Forum : Diorami

Soggetto : Combattimento urbano a Bagdad, scala 1:72... Finito!

 Andrea :

23/12/2018 18:15
 Complice un particolare momento in cui mi ritrovo senza kit da costruire (sic!) ho deciso di praticare una personalissima forma di autarchia e utilizzare ciò che avevo immediatamente disponibile... niente di più facile, in quanto l'oggetto del desiderio era stato messo da parte proprio per questi momenti. Sto parlando di questa foto:



(immagine postata a scopo discussione modellistica)

Trattasi di combattimento urbano (per dirla all'ammericana M.O.U.T., Military Operations in Urban Terrain) per una via di Bagdad condotta da una unità del nuovo esercito iracheno. La cosa interessante non sono tanto i militari, ma il contesto urbano in cui si ritrovano ad operare: dovete infatti sapere che a Bagdad vi sono ancora dei quartieri antichi, fatti da stretti vicoli con scoline (fogne a cielo aperto?) in mezzo alle strade e case straordinariamente interessanti, realizzate in mattoni con una intelaiatura in travi di legno... Insomma, con Internet trovare immagini non è certo un problema e... mi si è aperto un mondo: una Bagdad come non te la immagini...



(immagine postata a scopo discussione modellistica)



(immagine postata a scopo discussione modellistica)

Mi sono così lanciato entusiasticamente nella realizzazione di un piccolo diorama, in cui il protagonista è una casa liberamente reinterpretata sulla base delle immagini a mia disposizione, con alla base un gruppo di soldati americani. Dopo una veloce progettazione con autoCAD ho creato l'intelaiatura dell'abitazione:



Struttura con fogli sandwitch per plastici architettonici (credo) composta da superfici in carta e riempimento in materiale sintetico non meglio identificato. Le dimensioni generali vengono chiaramente sulla base del rapporto tra i corpi umani della foto con l'immediato contesto. Notate qui qualche carattere tipico di queste antiche case: l'angolo smussato; la finestra ad angolo; l'inclinazione verso l'esterno del primo piano (davvero bizzarra: deve esserci qualche motivo per fare una casa così, ma non l'ho ben capito)



La parte posteriore del modello è semplicemente rivestito con plasticard

Fatta la base, l'ho rivestita con una miscela di gesso, acqua e vinavil: quest'ultimo serve evidentemente per migliorare l'aggrappaggio del gesso alla superficie. E' tutto molto grezzo, come si può vedere, ma le superfici verranno poi livellate con carta vetrata ed olio di gomito



 Ed ecco la finitura finale: struttura lignea in plasticard, mattoni incisi nel gesso con una punta metallica, finestre in plasticard. Per queste ho preferito evitare soluzioni trasparenti, per non avere l'incomodo di dovermi fare anche l'interno dell'abitazione.



Questo è l'aspetto finale, con le indispensabili inferriate alle finestre.





Fatta la casa, mi trasferisco sul vicolo per fare la scolina ed il piano inclinato che si vede nella prima foto. Anche qui uso plasticard che verrà poi rivestito in gesso.





That's all, folk!


.... e mi raccomando: commenti e consigli sono sempre più che bene accetti!


 enrico63 :

23/12/2018 18:22
 Prima di tutto devo dirti che sei un modellista molto strano!!!! ....se non hai in casa neanche un kit da fare

Molto bello il lavoro fatto sulla costruzione!! Non sembra neanche in 72.
Davvero bello.
Ciao

 Hoot :

23/12/2018 18:22
 Spettacolo

 Andrea :

23/12/2018 18:25
 Eh, ho un pò drammatizzato! Ne avrei un paio, ma neanche una bella immagine da riprodurre... infatti lavoro così: mi faccio acchiappare da una scena o da un mezzo e poi la/lo riproduco.

 enrico63 :

23/12/2018 18:45
 
Quote:
Andrea ha scritto: Eh, ho un pò drammatizzato! Ne avrei un paio, ma neanche una bella immagine da riprodurre... infatti lavoro così: mi faccio acchiappare da una scena o da un mezzo e poi la/lo riproduco.


Condivido!!!


