Forum : W.I.P. Aerei ed elicotteri

Soggetto : Me 109 G-2 : "Augsburg Eagle" - Trumpeter kit 1/24 scale model

 aquatarkus10 :

14/8/2020 18:09
 
Salve a tutti e buone vacanze a chi le può fare e buon ferragosto !

Condivido un kit piuttosto datato (2001) ma, nella sua scala 1/24 a tutt'oggi ancora valido.:





Il kit si presenta ricco di stampate ed offre la possibilità di assemblare alternativamente il modello con parti "a vista" ovvero in plastica clear . Una piccola confezione contiene poi le parti in gomma, fotoincisioni e parti in metallo.Completano il corredo, il libretto di istruzione, le ottime decals e stencils insomma un buon prodotto che non risente affatto gli anni che porta .




Nel tempo, ho corredato il modello con accessori interessanti ed adatti  al prodotto in esame.

Verlinden resin & pe set :




Trattasi di un, set di dettaglio composto in parte da resine ed in parte, da fotoincisioni. Il set riguarda la parte armamento superiore, il cockpit completo e, opzionalmente, dei dettagli del motore DB 605.










Eduard Pe cinture e stencils :




MG 131 (13 mm)  Master (Air) :





AirScale : decals e tools per pannello strumenti:





Decals opzionali per la versione scelta: Me 109 G-2 in Finland (winter cammo)




Me 109 G-2 "Yellow 3" -Rudolf Muller - foto postata ad esclusivo scopo di riferimento storico
Techmod decals:








Bf 109 G-2/R6, "Yellow 12" oblt. Heinrich Ehrler, 6/JG 5, Petsamo, Finlandia, Marzo 1943
 ed alternativamente:
Bf 109 G-2/R6, "Yellow 3", pilota ed amico di Ehrler, Fw. Rudolf Muller, 6 /JG 5, Petsamo, Finlandia, Marzo 1943 essendo entrambe le livree estremamente intriganti e particolari pur rientrando negli schemi della winter cammo.

Curiosità: Me 109 G-2 in Finlandia - Petsamo (trritorio occupato dalle forze armate tedesche per lanciare attacchi mirati contro il porto di Murmansk e contrastare le forze aeree alleate)




da sinistra, i tre piloti ed amici : Theodor Weissenberger, Heinrich Ehrler e Rudolf Muller

Tra leggenda e realtà nel mito degli eroi perduti
Il 04 aprile 1945 sembra che Ehrler (con all'attivo circa 204 abbattimenti oltre al sospetto ed accusa di aver causato con un irresponsabile comportamento, l'affondamento della corazzata Tirpitz alla fonda in Norvegia, congedo con disonore e pena di morte, in seguito, per carenza di piloti, commutata in sospensione di un brevissimo periodo e riassunzione al proprio reparto questa volta  sui Me 262) nella sua ultima missione, dopo aver rivendicato l'abbattimento di due B-17, avendo esaurito le munizioni, si sia deliberatamente lanciato contro un terzo B-17 comunicando via radio, prima del gesto fatale,al suo amico Theodor Weissenberger la seguente frase: "Theo, qui Heinrich. Ho abbattuto due bombardieri e non ho più munizioni. Vado a speronare. Auf Wiedersehen, ci vediamo nel Valhalla!

Pare che la frase sia stata effettivamente ascoltata e riportata da Weissenberger ed abbia ricevuto conferma nella trascrizione eseguita dalla base
Qualche commento?

Grazie per l'attenzione ed alla prossima.
Giorgio

 



 


