Forum : Africa 2022

Soggetto : Ramses II, Vittoria in Tebe e Letizia di Mut

 yago :

13/12/2021 12:45
 Ciao tutti vorrei iscrivermi con questi soggetti, cioè provare a riprodurre l famoso Faraone e i suoi due fedeli cavalli Vorrei precisare che per la documentazione storica cui far riferimento riguardo il carro, le bardature e le vesti da guerra del Faraone potrei fare dei richiami alla battaglia di Qadesh notoriamente non in Africa questo perchè essendo tale battaglia probabilmente la più famosa della storia di questo Faraone è quella più documentata da testimoni dell epoca , ma il lavoro non sarà un diorama della battaglia bensì semplicemente la riproduzione del Re e i suoi due cavalli nel 1274 a,c. in terra egizia Ho voluto fare questa precisazione in modo che il CL potesse valutare in tutta serenità l ammissibilità o meno della proposta Ciao Gianfranco :-)

Link galleria

 Cesko :

13/12/2021 12:59
 Gianfranco torna in azione con dei cavalli e con un soggetto storico. Tutti pronti, ne vedremo delle belle.

 Hoot :

13/12/2021 13:03
 Visto che li ambienti in Egitto nessuna obiezione
Sulla fedeltà storica non mi esprimo visto che non ne so nulla
Benvenuto!

 yago :

13/12/2021 18:43
 Ciao Francesco :-) ed emerito CL Hoot :-)
Francesco;dai .. non crearti troppe aspettative .... potrei disattenderle :-D
Ci sarà comunque anche un terzo fidato amico e forse un quarto personaggio molto vicino al Faraone... ma dei personaggi ne avremo modo di parlare man mano che cammineranno i lavori....
Hoot ; grazie del benvenuto, la mia prima grande sfida sarà riuscire e creare il link alla galleria... :-(

Ciao
Gianfranco :-)

 yago :

14/12/2021 21:01
 Ciao a tutti, allora cominciamo questa nuova avventura:
comincio con i due cavalli;
prima qualche nozione storica; i cavalli nell antico Egitto a differenza di molte altre popolazioni coeve non erano molto usati anzi prima del 1600 a.c. periodo in cui l Egitto fu conquistato dagli Hyksos che li importarono erano praticamente usati poco sia in campo civile che militare .successivamente dopo la guerra contro gli Ittiti a seguito dell armistizio e conseguente pace siglata dopo la battaglia di qadesh furono importate a loro volta razze indigene della Siria che migliorò le razze presenti su territorio egizio creando cavalli che possiamo indicare come i progenitori degli attuali cavalli Arabi
Gli antichi egizi non furono grandi cavalieri ma erano ottimi conduttori di carri, Ramses aveva invece una predilezione per questi animali , era ufficiale di cavalleria prima di divenire Re , i sui due cavalli li conosciamo grazie al Poema di Pentaur che narra molto dettagliatamente la vicenda della campagna contro gli Ittiti e della battaglia di qadesh : Vittoria in Tebe e Letizia di Mut ( altre traduzioni dall antico egizio indicano quest ultimo anche come Delizia di Mut o Che piace Mut)
Si sa da documenti ufficiali che Ramses anche in tempo di pace si prendesse cura personalmente dei due cavalli dandogli lui stesso da mangiare; nel poema infatti si parla di una promessa fatta da lui ai due cavalli ma per arrivare a questo sintetizzo la vicenda della battaglia: quando Ramses mosse guerra verso Muwatalli re degli ittiti avanzando verso la siria furono catturati due beduini che dichiararono che il re Ittita impaurito dalla potenza del Re si era rifugiato presso la fortezza di Aleppo ben distante dal punto in cui si trovava il faraone con parte dell esercito in quel momento ; rassicurato dalla distanza del nemico avanzò con un avanguardia fino alla città di Qadesh e si accampo nei pressi di questa.
In realtà i due beduini erano spie che avevano attirato il Re in una trappola ; infatti l esercito Ittita era in agguato dietro le colline di Qadesh e attacco l accampamento egiziano in cui si trovava il faraone e le sue fidate guardie del corpo , udite
udite e siate orgogliosi della nostra terra , gli Shardana,guerrieri mercenari provenienti dalla Sardegna [...i Shardana sono venuti con le loro navi da guerra dal mezzo del Grande Mare , nessuno può resistergli...] si legge nei testi egizi
accerchiandolo , in questo frangente Ramses promise ai sui cavalli che se combattendo lo avessero aiutato a sconfiggere il nemico si sarebbe preso cura di loro personalmente per tutta la vita.
La battaglia fini bene per egiziani grazie all avidità degli Ittiti che persero tempo a saccheggiare il campo reale dando il tempo ai rinforzi di giungere e sconfingerli.
A quel punto il re Muwatalli chiese l armistizio che Ramses accetto al volo in quanto se non lo avesse fatto, un assedio da parte sua sarebbe stato fallimentare vista la distanza dall Egitto
a riprova della riconoscenza del faraone verso i suoi cavalli al museo del Louvre c è un suo anello d oro che raffigura i sui due amati cavalli

IMMAGINE POSTATA AL SOLO SCOPO DI DISCUSSIONE MODELLISTICA



Bene per quelli che sono sopravvissuti a questo pippotto , vediamo il primo passo dei lavori:
con davanti un cavallo che mi serve come riferimento approssimativo per la scala con due "pallocche di Das vado a fare i due busti dei cavalli



comincio a dare la prima forma



poi solo con le mani umide vado piano piano a dare una forma al busto





stesso procedimento per Letizia di Mut













...ovviamente i busti sono grezzi , sono la base su cui poi modellerò il corpo vero e proprio , adesso li lascio asciugare almeno 36 ore
poi se c è da smussare qualcosa e ridurre alcune quote si può fare tranquillamente il das si lascia lavorare bene anche con carta vetrata

Ciao
Gianfranco :-)

 yago :

16/12/2021 20:33
 Ciao a tutti , allora , data una rifinita ai busti con carta vetrata( ma ricordo che sono solo il nocciolo del corpo che andrà ricoperto) e fatti i fori in cui inserire i fili di ottone che riproducendo la struttura scheletrica reale, faranno da sostegno al das





ho cercato di rispettare anche le giuste inclinazioni anatomiche soprattutto dei pastorali che per un appiombo corretto dovrebbe essere di 50° agli anteriori e 55° ai posteriori , anche se poi nella realtà tali inclinazioni variano da soggetto a soggetto ma sono da prendere in considerazione per prevedere eventuali patologie...



... bene e uno si è messo in piedi...







e segue il compagno...



la pariglia comincia a reggersi sulle proprie zampe





Ciao alla prossima
Gianfranco :-)

 maurozn :

16/12/2021 20:57
 Altro che disattendere le aspettative qui siamo già partiti in quarta altroché. Ovviamente Gianfranco sono in platea pronto a gustarmi tutti i virtuosismi che vorrai regalarci , un' arte modellistica d' altri tempi , ma affascinante come poche cose in questo hobby.

 Cesko :

16/12/2021 21:01
 Eccolo in azione! Vai Gianfranco.

 yago :

16/12/2021 21:12
 Ciao Mauro :-) e Francesco :-) grazie!.... ma dai, non ho ho fatto ancora niente, ho solo messo quattro ( anzi otto) zeppi! :-P

Ciao
Gianfranco :-)

 Cesko :

16/12/2021 22:02
 Si abbiamo visto che sono solo otto zeppi, ma noi siamo persone che si impressionano facilmente 🤣🤣

 euro :

16/12/2021 23:08
 più che cavalli mi sembrano due arachidi con le zampe
ovviamente scherzo, è partito il Michelangelo che è in te

 yago :

17/12/2021 12:01
 Ciao Francesco :-) e Vincenzo :-) grazie!
Francesco;; allora metto il bollino rosso in testa al post! :-D
Vincenzo; sono arachidi OGM :-P!|

Ciao
Gianfranco :-)

 euro :

17/12/2021 12:49
 sono quelle di super Pippo!!

 Cesko :

17/12/2021 12:49
 Bollino rosso approvato, cosí io e Mauro siamo avvertiti. 😝😁

 stephaneT :

17/12/2021 13:07
 Ciao Gianfranco, Altro che 3D!  qui si passa all'Arte della manualità. Ti seguo come sempre con ammirazione. Ma ne approfitto per chiederti se poi asciugando il das rimane liscio o deve essere poi "levigato" o trattato ? lo chiedo perchè dovrò fare i scivoli d'emerganza del Boeing e pensavo di farli usando il DAS.

Grazie e buon divertimento

Stephane

 dj :

17/12/2021 13:14
 sarà un piacere seguire il tuo wip Gianfranco e anche se non intervengo considera che sono sempre qui ...
Mi fai ricordare  con emozione la visita al museo del Cairo con i carri di Tutankhamon ... stupendi ...
Giuseppe

 grimdall :

17/12/2021 13:28
 Ed eccoci qua con Yago che riparte con una delle sue performances... che riguardando dei cavalli sarà sicuramente da enciclopedia equina ... ma la domanda mi sorge spontanea... perchè non sei partito da cavalli già pronti, come hai fatto altre volte?

 yago :

17/12/2021 18:56
 Ciao Vincenzo :-) Francesco :-) Stephane :-) Giuseppe :-) e Giacomo :-) grazie a tutti voi!
Vincenzo;..come direbbe dopo averle mangiate :Ta-Dahhhn
Francesco; ...non dimenticate di attivare anche il Parental Control :-P
Stephane ; guarda, il das una volta asciutto rimane liscio anche senza carteggiare , basta avere l accortezza durante la fase di lavorazione quando ancora fresco, di lisciarlo delicatamente con un pennellino a setole morbide umido...comunque se questo non dovesse bastare con della carta abrasiva puoi ulteriormente lisciarlo ... se poi vuoi proprio il top , dopo la carteggiatura e spolveratura , una passata di smalto trasparente opaco diluito a mò di atturapori
e ti fa pure da primer)e via con un altra passatine leggera leggera di brasiva
Giuseppe;quella di ritrovare il corredo funebre intatto di Tutankhamon è stata veramente una fortuna, è ricco di pezzi bellissimi!
Giacomo; beh la scelta oltre che per il fatto di avere delle posture consone alla scenetta che ho in mente , è soprattutto dovuta al fatto che ho voluto provare! ;-)

Ciao e grazie ancora
Gianfranco :-)

 maurozn :

17/12/2021 20:00
 @ Cesko 🤣🤣🤣[quote]
Cesko ha scritto:

Bollino rosso approvato, cosí io e Mauro siamo avvertiti.

 yago :

17/12/2021 20:34
 .... ;-) :-D ciao Mauro!

Ciao
Gianfranco :-)

 yago :

20/12/2021 20:22
 Ciao a tutti piccolo aggiornamento ; iniziato a fare il calco del muso , per ora solo una metà domani l altra...



una volta preparati i musi che comunque saranno la base si cui poi lavoraci sopra potrò aggiungere al corpo la scheletratura del collo
nel frattempo inizio a rivestire gli arti anteriori; non posso iniziare a dare una forma definitiva perchè sul filo metallico una quantità consistente di das se ne va a spasso mentre la modello , perciò data una mano di vinavil al filo e ricoperto cn una piccola porzione di das giusto per dare un indirizzo all arto , una vola asciutto il das che verrà messo sopra ciò, aggrapperà e permetterà di modellare con calma....





