Modellismo Più -- Forum
 
  Home Page   1/72 e dintorni   Aeronautica   Diorami & C.   Figurini & C.   Navi & C.   Veicoli civili   Veicoli militari   Mostre & C.
Login
Nickname

Password


Hai perso la password?

Non sei registrato?
Fallo ora!
Shopping su Amazon
Sapevi che acquistando su Amazon puoi aiutare M+?

Menu principale
Home Page
Spazi personali
Ultimi aggiornamenti
Scegli spazio

Info ed uso sito
Norme utilizzo sito
Guida Editor
Domande frequenti
Mappa del sito
Guida Editor
Contattaci
Trova utenti
Link al nostro sito

Campagne
In essere
Concluse
Regolamento

Contenuti
Novità dal mercato
Visti per voi
Articoli
Guide
Da AFV Interiors
Schede tecniche
Storia
Utente del mese
Guide uso sito
Invia contenuto

Forum
I più recenti
I più letti
I più attivi
I più recenti (arg.)
I più letti (arg.)
I più attivi (arg.)

Tabelle colori
Le Gallerie di M+
Riferimento
Musei
Campagne
Album personali
Mostre
Box art
Altro
App carica Foto

M+ goes Social
Facebook

Glossario
Invia definizione
Richiedi definizione

Download
Invia
Club
Utility
Istruzioni
Più scaricati

Mostre
Indice
Mostre in essere
Mostre passate

Ricerca
Sito: (Avanzata...)
Gallerie: (Avanzata...)
Tabelle colori:

Riviste:

Monografie:

Negozi di modellismo:
Musei:

Interface language
 
English Italiano

Translate page with Google
 

Chi è online
Visitatori:289
Utenti registrati:1
M+ Club chat:
Utenti on-line:290
 Utenti registrati:6621

Utenti collegati:
Patrizio
Ultime visite:
Silvano da 6'
Hoot da 9'
G55 da 17'
Skyraider da 21'
matte da 22'
piolopa da 26'
ABC da 31'
gizpo da 38'
bar-ma da 42'
gigitank da 46'
enrico63 da 47'
lagu da 55'
Michele Raus da 56'
Phoenixs da 58'
wazovski da 1h 1'
ziochicchi da 1h 15'
Icepol da 1h 26'
euro da 1h 27'
gidesa da 1h 27'
yago da 1h 34'

Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
 
Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
/  Indice forum
   /  Group Build: costruiamo insieme su un tema comune
      /  GB Sherman 2018-19
   /  Sherman M4A1 Italeri 1:35 - FINITO !!!
Stampa topic 
Visualizza:  Vai a ( Pagina precedente | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 10 | 17 | Pagina successiva )

Albert56 Re: Sherman M4A1 Italeri 1:35

Tenente Colonnello




Registrato dal: 31/7/2008
Interventi: 550
Da: Bologna


Offline  

 Livello: 21
1051 / 1051
1067 / 1068
32 / 56
Caro Gianfranco, guardando i libri della Sabingamartin di R. Manasherob sugli Sherman israeliani, ho trovato un M1 con sospensioni VVSS che ha lo scalino sulla parte posteriore. Ho visto anche un M1 HVSS con scalino. Altri M1, invece, non ce l'hanno. Avevo postato anche su Missing-Lynx, chiedendo lumi. Mi era stato risposto che lo scalino era stato visto solo su M4A1 76 mm VVSS, e non HVSS. Ma quello Sherman israeliano, che fu ottenuto dalla Francia, proverebbe che le cose non stanno esattamente così. Quindi, Italeri pare abbia avuto ragione, tanti anni fa, anche se lo Sherman della Cecchignola lo scalino non sembra avercelo. Ma, come dice Gigi, lo Sherman Italeri non riproduce esattamente lo Sherman della Cecchignola, anche se deve essere stato almeno parzialmente basato su quello.
ciao
Ciao

--
Alberto
» 9/1/2019 08:59 Profilo


G55 Re: Sherman M4A1 Italeri 1:35

Generale di brigata aerea




Registrato dal: 27/1/2009
Interventi: 1909
Da: Valenzano (BA)


Offline  

 Livello: 36
3948 / 3948
2345 / 2361
43 / 138
Ragazzi, torno a tediarvi con cosette semplici semplici ma per me...strane.
1) Lo scafo, ho letto e visto, non era perfettamente liscio come quello del kit Italeri, ma un pò "rugoso". Come posso riprodurre questa caratteristica ? Ho provato con della carta abrasiva a grana doppia, ma il risultato non mi piace affatto....
2) Nel montaggio a secco mi sono accorto che esiste uno scalino proprio sulla parte anteriore del carro, che nelle foto non vedo. Sto sbagliando io il montaggio ??



