Forum : Navi & C.

Soggetto : Sommergibile U 14 -KOMBRIG 1/350

 macchianera :

7/2/2021 19:40
 

tradotto da Wikipedia:
L'SM U-14 o U-XIV era un sottomarino o sottomarino della marina austro-ungarica durante la prima guerra mondiale. Fu lanciato nel 1912 come sommergibile francese di classe Brumaio Curie (Q 87), ma catturato e ricostruito per il servizio nella marina austro-ungarica. Alla fine della guerra, il sottomarino fu restituito alla Francia e riportato al suo vecchio nome.il Curie fu varato nel luglio 1912 a Tolone e completato nel 1914. Misurava poco meno di 171 piedi (52 m) di lunghezza e spostò quasi 400 tonnellate (390 tonnellate lunghe) sulla superficie e poco più di 550 tonnellate (540 tonnellate lunghe) quando sommerso. Allo scoppio della prima guerra mondiale nell'agosto 1914, il Curie fu assegnato in servizio nel Mediterraneo. A metà dicembre, il comandante del Curie concepì un piano per infiltrarsi nella base principale della marina austro-ungarica a Pola, ma durante il tentativo del 20 dicembre la nave rimase intrappolata nelle difese del porto. Due navi austro-ungariche lo affondarono, uccidendo tre membri dell'equipaggio; gli altri furono fatti prigionieri.La marina austro-ungarica, che aveva una flotta di sottomarini piccola e in gran parte obsoleta, iniziò immediatamente gli sforzi di salvataggio e riuscì a sollevare il sottomarino leggermente danneggiato all'inizio di febbraio 1915. Dopo un rimontaggio, la barca fu commissionata come SM U-14 a giugno , ma ha avuto poco successo all'inizio della sua carriera. Quando il suo comandante si ammalò in ottobre, fu sostituito da Georg Ritter von Trapp. L'U-14 fu danneggiato da un attacco di cariche di profondità nel febbraio 1916 e subì un ampio ammodernamento fino a novembre. Riprendendo il servizio sotto von Trapp, l'U-14 affondò la sua prima nave nell'aprile 1917, ma ebbe la sua crociera di maggior successo in agosto, quando affondò cinque navi, inclusa il Milazzo, secondo quanto riferito la più grande nave da carico del mondo, in un arco di sei giorni .Nel gennaio 1918, von Trapp fu sostituito come comandante, ma nessuno dei suoi due successori fu in grado di eguagliare i suoi successi. In tutto, l'U-14 ha affondato 11 navi con una stazza lorda complessiva di quasi 48.000 tonnellate. Ritornata in Francia alla fine della guerra, rientrò nella Marina francese nel luglio 1919 con il suo antico nome di Curie. Rimase in servizio fino al 1928 e fu demolita nel 1929.
queste le note storiche; il kit è discretamente complesso, sia per le forme che per la particolare colorazione della Marina Austroungarica; praticamente introvabile in Italia, è stata una mia preda (insieme ad molte altre- anche di altro genere) durante uno dei miei viaggi a Mosca;
vi pregherei solo di considerare, commentando il modello:
1-come fotografo riuscirei a fare sembrare un cesso anche Monica Bellucci;
2- il modello è lungo neanche 14 cm, quindi ogni difetto è amplificato;
3- il flash fa apparire con un effetto "buccia d'arancia" anche una superfice liscia; vi assicuro che visto dal vero il modello non fa così ribrezzo!
 

 macchianera :

7/2/2021 19:41
 

 macchianera :

7/2/2021 19:41
 

 macchianera :

7/2/2021 19:49
 e per finire, permettetemi di postare la foto del momento in cui esco dal negozio stringendo le prede tra gli artigli...con la faccia tipica del gatto che ha fatto strage di una tana di sorci !!!
...chissà quando potremo riprendere a viaggiare!

 euro :

7/2/2021 21:07
 il battello mi  piace ma mi piace ancora di più la foto con la bustona

 Oberst_Streib :

7/2/2021 22:44
 Veramente a me pare molto bello ed originale il sommergibilino... molto particolare!

