Forum : W.I.P. Veicoli militari

Soggetto : Panzer 38 (t) - Italeri 1/35 - FINITO!

 ABC :

28/10/2019 14:50
 Ciao a tutti

Finalmente ho trovato un pochino di sacro tempo libero fra lavoro, famiglia, magagne, e tutto quello che conoscete benissimo anche tutti voi, ma bando alle ciancie: la mia parte terrestre reclamava attenzione, quindi ho scelto una delle tante scatole del deposito, confidando nella sua semplicità esecutiva; quindi eccomi a presentare una reliquia di mamma Italeri (avrei potuto anche aprire un wip vintage), ovverosia il:

Panzerkampfwagen PzKpFw 38 (t) Ausfurug E/F (anche se il kit Italeri è molto approssimato), o più semplicemente Panzer 38 (t) ;-)

Per gli amici non "terricoli" che avessero la benevolenza si seguire questo wip, il suffisso (t) non indica il peso del carro ma la sua provenienza t =tzech ovverosia cecoslovacco.

Cercerò di fare qualche minimo lavoretto per cercare di renderlo almeno presentabile....

Alessandro :-) :-) :-)



 Antonio 13 :

28/10/2019 16:23
 Bella Alessandro, ti manderò una foto dello stesso kit che ho fatto da scatola anni fa. Ti seguo volentieri. 

 GP1964FG :

28/10/2019 16:46
  Mica vi avanza una scatola? 😊 Questo pezzo manca nella mai piccola collezione (ho l'Hetzer, sempre Italeri...).
Fu un carro fondamentale per l'esercito tedesco, ben superiore ai panzer I e II, e venne quindi largamente utilizzato dai nuovi padroni. La meccanica servirà, analogamente al panzer III, per innumerevoli versioni di cacciacarri, fino a fine guerra.

Ale, scusa se mi sono sostituito a te per le brevi note storiche... è l'entusiasmo di vedere questo "vintage" e rivivere un po' la mia gioventù modellistica.
Ti seguo con molto interesse.

Gianfranco Pesola

 ABC :

28/10/2019 18:19
 Ciao Antonio e Gianfranco

Felicissimo di avere la vostra compagnia!

@Gianfranco: il tuo entusiasmo non può che farmi piacere

Se vai su ebay ne stanno vendendo uno all' asta proprio adesso: però il tuo deve essere un amore solo collezionistico perchè il kit Italeri è proprio superato; Italeri stessa lo ha riproposto corretto come Ausf. F (cod. 6489 già peraltro sparito dal catalogo), poi ci sono i kit Tristar (oggi ristampati da Hobbyboss) che sono veramente belli anche se un pochino complessi.
Attenzione che Tamiya sta per uscire con un suo Panzer 38 (t) Ausf. E/F in 1/35 - cod. 35369 - che chiaramente sarà bellissimo e molto più facile da montare.

Alessandro :-) :-) :-)

 GP1964FG :

28/10/2019 20:04
  Grazie Ale; in effetti i kit Italeri sono molto spesso superati e non vale la pena tribolare quando ci sono ottimi stampi di altre Case. Per esperienza diretta, anche acquistando le nuove riedizioni dove campeggia sulla scatola la scritta "Fully Upgraded Mould", molto poco è cambiato rispetto all'originale ( a parte il prezzo...) e ti ritrovi a fare le acrobazie per mettere insieme un modello decente (come mi successe col Panzer IV, che devo ancora terminare dopo aver "santiato" un bel po').
Poi bisogna aggiungere sempre il costo dei cingoli, perchè le vecchie strisce in vinile spesso sono inguardabili e ingestibili.
Comunque, tu hai la manina fatata....sicuramente tirerai fuori un capolavoro da quell'ammasso di pezzetti di plastica.


Ciao
Gianfranco

 gizpo :

28/10/2019 20:13
 Eccomi al davanzale virtuale pronto a seguire la tua avventura terricola...Sono sicurissimo che ne tirerai fuori una piccola gioia...