           
Rileva lingua Afrikaans Albanese Amarico Arabo Armeno Azero Basco Bengalese Bielorusso Birmano Bosniaco Bulgaro Catalano Cebuano Ceco Chichewa Cinese semp Cinese trad Coreano Corso Creolo Haitiano Croato Curdo Danese Ebraico Esperanto Estone Filippino Finlandese Francese Frisone Gaelico scozzese Galiziano Gallese Georgiano Giapponese Giavanese Greco Gujarati Hausa Hawaiano Hindi Hmong Igbo Indonesiano Inglese Irlandese Islandese Italiano Kannada Kazako Khmer Kirghiso Lao Latino Lettone Lituano Lussemburghese Macedone Malayalam Malese Malgascio Maltese Maori Marathi Mongolo Nepalese Norvegese Olandese Pashto Persiano Polacco Portoghese Punjabi Rumeno Russo Samoano Serbo Sesotho Shona Sindhi Singalese Slovacco Sloveno Somalo Spagnolo Sundanese Svedese Swahili Tagiko Tailandese Tamil Tedesco Telugu Turco Ucraino Ungherese Urdu Usbeco Vietnamita Xhosa Yiddish Yoruba Zulu   Afrikaans Albanese Amarico Arabo Armeno Azero Basco Bengalese Bielorusso Birmano Bosniaco Bulgaro Catalano Cebuano Ceco Chichewa Cinese semp Cinese trad Coreano Corso Creolo Haitiano Croato Curdo Danese Ebraico Esperanto Estone Filippino Finlandese Francese Frisone Gaelico scozzese Galiziano Gallese Georgiano Giapponese Giavanese Greco Gujarati Hausa Hawaiano Hindi Hmong Igbo Indonesiano Inglese Irlandese Islandese Italiano Kannada Kazako Khmer Kirghiso Lao Latino Lettone Lituano Lussemburghese Macedone Malayalam Malese Malgascio Maltese Maori Marathi Mongolo Nepalese Norvegese Olandese Pashto Persiano Polacco Portoghese Punjabi Rumeno Russo Samoano Serbo Sesotho Shona Sindhi Singalese Slovacco Sloveno Somalo Spagnolo Sundanese Svedese Swahili Tagiko Tailandese Tamil Tedesco Telugu Turco Ucraino Ungherese Urdu Usbeco Vietnamita Xhosa Yiddish Yoruba Zulu            
      La funzione vocale è limitata a 200 caratteri  
  Opzioni : Cronologia : Opinioni : Donate Chiudere

 ABC :

14/8/2020 20:37
 Uao, quanta roba!

Bellissimo soggetto: seguo con molto interesse.

Alessandro :-) :-) :-)

 Icepol :

16/8/2020 17:37
  Bellissimo soggetto(one) e bellissima introduzione!! Seguirò con piacere questa tua opera , sicuramente ne uscirà un modello spettacolare. Mi piace molto la livrea dell'aereo....mi metto in poltrona...

 

 matteo44 :

16/8/2020 20:48
 Complimenti per il corredo e per la bresve storia introduttiva... è sempre bello leggere queste cose.
Molto bella anche la mimetica...

Buon lavoro!

 aquatarkus10 :

23/8/2020 11:03
 


Salve a tutti.
Prima di tutto, voglio ringraziare tutti per l'apprezzamento riservato a questo nuovo lavoro che son felice di poter condividere.

Iniziamo dunque i lavori sul Gustav 2:

nb: le immagini possono contenere spiegazioni/indicazioni bilingua in quanto sono pubblicate anche su forum stranieri.

In questa sessione, avendo in previsione di mostrare (opzionalmente) il motore DB 605 devo occuparmi subito delle calandre che, automaticamente, diventano oggetto d'attenzione.
Al momento, il primissimo compito è quello di eliminare i fastidiosissimi estrattori che sui modelli un po' datati come questo, sono un vero e proprio flagello:

ELIMINAZIONE DEGLI ESTRATTORI :




Ognuno ha giustamente il proprio metodo, personalmente mi trovo comodo, soprattutto quando gli estrattori sono abbastanza difficili da eliminare, procedere con la fresina elettrica a velocità variabile e con i giusti accessori, posso dire che mi ha sempre dato ottimi risultati:




La testina tonda della fresina, segue perfettamente la curvatura della calandra ed al tempo stesso, riesco a gestire la pressione della smerigliatura grazie alla possibilità di regolare la velocità-

Rifinisco manualmente le parti trattate con una sottile e delicata carteggiatura con questo strumento :








Passo alla stuccatura finale con Mr Surfacer 1200:





ed ecco come si presentano le parti prima e dopo il trattamento:





preshading ad aerografo: sottolineo con Vallejo matt black le centine di struttura (interne) e le bocche di fuoco sagomate prima di dare il fondo con colorazione zinco:





colorazione del fondo: giallo/verde zinco Tamya XF-4








Rivestimento di pannelli interni procedura
(MWP):

Ricavo da un sottile nastro metallico (alluminio anodizzato)  autoadesivo con film di protezione tipo Saratoga, reperibile normalmente presso negozi di ferramenta, Brico center oppure anche in rete, che andrò a "spazzolare" con lana d'acciaio (anche nota come paglietta) media/fine per opacizzare  e preparare il pezzo, a ricevere la pasta abrasiva che andrò a stendere nel successivo step:







 




ps: confrontate ora la parte con la foto pubblicata all'inizio di questo trattamento (quella con la lana d'acciaio) e questa sotto: la pasta abrasiva ha eliminato completamente tutti i graffi e segni ed ora il nastro può essere lavorato per quel che ci interessa:





infgatti, delicatamente preleveremo con un bisturi la porzione destinata a rivestire la parte che ci interessa:




una volta applicati i pannelli di metallo nelle sedi interne delle calandre, ultimo il lavoro con la rivettatura:





Qui termina la sessione: uno sguardo d'insieme




Grazie per l'attenzione ed alla prossima.

