Modellismo Più -- Forum
 
  Home Page   1/72 e dintorni   Aeronautica   Diorami & C.   Figurini & C.   Navi & C.   Veicoli civili   Veicoli militari   Modellazione 2-3D
Login
Nickname

Password


Hai perso la password?

Non sei registrato?
Fallo ora!
Interface language
 
English Italiano

Translate page with Google
 

Menu principale
Home Page
Spazi personali
Ultimi aggiornamenti
Scegli spazio

Info ed uso sito
Norme utilizzo sito
Guida Editor
Domande frequenti
Mappa del sito
Guida Editor
Contattaci
Trova utenti
Link al nostro sito

Campagne
In essere
Concluse
Regolamento

Contenuti
Novità dal mercato
Visti per voi
Articoli
Guide
Da AFV Interiors
Schede tecniche
Storia
Utente del mese
Guide uso sito
Invia contenuto

Forum
I più recenti
I più letti
I più attivi
I più recenti (arg.)
I più letti (arg.)
I più attivi (arg.)

Tabelle colori
Le Gallerie di M+
Riferimento
Musei
Campagne
Album personali
Mostre
Box art
Altro
App carica Foto

M+ goes Social
Facebook

Glossario
Invia definizione
Richiedi definizione

Download
Invia
Club
Utility
Istruzioni
Più scaricati

Mostre
Indice
Mostre in essere
Mostre passate

Ricerca
Sito: (Avanzata...)
Gallerie: (Avanzata...)
Tabelle colori:

Riviste:

Monografie:

Negozi di modellismo:
Musei:

M+ Shop locator

Chi è online
Visitatori:331
Utenti registrati:1
M+ Club chat:
Utenti on-line:332
 Utenti registrati:6928

Utenti collegati:
ROBY69
Ultime visite:
mike104 da 15'
Pierpaolo da 50'
Ayurpao da 55'
vidrobhobby da 1h 5'
Pierantonio da 1h 6'
jEnrique61 da 1h 10'
lananda da 1h 24'
GP1964FG da 1h 29'
Silvano da 1h 37'
erganapi da 1h 47'
Ka6 da 1h 52'
Daniel62 da 1h 56'
ta152h da 1h 58'
Frankie da 2h 4'
matte da 2h 6'
MIM-14 da 2h 21'
fishbed011 da 2h 25'
lillino da 2h 34'
RobertoC da 2h 46'
giulio_mattei da 2h 49'

Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
 
Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
/  Indice forum
   /  Egeo 2021
/  cacciatorp Muavenet-i Milliye 1915, autocostr 1/350
Stampa topic 
Visualizza:  Vai a ( Pagina precedente | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 10 | 15 | 17 | Pagina successiva )

marcellodandrea Re: cacciatorpediniere Muavenet-i Milliye 1915, autocostr 1/






Registrato dal: 11/10/2010
Interventi: 4064
Da: Arezzo


Offline  

 Livello: 48
8883 / 8883
4594 / 4605
2 / 245
Qualche foto delrelitto della HMS Goliath nella Baia di Morto ("Morto Bay"), ai Dardanelli.

--
ciao
Marcello




INDICE realizzazioni (w.i.p.) Marina Italiana sul forum M+

I miei modelli:
Navi
Gallerie M+
ultimo cantiere: nave da esplorazione Stella Polare 1899

» 20/5/2021 11:43 Profilo


marcellodandrea Re: cacciatorpediniere Muavenet-i Milliye 1915, autocostr 1/






Registrato dal: 11/10/2010
Interventi: 4064
Da: Arezzo


Offline  

 Livello: 48
8883 / 8883
4594 / 4605
2 / 245
Curiosità. Un modellino in scala 1/1250 del caccia Yadigar-i Millet della ditta tedesca Argos. Peccato che si tratti, come al solito, di un modello della serie tedesca e non di una delle navi turche, con la manica a vento grande a centro nave sul lato destro.

--
ciao
Marcello




INDICE realizzazioni (w.i.p.) Marina Italiana sul forum M+

I miei modelli:
Navi
Gallerie M+
ultimo cantiere: nave da esplorazione Stella Polare 1899

» 24/5/2021 23:25 Profilo


marcellodandrea Re: cacciatorpediniere Muavenet-i Milliye 1915, autocostr 1/






Registrato dal: 11/10/2010
Interventi: 4064
Da: Arezzo


Offline  

 Livello: 48
8883 / 8883
4594 / 4605
2 / 245
Un primo abbozzo del mare, fatto semplicemente con das, lavorato con le dita, sulla basetta di legno mdf.