 Fabio :

23/12/2018 18:59
 Molto bello Andrea, come tuo solito. Aspetto i progressi...
Ciao
Fabio

 yago :

23/12/2018 19:41
 Si preannuncia una gran bella scenetta una volta finita se questi sono i preliminari!
Molto intrigante l accostamento tra dei figurini di un esercito moderno "catapultati" nello scenario di una città che sembra un po fuori dal tempo...

Ciao
Gianfranco :-)

 merki41 :

23/12/2018 19:42
 :-o Ma che figata pazzesca, bellissimo lavoro, io adoro i diorami, sarà uno spettacolo di colore, bello davvero!
Lucio

 Jetstream :

24/12/2018 10:06
 Da semplice appassionato, trovo che i diorami siano particolarmente affascinanti perchè, oltre a esprimere una progettazione creativa, richiedono tecniche e competenze proprie di diversi rami del modellismo.
Questo soggetto, in particolare, è davvero intrigante. Seguirò gli sviluppi con molta attenzione.
Complimenti vivissimi.

 Cesko :

24/12/2018 13:01
 La riproduzione  dell'edificio è a dir poco straordinaria. Aggiungerai anche tutte le linee elettriche aeree? 

 matte :

24/12/2018 14:24
 Ottima l'idea di partenza e come la stai mettendo in pratica 

 Andrea :

24/12/2018 17:24
 Devo dire che, durante la lavorazione, stavo riflettendo sul fatto che la scena, per come è impostata, non riflette la ristrettezza degli spazi della foto di partenza: bisognerebbe mettere un altro paio di edifici, ma così facendo si perderebbe il focus sul gruppo di soldati... un bel dilemma. Agendo così avrei anche risolto il problema dei cavi aerei... adesso come adesso, come li attacco? Anzi, se qualcuno ha un'idea in materia gli sarei eternamente grato...

 merki41 :

24/12/2018 18:21
 beh puoi sempre mettere una mezza facciata di palazzo di fronte alla costruzione, non occulterebbe i figurini e potresti quindi attaccare tutti i cavi che a onor del vero potresti fare correre disordinatamente quasi tutti sopra le teste degli stessi per allacciarsi poi alla facciata aggiunta, è un'idea, poi non so..
Lucio

 stefanoc :

24/12/2018 19:16
 Ambientazione sempre spettacolare...sono curioso di vedere come verranno i figurini con le divise diverse una dalle altre ;-)

 Andrea :

24/12/2018 19:56
 Ho idea che aggiungerò uno o due edifici (o meglio, le facciate), giusto per dare l'idea del vicolo... per come è fatto adesso il diorama potrebbe anche trattarsi di una piazza, il che non va bene. Solo che l'edificio davanti ai figurini sarà di un solo piano, il che mi garantisce un'ottima visibilità della scena. Eppoi riesco ad attaccare i cavi con un minimo di senso logico... credo che il lavoro promette bene!

 gidesa :

24/12/2018 20:24
 L'edificio è venuto benissimo, in particolare i mattoni incisi a mano.

 Andrea66 :

25/12/2018 21:23
 Ottima idea, ti seguo con grande attenzione. Devo dire che sei partito alla grande!! Attendo sviluppi.

 Duval :

19/1/2019 18:27
  Bellissimo non vedo l'ora di di vedere lo step sucessivo.

Duval

 Andrea :

20/1/2019 21:14
 Come anticipato, ho migliorato l'impostazione generale del diorama aggiungendo altri due edifici: detta così sembra una modifica drammatica, in realtà la scenetta si è ampliata solo di pochi centimetri... migliorandosi nettamente!
Allora: primo edificio....





... e secondo edificio...



Come al solito sono sì di fantasia, ma i particolari sono quelli ricorrenti nel quartiere di Qadimain (ovvero l'area di mio interesse): nel primo caso abbiamo i barbacane (soluzione tipicamente occidentale, non pensavo fosse usata anche altrove!), la struttura intelaiata (ancora di sapore occidentale, vedi Germania) ed un portone tipicamente orientale... nel secondo, angolo smussato, ed un balcone ligneo veramente diffusissimo, con una coppia di scuri (ma dotati comunque di finestrella centrale: vedere e non esser visti...) e sopraluce finestrato (anche questa soluzione occidentale, soprattutto per le case "gotiche").
Le coperture sono un pò il punto debole della riproduzione: nella realtà vi sono delle terrazze (e quindi dei parapetti) ma ho delle limitazioni fisiche per lo sviluppo in altezza che sconsigliano ulteriori interventi...

