Forum : Africa 2022

Soggetto : A13 Mk.II Cruiser -aggiornamento 03 luglio

 Antonio 13 :

13/12/2021 13:30
 Ciao a tutti, mi iscrivo in questa Campagna con qualcosa di magari già visto ma a me la Caunter scheme piace molto.... a brevissimo con le foto di rito

 anto93 :

13/12/2021 14:29
  Ciao Antonio, bellissimo soggetto !   Mentre aspettiamo le foto delle stampate ti do il benvenuto alla Campagna    Se non l'hai gia fatto i metti il link con l'album in galleria 







 

 Antonio 13 :

13/12/2021 19:49
 Grazie dell'accoglienza

vi mostro le foto delle stampate di questo kittino in una scatola stranamente molto grossa:














i cingoli sò già mi daranno problemi




all'interno una piccola lastra di fotoinciosiomi ed un'altrettanto piccola lastrina di trasparenti, avevo acquistato anche un cannone in metallo

 

un'apparentemente buon foglietto decal anche se sicuramente le bande bianco rosse le dipingerò




foglio istruzioni gigante con a sinistra la versione che desidero costruire





e per ora è tutto

 lowland :

14/12/2021 11:48
 Ottimo soggetto e bel modello, seguo con interesse


Ciao Elia

 Antonio 13 :

19/12/2021 11:15
 Una breve nota storica per meglio conoscere questo carro:


Lo sviluppo dell'A13 può essere fatto risalire al 1930, con lo sviluppo della cingolatura tipo Christie.
Nelle prove erano possibile raggiungere velocità superiori a 40 mph (65 km/h). Un veicolo veloce dunque rispetto ad altri carri armati britannici della prima parte della guerra, in generale era probabilmente il
miglior carro armato che la Gran Bretagna aveva nel 1940. In totale ne sono stati costruiti 955.
   
Il carro fu utilizzato in Francia nel 1940 ,con circa 40 carri Mk IV e MkIVA, con la 1a divisione corazzata della British Expeditionary Force. Gli equipaggi pero non avevano avuto il tempo necessario per essere
ben addestrati e i primi scontri andarono male per le unità britanniche. Con la ritirata a Dunkerque, ne rimasero numerosi a Calais e dintorni, alcuni sabotati e irreparabili, altri quasi intatti che caddero in mano nemica. I tedeschi li ribattezzarono Pz.Kpfw. Mc.IV 744(e), e li misero in servizio nelle successive campagne, dai Balcani alla Russia.


Dall'ottobre 1940 poi i carri furono inviati in Nord Africa, dove furono usati con i vecchi A9, Cruiser Tank MkI e A10 Cruiser Tank MkII.  I nuovi Mk.I, invece, arrivati ​​numerosi sul suolo africano erano i migliori modelli disponibili nelle tipiche prime brigate corazzate miste, contando fino a quattro tipi di carri
armati, Mk I e Mk II relativamente lenti da 10-20 mph (16-32 km/h)  e più veloci  Mark IV e light Tank Mk VI 30-40 mph (48-64 km/h). Ciò causò difficoltà tattiche e di rifornimento, ma l'A13 era popolare tra i suoi equipaggi  per l'affidabilità e velocità e la sua unica mancanza  era il munizionamento ad alto esplosivo per il cannone da 2 libbre.
 
Rimasero in prima linea con la 7th Divisione Corazzata fino alla loro sostituzione, nell'autunno del 1941, con il Crusader.  La maggior parte fu persa a causa dei cannoni anticarro tedeschi, (a differenza del carro armato di fanteria Matilda II ben corazzato),  ma si comportarono bene contro i carri armati italiani e tedeschi, questi ultimi poco corazzati, grazie al canone da 2 libbre adeguato fino alla fine del 1941 quando il carro cominciò ad essere ritirato.





 Antonio 13 :

19/12/2021 11:16
 

 Antonio 13 :

19/12/2021 11:25
 Ragazzi eccoci all'inizio; come sempre comincio dalle sospensioni che in questo caso vista la configurazione del carro rimarranno totalmente nascoste



le fotoincisioni fornite nel kit cominciano a dare il loro dettaglio sui gruppi delle motrici




parte della...chiamiamola casamatta... dello scafo superiore mi ha dato qualche problema, questa è composta da 5 parti le quali mal si adattavalo allo scafo assai svergolato, ho dovuto fare molte prove a secco e incollare un piccolo lato alla volta per riuscire a tenerlo nella corretta posizione... alla fine posso dire che ha quasi contribuito  ad eliminare la svergolatura iniziale






 ABC :

19/12/2021 14:44
 Soggetto modellisticamente estremamente interessante e con livrea molto "difficile": seguirò con grande dedizione....