Il gel per le scie e il cotone idrofilo per la schiuma seguiranno alla fine. La nave sta virando stretta verso destra.

Il das si raccorda a filo con la parete di legno della base: normalmente dipingo una parte delle pareti verticali con lo stesso colore del mare ma più chiaro, per dare una sensazione di trasparenza e profondità.

Ho fatto l'alberatura principale con tondini di acciaio di due diversi diametri. L'altezza è la maggiore, quella dell'allestimento con l'alberetto di poppa (che ancora non c'è). Gli alberi sono solo infilati nelle scasse.

(cliccare per ingrandire)
















link alla galleria

--
ciao
Marcello




INDICE realizzazioni (w.i.p.) Marina Italiana sul forum M+

I miei modelli:
Navi
Gallerie M+
ultimo cantiere: nave da esplorazione Stella Polare 1899

» 26/5/2021 22:27 Profilo


Icepol Re: cacciatorpediniere Muavenet-i Milliye 1915, autocostr 1/

Generale di brigata aerea




Registrato dal: 29/6/2011
Interventi: 1758
Da: Ferrara


Offline  

 Livello: 35
3660 / 3660
2175 / 2184
22 / 130
 Che dire...i tuoi lavori mi piacciono sempre un botto!! Non so decidere se più l'autocostruzione del modello o la basetta finale che mette in evidenza tutto il lavoro che svolgi sempre in maniera impeccabile....complimenti!

--

     

» 26/5/2021 23:45 Profilo Visita il sito Web


marcellodandrea Re: cacciatorpediniere Muavenet-i Milliye 1915, autocostr 1/






Registrato dal: 11/10/2010
Interventi: 4064
Da: Arezzo


Offline  

 Livello: 48
8883 / 8883
4594 / 4605
2 / 245
Grazie Icepol, ma spero siano interessanti anche per la parte storica, esclusi gli errori che faccio si intende... :-)


Comunque, nel frattempo ho cercato di approfondire un altro problema. In effetti mi manca un ultimo elemento, una eventuale risposta dal museo turco a cui ho chiesto notizie anche su questo (nella domanda precedente, relativa alle scalette, mi hanno risposto che le loro foto non inquadrano le due zone interessate, la plancia e la tuga di poppa, e quindi no ho avuto niente di conclusivo - le misteriose scalette restano tali).


Il problema da chiarire riguarda l’alberetto a poppa delle nostre navi. Mi limito a mostrare quale è la situazione al momento attuale, passo passo.


1) le torpediniere classe Muavenet, nel 1913, istallarono un radiotelegrafo Telefunken e le relative antenne filari sugli alberi (che vennero appositamente elevati in altezza), nello stesso identico modo delle navi tedesche; lo potete vedere nel disegno che compare in cima a questo wip.

2) le navi turche, poco tempo dopo, per ragioni che non conosco, ampliarono il sistema di antenne alzando ulteriormente gli alberi e aggiungendo un piccolo albero supplementare a poppa.

3) la foto mostra il piccolo albero sul Muavenet nel 1913-14. Osservando la netta asimmetria del pennone, si può dedurre che l'albero si trova a destra rispetto alla mezzeria e poco dietro o forse sopra la tuga di poppa.

Piazzare un alberetto da quelle parti e trovare lo spazio è un'impresa non da poco. Lì è pieno di roba, tutta relativa alla timoneria ausiliaria; dietro inoltre c'è il cannone.


(tutte le foto ritagliate e inserite a scopo discussione modellistica)

Muavenet a inizi 1913 circa, foto tratta da Morskaya kampaniya 03, 2019 - ho potuto consultare di recente grazie ad un amico questa rivista russa con un articolo sulle torpediniere turche; l'articolo non dice niente di speciale, salvo un lungo elenco delle azioni militari delle navi, ma alcune foto sono a risoluzione discreta)




4) la foto seguente mostra l’alberetto sul Gayret, in una foto relativa all'arrivo a Istanbul dell'equipaggio dello Emden il 23 maggio 1915. La foto è tratta da questo sito: mostra chiaramente le sartie che stabilizzano l'albero ed è a risoluzione più alta di quella che avevo prima (dove invece le sartie non si vedevano).