Nella sostanza, l'aspetto finale sarà questo:







Adesso sì che si inizia a capire in che genere di contesto vanno ad operare questi soldati! Un vero labirinto con pericoli dietro ogni angolo... soprattutto la seconda foto sembra essere molto evocativa della ristrettezza di movimento che si viene a creare. In più adesso posso anche ragionare su come appendere dei cavi aerei... il che non è male!
Infine, dato che un diorama che si rispetti deve raccontare una storia... ho una ideuzza niente male di prossima realizzazione! Stay tuned!

 merki41 :

20/1/2019 21:32
 :-o molto, moooolto bello, bellissimo, ora sono presissimo da questa tua opera, non vedo l'ora di vedere il seguito, io amo i diorami, forse si era già capito :-D , dai che sono già impaziente.
Lucio

 Cesko :

20/1/2019 21:37
 Straordinario 😍

 enrico63 :

20/1/2019 21:41
 
Quote:
merki41 ha scritto: :-o molto, moooolto bello, bellissimo, ora sono presissimo da questa tua opera, non vedo l'ora di vedere il seguito, io amo i diorami, forse si era già capito :-D , dai che sono già impaziente. Lucio


Anche noi saremmo impazienti di vedere la fine del tuo!!


Andre, stai andando alla grande!! Belli gli edifici.

 merki41 :

20/1/2019 21:45
 Quote:

enrico63 ha scritto:

Anche noi saremmo impazienti di vedere la fine del tuo!!


:oops: :oops: :oops: ...effettivamente :-D , ma sapeste che problemi sto trovando solo per finire quella cavolo di Beetle... :roll:
...sgamato, meglio che mi taccia da ora in avanti :-D
Lucio

 stefanoc :

20/1/2019 23:29
 Bellissimo Andrea, sono curioso di vedere anche i figurini colorati ;-)

 yago :

20/1/2019 23:29
 Molto bello!
Adesso che si comincia a vedere la conformazione della scenetta diventa ancora più interessante, tra l altro trovo che questo tipo di scenografia, abbastanza inusuale , cioè molto circoscritta e non dispersiva per l occhio , aiuta a focalizzare i particolari .
Complimenti!

Ciao
Gianfranco :-)

 matte :

21/1/2019 00:49
 Niente male, davvero niente male 

 Andrea :

10/2/2019 20:05
 Finita la costruzione, ci si sposta di postazione e si passa alla linea colorazione... Per adesso ho dato i colori di base: divertimento allo stato puro, perchè si usa l'aerografo come una pennellessa, senza dare grande attenzione ai particolari. Grandi campiture, gesti ampi, nessuna pulizia del serbatoio tra un colore e l'altro... a voler esagerare, ha un chè di liberatorio! I colori delle case sono - ca va sans dire - quelli che ci si può aspettare da una città nel deserto: diversi toni di giallo. Ho aggiunto del bianco ai primi piani giusto per dare un pò di movimento al tutto. Le stradine di Qadimain sono, in genere, rivestite in cemento, ma sono anche tenute in modo disastroso, per cui - anche qui - terra! Il grigio è limitato alla scolina ed alle zone più centrali della viuzza. In seguito li smorzerò comunque con una passata di marrone.
Di seguito le foto fatte in velocità con il cellulare....









Qualcuno ha un'idea di come realizzare un rivolo di acqua nella scolina senza dover utilizzare delle resine tipo Prochima?


 yago :

10/2/2019 22:19
 Ciao Andrea , bel lavoro preparatorio di verniciatura!
Per il rivolo , il vinavil della pattex una volta asciutto diventa perfettamente trasparente , se poi vuoi fare un scolo di acqua sporca ( più probabile )puoi usare del flatting per legno neutro , una volta asciutto assume un aspetto trasparente / ambrato

Ciao
Gianfranco :-)

 stephaneT :

10/2/2019 22:25
  Molto molto bello! Mi piaciono molto le cose autocostruite. Non vedo l'ora di vederlo terminato.

