Modellismo Più -- Forum
 
  Home Page   1/72 e dintorni   Aeronautica   Diorami & C.   Figurini & C.   Navi & C.   Veicoli civili   Veicoli militari   Modellazione 2-3D
Login
Nickname

Password


Hai perso la password?

Non sei registrato?
Fallo ora!
Interface language
 
English Italiano

Translate page with Google
 

Menu principale
Home Page
Spazi personali
Ultimi aggiornamenti
Scegli spazio

Info ed uso sito
Norme utilizzo sito
Guida Editor
Domande frequenti
Mappa del sito
Guida Editor
Contattaci
Trova utenti
Link al nostro sito

Campagne
In essere
Concluse
Regolamento

Contenuti
Novità dal mercato
Visti per voi
Articoli
Guide
Da AFV Interiors
Schede tecniche
Storia
Utente del mese
Guide uso sito
Invia contenuto

Forum
I più recenti
I più letti
I più attivi
I più recenti (arg.)
I più letti (arg.)
I più attivi (arg.)

Tabelle colori
Le Gallerie di M+
Riferimento
Musei
Campagne
Album personali
Mostre
Box art
Altro
App carica Foto

M+ goes Social
Facebook

Glossario
Invia definizione
Richiedi definizione

Download
Invia
Club
Utility
Istruzioni
Più scaricati

Mostre
Indice
Mostre in essere
Mostre passate

Ricerca
Sito: (Avanzata...)
Gallerie: (Avanzata...)
Tabelle colori:

Riviste:

Monografie:

Negozi di modellismo:
Musei:

M+ Shop locator

Chi è online
Visitatori:205
Utenti registrati:1
M+ Club chat:
Utenti on-line:206
 Utenti registrati:7054

Utenti collegati:
VanBasten
Ultime visite:
willydav da 1h 8'
GP1964FG da 1h 12'
e_pieranto da 1h 21'
grimdall da 1h 25'
matte da 1h 41'
jEnrique61 da 1h 43'
spillone da 1h 44'
Mirco da 1h 50'
Lillo2 da 2h 18'
Michele Raus da 2h 21'
Fabrizio1966 da 2h 26'
manovi da 2h 26'
prebinik da 2h 30'
Daniel62 da 2h 34'
ABC da 2h 41'
Hoot da 2h 43'
kj da 2h 52'
El-Condor da 2h 53'
Francesco92 da 2h 55'
bar-ma da 3h 1'

Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
 
Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
/  Indice forum
   /  Altri Work In Progress...
      /  W.I.P. Luci e ombre
   /  Vietnam - pausa pranzo - 1:35
Stampa topic 
Visualizza:  Vai a ( Pagina precedente | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 7 )

yago Re: Vietnam - pausa pranzo - 1:35

Generale di divisione




Registrato dal: 9/11/2014
Interventi: 3471
Da:


Offline  

 Livello: 45
7362 / 7362
3729 / 3742
80 / 213
Ciao Maurizio :-) ne hai fatte di cose !!
Bene bene la cosa si fa sempre più intrigante... che la forza sia con te...

Ciao
Gianfranco :-)
» 19/1/2022 18:31 Profilo


bar-ma Re: Vietnam - pausa pranzo - 1:35

Webmaster




Registrato dal: 28/10/2019
Interventi: 2055
Da: Treviso (TV)


Offline  

 Livello: 37
4252 / 4252
2057 / 2066
51 / 144
Ciao a tutti,
sto portando avanti i lavori in modo un po' disordinato, andando abbastanza a macchia, vedo di riepilogare lo stato attuale raggruppando le foto che avevo fatto in varie occasioni.
Inizio con il dire che ho ridipinto il terreno almeno 10 volte provando tecniche e colori differenti, senza arrivare ad una soluzione che mi convincesse, quindi nelle varie foto, troverete colori di ogni tipo ma voi non vi curate di ciò

L'ultima idea che mi è venuta, è di cambiare totalmente strada, passando a depositare un prodotto self made.
Qui due campioncini prova, a sinistra con collante colato da sopra, a destra, invece, solo da sotto.
Nel primo caso l'effetto è più scuro, quasi bagnato, mentre a destra l'effetto è più secco.
Sono un po' indeciso, anche se sarei propenso per la soluzione di destra più secca e chiara.





