Modellismo Più -- Forum
 
  Home Page   1/72 e dintorni   Aeronautica   Diorami & C.   Figurini & C.   Navi & C.   Veicoli civili   Veicoli militari   Mostre & C.
Login
Nickname

Password


Hai perso la password?

Non sei registrato?
Fallo ora!
Shopping su Amazon
Sapevi che acquistando su Amazon puoi aiutare M+?

Menu principale
Home Page
Spazi personali
Ultimi aggiornamenti
Scegli spazio

Info ed uso sito
Norme utilizzo sito
Guida Editor
Domande frequenti
Mappa del sito
Guida Editor
Contattaci
Trova utenti
Link al nostro sito

Campagne
In essere
Concluse
Regolamento

Contenuti
Novità dal mercato
Visti per voi
Articoli
Guide
Da AFV Interiors
Schede tecniche
Storia
Utente del mese
Guide uso sito
Invia contenuto

Forum
I più recenti
I più letti
I più attivi
I più recenti (arg.)
I più letti (arg.)
I più attivi (arg.)

Tabelle colori
Le Gallerie di M+
Riferimento
Musei
Campagne
Album personali
Mostre
Box art
Altro
App carica Foto

M+ goes Social
Facebook

Glossario
Invia definizione
Richiedi definizione

Download
Invia
Club
Utility
Istruzioni
Più scaricati

Mostre
Indice
Mostre in essere
Mostre passate

Ricerca
Sito: (Avanzata...)
Gallerie: (Avanzata...)
Tabelle colori:

Riviste:

Monografie:

Negozi di modellismo:
Musei:

Interface language
 
English Italiano

Translate page with Google
 

Chi è online
Visitatori:138
Utenti registrati:1
M+ Club chat:
Utenti on-line:139
 Utenti registrati:6564

Utenti collegati:
enrico63
Ultime visite:
Luciano Maffeis da 11'
ModellismoBr... da 17'
diegociga da 18'
fabrizio tro... da 19'
Michele Raus da 21'
mario da 30'
aliante da 33'
Phoenixs da 52'
andy74 da 57'
Silvano da 58'
panzer56 da 1h 3'
grimdall da 1h 6'
lagu da 1h 7'
ABC da 1h 35'
ziochicchi da 1h 35'
vidrobhobby da 1h 37'
Fabrix69 da 2h 9'
Alvise86 da 2h 16'
Lu_Be da 2h 20'
Rizzilla da 2h 41'

Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
 
Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
/  Indice forum
   /  Winter White Frost
/  Nave da esplorazione Stella Polare 1899, autocostruzione 1:350
Stampa topic 
Visualizza:  Vai a ( Pagina precedente | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 10 | 14 | Pagina successiva )

marcellodandrea Re: nave da esplorazione Stella Polare 1899, autocostruz 1:3






Registrato dal: 11/10/2010
Interventi: 3371
Da: Arezzo


Offline  

 Livello: 44
6910 / 6910
3592 / 3595
184 / 204
Vediamo ora qualcosa su cui la documentazione fotografica comincia ad essere lacunosa, la piattaforma della timoneria a poppa.

Cominciamo appunto con le foto, poi vedremo i modelli on line (Hachette e qualche altro).

La prima foto (cliccare per ingrandire) mostra con le frecce gialle la struttura principale della timoneria, cioè il timone. A sinistra la ruota è coperta con un telo. A destra il rullo, su cui erano avvolti i cavi che manovravano la barra, è sostenuto da una singola asta verticale, con un piccolo sostegno (presumo metallico) diretto verso prua (messo per chiglia come si dice).  Sono sorpreso che lo sforzo dei cavi che manovrano la barra del timone (i cavi vanno alla murata, danno volta a dei bozzelli e tornano al centro, dove è la barra che ruota sopra il tavolato del ponte, anche se qui non si vede) sia sostenuto da un singolo sostegno così sottile e nessun rinforzo che contrasti la trazione laterale, ma tanto è.

Quelli che sembrano altri due sostegni verticali più grossi ai lati del rullo sono, in realtà (a meno di mie sviste), due colonnine del parapetto.

C'è poi, subito dietro la ruota del timone, un sostegno (deve esserci per forza) che sembra fatto a x, in modo più convenzionale (rispetto a quello verticale a poppa).