Alessandro :-) :-) :-)

 jEnrique61 :

20/12/2021 23:39
  Ciao Antonio, non è per "rompere" ma volevo dirti che questo kit, ha un errore sul posizionamento delle griglie, so che un anno fa una ditta Americana, produceva solo lo scafo superiore con la posizione giusta delle grigliature. Avevo fatto un post un anno fa su questo carro. Trovato l'oggetto di cui ti parlavo.   Saluti



 

 Antonio 13 :

21/12/2021 11:28
 
Quote:
jEnrique61 ha scritto:  Ciao Antonio, non è per "rompere" ma volevo dirti che questo kit, ha un errore sul posizionamento delle griglie, so che un anno fa una ditta Americana, produceva solo lo scafo superiore con la posizione giusta delle grigliature. Avevo fatto un post un anno fa su questo carro. Trovato l'oggetto di cui ti parlavo.  Saluti



Per l'amor del cielo, non "rompi" assolutamente, anzi, ti ringrazio della segnalazione perchè nonostante io non sia il "patito del millimetro o contarivetti"  ( se non esageratamente errati ) desidero informarmi, confrontare e se necessario e nelle mie possibilità/capacità  apportare le modifiche dunque sono andato a cercare ulteriori info sul web:

Ho trovato sul sito https://www.perthmilitarymodelling.com/reviews/vehicles/bronco/cb35027.html spiegazioni chiare sul problema che mi hai segnalato nonchè una foto comparativa della stampata in questione con quella fornita dalla Tigermodels. La differenza è evidente sia per la posizione dei portelli motore che per il senso delle alette e delle griglie di raffreddamento nonchè la posizione delle cerniere per il portello posteriore e direi che sarebbero modifiche applicabili facilmente

in verde il kit Bronco




(immagine presa dal web ed  inserita al solo scopo di discussione modellistica / photo taken from the web and inserted for the purpose of modeling discussion )


le differenze di cui sopra sono però riferite al kit Bronco CB 35027 ( del 2009 ), andando a vedere il mio kit  CB 35029 ( dell'anno seguente ) gli errori a mio avviso non ci sono se non millesimali per la grendezza delle griglie, le alette sono correttamente disposte verso l'interno e ad a posto sono le cerniere del portello posteriore e la posizione generale dei due portelli stessi  .....forse l'errore più evidente è la grandezza e posizione degli ulteriori due portelli  posteriori, ( devo vedere se sono capace a reinciderli in modo corretto magari con una dima)






purtroppo come saprai non si trovano foto chiare della parte superiore del veicolo reale se non alcuni disegni al tratto e neanche le museali sono sicure, pazienza ...

grazie ancora per la segnalazione jEnrique61,

 Lamb :

21/12/2021 13:04
 Antonio, Enriquez
concordo che,  anche senza essere contarivetti, sono sempre interessanti queste osservazioni sui nostri soggetti preferiti.
Io sono andato subito a recuperare il mio, un CB35029, pfff corretto eppero'...
  mi sa che ho fatto la '...nchiata' di appiccicare sopra le prese d'aria anche le griglie fotoincise (parti P1) che non erano previste dalle istruzioni ma mi erano sembrate carine e giuste al momento ( eppoi, chissa', magari contro la sabbia qualcuno le aveva montate )


 Antonio 13 :

21/12/2021 13:26
 
Quote:
Lamb ha scritto: Antonio, Enriquez
concordo che,  anche senza essere contarivetti, sono sempre interessanti queste osservazioni sui nostri soggetti preferiti.
Io sono andato subito a recuperare il mio, un CB35029, pfff corretto eppero'...
  mi sa che ho fatto la '...nchiata' di appiccicare sopra le prese d'aria anche le griglie fotoincise (parti P1) che non erano previste dalle istruzioni ma mi erano sembrate carine e giuste al momento ( eppoi, chissa', magari contro la sabbia qualcuno le aveva montate )



Purtroppo non sono riuscito a trovare foto che possano smentire o meno la questione "griglie" per il Cruiser ma per esperienza personale posso dire che alcune piccolissime  modifiche/aggiunte, anche se di poco conto,  venivano fatte fino a non molti anni fa anche sui nostri veicoli; dunque personalmente ritengo sia stato possibile che durante la campagna del Nord Africa gli equipaggi  possano aver aggiunto una rete che di sicuro non avrebbe inficiato più di tanto sull'areazione dei motori.