Giorgio
        G M T Y    
Rileva lingua Afrikaans Albanese Amarico Arabo Armeno Azero Basco Bengalese Bielorusso Birmano Bosniaco Bulgaro Catalano Cebuano Ceco Chichewa Cinese semp Cinese trad Coreano Corso Creolo Haitiano Croato Curdo Danese Ebraico Esperanto Estone Filippino Finlandese Francese Frisone Gaelico scozzese Galiziano Gallese Georgiano Giapponese Giavanese Greco Gujarati Hausa Hawaiano Hindi Hmong Igbo Indonesiano Inglese Irlandese Islandese Italiano Kannada Kazako Khmer Kirghiso Lao Latino Lettone Lituano Lussemburghese Macedone Malayalam Malese Malgascio Maltese Maori Marathi Mongolo Nepalese Norvegese Olandese Pashto Persiano Polacco Portoghese Punjabi Rumeno Russo Samoano Serbo Sesotho Shona Sindhi Singalese Slovacco Sloveno Somalo Spagnolo Sundanese Svedese Swahili Tagiko Tailandese Tamil Tedesco Telugu Turco Ucraino Ungherese Urdu Usbeco Vietnamita Xhosa Yiddish Yoruba Zulu   Afrikaans Albanese Amarico Arabo Armeno Azero Basco Bengalese Bielorusso Birmano Bosniaco Bulgaro Catalano Cebuano Ceco Chichewa Cinese semp Cinese trad Coreano Corso Creolo Haitiano Croato Curdo Danese Ebraico Esperanto Estone Filippino Finlandese Francese Frisone Gaelico scozzese Galiziano Gallese Georgiano Giapponese Giavanese Greco Gujarati Hausa Hawaiano Hindi Hmong Igbo Indonesiano Inglese Irlandese Islandese Italiano Kannada Kazako Khmer Kirghiso Lao Latino Lettone Lituano Lussemburghese Macedone Malayalam Malese Malgascio Maltese Maori Marathi Mongolo Nepalese Norvegese Olandese Pashto Persiano Polacco Portoghese Punjabi Rumeno Russo Samoano Serbo Sesotho Shona Sindhi Singalese Slovacco Sloveno Somalo Spagnolo Sundanese Svedese Swahili Tagiko Tailandese Tamil Tedesco Telugu Turco Ucraino Ungherese Urdu Usbeco Vietnamita Xhosa Yiddish Yoruba Zulu            
      La funzione vocale è limitata a 200 caratteri  
  Opzioni : Cronologia : Opinioni : Donate Chiudere

 aquatarkus10 :

17/9/2020 16:55
 Salve a tutti,
In questa sessione voglio occuparmi principalmente della correzione delle modanature delle calandre del motore dal momento che ho intenzione di poterle opzionare in posizione open/close al fine di mostrare il DB 605 come evidenziato nella seguente foto:


come si può notare  dalla foto qui sopra, la parte terminale della calandra non era tagliata dritta come nel kit Trumpeter ma comprendeva anche la parte indicata in rosso che tra l'altro, andava ad appoggiarsi ad una spalletta  collocata direttamente alla base della fusoliera e che dovrò dunque ricostruire in quanto del tutto assente.
Procedo alle correzioni:


La parte in rosso dovrà essere unita alla calandra ed andrà staccata dalla base:



procediamo:



ricostruzione della parte tagliata su nastro opaco per essere trasferita su foglio di stirene:







ricavato dal foglio si stirene l'esatta parte "clonata" con il nastro adesivo opaco, eseguo una semplice prova a contatto per controllare la correttezza del manufatto e concludo il lavoro con la rivettatura:



essendo una parte soggetta a molte sollecitazioni soprattutto in questa fase dell'assemblaggio, preferisco implementare il fissaggio a caldo UV:







stuccatura finale della parte con Mr Surfacer 1200:



risultato finale del lavoro di correzione:


Ora dovrò occuparmi  della ricostruzione della spalletta di appoggio ed affiderò questo compito al lamierino ultrasottile alluminio/rame andando come al solito, a "clonare" come avete visto in precedenza, la parte interessata con la copiatura su nastro autoadesivo e successivo trasferimento su metallo:


 





ora le calandre risultano corrette :






- correzione delle "alette" di apertura /chiusura delle calandre:
Queste componenti servivano per aiutare l'apertura delle calandre e "non scottarsi" al personale addetto alla manutenzione anche veloce tra una missione el'altra: quelle prospettate nel kit Trumpeter,  appaiono sottodimensionate.