Comunque il kit non è italeri, bensì ITALAEREI :-D :-D :-D

 ABC :

28/10/2019 20:48
 Grazie Gianfranco e Luca, troppo buoni.

@ Luca: hai ragione! ITALAEREI, quindi proprio una reliquia! :-D

Alessandro :-) :-) :-)

 Silvano :

28/10/2019 21:00
 Questa qua sotto è la foto della mia stanza (quello tirato con giacca e cravatta sarei io, ma ho volutamente tagliato la faccia... ) ... direi quasi 40 anni fa...
Sulla mensola a destra, in giallo sabbia, guarda cosa c'è



Poi se riuscite a risolvere il mistero dei 2 M109... non ricordo di averne costruiti addirittura due!!!

 ABC :

28/10/2019 23:07
 Accidenti Silvano, che occhio: roba da C.S.I.!

Alessandro :-) :-) :-)

 maurozn :

29/10/2019 18:40
  Mi unisco molto volentieri alla setta dei seguaci...anche io ho in magazzino qualche tank , ma faccio ancora molta fatica a prendere in considerazione un modello che non abbia un'elica sul muso...(magari ne metto una al posto del cannone )

 euro :

29/10/2019 18:46
 sarà una bella sfida tirare fuori qualcosa di decente da questo kit , ma non ho dubbi del risultato finale!!
Ti seguirò con molto interesse

 dunkel :

30/10/2019 07:25
  eh si, a parte vari dettagli fini, occhio al treno di rotolamento (diametro eccessivo ruote di appoggio) e allo sportello del pilota (se lo sono dimenticato).
ciao

 ABC :

30/10/2019 17:01
 Ciao Mauro, Vincenzo e Dunkel: quanta bella compagnia!

@ Dunkel: giustissimo, per le ruote non posso farci niente, per lo sportello del pilota sto già provvedendo con plasticard e filo di rame.

@ Mauro: c' è sempre una prima volta.... per agevolare la tua transazione da ala a cingolo, ti propongo QUESTO!

Alessandro :-) :-) :-)

IMMAGINE TRATTA DALLA RETE E POSTATA A SOLO SCOPO DI DISCUSSIONE MODELLISTICA

FONTE: www.ebay.com

 maurozn :

30/10/2019 17:25
  Per la miseria...non credo ai miei occhi 

 GP1964FG :

30/10/2019 20:20
  Ma cos'è....uno scherzo? Un photoshop?



Ciao
Gianfranco

P.S.
A parte gli scherzi, io penso che cambiare genere, ogni tanto, non può che fare bene. Si possono provare nuove tecniche, si imparano cose nuove e, in definitiva, ci si diverte e  ci si arricchisce.
Forse non sarà un capolavoro come quelli a cui si è abituati (voi siete abituati...mica io ), ma sono convinto che un modellista deve provare a fare un po' di tutto, e far tesoro di tutto.

P.P.S. L'accrocco pare sia esistito sul serio! E ha anche volato, una volta, sperimentalmente (fonte: wikipedia)

SPQR= SONO PAZZI QUESTI RUSSI. 

 dunkel :

31/10/2019 09:28
  tornando sul 38t, mia passione da sempre in tutte le decina di varianti...e se provassi a cercare nelle reliquie in cantina e trovassi miracolosamente un treno di cingoli Friul, oppure, meglio, ruote (di diametro corretto) e cingoli maglia-maglia della dragon...?
marco

 ABC :

31/10/2019 10:27
 Ciao Marco

Ti ringrazio, sei gentilissimo: apprezzo molto la tua offerta di aiuto, il modello lo sto già montando (domani credo di postare le foto) non stare a disturbarti.

Grazie ancora per la tua disponibilità.

Alessandro :-) :-) :-)

 Lamb :

31/10/2019 10:33
 Cia Alessandro.

