Modellismo Più -- Forum
 
  Home Page   1/72 e dintorni   Aeronautica   Diorami & C.   Figurini & C.   Navi & C.   Veicoli civili   Veicoli militari   Modellazione 2-3D
Login
Nickname

Password


Hai perso la password?

Non sei registrato?
Fallo ora!
Interface language
 
English Italiano

Translate page with Google
 

Menu principale
Home Page
Spazi personali
Ultimi aggiornamenti
Scegli spazio

Info ed uso sito
Norme utilizzo sito
Guida Editor
Domande frequenti
Mappa del sito
Guida Editor
Contattaci
Trova utenti
Link al nostro sito

Campagne
In essere
Concluse
Regolamento

Contenuti
Novità dal mercato
Visti per voi
Articoli
Guide
Da AFV Interiors
Schede tecniche
Storia
Utente del mese
Guide uso sito
Invia contenuto

Forum
I più recenti
I più letti
I più attivi
I più recenti (arg.)
I più letti (arg.)
I più attivi (arg.)

Tabelle colori
Le Gallerie di M+
Riferimento
Musei
Campagne
Album personali
Mostre
Box art
Altro
App carica Foto

M+ goes Social
Facebook

Glossario
Invia definizione
Richiedi definizione

Download
Invia
Club
Utility
Istruzioni
Più scaricati

Mostre
Indice
Mostre in essere
Mostre passate

Shopping su Amazon
Sapevi che acquistando su Amazon puoi aiutare M+?

Ricerca
Sito: (Avanzata...)
Gallerie: (Avanzata...)
Tabelle colori:

Riviste:

Monografie:

Negozi di modellismo:
Musei:

M+ Shop locator

Chi è online
Visitatori:327
Utenti registrati:6
M+ Club chat:
Utenti on-line:333
 Utenti registrati:6782

Utenti collegati:
Tomcat71
macchianera
caragd
RobertoC
Vampire51
Moreno
Ultime visite:
Luciano Maffeis da 10'
Andrea66 da 13'
massoerratico da 20'
Lisandro da 27'
sandro da 41'
vidrobhobby da 47'
commissario da 49'
mike104 da 54'
frank1959 da 1h
pixi da 1h 8'
kj da 1h 27'
giangyskan da 1h 33'
Michele Raus da 1h 34'
enrico63 da 1h 35'
arnobio da 1h 36'
Johnny99 da 1h 37'
mkobau da 1h 37'
Barbarigo da 1h 38'
e_pieranto da 1h 52'
Hoot da 1h 55'

Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
 
Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
/  Indice forum
   /  Altri Work In Progress...
      /  W.I.P. Veicoli militari
   /  Pz.Jg V Jagpanther Esci in 1/72 RESTAURO (prova mimetica n.2
Stampa topic 
Visualizza:  Vai a ( Pagina precedente | 1 | 2 )

euro Re: Pz.Jg V Jagpanther Esci in 1/72 RESTAURO

Legatus Legionis




Registrato dal: 24/1/2007
Interventi: 11536
Da: Taranto


Offline  

 Livello: 68
26465 / 26465
12777 / 12799
14 / 546
grazie Gianfranco, adesso mi spulcio tutto .
Ho notato anche io che il kit, che comunque nonostante l'età non è poi così malaccio, è un misto delle varie versioni specialmente per la disposizione degli attrezzi da zappatore come tu hai giustamente detto .
Ovviamente più di tanto, su questo modello non potrò fare peroò documentarsi non è mai male.
ciaooo


--
 
:-P Vincenzo

Se vuoi vivere momenti di puro terrore visita la vera galleria degli orrori:-P la mia galleria

 

Matricola    M+ 2349
» 3/9/2020 08:40 Profilo


euro Re: Pz.Jg V Jagpanther Esci in 1/72 RESTAURO

Legatus Legionis




Registrato dal: 24/1/2007
Interventi: 11536
Da: Taranto


Offline  

 Livello: 68
26465 / 26465
12777 / 12799
14 / 546
mi piace lo schema di colorazione n°4  che la Meng propone anche se ho letto che probabilmente non sarebbe corretto...
altrimento devo deviare sul classico dunkel gelb e chiazze di verde, ma devo ancora trovare uno schema a cui fare riferimento


--
 
:-P Vincenzo

Se vuoi vivere momenti di puro terrore visita la vera galleria degli orrori:-P la mia galleria

 

Matricola    M+ 2349
» 3/9/2020 09:44 Profilo


euro Re: Pz.Jg V Jagpanther Esci in 1/72 RESTAURO

Legatus Legionis




Registrato dal: 24/1/2007
Interventi: 11536
Da: Taranto


Offline  

 Livello: 68
26465 / 26465
12777 / 12799
14 / 546
ciao a tutti, vi faccio vedere come è venuta la prima prova di mimetica...
Prima prova perchè sono sicuro che ne verranno altre, come al solito non ero soddisfatto ed ho sverniciato tutto!!
Potenza del colore acrilico!!