... al momento sembra molto grezzo e caotico, ma io già ci vedo le principali articolazioni e parti anatomiche ...

Ciao
Gianfranco :-)

 enrico63 :

20/12/2021 20:26
 Noi invece potremmo vederci qualunque cosa e quindi aspettiamo qualche ulteriore evoluzione.

 yago :

21/12/2021 13:06
 Ciao Enrico :-) , hai ragione , vedrò di darmi da fare! :-D

Ciao
Gianfranco :-)

 Antonio 13 :

21/12/2021 13:30
 Caspita...altro fantastico lavoro in corso d'opera

 yago :

21/12/2021 18:23
 Ciao Antonio :-) grazie ! ...e mi sa che sarà pure bello lungo :hammer: !

Ciao
Gianfranco :-)

 yago :

22/12/2021 21:31
 Ciao a tutti , allora comincio con il fare due anteriori,uno per cavallo, per il momento solo l avambraccio in modo da dedicarmi a piccole porzioni anatomiche alla volta in modo da lavorare con comodo senza temere che il das si possa seccare durante la lavorazione





con il cavallo nella postura di riposo e in appiombo la muscolatura è abbastanza rilassata , oltre che per il fatto che essendo fermo , anche perchè in un cavallo in appiombo l apparato muscolo scheletrico gli permette di rilassare i suoi muscoli , infatti si potrebbe dire , grossolanamente , che le sue articolazioni si " incastrano" ( sempre in senso molto figurato) ... è proprio questo atteggiamento che ha fatto nascere la credenza che i cavalli dormono in piedi :-D , errato , infatti possono sonnecchiare in piedi sfuttando appunto questa proprietà rilassando e riposando contemporaneamente anche la muscolatura, proprietà molto importante per un animale che vive da preda...il sonno vero e proprio lo fanno sdraiati anche se non possono stare sdraiati per troppo tempo perchè altrimenti il loro peso andrebbe a gravare sulla cassa toracica provocando dei problemi cardio respiratori
comincio anche il secondo








pronte anche le prime due semi teste





Ciao
Gianfranco :-)

 yago :

26/12/2021 13:00
 Ciao a tutti, allora si va un po avanti;
messa una piccola quantità di das per fare il carpo



e dopo aver abbozzato il carpo depositato altro das per iniziare il metacarpo





e inizio a modellarla ; spesso nei cavalli dei kit viene semplificat il metacarpo( stinco) riproducendo solamente un tendine nella parte posteriore dello stinco come ad esempio in questo cavallo dell airfix



in realtà i tendini ben evidenti sono due , o meglio due fasci di tendini quello composto flessore superficiale e flessore profondo( solitamente riprodotto) e quello del perforante e perforato, ma non complichiamoci la vita ( anche perchè ci sarebbero anche una marea di legamenti e compagnia bella .....)



aggiungo un altro po di das per fare il nodello subito sotto lo stinco





aggiusto e alla fine ottenuto questo





per il momento basta con gli arti e passo a fare qualcosa sulle teste clonate in sintolit





il master da cui le ho tratte è di suo un po stretto verso il naso , così quando le ho incollate ( con lo stesso sintolit , più compatibile di così :-D ) ho avuto l accortezza di tenerle un po aperte sul naso



comincio a dare una sistemata giusto alla narice sinistra e parte del labbro superiore





già così mi pare che abbia un velo di espressione in più della copia iniziale....



...ma ce ne è ancora.....

Ciao
Gianfranco :-)

 stephaneT :

26/12/2021 21:09
 Che meraviglia !!!! ... Con un pò di DAS e quattro fili di ferro.. incredibile..

 Alvise86 :

26/12/2021 21:15
 Ciao Gianfranco... che dire... questo topic l'ho fatto leggere a mia figlia di 9 anni da quanto è bello e appassionate e anche lei ti fa i complimenti. Sei una fucina di idee e ispirazioni da cui attingere.

 yago :

26/12/2021 21:56
 Ciao Stephane :-) e Alvise :-) vi ringrazio molto!
Stephane; lavorare il Das mi fa tornare bambino :-D
Alvise ; mi fa molto piacere che piaccia anche a tua figlia , ringraziala tanto! :-)

Ciao
Gianfranco :-)

 frank1959 :

27/12/2021 20:55
 Bellissimo lavoro, la profonda conoscenza del l'anatomia equina viene tutta fuori insieme all'abilita' manuale.
Bravo
Francesco

 yago :

27/12/2021 21:25
 Ciao Francesco :-) grazie mille , troppo buono come sempre! :-)

Ciao
Gianfranco :-)

 yago :

28/12/2021 21:40
 Ciao a tutti , stasera ho avuto poco tempo così fatto solo il pastorale e zoccolo , giusto per terminare la zampa....
parto sempre da una pallocca di das aggiunta



per dare la forma al piede poggio il manichino su di un piano e lavoro il das , in questo modo sono sicuro di fare il piede all altezza giusta e non rischiare di farlo zoppo , con una zampa più corta
:-D



nella parte posteriore vado a definire i glomi , la parte morbida sopra i talloni



e poi lo definisco....



poi definito meglio lo zoccolo delineando la corona , la parte superiore dell unghia al di sopra della quale parte il pastorale fino al nodello









un altra sistemata di massima e per ora va bene così ....







il non perfetto aspetto liscio è voluto , infatti nella realtà l aspetto degli arti e non solo ,è sempre un po scabroso....

Ciao
Gianfranco :-)

 yago :

29/12/2021 22:24
 Ciao a tutti dopo aver iniziato il secondo anteriore...





...ritorno a mettere mano al muso ;
comincio dal labbro inferiore e barbozza che ora sono così





aggiunta di das



modellata la barbozza c è da rifare anche l arcata sopraciliare







poi passato alla fronte...



accentuato un po lo zigomo...



a questo punto armonizzato il tutto...



...e Vittoria in Tebe comincia da avere una sua espressione :-D

Ciao
Gianfranco :-)

 Cesko :

30/12/2021 08:03
 Ti sei dimenticato di mettere il bollino rosso... e adesso sono molto impressionato dalla bellezza di questo muso equino 😝🤣
È veramente bello. Bravo Gianfranco 👏

 euro :

30/12/2021 11:57
 ... allora non sono arachidi!!
Che spettacolo!!!

 yago :

30/12/2021 13:23
 Ciao Francesco :-) e Vincenzo :-) grazie mille!!
Francesco. vista l ora di ieri in cui ho postato pensavo di essere già in fascia protetta :-D
Vincenzo; non è detto, se gli faccio il pigiama rosso e la mantellina blu è la prova che sono di Super Pippo :-D

Ciao
Gianfranco :-)

 bar-ma :

30/12/2021 16:43
 Gianfranco, la volta scorsa avevo una domanda che mi frullava per la testa ma non avevo coraggio di fare, questa volta mi hai anticipato
La domanda era: perchè partire da un modello esistente sventrandolo per tenere solo qualche truciolo di palstica qua e la, non era più semplice rifarlo tutto da zero?


Comunque, non ho capito un passaggio della produzione delle teste.
Lo stampo, fatto in due metà, è di das?
E le teste le hai poi fatte in sintolit, che sarebbe? uno stucco?
Colato, pigiato, spruzzato? comunque depositato a stampo aperto sulle due metà per poi unirle, giusto?
E come hai fatto per non farlo appiccicare allo stampo?

Immagino, poi, la delicatezza con cui devi lavorare questo das-cavallo, io, a maneggiarlo, lo sbriciolerei nel giro di pochi nanosecondi

Inutile dire che seguo sempre più ammirato.

Maurizio

 Cesko :

30/12/2021 18:03
 Ach! Fascia protetta... devo andare a dormire più presto! 😴 😝🤣🤣

 yago :

30/12/2021 20:39
 Ciao Maurizio :-) e Francesco :-) sempre molte grazie!
Allora Maurizio il sintolit è questo



è molto noto, lo si trova comunemente nelle ferramenta e smorzi è lo stucco usato dai marmisti per incollare/riparare marmi è uno stucco sintetico bicomponente di ottima lavorabilità ( pari allo stucco da carrozziere) molto robusto, ceramico , quando secco si lascia lavorare facilmente con limette e carta vetrata, il costo è buono , considera che un barattolo così lo trovi tra i 5 e 7 euro
Gli stampi non sono in das, si potrebbero fare con della gomma siliconica secondo me più pratica della resina ma comunque entrambi con un costo non indifferente, invece con due spicci nel vero senso della parola li puoi fare in silicone



serve silicone e borotalco ... per fare questi due stampi credo che di materiale non ci siano più di 10centesimi di materiale.....
Ho già spiegato il procedimento per preparali in un altro post non ricordo quale ma mi fa piacere rispiegarlo :-)
Allora si prende un piatto ( plastica o ceramica non fa differenza) al centro si mette un po di borotalco



sopra il borotalco si mette il silicone( acetico non acrilico) , mi raccomando che sia quello trasparente con quello bianco non funziona



a questo punto con guantini indossati si comincia delicatamente a impastare pigiando il silicone sul borotalco e rigirando la "frittata" sulle due facce.. in questa prima fase è molto importante andarci delicati nell impastare senza spingere troppo perchè il silicone è ancora molto adesivo e tende a incollarsi al guantino






si continua a impastare nell stesso modo ( schiaccia , rigira ripiega su se stessa e rischiaccia)
finche l impasto si presenta così grezzo e leggermente appiccicoso al guanto...





... si deve continuare a impastare al limite anche aggiungendo un po di borotalco ma senza esagerare



quando impastandola tra i palmi si presenta così...



...è pronta ;-)
si schiaccia su una superficie piana



ci si pigia sopra il pezzo da clonare



e si ottiene il calco





io qui il master l ho tolto subito perchè è una prova e tra l latro il pezzo è abbastanza semplice come particolari, però di solito lascio alcune ore ( anche una notte ) prima di togliere il master tanto. non si attacca
su tale stampo il materiale usato per il clone non si incolla perchè ha la proprietà del silicone di rendersi refrattario all adesione
Infine i due pezzi clonati li ho incollati tra loro con lo stesso sintolit essendo esso oltre che stucco anche mastice
Spero di essermi spiegato :-D ... per dubbi a disposizione :-)

Francesco ... mi raccomando a nanna presto! :-P

Ciao
Gianfranco :-)

 Cesko :

30/12/2021 21:05
 😴😴😴 🌙

 yago :

2/1/2022 12:22
 Ciao a tutti terminati gli arti anteriori





alla prossima si passa dietro.....

