Modellismo Più -- Forum
 
  Home Page   1/72 e dintorni   Aeronautica   Diorami & C.   Figurini & C.   Navi & C.   Veicoli civili   Veicoli militari   Mostre & C.
Login
Nickname

Password


Hai perso la password?

Non sei registrato?
Fallo ora!
Shopping su Amazon
Sapevi che acquistando su Amazon puoi aiutare M+?

Menu principale
Home Page
Spazi personali
Ultimi aggiornamenti
Scegli spazio

Info ed uso sito
Norme utilizzo sito
Guida Editor
Domande frequenti
Mappa del sito
Guida Editor
Contattaci
Trova utenti
Link al nostro sito

Campagne
In essere
Concluse
Regolamento

Contenuti
Novità dal mercato
Visti per voi
Articoli
Guide
Da AFV Interiors
Schede tecniche
Storia
Utente del mese
Guide uso sito
Invia contenuto

Forum
I più recenti
I più letti
I più attivi
I più recenti (arg.)
I più letti (arg.)
I più attivi (arg.)

Tabelle colori
Le Gallerie di M+
Riferimento
Musei
Campagne
Album personali
Mostre
Box art
Altro
App carica Foto

M+ goes Social
Facebook

Glossario
Invia definizione
Richiedi definizione

Download
Invia
Club
Utility
Istruzioni
Più scaricati

Mostre
Indice
Mostre in essere
Mostre passate

Ricerca
Sito: (Avanzata...)
Gallerie: (Avanzata...)
Tabelle colori:

Riviste:

Monografie:

Negozi di modellismo:
Musei:

Interface language
 
English Italiano

Translate page with Google
 

Chi è online
Visitatori:205
Utenti registrati:0
M+ Club chat:
Utenti on-line:205
 Utenti registrati:6600

Ultime visite:
Pierpaolo da 9'
grimdall da 12'
anto93 da 25'
svt67 da 34'
euro da 54'
Hoot da 1h 13'
matte da 1h 15'
ABC da 1h 26'
antomod da 1h 28'
delibar da 1h 29'
javelin61 da 1h 30'
Silvano da 1h 36'
Vampire51 da 1h 40'
dunkel da 1h 48'
Pierantonio da 1h 48'
Condor da 2h 18'
adlertag da 2h 39'
merki41 da 2h 41'
ghello da 2h 42'
gizpo da 2h 46'

Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
 
Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
/  Indice forum
   /  W.I.P. Aerei ed elicotteri
/  La genesi:S 79 P I-MAGO
Stampa topic 
Visualizza:  Vai a ( Pagina precedente | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 7 | Pagina successiva )

yago Re: La genesi:S 79 P I-MAGO

Generale di brigata




Registrato dal: 9/11/2014
Interventi: 1655
Da:


Offline  

 Livello: 34
3391 / 3391
1788 / 1798
43 / 124
Ciao Lucio :-) , oggi pomeriggio stavo uscendo , andavo di fretta così non ho potuto approfondire.. la versione a cui fai riferimento tu quella con motorizzazione Alfa Romeo, quello che sto facendo io è questa
IMMAGINE POSTATA AL SOLO SCOPO DI DISCUSSIONE MODELLISTICA





le differenze che saltano subito agli occhi sono:
le nache dei motori che mentre nella motorizzazione Alfa sono praticamente cilindriche in quella Piaggio sono leggermente tronco coniche e quelle alari hanno 18 bugne lungo la circonferenza
la banda colorata che ingloba i finestrini laterali nella versione Piaggio corre dritta e finisce quasi alla metà del lato inferiore della finestratura della cabina piloti mentre in quello Alfa poco prima di raggiungere la finestratura con un baffo sale verso l alto ad abbracciare tutta la finestratura
la scritta I MAGO è leggermente differente tra le due versioni
come si vede dalla foto sulla fiancata destra c è l oblò della ritirata; entrando dal portello ci si trovava in un piccolo disimpegno con di fronte la ritirata con la porticina che si apriva verso sinistra sulla destra il vano bagagliaio con porticina che si apriva verso sinistra e sulla sinistra la cabina passeggeri senza porta
da questa foto e altre ( anche della versione Alfa perchè comunque le misure dell aereo erano le stesse tra le due versioni , non con quelle della versione militare )descrivo come facendo riferimento alle foto reali ho tracciato l ingombro dei finestrini laterali ; in pratica il profilo superiore dei finestrini si trova lungo la linea che passa dal punto più basso dello spiovente superiore del portello al punto in cui nella finestratura della cabina piloti c è l unione del vertice basso del piccolo finestrino triangolare in basso avanti nella finestratura con il vertice consecutivo del vetro di forma trapezzoidale che segue


