Forum : W.I.P. Veicoli militari

Soggetto : T-34/76 747(r) - Tamiya 1/35 - Decals

 ABC :

2/10/2020 17:35
 Ciao a tutti

Ogni tanto un T-34 ci vuole....

Do spazio quindi alla mia parte terricola presentando un "Beutepanzer", cioè un carro catturato, nella fattispecie un
T-34/76 mod. 1943 (1942 nella denominazione originale sovietica), utilizzato dal Pz.Reg. 1 della 6^ Panzer Division in Russia nel 1943.

Alessandro :-) :-) :-)

IMMAGINI TRATTE DALLA RETE E POSTATE A SOLO SCOPO DI DISCUSSIONE MODELLISTICA

FONTE: http://beutepanzer.ru/Beutepanzer/su/su_trophy.htm



 ABC :

2/10/2020 17:38
 La scatola è la mitologica Tamiya, aggiornata con qualche aggeggino e soprattutto con i cingoli della Friulmodel (costano molto di più questi del modello).

Vediamo un pò insieme cosa ne viene fuori....

Alessandro :-) :-) :-)









 Icepol :

2/10/2020 17:39
 Bellissimo Ale!!
Lo vorrei fare anche io ma rigorosamente sovietico...chissà che non mi attacchi la 'scimmia'

 ABC :

2/10/2020 17:43
 Ciao Paolo

Che la "scimmia sovietica" sia con te :-D

Alessandro :-) :-) :-)

 Antonio 13 :

2/10/2020 18:10
 AH-AHHHHHH....ecco un altro carro che non mi lascio sfuggire, ti starò addosso....a distanza... ma addossso :-D

 gizpo :

2/10/2020 18:45
 SeguoSeguoSeguoSeguoSeguoSeguoSeguoSeguoSeguoSeguoSeguoSeguoSeguoSeguoSeguoSeguoSeguoSeguoSeguo

 ABC :

2/10/2020 19:30
 Ciao Antonio, ciao Luca

Sarà un piacere avere anche la vostra compagnia.

Alessandro :-) :-) :-)

 ABC :

11/10/2020 16:18
 Ciao a tutti

Eccomi finalmente con l' inizio dei lavori, pochissima roba per la verità.

Quando si modella un vecchio T-34 Tamiya se c' è un' unica cosa da fare è sistemare la griglia della presa d' aria del motore, stampata solida in plastica ed oggi assolutamente inguardabile; esistono in commercio fotoincisioni apposite ma, se si vuole risparmiare qualche soldino, basta seguire il "metodo ABC", molto più facile a farsi che a dirsi:
1) Si eliminano le singole grate in plastica con un kutter ben affilato (abbiate pazienza, meglio 10 tagli leggeri progressivi che un solo taglio pesante che magari viene male e rovina tutto).
2) Si carteggia da sotto per assottigliare un pochino gli spessori
3) si incolla sempre da sotto una retina metallica con colla cianoacrilica (anche qui un pò di pazienza e occhio alle dita! ;-) )
FINE (mezzoretta di lavoro)

Il risultato è qui sotto....

Alessandro :-) :-) :-)

P.S.: ora sto andando di cingoli Friulmodel: che noia!.... Ma che belli!

 stefanoc :

11/10/2020 19:10
 Bella lì Ale...chissa che tu rimanga con i piedi...PER TERRA :-P :-P :-P

 GMSVERONA :

12/10/2020 08:11
 Lo fai cosi da scatola o come da profilo metti la cupola del PZ III ??

 ABC :

12/10/2020 10:18
 Ciao Sefano carissimo

Sì, ogni tanto capita ;-)

@ GMSVEROVA: nella "scatola dei ricambi" non so neanche io perchè, avevo una cupola di un Pz. IV Italeri, quindi tenterò di rifare proprio quello della foto.

Alessandro :-) :-) :-)

 gizpo :

12/10/2020 10:45
 Anche se il lavoro fatto é poco (lo hai detto tu) credo che sará una delle parti che renderanno il tuo "trattore russo" un modello ottimamente fatto, continuo a seguire con interesse i tuoi sviluppi...