Ciao
Gianfranco :-)

 yago :

8/1/2022 10:37
 Ciao a tutti iniziati anche gli anteriori di Letizia di Mut e negli intervalli di tempo mi sono dedicato alla testa di Vittoria in Tebe





come sempre si procede cn l aggiunta di piccole porzioni di das e poi lavorato il particolare...



ok eccola terminata








Ciao
Gianfranco :-)

 yago :

17/1/2022 19:44
 Ciao a tutti piccolissimo aggiornamento, finiti gli anteriori di L.M.



apparigliati



... posso partire con i posteriori...

Ciao
Gianfranco :-)

 yago :

19/1/2022 19:43
 Ciao a tutti , vado a iniziare i posteriori sinistri:
dopo aver saldato un perno ai piedi sinistri passata di vinavil sull anima in ottone dell arto e applicata una piccola porzione di das ricordo che deve essere solo una base su cui poi modellare i volumi





piano piano fatta aderire e modellata asportando il das in eccesso....





come base può bastare...
fatto l stesso trattamento a L.M.



Ciao
Gianfranco :-)

 frank1959 :

19/1/2022 20:39
 Ottimo lavoro, ma alla fine parlano.... Ops nitriscono?
Ciao
Francesco

 yago :

19/1/2022 21:32
 Ciao Francesco :-) grazie!
Alla fine lo sapremo se nitriscono... se lo fanno non mi disturberebbe ... ma se fiandassero ( emettessero deiezioni solide :-D ) allora sarebbe un problema :-P :-P

Ciao
Gianfranco :-)

 yago :

23/1/2022 12:30
 Ciao a tutti, si inizia il quarto sinistro di LM
"dose" :-D di das per fare la fascia muscolare comprendente il gluteo superficiale , tensore fascia fascia lata e altri muscoli che vado poi a definire...



do una forma approssimativa del quarto sia lateralmente che posteriormente tralasciando per ora la parte interna





piano piano la definisco meglio



a questo punto comincio a delineare leggermente , tracciando leggeri solchi,lo stacco tra i muscoli bicipite femorale e il gruppo muscolare costituito dal semitendinoso e semimembranoso, gruppo che faccio aggiungendo una piccola striscetta di das...





...che vado poi a rifinire



a questo punto passo alla parte interna...





prima di rifinire la parte interna , aggiungo una piccola palletta di das per fare il gastrocnemio ( il nostro polpaccio)



dopo aver sgrossato il gastrocnemio vado a rifinire e raccordare con la parte interna...





e per ora mi fermo , perchè per continuare, adesso dovrei fare il garretto e tutto il metatarso a scendere , però dovendo fare la corda del garretto che lo collega alla parte superiore del quarto innestandosi nella zona del gastrocnemio , essendo li il das fresco se ci vado a lavorare ora rischio di fare dei casini...meglio aspettare che si asciughi il tutto







Ciao alla prossima
Gianfranco :-)

 yago :

24/1/2022 20:14
 Ciao a tutti , in totale relax fatta la corda del garretto cappellotto e metatarso... lo so vado piano ......se ce la faccio bene se non pazienza... :-D





Ciao
Gianfranco :-)

 yago :

25/1/2022 19:54
 Ciao a tutti , quatto quatto, o meglio quarto quarto , vado piano avanti...







per dare un po di realismo VT lo sto facendo un po più "piazzato" di LM anche i cavalli come le persone non sono tutti uguali....

Ciao
Gianfranco :-)

 Oberst_Streib :

27/1/2022 20:09
 
Quote:
yago ha scritto: Ciao Francesco :-) grazie! Alla fine lo sapremo se nitriscono... se lo fanno non mi disturberebbe ... ma se fiandassero ( emettessero deiezioni solide :-D ) allora sarebbe un problema :-P :-P Ciao Gianfranco :-)




 yago :

28/1/2022 13:26
 Ciao Ale ;-)

Gianfranco :-)

 yago :

10/2/2022 20:12
 Ciao a tutti questa sera mi sono dedicato un po a i due ragazzi... terminati gli arti di L.M e iniziato l ultimo arto di V.T











Ciao
Gianfranco :-)

 yago :

11/2/2022 20:40
 Ciao a tutti si va avanti con il posteriore











nel frattempo inizio l incollatura di L.M



questa sarà la sua incollatura....









Ciao
Gianfranco :-)

 Oberst_Streib :

12/2/2022 08:37
 Ma ci metti anche l'amico Ramsete II ?
ci starebbe bene...


 yago :

12/2/2022 13:24
 Ciao Ale :-) certo! e quasi sicuramente la sua dolce consorte ( già da prima che Ramseti o Ramses diventasse faraone quando ancora era generale di cavalleria) Nefertari, da non confondere con Nefertiti... non ci sarà il suo fido auriga Menna , perchè voglio rappresentare il faraone in un momento di pace con i suoi affetti... ed probabile che ci possa essere anche un terzo amico del faraone .... ma dipende dal tempo che avrò......

Ciao
Gianfranco :-)

 yago :

17/2/2022 20:16
 Ciao a tutti terminati tutti gli arti anche l ultimo di V.T





e cominciato a imbastire l incollatura di L.M





Ciao
Gianfranco :-)

 euro :

18/2/2022 19:35
 anatomia equina sempre più spinta

 yago :

20/2/2022 11:12
 Ciao Vincenzo :-) scusa se rispondo solo ora ,ma so' giornatacce e ho latitato dal forum....grazie!
.... a si per non perdere l allenamento ripasso in questo modo l anatomia :-D anche se tralascerò la parte delle groppa perchè tanto sarà coperta dalla gualdrappa ma collo spalle e petto no ;-)

Ciao
Gianfranco :-)

 yago :

22/2/2022 21:02
 Ciao a tutti si va avanti con l incollatura di L.M ;
prima però va completata la mascella







prima di iniziare a fare le fasce muscolari del collo devo ridurre di spessore l imbastitura del collo già fatta



a questo punto vado ad aggiungere piccole dosi di das per ogni singola fascia muscolare e la modello....











ok la parte sinistra è fatta.....









Ciao
Gianfranco :-)

 lucio :

22/2/2022 21:06
 Bellissimo w.i.p!

 yago :

22/2/2022 21:23
 Ciao Lucio :-) i complimenti fatti da un artista come te mi lusingano!

Ciao
Gianfranco :-)

 El-Condor :

23/2/2022 10:40
 Ciao Gianfranco,

sono sempre in platea  a seguire il tuo interessante lavoro. Complimenti !!!

Permettimi una richiesta: potresti schiarire le foto che appaiono troppo scure  in quanto ho difficoltà ad apprezzare i particolari realizzati.

Con simpatia

Agostino


 yago :

23/2/2022 18:31
 Ciao Agostino :-) ti ringrazio di cuore!
Per le foto quelle fatte non saprei come schiarirle :roll: ... non so farlo anche perchè non mi piace ritoccare le foto, però per le prossime cercherò di farle più in chiaro, per ottenerle più chiare dovrei farle alla luce naturale perchè con la lampada sparano troppo e paradossalmente si vedono meno i particolari ( diciamo la verità , sono negato per la fotografia :-D ) lavorando principalmente la sera le foto le faccio in casa con luce artificiale , ma mi organizzerò al più presto per farle all aperto! :-)

Ciao
Gianfranco :-)

 yago :

23/2/2022 20:25
 Ciao a tutti con la stessa procedura fatta l altra parte del collo:
mascella









incollatura











ok adesso faccio asciugare e poi potrò raccordare il collo a spalle e petto facendo la relativa muscolatura......
nel frattempo comincio a dare un po di espressione a quell altro ragazzone di Vittoria in Tebe



dopo aver riempito lo spazio vuoto comincio con la narice







arcata sopraccigliare e fontanella







infine la barbozza





la barbozza è l unica cosa per ora che ho fatto su tutti e due i lati





ok questo lato diciamo che è fatto , anche se siamo ancora in corso d opera e quindi qualche ritocco ci sta...

Ciao
Gianfranco :-)

 yago :

24/2/2022 20:35
 Ciao a tutti stasera mandato L.M dal sarto a prendere le misure per il vestito.....
Ci sono molti bassorilievi e dipinti che raffigurano Ramses con il suo carro e i due amati cavalli, come riferimento per la bardatura mi baso su questo



ok faccio il modello in carta...







... bene ora non resta che confezionarglielo ... a questo punto osservando mi rendo conto che la muscolatura della spalla e del petto è praticamente tutta coperta,a parte la zona bassa del petto,...meno lavoro.....

Ciao
Gianfranco :-)

 Zailan :

24/2/2022 22:11
 Mmm...

Non so Yago, ma dall'affresco la bardatura mi sembra più corta, sia verticalmente che orizzontalmente.

 yago :

25/2/2022 19:36
 Ciao Zailan :-)
In effetti confrontandoli l impressione che hai è corretta, però ci sono un paio di cose da valutare ;
la prima è che in realtà la prospettiva della foto inganna infatti se fotografato da un punto di vista ortogonale si vede che la gualdrappa è più bassa di quanto sembri nelle foto precedenti




è comunque sempre più alta del dipinto però come detto ci sono molte raffigurazioni dove la particolarità è che la bardatura è sostanzialmente uguale su tutte , e questo testimonia una buona attendibilità , ma gli artisti che le hanno raffigurate hanno interpretato un po , personalizzando la rappresentazione , infatti nel bassorilievo ad Abou Simbe che posto alla fine del post ,già la gualdrappa è più alta




e in quest altro dipinto lo è ancora di più
IMMAGINE POSTATA AL SOLO SCOPO DI DISCUSSIONE MODELLISTICA




viene da se che un margine di interpretazione l ho preso anch io basandomi anche sul gusto personale essendo svincolato dal fatto che si sappiano le misure esatte di tale accessorio.... ho fatto riferimento a quell immagine in particolare solo per il fatto che è la meglio conservata e con colori più vividi da cui trarre spunto , ma ad esempio per altri particolari , come ad esempio i manti dei cavalli, mi rifarò al secondo dipinto perchè ho motivo di credere che chi lo ha fatto sia stato un conoscitore migliore di cavalli e che le sue riproduzioni siano più attendibili ma ne riparleremo a tempo debito....
Ti ringrazio molto per aver espresso il tuo dubbio che comunque è senza meno di aiuto

IMMAGINE POSTATA AL SOLO SCOPO DI DISCUSSIONE MODELLISTICA



Ciao e grazie
Gianfranco :-)

 jEnrique61 :

26/2/2022 13:38
  Ciao Gianfranco Molto bella la tua scelta per il soggetto è stupenda la ricerca storica che fai, ti seguo con piacere. Saluti



 

 yago :

26/2/2022 18:13
 Ciao jEnrique :-) grazie mille!
Sono contento che tu mi segua!

Ciao
Gianfranco :-)

 Cesko :

26/2/2022 19:48
 Gli fai dei musi a 'sti cavalli che sono commoventi. Gli infondi l'anima.

 yago :

26/2/2022 20:48
 Ciao Francesco :-) mi fai un complimento graditissimo, grazie di cuore!

Ciao
Gianfranco :-)

 stephaneT :

27/2/2022 17:24
 Qui siamo su un altro livello! direi più che modellismo siamo nell'arte di scolpire
Fantastico !!

 yago :

27/2/2022 17:49
 Ciao Stephane :-) ti ringrazio molto ma esageri! troppo buono!

