Forum : Aerei ed elicotteri

Soggetto : colorare

 albatros2 :

12/3/2019 10:48
 Ciao a tutti ,ho ripreso da poco una passione lasciata da tempo e per ora ho deciso di darmi alla colorazione con i pennelli.Da poco ho terminato un americano,un turnerbid.Non male se riesco caricherò le foto,ora mi hanno regalato un tedesco con la classica mimetizzazione grigio nera leopardata.Mi aiutate a capire come ottenerla senza l'aerografo grazie a tutti

 Paolomaglio :

12/3/2019 11:27
 Mimetica Grigio nera? non credo che esista.
Erano due grigi o un grigio e un verde.
Detto ciò, le macchioline in fusoliera negli aerei veri erano fatte a spruzzo quindi difficile riprodurle a pennello.
Ai miei tempi (anni settanta e ottanta) si usava un vecchio pennello a sezione tonda, si tagliavano i peli fino a 2-3 millimetri e si usava il pennello come un timbro con una tecnica simile al DRY BRUSH, picchiettando la fusoliera, ovviamente il pennello deve essere scarico di colore per non fare paciughi, quindi dopo averlo intinto lo si picchiettava prima su carta assorbente.
Col tempo si poteva conseguire una certa tecnica e ottenere risultati decenti, all'epoca però esistevano solo i colori ENAMEL; a lunga essiccazione, ideali per il DRY BRUSHING, con i colori di oggi, specie con gli acrilici dubito che la cosa sia fattibile.

 albatros2 :

12/3/2019 11:53
 Grazie per la risposta.
Per la precisione si tratta di un messerschmit BF109,quindi credi che con il pennello no si possa fare?io pensavo con una spugnetta?dico bestialità?

 BAT21 :

12/3/2019 11:55
   Ciao..
anche io ho ripreso da poco... per il momento coloro ancora con il pennello e i colori a smalto...
vorrei passare presto ad aerografo ed acrilici..

Ho appena concluso un bf109, se vuoi guarda nella mia galleria.. oppure guarda il post

Le chiezze leopardate, mi sono venute un po a colpo di fortuna, provo a spiegarmi.. ! Forse qualcuno mi riprendera sulla tecnica, ma mi è riuscita direi..

Ho dato il colore al modello, in questo caso sul fianco della fusoliera, poi ho usato la tecnica che ha menzionato Paolo... Purtroppo come ha accennato lui, le chiazze sono venute un po troppo grandi e intense, tanto che non mi piacevano per niente.. Cosi, ho riverniciato tutto il modello o megliola parte interessata.
Non sò per quale motivo mi sia venuto in mente, ma ho carteggiato  la fiancata con carta vetro, prima da 800 e poi la 1200.. il risultato e stato sorprendente.. sono riemmerse le vecchie chiazze, nettamente sottili e gradevoli per il risultato che desideravo ottenere.... 

come detto prima, forse non è la tecnica migliore da fare, ma colorando a pennello,  alemno io nel mio piccolo sono rimasto soddisfatto.

Ciao

Fabrizio

 albatros2 :

12/3/2019 12:06
 Ok ci proverò si accettano ulteriori consigli intanto

 Lamb :

12/3/2019 12:58
 Con gli smalti, a parte la fortuna che aiuta gli audaci scartavetratori, la tecnica e'/era quella indicata.

Con gli acrilici non ci si riesce, io ho provato due varianti con esito cosi' cosi'.
1) per la mimetica italiana a tre colori molto sfumati fra loro ho usato uso colori molto diluiti, fondendoli quasi, con piu' passaggi l'uno sull'altro... vedi il BA65 nel 2' capitolo di Battaglie del Deserto...decente
2) Per la mimetica dei mezzi terrestri a macchie/strisce  verdi su sabbia ho provato a fare piu' passaggi leggeri del verde sul verde con lo scopo di scurire il centro e sfumare il bordo... vedi l'autocannone 100/17 in capitolo 4'... non mi piace
Creo pero' che per le macchie degli aerei tedeschi (teatro europeo) entrambe non vadano bene per niente.
Prossimamente voglio provare con la puntinatura che ho adottato a volte per sostituire il compianto drybrush a smalto

ciao

 anto93 :

12/3/2019 13:20
  Ciao !

ti consiglio questa tecnica, semplice, realizzabile con poca attrezzatura probabilmente già in possesso e con poca fatica 

youtu.be/aSfSAqw6Kx0

 matte :

12/3/2019 13:54
 Guarda, io sono un pennellaro ostinato e lo rimarrò, per fare le "macchioline" non mi pongo tanti problemi, le faccio con un pennello piccolo. Ovvio, hanno i bordi netti e non sfumati, ma me le faccio andare bene . La tecnica della spugna è buona, comunque (in vendita si trovano, mi pare della tamiya, dei bastoncini con in cima dei piccoli pezzi di spugna, ideali per fare tale lavoro). Oltre al pennello "mutilato" suggerito dal mio omonimo Paolo.

