed uso sito
Norme utilizzo sito
Guida Editor
Domande frequenti
Mappa del sito
Guida Editor
Contattaci
Trova utenti
Link al nostro sito

Campagne
In essere
Concluse
Regolamento

Contenuti
Novità dal mercato
Visti per voi
Articoli
Guide
Da AFV Interiors
Schede tecniche
Storia
Utente del mese
Guide uso sito
Invia contenuto

Forum
I più recenti
I più letti
I più attivi
I più recenti (arg.)
I più letti (arg.)
I più attivi (arg.)

Tabelle colori
Le Gallerie di M+
Riferimento
Musei
Campagne
Album personali
Mostre
Box art
Altro
App carica Foto

M+ goes Social
Facebook

Glossario
Invia definizione
Richiedi definizione

Download
Invia
Club
Utility
Istruzioni
Più scaricati

Mostre
Indice
Mostre in essere
Mostre passate

Ricerca
Sito: (Avanzata...)
Gallerie: (Avanzata...)
Tabelle colori:

Riviste:

Monografie:

Negozi di modellismo:
Musei:

M+ Shop locator

Chi è online
Visitatori:302
Utenti registrati:1
M+ Club chat:
Utenti on-line:303
 Utenti registrati:6880

Utenti collegati:
RobertoC
Ultime visite:
GP1964FG da 7'
ta152h da 13'
martelli62 da 21'
Lupo da 25'
mike104 da 28'
marcellodandrea da 29'
euro da 31'
ciaosonmi da 32'
toscano05 da 34'
Hoot da 37'
Cesko da 42'
sandokan da 55'
Francesco92 da 1h 1'
markino da 1h 2'
alinus777 da 1h 5'
Silvano da 1h 6'
enrico63 da 1h 7'
Fabrizio1966 da 1h 11'
e_pieranto da 1h 14'
stefanopicca da 1h 17'

Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
 
Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
/  Indice forum
   /  Luoghi, eventi, siti, media e giochi
      /  In libreria
   /  domanda per gli esperti (e non)
Stampa topic 
Visualizza: 

tonycarma domanda per gli esperti (e non)

Tenente Colonnello




Registrato dal: 19/5/2004
Interventi: 558
Da:


Offline  

 Livello: 21
0 / 1051
1351 / 1351
40 / 56
Ho trovato menzionato più di una volta che quello che si legge su libri di storia scritti nel periodo '60/'70 con riferimento a colorazioni, fatti ed altro ancora (specialmente italiani), non sono molto affidabili come veridicità rispetto a libri di questi ultimi anni. Ma mi sembrerebbe (ed uso il condizionale) che la memoria storica e la possibilità di trovare personaggi e/o documenti fosse maggiore, molto di più che adesso, mentre ora sarebbe molto difficile parlare con persone che hanno vissuto la storia in prima persona o reperire materiale. Ne consegue la mia domanda: perchè, secondo voi, sono più "veri" i libri scritti in questi ultimi due decenni che quelli precedenti?
Posso aver frainteso qualcosa?

Ciauzzz, Tonycarma
» 31/7/2011 14:35 Profilo


Kruaxi Re: domanda per gli esperti (e non)

Coordinatore




Registrato dal: 13/8/2006
Interventi: 5471
Da: Ferenginar


Offline  

 Livello: 53
0 / 11974
6215 / 6215
70 / 304
 Sai che non è per niente una domanda peregrina ? Me lo sono chiesto anche io più volte: sarei curioso di sapere che ne pensano gli esperti.

Salute e Latinum per tutti !


--



» 31/7/2011 14:43 Profilo Visita il sito Web


F-104 ASA-M Re: domanda per gli esperti (e non)