Ciao
Gianfranco :-)

 Andrea :

28/2/2022 17:40
 Ho notato che in entrambi i dipinti manca la criniera dei cavalli, considerando il dettaglio generale delle due opere sembra una cosa significativa: ti sei fatto un'idea in merito?

 yago :

28/2/2022 21:54
 Ciao Andrea :-) si una certa idea me la sono fatta, si riallaccia a quanto detto sulla interpretazione dell autore , infatti osservando altri dipinti e sopratutto bassorilievi si nota come la criniera fosse presente con un taglio a spazzola come daltronde era usato molto spesso anche in altre civiltà ed epoche , basta guardare statue equestri dell antica Grecia o Etruria, ecc per ritrovare tale taglio...
IMMAGINE POSTATA AL SOLO SCOPO DI DISCUSSIONE MODELLISTICA



se osserviamo però attentamente il carro in basso a destra
si vede che un accenno di criniera i cavalli ce l hanno.. ora perchè l autore abbia omesso di farla sui cavalli di Ramses non so ,però come detto in precedenza questo è il dipinto che mi da meno affidamento per una serie di incongruenze tra cui i manti dei cavalli errati; infatti sono di un color terra di siena che li renderebbe compatibili con manti di cavalli bai o sauri, ora le code sono dipinte di nero che li identificherebbe come cavalli bai che dovrebbero avere criniere nere ( se fossero rappresentate) ma sopratutto dovrebbero avere le estremità delle zampe nere mentre sono di color terra di siena come i cavalli sauri che però non possono avere code nere!
Insomma un minestrone....per la bardatura invece non vedo problemi , infatti sono compatibili tra loro
i quest altro dipinto invece
IMMAGINE POSTATA AL SOLO SCOPO DI DISCUSSIONE MODELLISTICA



i manti sono corretti , due sauri di cui uno ha una particolarità non comune , sul muso una lista a bella faccia bevente in bianco particolare questo che se non si vede dal vero o se ne conosce l esistenza non verrebbe in mente di riprodurre ed è per questo che ho detto che ho ragione di credere che l artista fosse un conoscitore di cavalli e mi da fiducia....inoltre i questo dipinto si nota una traccia di criniera lungo il dorso del collo appena ombreggiata....

ecco alcune immagini dove si vede chiaramente la presenza della criniera
IMMAGINI POSTATE AL SOLO SCOPO DI DISCUSSIONE MODELLISTICA







in quest ultima immagine una curiosità; se osservate il morso in alto a destra noterete che alle estremità delle guardie ,la dove andrebbero allacciate le redini i due punti di allaccio sono diversi; non abbiamo testi che ci riportano la tecnica usata negli degli attacchi ( con il termine attacchi in questo caso si intende l arte del tiro di carri e carrozze con cavalli) però durante degli scavi ad Amarna Ludwig Burkhardt rinvenne dei morsi con tale particolarità , in pratica la redine veniva allacciata all attacco esterno del morso, mentre l interno veniva collegato all aggancio interno del morso dell altro cavallo, i questo modo era possibile governare due cavalli con sole due redini anzichè quattro, ad esempio se si tirava la redine destra che era collegata all esterno del morso del cavallo destro questo avrebbe girato la testa verso destra e così facendo essendo collegato con l interno del suo morso all interno del morso dell cavallo di sinistra, quest ultimo avrebbe girato la sua testa verso destra ... due cavalli avrebbero girato a destra tirando una sola redine anzichè due........

Scusate il pippotto, Ciao
Gianfranco :-)

 yago :

28/3/2022 21:00
 Ciao a tutti dopo un bel po riprendo in mano sgorbiette e provo a fare qualcosa ... ma poco..... finita la parte destra della testa di VT;
modellata narice e arcata sopracciliare



poi sistemata la fronte , setto nasale e rifatto l occhio destro










... alla prossima , non so quando :-D

Ciao
Gianfranco :-)

 jEnrique61 :

28/3/2022 23:47
  Ciao Gianfranco, Ti premetto che dì cavalli 🐎 non ne capisco niente, ma leggere la tua ricerca storica e particolareggiata su come guidare i due cavalli mi è veramente piaciuta e messo della curiosità. Continua così che stai facendo un ottimo lavoro. Saluti





 

 yago :

29/3/2022 14:07
 Ciao jEnrique :-) ti ringrazio molto!
rimanendo in tema di curiosità, estendo il discorso alle quadrighe romane; nel loro caso il sistema era diverso cioè ogni cavallo aveva la sua coppia di redini indipendenti, una particolarità è che si potrebbe pensare che quattro cavalli facessero andare la quadriga al doppio ( più meno) della velocità rispetto a una biga, i realtà non è affatto così, infatti i due cavalli esterni non erano aggiogati al carro , perciò di fatto non contribuivano al traino del carro stesso, si potrebbe dire che erano i pratica inutili ai fini della trazione.
Un paio di anni fa vedendo un documentario su Flavio Scorpo il più famoso auriga dell antica Roma, venne detta questa cosa di cui avevo già letto su un libro precedentemente, il documentario era di produzione straniera e liquidava la cosa molto semplicemente dicendo che si trattava solo di una spettacolarizzazione e di tipica mania di grandezza della civiltà Romana.... onestamente io ho una mia opinione, personale , per carità, che nasce dal fatto che i Romani se hanno ottenuto quello che hanno ottenuto, sia in campo militare che civile, è stato grazie la fatto che non lasciavano nulla al caso e ogni cosa che facevano aveva sempre un suo perchè.....perciò non credo che raddoppiare il numero di cavalli e di conseguenza raddoppiare anche la difficoltà e rischio di gestirli , rischio perchè altra particolarità delle bighe e quadrighe ( esistevano anche le trighe usate dagli Etruschi) era che i cavalli a differenza delle carrozze moderne( per modo di dire :-D ) non erano situati all interno di stanghe laterali che li mantenevano in linea con la carrozza, ma erano liberi lateralmente e potevano scartare con i posteriori di lato fino a mettersi di traverso cosa molto pericolosa che un buon auriga doveva saper impedire.....quindi aumentare questi fattori senza che ce ne sia un motivo più che valido non lo vedo molto congruo con la mentalità Romana......
il motivo dell aggiunta dei due cavalli esterni, sempre secondo me , per quel poco che conosco tali animali, era quello di sfruttare il loro naturale "ingarellamento" che si innesca tra loro nei momenti di eccitazione come quello di una corsa, in pratica servivano come incentivo ai due cavalli aggiogati e responsabili della trazione del carro , a correre di più per spirito competitivo all interno del quartetto.... e se avessi dovuto attaccare i cavalli io , li avrei disposti con i due più " anziani" ed esperti , dove con anziani dobbiamo immaginare cavalli non vecchi ma maturi , ben sviluppati e irrobustiti dalle corse, al centro responsabili del traino del carro e due più giovani all esterno, questo perchè nella psicologia del branco i giovani cercano sempre di scalare e sfidare i più anziani ( come daltronde accade in quasi tutte le aggregazioni) anziani che come naturale rispondo cn un cercare di rimarcare la propria superiorità , quindi giovani che spingono per superare e anziani che reagiscono a lor volta dando di più per non farsi superare.....ma è solo una mia supposizione , non ci sono trattati sull allenamento delle quadrighe riguardo questo punto ....

Ciao
Gianfranco :-)

 maurozn :

29/3/2022 15:36
 Sono molto contento Gianfranco di rileggerti dopo un po' di tempo che mancavi.

 yago :

29/3/2022 19:22
 Ciao Mauro :-) grazie , è un piacere ritrovarti a leggermi!
... sono a "regime ridotto" :-D perchè è un periodo un po complicato... ma passerà! :-)

Ciao
Gianfranco :-)

 enrico63 :

29/3/2022 22:03
 I cavalli di Yago.
Prima serie - secondo episodio

 yago :

30/3/2022 13:33
 "Segui la serie in diretta streaming"

solo su M+



:-P :-P :-P :-P :-P :-P :-P :-P

Ciao Enrico :-)

Gianfranco

 frank1959 :

30/3/2022 15:25
 Vai Gianfranco, molto molto belli.
Francesco

 yago :

30/3/2022 19:53
 Ciao Francesco :-) grazie di cuore!

Ciao
Gianfranco :-)

 yago :

31/3/2022 20:29
 Ciao a tutti si va avanti con VT
collo e mascella









stesso lavoro anche dall altro lato









...ovviamente non è ancora definitivo...
in pariglia













Ciao
Gianfranco :-)

 yago :

1/4/2022 21:46
 Ciao a tutti proviamo a far abbandonare l espressione da brontosauro ai due soggetti aggiungendo le orecchie







a questo punto comincio a rifinire la superficie lisciandola e aggiustando piccole magagne con dello stucco francese lavorato con un pennello umido







...quando faccio l altro lato devo sfinare un po l orecchia destra....per stasera basta , sono stanco...

Ciao
Gianfranco :-)

 yago :

8/4/2022 20:20
 Ciao a tutti ,fatti gli attributi



a questo punto vado a rifinire tutta la parte ora grezza , del cavallo, che rimarrà scoperto dalla qualdrappa













... ora sono pronti per la bardatura....

Ciao
Gianfranco :-)

 touareg :

8/4/2022 22:58
 Caio Gianfranco,
Ho visto il po'po' di lavoro che hai fatto e posso farti solo che complimenti, ed io non sono di quelli che ne fanno aggratis.
Però mi fccio una domanda. perchè hai usato il DAS anziché il mitliput od un altro stucco bicomponente?
Si lavora molto meglio, con acqua od alcool ed il risultato finale è decisamente migliore.
Comunque bel lavoro

 yago :

9/4/2022 14:21
 Ciao Massimo :-) che piacere rileggerti dopo tanto tempo!
Sono molto contento dei tuoi complimenti perchè so quanto sei parsimonioso :-D nel dispensarli e perchè vengono da un bravo figurinista
Uso il Das non perchè lo ritenga migliore del milliput che tra l altro non ho mai usato, e quindi non posso fare paragoni , certo questi prodotti specifici per modellismo dovrebbero ( uso il condizionale perchè non è detto che saprei valorizzare le loro proprietà) farmi ottenere un risultato migliore ... con il Das posso usare la tecnica che si usa da secoli con la creta con tempi di lavorazione molto lunghi e la possibilità entro certi limiti di " ravvivare" il materiale per correzioni lavorando a piccole porzioni..... lo so sono strano, in questi tempi dove si corre sempre avanti e l imperativo é " innovazione tecno logica" e anche nel nostro hobby possiamo notarlo , basta vedere quanto piede stia prendendo sempre più l uso di programmi di grafica e stampa 3D, a me piace usare e mantenere vive tecniche e tradizioni " antiche" ( anche di secoli fa...) usando materiali come legno, gesso, carta , lamierino , tutti materiali che si usano da sempre per creare cose... purtoppo per alcune cose non posso fare a meno della plastica, ma cerco di limitarne dove posso l uso (Modellismo Plastic Free :-P :-P )... insomma sò strano e lo riconfermo, ma mi piace così , sempre ovviamente con il massimo rispetto di chi usa altri metodi! :-)