Io sono riuscito sempre ad evitare l'accumulo di scatole con il vantaggio di avere kit allo 'stato dell'arte', anche se cio' ha comportato buchi nella mia collezione quando certi kit uscivano di produzione.

La tua stessa scatola l'ho utilizzata decenni fa', con una conversione di una ditta francese, per il cacciacarri MarderIII, a parte la mia scarsa abilita', si vedono i limiti degli stampi di allora. Oggi non lo rifarei con i tanti i magnifici MarderIII nel frattempo usciti, almeno quelli sono migliorati la mia abilita' boh



Detto cio', ti seguo interessato, molto interessato...
 

 ABC :

1/11/2019 14:22
 Ciao a tutti

Ecco costruito il piccolo panzer: niente di che, solamente qualche minima miglioria con l' uso dell' insostituibile plasticard ed un pochino di filo metallico.

Adesso sto già andando di tristissimo panzergrau....

Alessandro :-) :-) :-)









 GP1964FG :

1/11/2019 19:31
  Complimenti per il "lavoretto"! A me non sembra così banale....e, soprattutto, sei stato velocissimo e precisissimo nel montare il kit e nel creare i piccoli particolari mancanti (si vede la "mano" allenata....).

Bello, e con la tua arte pittorica sarà sicuramente un piccolo gioiello (vedi il recente panzer I).

Ciao
Gianfranco

 Lamb :

1/11/2019 20:18
  Ciao Alessandro 
sicuro della staffa che regge il traguardo di mira? Io ricordavo un tondino ma magari ricordo male
Per il resto preciso e pulito come tuo standard

 Fabrix69 :

2/11/2019 08:57
  Bene bene bene!!  Ciao Alesandro, siccome ho l'idea di voler inserire un carro nel prossimo campo di volo , accanto a un 109, seguo mooooolto interessato. Anzi, vorrei proprio avere un tuo parere su cosa potrei inserire. Buon lavoro!!!

 Lamb :

2/11/2019 10:09
 Mi intrometto per un suggerimento...
ci sono fotografie di campi di volo in Africa che passavano di mano, con carri accanto ad aerei abbandonati e semidistrutti e ci sono buone possibilita' in 1/48... hai gia' un'idea dell'aereo? Cr42?   

 Fabrix69 :

2/11/2019 11:04
  Quote:
Lamb ha scritto: Mi intrometto per un suggerimento...
ci sono fotografie di campi di volo in Africa che passavano di mano, con carri accanto ad aerei abbandonati e semidistrutti e ci sono buone possibilita' in 1/48... hai gia' un'idea dell'aereo? Cr42?   


Ciao Lamb!! di Carri non me ne intendo anche se li vedo in foto, ma per gli aerei, voglio scegliere tra 109 , 190. horten 229 e Komet. Avrei un 262 in 48 ma è troppo grande. VAdo a cercare foto allora . Grazie

 G55 :

2/11/2019 13:00
 Alessandro,
a parte la tua abilità comprovata....sei anche velocissimo !
Ti seguo sempre con interesse e, ammetto, molta simpatia !
Buon lavoro (anche se hai quasi finito )

 ABC :

2/11/2019 13:12
 Ciao a tutti

Quanti interventi! Sono veramente colpito dal fatto che questo "panzerino" susciti tanto interesse: ecco le mie risposte ai vostri scritti....

@ Gianfranco: la tua considerazione nei miei confronti mi onora moltissimo

@ Fabrizio: come già suggerito da Lamberto dimmi che aereo vuoi costruire, tipo, scala, periodo ed ambientazione, che vediamo insieme cosa inserire nel diorama.

@ Pietro: ringrazio per la tua considerazione e ricambio di cuore

@ Lamberto: per "staffa che regge il traguardo di mira" intendi quella indicata nella foto allegata? Se sì, l' ho rifatta con un cerchietto ottenuto avvolgendo un filo metallico attorno ad uno stuzzicadenti.