dettaglio centine interne delle calandre e rivettature:
ricavo da una lastrina dimetallo delle piccole strisce sottili che andrò a collocare per dettagliare le centine interne:
Con l'opacizzante Tamya TS/80 andrò ad ottenere un prodotto finale idoneo a ricevere i lavaggi ad olio/resina:








risultato finale:






A questo punto, non mi resta che creare le due guide (binari) interne da applicare allambase delle calandre per il fissaggio alla base della fusoliera (come nel modello reale):


ecco il lavoro di correzione e dettaglio completato:




Per il momento è tutto. Grazie della vostra attenzione.
Giorgio


           
Rileva lingua Afrikaans Albanese Amarico Arabo Armeno Azero Basco Bengalese Bielorusso Birmano Bosniaco Bulgaro Catalano Cebuano Ceco Chichewa Cinese semp Cinese trad Coreano Corso Creolo Haitiano Croato Curdo Danese Ebraico Esperanto Estone Filippino Finlandese Francese Frisone Gaelico scozzese Galiziano Gallese Georgiano Giapponese Giavanese Greco Gujarati Hausa Hawaiano Hindi Hmong Igbo Indonesiano Inglese Irlandese Islandese Italiano Kannada Kazako Khmer Kirghiso Lao Latino Lettone Lituano Lussemburghese Macedone Malayalam Malese Malgascio Maltese Maori Marathi Mongolo Nepalese Norvegese Olandese Pashto Persiano Polacco Portoghese Punjabi Rumeno Russo Samoano Serbo Sesotho Shona Sindhi Singalese Slovacco Sloveno Somalo Spagnolo Sundanese Svedese Swahili Tagiko Tailandese Tamil Tedesco Telugu Turco Ucraino Ungherese Urdu Usbeco Vietnamita Xhosa Yiddish Yoruba Zulu   Afrikaans Albanese Amarico Arabo Armeno Azero Basco Bengalese Bielorusso Birmano Bosniaco Bulgaro Catalano Cebuano Ceco Chichewa Cinese semp Cinese trad Coreano Corso Creolo Haitiano Croato Curdo Danese Ebraico Esperanto Estone Filippino Finlandese Francese Frisone Gaelico scozzese Galiziano Gallese Georgiano Giapponese Giavanese Greco Gujarati Hausa Hawaiano Hindi Hmong Igbo Indonesiano Inglese Irlandese Islandese Italiano Kannada Kazako Khmer Kirghiso Lao Latino Lettone Lituano Lussemburghese Macedone Malayalam Malese Malgascio Maltese Maori Marathi Mongolo Nepalese Norvegese Olandese Pashto Persiano Polacco Portoghese Punjabi Rumeno Russo Samoano Serbo Sesotho Shona Sindhi Singalese Slovacco Sloveno Somalo Spagnolo Sundanese Svedese Swahili Tagiko Tailandese Tamil Tedesco Telugu Turco Ucraino Ungherese Urdu Usbeco Vietnamita Xhosa Yiddish Yoruba Zulu            
      La funzione vocale è limitata a 200 caratteri  
  Opzioni : Cronologia : Opinioni : Donate Chiudere

 ABC :

17/9/2020 18:19
 Lavoro pazzesco, complimenti; l' unico particolare che mi lascia un po stupito è la colorazione degli interni dei portelli del vano motore che dai sacri testi risulta essere in RLM 02.
Vista la meticolosità del tuo lavoro ti chiedo se hai utilizzato qualche documentazione particolare e se la puoi condividere.
Grazie e ancora complimenti.

Alessandro :-) :-) :-)

 aquatarkus10 :

17/9/2020 23:30
 
Quote:
ABC ha scritto: Lavoro pazzesco, complimenti; l' unico particolare che mi lascia un po stupito è la colorazione degli interni dei portelli del vano motore che dai sacri testi risulta essere in RLM 02. Vista la meticolosità del tuo lavoro ti chiedo se hai utilizzato qualche documentazione particolare e se la puoi condividere. Grazie e ancora complimenti. Alessandro :-) :-) :-)


Ciao Alessandro.
Grazie per l'apprezzamento e l'interesse mostrato verso questo lavoro.
Sono veramente contento della domanda che mi hai posto in quanto rivela una cultura straordinaria su questi soggetti devo dire non comune: complimenti!
Sì, confermo quanto i tuoi testi sacri ti hanno indicato in merito alla colorazione delle parti interne del Gustav  e ti dirò di più, nel mio caso (G-2 1943) la corretta colorazione di riferimento era quella che vedi nella foto che ti posto a mero titolo indicativo con la freccia rossa (RLM -02 Grau 1941) che è un grigio/verde non troppo scuro.




La colorazione che vedi attualmente posta sui pannelli interni delle calandre è un verde/cromo/ che mi aiuta  esclusivamente come fondo sulle parti metalliche di rivestimento in attesa di ricevere, a tempo debito, la finale colorazione come da te correttamente indicata.


