Forum : W.I.P. Luci e ombre

Soggetto : Meharista sahariano - antefatto

 Lamb :

14/4/2019 16:16
 SECONDA META' ANNI 30   MEHARISTI REGIO CORPO TRUPPE COLONIALI DELLA LIBIA
... Il signor tenente ha detto ad Hamar che presto ci sara' una guerra, ha detto che sara' una guerra tra bianchi, una guerra tra infedeli... una guerra senza senso.
... Il signor tenente ha detto ad Hamar che presto dovremo lasciare i nostri infaticabili Mehari per salire su veloci autocarri potentemente armati... il sacro silenzio del deserto sara' rotto dal rombo osceno dei motori, il forte aroma del Mehari sostituito dalla puzza di cherosene...
...INSHALLAH...
Ma Hamar sa una cosa che il signor tenente non sa...
... Quando la gloria della vittoria sara' passata, quando la gloria della sconfitta sara' trascorsa, dopo la morte e il disfacimento...
... Allora il deserto tornera' padrone di se stesso...

  immagini accluse ai soli fini di discussione modellistica

 Lamb :

14/4/2019 16:24
 Ciao a chi e' interessato,
ho deciso di porre un antefatto alle mie 'Battaglie nel Deserto' e provo (provo) a realizzare un meharista sahariano, recuperando da una vecchia scatola Masterbox l'ultimo figurino, un civile arabo su dromedario.
Si tratta di aggiustarlo un po', niente di difficile apparentemente ma...vedremo

Se riesco lo metto in testa al primo capitolo del mio spazio personale



 
 

 Lamb :

15/4/2019 07:30
 P.s.  Se qualcuno ha un moschetto 91 da cavalleria fate sapere
In 1/35 che non ho il porto d armi 🤗
 

 frank1959 :

15/4/2019 12:05
 Partenza molto interessante, ti seguo  con vivo interesse . 
Francesco 

 Lamb :

15/4/2019 16:29
 Grazie Francesco, sono contento che il soggetto ti interessi.
E’ solo un fantasticare, meglio non pensare a cosa succede da quelle parti ai giorni nostri (non che allora fosse meglio, solo che e' un'altra era geologica e possiamo giocarci su' )

Ho limato, stuccato e aggiustato un po' per farne un meharista con turbante chiuso e giacca (non e' la tenuta classica con fusciacca bianca) e per farlo stare in sella decentemente con la sella tipo Tripolitania.
Ho arredato un po' il Mehari e daro' un primer grigio, ma il bello/brutto verra' con i colori.

 

 frank1959 :

16/4/2019 13:37
  Sei già stracarico di documentazione o hai bisogno di qualcosa ? Ottimo lavoro, 

 Lamb :

16/4/2019 14:15
 Grazie Frank
Una volta deciso di non vestirlo con il completo bianco con fusciacca colorata,
sono abbastanza libero e faro' pantaloni da cammelliere Kachi e giacca bianca, i colori della prima compagnia rossi in fascia con l'arredo del dromedario piuttosto variopinto.
Ho recuperato il 91 da cavalleria da un carrista cui ho cedudto un 91 TS (truppe speciali) che avevo in piu'.
Vedro' se farlo come portastendardo.
Intanto ho dato il primer, non so se devo carteggiarlo oppure no, in fondo sono pieghe dell'ampia veste...



 gizpo :

16/4/2019 14:20
 Bravo Lamberto, mi piace l'entusiasmo con cui affronti una nuova sfida...molto bene.

 Lamb :

23/4/2019 14:51
 Credo che piu' o meno ho finito, non un granche' lo so, ma per la mia collezione puo' andare.
Ho convertito la sella a due pioli con il modello tripolitania e ho provato a trasformare la casacca in una giacca bianca sahariana aggiungendo un tascone, poi il turbante copre molto. Redini, moschetto, sacca e borraccia. Avrei potuto fare lo stendardo coi colori (rosso) del 1' gruppo ma incastra male...
Vedo dalle foto che e' un po' lucido, poi lo spruzzo opaco.
Foto con lucertolone di accompagnamento...










 Lamb :

7/6/2019 09:23
 Ciao
una cosa veloce veloce...
sollecitato da Francesco e dal suo splendido cavaliere con lungo stendardo, ho completato al mio meglio (sic) il mio meharista con il gagliardetto del III gruppo sahariano nel profondo Fezzan, gli ho anche dato i gradi di caporale del Regio Corpo Truppe Libiche che nel 38 non era piu' un corpo coloniale perche' la Libia era incorporata nel territorio metropolitano e i Libici avevano le stellette.
Furbescamente, dovendo essere frangia e cornette argentee, ho solo grattato via la vernice nera per far apparire il fondo.  



 frank1959 :

7/6/2019 09:35
 Bravo, bel lavoro, anche con l'intuizione di grattare il colore. A me il risultato piace e mi sembra che abbia conferito "autorità"  al figurino. 
Complimenti
Francesco 

 nightfly :