Alessandro :-) :-) :-)

IMMAGINE TRATTA DALLA RETE E POSTATA A SOLO SCOPO DI DISCUSSIONE MODELLISTICA

FONTE: www.pinterest.com

NOTA: come già altre volte scritto, pinterest è un sito che contiene credo milioni di foto di tutti i tipi e generi e che rappresenta per noi appassionati di storia una fonte veramente ragguardevole di immagini spesso inedite

 Lamb :

2/11/2019 13:57
 Non mi sono spiegato bene, il cerchietto ok ma non vedo bene come hai fatto la staffa che lo sorregge, sembra piatta (vedo male anche ingrandendo), deve essere un tondino sottile cilindrico e magari cosi' e' gia' e allora tutto ok.

Gia' che ci sono provo a dare una spiegazione plausibile a questo coso.
Nei primi carri della WWII ruotare la torretta non era cosi' veloce e semplice, si preferiva in fase offensiva andare a bersaglio con il carro che puntava sul nemico con 'stop, fire and go'. In tal caso il pilota doveva indirizzare il carro mentre il pezzo era ad ore 0 e quel traguardo di puntamento lo facilitava, ovviamente il pilota guidava, non sparava.

  Pubblicita'   c'e' un accenno nell Stuart del capitolo 4 di battaglie nel deserto 

 ABC :

2/11/2019 14:04
 Si, è fatta con un tondino Evergreen. ;-)

Spiegazione storico/tecnica molto interessante.

Alessandro :-) :-) :-)

 Icepol :

2/11/2019 14:48
  Bello Ale!! Saranno anche poche le migliorie che hai applicato ma il risultato a me piace moltissimo!
Attendo di vederlo verniciato!
Ciao

 ABC :

3/11/2019 12:11
 Grazie Paolo

Felicissimo di avere anche la tua compagnia!

Alessandro :-) :-) :-)

 Antonio 13 :

3/11/2019 13:35
 E' uno "scricciolo" di carro ma ha un fascino particolare.

 euro :

4/11/2019 16:33
 ehmbè, questo triste panzergrau non ce lo fai vedere?

 gizpo :

4/11/2019 19:05
 Vedo che stai andando alla stragrande, mi piace molto il lavoro svolto finora.

Per quanto mi riguarda io cerco di costruire quello che in quel momento mi ispira, aerei, carri, auto o altro non importa, devo avere un buon feeling con il modello poi parto.....

 ABC :

4/11/2019 20:38
 Ciao a tutti

Eccomi finalmente con la colorazione del modello: primer di base Humbrol 67 (German grey) e colorazione finale con Schwarzgrau/panzergrau acrilico della Lifecolor. Cingoli diopinti in marrone scuro.

Decals applicate con solito metodo Microscale: passata di lucido (acrilico Italeri) solo dove serve, posa decals con i due liquidi, nuova passata di lucido a protezione delle stesse e ripassata finale in trasparente opaco su tutto il modello.

Mezzo appartenente all' 8^ Panzer Division in Russia nel 1941.

Adesso la parte più divertente per un mezzo militare: L' invecchiamento!

Alessandro :-) :-) :-)







 GP1964FG :

5/11/2019 08:07
  Ciao Alessandro. La verniciatura di base (a pennello?) è ottima; aspetto gli "effetti speciali" che trasformeranno un modello come altri nel tuo personale capolavoro!
Non so se hai fatto riferimento a foto storiche del soggetto, ma mi permetto di dubitare sulla posizione della "croce" tedesca sul fianco sinistro del mezzo. Mi pare troppo avanzata e, almeno a giudicare dallo scatto mostrato, leggermente ruotata , ossia con i bracci orizzontali non paralleli al bordo dello scafo.
Sul lato destro, invece, la croce è posizionata come usualmente era posta, circa al centro della fiancata.