Grazie



--
Pietro






 
» 9/1/2019 19:36 Profilo


Albert56 Re: Sherman M4A1 Italeri 1:35

Tenente Colonnello




Registrato dal: 31/7/2008
Interventi: 550
Da: Bologna


Offline  

 Livello: 21
1051 / 1051
1067 / 1068
32 / 56
Ci va il pezzo 42B, che riproduce la bullonatura superiore che serviva x fissare la prua del carro allo scafo vero e proprio.
Ciao

--
Alberto
» 9/1/2019 19:45 Profilo


G55 Re: Sherman M4A1 Italeri 1:35

Generale di brigata aerea




Registrato dal: 27/1/2009
Interventi: 1909
Da: Valenzano (BA)


Offline  

 Livello: 36
3948 / 3948
2345 / 2361
43 / 138
ahahah, che idiota....non avevo visto...

scusate....




--
Pietro






 
» 9/1/2019 21:27 Profilo


GP1964FG Re: Sherman M4A1 Italeri 1:35

Generale di brigata aerea




Registrato dal: 17/1/2009
Interventi: 1545
Da: Foggia


Offline  

 Livello: 33
3137 / 3137
1988 / 1992
50 / 117
 Pietro, se vuoi riprodurre la rugosità dello scafo fuso, la tecnica più semplice è quella di usare uno stucco liquido come il Mr. Surfacer 500 della Gunze, oppure sciogliere lo stucco in pasta tipo il Tamiya con un po' di acetone, per renderlo più morbido.
Con un vecchio pennello, picchietta lo stucco sullo scafo, creando delle micro fossette. Tieni conto che le fusioni americane erano di buona qualità, con superfici non molto ruvide e piuttosto regolari, per cui non esagerare creando dei fossi profondi! L'effetto può essere comunque regolato carteggiando doo che lo stucco è asciutto.
La rugosità va applicata sulla torretta, sulle parti laterali e superiori dello scafo, sulla scudatura anteriore, ecc., ma non ad esempio sulla parte bassa dello scafo dove sono attaccati i carrelli, o sui portelli del cofano motore e altre parti in lamiera rullata.
Lo scalino non c'è. Devi montare un pezzo, è una striscia con riprodotti dei bulloni , che fissava la scudatura  anteriore al resto dello scafo. Questa va in quella specie di solco che c'è tra la scudatura e lo scafo..
Eventualmente devi pareggiare la scudatura anteriore (quella specie di dente) con la striscia anzidetta; puoi usare la colla cianoacrilica per riempire eventuali fessure.

Ciao
Gianfranco

--
» 9/1/2019 23:04 Profilo


GP1964FG Re: Sherman M4A1 Italeri 1:35

Generale di brigata aerea




Registrato dal: 17/1/2009
Interventi: 1545
Da: Foggia


Offline  

 Livello: 33
3137 / 3137
1988 / 1992
50 / 117
 Grazie Alberto per l'utilissimo chiarimento sull' intaglio nella parte posteriore dello scafo dell'M4A1.
Io sto rimontando e modificando lo stesso kit di Pietro, l'M4A1(76)W di Italeri, e penso che forse la spiegazione è più semplice di quanto pensassimo: la forma del notch non è ispirata a qualche raro mezzo conservato chissà dove, ma è frutto della scomposizione decisa dei pezzi del kit.
Domani conto di postare qualche foto del mio lavoro; il discorso sarà così più chiaro.

Ciao
Gianfranco

--
» 9/1/2019 23:40 Profilo


G55 Re: Sherman M4A1 Italeri 1:35

Generale di brigata aerea




Registrato dal: 27/1/2009
Interventi: 1909
Da: Valenzano (BA)


Offline  

 Livello: 36
3948 / 3948
2345 / 2361
43 / 138
Finalmente riesco a rimettere le mani sul kit.
Intanto ho eliminato lo scalino della parte inferiore del bordo posteriore.
Esaminando l'unico profilo trovato in rete ho visto che sull'esemplare che cercherò di riprodurre, "Bonnie", non erano montati i parafanghi :





**  Disegno pubblicato a soli fini di illustrazione modellistica **

Non montando i parafanghi, vedo però che rimane un vuoto niente male.
Lateralmente si può chiudere facilmente :



Ma possibile che lì sotto non ci fosse nulla ??




Inoltre sto modificando il portello laterale della torretta (perdonate i termini non corretti...), in base alle immagini che ho visto quello del kit non assomiglia molto




Ho eliminato lo scalino della canna e ho fatto delle prove per simulare l'effetto del materiale fuso.
Avevo notato per caso, e mi è stato confermato da amici, che spennellando la plastica con la Tappo Verde Tamiya e poi picchettando sopra, si ottiene un bel risultato. Quindi penso che farò così...