 El-Condor :

12/3/2019 15:06
 Ai bei tempi, quando non avevo l'aerografo, eseguivo le macchie sfumate grattando i colori delle matite e stendendo la polvere con i cotton fiock ottenendo buoni risultati

Ovviamente mischiavo le tinte per avvicinarmi al colore da trattare.

I pennellini con sopra la spugnetta ( tipo Tamiya ) si trovano in diverse misure e ad un costo irrisorio nei colorifici. Li usano i carrozzieri per piccoli ritocchi.

Ciao e buon Modellismo.

 AndRoby :

12/3/2019 17:35
 Ciao!
Secondo me dipende anche dalla scala.
In 1/72 la sfumatura te la perdi, più sali di scala e più andrebbe fatta. In 1/32 praticamente è come quello vero...
Ciao!
Roby

 albatros2 :

12/3/2019 18:30
 Infatti il mio è 1/32,quindi spugnetta?

 GP1964FG :

13/3/2019 11:27
  Le macchioline sui lati dei Bf109 erano in effetti molto leggere e sfumate. Penso che il problema, usando il pennello, sia quello di far trasparire il colore di fondo, dando un velo di vernice semitrasparente. Per fare questo, puoi provare a diluire molto il colore, e a fare delle macchie leggere appoggiando appena il pennello. Altro sistema potrebbe essere quello di fare una macchiolina piccola e poi di "cancellarla" con un pennello umido di diluente,  usato con movimento circolare...
Bisogna fare delle prove pratiche su un vecchio modello, per trovare diluizione e movimenti giusti, ma dovresti riuscire a sfumare un po' le macchie.

Ciao
Gianfranco 

 albatros2 :

15/3/2019 08:51
 Ho trovato in un negozio di colori dei bastoncini con alla estremità un tamponcino di spugna,vorrei provare con questi cosa ne dite?Avrei un'altra domanda,volendo pannellare che colore devo usare?esistono prodotti adatti?uso uno smalto molto diluito?.Dopo la pannellatura devo dare un fondo unico con cosa?sò che sono domande ovvie per voi ma sopportatemi...

 GP1964FG :

16/3/2019 10:15
  Secondo me:
1) con la spugnetta è difficile che tu possa ottenere degli effetti di sfumatura. "Scaricandola" del colore su un foglio di carta assorbente, fino a lasciare poche tracce di colore, puoi forse ottenere di depositare un velo leggero di colore, però in modo non uniforme e non perfettamente controllabile (puntinatura). Io questo sistema lo uso sui mezzi corazzati, per ottenere effetti di ruggine, tipo superfici con piccole scrostature della vernice con ruggine...
2) se la scala è la 1/32, è difficile anche solo verniciare il modello in modo uniforme a pennello. Mentre la 1/72 (ad esempio) perdona molto di più gli errori, perchè comunque il soggetto è piccolo e le pennellate si notano poco, e non devi rendere (ad esempio) i bordi sfumati delle macchie della mimetica perchè in tale scala ha poco senso, al contrario la 1/32 non perdona nulla, e richiede molta abilità pittorica. Il mio consiglio è quello di usare almeno delle bombolette spray, esistono ad esempio gli acrilici Tamiya in versione spray che ti consentono una finitura sicuramente superiore a quella ottenibile a pennello. Per le macchiette, ad esempio, puoi fare delle semplici mascherine con carta "bucherellata"; tenendo la mascherina appena sollevata dal modello (anche reggendola con la mano...), puoi spruzzare il colore e ottenere le tue macchiette sfumate.
3) per "pannellare" credo che tu intenda l'evidenziazione delle linee di pannellatura con un lavaggio. In tal caso, devi innanzitutto spruzzare il modello con un trasparente lucido (c'è chi usa tranquillamente quello in bomboletta della ferramenta, purchè sia acrilico preferibilmente ad acqua). La lucidatura consente al lavaggio (ad esempio uno smalto colore grigio scurissimo, o un colore ad olio tipo Bruno Van Dyck, diluiti all'80% -90% con il loro diluente) di scorrere nelle linee incise delle pannellature, lasciando una traccia scura. Dopo pochi minuti, rimuovi l'eccesso con una pezzuola pulita.
Ovviamente, dopo l'applicazione dell'effetto e delle decals, devi opacizzare tutto con il trasparente opaco.


Ciao
Gianfranco

 albatros2 :

18/3/2019 08:35
 ma le decels quando si applicano a fine lavoro? cioè dopo la vernciatura finale?

© 2004-2018 www.modellismopiu.it
https://www.modellismopiu.it

URL di questa discussione
https://www.modellismopiu.it/modules/newbb_plus/viewtopic.php?topic_id=139660&forum=5