Complimenti
Gianfranco 

 Lamb :

5/11/2019 08:19
 Ciao Ale,
quoto Gianfranco e ti mando una foto (solo per discussione modellistica... amichevole) da cui puoi anche vedere il simbolo in Russia dell'8' Panzer (Y giallo con trattino verticale accanto) in primo piano sul PanzerII e piu' lontano c'e' un Panzer38 (tratto da PanzerColoursII)




 GP1964FG :

5/11/2019 08:43
  In effetti, mi pare subito dopo l'invasione della Polonia, vennero emanate direttive per sostituire il bianco delle insegne con il giallo, per evidenti questioni mimetiche (almeno fino a quando si continuò ad usare il grigio scuro come colore base).
Ci sono foto di panzer I e II  dove addirittura le insegne nazionali originali vennero sostituite in tutta fretta da croci gialle.
Purtroppo le istruzioni dei vecchi kit sono spesso inaffidabili, e questo problema non riguarda solo la Casa nostrana...

Ciao
Gianfranco 

 ABC :

5/11/2019 11:44
 Ciao carissimi

Ecco risolto l' enigma della croce sul lato sinistro del mezzo: non esisteva uno standard vero e proprio, la posizione dell ' insegna poteva variare da mezzo a mezzo.

Posto tre fotografie con la croce nella posizione da me utilizzata.

Alessandro :-) :-) :-)

IMMAGINI TRATTE DALLA RETE E POSTATE A SOLO SCOPO DI DISCUSSIONE MODELLISTICA.

FONTE: www.worldwarphotos.com





 pixi :

5/11/2019 13:03
  è dura prendere in castagna questo ometto, Ale , come il sottoscritto , studia attentamrnte il soggetto prima di partire con il modello , nel dubbio cambia versione

 Lamb :

5/11/2019 13:48
 Ciao,
per conto mio non si tratta di 'prendere in castagna', se fosse cosi' interpretato da Ale mi guardero' bene in futuro di dargli suggerimenti.
Ma, visto che mi sembra riconoscere la gentilezza e signorilita' di Alessandro, continuero', anche a costo di qualche disguido.

ciao ciao

 ABC :

5/11/2019 13:52
 Grazie Lamberto, troppo gentile.

Dimenticavo....

Il simbolo dell' 8^ Panzer sarà ovviamente ripassato in giallo.

Alessandro :-) :-) :-)

 pixi :

5/11/2019 14:22
  Bravo Lamberto è lo spirito giusto questo dovrebbe essere il forum 

 GP1964FG :

5/11/2019 15:12
  Quest'anno festeggio i dieci anni di frequenza di questo meraviglioso sito. So perfettamente che Alessandro è un Maestro, e che si riconferma come tale ad ogni lavoro che presenta.
So inoltre fin troppo bene che ognuno di noi che frequentiamo questo meraviglioso mondo del modellismo, è molto suscettibile ed è difficile sottoporre i propri lavori al giudizio degli altri. Credo di non aver mai offeso nessuno, in questi 10 anni, e molti, in privato, mi hanno contattato e ringraziato per i miei giudizi e l'aiuto dato.
A volte (con l'età, sempre più spesso) mi capita di sbagliare dando consigli affrettati, basandomi sulla memoria, senza fare le necessarie verifiche.
Di questo mi sono sempre scusato con gli interessati, rettificando i miei interventi.

Neĺlo specifico, ho chiesto ad Alessandro se avesse posto le croci in quel modo sulla base di qualche foto: so bene che quando si parla di vecchie foto e di mezzi WW  II, ci sono poche certezze e molti dubbi.
Infine, sono contento di aver imparato qualcosa in più, almeno sul panzer 38 (t) ...

Ciao
Gianfranco 

 pixi :

5/11/2019 15:19
  Ciao Gianfranco credo che Ale sia d'accordo con me nel dirti che non devi scuse e che questo è lo spirito giusto di confrontarsi per ottenere un prodotto il più vicino possibile al vero , quindi sei il benvenuto e continua sempre a esprimere il tuo parere anche se non completamente esatto

 ABC :

5/11/2019 15:30
 Ragazzi....

