Forum : Veicoli militari

Soggetto : Equazione di Sherman ...

 stefanca :

26/11/2007 15:45
 ... per la serie quando uno non ha proprio niente a cui pensare.... comunque è solo un'idea non è un progetto.

Incrociando i seguenti kit Italeri si ottiene...

Scafo M4 Sherman Marines + Torretta M4A1 = M4A3 late version....

Scafo M4A1 + Torretta M4 Sherman Marines = M4A1 75 late model?
Oppure M4A1 DD?
Oppure che cosa?

In sintesi sono esistiti Sherman con lo Scafo del 76 ma con la torre (hight Bustle) del 75?


[ Modificato da stefanca il 26/11/2007 15:52 ]

 skorpio62 :

26/11/2007 15:53
 Lo stiamo perdendo...LO STIAMO PERDENDO...
Stefano

 gigitank :

26/11/2007 16:08
 Quote:
In sintesi sono esistiti Sherman con lo Scafo del 76 ma con la torre (hight Bustle) del 75?


Lo sapevo che andavi a ''ravanare'' anche su questo argomento... :-P

Sì sono esistiti ma andiamo con ordine alle soluzioni delle ''equazioni'':

1) Scafo M4 Sherman Marines + Torretta M4A1 = M4A3 late version....

Soluzione: M4A3 76 (w)

http://www.missing-lynx.com/gallery/usa/m4a376ca_1.html

Attenzione al deflettore degli scarichi che è piú appropriato per un carro ''post WWII''. Solo alcuni M4A3E8 con le sospensioni HVSS sono stati fotografati con tale deflettore durante il conflitto (Cecoslovacchia maggio 45)

2) Scafo M4A1 + Torretta M4 Sherman Marines = M4A1... ? Oppure M4A1 DD

Soluzione: M4A1 75 ''big hatches''

http://www.missing-lynx.com/gallery/usa/m4a175_chahn.html

ma devi rimuovere la cupola ''all-vision'' in torre e sostituirla con una a due battenti (meglio se la D69993, tipo intermedio e successivo a quella presente nel kit dell'M4 Tamiya per intenderci. E la fa solo Formations ). Attenzione poi alla riproduzione dei rinforzi fusi e non saldati sullo scafo, in posizione differente da quella classica (se ti serve avevo iniziato un articolo mai finito però con il diagramma). Nonostante lo scafo, questa versione ha stivaggio munizionamento ''asciutto''. Circa 100 esemplari prodotti, quasi tutti anfibi. La torre come dici è una high bustle (quindi ''cheek armor'' da aggiungere!)

Ciao :-)

Gigi

 stefanca :

26/11/2007 16:16
 Ciao anzi AVE Signore degli Sherman...
In effetti mi pareva di ricordare la particolarità di questi Sherman poi convertiti in D.D. con i rinforzi fusi nello scado e non saldati, ovviamente hanno le sospensioni con braccetto orizzontale e non hanno il coperchio del ventilatore dello scafo..

Ma per il momento ripeto è solo un'idea ma Hummel (per esempio) potrebbe sfruttarla per lo scafo dell'Italeri M4A1 a patto di avere la torre High Bustle....

 gigitank :

26/11/2007 16:40
 Esatto, Stefano e inoltre la versione di cui stiamo parlando non presentava anteriormente la rizza del cannone, va eliminata la risega/rientranza posteriormente sullo scafo (come peraltro nel caso di un A1 76 (w)...) e ma devo verificare, andrebbe rimosso il tappo dell'olio e relativo deflettore sulla plancia motore.

Ciao

Gigi

 stefanca :

26/11/2007 16:43
 Gigi non pensare che io capisca sempre ciò che IO dico......

Che cosa sono la rizza del cannone e la risega/rientranza...

sono malattie brutte? :-P :-P :-P :-P :-P

 Hummel :

26/11/2007 16:44
 M'avete fatto venire il mal di testa e la nausea.. possibile che gli ameriani non avessero altro da fare che mischiare pezzi di sherman????? :-D :-D :-D

 gigitank :

26/11/2007 16:50
 :-D :-D :-D :-D :-D :-D

rizza e risega sembrano ma non sono parolacce... :-P

1) la rizza è il supporto che sosteneva il cannone durante la marcia, quello sulla piastra frontale dell'M4A3 76 (w) nella foto a sinistra di Stefano.