(dettaglio di foto del giugno 1899 )





Nella foto seguente le frecce gialle indicano il timone e le strutture associate. La freccia verde invece indica una cosa nuova, una "ruota" orientata sempre per chiglia e sostenuta da una attrezzatura appena visibile, di funzione sconosciuta ma, probabilmente, una sorta di verricello.
(dettaglio di foto dell'autunno 1899)





Idem. Qui la nave è nell'inverno 1899-1900 prigioniera dei ghiacci. Si notano le stesse cose, per quanto più confuse, e anche, al di sotto del rullo della timoneria, delle strutture rialzate, simili a grosse scatole, che potrebbero essere degli osteriggi o qualcosa di simile.




Questo, per finire, è il dettaglio di una foto che mi ha gentilmente inviato il patron di RegiamarinaMas. Mostra la Stella Polare a Fiumicino una volta diventata museo galleggiante. La freccia mostra il solito timone e strutture associate, ma il verricello (o quello che è) non c'è più. Lo scafo è diventato tutto scuro (prima era bianco o grigio molto chiaro) ma non saprei dire quale tonalità di colore esattamente.



link alla galleria

Ora scappo che ho da fare, continuo più tardi :-)

--
ciao
Marcello

Navi
Figurini
» 30/3/2019 12:05 Profilo


corale Re: nave da esplorazione Stella Polare 1899, autocostruz 1:3

Generalleutnant




Registrato dal: 6/1/2008
Interventi: 2306
Da: Paladina (Bergamo)


Offline  

 Livello: 39
4906 / 4906
2832 / 2833
5 / 160
Premetto che di navi non capisco niente, ma quando vedo la tua firma ad un WIP non posso non aprirlo e rimanere attratto dalla tua manualità e ingegnosità. 

--

Ciao
Alessandro

QUI i miei modelli
     Immagine correlata smile 

LAVORI IN CORSO
 

Me 262B-1a/U1

FW 44D

He 51C-1

» 31/3/2019 11:40 Visita il mio spazio Profilo


syerra Re: nave da esplorazione Stella Polare 1899, autocostruz 1:3






Registrato dal: 22/10/2007
Interventi: 6254
Da:


Offline  

 Livello: 55
0 / 13433
6727 / 6727
232 / 330
ti seguo...come sempre! ;-)

--
        un siculo saluto !!!
                                Gianni.


   



    
 
"non ti fidar d
i me se il cor ti manca...!!"            

       * Le ciofeche di 
syerra * 
» 31/3/2019 12:29 Profilo


marcellodandrea Re: nave da esplorazione Stella Polare 1899, autocostruz 1:3






Registrato dal: 11/10/2010
Interventi: 3371
Da: Arezzo


Offline  

 Livello: 44
6910 / 6910
3592 / 3595
184 / 204
Grazie a tutti e se avete osservazioni o suggerimenti fateli perché anche io faccio errori ovviamente...

La seconda puntata, diciamo così, riguarda alcuni modelli che ho trovato in rete (ho chiesto, in questo forum come in altri, se c'era qualcuno che aveva costruito il modello Hachette, nella speranza che quei piani fossero migliori, ma nessuno ha risposto, così mi sono dovuto arrangiare...)


Nei seguenti modelli la freccia gialla indica la parte terminale del rullo del timone (come nel post precedente). Si noti che il sostegno è diverso rispetto alle foto della nave vera. La freccia verde indica qualcosa che qui non c'è, la "ruota" del presunto verricello.  Notate il colore dei salvagente, bianco e rosso, e confrontatelo con quello delle foto della nave vera, uniformemente bianco (o forse grigio chiaro). Notate anche, e confrontate con le foto della nave, il colore dello scudetto in mezzo al fregio (blu con croce rossa qui nei modelli, ma sicuramente con croce bianca o chiarissima nella nave vera - presumo fosse, nella realtà, lo stemma sabaudo, salvo smentite).
Per finire confrontate anche la targhetta con il nome della nave, solo nel primo modello rispecchia quella della nave vera, con il bordo e le lettere del medesimo colore molto scuro.



Qui il sostegno posteriore del timone è più complicato ma non saprei dire se quei sostegni laterali siano possibili oppure no. Nelle foto non si vede niente del genere.













Comunque sia, anche se non ho visto i disegni, immagino che i modelli siano coerenti con i disegni, per cui c'è effettivamente qualcosa che non va in molti dettagli. Il mio modellino in 1:350 è troppo piccolo per rispettare la presenza di ogni singolo dettaglio, ma almeno quelli ben visibili nelle foto della nave vera dovrebbero essere riprodotti in modo ragionevolmente corretto. Sono un po' sorpreso perciò di queste imprecisioni, perché le foto sono piuttosto chiare.