Veniamo ora al sodo.
Una delle cose su cui mi sono concentrato, è stata dare un senso al bunker "arredandolo".
Esternamente c'è già il pallet con le casse da 105mm ad indicare che si tratta di una fire base.
Ma il bunker? Il bunker è difensivo, visto che in cima ha una postazione per una M-60 e quindi al suo interno non possono che trovarci posto le munizioni per tale arma e per le armi individuali.
Mi sono concentrato su 3 cose:
Le classiche scatole metalliche M19A1 contenenti i colpi per le armi individuali.
Le classiche scatole metalliche M2A1 contenenti i colpi per la M-60
Le scatole in cartone con le razioni individuali.
Le M19A1 sono consegnate in casse di legno da 4.
Le M2A1, più grandi, sono invece in casse di legno da 2, leggermente diverse dalle precedenti ma costruite allo stesso modo.
Quindi, misure alla mano, recuperate dalla rete, delle scatole metalliche, ho approssimato modellisticamente le dimensioni delle casse in legno che ho costruito con il seguente procedimento.

Tagliati i vari elementi nelle misure calcolate.



Segnate, con l'incisore, le linee di separazioni delle varie tavole.
Successivamente, con carta vetrata a grana grossa, ho carteggiato tutte le superfici per graffiarle a simulare le venature del legno. Quindi la carteggiatura è avvenuta solo nel senso delle venature.



A questo punto è iniziato il montaggio della prima parete laterale incollata con la tappo verde, visto che di plasticard si tratta.



A questo punto, ho incollato la parete opposta con la stessa tecnica di allineamento.
Notare che le due pareti sono più strette della base, dello spessore del plasticard stesso.



Fatto questo ho incollato le ultime due pareti, che erano state preventivamente tagliate a lunghezza abbondante.



A questo punto, mentre la colla asciugava, sono passato al coperchio incollando la prima traversa.



Tagliata a misura, il rimanente è stato usato come seconda traversa dalla parte opposta.
Inoltre ho installato in testa alla cassa, i rinforzi fatti con plasticard di spessore maggiore.
Anche queste tagliate abbondanti per non avere problemi dovuti alla mia cronica imprecisione.



Rifilati i lati maggiori a filo rinforzi, se li tagliavo giusti, sarebbero risultati sbilenchi all'occhio a causa della mia imprecisione, invece, così, sono ancora sbilenchi, ma almeno l'occhio viene ingannato



Rifilati i 4 rinforzi alla base della cassa tagliando a filo pavimento.



Rifilato il lato opposto lasciando sporgere per lo spessore del coperchio e anche un pelino più abbondante.
Rifilato anche il coperchio.



A questo punto è stato possibile rifilare la lunghezza del coperchio per farlo andare in sede.
Su alcune casse, il coperchio è stato incollato, su altre è rimasto separato per poter tenere le casse aperte.



...Continua...
Maurizio
» 5/3/2022 15:33 Visita il mio spazio Profilo


bar-ma Re: Vietnam - pausa pranzo - 1:35

Webmaster




Registrato dal: 28/10/2019
Interventi: 2055
Da: Treviso (TV)


Offline  

 Livello: 37
4252 / 4252
2057 / 2066
51 / 144
Validato il principio, ho avviato la produzione in serie delle casse delle due misure.







In questo caso erano le casse per i canister più piccoli, si vedono inseriti in una cassa aperta.
Anche questi sono stati fatti in plasticard, ma in modo molto più semplice perchè da chiusi sono solo uno scatolotto con i manici in alto intagliati e levigati.

Qui, invece, ho riprodotto un canister contenente colpi da 7,62 bulk, cioè senza ulteriori confezioni ma buttate semplicemente ammassate.
Nella prima foto si vede il canister vuoto.



Nella prossima, ci ho scaricato dentro un po' di colpi



Poi ho provato a vedere l'effetto finale.
Prima con una disposizione un po' improvvisata...



Poi ho iniziato a fare ordine e a dargli una disposizione un po' più sensata.





Nella prima, ci ho messo anche casse aperte con i canister mezzi estratti, nelle successive mi sono solo concentrato sulla disposizione di stoccaggio delle casse iniziando a dare a qualcuna il colore di base.