Suggerimenti, consigli e critiche ben accetti visto che non ho ancora incollato quasi nulla.

Grazie e, spero, a presto !



--
Pietro






 
» 21/2/2019 00:00 Profilo


GP1964FG Re: Sherman M4A1 Italeri 1:35

Generale di brigata aerea




Registrato dal: 17/1/2009
Interventi: 1545
Da: Foggia


Offline  

 Livello: 33
3137 / 3137
1988 / 1992
50 / 117
 Caro Pietro, mi dispiace che questo bel gruppo ormai sia "in altre faccende affaccendato", e che nessuno legga più i messaggi e, soprattutto, si degni di rispondere.
Provo quindi a darti una mano, pur non essendo un superesperto.

1 - riprendendo il discorso che facemmo tempo fa sull'origine del modello Italeri, ti confermo che è una riproduzione dell' M4A1(76)W conservato al museo della Cecchignola. Su internet avevo trovato delle ottime foto (ma adesso purtroppo non le ritrovo) dove si capisce perchè i tecnici incaricati di fotografare e di misurare l'originale si siano poi clamorosamente sbagliati nel riprodurre particolari come il cannone. In effetti, la canna è stata tagliata e poi saldata (probabilmente per renderla inutilizzabile...eccesso di cautela che ha rovinato molti dei nostri esemplari di veicoli conservati nei musei italiani), e i tecnici, esperti di tecniche di stampaggio ma evidentemente non di storia, hanno riprodotto pari pari lo scalino creato dalla saldatura!
L'indentatura nella parte posteriore dello scafo(quella che tu hai giustamente riparato con un listello di plastica) esiste sull'esemplare reale, ma non è una caratteristica del veicolo, bensì un difetto di fusione: pare che gli stampi utilizzati dopo aver sfornato qualche migliaio di M4A1 si fossero abbastanza rovinati, per cui gli ultimi scafi prodotti avevano rigature sui lati e bordi "incompleti" e non netti. Anche qui, chi ha prodotto lo stampo del kit Italeri, ha confuso un difetto con una caratteristica del carro !!

2 - il "buco" vuoto tra lo scafo e la piasta posteriore  dove c'è il portello di accesso al vano motore è originale e perfettamente logico. Serviva a far sfogare il calore del motore. Non era neanche una caratteristica dello Sherman; anche sui carri tedeschi come il Panzer III e Panzer IV avevano la parte superiore dello scafo più lunga della parte inferiore, e il vano vuoto serviva come sfogo del calore per il motore. I tedeschi ci mettevano una retina di protezione; sul panzer III ausf. M che ho fatto lo scorso anno (che era una versione speciale, adatta al guado di fiumi) vi erano due portelli con guarnizioni che, durante la marcia normale, erano sempre aperti.
Il vano poi non è così vuoto; tu non hai ancora montato le marmitte! Inoltre, proprio per favorire lo smaltimento del calore, gli Sherman avevano una specie di grata montata tra il bordo dello scafo e il portello d'accesso del vano motore. Tale grata creava una specie di vortice aerodinamico che aiutava a "tirare fuori" l'aria calda. Su molti esemplari conservati nei musei, purtroppo tale griglia manca.... e quindi manca su molti dei modelli di Sherman




Dalla foto del "mio" Duke puoi capire meglio di cosa parlo.

3 - E' vero che la maggior parte degli Sherman non montava i parasabbia, ossia quella specie di parafanghi sui lati e dietro, lasciando i cingoli scoperti. Però nel modello Italeri i due parafanghi posteriori sono un tutt'uno con gli attacchi che invece rimanevano installati sul carro. Nella foto di "Duke", è quella piasta che si nota subito a fianco del cingolo. Sono due, tra il cingolo e i filtri dell'aria (che l'Italeri riproduce con una coppia di barilotti che tu hai già incollato). Quindi, non devi chiudere lo spazio con il plasticard, ma modificare i due pezzi del kit lasciando i supporti e togliendo solo i parafanghi.






I 2 pezzi sono bene illustrati nelle istruzioni delle fotoincisioni Eduard; la parte nera deve essere eliminata, e le due "paretine" rimanenti vanno assottigliate moltissimo (sono troppo spesse, lo stesso spessore dello scafo corazzato!!) e quindi incollate. Volendo, vanno fatti dei fori per i bulloni che fissavano i parafanghi...

4 - il metodo della colla Tamiya è efficace e va bene per riprodurre la ruvidità delle parti fuse, però, se posso, ti consiglio di procurarti l'acetone puro (in un buon ferramenta, Brico e simili...), che costa molto meno e agisce più velocemente. Lavora per piccole aree alla volta, bagna con un pennello una piccola parte dello scafo, lascia ammorbidire la plastica e quindi agisci con un pennello duro (cinese...), picchiettando o meglio appoggiandolo e premendo leggermente mentre muovi il pennello "come per piantare l'ombrellone"... ricordati sempre di non esagerare, perchè non devi fare delle fossette, ma solo rendere la superficie granulosa.