Secondo me le strisce bianche sono venute troppo nette rispetto a quelle marroni che sono in alcuni punti troppo sfumate e troppo piccole...
Ad una certa distanza ed a occhio nudo, almeno per un miope anziano come me , il carretto non pare male, ma poi avvicinandosi con una lente o facendo qualche foto ravvicinata, vengono fuori tutte le magagne.
Ora il modello è in fase di primere e pre shading che, per altro, avevo dimenticato di fare con questa prima mimetica.


--
 
:-P Vincenzo

Se vuoi vivere momenti di puro terrore visita la vera galleria degli orrori:-P la mia galleria

 

Matricola    M+ 2349
» 9/9/2020 10:10 Profilo


gidesa Re: Pz.Jg V Jagpanther Esci in 1/72 RESTAURO

Colonnello




Registrato dal: 7/3/2013
Interventi: 721
Da: Roma


Offline  

 Livello: 24
1425 / 1425
1038 / 1040
23 / 68
Complimenti per l'idea del restauro! Anche io in passato l'ho fatto per qualche modello a cui sono affezionato.
Ti consiglio di incidere tutto intprno ai diversi particolari stampati direttamente sullo scafo (portelli, attrezzi).
Il colore di evidenziatura e sporcatura resterà preso nei solchi e l'aspetto sarà migliorato. Inoltre l'incisione rende più "a squadro" lo spigolo tra il particolare e lo scafo, il quale spigolo nello stampaggio si arrotonda parecchio, e si vede.


» 9/9/2020 11:07 Profilo


gidesa Re: Pz.Jg V Jagpanther Esci in 1/72 RESTAURO

Colonnello




Registrato dal: 7/3/2013
Interventi: 721
Da: Roma


Offline  

 Livello: 24
1425 / 1425
1038 / 1040
23 / 68
@Gianfranco
"infine, un bell'articolo in un blog, con molte foto anche di carri veri esposti nei musei e indicazioni sulle migliorie/differenze per le varie versioni evolutive del veicolo"

Purtroppo, leggendo varie discussioni, mi pare che molti mezzi esposti nei musei sono essi stessi poco attendibili.
Non ho mai capito perchè i progettisti degli stampi commetterebbero errori così marchiani anche su particolari minori (ad esempio un bullone in più o meno). Non è che, appunto, riproducono mezzi esposti in museo che sono proprio così? Ad esempio, nell'Imperial War Museum c'è uno Jagdpanther, possibile che 40 anni fa i progettisti Esci (ma pure Airfix, cc.) abbiano guardato quello, che aveva quei particolari lì?

» 9/9/2020 11:13 Profilo


euro Re: Pz.Jg V Jagpanther Esci in 1/72 RESTAURO

Legatus Legionis




Registrato dal: 24/1/2007
Interventi: 11536
Da: Taranto


Offline  

 Livello: 68
26465 / 26465
12777 / 12799
14 / 546
il kit è decisamente di buon livello, nonostante i suoi oltre 30 anni!!!
E' vero che è un misto di versioni, ma la qualità dei dettagli è decisamente buona; per esempio tutti gli attrezzi da zappatore non sono stampati sullo scafo ma sono pezzi singoli da attacare sulle rastrelliere, i portelli si possono fare anche aperti e i cingoli di riserva, anche loro, sono pezzi singoli da attaccare...
Le uniche vere pecche sono gli inguardabili cingoli in vinile e gli shurzen davvero troppo spessi, ma per loro si può ovviare con del semplice lamierino.


--
 
:-P Vincenzo

Se vuoi vivere momenti di puro terrore visita la vera galleria degli orrori:-P la mia galleria

 