Gayret maggio 1915




Stando alla foto, l'albero è a sinistra della mezzeria e la presenza delle sartie suggerisce che l'albero probabilmente non sia sopra la tuga (dove sarebbe fissato alla coperta e stabilizzato dal pavimento della controplancia) ma dietro. 

La foto seguente mostra sempre il Gayret in navigazione, e ugualmente si nota l'albero a sinistra ma anche l'asimmetria del pennone che suggerisce una posizione a sinistra (opposta a quella del Muavenet).


Gayret 1916




5) Come erano gli alberetti nelle altre due torpediniere? Ho solo due foto dello Yadigar dove è visibile l'alberetto e una sola dove si vede il pennone: l'albero dovrebbe stare perciò a sinistra, come sul Gayret.

La foto è dei Bundesarchiv e l'ho un po' tagliata.





6) Il filmato a questo link  mostra una nave sconosciuta al tempo 01.00 con l'alberetto sull'altro lato della tuga (cioè a destra come nel Muavenet) e, subito dietro, il Muavenet (al tempo 01.15) chiaramente identificato dalle due bande bianche sui fumaioli.

Di conseguenza, per esclusione, la prima nave deve essere il Numune (la banda sul primo fumaiolo sarebbe rossa ed è possibile che sia poco visibile nel film). Un fotogramma preso dal sito della British Pathé e tratto da questo film mostra più chiaramente l'alberetto "scendere" dalla parte opposta della tuga a livello del blocco esterno della timoneria.

Questp lo ingrandisco parecchio se no non si vede.




Penso se ne possa concludere che , per motivi misteriosi o forse solo di immediata utilità, l'alberetto era montato a destra sul Muavenet e Numune, a sinistra sul Gayret e Yadigar.


7) Guardando meglio la prima foto, quella del Muavenet, si nota sul lato destro dell’alberetto una struttura, una specie di colonna con una punta sopra, dove  finiscono i fili dell'antenna. Dovrebbe essere una isolatore (si chiama così?) per le antenne radio.




8) Guardando meglio anche la seconda foto, quella del Gayret con l'equipaggio dello Emden, si nota la stessa struttura a punta, sempre sul lato destro.





9) Infine, osservando l'interessantissimo filmato che ha trovato giusto due giorni fa Reiner (relativo all'arrivo a Istanbul dell'equipaggio dello Emden a bordo del Gayret, il 23 maggio 1915) , uno dei modellisti tedeschi con i quali sono in contatto, al tempo 01.16.02 e seguenti, si vede benissimo che l’alberetto del Gayret  è dietro la tuga e separato da essa (ecco perché sono necessarie le sartie). Si vede anche l'isolatore, sul lato destro.




A mio parere, perciò, la situazione è molto simile (non posso esserne certo al 100%) a quella che mostro nel disegno qui sotto. Ma la discussione è ancora aperta ovviamente, e qualunque idea o contributo è bene accetto.






L'isolatore è a destra, un po' staccato dalla tuga. L'albero del Gayret (e forse anche dello Yadigar) a sinistra, adiacente alla timoneria, l'albero del Muavenet (e forse anche del Numune) a destra.



Per completezza, aggiungo questo disegno parziale. E' tratto dalla medesima pubbicazione russa citata sopra sulle torpediniere turche. Nei disegni è mostrato l’alberetto a poppa, qui collegato alla tuga. Ma, come ci dimostra il filmato del Gayret con l'equipaggio dello Emden, l'albero in realtà è separato dalla tuga. 

Questo disegno è comunque la sola ricostruzione che ho trovato fino ad oggi dove si vede la manica a vento grande di centro nave correttamente sul lato sinistro. Ma come dicevo prima, nell'articolo non si parla affatto di questo, si fa solo un riassunto delle operazioni militari di queste navi.