Generale di brigata aerea




Registrato dal: 30/4/2004
Interventi: 1950
Da: Desenzano - BS -


Offline  

 Livello: 36
0 / 3953
2672 / 2672
84 / 138
Qualcosa di simile e' accaduto anche per la Luftwaffe.
A fine anni '60 primi '70, Karl Ries pubblico' una serie di libri rimasti famosi, un primo tentativo di studiare la materia. Solo che per lui erano tutti in 70/71/65. Il che poteva andare bene per i primi anni di guerra ma poi le stesse foto smentivano le affermazioni aristoteliche di questo precursore. Come abbiamo visto era competa ente sbagliato.
Probabilmente dobbiamo ricordare che la guerra era passata da relativamente pochi anni e ricordare e studiare argomenti potenzialmente pericolosi dal punto di vista politico non era una bella idea.
Mettiamo poi che la ricerca di documenti e amatoriale era difficile, chi aveva partecipato preferiva dimenticare piu' che altro e la collaborazione con chi avesse voluto studiare la materia nulla.
Gli anni passano e le prime frammentare informazioni si sono finalmente passate al setaccio da qualcuno che non si fidava delle precedenti risultanze.
I risultati sono sotto gli occhi di tutti e godibili attraverso tante pubblicazioni in continua espansione.
Senza poi risalire cosi' a tanto nel tempo ti posso assicurare che anche lo studio delle livree post belliche italiane puo' dare ancora qualche soddisfazione.

era
» 31/7/2011 15:09 Profilo


skorpio62 Re: domanda per gli esperti (e non)

General der Infanterie




Registrato dal: 19/4/2005
Interventi: 12454
Da: Pisa


Offline  

 Livello: 69
0 / 27818
13515 / 13515
386 / 566
Riguardo al fatto "temporale" posso dire che qualche giorno fa stavo cercando foto di Pz.IV in Italia e mi capitano due foto uguali, stanno riparando un cingolo, dove si vede lo scudo posteriore con dei simboli la prima riportava che il mezzo era in forza alla Panzer Brigade H. Goering (un vecchio Das Waffen Arsenal) la seconda invece diceva in forza alla 15^ Pz. Gr. Division (Concord - Panzers in Italy); basta dare un'occhiata ai simboli sul retro: una stella (15^ Pz.Gr.Div.) un rombo 'pieno' (reparti corazzati) e un numero (compagnia o plotone). Le due foto sono uguali, la prima è stata 'analizzata' parecchi anni prima della seconda e nessuno ha fatto caso alle simbologie....io credo che aumentando il 'bacino d'utenza' siano aumentate anche le preparazioni professionali dei responsabili e, di conseguenza, l'affidabilità delle pubblicazioni stesse.
Stefano

--


....le mie gallerie.... GIS_Oriente_50x50_2 matr. n° 895

» 31/7/2011 15:15 Profilo


tonycarma Re: domanda per gli esperti (e non)

Tenente Colonnello




Registrato dal: 19/5/2004
Interventi: 558
Da:


Offline  

 Livello: 21
0 / 1051
1351 / 1351
40 / 56

In un certo verso le vostre risposte non fanno una grinza e sono soddisfacenti, onestamente mi riamane solamente un piccolo dubbio sulla quantità di documenti che si possono trovare ora rispetto qualche decennio fa e che possono convalidare o meno le asserzioni descritte nei vari libri. Magari adesso gli "scambi" di notizie possono essere più veloci e magari più numerosi, ma mi rimane quell'ombra che mi dice che effettivamente quello descritto "ora" è corretto (o meno?). Per un verso è come dire per esempio: un amico di xxx ha raccontato a yyy che poi ha detto a kkk... e quindi una possibile storia è diventata "vera" perchè passata di "bocca in bocca" ma senza ever riscontri documentati e poi descritta in un libro a distanza di 50/60 anni. Capite anche voi che a volte potrebbe sorgere qualche perplessità. Per carità non voglio denigrare le ricerche storiche che fanno molti scrittori e/o persone che scrutano in vari archivi e destinano il loro tempo alla ricerca storica, il che è molto lodevole ed anche indispensabile, ripeto la mia piccola perplessità è quella che a distanza di anni si possano effettivamente trovare riscontri storici che possono essere tranquillamente descritti in vari testi ed essere ritenuti corretti. La mia era solo una piccola curiosità, tutto qui. Ringrazio tutti gli intervenuti che mi hanno aiutato a capire di più. Grazie ancora.

Ciauzzz, Tonycarma

» 1/8/2011 21:32 Profilo


Nicola Del Bono Re: domanda per gli esperti (e non)

Generale di divisione




Registrato dal: 24/5/2005
Interventi: 3334
Da: Roma


Offline  

 Livello: 44
0 / 6907
3961 / 3961
147 / 204
A mio modesto parere, uno dei motivi di questa discrepanza (in merito alla corretta individuazione di livree/mimetiche & colorazioni varie) deriva dal fatto che negli anni 60/70 a tale ambito non veniva dato l'importanza (la rilevanza "accademica" direi) che gli viene attribuita ora...