sul modello:



notare il vetro del kit è della versione militare con vetrino rettangolare non trapezzoidale, non corretto per l I MAGO andrà rifatto....
per l altezza dei finestrini, conoscendo la misura del portellone del kit ( le misure tra militare e civile erano uguali)misurata la misura sulla foto calcolato il coefficente di proporzione che c è tra le due misure , l ho applicato alla misura dell altezza dei finestrini presa dalla stessa foto e ottenuta così la misura da riportare sul modello , per tutte le altre misure stesso procedimento ; moltiplicare il coefficiente per la misura letta sulla foto, importante che la foto sia sempre la stessa e non modificata con lo zoom

Ciao
Gianfranco
:-)
» 21/9/2019 23:26 Profilo


matte Re: La genesi:S 79 P I-MAGO

Dirigente Superiore




Registrato dal: 14/9/2009
Interventi: 5149
Da: pisa


Offline  

 Livello: 52
11296 / 11296
5666 / 5674
39 / 291
Comunque l'S-79 è un aereo splendido, a prescindere  . Ancor di più con la sua gobba da "gobbo maledetto"........

--
Ciao
Paolo




mai uonderful galleri
» 22/9/2019 01:18 Profilo


merki41 Re: La genesi:S 79 P I-MAGO

Aluf Mishneh




Registrato dal: 25/9/2009
Interventi: 698
Da:


Offline  

 Livello: 23
1295 / 1295
1108 / 1110
65 / 65
Meraviglia, domanda, i colori erano identici per entrambe le versioni o oltre al disegno differivano pure nella tonalità?
Ma rifare i finestrini mi sa che non sarà molto semplice, almeno nella mia ottica di carrarmataro.
Tutto davvero interessantissimo :nerd:
Lucio

--
» 22/9/2019 10:38 Profilo


yago Re: La genesi:S 79 P I-MAGO

Generale di brigata




Registrato dal: 9/11/2014
Interventi: 1655
Da:


Offline  

 Livello: 34
3391 / 3391
1788 / 1798
43 / 124
Ciao Paolo e Lucio grazie, :-)
Paolo , per me il trimotore che più mi piace in assoluto!
Lucio, per i finestrini con un po di pazienza ci si può provare
Per i colori....allora come ho sempre detto quando faccio dei lavori cerco documentazione varia, testimonianze , foto , testi poi traggo delle mie conclusioni e senza la pretesa di dire che siano quelle giuste ne voler convincere nessuno che sia così, le porto avanti... quindi parlando esclusivamente dell esemplare appena sfornato dalla SIAI con motorizzazione Piaggio ( per la seconda versione il discorso potrebbe cambiare ma in questo momento è del Piaggio che sto trattando) facendo una premessa grande come una casa che " sto sbagliando" secondo me , la fascia non era azzurra ma rossa, il perchè secondo me;
osservando la foto postata, lo stemma della SIAI aveva il gagliardetto triangolare con una croce bianca su campo azzurro confrontando la tonalità del gagliardetto con il colore della fascia quest ultima è troppo scura per essere azzurra, ma come si sa le foto ingannano quindi attendibilità, poca
Gli aerei di linea civile Italiani dell Ala Littoria ( anche se l I MAGO non fece mai parte della flotta dell Ala Littoria la SIAI lo aveva progettato come aereo civile quindi è plausibile che il prototipo fosse con i colori in uso all aviazione civile del tempo) avevano la colorazione delle modanature in rosso , successivamente la colorazione divenne azzurra ma non si trattava più solo di Ala Littoria ma Ala Littoria LATI cioè linee aeree per l America ( Linee Aeree Transoceaniche Italiane)
Di foto a colori dell I MAGO non ce ne sono , però in questi casi ci possono venire in aiuto le cartoline dell epoca , quindi dopo aver visto centinaia di cartoline ( un mal d occhi 8-) ... :-D ) mi è risultata la conferma del rosso sugli aerei di linea italiani tra cui anche una con S 83 ( considerato il fratello del S 79).. l unica con un immagine del S79 piaggio trovata ha i colori azzurri ... però riguarda il 60°anniversario del primo volo e perciò nonostante la grafica retrò risale al 1995!
Ci sono poi i profili che si trovano in rete dove l aereo rappresentato con i colori azzurri....però con tutto il rispetto tali disegni hanno delle incongruenze che non mi convincono ; infatti le nache sono del colore azzurro mentre dalle foto dell aereo reale sono in color alluminio ( vennero colorate solo sul modello con motore Alfa) il portello presenta in oblo che non c è..umhhh
a questo punto dei dubbi me li sono fatti e il fattore descriminante che mi ha convinto è stata la testimonianza letta su di un testo di uno specialista in forza all aeroporto di Guidonia e di un tecnico dove si dice appunto parlando della differenza dell andatura della banda tra le due versioni " nella versione con motori Alfa Romeo la banda rossa venne alzata ad abbracciare l intera finestratura della cabina piloti e vennero verniciate le nache dello stesso colore" ( il che lascia intendere che almeno per i primissimi tempi forse anche la versione Alfa avesse la banda rossa ...
Scusa il pippottissimo ma ho voluto spiegare la motivazione della mia decisione che ripeto : considerate sbagliata