Ciao
Gianfranco :-)

 touareg :

10/4/2022 00:14
 
Quote:
yago ha scritto: Ciao Massimo :-) che piacere rileggerti dopo tanto tempo! Sono molto contento dei tuoi complimenti perchè so quanto sei parsimonioso :-D nel dispensarli e perchè vengono da un bravo figurinista Uso il Das non perchè lo ritenga migliore del milliput che tra l altro non ho mai usato, e quindi non posso fare paragoni , certo questi prodotti specifici per modellismo dovrebbero ( uso il condizionale perchè non è detto che saprei valorizzare le loro proprietà) farmi ottenere un risultato migliore ... con il Das posso usare la tecnica che si usa da secoli con la creta con tempi di lavorazione molto lunghi e la possibilità entro certi limiti di " ravvivare" il materiale per correzioni lavorando a piccole porzioni..... lo so sono strano, in questi tempi dove si corre sempre avanti e l imperativo é " innovazione tecno logica" e anche nel nostro hobby possiamo notarlo , basta vedere quanto piede stia prendendo sempre più l uso di programmi di grafica e stampa 3D, a me piace usare e mantenere vive tecniche e tradizioni " antiche" ( anche di secoli fa...) usando materiali come legno, gesso, carta , lamierino , tutti materiali che si usano da sempre per creare cose... purtoppo per alcune cose non posso fare a meno della plastica, ma cerco di limitarne dove posso l uso (Modellismo Plastic Free :-P :-P )... insomma sò strano e lo riconfermo, ma mi piace così , sempre ovviamente con il massimo rispetto di chi usa altri metodi! :-) Ciao Gianfranco :-)


Risposta più che esaustiva.
Grazie e continua così. Ti seguirò con attenzione

 yago :

12/4/2022 21:43
 Grazie a te Massimo! :-)
Allora vado a iniziare le gualdrappe , fatte ritagliandole da un foglio di quaderno





poi con il metodo del decoupage incollata sul cavallo







le grinzette che si fanno non mi danno noia anzi....poi incollata anche l altra parte







ora passo alla cuffia , gli Egizi furono i primi ad usare tale ornamento/protezione, segnandola prima sul collo





poi la faccio in due pezzi disegnandola usando il segno di riferimento sul collo





poi si incolla...







alla prossima...

Ciao
Gianfranco :-)

 stephaneT :

13/4/2022 09:38
 Ciao Gianfranco,

Anche con te bisognerebbe inventare nuovi complimenti ! rimango sempre come un bambino che guarda a bocca aperta una vetrina di dolci davanti ai tuoi lavori (deformazione professionale, devo sempre includere dei dolci ) continuo a seguirti con ammirazione e cerco d'appredere qualcosa.

Buon proseguimento

 yago :

13/4/2022 14:19
 Ciao Stephane :-) ti ringrazio e sono molto contento che continui a seguirmi!
... ben vengano i dolci ,e meno male che c è gente come te che con il loro lavoro ci "addolcisco" la vita a volte così amara! :-)

Ciao e grazie
Gianfranco :-)

 yago :

13/4/2022 21:38
 Ciao a tutti , inizio il cimiero di piume;
fatti con del cartoncino i due lati della base



per le piume ho optato per l uso di filo di stagno che si lascia lavorare egregiamente anche meglio del piombo.. martellando con un martelletto data la forma della piuma



poi con un bisturi lavorata incidendo le venature della piuma e l anima centrale



incollate le piume tra i due pezzi di cartoncino della base messi a "panino" e poi presentato il tutto a secco



non mi dispiace , la base va ancora arricchita e dettagliata...

Ciao
Gianfranco :-)

 yago :

14/4/2022 21:24
 Ciao a tutti , vado avanti col cimiero per farlo assomigliare il più possibile a quello del dipinto



con una fustellatrice ricavati da dell alluminio i bollettoni









un capillare di rame come altro elemento..











...e piano piano si va avanti...

Ciao
Gianfranco :-)

 maurozn :

15/4/2022 20:29
 Questa poi...realizzare delle piume con del filo di stagno...e che ci vuole ? Basta pensarci ! Per qualsiasi cosa hai la ricetta pronta Gianfranco, ma come fai ? Sempre più ammirato continuo a seguirti e a meravigliarmi. Applausi !!!

 yago :

15/4/2022 21:36
 Ciao Mauro :-) grazie sempre gentilissimo ed esagerato! :-)
...e come faccio a pensarci... semplice ; dormo poco! :-P

Ciao e grazie ancora
Gianfranco :-)

 yago :

16/4/2022 13:47
 Ciao a tutti , incollati i cimieri





si avvicina il momento della pittura e per la preparazione non userò il classico primer ma data la microporosità intrinseca dei materiali ho dato una mano di isolante acrilico murale diluito al 200% con acqua, che oltre ad avere la proprietà di aggrappante rende uniforme l assorbimento delle pitture sul supporto





prima di iniziare a pitturare c è da dettagliare la qualdrappa e la cuffia; inizio con le nappine, per farle infilo uno spezzone di filo di acciaio ,fissato con una punta di ciano , all interno di un tratto di filo elettrico spellato



poi con del vinavil raccordata la giunzione



tagliata a misura



presentata



ovviamente il gambo d acciaio verrà tagliato lasciando la lunghezza sufficiente per poterlo incollare nella faccia interna della gualdrappa

Ciao
Gianfranco :-)

 Oberst_Streib :

16/4/2022 20:53
 
Quote:
yago ha scritto:

 


... si ma roba da matti... ma da matti proprio.

 yago :

16/4/2022 21:28
 Ciao Alessandro :-) ...nooo ,solo un po di "esuberanza", :-P :-P
Giuro che quando lavoro non uso bostik , quindi niente esuberanza dovuta a "vapori" :-P :-P

Ciao e grazie
Buona Pasqua
Gianfranco :-)

 enrico63 :

16/4/2022 23:07
 Beh, se non ti fai di bostik.......allora cosa ti sniffi

Bene con le piume di stagno. Effettivamente è un materiale molto duttile.

 yago :

17/4/2022 12:13
 Ciao Enrico :-) ...è un segreto.... :-D
Grazie e buona Pasqua!

Ciao
Gianfranco :-)

 yago :

21/4/2022 21:36
 Ciao a tutti con del filo da cucire fatto il cordoncino di guarnizione dell orlatura della gualdrappa



messo il cordoncino , sfruttando la quadrettatura del foglio dimezzati i quadretti e ottenuti i perimetri delle fasce colorate



data la mano di fondo con i colori ocra , grigio e turchese



ripassata poi nei colori definitivi oro, argento e turchese




ventiquattr ore di asciugatura e poi si faranno le lumeggiature e ombreggiature , andranno anche fatti gli inserti colorati lungo l orlatura.... gli altri componenti della bardatura , sotto forcella, pettorale e sotto pancia li farò più avanti.....

Ciao
Gianfranco :-)

 frank1959 :

21/4/2022 22:06
 Carrozzato Giugiaro

 yago :

22/4/2022 13:52
 Ciao Francesco :-) ... si ed in "special edition" :-P :-P

Ciao
Gianfranco :-)

 yago :

23/4/2022 22:52
 Ciao a tutti comincio a rendere un po meno piatta la gualdrappa ; come mio solito lavoro su piccole sezioni alla volta, quindi mi dedicherò solo al lato sinistro iniziando con le fasce turchesi



poi a seguire le parti oro



infine le argento











ovviamente con l occhio fresco ci saranno parti da rivedere e ancora molti particolari da aggiungere , il prossimo passo la creazione degli inserti colorati lungo l orlatura dorata...

Ciao
Gianfranco :-)

 e_pieranto :

24/4/2022 10:36
 Ciao Gianfranco,
avevo seguito la tua pariglia all'inizio, poi l'avevo persa un po' di vista e oggi, con calma sono tornato a gustarmi tutta l'avventura artigiana.

Considera già fatti tutti i complimenti per la manualità e l'estro inventivo per i quali sai che ho antica e profonda ammirazione.

Guardando l'ultima foto del cavallo, tuttavia, mi disturbava qualcosa ... ho preso un cavallo a caso (e questa potrebbe essere già parte della risposta) e mi sembra che Vittoria (o Letizia?), a parità di grandezza della testa, sia o un po' corto o un po' capoccione ... sbaglio? :-?


 yago :

24/4/2022 20:16
 Ciao Eros :-) grazie per i complimenti!
eccomi qua a cecio appena rientrato da una giornata trascorsa interamente in mezzo a paint e quarter ... non ho pregiudizi , anche perchè uno dei miei due stalloni era un appaloosa.... :-)
Allora , i effetti confrontando le due foto l impressione che si ha è quella da te descritta, però ,non per mia discolpa perchè potrei benissimo aver sbagliato qualcosa, credo che si tratti di un effetto dovuto ad una foto fatta male o comunque accentuanto dalla stessa, , tra l altro il grosso cimiero sulla testa , la gualdrappa colorata che nasconde il corpo "restringendolo" e anche un ombra che fa sembrare la mascella più grande di quello che è( in una foto successiva da un altra angolazione si vedrà meglio ) non aiutano.... se osseerviamo una foto precedente in cui il cavallo è spoglio mi sembra che le proporzioni siano un po migliori



in questa foto in cui basta spostarsi leggermente verso i posteriori per vedere meglio il profilo della mascella si vede come cambino le cose



In generale un muso con una misura equilibrata è quello che ha una lunghezza pari circa alla distanza tra garrese e punta della spalla, per intenderci tipo quello in foto



il cavallo della foto da te postato , è chiaramente uno stallone , il suo collo molto sviluppato ( anche troppo un cavallo con un collo così ampio è in genere un cavallo "pesante" e macchinoso da riunire)ne è una caratteristica inconfondibile, rende la testa più piccola di quello che in realtà è ingannando l occhio.....
nella costruzione dei due cavalli , questo è Vittoria in tebe,mi sono basato sulla norma generica della lunghezza del muso ( anche se poi per ogni razza ci sono delle variazioni entro certi limiti)





dicevo che ci possono essere variazioni:
le razze equine possono appartenere a tre categorie principali:
brachiomorfa ;caratterizzata da una corporatura molto possente apparato scheletrico con leve corte e muscolatura adatta a sforzi lunghi e lenti, esempio il cavallo da tiro , tpr ( trasporto rapido pesante) esempio per eccellenza la Shire razza inglese che può raggiungere i 200cm al garrese per un peso di 1000 kg



Mesomorfa; caratterizzata da una struttura scheletrica più leggera con una muscolatura più allungata ma sempre di una buona potenza ma maggiore velocità , ne son un esempi i cavalli da sella , nella foto trakhner tedesco, ma rientrano nella categoria una grandissima quantità di razze da sella di tutto il mondo



Dolicomorfa: cavalli velocisti per eccellenza , apparato scheletrico leggero con leve lunghe e muscolo adatti per sviluppare velocità un classico , l arabo






anche se poi potremmo identificare tale categoria con il thorougbred o più comunemente conosciuto come purosangue inglese



...come eravamo giovani munda mia.... aspettami pure tu :-)
Pensando ai cavalli di Ramses non dobbiamo immaginarci gli arabi come quello postato sopra, in realtà la razza berbera è quella che ha mantenuto di più le caratteristiche dei cavalli di quel tempo , cioè meno aggraziati dell arabo odierno con muso molto leggero e profilo camuso , infatti hanno un muso più dritto un corpo seppure sempre slanciato meno filiforme e una groppa più corta
cavallo berbero






proporzioni che ho cercato di mantenere nei modelli.
Tutto sto pippotto non per discolparmi di un potenziale mio errore :-D sul modello ma per poter parlare un po di cavalli :-)

Ciao Eros e grazie
Gianfranco :-)

 grimdall :

24/4/2022 23:31
 Gianfranco, un'enciclopedia equina ambulante ... ... i complimenti per il lavoro sono sottintesi....

 yago :

25/4/2022 12:59
 Ciao Giacomo :-) diciamo una specie di "divulgatore" :-D :-P
Grazie!