La parte rimasta bianca è un ulteriore monoblocco fatto per fare volume, quindi non sono scatole singole ma una struttura che le simula, dove sono presenti e rifinite solo le faccie visibili.
In questo modo, con poco, sono riuscito a creare due intere file di casse di vario tipo risolvendo anche il problema di tenerle allineate appoggiandole su una superficie non proprio piana come il terreno della basetta.
A destra ci ho messo anche una pila di casse di razioni.

Soddisfatto sono passato alla colorazione.
Un aspetto fondamentale, di queste casse, sono le scritte che ne identificano il contenuto.
Per dipingerle ho seguito la tecnica che mostro di seguito.
In questo modo sono riuscito a simularle senza dover ricorrere a decals che non avevo ottenendo un risultato a mio avviso accettabile.
Mostro il procedimento su un lato di una scatola di razioni chiusa.

Mi sono tagliato delle strisciolini sottili di nastro adesivo e le ho posizionate come guida per la scrittura.



A questo punto con un pennellino sottile ho fatto un mezzo dry brush con movimenti verticali per simulare le lettere con prevalenti righe verticali.



Nella riga più in basso, ho lavorato cercando di rimanere vicino solo alla striscia di nastro più in basso per simulare una scritta più piccola.
Togliendo il nastro l'effetto è questo



La scatola, posizionata in modo naturale, rende meglio l'idea.



La chiusura in alto non è altro che un graffio fatto con l'incisore e colorato in scuro.
Appoggiando la scatola sulla composizione precedente, colorata in modo quasi definitivo, rende l'idea della differenza che queste scritte artigianali fanno nella resa finale.



Imbasettata per simulare l'effetto finale



Me gusta, avvio l'etichettatura massiva con ritocco del colore per amalgamare meglio il cassone sotto dalle casse singole che risultano troppo diverse e con stacco troppo netto.





Non l'ho scritto, ma il manico delle casse è un pezzo di filo di rame sagomato ad S e incollato con la ciano, tutto molto semplice.

...Continua...
Maurizio

» 5/3/2022 16:07 Visita il mio spazio Profilo


Pierpaolo Re: Vietnam - pausa pranzo - 1:35

Air Marshal




Registrato dal: 9/12/2004
Interventi: 5025
Da: Torino


Offline  

 Livello: 51
0 / 10667
5763 / 5763
195 / 280
Tutto molto realistico, complimenti!
Solo una cosa, mi fa strano, ma magari è così, vedere proiettili sciolto e non in nastri


--
Ciao Pierpaolo ...
e poi c'era la marmotta...

...al lavoro su:

..Messerschmitt Bf-109E7 Trop. - Tamiya 1/48

La mia galleria


E poi.. F4F-4 Wildcat - Airfix 1/72 | F4F-3 Wildcat - Airfix 1/72 | F2A-3 Buffalo - Special Hobby 1/72 | F6F-3 Hellcat - Eduard 1/48 | Hellcat Mk.I- Eduard 1/48 | FM-1 Wildcat - Hobbyboss 1/48 | DHC-6 Twin Otter - Revell 1/72 | Bf-109K4 - Hasegawa 1/48 | P-47D Thunderbolt - Tamiya 1/72 | Mustang Mk.III - ICM 1/48 | Noorduyn Norseman - Revell 1/72 T-2E Buckeye - Wolfpack 1/72
» 5/3/2022 16:39 Visita il mio spazio Profilo


bar-ma Re: Vietnam - pausa pranzo - 1:35

Webmaster




Registrato dal: 28/10/2019
Interventi: 2055
Da: Treviso (TV)


Offline  

 Livello: 37
4252 / 4252
2057 / 2066
51 / 144
Da una foto che mi ha passato Nico (fino a quel momento avevo trovato scene simili solo riferite alla seconda guerra mondiale) ho preso spunto per curare alcuni dettagli e raffinando sempre meglio la scena finale.
Una delle cose su cui stavo già lavorando, era la scatola di cartone contenente le singole razioni.
Trattasi di MCI (Meal Combat Individual), nome e composizione adottata ai tempi del mio diorama.
La dimensione della scatola l'ho trovata in un sito che ne vende alcune risalenti all'epoca.
Ho inizialmente provato a riprodurla in plasticard con il seguente risultato.



Gli spessori sono troppo grossi, sebbene abbia usato plasticard da 0,3.
Quindi ho provato a far tesoro di tutti i consigli elargiti nel tempo dal mastro cartaro e in carta ho prodotto questo risultato.