2) La risega è piú complicato da dire, è quella rientranza nel profilo posteriore dello Sherman M4A1 Italeri, che andrebbe ''riempita''. Prendete lo scafo superiore del kit e la vedrete.

Ciao ;-)

Gigi

P.S.: un link interessante:

http://mmcalc.tripod.com/Shermans/Large_Hatch_75mm_M4A1.html

Attenzione ai pop-ups...

[ Modificato da gigitank il 26/11/2007 16:00 ]

 stefanca :

26/11/2007 17:46
 Denghiú Gigi...... :-P

Sto meditando una cosa... se non sbaglio ho due scafi superiori di M4A1 ma solo uno scafo inferiore di M4A1... quindi potrei andare di stucco e plasticard... :-P :-P :-P :-P :-P

Vedremo ma se parlo con lo scafo Big Hatchs sarai il primo a vederlo...

 maucrifra :

26/11/2007 20:48
 Ciao Stefano o una foto di uno sherman m4a1 tipo italeri con la torreta da 75 mm in mano inglese e si vede benissimo che la torreta forse apparteneva a un' altro carro dalla tonalita' di colore era facile che a volte ricuperassero i pezzi di vari carri distrutti le foto che o visto nel sito prima la sfilata a parigi erano sherman dd ne sono sicuro perche' mi sono visto quel filmato almeno un 100 di volte possedendo il libro sugli sherman della presid almeno per il momento non mi risulta che lo sherman m4a1 con la torreta da 75 mm fosse un un carro costruito in serie, ma fosseil montaggio di parti diverse a seconda del bisogno vedi i carri dd ciao da MAURO

 stefanca :

26/11/2007 21:13
 Ma dalla foto che possiedi si riesce a vedere i rinforzi fusi nello scafo? e il tappo corazzato sul cofano motore?
Comunque io ho constatato di avere due scafi superiori per M4A1 e posso farne soltanto uno perciò anche se magari resterà un esperimento ...



Siamo qui ho grattato via tutto ciò che non si vede nelle poche fotografie sulla piastra frontale.... e ho coperto con il plasticard il buco del ventilatore...
poi il resto ...chissá ...

 Francesco Tedeschi :

26/11/2007 22:12
 Stefano, prima di tutto grazie per il link :-)
Venendo allo sherman, come si può dare torto alla matematica?
Invertendo i fattori il prodotto non cambia... :-D
Al di la delle battute, la versatilità dello sherman (direi una Ford T corazzata... :-D ) consente di fare quelle che altrove possono definirsi licenze poetiche: la realizzazione di uno sherman "inventato" unendo parti di versioni diverse non è un semplice esercizio di fantasia modellistica perchÈ le probabilità che sia realmente esistito sono molto alte; la mancanza di evidenze fotografiche è compensata dal fatto che le officine campali erano facilitate nel compito di rendere mobili e sparanti le "Ford T cingolate"... :-D
Gigi, non credo di aver detto un'eresia...

 stefanca :

26/11/2007 22:26
 Frequentando Gigi (solo per via internet sfortunatamente) sono rimasto affascinato dalla sua conoscenza della materia M4 e soprattutto da come questo medio americano (non il dito) era uguale solo a se stesso! 50.000 pezzi prodotti, 50.000 possibili varianti.
Certo tutto è possibile, le officine campali facevano dei veri e propri Mix di carri per poterli mettere nelle possibilità di combattere. Questa versione è comunque particolare perchè ha nello scafo dei rinforzi non saldati sopra, ma fusi nello scafo stesso, secondo Gigi (Hunnicut penso che sia la fonte d'ispirazione) soli 100 costruiti, poi bisogna vedere quanti modificati.

 maucrifra :