P.S. Mancano anche, nei modelli, le due luci di posizione laterali presenti nella nave sopra dei piccoli buttafuori simili a mensole e coperti di solito da un telo (si noti il marinaio in piedi accanto al parapetto, nel mio post precedente e una delle lanterne proprio davanti). Di contro, ci sono troppe caviglie sui lati, o almeno questo è quello che mi sembra guardando le foto (quelle del post precedente e qualcun altra) dove, al massimo (se non è un effetto ottico), di caviglie ne vedo una sola per parte. Per parare un'ultima eventuale obiezione, è vero che in foto prcedenti o successive alla spedizione alcuni di questi dettagli (il verricello come le lanterne) sono assenti, ma i modelli (e quindi i disegni relativi presumo) rappresentano la nave durante la spedizione, col pieno carico di attrezzature per il polo (barche, masserizie, slitte, cajaki, canili etc.) e quindi quei dettagli dovrebbero esserci.


--
ciao
Marcello

Navi
Figurini
» 1/4/2019 01:19 Profilo


marcellodandrea Re: nave da esplorazione Stella Polare 1899, autocostruz 1:3






Registrato dal: 11/10/2010
Interventi: 3371
Da: Arezzo


Offline  

 Livello: 44
6910 / 6910
3592 / 3595
184 / 204
L'anno scorso avevo cominciato ad interessarmi ad un diorama che comprendeva alcune attrezzature portuali di Genova e gli esploratori Racchia e Riboty. Le navi erano facili, ma la gru che mi interessava riprodurre non aveva disegni disponibili. Trovai però un bel modello al museo marittimo di Chiavari, con il quale sono in contatto ed è perciò probabile che in seguito mi metta a lavorarci. Tramite il direttore del museo di Chiavari, ho saputo solo qualche giorno fa che il direttore del museo navale di Tortona aveva fatto un modello della Stella Polare con dei piani editi da Navimodel (che credo sia abbastanza famosa da non doverla presentare). Così l'ho contattato e lui gentilmente mi ha mandato alcuni disegni che riproducono la timoneria della nave. Qui sotto riporto una piccola parte che mostra la struttura del timone, che infatti ha, correttamente, un sostegno singolo verticale a poppa, dietro il tamburo, come si vede nelle foto. Nel disegno manca l'osteriggio che ricopre la testa del timone (che però si vede bene in una foto della nave nel pack e che quindi, probabilmente, si poteva montare oppure rimuovere). La parete del cassero subito davanti al timone manca di un oblò a sinistra (in azzurro) che ugualmente si vede bene in alcune foto (per esempio la prima di questa pagina, la nave a Christiania nell'estate 1899), mentre è disegnato un oblò sul portello di cui non ho immagini.

Nel disegno qui sotto ho lasciato in basso a sinistra anche lo schema delle luci di posizione (rossa e verde) ai due lati della prora, che dovrò mettere in seguito e così c'è già qui senza caricare un'altra immagine.

(dettaglio di piani di costruzione, ed. Navimodel)





Nei disegni Navimodel lo scudetto sullo specchio di poppa è (in b/n) nero con croce bianca (insomma la croce bianca non me la sono sognata, anche la Navimodel l'ha vista) e questo mi rafforza nell'idea che si tratti dello stemma sabaudo. Purtroppo l'unico disegno a colori coevo della nave è il seguente (cliccate sulla foto e ingrandite) e lo scudetto è uniformemente macchiato di rosso (in vista piccola sembra bianco con croce rossa addirittura, ma ingrandito si vede che il rosso è molto più ampio). Ma insomma, tutto considerato, credo che rosso con croce bianca sia del tutto plausibile. Purtroppo l'autore non ha inserito i salvagente e così non sapremo mai se erano bianchi oppure no, ma pazienza.

(dettaglio di foto, copertina della Domenica del Corriere, 6 agosto 1899)



--
ciao
Marcello

Navi
Figurini
» 4/4/2019 00:44 Profilo


frank1959 Re: nave da esplorazione Stella Polare 1899, autocostruz 1:3

Capitano




Registrato dal: 28/12/2018
Interventi: 256
Da:


Offline  

 Livello: 14
452 / 452
229 / 232
32 / 33
 Ciao 
non so se possa servire ma ho lavorato un po' su una foto della poppa della stella polare e direi che lo stemma posteriore è sicuramente dotato di una croce bianca, impossibile stabilire il colore dei quarti attorno alla croce, tuttavia essendo stata acquisita direttamente da un membro della famiglia Savoia-Aosta ritengo sia altamente probabile che i quarti siano rossi come da stemma familiare. Mi resta solo un dubbio sul rilievo che si vede sopra lo stemma. Qualora fossa la corona ducale l'attribuzione sarebbe certa, ma anche così mi sembra quasi sicuro. 
Ancora un ragionamento sulla bandiera a poppa, visto le dimensioni ed il posizionamento dello stemma sabaudo è sicuramente una bandiera della marina mercantile, coerente con l'iscrizione della goletta nei ruoli del naviglio mercantile. Mi sembra che il tono del rosso sulla bandiera sia abbastanza compatibile con quello dello stemma. Spero ti sia utile 
Ottimo lavoro per il resto, ti seguo molto interessato. 
Francesco 