 Andrea :

27/2/2019 22:28
 Visto che le casette sono quasi finite (a grandi linee mancano i lavaggi) ho pensato bene di mettere mano ai soldatini.... in particolare a quello più rognoso: il mitragliere con la FN Minimi



Il figurino di per sè è bellino, è la MG che è terrificante... ma dato che ci vuole ben altro per fermarmi, ho pensato bene di farmi anche questa in casa....



Mi son quindi preso un bel dittico su Pinterest della Minimi, me lo sono ridisegnato ed ho stampato il prodotto in scala: una robetta da 14 mm...... che dite, è l'ora del TSO?

 enrico63 :

27/2/2019 23:02
 TSO ????
No, non li fanno più ai modellisti. Soldi buttati

Scherzi a parte, cosa intendi per disegnata e stampata? Dicci...dicci!

 Barbarigo :

28/2/2019 17:11
  Caspita...che meraviglia!!!!!

Paolino

 Andrea :

1/3/2019 17:09
 
Quote:
enrico63 ha scritto: TSO ????
No, non li fanno più ai modellisti. Soldi buttati

Scherzi a parte, cosa intendi per disegnata e stampata? Dicci...dicci!


Bhè, una volta che ho recuperato il disegno tecnico che mi interessa lo importo in Autocad e lo ricalco semplicemente, come se stessi lavorando con un lucido e le matite... Non appena finisco il disegno, lo ridimensiono sino alle dimensioni del modello (in questo caso 14 mm), stampo e faccio i pezzetti del modello sulla falsariga di quanto stampato...

 Hoot :

1/3/2019 19:03
 Sple
Ndi
Do
!!!!!!

Ps se non vuoi usare resina, tanto lucido!

 Andrea :

2/3/2019 17:21
 
Quote:

Ps se non vuoi usare resina, tanto lucido!


Magari un pò di vinavil per dare volume e trasparente lucido sopra?

 Hoot :

3/3/2019 00:18
 se vuoi farla trasparente si ma a strati sottili.
ho visto il usare il vinavil per fare le cascate....

 enrico63 :

3/3/2019 16:09
 Secondo me di regola le scoline sono asciutte. Se cerchi il clima di Bagdad è dato per desertico. probabilmente lavano la strada davanti a casa e la scolina raccoglie acqua e sporco. Io farei semplicemente un effetto bagnato senza spessore. come del resto una delle tue foto iniziali.

 yago :

4/3/2019 19:46
 Ciao tutti, In effetti Enrico da quel che ricordo quando più di trent anni fa feci una vacanza in Tunisia le scoline nei piccoli centri o periferie erano più degli scoli per fogne a cielo aperto collegati con le abitazioni ... magari a Bagdad non è così ....e comunque si tratta di trenta e passa anni fa , però...

Ciao
Gianfranco :-)

 Hoot :

4/3/2019 21:17
 

 yago :

5/3/2019 20:48
 ... non so di che data è la foto postata da Hoot ma pare che gli scoli provenienti dalle case ci siano ancora...e non solo a Tabarka

Ciao
Gianfranco :-)

 Andrea :

14/3/2019 20:54
 Un robusto aggiornamento... i figurini sono finiti, e pure le casette (al netto di qualche dettaglio, come pennello asciutto e le inferriate della casa principale). Perdonate la qualità delle foto, ma è tutto molto piccolo ed io (e Photoshop ) facciamo il possibile...

Ecco le foto dei figurini:

Il comandante della squadra, mentre cerca di raccappezzarsi di dove è finito

  



Primo fuciliere:



Il mitragliere con la Minimi (a quest'ultima ho aggiunto il mirino a punto rosso ed il bipede)... adesso che ci penso mancano le munizioni: provvederemo!





Secondo fuciliere:



Terzo fuciliere





La casa principale con la basetta (ah, un consiglio: vorrei mettere degli acetati alle finestre per simulare i vetri, ma non so come incollarli. Il vinavil aderisce malissimo... idee?)



Seconda casa



La terza casa... peccato per il balcone che, alla fine, manco si vede....