Ciao
Gianfranco :-)
» 22/9/2019 12:45 Profilo


pixi Re: La genesi:S 79 P I-MAGO






Registrato dal: 30/8/2010
Interventi: 3648
Da: varedo (mi)


Offline  

 Livello: 46
7843 / 7843
4038 / 4047
44 / 224
 il tuo ragionamento non fa una piega , ma io cercherei ancora prima di prendere una decisione , ricordati che il rosso veniva quasi sempre associato a mezzi da record , quindi aspetta a prendere una decisione definitiva , io sto cercando fallo anche tu , anche perchè non c'è un solo disegno con il rosso solo uno con un color bruno o nocciola 

--
 

                           
» 22/9/2019 15:27 Profilo Visita il sito Web


yago Re: La genesi:S 79 P I-MAGO

Generale di brigata




Registrato dal: 9/11/2014
Interventi: 1655
Da:


Offline  

 Livello: 34
3391 / 3391
1788 / 1798
43 / 124
Ciao Pixi :-) ! mi fa piacere che sia interessato e che anche tu stia approfondendo la cosa... è vero che il rosso fosse una costante nei modelli in cerca di "" gloria" :-D i 79 C e i tutti i vari idrocorsa ne sono testimoni, però sinceramente sono portato a non farne una prerogativa esclusiva di queste specialità , infatti gli stessi Cant 506 dell Ala Littoria di linea avevano la livrea rosso argento ... o bianca rossa per altri idro di linea comunque fammi sapere eventuali tue evoluzioni del caso...i disegni sinceramente sono quelli di cui mi fido meno in assoluto...

Ciao e grazie
Gianfranco :-)
» 22/9/2019 15:46 Profilo


merki41 Re: La genesi:S 79 P I-MAGO

Aluf Mishneh




Registrato dal: 25/9/2009
Interventi: 698
Da:


Offline  

 Livello: 23
1295 / 1295
1108 / 1110
65 / 65
Ho fatto una prova, non vuol dire nulla ma volendo ti darebbe una conferma circa il colore, ho fatto passare colorare la foto per vedere che sfumatura mi dava e il risultato avvallerebbe la tua tesi, rosso
Lucio



--
» 22/9/2019 17:52 Profilo


yago Re: La genesi:S 79 P I-MAGO

Generale di brigata




Registrato dal: 9/11/2014
Interventi: 1655
Da:


Offline  

 Livello: 34
3391 / 3391
1788 / 1798
43 / 124
Ciao Lucio grazie! :-)
Di queste tecnologie non ne capisco assolutamente un tubo...al di là della attendibilità mi fa piacere che sia un ulteriore tassello a favore della mia tesi personale 8-)

Grazie mille per il tuo impegno! :-)

Ciao
Gianfranco :-)
» 22/9/2019 20:08 Profilo


pixi Re: La genesi:S 79 P I-MAGO






Registrato dal: 30/8/2010
Interventi: 3648
Da: varedo (mi)


Offline  

 Livello: 46
7843 / 7843
4038 / 4047
44 / 224
 attenzione queste pratiche sono pericolose e fuorvianti , in bianco e nero ci sono vari colori che nello spettro diventano neri o grigi scuri e guarda caso anche il blu , è vero che guardando la bandiera sulla deriva potrebbe sembrare rosso , io farei questa domanda ad una persona che quasi sicuramente ha la risposta il sig. Giorgio Apostolo , se qualcuno ha la sua email lo chieda , comunque hai ancora tempo prima di decidere

--
 

                           
» 22/9/2019 23:06 Profilo Visita il sito Web


yago Re: La genesi:S 79 P I-MAGO

Generale di brigata




Registrato dal: 9/11/2014
Interventi: 1655
Da:


Offline  

 Livello: 34
3391 / 3391
1788 / 1798
43 / 124
Ciao a tutti , se però non vado un po avanti con i lavori alla pittura non ci arriverò mai, perciò comincio a imbastire le modifiche degli impennaggi;
Quando si decise di trasformare l I MAGO in aereo militare l aereo fu soggetto a numerose modifiche che impegnarono i progettisti ad un lavoro non indifferente di ricalcolo la più nota fu quella riguardante la deriva che per l epoca aveva una forma del tutto innovativa testuali parole dell ing Marchetti furono che voleva " che assomigliasse ad un pioppo che si piega al vento", i tecnici del Genio Aeronautico notando una instabilità dell aereo all asse d imbardata e probabilmente anche perchè prevedevano l istallazione in futuro di motori ancora più potenti degli alfa 125 richiesero una deriva con superfice maggiorata rispetto a quella dell I MAGO ne risulto così un allungamento finale dell aereo di 50 cm rispetto al prototipo ; una curiosità , per un breve periodo nacque l equivoco che il 79 militare fosse più lungo di 110cm, questo perche venne promulgato il deplian con le specifiche tecniche del 79K , il prototipo militare, dove si dichiarava una lunghezza di 16,20 m contro i 15,12 dell I MAGO tale equivoco venne in breve chiarito ed era dovuto al fatto che le misure del I MAGO erano state prese partendo dal piano dell elica fino al bordo di uscita del timone con l aereo in assetto orizzontale , mentre quelle del K erano state prese con l aereo con tutte e tre le ruote a terra , in questo modo abbassandosi la coda il vertice superiore del bordo di uscita del timone risultava più esterno falsando la misura
La modifica di aumento di superficie della deriva portò dopo a un po a degli inconvenienti si riscontrava tassativamente la rottura della prima cerniera in alto del timone inizialmente si ricalcolo il tutto e si fecero le debite prove statiche ma era tutto a posto , poi vennero iniziate delle prove di fatica , pratica che per l epoca non era applicata mai visto che il fenomeno dell usura a fatica dei materiali era non dico sconosciuto ma sicuramente non considerato e si notò che il problema nasceva dalle vibrazioni dell aletta del servocomando del timone si neutralizò l effetto nocivo con l adozione del secondo tirante ( o terzo se consideriamo che il tirante principale della controventatura è gemellato , formato da due tiranti) divenendo di serie dal '38
Secondo l ing Anselmo Garsea dell ufficio calcoli della SIAI dell epoca , in un intervista letta su uno dei vari libri consultati , forse vennero modificati anche i rapporti tra corda alare e distanza tra piani orizzontali e ala che unitamente allo spostamento del baricentro dei pesi più vicino il fuoco dell ala dettero all aereo la capacità di looppare cosa impensabile per un trimotore dell epoca... ma di queste ultime non se ne hanno prove concrete e soprattutto esulano dalla riproduzione modellistica , è solo curiosità :-D
altre eventuali modifiche magari le tratto mano a mano che capito sul pezzo specifico..
Passiamo alle modifiche del kit;
quindi detto che l aereo era di 50 cm più corto significa che occorre accorciare quello del kit di quasi 7mm
Le parti tratteggiate a matita sono quelle che andranno asportate



dal disegno si nota che non basta accorciare solo la fusoliera ma occorre accorciare la deriva per far avanzare il timone in modo da fargli avere solo un piccolo sbalzo verso l esterno appena superiore alla larghezza della servoaletta e far coincidere l asse delle cerniere( che i realtà sono tre non due) , con il bordo di uscita dell equilibratore





una curiosità che vale anche per le realizzazioni di S 79 militari ; il ruotino montato negli incassi del kit si presenta così




in pratica l escursione dell aereo in volo , a terra dovrebbe essere più interno , comunque nel mio caso sporgerà tanto così facendolo avanzare leggermente a come è " da kit" per far coincidere il centro del ruotino con l asse delle cerniere del timone



per adesso questo il lavoro preparatorio poi ci sarà anche da ridisegnare il timone che era compensato....

Ciao
Gianfranco :-)
» 24/9/2019 00:29 Profilo

Visualizza:  Vai a ( Pagina precedente | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 7 | Pagina successiva )

Utenti online: 1 Utenti stanno visualizzando questa discussione
Ci sono 3 utenti online. [ Amministratore ] [ Staff ]
3 Utenti anonimi
0 Utenti registrati:
Stampa topic