La parte interna è sempre un monoblocco di plasticard inciso che ho spostato da un risultato all'altro perchè come contenuto mi pare soddisfacente.



La cosa non mi ha soddisfatto perchè mi è venuto tutto troppo sbilenco e non sono riuscito a fare di meglio.
In particolare, rimanevano fessure troppo grosse tra la scatola e il contenuto rendendo il complesso molto innaturale.
Purtroppo, il mastro cartaro, è mastro cartaro non a caso, ma perchè è tanto bravo di suo.
Sono quindi tornato al primo risultato, fatto con il plasticard e ho lavorato su quello.
Ho carteggiato i bordi per ridurre lo spessore visibile, ho poi tagliato i lati da incollare tra loro, con un'inclinazione tale da poterli incollare senza creare fessure.
Dopo questo raffinamento il risultato è stato questo



Tutta un'altra cosa.
Risultato per me soddisfacente anche dopo averlo colorato.



Dopo la foto illuminante di Nico, ho abbassato due lati a formare una sorta di vassoio e ho provato a metterci qualche elemento riproducente il contenuto delle MCI



Infine, etichettate le singole scatoline



La scatola in carta, l'ho riciclata, qui non si butta via niente
Vedendo varie foto, mi sono accorto di una cosa ovvia, cioè i militari non sedevano per terra, ma sfruttavano varie cose per non inzozzarsi gratuitamente, quando possibile, per cui ho pensato di usare la scatola vuota, schiacciata, come seduta.
L'ho quindi colorata e, da bagnata, l'ho schiacciata dandole la forma del culo del militare estratto per poggiare le terga all'asciutto.
Di seguito il risultato, assieme ad un po' di ciapini vari che riproducono il contenuto delle varie MCE.



Quì il dettaglio della calzata



Nella prima delle due foto precedenti, si notano anche le scatole delle MCE che ho riprodotto con le mie scarse capacità.
Quì, mi sono ricordato dei consigli del mastro cartaro e accortomi di essermi dimenticato i lembi laterali del coperchio delle suddette scatoline, le ho rifatte seguendo i suoi consigli, ma soprattutto usando lo strumento da lui suggerito.



Ho raffinato e rifatto alcuni elementi del contenuto delle scatole, riepilogando un singolo contenuto nella seguente foto.



Alcune cose sono ancora da colorare, ma la cosa comincia a prendere forma.
Non standard, ma immancabile per gli ammmeeeerrricccanniiiii indovinate cosa circolava tra la truppa?



Sprue moderatamente filato a caldo e colorato

A questo punto, mi sono concentrato sui figurini, ripuliti, montati, ma soprattutto... impalati per poter essere maneggiati ad iniziare dal bagnetto pre primer.
Fatto questo, ritoccherò le stuccature che per ora ho fatto con la ciano trasparente e si inizierà a pastrocciarli di colore.



L'ultima foto è un mio promemoria per ricordarmi un possibile posto dove appoggiare la giacca dello sfaticato disteso e a torso nudo.



Per ora è tutto.
Grazie per la cortese attenzione e alla prossima.

Maurizio



» 5/3/2022 16:52 Visita il mio spazio Profilo


bar-ma Re: Vietnam - pausa pranzo - 1:35

Webmaster




Registrato dal: 28/10/2019
Interventi: 2055
Da: Treviso (TV)


Offline  

 Livello: 37
4252 / 4252
2057 / 2066
51 / 144
Grazie Pierpaolo.
Nel caso specifico forse è una mia licenza poetica, perchè non so esattamente se in quel periodo e in quel poso, facessero anche così.
Lo stoccaggio "bulk" era quello adottato dall'armeria da cui si riforniva la mia unità quando ho fatto il militare, poi l'armiere riempiva i nastri e i caricatori prima di andare al poligono.
Ho usato questo come scusa per giustificare la scelta, comunque, nel diorama, ci saranno anche i nastri nei canister in cima assieme alla M-60 , anche se le fotoincisioni del kit che ho sono un po' piattine

Maurizio

» 5/3/2022 17:02 Visita il mio spazio Profilo

Visualizza:  Vai a ( Pagina precedente | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 7 )

Utenti online: 1 Utenti stanno visualizzando questa discussione
Ci sono 1 utenti online. [ Amministratore ] [ Staff ]
1 Utenti anonimi
0 Utenti registrati:
Stampa topic