Ciao
Gianfranco :-)

 yago :

27/4/2022 21:38
 Ciao a tutti , vado avanti con la pittura sempre sul lato sinistro, a sezioni procedendo verso il muso




l unica cosa che ho dipinto per intero su entrambi i lati è il muso un bel muso sfacciato bevente in bianco





i rimasugli di capezza verranno poi coperti dai finimenti che verranno aggiunti in seguito...




alla prossima ... Ciao Gianfranco :-)

 yago :

29/4/2022 21:14
 Ciao a tutti , mentre procedo con la pittura di VT inizio anche a impostare il manichino del figurino di Ram Mi baserò sulla statua presente al Museo Egizio di Torino che lo rappresenta sul suo trono Scusate se la foto risulta girata in orizzontale , ma me la carica così in futuro ci sarà occasione di postarne altre IMMAGINE POSTATA AL SOLO SCOPO DI DISCUSSIONE MODELLISTICA







questa è solo l anima sulla quale andrò poi ad aggiungere piccole porzioni di das e le modellerò.... su VT fatto l anteriore sinistro ,la parte ventrale e a questo punto completata la pittura del muso amalgamando le luci che prima erano molto confuse con quasi dei "segnacci" di pennello ma era voluto sapevo di essere in un passo intermedio Prima


passaggio intermedio



per arrivare a questo




e piano piano vado avanti... Ciao Gianfranco :-)


[ Modificato da enrico63 il 29/4/2022 21:28 ]

 Oberst_Streib :

29/4/2022 22:42
 Mai scoperte tante cose sui cavalli come in questi due tuoi thread, Gianfranco... ha ragione Giacomo, una vera enciclopedia su cavalli ed equitazione.
Ottimo, si imparano sempre cose nuove!

 yago :

30/4/2022 12:03
 Ciao Alessandro :-) ti ringrazio , per me è un piacere parlarne!

Ciao
Gianfranco :-)

 maurozn :

30/4/2022 19:50
 Continua così Gianfranco, sta venendo troppo bello questo equino !

 yago :

30/4/2022 21:15
 Ciao Mauro :-) grazie mille! ...al momento ha solo una metà della bardatura completa addosso :-D ...in simultanea comincerò anche a studiare il carro .... LM lo comincio una volta finito VT ... ma ce ne è di roba da fare, Nefertari,l ambientazione di cui mi sono già fatto un idea, e se ce la faccio un terzo amico... certo il rischio di non terminare tutto in tempo per ottobre è verosimile, anche perchè sto in "riserva" :-D

Ciao
Gianfranco :-)

 maurozn :

30/4/2022 21:57
 Ce la farai senz'altro Gianfranco, le tue capacità le hai ampiamente dimostrate a ogni campagna cui hai partecipato. In ogni caso io e la banda M+ saremo qui a incoraggianti !

 Antonio 13 :

1/5/2022 12:27
 Mi sono perso tre mesi di wip.....riprendo da zero questa mattina e rimango di stucco .... anche qua è il caso di dire che non ci sono parole che possano definire le tue capacità....tutto bellissimo .... dalla ricerca allo studio dal progetto alla creazione ... ....e non posso nemmeno dire che mi darei all'ippica dato che di cavalli non ne capisco nulla ma tu continua pure così....noi mortali stiamo a guardare :-)

 yago :

1/5/2022 13:07
 Ciao Mauro :-) e Antonio :-) vi ringrazio veramente di cuore ma siete troppo buoni! :-)
Stamattina complice il brutto tempo niente cavalli veri, e quindi finito il manto lato sinistro









e messe le braccia al manichino...



Ciao
Gianfranco :-)

 yago :

2/5/2022 21:45
 Ciao a tutti , come detto in precedenza per Ram mi baserò su questa statua presente al museo Egizio di Torino
IMMAGINE POSTATA AL SOLO SCOPO DI DISCUSSIONE MODELLISTICA





se oggi abbiamo questa statua è grazie al Primo Console Napoleone che durante la campagna d Egitto del 1798 permise a numerosi studiosi e archeologi di seguire la sua spedizione ,tra questi un italiano Bernardino Drovetti,un diplomatico piemontese che nel 1802 venne nominato console di Francia e a sua volta incaricò durante una campagna di scavi , lo scultore marsigliese Jean Jacques Rifaud di effettuare scavi presso Karnak dove rinvenne tale statua rotta in decine di pezzi , che vennero tutti recuperati e poi riassemblati per riavere la statua al suo stato originale ( le crepe di giunzione sono ben visibili)
C è da dire che la veste plissettata è probabile che fosse così ci rende infatti l idea di un vestito leggero e fresco , ma di fatto tale tramatura veniva di sovente usata nelle sculture per via del fatto che i chiaroscuri creati dalle sottili righe tendevano a mettere ben i risalto le fattezze del corpo sotto la veste senza tutta via dovere scolpire in modo molto a contrasto
Bene dopo le due parole spese sulla storia della statua ( avremo modo di vedere dei particolari a cui farò riferimento durante il lavoro) inizio a dare un po di forme al manichino



un po di volume ai glutei ( non definitivo)





un po i fianchi



poi in corso d opera mi è venuta voglia di fare la gamba destra leggermente in avanti , per dare un aspetto meno "impalato " quindi asportata un piccola parte di das secco in basso e data un po di forma al gluteo e coscia destra verso l avanti



la parte anteriore e la zona del polpaccio la faccio quando asciutt il das....la gamba sinistra invece penso che la lascerò in appiombo.... comunque per ora mi devo fermare perchè anche qui vado a lavorare su piccole parti e un po per volta



Ciao
Gianfranco :-)

 yago :

3/5/2022 22:08
 Ciao a tutti andato un po avanti nella parte bassa del figurino, definito un po il gluteo destro





lavorata anche la parte anteriore rialzando un po la veste per definire la coscia e ginocchio





gluteo e coscia sinistra



differenza anteriore tra gamba destra avanzata e sinistra arretrata





fatto il paramento sulla parte anteriore della veste cn del lamierino



con un bisturi fatta la plissettatura



preparata la frangettatura che orla il fondo del paramento



incollata





fatta la fascia su cui si trova il geroglifico




presentato a secco , verrà incollato e modellato sulle forme della veste , ma per farlo devo aspettare che il das si secchi....


IMMAGINE POSTATA AL SOLO SCOPO DI DISCUSSIONE MODELLISTICA






Ciao
Gianfranco :-)

 enrico63 :

4/5/2022 18:35
 Mi sembra un po' stretta la veste, nella statua appare più avvolgente sulle gambe. Secondo me va allargata e ci starebbero più plissettature rendendola ancora più somigliante.


 yago :

4/5/2022 21:47
 Ciao Enrico :-) grazie per l intervento!
Allora sulle plissettature hai ragione , farle più fitte sicuramente si avvicinerebbe di più alla realtà vedremo quello che si può fare! :-D
Per la larghezza del paramento, mi sono basato sulle proporzioni della statua; se la osserviamo possiamo prendere come riferimento la larghezza delle spalle che è praticamente uguale alla larghezza del paramento , probabilmente ciò è dovuto anche al fatto che sia stata ad una saggia scelta dell artista che l ha scolpita,per ottenere un equilibrio prospettico generale tra la parte alta e quella bassa della scultura... ad ulteriore conferma che in effetti il paramento non dovrebbe essere di fatto molto largo la possiamo avere osservando i piedi; infatti esso è largo circa la misura di quattro larghezze di piedi che equivalgo a circa alla larghezza delle spalle in un corpo armonioso.... in più mettiamoci anche il fatto che la postura della statua è con i piedi uniti e quindi con la veste aderente alle gambe e ciò fa sembrare più larga la base del paramento
IMMAGINE POSTATA AL SOLO SCOPO DI DISCUSSIONE MODELLISTICA





in più il figurino ha le gambe non unite e quindi con la veste allargata che fa sembrare il paramento più stretto



notiamo che il paramento con le gambe( e ginocchia) unite inizia a "sbordare " dall altezza delle ginocchia
IMMAGINE POSTATA AL SOLO SCOPO DI DISCUSSIONE MODELLISTICA



ginocchia che leggermente ( ma poco) escono fuori dal paramento quando le gambe in movimento si divaricano



magari si poteva fare anche più larga , ma credo che sarei andato fuori proporzione :roll:

Ciao e grazie ancora
Gianfranco :-)

 yago :

5/5/2022 22:17
 Ciao a tutti, inizio anche a imbastire il carro cominciando dalle ruote



dopo traforata addolcita dagli spigoli così come la reale



segnati i quarti di riferimento per i raggi



i raggi li farò con degli stuzzicadenti rastremati per dargli la forma conica





con l ausilio di uno spessorino che mi tiene il raggio centrato e complanare con il cerchio e sfruttando i quarti di riferimento incollo il primo dei sei raggi



per ora mi fermo devo aspettare che si secchi bene prima di proseguire...

Ciao
Gianfranco :-)

 Michele Raus :

5/5/2022 22:26
 E io sto qui a godermi anche il carro ... :-D

 yago :

6/5/2022 13:00
 Ciao Michele :-) grazie , e allora buona visione! :-D

Ciao
Gianfranco :-)

 yago :

6/5/2022 22:23
 Ciao a tutti vado un po avanti col carro;
da un quadrello di tiglio per modellismo navale farò l assale e i mozzi che per comodità farò già istallati sull assale, per la costruzione del carro farò riferimento al carro di Tutankhamon
IMMAGINE POSTATA AL SOLO SCOPO DI DISCUSSIONE MODELLISTICA





mozzo abbozzato





fatto anche l altro e rifinito tutto l assale



disegnata una dima con i raggi a 60° tra loro e riportati i riferimenti sul cerchione



a questo punto incollata una sola ruota all assale mentre l altra serve solo a far appoggiare l assale per tenerlo in piano , una volta secca verrà incollata anche l altra ma in modo che i raggi siano in posizione diversa tra loro in modo da dare un po di realismo





Ciao
Gianfranco :-)

 yago :

7/5/2022 21:17
 Ciao a tutti terminato l assale con le ruote complete dei raggi ( andranno stuccate un po le giunture degli stessi con i mozzi una volta ben asciutto il tutto)















Ciao
Gianfranco :-)

 yago :

11/5/2022 20:50
 Ciao a tutti , torno a lavorare su Ram; il viso
per prima cosa sul tacchetto di legno che farà da supporto durante la lavorazione cn del nastro delimitato l ingombro del viso



posiziona una dose di das necessaria per fare il viso



questa dose poi fissata al tacchetto sul del nastro girato su se stesso per trasformarlo in una specie di nastro biadesivo e con uno stuzzicadenti inizio a modellare abbozzando le orbite



piano piano comincio a delineare gli zigomi l andamento del setto nasale...





cercando in rete delle ricostruzioni del viso di Ramses fatte al computer risulta ( si presume) che avesse degli zigomi pronunciati un viso medio lungo ed un naso aquilino



aggiungo una piccola porzione di das e inizio a modellare il naso







vado a definire meglio ad abbozzare la bocca e occhi













reso leggermente più aquilino il naso , e rifinito tutto con lo stucco francese







... meglio di così non mi è venuto , va be mi accontento....