 Frizzi :

21/12/2021 14:29
 Ciao, interessante la questione delle griglie posteriori, avevo solo dato un occhio alla questione su internet tempo fa ma appunto non mi sembrava una grande differenza nel nuovo stampo. A parte questo cominciando a staccare i pezzi, come dicevi tu Antonio, ho notato che sono piegati (stampati male) le parti laterali dello scafo che coprono le sospensioni e lo scafo superiore stesso.
Buon lavoro!
Mirko

 jEnrique61 :

21/12/2021 23:02
  Ciao Antonio, la questione mi interessa e visto che te la risolverai prima di me, ne farò un prezioso appunto da tenere gelosamente custodito nel mio kit. Sono d'accordo anche con Lamberto, il bello del nostro hobby, che ogni tanto qualche licenza poetica possiamo prendercela, l'importante è saperlo.
Questo che scrivo e per Lamberto, ormai sai che sono un po' pignolo, mi piace fare le cose precise, se ci riesco, pensa che ho scoperto dopo causi 30 anni che il mio M7 Priest ambientato nel deserto, ha lo scafo "Late" invece che la prima serie, eppure il treno di rotolamento l'avevo fatto giusto tipo M3... 😃😃😃. L'importante è divertirci.
  Saluti Antonio e buona campagna.

PS per Antonio, in mezzo ai miei appunti devo avere un profilo dell'A13, appena lo trovo te lo posto.

 



 

 Antonio 13 :

17/1/2022 13:16
 Sono andato un pochino avanti nel montaggio: ho riscontrato alcuni errori nella numerazione di alcuni pezzi sul foglio istruzioni;  una certa difficoltà a tenere allineata culatta e barre paracolpi dei serventi ( ma alla fine a torre chiusa non si vede nemmeno) nonchè la quasi ovvia difficoltà ad inserire il cannone in metallo  nella parte in plastica ma alla fine ho risolto e sono arrivato a questo punto:






per le griglie motore non ho ancora deciso di mettere una rete  ....per ora penso di non farlo;

occorre prestare un poco di attenzione sulla versione dato che la late differenzia dalla early nello scudo del cannone; 
inoltre per la late lo scudo occorre inserirlo dal davanti perchè facendolo come suggerito dalle istruzioni, ovvero dal retro della piastra frontale, lo scudo stesso non avrebbe nessun "invito" sul quale incollarlo
ed il cannone non si potrebbe poi brandeggiare in alzo e comunque tutto sarebbe un poco arretrato (non corretto)



tra  poco mi inoltro sul campo minato del treno di rotolamento .....

 Antonio 13 :

24/1/2022 13:09
 Piano piano si continua, devo dire che non sono soddisfatto di questo kit, alcuni incastri non sono buoni e particolari problemi ho ultimamente riscontrato nei parafanghi anteriori e posteriori .....stanno su certo....ma non come avrei voluto, alcuni segni di estrattori all'interno della botola del capo carro ma in parte li copro col plasticard finissimo (sempre che non lo faccia chiuso) ....

ho cercato di aprire un poco i tubi di scarico




alla fine ho anch'io optato per le griglie fotoincise




ora oltre a maniglie e ganci mi sto dedicando  ai cingoli con delle maglie ......dannatamente piccole...e devo unirne 120 per lato;
l'unica cosa "buona" è che essendo in plastica la tappo verde fa' il suo mestiere,   alla fine dovrò montare due grembiuli per lato occorrerà dunque prima dipingere tutto il treno di rotolamento
proseguendo così devo creare almeno 4 spezzoni di cingolo anche per dare un leggero sag nella zona dove la parte superiore del cingolo sarà visibile




per ora è tutto

 AAV7 :

24/1/2022 18:35
 Ottimo, continua con i simpaticissimi "cingolini"

 Antonio 13 :

22/6/2022 14:06
 Sono finalmente riuscito per via delle "ferie obbligatorie"  dovute al COVID a riprendere anche questa Campagna

il problema più grosso come immaginavo sono stati i cingoli perchè sono si maglia a maglia ma non workable e dunque se metti poca colla si staccano fcilmente , se ne metti troppa si vede ...sinceramente non volevo spendere altro per questo carro e dunque ho cercato di fare il possibile.
Ergo...un lato mi è veuto meglio e l'altro no









comunque, una volta verniciati e montati ...uno dei due si è staccato in più parti, l'errore che non farò mai più è stato dipingerli con colore umbrol diluito nel suo diluente....quest'ultimo fà staccare i punti più deboli, ho dovuto aggiungere due maglie cingolo e non le ho ancora "accarezzate" col pennello per terrore di dover fare un carro saltato su una mina....