26/11/2007 22:57
 ti mandato la foto via e-mali mauro

 gigitank :

27/11/2007 01:07
 L'M4A1 big hatches non è una conversione bensì un carro prodotto in soli 100 esemplari dalla ''Pressed Steel'', prima dell'avvio della produzione degli scafi cosiddetti ''wet'' a stivaggio ''bagnato previsti per l'M4A1 76 (w). Si trattava praticamente dell'ultimo sviluppo dello scafo fuso a ''stivaggio asciutto''. Nell'intento degli Americani c'era la volontà di migliorare la protezione degli scafi ''dry'' e si optò appunto a rinforzare in tal modo lo scafo in corrispondenza delle riservette. La Pressed Steel Car Company produsse gli M4A1 75 fino al dicembre '43 e quando entrò in produzione appunto lo scafo ''dry'' migliorato con i rinforzi fusi e non con le piastre aggiuntive, ormai era imminente la produzione dello scafo ''wet'' da accoppiare alla torre T23 da 76 mm. Questi ultimi M4 75 con scafo finale e transitorio furono così ''sorpassati'' non appena usciti dalla catena di montaggio dalla tecnologia ''wet'' e il loro destino (almeno della maggioranza) di essi, fu quello di essere adottati come anfibi, grazie al fatto che i portelli ovali favorivano l'evacuazione dal mezzo in caso di necessitá . L'Hunnicutt non ne parla perchÈ questi esemplari con scafo migliorato furono ''contabilizzati'' come M4A1 75 ''dry hull''. Su ''Modeler's Guide to the Sherman'' di Pete Harlem - Ed. Ampersand c'è un profilo a quattro viste della versione. L'unico errore che riporta è la presenza della ''rientranza'' posteriore (per non dire risega ). Confermo la mancanza di tappo dell'olio e deflettore corazzato. Alcuni di questi carri furono ceduti ai Britannici. Quelli in parata a Parigi appartengono al 741th TB. Almeno un esemplare è stato fotografato a Colonia nel marzo '45, probabilmente appartenente alla 3rd AD. Tutti hanno torri ''high bustle'', cupola capocarro a due battenti e portello ovale.
Per quanto riguarda il mix di componenti diverse delle varie versioni di Sherman, in genere, (anche se mai dire mai) è molto difficile che su uno scafo ''dry'' possa essere installata una torre da 76 mm. Sono troppe le differenze tra il layout di uno scafo ''dry'' e di uno scafo ''wet'' e le torri da 76 mm ad esempio non vennero mai installate su scafi ''dry''. Lo stesso ragionamento si può fare per alcune torri da 75 su scafi ''wet'' dotate di un cesto di torretta completo e ingombrante. Solo l'M4A3 75 (w) e l'M4A3E2 (Jumbo) costituiscono esempi di torre armata di un cannone da 75 mm su scafo ''wet''.

Ciao :-)

Gigi

 pgdm :

27/11/2007 06:56
 Scusate l'ignorantitá , ma quando concionate di "asciutto" e "bagnato" a cosa vi riferite?

 stefanca :

27/11/2007 08:18
 Ciao Paolo lo stivaggio "asciutto" delle munizioni e tipico delle prime versioni dello Sherman e faceva si che le riserve dei proiettili potessero bruciare facilmente in caso di incendio a bordo. Lo stivaggio bagnato (indicato con W) invece aggiungeva un liquidi ininfiammabile a circondare le riservette delle munizioni per azzerare la possibilità di un incendio.
Un M4A1 76 W è un medio americano con il cannone da 76 con il munizionamento bagnato (Wet) mentre un M4A1 75 è lo stesso carro con il cannone da 75ma con il munizionamento Asciutto (Dry)

 Mario Bentivoglio :

27/11/2007 08:46
 ...non dargli retta Paolo... iò che ha detto Stefano non è vero....
WET o DRY dipendeva dal fatto se l'equipaggio....era 'imbriaco' o no.....

semplice....no???? :-D :-P :-P :-P


ciaooo
mario :-)

 stefanca :

27/11/2007 09:19
 Quote:

Mario Bentivoglio ha scritto:
...non dargli retta Paolo... iò che ha detto Stefano non è vero....
WET o DRY dipendeva dal fatto se l'equipaggio....era 'imbriaco' o no.....