Io ho usato invece lo stucco, come ti scrissi la volta scorsa. Forse dovevo osare di più, ma non voglio esagerare, considerando anche l'effetto in scala.








Questo infine è il retro del mio modello, con le "paretine" installate. Devo ancora modificare i filtri dell'aria, che erano squadrati e non tondi (almeno, sul modello che sto riproducendo. Quelli tondi furono installati sulle ultime serie, forse solo nel dopoguerra).

5 - il "portello laterale della torretta" era uno sportellino per poter sparare un razzo di segnalazione per le emergenze. Come hai giustamente notato, sul modello Italeri è sbagliato, perchè è stato riprodotto a filo della torretta mentre in realtà nella fusione era ricavato una specia di protuberanza sporgente, su cui veniva tagliato il vano per lo sportellino. Anche lo sportellino era sporgente rispetto alla cornice e non a filo.
La modifica fatta da te può andar bene se rialzi anche lo sportellino, altrimenti viene ancora più incassato rispetto alla cornice. Oppure, monta lo sportellino un poco aperto (non tutto alzato, non essendoci gli interni della torretta....), come spesso avveniva nella realtà, in modo che non si noti l'incassamento.


Ciao
Gianfranco

P.S. Se ti serve, contattami pure via cell.






--
» 21/2/2019 21:33 Profilo


vittorio Re: Sherman M4A1 Italeri 1:35






Registrato dal: 15/9/2004
Interventi: 3203
Da: Brescia


Offline  

 Livello: 44
6894 / 6894
3931 / 3933
16 / 204
Vedo ora questo lavoro! complimenti!
E' uno di quei topic da salvare e da rileggere con calma :-)
La griglia posteriore che ha rammostrato Gianfranco era presente su tutti i carri con motore radiale e svolgeva anche la funzione di deflettore dei fumi.
I francesi l'aggiunsero anche sugli M4A4 modificati nel dopoguerra (cd. M4A4T che poi saranno la base anche per la modifica israeliana M50). 
ti segnalo che su shapeways c'è un tizio che le vende stampate in 3d sono carucce ma spettacolari!
Quanto all'effetto fusione sono d'accordo pienamente con Gianfranco, io personalmente uso il Mr surfacer 500 della Gunze, è il modo più veloce e meno puzzolente per fare la texture della fusione.

Ciao
Vittorio 



--
www.ambbrescia.com il mio blog
Vittorio Arena AMB Brescia

» 22/2/2019 08:25 Profilo Visita il sito Web


Albert56 Re: Sherman M4A1 Italeri 1:35

Tenente Colonnello




Registrato dal: 31/7/2008
Interventi: 550
Da: Bologna


Offline  

 Livello: 21
1051 / 1051
1067 / 1068
32 / 56
L'area che corrisponde al vuoto di cui parla Pietro è sempre stata trascurata dai costruttori di kit di Sherman con motore radiale. In realtà era presente una griglia da cui uscivano i tubi di scarico, piazzata fra i due filtri dell'aria.
Non sono riuscito a trovare una foto chiara online (ce ne sono di molto chiare su uno dei volumi di R. Manasherob dedicato agli Sherman M1 israeliani), però a questo url di una pagina della TMD ti puoi fare un'idea.

https://tigermodeldesigns.com/product/35-1189-m4-series-early-radial-engine-exhaust-deflector/

Il set è per un M4A1 small hatch, ma corrisponde bene anche a quella per i big hatch, salvo per il fatto che il deflettore è di primo tipo, diverso da quello che montavano i large hatch, di cui puoi trovare immagini chiare in questa pagina web:

http://the.shadock.free.fr/sherman_minutia/manufacturer/m4a1largehatches/m4a1_largehatches.html

Anche il deflettore di ultimo tipo lo fa la TMD, oltrechè la Shapeways, come ha detto Vittorio.

E' curioso come l'Italeri non incluse il deflettore nel kit dell'M4A1, lo incluse invece in kit successivi da questo derivati, mi sembra nell'M7 Priest e/o nel Priest/Kangaroo.

Si può anche dire che la forma dei tubi di scarico dell'M4A1 Italeri non riproduce correttamente quella degli originali .

Ciao.
Alberto

--
Alberto
» 22/2/2019 09:06 Profilo

Visualizza:  Vai a ( Pagina precedente | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 10 | 17 | Pagina successiva )

Utenti online: 1 Utenti stanno visualizzando questa discussione
Ci sono 1 utenti online. [ Amministratore ] [ Staff ]
1 Utenti anonimi
0 Utenti registrati:
Stampa topic