Viva M+ !

La vostra presenza (sto parlando di TUTTI voi) non può che arricchire i nostri "patrimoni" modellistici ed ogni intervento costruttivo può solamente essere benvenuto.

Adesso vi lascio che mi è appena caduto per terra un pezzettino piccolissimo del carro e ho paura che ci sia in giro "la creatura che vive nel pavimento"....

Mannaggia....

Alessandro :-) :-) :-)

 ayrton :

5/11/2019 16:24
 Bel lavoro direi come sempre :)))

paolo

 ABC :

5/11/2019 18:29
 Grazie Paolo ;-)

Alessandro :-) :-) :-)

Porca zozza, la creatura che vive nel pavimento si è pigliata il pezzettino che mi era caduto prima; forza a ricostuirlo! :hammer: :hammer: :hammer:

 gizpo :

5/11/2019 20:00
 Mi associo al coro, lo spirito di M+ è proprio quello di poter arricchire il proprio personale patrimonio culturale tramite suggerimenti e/o critiche che vengono fatte da chi ne sa più di noi, io mi sento a casa...

Di nuovo complimenti Ale...

 ayrton :

6/11/2019 16:43
 la creatura è semre in agguato.......

 ABC :

6/11/2019 17:40
 SEMPRE!

Alessandro :-x :-x :-x

 ABC :

11/11/2019 13:49
 Ciao a tutti

Finito anche questo modello!

Il completamento ha visto la ricostruzione della lampada Notek, tuttora M.I.A., e l' invecchiamento finale; ho proceduto con un esperimento: ho eseguito un lavaggio totale molto leggero con il Tamiya Panel liner Dark Brown (un prodotto concepito per esaltare le linee delle pannellature nei modelli aeronautici), successiva opacizzazione del tutto (non al 100%, ho voluto rappresentare un mezzo non troppo vissuto) e lumeggiatura finale con pennello secco, quest' ultimo eseguito con Humbrol 83.

Eccovi qualche foto....

Alessandro :-) :-) :-)









 ABC :

11/11/2019 13:50
 Un paio di foto ambientate....

NOTA: Terreno ritoccato con l' ausilio del programma PAINT



 ABC :

11/11/2019 13:52
 ....Ed infine lo scattino "vintage".

Come sempre un sentito ringraziamento a tutti gli amici del forum che mi hanno gentilmente accompagnato, sostenuto ed aiutato anche in questa ennesima realizzazione!

Alessandro :-) :-) :-)

 pixi :

11/11/2019 14:20
  che gioiellino bello bello

 Lamb :

11/11/2019 15:31
 Modello preciso e bella resa dell'invecchiamento !
Ho provato anch'io recentemente ad utilizzare il panel liner di derivazione aerea per i carri ma lo trovo poco controllabile nelle macchie che lascia, preferisco oli e ragia.
Con la vecchia tecnica del pennello a secco hai fatto un'ottima esaltazione dei dettagli, presumo a smalto, secondo me gli smalti sono i piu' indicati anche se ormai ho smesso di usarli.
ciao e ai prossimi...

 Antonio 13 :

11/11/2019 16:43
 Bisogna starti col fiato sul collo per non perdere i tuoi lavori. Bello, mi piace ! Complimenti! 

 maurozn :

11/11/2019 16:54
  Molto bello Alessandro però che strano colore hai usato sui cingoli 

 ABC :

11/11/2019 18:00
 Ciao Ragazzi

Contentissimo che il "panzerino" abbia incontrato il vostro favore.