per affrontare questo camouflage ho deciso di impiegare i colori SLATE, SILVER GRAY ed il PORTLAND STONE invece che il LIGHT STONE perchè quest'ultimo è molto più giallo e scuro rispetto al precedente inoltre  tenendo conto dei miei soliti lavaggi i tre toni si scuriranno comunque



...protetti i treni di rotolmento ho cominciato ad aerografare





questo il risultato








in questi ultimi giorni anche da me il caldo è stato elevato, questo a parte l'umidità raccolta a iosa nella trappola per condensa ha fatto si che il colore fosse asciuttissimo in 36 ore (di sicurezza )

le istruzioni dicono come dipingere i 4 lati ma nulla riguardo alla parte superiore dello scafo, dunque avvalendomi dei trittici usati per questa particolare camo ho dato il silver gray ragionando anche sul proseguimento delle linee dei 4 lati;




dopo aver atteso altre 36 ore ho rinastrato tutto (sia nastro tamiya sia nastro Tesa) e ho dato lo SLATE

quest'ultimo tono secondo i trittici è più largo avanti e si stringe fino a diventare quasi una punta sul retro... ma seguendo i riferimenti dei toni già dati è venuto un pò differente
....vabbè ho fatto un bel miscuglio di informazioni








ovviamente le insegne della divisione (bianco/rosso/bianco) sui parafanghi le dipingerò, le decal sembrano buone ma preferisco dipingerle







se mi viene lo "sghiribizzo" modifico il colore delle taniche, anzi due di sicuro le cambio ( la seconda e l'ultima da sinistra così sono piu facili da fare  )





adesso devo metter sotto verniciatura la torre. per oggi è tutto.


 lowland :

22/6/2022 19:02
 Ciao  Antonio, mi permetto di segnalarti un errore sull'andamento della mimetica nella parte posteriore. Lo stesso errore l'ho fatto anche sul mio ambientato in grecia........

La colorazione Counter prevede che sul dietro del carro (tutti i tipi) i colori più scuri finiscano a punta verso il centro del carro stesso.
Per capirci ti alllego dei disegni in cui si vede l'andamento della mimetica sul sopra di vari mezzi.

Ciao Elia









Li ho trovati anch'io dopo aver fatto il mio....... vedi tu cosa fare.

 euro :

25/6/2022 16:25
 sulle linee della livrea non mi esrpimo, del carro non so una mazza, ma la stai facendo splendidamente!!!

 Antonio 13 :

25/6/2022 19:18
 Grazie Vincenzo e grazie al consiglio di Elia, dato che ero ancora in tempo ho provveduto a modificare il tono scuro sulla parte superiore dello scafo facendo terminare le due porzioni a punta verso il retro ...il tempo di fare un paio di scatti e Ve lo mostro.
Nel frattempo dato che le decal del kit non si attaccano bene ho sostituito le due con Topo del deserto (la mia era color fucsia) con quelle prese da in vecchissimo foglio Tamiya ancora perfette...
Ed il numero dell'unità ...spero regga .
Dunque per precauzione le grandi bande bianco/rosso/ bianco divisionali le sto dipingendo....molto meglio :-)

 Antonio 13 :

27/6/2022 11:29
 Ho provveduto a modificare le forme del tono Slate sulla parte posteriore dello scafo come suggeritomi da Elia, ho dipinto le bande bianche/rosso/bianche divisionali sui parafanghi anteriori e sulle aree anteriori dei grembiuli ...il tutto procedendo a "passi misti" con l'inizio delle sporcature e segni di usura vari (le marmitte di scarico devo ancora farle)













le bande credo siano venute molto bene , le decal non credo sarebbero state migliori ....anzi tutt'altro




poi ho cominciato a tagliare nastro tamiya per delimitare le aree che sulla torre saranno Slate con piccole porzioni di Silver gray sempre su fondo Portland stone





ma il taglierino che stavo usando , con lama appena sostituita, si è improvvisamente "animato" ....mi sfugge di mano e cercando allo stesso tempo di tenerlo la lama mi affetta l'indice destro  a 45°....gocce di sangue a destra e manca ma per fortuna non sul modello ....voglio dipingere: alcool e batuffolo cotone dal kit d'emergenza a portata di mano e....nastro carta ...