Il metodo ABC va sempre tenuto in considerazione per eventuali futuri modelli, bravo Ale...

 euro :

12/10/2020 17:28
 ottimo lavoro sulle griglie, saranno uno dei valori aggiunti sul carro
I cingoli Friull model sono "noiosi" da montare ma l'effetto finale è meravoglioso....

 Antonio 13 :

12/10/2020 18:27
 I presupposti sono presenti, grande modellista, un kit di un veicolo russo ( ma qua sono di parte ) niente male, qualche aftermarket .....che vogliamo di più?
Griglie? cingoli Friul? AVANTI TUTTA!

 GP1964FG :

12/10/2020 18:32
 Seguo anch'io il tuo lavoro, Ale. Molto interessante la foto del Beutepanzer, un ottimo spunto per un modello originale.

Ciao
Gianfranco

 G55 :

12/10/2020 22:11
 Mi metto in coda al....codazzo di ammiratori !
Bella l'idea delle griglie, semplice ed efficace.
Ma.....che griglie hai utilizzato ?

 Lamb :

13/10/2020 09:23
 ... e stavolta credo proprio che non lo potrai fare pulito come uscito da fabbrica, viste le sue vicende...
finalmente un po' di zozzo da Alessandro  

 ABC :

14/10/2020 16:30
 Ciao a tutti

Grazie del vostro incoraggiamento, mi fa veramente piacere; questa volta osero' (un pochino :-D ) di più con l' invecchiamento.

Alessandro :-) :-) :-)

 Antonio 13 :

15/10/2020 18:01
 inzozza...inzozza....inzozza :-P

 ABC :

17/10/2020 15:11
 Ciao a tutti

Eccomi con la costruzione del modello; dopo aver completato la giunzione dei cingoli Friulmodel sono passato a plasticard, filo di ferro, stucco e pirografo per cercare di rendere più presentabile il tutto. Il codice di produzione sul lato destro della torretta è ottenuto "sfogliando" con un kutter bene affilato i numeri dei pezzi su di una matarozza Tamiya, mentre le maniglie per la fanteria sono di provenienza Zvezda.
Eccovi alcune immagini di cosa ho combinato....

Alessandro :-) :-) :-)











 maurozn :

17/10/2020 17:49
 Be' mi pare che "hai combinato "delle gran belle cose !

 gizpo :

17/10/2020 18:23
 Rinnovo i miei complimenti Ale, sta venendo benissimo...

 ABC :

18/10/2020 15:37
 Grazie Mauro e Luca, gentilissimi.

Alessandro :-) :-) :-)

 ABC :

25/10/2020 14:50
 Ciao a tutti

Eccomi con la colorazione di base del modello: trattandosi di un mezzo catturato e ridipinto dai tedeschi nell' estate del 1943, il colore di base è il Dunkelgelb.
Ho utilizzato il colore acrilico specifico dell' Italeri con il risultato che vedete nelle foto: e' VERDE!

Alessandro :-) :-) :-)

Non può finire così....



 ABC :

25/10/2020 14:54
 ....Quindi sono corso da pixi (amico, mentore e maestro), il quale mi ha gentilmente caricato la sua aeropenna con l' XF-60 Tamiya (Dark Yellow) che io avevo finto, dopodichè....

Adesso si che è dipinto in Dunkelgelb!

Ora la mimetica....

Alessandro :-) :-) :-)



 gizpo :

25/10/2020 15:21
 Alla fine sei riuscito a dipingerlo e quindi direi che sei quasi alla fine, certo che se i colori ItalAerei sono tutti come il dunkelgelb c'é da preoccuparsi...

 ABC :

25/10/2020 19:27
 Eh sì caro Luca, i colori Italeri (quantomeno le tinte germaniche che uso io) come fedeltà storica non soddisfano; è un peccato perché sono molto piacevoli da utilizzare.

Alessandro :-) :-) :-)

 ABC :

31/10/2020 15:16
 Ciao a tutti

Eccomi con la mimetica del carro: questi mezzi portavano una mimetica articolare a striature alternate di verde e marrone che ho cercato di riprodurre ad aerografo.

Alessandro :-) :-) :-)



 ABC :

9/11/2020 14:46
 Ciao a tutti

Con molta fatica ho trovato un pochino di tempo libero per proseguire col modello: qualche semplice accessorio che servirà per l' abbellimento finale.
Poichè ho deciso di metterci il capocarro (un vecchio figurino tamiya), con del fidato plasticard ho creato i portelli della cupola da posizionare aperti.