@Lamberto: è vero, gli smalti sono più indicati degli acrilici per il dry brush/pennello secco; l' unico problema è che distruggono i pennelli

@Mauro:ho utilizzato la tecnica consigliata da missing-lynks

Alessandro :-) :-) :-)

IMMAGINE TRATTA DALLA RETE E POSTATA A SOLO SCOPO DI DISCUSSIONE MODELLISTICA

FONTE:http://www.missing-lynx.com/articles/german/olt2/olt2.htm

 Silvano :

11/11/2019 19:03
 
Quote:
ABC ha scritto: @Mauro:ho utilizzato la tecnica consigliata da missing-lynks Alessandro :-) :-) :-) IMMAGINE TRATTA DALLA RETE E POSTATA A SOLO SCOPO DI DISCUSSIONE MODELLISTICA FONTE:http://www.missing-lynx.com/articles/german/olt2/olt2.htm


Quoto Mauro... bel modello, però i cingoli virano un po' sul verde e non capisco se è colpa della luce o se veramente sono così

 ABC :

11/11/2019 19:44
 Credo proprio sia la luce, i cingoli sono dipinti in dark earth.

Alessandro :-) :-) :-)

 GP1964FG :

11/11/2019 19:54
  Ale, assolutamente senza cattiveria e senza voler fare il professore, ma le ruote erano gommate, e tu mi sembra che hai evidenziato anche i bordi della gomma, che (forse anche per colpa della luce) sembra un riflesso metallico, analogo ad esempio a quello che vedo sulla ruota di rinvio, che è effettivamente tutta in ferro.
Comunque, un'ottima realizzazione, davvero bello.

Complimenti
Ciao
Gianfranco Pesola 

 ABC :

11/11/2019 20:02
 Grazie Gianfranco, gentilissimo.

Col dry brush/pennello secco ho evidenziato tutti i bordi, anche quelli delle ruote; il colore usato è l' Humbrol 83, un color sabbia/ocra chiaro.

Alessandro :-) :-) :-)

 gizpo :

11/11/2019 20:54
 Bel lavoro Ale...Adesso potresti studiarti un dioramino per nascondere un po' i cingoli...

 ABC :

11/11/2019 23:51
 Ciao Luca carissimo

Modello già archiviato, sotto col prossimo!

In realtà i diorami mi piacciono tantissimo (sia su M+ che in rete mi piace guardarli e riguardarli), solo che ho già poco tempo per fare i modelli, se mi metto anche a fare i diorami....

Alessandro :-) :-) :-)

 gizpo :

12/11/2019 07:40
 Peccato, mi sarebbe piaciuto vederti all'opera ;-)

 Andrea :

12/11/2019 10:16
 Hai avuto un pò la mano pesante con il "pennello asciutto"... lo sò che è divertente, ma bisogna andarci cauti con gli effetti speciali!

 ABC :

12/11/2019 10:29
 Ciao Andrea

Hai ragione, l' effetto è piuttosto marcato e le foto riprese da vicino lo esaltano ancor più; i modelli li metto in vetrinetta (quelli che ci stanno ancora :-( ) e li guardo da una certa distanza, quindi mi piace dargli un effetto un pochino "teatrale"; certamente se li scrivessi ad un concorso il "pennello asciutto" pesante sarebbe negativamente notato.

Poi chiaramente sarei stracciato dai modellisti bravi....

Alessandro :-) :-) :-)

 euro :

14/11/2019 19:25
  
A me, me piace!!
Ben fatto, complimenti!

 enrico63 :

14/11/2019 19:53
 Piace anche a me Alessandro! E poi sono convinto che dal vivo l'effetto generale è molto meno enfatizzato...o sbaglio?

 ABC :

15/11/2019 13:50
 Vincenzo ed Enrico, carissimi

Grazie ragazzi, sono contento che il modello vi piaccia.

Si Enrico, non sbagli, visto dal vivo l' effetto generale è meno enfatizzato che non in foto.

Alessandro :-) :-) :-)

© 2004-2018 www.modellismopiu.it
https://www.modellismopiu.it

URL di questa discussione
https://www.modellismopiu.it/modules/newbb_plus/viewtopic.php?topic_id=140354&forum=57