Per finire, speriamo che, almeno su questo alberetto, dal museo turco arrivi qualche notizia chiarificatrice. :-)

--
ciao
Marcello




INDICE realizzazioni (w.i.p.) Marina Italiana sul forum M+

I miei modelli:
Navi
Gallerie M+
ultimo cantiere: nave da esplorazione Stella Polare 1899

» 30/5/2021 12:09 Profilo


marcellodandrea Re: cacciatorpediniere Muavenet-i Milliye 1915, autocostr 1/






Registrato dal: 11/10/2010
Interventi: 4064
Da: Arezzo


Offline  

 Livello: 48
8883 / 8883
4594 / 4605
2 / 245
Sempre nel filmato del Gayret che trasporta l'equipaggio dell'incrociatore Emden, aggiungo che al tempo 01.00.18 e seguenti si vede abbastanza bene la grossa manica a vento di centro nave sul lato sinistro della nave (e non a destra come nella serie tedesca). Una ulteriore conferma che forse l'idea che mi sono fatto è giusta.

Al tempo 02.03 e seguenti, infine, dopo che è sbarcata buona parte dell'equipaggio, si nota anche (ma bisogna far scorrere il film avanti e indietro, altrimenti non si vede bene in una immagine fissa) la strana struttura circolare (assente nei disegni della serie tedesca) che sta davanti al terzo lanciasiluri e che io ho messo così come si vede senza avere idea di cosa fosse.

Si tratta di questa, relativa però alla S 166, ovvero allo Yadigar, a Pillau nel 1909. Se c'è sullo Yadigar e sul Gayret, presumo ci sia anche sulle altre.



Se identificate nel filmato il lanciasiluri e la manica a vento, proprio tra i due, sul ponte, si vede lo spessore "dell'aggeggio" circolare...

--
ciao
Marcello




INDICE realizzazioni (w.i.p.) Marina Italiana sul forum M+

I miei modelli:
Navi
Gallerie M+
ultimo cantiere: nave da esplorazione Stella Polare 1899

» 31/5/2021 11:59 Profilo


dj Re: cacciatorpediniere Muavenet-i Milliye 1915, autocostr 1/

Contrammiraglio




Registrato dal: 8/1/2006
Interventi: 1258
Da: Roma


Offline  

 Livello: 30
2459 / 2459
1918 / 1920
77 / 99
Hai fatto bene a mettere ordine ai discorsi e congetture sull'alberetto fa capire meglio il tutto. Condivido le risultanze e concordo con la posizione sul Gayret dell'alberetto a sinistra sul ponte (e non sulla tughetta) con relativo isolatore a destra. Scorrendo il filmato si vede che si trova oltre le battagliole a poppavia poste sulla tughetta. Sul Muavenet l'assimetria del pennone che già ti avevo segnalato fa pensare al posizionamento dell'alberetto a dritta ma la distanza dall'isolatore mi lascia qualche dubbio (sembra simile al Gayret) a meno che l'solatore sia leggermente distanziato e non nella stessa posizione quando l'alberetto sta a sinistra.



Questo dal punto di vista "tecnico" ha anche una spegazione : mantenerlo alla stessa distanza dall'alberetto sia che si trovi a sinistra o a dritta per mantenere inalterate le caratteristiche dell'antenna.
Questo farebbe spostare l'isolatore più verso sinistra nel caso del Gayret (dove sta la M) e più verso destra nel Muavenet.



Anche se guardando la foto del Muavenet sembra che l'alberetto sia a sinistra  se non fosse per l'asimmetria del pennoncino .

Giuseppe



--
Marina Italiana su M+
 
» 2/6/2021 12:11 Profilo


marcellodandrea Re: cacciatorpediniere Muavenet-i Milliye 1915, autocostr 1/






Registrato dal: 11/10/2010
Interventi: 4064
Da: Arezzo


Offline  

 Livello: 48
8883 / 8883
4594 / 4605
2 / 245
ciao Giuseppe, grazie per il tuo aiuto :-)

Sì, lo so che dalla foto del Muavenet riportata sopra - l'unica dove si vede bene l'alberetto - questo sembra più a sinistra, quasi nel mezzo. Questo è il problema, si potrebbe dire, ma dobbiamo anche venire a patti con gli effetti ottici.