la maggior parte degli aerei e carri erano stati mimetizzati durante la guerra...di questi una gran parte molto spesso con tinte che non andavano al di là del verde, marrone e sabbia (declinati in tutte le possibili gradazioni e variazioni)..e tanto basta(va)...

c'era, intendo, una diversa "sensibilità" verso questo argomento che sconfinava per così dire in una vera e propria "dislessia"...la "serialità" di alcuni tipi di mimetiche (per esempio gli "anelli di fumo" della Regia erano in verde su base nocciola) non veniva "percepita"...e se qualcuno, in qualche tavola, li riproduceva in marrone, la cosa non veniva "notata" neanche dai reduci...al massimo (avranno pensato) qualche squadriglia avrà utilizzato anche quel colore..ma la cosa, in un contesto storiografico diverso, con altre priorità, non interessava quasi nessuno...

poco tempo fa ho comprato un libro "storico" direi, il mitico "corazzati italiani"di Pafi/fFalessi/Fiore del 1968...uno dei primi tentativi di descrivere la storia dei corazzati italiani dal 39 al 45; le tavole a colori sono di un reduce tedesco e gli autori sottolineano come i disegni mostrano i carri nei colori e livree che il pittore vide con i propri occhi, dal vero, sui campi di battaglia, al seguito di Kesserling..or bene..sono tutte sbagliate (non ce n'è una corretta...) !...naturalmente non ci sono carri viola o a pois....ma evidentemente la sensilbilità di molti (anche reduci) si fermava lì...

la fruibilità di nuovi documenti (anche esteri prima difficilmente reperibili), internet e i nuovi media hanno fatto il resto...il fatto che le losanghe degli M11 39 in AS fossero a tre colori (invece che due) in fondo è stato riscoperto proprio su M+ qualche hanno fa...grazie all'analisi dei fotogrammi di un cinegiornale LUCE (finalmente disponibile in DVD )  e testimoniato da un rapporto inglese (anche questo ingnorato o sconosciuto negli anni 70...)

ciao, Nicola ;-)


--


"il concetto di dimostrabilitá   è piú ristretto di quello di veritá  " Hofstadter. "Non abbiate paura" Giovanni Paolo II Per mie gallerie clicca: QUI
 
» 1/8/2011 22:26 Visita il mio spazio Profilo


Fredx Re: domanda per gli esperti (e non)

Generale di Divisione




Registrato dal: 10/1/2005
Interventi: 3443
Da: Bollatae-Mediolanum Caput Mundi


Offline  

 Livello: 45
0 / 7359
4191 / 4191
52 / 213
 aumentano le tecnologie a disposizione, cadono segreti di stato e vengon aperti archivi militari. on tutto il bene che provo per i reduci molto spesso i racconti sono annebbiato,figurati se certi dettagli sono ricordati con precisione...per esempio mio zio (Hans, tedesco fece la guerra nella wermacht) mi parlò di mezzi tedeschi in grigio e marrone molto prima che qualcuno ci illuminasse dalle pagine di una famosa rivista...quando lo dissi a mi risero in faccia, un qualche belga o tedesco a caso lo scrive sulla tal rivista ed è dominio comune...va bhè, come se tutti lo sapessimo da chissò quanto...o la famosa divisione delle tre serie dell'M40 italiano...suddivisione creata di comodo, ma in verità mai esistita o regolamentata...fino a tre anni fa se non parlavi di prima o terza serie eri blasfemo, ora mi son sentito quasi rispondere male perchè mi sono permesso di ostentare tale raggruppamento per comodità....
Di sicuro Internet e la maggiore diffusione del sapere, come ha fatto notare Stefano, ci fanno cogliere dettagli e simboli che prima venivano ignorati ononriconosciuti.



--
Federico     
http://federicofredxsangregorio.blogspot.com/
                                                                                  

"Carri armati nemici fatta irruzione a sud dell'"Ariete"; con ciò "Ariete" accerchiata. Trovasi circa 5 chilometri nord-est Bir el-Abd. Carri "Ariete" combattono"


 "In hostem ruit"
Con la féde, nel cuore, con l'ardir
 noi giuriamo di vincere o morir!


Matricola 654.
» 2/8/2011 13:22 Profilo

Visualizza: 

Utenti online: 1 Utenti stanno visualizzando questa discussione
Ci sono 1 utenti online. [ Amministratore ] [ Staff ]
1 Utenti anonimi
0 Utenti registrati:
Stampa topic