Buona giornata
Giorgio








           
Rileva lingua Afrikaans Albanese Amarico Arabo Armeno Azero Basco Bengalese Bielorusso Birmano Bosniaco Bulgaro Catalano Cebuano Ceco Chichewa Cinese semp Cinese trad Coreano Corso Creolo Haitiano Croato Curdo Danese Ebraico Esperanto Estone Filippino Finlandese Francese Frisone Gaelico scozzese Galiziano Gallese Georgiano Giapponese Giavanese Greco Gujarati Hausa Hawaiano Hindi Hmong Igbo Indonesiano Inglese Irlandese Islandese Italiano Kannada Kazako Khmer Kirghiso Lao Latino Lettone Lituano Lussemburghese Macedone Malayalam Malese Malgascio Maltese Maori Marathi Mongolo Nepalese Norvegese Olandese Pashto Persiano Polacco Portoghese Punjabi Rumeno Russo Samoano Serbo Sesotho Shona Sindhi Singalese Slovacco Sloveno Somalo Spagnolo Sundanese Svedese Swahili Tagiko Tailandese Tamil Tedesco Telugu Turco Ucraino Ungherese Urdu Usbeco Vietnamita Xhosa Yiddish Yoruba Zulu   Afrikaans Albanese Amarico Arabo Armeno Azero Basco Bengalese Bielorusso Birmano Bosniaco Bulgaro Catalano Cebuano Ceco Chichewa Cinese semp Cinese trad Coreano Corso Creolo Haitiano Croato Curdo Danese Ebraico Esperanto Estone Filippino Finlandese Francese Frisone Gaelico scozzese Galiziano Gallese Georgiano Giapponese Giavanese Greco Gujarati Hausa Hawaiano Hindi Hmong Igbo Indonesiano Inglese Irlandese Islandese Italiano Kannada Kazako Khmer Kirghiso Lao Latino Lettone Lituano Lussemburghese Macedone Malayalam Malese Malgascio Maltese Maori Marathi Mongolo Nepalese Norvegese Olandese Pashto Persiano Polacco Portoghese Punjabi Rumeno Russo Samoano Serbo Sesotho Shona Sindhi Singalese Slovacco Sloveno Somalo Spagnolo Sundanese Svedese Swahili Tagiko Tailandese Tamil Tedesco Telugu Turco Ucraino Ungherese Urdu Usbeco Vietnamita Xhosa Yiddish Yoruba Zulu            
      La funzione vocale è limitata a 200 caratteri  
  Opzioni : Cronologia : Opinioni : Donate Chiudere

 Icepol :

18/9/2020 14:13
 Ciao!!

Ottimo lavoro, anzi strepitoso lavoro!!!!
Mi piace molto come lavori ed il risultato è molto simile al vero...i miei complimenti sinceri!

Devo confessarti però che anche io, come Ale, son rimasto perplesso dal tono di colore che hai utilizzato per gli interni. A vederli dalle foto che hai pubblicato hanno una predominante gialla che non mi aspettavo....quasi come un interior yellow Green anziché virare sul grigio.
Non che io abbia la verità in tasca ma tutta la documentazione che ho mi mostra un colore diverso dal tuo ad esempio a proposito di un 109 G2:





magari mi sbaglio io



Errata Corrige
chiedo scusa non ho letto le ultime due righe dove dici che correggerai il colore con una tonalità più consona :-D

 ABC :

18/9/2020 14:39
 Grazie Giorgio, rimango "sintonizzato" sul tuo wip per vederne gli sviluppi.

Alessandro :-) :-) :-)

 Andrea :

18/9/2020 14:40
 Quando si parla di professionalità... vedere alla voce aquatarkus1! Complimenti per il post e per il lavoro che stai facendo!

 corale :

18/9/2020 20:40
 Che spettacolo!!!
Sponsorizzo caldamente il passaggio nel GIS Luftwaffe

 PATI :

19/9/2020 12:53
  Un lavoro da maestro.  

 aetius :

19/9/2020 17:55
 Grande lavoro. Complimenti. Trovo che lo RLM02 assomiglia più a quello usato nel ultimo periodo di guerra, come ho letto sul vecchio testo della Monogram Publication.
Anch'io acquistai un 109 Trumpeter 1/24 ma mi sono dovuto fermare perché il motore db605 è purtroppo errato per dimensioni (6mm più corto).

 aquatarkus10 :