E comunque hai ragione, a fotografare (ingrandendo) modelli molto piccoli le magagne saltano all'occhio, mentre dal vivo sono invisibili.

Ma facci capire Teo: dov'eri con quel bustone in mano e cosa hai asportato...?

 macchianera :

8/2/2021 12:30
 grazie Vincenzo ed Alessandro !!!
nella foto ero a Mosca, appeno uscito dal negozio MIR...avevo una serie di indirizzi di negozi di modellismo, ma cercavo in particolare le navi della Kombrig in 1/350, ditta specializzata soprattutto in modelli di unità tra fine 1800 e inizi 1900, purtroppo introvabili in Italia, e di difficilissima reperibilità (ed a prezzi assurdi) anche nel resto d'Europa;
il carniere è stato:

SMS Viribus Unitis ; SMS Novara -1915 (per fare il Brindisi della Regia Marina); Kasuga -1904 (per fare il Garibaldi della Regia Marina); Prut (ex Mecidiye)- 1915; Silny -1903; UC 56 -1896...e appunto l'U 14 -1916

inoltre ho trovato diverse decals della Begemot a prezzi ridicoli (tra i 3 e i 5 euro per i fogli grandi!) , set NEOMEGA, MINIARM (tra cui il set per il Typhoon K con il modulo DM )...i negozianti Russi sono di una gentilezza incredibile! (e non solo i negozianti...il popolo Russo è un popolo fantastico!)...nel negozio ARMATA MODELS (enorme!) mi hanno tirato fuori TUTTI gli scatoloni con le navi Kombrig dal magazzino!
particolarmente simpatico è il Titolare della NEOMEGA !!! mi ha fatto vedere e mi ha illustrato tutti i progetti a cui stava lavorando; ho preso diversi set in 1/48, tra cui il muso per correggere il SU 34 e quelli per la fusoliera del SU 24...tutti a prezzi stracciati!
qui la foto con Mister NEOMEGA !!! (con una piccola parte delle prede !)

 

 

 dj :

8/2/2021 18:32
 Quote:
macchianera ha scritto ... SMS Viribus Unitis ; SMS Novara -1915 (per fare il Brindisi della Regia Marina); Kasuga -1904 (per fare il Garibaldi della Regia Marina); Prut (ex Mecidiye)- 1915; Silny -1903; UC 56 -1896...e appunto l'U 14 -1916

ciao Teo ... davvero un bottino invidiabile ... devo dire che le navi di quel periodo mi sono assai gradite e dopo il Quarto (anche se ho fatto la versione 1934) ne vorrei fare un'altra ma di inizio 900 o 1^ GM ...
Intanto complimenti per l' U14 ... certo mi pare che avesse una colorazione alquanto vivace
Giuseppe

 macchianera :

8/2/2021 19:08
 Grazie per i complimenti Giuseppe!
sì, l'U14 dalle ricerche che ho fatto aveva questa colorazione che avrebbe dovuto camuffarlo con il mare se osservato dall'alto e con lo sfondo del cielo se osservato lateralmente, il verde invece era il protettivo antivegetativo tipico delle navi austriache; le istruzioni davano erroneamente anche una linea di separazione rossa tra l'opera viva e l'opera morta:
 

 macchianera :

8/2/2021 19:14
 ...invece consultando varia documentazione, tra cui il libro "AUSTRO-HUNGARIAN SUBMARINES" di Zvonimir Freivogel (da cui riproduco ai soli fini di discussione modellistica una tavola), la linea di separazione rossa non è corretta per i sommergibili; la corrispondenza dei colori la ho ricavata sia dalle foto del modello dell'U14 del Museo della Marina Austroungarica, sia soprattutto da una tavola delle specifiche colorazioni con la corrispondenza RAL
Qui l'U 14 appare prima dei lavori di modifica.

 dj :

8/2/2021 20:52
 grazie per la spiegazione ... molto interessante
Giuseppe

© 2004-2018 www.modellismopiu.it
https://www.modellismopiu.it

URL di questa discussione
https://www.modellismopiu.it/modules/newbb_plus/viewtopic.php?topic_id=142582&forum=23