18/8/2020 20:16
  Buona sera e scusate l'intrusione. Mi sono imbattuto casualmente in questa discussione che ha avuto il potere di farmi tornare alla mente ricordi sbiaditi su mio nonno paterno. Egli è morto quando io ero ancora un bimbo e mio padre da allora non ne ha mai voluto parlare forse per via del carattere oppure alla severità di lui, fatto stà che il mio immaginario da allora ha costruito un alone di leggenda attorno a quest'uomo, soprattutto dovuto ad una fotografia da sempre in bella mostra nel salotto buono di mia nonna. Quella foto da un pò di tempo è mia quale eredità una volta scomparso anche mio padre. Chiedo il vostro aiuto per capire quali canali intraprendere per sapere qualcosa di più su mio nonno, io non ho alcuna esperienza in merito e non saprei da dove cominciare. Vado per le 54 primavere ed il tempo comincia ad avere un significato diverso anche per me. Vi ringrazio anticipatamente e mi scuso per l'invadenza.

 Lamb :

19/8/2020 09:01
 Bellissima foto ma non so proprio esserti di aiuto, magari qualcuno puo' decifrare il fregio sul cappello con la fiamma diritta e due alette sotto ?  O forse ci sono le cornette dei meharisti, boh

 nightfly :

19/8/2020 10:05
 Grazie molte per la risposta, spero in qualche altro intervento altrimenti vorrà dire che dovrò tenermi tutte le domande e i quesiti irrisolti.

 ste74mi :

19/8/2020 11:52
 La sahariana di tela bianca mi sembra del primo modello, è riconoscibile dalle quattro tasche tutte a toppa e dal colletto piuttosto appuntito, indossa gli speciali pantaloni indigeni detti "sirual" il fatto che siano neri mi fa pensare che sia in tenuta da libera uscita (di solito per le marce usavano quelli bianchi).
Il fregio potrebbe essere quello degli automobilisti o autieri, granata con fiamma dritta e ali ai lati in uso dopo il 1936 prima era di altro tipo e questo ci può stare per il tipo di uniforme, immagino che sul retro della foto non ci sia scritto nulla, non sai in che hanno è stata scattata? Non ne hai altre? Sembrerebbe scattata prima del conflitto, anche i gradi che faccio fatica a distinguere se da caporale o caporalmaggiore rossi??(potrebbero essere anche da sergente ma dal colore non lo capisco) mi fanno pensare a prima del 1940/41 mi sembrano un po' “larghi” di dimensione.
Anche le controspalline erano colorate in base all’arma di appartenenza e reggimento/battaglione, profilo blu / azzurro degli autieri??
Ma con nome cognome data di nascita hai provato a chiedere al distretto militare di appartenenza una copia del foglio matricolare se esiste ancora? Oppure associazione reduci o eventualmente prigionieri di guerra.
Hai distretti di appartenenza si può anche scrivere via mail.
Stefano

 nightfly :

19/8/2020 15:03
 Grazie infinite Stefano, mi sento più rinfrancato dopo la tua precisa e competente disamina. Non c'è alcuna trascrizione sul retro della foto, e tutte le persone ad essa direttamente collegate non sono più di questo mondo. Vivo in un luogo diverso dalla città natale di mio nonno oppure dai luoghi in cui ha prestato servizio in carriera. So per certo che mio padre è nato a Tripoli nel 1941 così come suo fratello due anni dopo, i miei nonni si trovavano già lì da almeno8 anni se non di più, e tutti insieme furono scacciati con la forza dopo la fine della guerra. Ho trovato un'altra piccola fotografia che allego, magari servirà a fare più chiarezza anche se sembra ancora più datata, seguirò il tuo consiglio e scriverò via mail al distretto militare. Grazie ancora

 

 ste74mi :

19/8/2020 16:08
 Con questa foto penso di non aver dubbi , sergente arma autiere o automobilista , purtroppo le controspalline non dicono nulla di più,di solito erano colorate in base al reggimento di appartenenza.
Il fregio sulla bustina è stato utilizzato del '36 in poi, che era in Libia già lo sai.
La prima foto con il dromedario credo sia solo una foto ricordo (tipo turista) uniforme da libera uscita, non apparteneva ai Squadroni Meharisti.
Non hai altro , non sò tesserino patente.....
Io di più non posso aiutarti
Ciao
Stefano

 nightfly :

19/8/2020 18:35
 Hai già fatto tantissimo in mezza giornata mentre io brancolavo nel buio da anni e non posso che ringraziarti ad oltranza. Purtroppo non possiedo niente di lui, nonostante io sia il primo ed unico nipote a portare il suo nome, mio zio al contrario di mio padre aveva voluto gran parte dei suoi ricordi militari subito dopo il decesso, ricordo ancora un pugnale arabo di cui andava fiero, come il suo essere Meharista e gerarca di Zanzur, villaggio dove naque mio padre, tra realtà e fantasia comincio a costruire un pò del suo passato...anche grazie a te, caro Stefano.

© 2004-2018 www.modellismopiu.it
https://www.modellismopiu.it

URL di questa discussione
https://www.modellismopiu.it/modules/newbb_plus/viewtopic.php?topic_id=139780&forum=52