Immagini postate a scopo di discussione modellistica
» 4/4/2019 09:42 Profilo


marcellodandrea Re: nave da esplorazione Stella Polare 1899, autocostruz 1:3






Registrato dal: 11/10/2010
Interventi: 3371
Da: Arezzo


Offline  

 Livello: 44
6910 / 6910
3592 / 3595
184 / 204
Certo che è utile, non solo a me, fa parte della ricerca storica e sono felice che ci sia questa collaborazione. :-)

--
ciao
Marcello

Navi
Figurini
» 4/4/2019 16:48 Profilo


marcellodandrea Re: nave da esplorazione Stella Polare 1899, autocostruz 1:3






Registrato dal: 11/10/2010
Interventi: 3371
Da: Arezzo


Offline  

 Livello: 44
6910 / 6910
3592 / 3595
184 / 204

Ho montato la timoneria di poppa, facendo prima a parte gli osteriggi e le coppie di bitte laterali con plasticard e tondini fissati su nastro biadesivo con una mano di primer (cliccare sulle foto per ingrandire)




poi dipinti ad acrilico




Purtroppo mi sono dimenticato di fare una foto del verricello prima di colorarlo, la struttura è di plastica, la ruota invece è ricavata dalla fotoincisione di un grosso avvolgicavi in scala 1:240. La struttura del timone è composita: il tamburo è un tondino metallico con filo da cucire avvolto intorno fino ad ottenere il diametro giusto, i cavi che manovrano la barra del timone sono di sprue stirato, la ruota del timone è una vecchia fotoincisione del timone del Lusitania in scala 1:350 (residuo del foglio con cui feci il Titanic molti anni fa) che mi sembrava di dimensioni adeguate (era molto grande) stando alle foto e ai disegni, poi dipinto ad acrilico.




Ho inserito l'oblò di cui parlavo in precedenza sul lato sinistro della parete posteriore del cassero.
Già che c'ero ho messo anche i salvagente a ciambella, dipinti di bianco. Non sono sicuro che fossero bianchi, potevano essere grigio chiaro per esempio, o addirittura arancione chiaro (molto chiaro). purtroppo le uniche immagini colorate (le copertine delle riviste illustrate) non mostrano i salvagente. Certamente non erano a settori bianchi e rossi come sui modelli in rete, sulle foto storiche sono di un uniforme colore chiarissimo. 




Ho dipinto anche l'opera viva (in verde acrilico, poi ripassato tutto con una mano di satinato trasparente). Purtroppo (freccia gialla) non mi sono accorto di una gocciolina di colore verde finita sul fumaiolo, l'ho vista solo nella foto. La correggerò, ma è una seccatura.




link alla galleria



--
ciao
Marcello

Navi
Figurini
» 5/4/2019 00:09 Profilo


frank1959 Re: nave da esplorazione Stella Polare 1899, autocostruz 1:3

Capitano




Registrato dal: 28/12/2018
Interventi: 256
Da:


Offline  

 Livello: 14
452 / 452
229 / 232
32 / 33
Ho provato a rilavorare un po' la foto per vedere se era più leggibile. 
Ciao 
Francesco 

» 5/4/2019 14:54 Profilo


marcellodandrea Re: nave da esplorazione Stella Polare 1899, autocostruz 1:3






Registrato dal: 11/10/2010
Interventi: 3371
Da: Arezzo


Offline  

 Livello: 44
6910 / 6910
3592 / 3595
184 / 204
Grazie :-)    Si noti come è bassa sull'acqua, a causa del carico di materiali per la spedizione polare. Tutte le masserizie sopra sono poco leggibili perché erano comunque coperte da teli vari. L'alberatura e tutto il carico sono le prossime cose da fare nel modello, ne parleremo perché ora volevo dedicare qualche giorno a valutare la basetta.

--
ciao
Marcello

Navi
Figurini
» 5/4/2019 20:07 Profilo

Visualizza:  Vai a ( Pagina precedente | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 10 | 14 | Pagina successiva )

Utenti online: 1 Utenti stanno visualizzando questa discussione
Ci sono 2 utenti online. [ Amministratore ] [ Staff ]
2 Utenti anonimi
0 Utenti registrati:
Stampa topic