21/9/2020 16:44
 
Quote:
aetius ha scritto: Grande lavoro. Complimenti. Trovo che lo RLM02 assomiglia più a quello usato nel ultimo periodo di guerra, come ho letto sul vecchio testo della Monogram Publication. Anch'io acquistai un 109 Trumpeter 1/24 ma mi sono dovuto fermare perché il motore db605 è purtroppo errato per dimensioni (6mm più corto).
Grazie anzitutto per i complimenti e l'apprezzamento riservato a questo lavoro- RLM 02 - Sì il colore scelto è riferito all'ultimo periodo bellico 1943 dove il G2/R6  " Yellow 12 " di Heinrich Ehrler partiva per le sue missioni da Petsamo (Finlandia) contro i bombardieri e la caccia alleata presente a difesa del porto di Minsk (Russia)

Per quanto riguarda invece le dimensioni del motore riferite al modello Trumpeter, non saprei che dirti, se non che, non sarebbe la prima volta che il trombettista cinese erra e non solo nelle dimensioni di un motore : sino ad ora tutte le parti vitali (filtro aria compressore, mozzo elica compreso il cannone Mauser MG 151 da 20 mm egli scarichi laterali) mi sembrano corrispondere perfettamente anche con l'opzione fornita dalla Verlinden a proposito del riarmo e collegamenti al propulsore e ciò, senza nulla togliere alla tua osservazione: vedremo in futuro.


A presto


        G M T Y    
Rileva lingua Afrikaans Albanese Amarico Arabo Armeno Azero Basco Bengalese Bielorusso Birmano Bosniaco Bulgaro Catalano Cebuano Ceco Chichewa Cinese semp Cinese trad Coreano Corso Creolo Haitiano Croato Curdo Danese Ebraico Esperanto Estone Filippino Finlandese Francese Frisone Gaelico scozzese Galiziano Gallese Georgiano Giapponese Giavanese Greco Gujarati Hausa Hawaiano Hindi Hmong Igbo Indonesiano Inglese Irlandese Islandese Italiano Kannada Kazako Khmer Kirghiso Lao Latino Lettone Lituano Lussemburghese Macedone Malayalam Malese Malgascio Maltese Maori Marathi Mongolo Nepalese Norvegese Olandese Pashto Persiano Polacco Portoghese Punjabi Rumeno Russo Samoano Serbo Sesotho Shona Sindhi Singalese Slovacco Sloveno Somalo Spagnolo Sundanese Svedese Swahili Tagiko Tailandese Tamil Tedesco Telugu Turco Ucraino Ungherese Urdu Usbeco Vietnamita Xhosa Yiddish Yoruba Zulu   Afrikaans Albanese Amarico Arabo Armeno Azero Basco Bengalese Bielorusso Birmano Bosniaco Bulgaro Catalano Cebuano Ceco Chichewa Cinese semp Cinese trad Coreano Corso Creolo Haitiano Croato Curdo Danese Ebraico Esperanto Estone Filippino Finlandese Francese Frisone Gaelico scozzese Galiziano Gallese Georgiano Giapponese Giavanese Greco Gujarati Hausa Hawaiano Hindi Hmong Igbo Indonesiano Inglese Irlandese Islandese Italiano Kannada Kazako Khmer Kirghiso Lao Latino Lettone Lituano Lussemburghese Macedone Malayalam Malese Malgascio Maltese Maori Marathi Mongolo Nepalese Norvegese Olandese Pashto Persiano Polacco Portoghese Punjabi Rumeno Russo Samoano Serbo Sesotho Shona Sindhi Singalese Slovacco Sloveno Somalo Spagnolo Sundanese Svedese Swahili Tagiko Tailandese Tamil Tedesco Telugu Turco Ucraino Ungherese Urdu Usbeco Vietnamita Xhosa Yiddish Yoruba Zulu            
      La funzione vocale è limitata a 200 caratteri  
  Opzioni : Cronologia : Opinioni : Donate Chiudere

 aquatarkus10 :

21/9/2020 17:48
   Salve a tutti
Voglio prima di tutto ringraziarVi per i vostri complimenti e l'apprezzamento riservato a questo lavoro.

Mi sono arrivati i pezzi opzionali ordinati alla Contact Resine e relativi allo spinner ed eliche, ruote e cosa importantissima, al timone:


 
  confronto tra parte in resina a sinistra e parte del kit : impossibile il paragone sia per dimensione, dettaglio e, cosa basilare,  correzione dei fori di uscita delle pali dell'elica (errate quelle del kit trumpeter):



 








 
  notare la differenza di dettaglio dei terminali filettati delle eliche e la stessa foggia proposte dalla Contact Resine rispetto a quelle del kit: rivestite in metallo:
 