A mio parere, fino a prova contraria chiara, l'unica posizione possibile dell'alberetto del Muavenet è a destra, stante l'asimmetria del pennone (che però, si direbbe, non è ortogonale alla mezzeria, si confronti la linea della battagliola della tuga, ma si direbbe piegato, con il braccio sinistro spostato in avanti). Del resto, i fili della radio sul pennone si direbbero centrati rispetto all'albero di maestra davanti.

Mah, che dire, credo che tutto sommato per il momento sia una approssimazione accettabile.

Però come al solito se qualcuno ha idee alternative sono più che ben accette :-)


Ancora niente dal Museo turco...

--
ciao
Marcello




INDICE realizzazioni (w.i.p.) Marina Italiana sul forum M+

I miei modelli:
Navi
Gallerie M+
ultimo cantiere: nave da esplorazione Stella Polare 1899

» 2/6/2021 18:58 Profilo


marcellodandrea Re: cacciatorpediniere Muavenet-i Milliye 1915, autocostr 1/






Registrato dal: 11/10/2010
Interventi: 4064
Da: Arezzo


Offline  

 Livello: 48
8883 / 8883
4594 / 4605
2 / 245
Visto che non ci sono notizie dal museo turco, ho cominciato a inserire i dettagli finali del modello. Intanto ho messo le battagliole della plancia, sono le uniche a più fili (quelle delle piattaforme sopraelevate e della coperta sono a due fili). Tutte le battagliole sono riadattate da qualche foglio GoldMedalModels residuo di altre navi. Queste in particolare sono ricavate (togliendo due fili) da quelle rimaste del foglio del Titanic/Lusitania in 1/350.

I corrimano alla sommità dei fumaioli, invece, sono tratti da un foglio GMM della Yamato (in origine erano cornici di finestrelle).

La sbarra che collega la plancia al castello è il sostegno del tubo portavoce per il cannone.

(cliccare per ingrandire)





Le antenne agli angoli sono ugualmente tratte da vecchi fogli di fotoincisioni ma si tratta di frame, non di dettagli veri e propri. Qui reggono i teli paraonde.




Ho rivestito con carta bagnata scomposta in settori come sulla nave vera. All'interno della plancia ci sono un tavolino, una colonnina per il binocolo, alcune cassette per i salvagente. Si notano le basi triangolari dei cannoncini che venivano montati, all'occorrenza, ai due lati.

Ho dato una mano di nero a pennello sotto il castello e sotto la plancia, perché con l'aerografo sarebbe complicato coprire bene là sotto senza accumulare troppa vernice. Allora è meglio che sia già scuretto...





Il piccolo parallelepipedo in resina davanti alla porta (sulla plancia) è l'armadio delle bandiere.




Ora metto le battagliole a due fili della piattaforma del proiettore e della bussola a poppa. Metterò anche le scalette inclinate alla plancia e al castello, e i ramponi ai fumaioli.

link alla galleria

--
ciao
Marcello




INDICE realizzazioni (w.i.p.) Marina Italiana sul forum M+

I miei modelli:
Navi
Gallerie M+
ultimo cantiere: nave da esplorazione Stella Polare 1899

» 8/6/2021 23:39 Profilo


Oberst_Streib Re: cacciatorpediniere Muavenet-i Milliye 1915, autocostr 1/

General der Flieger




Registrato dal: 19/8/2008
Interventi: 5935
Da: Livorno


Offline  

 Livello: 54
12695 / 12695
6446 / 6448
230 / 317
io non so se sei più matto te, Marcello, o Giuseppe che ti dà pure spago...
Inutile persino commentare, ricerca storica all'ennesima potenza.

Il modello è favoloso e la sua ambientazione ancora più intrigante.
Persino la nave che rolla leggermente sulla sinistra mentre è in virata stretta...

Il mio caccia classe-I turco (potenziale) è stato prontamente parcheggiato in un angolo della cantina con il divieto assoluto di farsi vedere in giro, per evitare figurette 


--
Alessandro  ( Matricola M+ = 3315 )   

» 9/6/2021 22:19 Visita il mio spazio Profilo

Visualizza:  Vai a ( Pagina precedente | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 10 | 15 | 17 | Pagina successiva )

Utenti online: 1 Utenti stanno visualizzando questa discussione
Ci sono 1 utenti online. [ Amministratore ] [ Staff ]
1 Utenti anonimi
0 Utenti registrati:
Stampa topic