Alessandro :-) :-) :-)





 GP1964FG :

9/11/2020 16:23
 Complimenti Ale per il lavoro, davvero bello ed interessante. Ci sai fare anche con l'aerografo... :-o
Se posso, ti segnalo due cose:
- lo spessore dei portelli della cupola del capocarro mi sembra un po' troppo ridotto, e anche quei due rettangoli all'interno (nella realtà delle imbottiture per proteggere la testa del capocarro) mi sembrano un po' sottili
- il figurino è molto bello, però ha le "dita" lunghissime (le linee nere arrivano fino alle maniche della giacca) ;-)

Forse sono un po' esagerato, però si fa per discutere, tra amici...

Ciao
Gianfranco

 ABC :

9/11/2020 19:03
 Grazie Gianfranco, gentilissimo.

Gli spessori li ho ricavati guardando cupole di Pz III e IV Tamiya, a riguardo delle dita.... hai perfettamente ragione! :-D ,Non ci avevo fatto caso, ora che lo guardo bene sembra un alieno
(è proprio vero che la condivisione aiuta); adesso cerco di rimediare.

Alessandro :-) :-) :-)

 GP1964FG :

9/11/2020 19:09
 Ale se non hai fretta, domani ti do le misure dei portelli dei miei panzer III e IV (Dragon, Tamiya e Italeri).

Ciao
Gianfranco

 ABC :

9/11/2020 19:11
 Benissimo, grazie.

Alessandro :-) :-) :-)

 GP1964FG :

11/11/2020 21:44
 >

Ciao Alessandro, scusami per il ritardo.
Dunque, ho misurato tre portelli, come detto.
Dall'alto verso il basso nella foto (che non riesco a ruotare), abbiamo un Italeri (vecchio panzer IV F1/F2/G), un Tamiya (panzer III ausf. M/N preistorico) e un Dragon (panzer III M, kit anni '90).
Il vecchio pezzo Tamiya è il più spesso, è assimilabile a due dischi da 0,6 mm sovrapposti, e il rettangolo che sta al posto del cuscino è spesso ulteriori 0,3 mm.
Italeri e Dragon sono simili come spessore, il disco base è 0,5 - 0,6 mm mentre il "cuscino" è circa 0,6 -0,7 mm.
Onestamente pensavo che fossero più spessi, forse perché ho in vista i portelli del Tiger, notevolmente più doppi...
Spero di esserti stato utile.

Ciao
Gianfranco

 ABC :

11/11/2020 21:51
 Grazie Gianfranco

Aumentero' lo spessore dei cuscinetti.

Alessandro :-) :-) :-)

 ABC :

20/11/2020 13:24
 Ciao a tutti

Eccomi con un' altro passettino verso il completamento del modello: dopo aver sistemato il figurino ed inspessito l' imbottitura degli sportelli della cupola del capocarro ho provveduto a posizionare le decals (tutte provenienti dalla banca dei pezzi): l' unica che ha richiesto un poco di pazienza è stata la croce sulla parte posteriore della torretta poichè interferisce con il "pistol port" lì presente, ed ha quindi necessitato di un piccolo ritocco di colore finale.

Alessandro :-) :-) :-)

 GP1964FG :

20/11/2020 18:35
 👌
Ottimo direi.
Ma nella cupola del capocarro ci metti il figurino? Altrimenti si vede l'interno vuoto .... :-P

Ciao
Gianfranco

 gizpo :

20/11/2020 18:37
 Sta venendo veramente bene, bravo Ale...

 euro :

20/11/2020 18:39
 che spettacolo la livrea, mi piace un sacco e fa capire quanto sei bravo con l'aerografo

 ABC :

20/11/2020 20:21
 Grazie Gianfranco, Luca e Vincenzo, troppo buoni.

Alessandro :-) :-) :-)

© 2004-2018 www.modellismopiu.it
https://www.modellismopiu.it

URL di questa discussione
https://www.modellismopiu.it/modules/newbb_plus/viewtopic.php?topic_id=141809&forum=57