Questo spiegherebbe anche l'episodio del film "don Camillo e On. Peppone" in cui il carro Americano sotto le fascine del Casolare del Tasca era un carro Wet perchè l'equipaggio visto che il carro si era fermato per un guasto si è Ubriacato dimenticandosi il mezzo lì....

Gigi perchè mi hai taciuto quest'altra definizione di Wet? :-?

 gigitank :

27/11/2007 14:34
 Stefano, visto che hai appena cominciato un nuovo modello, ti intrigo con una nuova variante! E' stata prodotta anche una piccola serie di M4A1 75 ''small hatch'' con i rinforzi fusi nello scafo. Ci sono alcune foto in giro. Un esempio è sull'Hunnicutt, l'altra in ''Sherman at War'' con tanto di sminatore T1E3...non diciamolo a Marco ''Hummel'' però... :-P

Mario ha ragione, quando l'equipaggio ''tazza'' di brutto siamo di fronte alla casistica ''wet''! :-D ;-)

Ciao ;-)

Gigi

 stefanca :

27/11/2007 15:05
 Quote:

gigitank ha scritto:
Stefano, visto che hai appena cominciato un nuovo modello, ti intrigo con una nuova variante! E' stata prodotta anche una piccola serie di M4A1 75 ''small hatch'' con i rinforzi fusi nello scafo. Ci sono alcune foto in giro. Un esempio è sull'Hunnicutt, l'altra in ''Sherman at War'' con tanto di sminatore T1E3...non diciamolo a Marco ''Hummel'' però... :-P

Mario ha ragione, quando l'equipaggio ''tazza'' di brutto siamo di fronte alla casistica ''wet''! :-D ;-)

Ciao ;-)

Gigi


Adesso Marco Hummel che ti deve dire, già lo abbiamo confuso a sufficienza te ne esci pure con lo sminatore con lo scafo taroccato... dai confessa, l'Hunnicut lo hai scritto tu.... :-P :-P :-P :-P

 Mario Bentivoglio :

27/11/2007 15:13
 ..... a parte le battute... negli anni '30 negli USA.... in pieno proibizionismo.... al Senato e al Congresso... i senatori eerano divisi in due categorie......Wet o Dry... a seconda che gli uni o gli altri si schieravano a favore o contro il proibizionismo.....

per cui....... :-D ;-) :-P :-P :-P


ciaooooo
mario 8-)

 Alessandro-tigre86 :

27/11/2007 15:37
 Quote:

stefanca ha scritto:

dai confessa, l'Hunnicut lo hai scritto tu.... :-P :-P :-P :-P


l'ha scritto a 4 mani con il progettista suo amico di vecchia data ma cmq ancora arzillo.. zaloga è il suo pseudonimo quando pubblica per "Osprey" libri sullo sherman ;-) :-D :-D :-D

 gigitank :

27/11/2007 15:59
 Bene ragazzi, per il pagamento passo alla cassa? Vi faccio un assegnino o preferite un bonifico? :-P :-P :-P :-P :-P

Ciao ;-)

Gigi

 stefanca :

27/11/2007 16:15
 Quote:

gigitank ha scritto:
Bene ragazzi, per il pagamento passo alla cassa? Vi faccio un assegnino o preferite un bonifico? :-P :-P :-P :-P :-P

Ciao ;-)

Gigi


Da me si dice "fai tu e fai piovere".....
:-D :-P :-D :-P :-D :-P :-D :-P :-D :-P :-D :-P
vale a dire "si accetta di tutto anche cassette di frutta e verdura"...