Ciao
Gianfranco :-)

 Cesko :

12/5/2022 12:14
 Maestoso

 yago :

12/5/2022 19:31
 Da Faraone! :-D
Ciao e grazie Francesco :-)

Gianfranco :-)

 Antonio 13 :

13/5/2022 15:52
 Il tuo carro alla fine potremmo dire  essere un antesignano dei carri da combattimento no? sono pochi i veicoli che non mi attraggono ma a questo dò il mio SI' !!

 yago :

13/5/2022 20:05
 Ciao Antonio :-) ti ringrazio molto e mi fa molto piacere il tuo assenso! :-)
E' vero , è come dici tu in pratica siamo agli albori della specialità dei carristi; i carri egizi vennero introdotti come parte stabile nell esercito dopo la cacciata degli Hyksos un popolo semita che dominò gli egizi dal 1800 al 1600 a.c. ( che contribuì a far conoscere i cavalli agli Egizi) per mezzo del principe Ahmose che poi divenne Faraone
inizialmente avevano le ruote piene , successivamente vennero prima trasformate in ruote con quattro raggi per alleggerirne
la struttura poi modificate in ruote a sei raggi per una maggior resistenza
l Equipaggio consisteva di due uomini ; un auriga che portava il carro e un arciere ( l auriga di Ramses si chiamava Menna) ed i carri erano di due tipi ; un un po più pesante usato generalmente dal Faraone e dai generali che comunque combattevano al fianco degli altri e poi dei carri più leggeri " da mischia" potremmo dire, molto più maneggevoli e con la particolarità (secondo alcuni ritrovamenti ) della presenza di lame che sporgevano dai mozzi delle ruote per falciare la fanteria nemica ( e pensare che vista questa cosa nel film Ben Hur sembrava una coattata :-P )
Far parte dei "carristi" dell epoca non era facile , era un corpo d elite destinato ai nobili, ma non solo a loro,.... occorreva essere veramente in gamba e ben formati nell arte della guerra...

Ciao
Gianfranco :-)

 El-Condor :

14/5/2022 19:07
 
Ci sono sempre !!!! 

La scultura del viso, considerando che il materiale usato non è prettamente modellistico e l'abilità dimostrata, superano ogni immaginazione.

Le notizie storiche ed i commenti  sono particolarmente graditi.

Ciao Gianfranco, vai alla grande.

Agostino

 yago :

14/5/2022 19:27
 Ciao Agostino :-) è sempre un piacere leggerti e sapere che mi segui , Grazie di cuore!!
...allora continuo... :-D

Ciao a presto
Gianfranco :-)

 frank1959 :

14/5/2022 21:33
 Gran bel lavoro di scultura Gianfranco, davvero notevole.
Scusa la domanda, sui carri pesanti egizi non era presente anche un "portatore di lancia"? Ho letto con grande interesse le tue note sui carri e mi sono incuriosito.
Francesco

 yago :

14/5/2022 22:43
 Ciao Francesco :-) grazie mille!
Allora premesso che posso sbagliarmi, ma per quello che ne so io sui carri egizi si trovavano solo due uomini e l arciere poteva portare anche un giavellotto ma in genere si preferiva l arco, più efficace
I cosiddetti carri pesanti non dobbiamo immaginarli molto più tozzi degli altri come ad esempio avveniva per i carri dei loro maggiori nemici , gli Ittiti, dove sul carro pesante molto più robusto del leggero potevano trovarsi tre uomini , un auriga , un guerriero con arco/giavellotto e un terzo uomo con uno scudo per proteggere in primis l auriga e poi il guerriero....
I carri pesanti egizi erano solo leggermente più robusti dei leggeri per essere più protettivi, perchè assegnati al Faraone e ai generali che sebbene combattessero comunque in linea insieme al loro esercito avevano un compito "logistico" una specie di carro comando di oggi ... e quindi poteva essere sacrificata un po di agilità in nome della sicurezza.....

Ciao
Gianfranco :-)

 El-Condor :

15/5/2022 15:02
 
Gianfranco ti seguo con interesse anche per cultura storica.

Anni fa avevo e custodivo gelosamente tutta la serie di volumi di Cristian Jacq.

Costui era un egittologo che aveva pubblicato dei testi, con uno stile scorrevole ed appassionante, anche se in parte romanzato, descrivendo i fatti storici e gli aspetti della vita reale dell'antico Egitto ai tempi di Ramses.

Memorabile la descrizione degli eventi della battaglia di Qadesh.

Peccato che l'alluvione improvvisa di anni fa mi abbia privato di buona parte della mia biblioteca e del piacere di rileggere volumi interessanti.

Buon proseguimento
Agostino


 yago :

15/5/2022 19:17
 Ciao Agostino :-) è una trilogia memorabile , ce l ho anch io, mi ricordo che la lessi tutta di un fiato come dici tu, il modo di racconto molto scorrevole la rende molto coinvolgente e anche se in effetti alcuni aspetti sono romanzati nascono tutti da nozioni di realtà... nella trllogia vi si trova anche un componente che dovrei riuscire a mettere nella scenetta.... vediamo se ci riesco......

Ciao e grazie
Gianfranco :-)

 yago :

16/5/2022 22:44
 Ciao a tutti stasera andato avanti col carro , fatto il pianale
da un piallaccio tagliate delle piccole fettucce



e tagliata anche la base in balsa



preparate sempre sul piallaccio delle altre fettucce, che non verranno tagliate, della misura della base



ora nella realtà almeno sui carri da caccia il pianale era costituito da tutte strisce di cuoio intrecciate che oltre ad essere robuste ammortizzavano anche un po le asperità del terreno , essendo però questo il carro del faraone , è probabile che la manifattura fosse molto accurata e che la tramatura del pianale risultasse più compatta di quelle che vediamo ( restaurate) sui carri da caccia e guerra ( ad esempio quelli al museo di Firenze), perciò vado a fare il pianale intrecciando come un impagliatore di Vienna le fettucce di piallaccio







una volta finita la tessitura incollo sul fondo in balsa



ritaglio l eccesso e vado incollare sull asse predisponendo anche i fori per l intelaiatura superiore



con un doppino fatta l intelaiatura e incollata











la duttilità del doppino mi permetterà aggiustamenti prima del rivestimento...





Ciao
Gianfranco :-)

 ppozzo68 :

18/5/2022 07:55
 Che meraviglia, non credo che questo lavoro possa essere definito in modo diverso.
Ricerca, tecnica e manualità, non manca nulla.
:-o

 yago :

18/5/2022 19:15
 Ciao ppozzo :-) ti ringrazio molto, gentilissimo!

Ciao
Gianfranco :-)

 yago :

18/5/2022 20:32
 Ciao a tutti, vado un pelino avanti con Ram spinato e inserito nel busto , aggiunta una piccola porzione di nuca



poi una volta asciutta aggiungo un altro po di das e cominco a impostare il Knepresh , la corona azzurra, la corona fatta in cuoio indurito decorata con dei piccoli cerchietti di oro



aggiungendo sempre delle piccole dosi per volta vado a definire un po di più la forma







per il momento mi limito a impostare la parte bassa del frontale e la forma generale





ora stop... si fa asciugare e poi si continua .... ci vuole moooolta pazienza ..... :-D

Ciao
Gianfranco :-)

 stephaneT :

18/5/2022 21:00
 Ciao Gianfranco, ultimamente il lavoro mi sta tenendo lontano ma vedo con enorme piacere che stai proseguendo con il capolavoro. La tecnica dell'intreccio da cestino per il "carro egiziano è uno spettacolo. Inutile dirti che i cavalli sono superbi. Complimenti! anche se con meno frequenza continuo a seguirti con ammirazione.

Buon proseguimento

 yago :

18/5/2022 21:52
 Ciao Stephane :-) felicissimo dei tuoi complimenti e del fatto che comunque ti mi segua! :-)

Ciao
Gianfranco :-)

 Antonio 13 :

19/5/2022 11:02
 Step dopo step = meraviglia dopo meraviglia!!

 yago :

19/5/2022 12:55
 Ciao Antonio :-) Grazie! sempre troppo troppo buono :-)

Ciao
Gianfranco :-)

 touareg :

19/5/2022 23:53
 poi un giorno mi dirai dove trovi il tempo per fare le fotogtrafie e per stare dietro a pubblicare uno step by step (fa più figo che passo passo, vero? ) così

 yago :

20/5/2022 12:22
 Ciao Massimo :-) non è complicato , tengo sempre la macchinetta a portata di mano mentre lavoro e poi smetto una quindicina di minuti prima di essere stanco, e passo in post-produzione :-P ( che fa parte integrante del divertimento)

Ciao
Gianfranco :-)

 dj :

20/5/2022 17:11
 è meglio che non dico niente altrimenti tu dici che esagero .... esagererò alla fine
Giuseppe

 yago :

20/5/2022 19:32
 Ciao Giuseppe :-) io grazie te lo dico subito! :-D

Ciao
Gianfranco :-)

 yago :

20/5/2022 20:31
 Ciao a tutti vado a definire la parte centrale della corona , sempre aggiungendo una piccola porzione , aggiusto , altra porzione ecc













ora se dopo cena è abbastanza asciutto passo a fare le parti laterali
IMMAGINE POSTATA AL SOLO SCOPO DI DISCUSSIONE MODELLISTICA



ciao
Gianfranco :-)

 yago :

21/5/2022 12:12
 Ciao a tutti , ieri sera era troppo presto per continuare sul khepresh perciò altro passo stamattina



impostato...



rifinito....







...prossimo passo fare le orecchie e l ureo sulla fronte...

