Forum : Veicoli militari

Soggetto : rivista mezzi corazzati

 Mario Bentivoglio :

2/7/2004 11:49
 salve amici....
una piccola domanda....

che fine ha fatto la rivista Mezzi Corazzati ? tra serie regolare (bimestrale e uscite a tema...) doveva divenire mensile.... a me pare sia da aprile
(data di uscita dell'ultimo numero....) che non vedo piú niente iin edicola???

... brutto segno.....???

salutoni

mario

 MArco Alpozzi :

2/7/2004 11:54
 anche io ho notato la stessa cosa, in edicolo cè sempre il solito numero...speriamo siano solo ritardi e nulla di piú.

 Moreno :

2/7/2004 11:55
 A quanto ne so è rimasta bimestrale.
Moreno

 Denver :

2/7/2004 11:57
 Ciao sono Roberto,sono abbonato alla rivista da quando è uscita e da quel che so ho rinnovato l'abbonamento da poco per cui tra un po dovrebbe arrivare,è comunque rimasta un bimestrale ,appena arriva ti faccio sapere
CIAO :-) :-) :-)

 Palestro :

2/7/2004 12:26
 Ieri a Roma è uscito l'ultimo numero dove, tra l'altro c'è un bel resoconto sulla mostra di Grosseto.

 Fabio :

2/7/2004 12:28
 Parli del diavolo e spuntano le corna :-D :-D :-D...
Ciao
Fabio

 crielmodel :

2/7/2004 13:12
 Vero Fabio! come è vero che parli di Giulio e spunta la...coda ;-)

 Stefano :

2/7/2004 13:33
 Himmel..allora dofrò subito piombaren kome una furien alla mia edikolen di fiducen!!....

A parte gli skerzi, sono rimasto anch'io al mese di aprile, un bel numero anche se...anche se...argghhh!!!...nn ci riseco...ma un paio di coe si lasciano perplessi.....
...ma cosa ne dite dell'alpino che con molta nonscialans tiene aperto il portello del T34 con una sola mano???...o è Hulk l'incredibile...opurre il portello era di lamiera così sottile!!...
...anche il diorama in 1/72 nn mi convince lo spaziotemporale: un carro ambientato nel 1944 alla fine dell'offensiva delle Ardenne???...ma nn finì nel gennaio 1945???....e come mai tutto quel verde??? l'offensiva fu caratterizzata da un grande freddo e tanta neve.......e un'altra cosa: nel modello da completare si vedono i bulloni del collare intorno al cannone ma nel modello finito sono scomparsi!!!...forse un ripensamento degli operai della catena di montaggio??...mah ai posteri l'ardua sentenza....

Interrogativi saluti

Stefano

 Luciano Maffeis :

2/7/2004 13:52
 Oggi l'ho comprata qui a Milano da Il Soldatino, in sommario:

M47 Patton dell'Esercito Italiano
M47 Patton in dettaglio
Il vallo alpino della RSI
Skoda Radschlepper Ost Typ 175
Skoda R.S.O. nelle Ardenne
Canguri Vietnamiti
3a Mostra "Savoia Cavalleria"
Normandia 1944
Le novita di Mezzi Corazzati

Ciao,
Luciano

 Andrea dAronco :

2/7/2004 15:15
 cos'è sto vallo alpino della RSI?

 Barbarigo :

2/7/2004 16:32
 Penso che l'articolo tratti del Ridotto Alpino Repubblicano (RAR), il progetto di Pavolini di "blindare" la Valtellina. Pavolini nell'estate del '44 presentò un progetto per creare una zona di estrema resistenza, dove concentrare Brigate Nere e GNR, come ultimo baluardo intorno al Duce e al Governo repubblicano, in caso di una rovinova sconfitta.
Il progetto incotrò l'ostilità delle autorità Tedesche, che volevano che Mussolini e le forze fasciste confluissero nell' Alpenfestung, la cosidetta fortezza alpina che avrebbe dovuto contenere anche i gerarchi nazisti, che era in realizzazione in quel momento.
Nonostnate ciò Pavolini formò un Comitato per il Ridotto Alpino Repubblicano e il federale di Milano Costa studiò un progetto di massima. La creazione del RAR andò avanti a rilento e vennero inviate sparute forze repubblicane (circa 4000 uomini tra cui anche un gruppo di fascisti francesi agli ordini del colonnello Darnande una batteria d'artiglieria della Brigata Nera "Resega").
Il 25 aprile fu effettivamente diramato l'ordine di concentramento di tutte le Brigate Nere della RSI e dalla GNR in Valtellina; lo spostamento verso la valle iniziò effttivamente, ma la maggior parte dei reparti fu bloccato dai partigiani ma anche dal cattivo stato delle vie di comunicazione. Da ricordare l'asprissima battaglia tenutasi a Tirano tra una consistente colonna motorizzata della GNR e delle Brigate Nere (appoggiata anche da alcuni corazzati) e ingenti formazioni partigiane.

Paolino

 cuca :

8/7/2004 16:45
 Ho visto l'articolo ed il titolo è sbagliato. Circa due anni fa su un altro sito vennero pubblicate le fotografie dei resti della torretta come da diorama. Era una postazione difensiva che proteggeva l'entrata di una polveriera o deposito nel Friuli, probabilmente ce n'era un'altra sull'altro lato della strada. L'autore del diorama è lo stesso che aveva postato sul forum del sito le foto. Sembrava che la guarnigione fosse formata da militari della RSI. In merito al Vallo Alpino vero e proprio, in molte postazioni del Piemonte e della Valle d'Aosta furono dislocati reparti della "Littorio", della "Monterosa", del "Folgore" e dei Bersaglieri. L'elenco è abbastanza lungo. Per certo una postazione sparò fino al 5 maggio 1945 contro i francesi, avete letto bene 5 MAGGIO 1945!!!!!!!!!!!!!.
Ciao
Carlo

 Barbarigo :

8/7/2004 16:53
 Però però, aa Legnano, dopo un tour per ben 11 edicole, di Corazzati no n s'è vista nemmeo l'mbra!!!
Paolino

 Mario Bentivoglio :

9/7/2004 08:12
 Ciao Paolo

...io la rivista sono riuscito a trovarla in edicola mercoledì 7 luglio..... il numero 30.

il num. precedente l'ho comprato il 9 aprile.... quindi.... non mi pare sia proprio bimestrale...

salutoni
mario

 Barbarigo :

9/7/2004 08:17
 Riprovo ancora oggi, speriamo che mi vada meglio...
Paolino

 ivano78 :

9/7/2004 09:37
 A Roma è uscita

Ciao

Ivano78

© 2004-2018 www.modellismopiu.it
https://www.modellismopiu.it

URL di questa discussione
https://www.modellismopiu.it/modules/newbb_plus/viewtopic.php?topic_id=746&forum=4