[ Modificato da stefanca il 27/11/2007 16:16 ]

 vittorio :

27/11/2007 22:30
 ragazzi siete mitici, mi estraneo due secondi, e mi piazzate una serie di topic sugli sherman!
e io come faccio?
fantastici!!!!
ora me le leggo tutte.
Vittorio

 stefanca :

27/11/2007 22:31
 Volevo comunicare a tutti gli interessati che ho creato un post W.I.P. apposta visto che ormai mi sono "buttato" in questa avventura.
https://www.modellismopiu.it/modules/newbb_plus/viewtopic.php?topic_id=21594&forum=57

 Hummel :

28/11/2007 00:12
 Ho appena scoperto che lo scafo inferiore dello sherman late (che credevo intatto) e mancante poiche' l'amico che me l'ha regalato voleva modificarlo con la copertura della trasmisione in resina Verlinden (quella mbulonata che ovviamente suppongo non vada bene con la conversione dozer...?)....

:-(

 stefanca :

28/11/2007 08:41
 Oh Marco ho una proposta indecente da farti, tu stampi i pezzi in resina? No perchè ci serviranno un po' di carrelli per sospensioni M4 con il braccetto orizzontale che facciamo ci compriamo quelli di Tasca, o AFV oppure li facciamo in proprio? Io purtroppo non ho nessuna esperienza altrimenti me li sarei già fatti visto che me ne serviranno circa 3 set... tu come sei messo?

 Hummel :

28/11/2007 13:12
 Colla resina male..

Mi sa che conviene piú comprarsi i set no?

 Hummel :

28/11/2007 13:15
 Questi fanno al caso tuo?

http://cgi.ebay.it/TANK-WORKSHOP-EARLY-M4-SUSPENSION-SHERMAN_W0QQitemZ110197373078QQihZ001QQcategoryZ1189QQssPageNameZWDVWQQrdZ1QQcmdZViewItem

 Tannarog :

28/11/2007 13:39
 ti do un consiglio da grande appasionato di sherman se devi montare le sopsensioni EArly di consilgio quelle della TASCA sono in plastica e sono meravigliose.

Saluto

P.s. io sto lavorando ad M-51 SUPER SHERMAN da indioramare con uno shilka siriano appena posso posto le WIP

 stefanca :

28/11/2007 14:38
 Io per il momento ho montato tre set di sospensioni AFV Club per Sherman e devo dire che sono ottime, non esiterei a prenderne altre perchè ormai le conosco così bene che vado ad occhi chiusi, l'unica cosa che non mi è molto chiara e se hanno le ruote un po Sovradimensionate.
Recentemente ho montato un M4 DVS riutilizzando le sospensioni in piú di ognuno dei tre set che ho montato facendone saltare fuori un altro... adattandogli bracci Italeri, ruote Dragon e quant'altro.
Domanda da ignorante ma a stamparseli da se si risparmia o no? :-?

 gigitank :

28/11/2007 14:50
 Quote:
Ho appena scoperto che lo scafo inferiore dello sherman late (che credevo intatto) e mancante poiche' l'amico che me l'ha regalato voleva modificarlo con la copertura della trasmisione in resina Verlinden (quella mbulonata che ovviamente suppongo non vada bene con la conversione dozer...?)....


Marco, innanzitutto lo scafo inferiore di cui parli è Italeri? Poichè in tutte le scatole Italeri lo scafo inferiore, nella faccia rivolta verso il terreno presenta i dettagli di un carro motorizzato con un Continental R975 C1. Poco male perchè nessuno si prende la briga di andare a vedere cosa c'è in quella zona.

Se come ho capito il ''dozer'' lo monterai su un M4A3 (75) w, ti serve per forza la trasmissione monoblocco ''pointed nose'', l'unica presente nelle scatole Italeri. Potresti tentare di adattarne una allo scafo Italeri prelevandola dal kit Tamiya, pezzi B26 e B24.
Il dispositivo M1 dozer poteva essere installato su qualsiasi tipo di copertura di trasmissione, monoblocco o a tre pezzi. Però data la versione del carro cui vorrai accoppiarlo ti serve la monoblocco.