 
  Purtroppo dalla foto non si vede molto bene, ma non mancherà più avanti di mostrare la reale differenza in termini di dettaglio presenti in questi accessori che caldamente raccomando a tutti coloro che dovessero cimentarsi in questa versione di kit ( esistono anche in versione 1/32):
Tutte le rivettature e le centine di struttura (geneticamente latitanti nel kit originale) qui sono finemente scolpite:




valgono le medesime considerazioni svolte sopra a proposito del timone se non che, in questa foto i dettagli si possono intravedere meglio:




  correzione e dettaglio filtro aria compressore:
come potete notare, il filtro proposto nel kit è tagliato "a vivo" cosa però che non è assolutamente corretta nel modello reale come si può vedere nella successiva foto.




foto pubblicata all'esclusivo scopo di riferimento tecnico/storico ed utile per la discussione





dunque non taglio "a vivo" ma decisamente tondato:










L'operazione che ora andrò ad eseguire sarà quella di cercare di arrotondare il taglio servendomi per lo scopo della paste modellante Kintsuglue (Loctite):





ne esistono due versioni (almeno per quel che ne sappia) una bianca ed una nera che, mischiate potrebbero portare ad un terzo genius ovvero grigio:








 
  Applico delicatamente una piccola quantità del prodotto che si lascia modellare tranquillamente.
Una volta ottenuta la forma desiderata potrò modellarla sino a completa correzione.
Terminato il lavoro, dovrò aspettare 24 ore affinchè possa intervenire sulla parte con ulteriori dettagli come ad esempio, la limatura o carteggio di parti in eccesso, applicazione di rivettature e colorazione ma cosa più importante, questa pasta modellante non necessita di colla!
 






risultato finale correzione del filtro e test di compatibiltà spinner e tail Contact Resine: nota anticipatoria - il cuscinetto e schienale che vedete appliocato al seggiolino è stato otytenuto sempre con il prodotto sopradescritto Kintsuglue, colorato ed invecchiato ma di ciò ne parleremo quando passeremo al cockpit.

















 
Per il momento è tutto.
Grazie per l'attenzione.
Giorgio

        G M T Y    
Rileva lingua Afrikaans Albanese Amarico Arabo Armeno Azero Basco Bengalese Bielorusso Birmano Bosniaco Bulgaro Catalano Cebuano Ceco Chichewa Cinese semp Cinese trad Coreano Corso Creolo Haitiano Croato Curdo Danese Ebraico Esperanto Estone Filippino Finlandese Francese Frisone Gaelico scozzese Galiziano Gallese Georgiano Giapponese Giavanese Greco Gujarati Hausa Hawaiano Hindi Hmong Igbo Indonesiano Inglese Irlandese Islandese Italiano Kannada Kazako Khmer Kirghiso Lao Latino Lettone Lituano Lussemburghese Macedone Malayalam Malese Malgascio Maltese Maori Marathi Mongolo Nepalese Norvegese Olandese Pashto Persiano Polacco Portoghese Punjabi Rumeno Russo Samoano Serbo Sesotho Shona Sindhi Singalese Slovacco Sloveno Somalo Spagnolo Sundanese Svedese Swahili Tagiko Tailandese Tamil Tedesco Telugu Turco Ucraino Ungherese Urdu Usbeco Vietnamita Xhosa Yiddish Yoruba Zulu   Afrikaans Albanese Amarico Arabo Armeno Azero Basco Bengalese Bielorusso Birmano Bosniaco Bulgaro Catalano Cebuano Ceco Chichewa Cinese semp Cinese trad Coreano Corso Creolo Haitiano Croato Curdo Danese Ebraico Esperanto Estone Filippino Finlandese Francese Frisone Gaelico scozzese Galiziano Gallese Georgiano Giapponese Giavanese Greco Gujarati Hausa Hawaiano Hindi Hmong Igbo Indonesiano Inglese Irlandese Islandese Italiano Kannada Kazako Khmer Kirghiso Lao Latino Lettone Lituano Lussemburghese Macedone Malayalam Malese Malgascio Maltese Maori Marathi Mongolo Nepalese Norvegese Olandese Pashto Persiano Polacco Portoghese Punjabi Rumeno Russo Samoano Serbo Sesotho Shona Sindhi Singalese Slovacco Sloveno Somalo Spagnolo Sundanese Svedese Swahili Tagiko Tailandese Tamil Tedesco Telugu Turco Ucraino Ungherese Urdu Usbeco Vietnamita Xhosa Yiddish Yoruba Zulu            
      La funzione vocale è limitata a 200 caratteri  
  Opzioni : Cronologia : Opinioni : Donate Chiudere

 aquatarkus10 :

22/10/2020 14:58
 Salve a tutti.
I lavori sull' aquila di Augusta continuano.................................