Matricola    M+ 2349
» 9/9/2020 13:39 Profilo


GP1964FG Re: Pz.Jg V Jagpanther Esci in 1/72 RESTAURO

Generale di divisione aerea




Registrato dal: 17/1/2009
Interventi: 2007
Da: Foggia


Offline  

 Livello: 37
4248 / 4248
2539 / 2542
3 / 144
@gidesa: l'articolo suggerito su Track Link secondo me è utile soprattutto per capire le differenze tra le versioni dello Jagdpanther, e per cercare quindi, una volta scelto il veicolo da riprodurre, di apportare quelle modifiche necessarie per rendere il modello il più preciso possibile. Viceversa, si può dire che, note le differenze tra le versioni, si può decidere quale esemplare si può riprodurre con una certa "tranquillità", sulla base del kit a disposizione.
Hai perfettamente ragione sul fatto che, spesso, i mezzi tenuti nei musei non sono in buone condizioni di originalità; per esempio spesso vengono ridipinti falsando i colori o cercando di riprodurre un veicolo "famoso" ma sbagliando la versione. Ma, grazie ai tanti studiosi ed appassionati, e grazie ad internet, ormai si conoscono bene pregi e difetti dei mezzi esposti; basta un po' di attenzione e si evitano gli errori più clamorosi. I mezzi esposti rimangono comunque una fonte insostituibile di documentazione, perchè, anche se il carro in origine non montava un certo particolare, comunque posso vedere e capire come questo era fatto, molto meglio che da una manciata di vecchie foto b/n.
Riguardo alle ditte, purtroppo sono pochissime quelle che si impegnano in accurati studi; a parte il "riciclo" di stampi ormai obsoleti, con tutti gli errori e i difetti dovuti alle tecnologie dell'epoca e/o alla mancanza di documentazione, spesso, per questione di costi, ancora oggi ci si limita a mandare un paio di persone a "prendere le misure" del veicolo vero in un museo, quindi si riproduce il mezzo del museo X o Y senza darsi la pena di capire se è in condizioni originali o no. Questo discorso è comunque stato fatto più volte; per questo è importante lo studio preliminare anche del kit, e, ancora una volta, internet è spesso un mezzo insostituibile per questo!

@ Vincenzo: il lavoro di verniciatura che avevi fatto non era affatto male. Tieni conto che le poche foto del mezzo reale lo ritraggono ben dopo i combattimenti, per cui, se le strisce bianche erano state fatte in origine con vernice lavabile, è probabile che esse fossero ben nette all'inizio, e poi via via siano diventate sfumate e meno visibili, fino a sparire quasi del tutto sul mezzo fotografato all'arrivo ad Aberdeen.
Io ridurrei un po' l'area verniciata in dunkelgelb, facendo qualche altra striscia marrone, per i motivi "mimetici" di cui ti dicevo in MP.
Una cosa che invece volevo dirti è che la superficie del kit ESCI mi sembra molto ruvida, e la verniciatura (almeno, dalle foto da te postate) assume un aspetto granuloso. Ho letto da qualche parte che la Ditta milanese cercava in molti suoi kit addirittura di riprodurre la ruvidità delle fusioni (cosa eccezionale per l'epoca), ma, nel nostro caso, a parte un effetto in scala troppo evidente, l'effetto fusione è sbagliato perchè le piastre erano di acciaio rullato, e quindi praticamente lisce.
Lo stesso "difetto" appare anche, per esempio, sul vecchio kit del Panther ausf. A di Tamiya, quello con lo stampo di oltre 50 anni fa, ma che si trova ancora in giro!
E' consigliabile quindi lisciare il più possibile lo scafo del kit prima di verniciarlo.

Ciao
Gianfranco

--
» 9/9/2020 15:24 Profilo


euro Re: Pz.Jg V Jagpanther Esci in 1/72 RESTAURO

Legatus Legionis




Registrato dal: 24/1/2007
Interventi: 11536
Da: Taranto


Offline  

 Livello: 68
26465 / 26465
12777 / 12799
14 / 546
ciao a tutti, come detto non ero soddisfatto della mimetica e quindi l'ho rifatta ma con pessimo risultato




l'aerografo spernacchia pure a basse pressioni e con le mascherature questo è il massimo risultato che riesco ad ottenere .
Quindi ho sverniciato tutto un'altra volta!!!
Domani ricomincio col primer e poi vediamo come procedere


--
 
:-P Vincenzo

Se vuoi vivere momenti di puro terrore visita la vera galleria degli orrori:-P la mia galleria

 

Matricola    M+ 2349
» 9/9/2020 22:10 Profilo


gidesa Re: Pz.Jg V Jagpanther Esci in 1/72 RESTAURO

Colonnello




Registrato dal: 7/3/2013
Interventi: 721
Da: Roma


Offline  

 Livello: 24
1425 / 1425
1038 / 1040
23 / 68
@Gianfranco:
Certamente hai ragione, oggi l'enciclopedia universale che è internet consente di avere tutte le informazioni dalla poltrona. Cosa che 40-50 anni fa, ai tempi di Esci, era un poco (!) più difficile.
Se poi il modello X della ditta Y è copiato dall'esemplare del museo Z, il modellista potrebbe puntare a ...... fare il modello proprio di quell'esemplare con tutta la sala del museo, così non sbaglia! :-))


» 10/9/2020 10:09 Profilo

Visualizza:  Vai a ( Pagina precedente | 1 | 2 )

Utenti online: 1 Utenti stanno visualizzando questa discussione
Ci sono 4 utenti online. [ Amministratore ] [ Staff ]
4 Utenti anonimi
0 Utenti registrati:
Stampa topic