Il problema è che la monoblocco ti servirà anche per lo sminatore T1E3, in quanto non pare che quest'ultimo potesse essere montato su trasmissioni a tre pezzi. Nelle fotografie in cui è visibile la copertura delle trasmissione dei carri con sminatore T1E3, qyuesta appare sempre monoblocco.

In soldoni, puoi disporre di due ''monoblocco'' o te ne manca una?

Ciao :-)

Gigi

 Hummel :

28/11/2007 15:17
 In pratica il mio amico aveva tagliato la parte frontale dello scafo Tamiya per adattare la trasmissione verlinden a tre piastre imbulonate eliminando quindi anche l'attacco per le motrici....

Lo scafo in questione dovro' metterlo da parte perche' mi sa che potrei forse adattarlo a uno scafo M4A1 con portelli "dritti" e visori frontali..

Che si sappia si puo' adattare la parte inferiore Italeri su uno scafo M4A3 da 75 (late) Tamiya?

C'e' qualcuno che produce la copertura di trasmissione monoblocco completa del pezzo per attaccarci le motrici?

Dovro' abbandonare senno' il dozer e iniziare dall T1E3 e dal BARV.

 stefanca :

28/11/2007 15:21
 Se hai la scatola Dragon del Firefly all'interno vi è un coperchio monopezzo e i relativi fianchi per le ruote motrici...
Fammi controllare anche il mio di deposito Sherman perchè anch'io ho fatto il taglio di uno scafo Italeri..

 gigitank :

28/11/2007 15:24
 Quote:
C'e' qualcuno che produce la copertura di trasmissione monoblocco completa del pezzo per attaccarci le motrici?


Formations, ed è stupenda!

http://www.formationsmodels.com/files/11376861.JPG

Però con 20 euro circa ti compri un kit di Sherman Italeri intero e hai una discreta banca dei pezzi a poco prezzo.

Ciao :-)

Gigi

 Hummel :

28/11/2007 15:40
 Hai ragione, meglio rimediare un kit adatto da "buldozerare"..

 gigitank :

28/11/2007 16:17
 ''Dozerabili'':

- M4
- M4A1
- M4A2
- M4A3
- M4A4

Tutti armati di cannone M3 da 75mm. Ho visto finora solo una foto di Sherman armato del 76 mm con gli attacchi per il dozer. Si trova in ''Sherman at War 2'' della Concord, circa a metà volume. Stasera guardo meglio i dettagli. Normalmente i carri con torre T23 e quindi cannone da 76 non erano desitnati a ricevere il dozer considerato che montando un cannone piú potente non era giustificabile utilizzarli in tal modo. Nei manuali le immagini di Sherman con 76 mm e dozer sono quasi tutte post-WWII. Vi sono foto di M4A4 britannici in Italia con dozer. Almeno una dovrei averla.

Marco, se hai un M4A3 (75) w, Tamiya o Italeri, come mi pare dicevi all'inizio sei a posto.

Per il T1E3 ti passo questo link, considerato che la conversione Verlinden manca di qualche piccolo dettaglio:

http://www.wheelsofvictory.com/aunt%20jemima.html

Ciao :-)

Gigi

P.S.: che p...a, dimenticavo il BARV:

http://www.wheelsofvictory.com/BARV.html

Ciao

[ Modificato da gigitank il 28/11/2007 15:35 ]

 Hummel :

28/11/2007 16:54
 Caspita belli sti link.

Grazie.

 gigitank :

29/11/2007 15:27
 Prego, Marco.

Aggiungo un M4A1 75 ma questa volta ''small hatch'' con i rinforzi ''fusi'' nello scafo. Il carro appartiene al 3rd County of London Yeomanry ed è ritratto qualche mese dopo il D-Day. Notare il rostro per le siepi.



Ciao :-)

Gigi

 stefanca :

29/11/2007 16:05
 Questo Gigi ne sa una piú dello Sherman-diavolo!

© 2004-2018 www.modellismopiu.it
https://www.modellismopiu.it

URL di questa discussione
https://www.modellismopiu.it/modules/newbb_plus/viewtopic.php?topic_id=21558&forum=4