Supporto mozzo elica:

Ho rifatto completamente il piatto di supporto del mozzo dell'elica :
 


opzione A: motore senza spinner (mozzo e piatto supporto (autocostruito) modificati e dettagliati:



opzione B : motore con spinner (Contact Resine modificato) .




cockpit & ammo bay:

Verlinden Productions resin & pe optional detail set (ammo & pit) - cuscino e schienale autocostruito (pasta modellante KintsuGlue) - cavetterie aggiuntive pedaliera e cloche:













MG - 17 machine gun : autocostruzione e dettaglio manicotti delle bocche di fuoco.
















particolare dell'instrument panel fornito a corredo del set Verlinden (da ultimare con altri dettagli e collimatore Revi)





correzione e dettaglio pannello di chiusura vano motore inferiore:






eliminazione estrattori, aggiunta dettagli e colorazioine RLM 02 (1941) Life Color - lavaggio Tamya accient panel line Brown/Black :
particolare del serbatoio olio (schape originale modificato ed arrotondato) tappo rabbocco e dettaglio raccordo cavetterie:
 


particolare del piatto di supporto e modifica del terminale del mozzo elica con inserimento del cannone MG 151/20 (tubo Albion)



test d'inserimento con gli accessori utilizzati e le modifiche apportate . Esito OK!






ultimo aggiornamento: apertura vano recupero bossoli (sotto l'ammo bay) realizzato in lamierino e dettagliato con l'ausilio di dime Lion Roar:




Grazie per l'attenzione ed alla prossima.
Giorgio











      G M T Y    
Rileva lingua Afrikaans Albanese Amarico Arabo Armeno Azero Basco Bengalese Bielorusso Birmano Bosniaco Bulgaro Catalano Cebuano Ceco Chichewa Cinese semp Cinese trad Coreano Corso Creolo Haitiano Croato Curdo Danese Ebraico Esperanto Estone Filippino Finlandese Francese Frisone Gaelico scozzese Galiziano Gallese Georgiano Giapponese Giavanese Greco Gujarati Hausa Hawaiano Hindi Hmong Igbo Indonesiano Inglese Irlandese Islandese Italiano Kannada Kazako Khmer Kirghiso Lao Latino Lettone Lituano Lussemburghese Macedone Malayalam Malese Malgascio Maltese Maori Marathi Mongolo Nepalese Norvegese Olandese Pashto Persiano Polacco Portoghese Punjabi Rumeno Russo Samoano Serbo Sesotho Shona Sindhi Singalese Slovacco Sloveno Somalo Spagnolo Sundanese Svedese Swahili Tagiko Tailandese Tamil Tedesco Telugu Turco Ucraino Ungherese Urdu Usbeco Vietnamita Xhosa Yiddish Yoruba Zulu   Afrikaans Albanese Amarico Arabo Armeno Azero Basco Bengalese Bielorusso Birmano Bosniaco Bulgaro Catalano Cebuano Ceco Chichewa Cinese semp Cinese trad Coreano Corso Creolo Haitiano Croato Curdo Danese Ebraico Esperanto Estone Filippino Finlandese Francese Frisone Gaelico scozzese Galiziano Gallese Georgiano Giapponese Giavanese Greco Gujarati Hausa Hawaiano Hindi Hmong Igbo Indonesiano Inglese Irlandese Islandese Italiano Kannada Kazako Khmer Kirghiso Lao Latino Lettone Lituano Lussemburghese Macedone Malayalam Malese Malgascio Maltese Maori Marathi Mongolo Nepalese Norvegese Olandese Pashto Persiano Polacco Portoghese Punjabi Rumeno Russo Samoano Serbo Sesotho Shona Sindhi Singalese Slovacco Sloveno Somalo Spagnolo Sundanese Svedese Swahili Tagiko Tailandese Tamil Tedesco Telugu Turco Ucraino Ungherese Urdu Usbeco Vietnamita Xhosa Yiddish Yoruba Zulu            
      La funzione vocale è limitata a 200 caratteri  
  Opzioni : Cronologia : Opinioni : Donate Chiudere

 euro :

24/10/2020 22:06
 qui siamo a livelli di modellismo tali che si fa fatica davvero a pensare che l'aereo che stai facendo sia finto...

 GP1964FG :

25/10/2020 05:54
 È impressionante vedere il livello di dettaglio raggiunto da questo modello e constatare l'abilità e la profonda conoscenza delle tecniche del modellista che lo sta realizzando!
Posso solo dire che siamo fortunati di avere su M+ gente di questo livello, per poter vedere "dal vivo" come nasce un capolavoro.

Ammiratissimo
Gianfranco Pesola

© 2004-2018 www.modellismopiu.it
https://www.modellismopiu.it

URL di questa discussione
https://www.modellismopiu.it/modules/newbb_plus/viewtopic.php?topic_id=141659&forum=49