niente da fare ...continuavo a..."perdere", ho dovuto desistere e mettere ben due STERI-STRIP ed un paio di cerotti ad avvolgere tutto......sessione di pittura terminata anzi...neanche iniziata





dato che ieri sera era tardi lo lasciato tutto così e spero che il nastro tamiya non lasci aloni quando oggi lo toglierò....altrimenti riparto da zero

 yago :

28/6/2022 19:35
 ..Azz un modello quasi firmato col sangue! :-D
bello il lavoro delle bande colorate....infondo le decals non sono poi così insostituibili ;-)
... per il proseguimento del lavoro consiglio di indossare un ditale da sarto! :-P :-P :-P :-P

Ciao
Gianfranco :-)

 ABC :

28/6/2022 21:13
 AHI!

Mannaggia.... spero niente di profondo.

Alessandro :-) :-) :-)

 dj :

30/6/2022 09:40
 Azzz ... Antonio ferito sul campo ... ma una volta non c'era una onoreficenza di M+ ?
comunque spero che non sia grave ... il carro è molto bello ... sto salvando il wip perchè nella mia precedente passione di cacciafango (non passata ovviamente ma solo momentaneamente sopita a favore della R.M.) ho acquistato anche io il kit ... 
Giuseppe

 ABC :

30/6/2022 10:53
 Già, fossimo in sito teutonico, Antonio sarebbe già stato insignito col:

VERWUNDETENMODELLBAUSATZABZEICHEN * di primo grado

Alessandro :-) :-) :-)

* distintivo per ferita modellistica

 stephaneT :

30/6/2022 12:58
 Povero Antonio!! In ogni caso ne hai altri 9 quindi non battere la fiacca :-D ;-)
A proposito! il modello sta venendo mooooolto bello :-) :-P

 Antonio 13 :

2/7/2022 09:47
 Ciao a tutti, coooooosa? Addirittura in riconoscimento per i "fessi" che si autoferiscono? :-o :-o non lo sapevo :-P

Vabbè, intanto grazie dei vostri interventi,; Allessandro sono andato a fare la traduzione della tua chilometrica parola ed ancora mi scompiscio dal ridere :-P

Comunque, il dito ora è a posto, ho ancora un.... "pezzetto" sollevato ma l'aerografo riesco ad adoperarlo e ad andare avanti, più tardi aggiorno il wip :-)

 enrico63 :

2/7/2022 17:58
 Con grande abnegazione, arrivando a versare il suo stesso sangue, portava avanti la sua opera.
Mai onoreficenza fu più meritata!!!
Sappilo


 Antonio 13 :

3/7/2022 10:18
 
Quote:
enrico63 ha scritto: Con grande abnegazione, arrivando a versare il suo stesso sangue, portava avanti la sua opera.
Mai onoreficenza fu più meritata!!!
Sappilo


Enrico, mi sembra un proprio un messaggio per le concessioni di medaglie 


Allora, riprendiamo, navigando ho trovato un altro scatto che ritrae un Cruiser visto dal retro, mi sembra essere un EARLY,
e l'occhio mi è caduto sui toni scuri che ho modificato nel mio kit, in questa foto i toni SLATE  sembrano si terminare a punta ma con delle...diciamo... porzioni con angoli  piu grandi rispetto al conosciuto "Caunter scheme".....altra soluzione che avrei potuto utilizzare




(foto tratta dal web ed inserita al solo scopo di discussione modellistica)


Passando al kit....una volta risolto il problemino al ditone ho potuto riprendere forbici e nastro e approntare la torre per la bande bianco/rosse




in questo scatto si vedono i primi segni di invecchiamento dello scafo









qua si vede il problemino al cingolo risolto poi al 90% ma anche che sono riuscito ad allineare  i toni scuri della torre con lo scafo








dalle foto si vede qualche sbordatura nei rulli....ma il lavaggio devo ancora farlo, sparisce tutto,

forse nella vista dall'alto ci sarebbe ancora qualcosa da dire sui toni ma mi accontento








le parti che mancano ancora sono antenna, fari, qualche piccolo carico e...spero pupazzetto, i tubi di scarico sono all'inizio, devono diventare molto ..."aranciati" ma  il procedimento di invecchiamento generale è solo all'inizio.




© 2004-2018 www.modellismopiu.it
https://www.modellismopiu.it

URL di questa discussione
https://www.modellismopiu.it/modules/newbb_plus/viewtopic.php?topic_id=143481&forum=219