Ed una foto di gruppo per far vedere l'effetto che fa










 sabot65 :

7/4/2019 13:58
  Lavoro fighissimo Andrea, davvero realistico....vien la clustrofobia solo a gurdarlo.
Peccato per i figurini....lo stampo non è medaglia d'oro, il diorama merita figurini di qualità migliore. Però la verniciatura è OK, rende bene l'idea della mimetica digitale.

 enrico63 :

7/4/2019 14:07
 Perchè dici che il vinavil non attacca?? io l'ho sempre usato e se lo lasci asciugare bene tiene.
Tempo fa ho comprato una colla apposita della revel, la "contacta clear" ma è come il vinavil, rimane un po' più trasparente quando asciutta ma non vale la pena secondo me.

Altrimenti puoi provare con prodotti tipo crystal clear o il synthaglass puravest.(come collante non per fare il vetro intero!!)


Bel lavoro col diorama!!!

 Hoot :

7/4/2019 18:57
 Solo un piccolo appunto.
La parte tonda e dura delle ginocchiere non è mimetica

 Andrea :

7/4/2019 19:43
 In realtà i figurini sembrano davvero bellini dal vivo, le foto - come si suol dire - non rendono gustizia. Soprattutto la mimetica digitale, della quale sono molto soddisfatto. Quando farò le foto finali spero di fornire dei risultati migliori. Ad es. le ginocchiere... sembrano mimetiche, ma non lo sono! Credo sia un effetto combinato di lavaggi, lumeggiature e ingrandimento macro...

 matte :

8/4/2019 01:10
 Complimenti per gli sviluppi 

 Andrea :

27/4/2019 18:58
 Ecco un pò di foto del diorama finito, con qualche commento sparso...



Prima vista del vicolo (la più riuscita in quanto ha un suo sfondo)... come già detto, evidenzia bene la ristrettezza degli spazi



Secondo vicolo... senza sfondo.



Ho cercato di ravvivare la scena inserendo qualche elemento di "arredo": i giornali vanno sempre benone, poi ho fatto anche dei grandi sacchi di juta (confesso che, in questo caso, ho studiato bene una delle scene di "American Sniper"). Indispensabili i cavi aerei, disposti con il proverbiale ordine arabo...



Direi che la mimetica americana è venuta piuttosto bene... o almeno, la evoca abbastanza! Notare il mimetismo prossimo allo zero...



Il soldatino centrale è stato posizionato un pò maluccio, anche se qui non sembra. Tutti i figurini sono stati fissati alla base mediante aghi, i quali penetrano nel corpo per meno di un centimetro. In questo modo sono sicuro che mai e poi mai cadranno.



Le finestre hanno uno sfondo nero ed un foglio in acetato che simula il vetro... direi più che egregiamente! Ci sono dei bei effetti di riflessione...



Notare il nido in alto a destra... non ho saputo rinunciare! Epperò mancherebbero i pulcini...



Vista generale... qui avrei un problema: i tetti. Non sò se tenerli così o dargli un colore neutro (sul tipo delle pareti nere degli edifici). Cosa ne pensate?







 Hoot :

28/4/2019 10:22
 Secondo me li puoi lasciare anche così, allo stesso modo di come hai troncato i muri esterni
In realtà in generale non sono piatti ma hanno terrazzini, ecc...quindi rischi di dover fare modifiche pesanti

 Oberst_Streib :

28/4/2019 10:26
 Bello !! 

 gidesa :

28/4/2019 18:34
 Molto bello, ben fatto! Forse i giornali sono un pò rigidi, ma probabilmente basta bagnarli e "ciancicarli" con qualche attrezzo.

 merki41 :

28/4/2019 21:33
 Concordo per i giornali, forse pure un pelo grandi, ma come diceva gidesa, bagnati e masticati un po si riducono pure, per il resto molto molto bello, bravissimo considerate le dimensioni, a proposito, quanto misura la scenetta in totale?
Lucio

 enrico63 :

28/4/2019 22:16
 Bello, una scenetta davvero coinvolgente. E ben realizzata!!

© 2004-2018 www.modellismopiu.it
https://www.modellismopiu.it

URL di questa discussione
https://www.modellismopiu.it/modules/newbb_plus/viewtopic.php?topic_id=139075&forum=3