Ciao
Gianfranco :-)

 yago :

25/5/2022 22:17
 Ciao a tutti si va con le orecchie











con del capillare di rame lavorato con martelletto e pinzette fatto l ureo





non lo fisso ora ma lo farò solo dopo aver dipinto il khepresh




osservando la statua notiamo che i lobi delle orecchie sono forati , si pensa che la statua in origine avesse dei gioielli applicati , degli orecchini , è quindi presumibile che anche il faraone , almeno in certe occasioni li portasse,quindi ,anche in questo caso non fissati , perchè c è da modellare collo e spalle , preparati degli orecchini



Ciao
Gianfranco :-)

 yago :

28/5/2022 20:26
 Ciao a tutti , tornato un pochino su VT, dopo aver messo i nastri al cimiero, le nappine alla gualdrappa , il sottocoda, iniziato a fare la parte della bardatura della forcella







iniziata a pittare ma non ancora decorata completamene





ora c è da fare la parte rigida su cui poggia la forcella della traversa del timone del carro, forse dopo cena, vediamo ........

Ciao
Gianfranco :-)

 yago :

29/5/2022 13:49
 Ciao a tutti, per la coda ho usato i capelli della vecchia....





dopo averla tagliata a misura preparato un bagno di anilina color rosso mogano per dare il colore tipico della coda dei sauri che può essere sia dello stesso colore del manto ma su alcuni anche più scuro



dopo averla immersa nel liquido asciugata su un tovagliolo di carta in modo da assorbire il colore in eccesso e dare le sfumature irregolari del colore







con un giro di nastro fatta la fascia colorata all attacatura







a questo punto prima di procedere con la costruzione della bardatura, decorato il sottoforcella







alla prossima

Ciao
Gianfranco :-)

 yago :

30/5/2022 21:24
 Ciao a tutti , iniziata la parte rigida su cui poggia la forcella e sotto il quale si infila il pettorale; prima sagoma in carta e poi pezzo in lamierino



incollato senza farlo aderire al corpo ( deve rimanere un po alzato)



data prima mano di fondo oro







fatta la filettatura blu e argento e data un po di luce alla parte alta dorata







ora c è da fare l orlatura a tre colori ma mi fermo perchè la vista è stanca e le 5 arrivano presto :-) ......

Ciao
Gianfranco :-)

 maurozn :

30/5/2022 21:28
 L' oro ti è venuto magnifico, sei un vero re Mida Gianfranco.

 yago :

30/5/2022 21:50
 ...magari Mauro magari...... :-D

Ciao e grazie!
Gianfranco :-)

 yago :

2/6/2022 10:27
 Ciao a tutti , iniziato il collo e il busto
la prima cosa da fare è spianare un po questa parte del busto cn un bisturi e carta vetrata fina , il das si lascia modellare bene anche da asciutto.....






sistemato anche il punto vita...



inizio la parte anteriore del collo



modellato accennando il pomo d Adamo e i tendini del collo





al momento il collo sembra un po fino ,con la realizzazione della parte posteriore acquisterà spessore...
inizio ad accennare i pettorali









non li ho fatti molto definiti perchè comunque si trovano sotto la veste...

Ciao
Gianfranco :-)

 yago :

5/6/2022 09:19
 Ciao a tutti stamattina col fresco, schiena e spalle.....



nuca e trapezzi











deltoide sinistro







braccio sinistro







non l ho molto definito perchè fino al gomito è coperto dalla manica della veste
scapola sinistra







identico procedimento per la spalla e braccio destro , quest ultimo un po più definito ( ma non definitivo) nella metà bassa del bicipite perchè la manica destra è più corta della sinistra...







ultimo particolare la scapola destra.....







bene adesso mi fermo e lascio asciugare perchè il prossimo passo sarà fare i lembi delle maniche in lamierino e poi raccordarli alla veste....nel frattempo mentre vado avanti cn la bardatura di VT inizio a vestire anche LM....



tra l altro mi è capitata tra le mani una scatola di figurini in 1/32 che ho in casa e una malsana idea, per via della voglia di pittare e fare esercizio,mi frulla in testa.... mi prend un oretta per decidere...

Ciao
Gianfranco :-)

 yago :

6/6/2022 22:02
 Ciao a tutti fatto qualcosa sul carro , nello specifico il rivestimento ; con della carta fatta la sagoma







osservando il dipinto originale ritagliata l ampia apertura



con lo scarto del taglio segnata e tagliata l altra apertura





ok questa è la brutta , ora c è da ricopiarla in bella...

Ciao
Gianfranco :-)

 stephaneT :

6/6/2022 23:21
 Ultimamente non ho avuto molto tempo per seguire i vari lavori ma mi sono divertito nel recuperare le fasi che avevo perso. Che dire di fronte ad un lavoro così?! e' semplicemente uno spettacolo vedere nascere i vari soggetti. complimenti Gianfranco

 yago :

7/6/2022 12:50
 Ciao Stephane :-) grazie mille!

Ciao
Gianfranco :-) :-)

 yago :

7/6/2022 21:45
 Ciao a tutti , fatta la bella copia con del cartoncino che ha una consistenza appena maggiore della carta



incollata







Ciao
Gianfranco :-)

 yago :

8/6/2022 21:37
 Ciao a tutti vado a fare le maniche della veste di Ram;
con del lamierino fatta l anima della manica





in questo modo si viene a creare il vuoto tra i due lembi anzichè il "pieno" che vediamo nelle tuniche e nelle maniche delle giacche normalmente nei figurini...



anche l altra più piccola...



inizio a rivestirle







l altra...











Ciao alla prossima
Gianfranco :-)

 yago :

14/6/2022 20:08
 Ciao a tutti si procede con gli arti superiori:
fatto l avambraccio destro





ora le mani; la mano destra sarà con il palmo verso l alto in direzione della bocca di LM... fatto prima solo il palmo



fatto l avambraccio sinistro....



palmo della mano sinistra in avanti verso il muso di VT



faccio passare un po di tempo per far seccare il das del palmo prima di iniziare con le dita... inizio con il pollice : per renderli più forti ammorbidisco il das con una miscela di acqua e vinavil



fatte tutte le altre dita ,una alla volta







infine, rifinito il tutto, compreso braccio e avambraccio con stucco francese...





Ciao
Gianfranco :-)

 Icepol :

15/6/2022 19:50
  Sticapperi!!  Sei bravissimo!
Io faccio già tanto a dipingere (MALE) i figurini acquistati e vedere te che ne crei uno da zero mi viene la lacrima...

 

 Oberst_Streib :

15/6/2022 21:05
 
Quote:
yago ha scritto:
Ciao a tutti vado a fare le maniche della veste di Ram; con del lamierino fatta l anima della manica  
in questo modo si viene a creare il vuoto tra i due lembi anzichè il "pieno" che vediamo nelle tuniche e nelle maniche delle giacche normalmente nei figurini...

 



Queste sono cose che mi piacciono... astuzie da vero modellista Top!

 yago :

15/6/2022 22:13
 Ciao Ice :-) e Ale :-) siete veramente troppo larghi di manica con i complimenti sto solo ammucchiando un po di creta! :-D
Allora fatta anche la mano sinistra...



solita rifinita con stucco francese e preparato e applicato il bracciale metallico all avambraccio







visto che tutto sommato mi sembra che la mano sinistra sia venuta meno peggio della destra quest ultima mi sa che subirà qualche "amputazione" e rifacimento.... :-D
nel frattempo comincio a dare un po di colore al carro dipingendo la parte esterna perchè una volta montato il timone potrebbe rendermi scomodo il lavoro di pittura
dato il colore di fondo




iniziate le filettature





finite per ora quelle di sinistra...



ciao alla prossima
Gianfranco :-)

 Antonio 13 :

17/6/2022 10:41
 ....e se di cavalli sappiamo che sei un mago anche con il corpo umano non sei da meno ...

 yago :

17/6/2022 20:17
 Riciao Antonio :-) ... è che abbiamo molti più punti in comune tra noi e loro di quanto si pensi :-) ....

Ciao e grazie
Gianfranco :-)

 yago :

17/6/2022 21:45
 Ciao a tutti , come detto , piccolo passo indietro, amputate le dita



e rifatte



aggiunto il bracciale





mi accontento :-D

Ciao
Gianfranco :-)

 yago :

20/6/2022 22:01
 Ciao a tutti , anche LM comincia a ricevere un po di colore....





questa è solo la base...
.. e nel frattempo si va avanti con Ram
faccio la collana; disegnata in carta



ritagliata e posizionata ( prima di ciò è già stata fatta e applicata la cintura del paramento)



inizio a incollare solo la parte anteriore con colla per decoupage





poi incollo la parte posteriore







sempre in carta fatto il bracciale al bicipite



a quest punto rifinito tutto il figurino con stucco francese a pennello.....









Ciao
Gianfranco :-)

 yago :

23/6/2022 13:16
 Ciao a tutti stamattina mi si è liberata una mezz oretta e ne ho approfittato per incidere la tramatura della veste









...ora non rimane che fare i piedi e poi si può cominciare a pittare e a mettere in cantiere la costruzione della sua dolce metà.....

Ciao
Gianfranco :-)

 enrico63 :

23/6/2022 22:51
 E io ti osservo.....

 yago :

23/6/2022 23:26
 .....ahhh ecco cos è quella sensazione di due chiodi puntati sulla nuca......grazie Enrico :-) !

Ciao
Gianfranco :-)

 euro :

25/6/2022 15:44
 ...e ti seguo anche io

 yago :

25/6/2022 19:20
 ...allora i chiodi sulla nuca sono quattro.... :-P

Ciao Vincenzo :-) e grazie!
Gianfranco :-)

 yago :

27/6/2022 22:34
 Ciao a tutti , fatte le spine per le gambe e piedi e finalmente si regge sulle sue gambe....



con la stessa tecnica usata per fare gli zoccoli i piedi li ho modellati con il figurino col la spina infilata nella basetta in modo da farlo stare in piedi e così creare i due piedi alla stessa altezza e non farlo venire sbilenco.....





bene ora mano di fissativo murale e si può cominciare a pittare.......( i sandali glieli metterò poi)

Ciao
Gianfranco :-)

 stephaneT :

29/6/2022 11:20
 Quando riesco riparto da dove avevo lasciato e devo dire che sta venendo come di consueto un capolavoro artistico! Posso chiederti che colori hai usato per fare la coperta del cavallo? è troppo bella :-)

 yago :

29/6/2022 19:27
 Ciao Stephane :-) come sempre troppo buono !
I colori non sono colori da modellismo ma per belle arti il blu ed il rosso , l oro e l argento sono particolarmente adatti per il restauro di cornici e antichità in genere, spesso i colori poi me li faccio da solo in base alle mie esigenze , in questo caso l acquamarina ... in altri tipo il dragone che sto facendo il verde della divisa l incarnato ecc...in genere sono più quelli che mi faccio da solo; di quelli già pronti di solito uso i primari e i principali , ma data la mia ben nota scetticità sulle tabelle colori la maggior parte delle volte sono "autarchico" :-D



Ciao e grazie
Gianfranco :-)

 stephaneT :

30/6/2022 13:10
 Grazie per i chiarimenti Gianfranco. :-) Buon proseguimento

 yago :

30/6/2022 22:17
 Ciao Stephane figurati per così poco! :-)
allora comincio a pittare Ram ma prima data una mano di fissativo




...e aggiunto al medio della mano sinistra l anello descritto all inizio del Wip con i suoi due cavalli scolpiti sopra





l idea è di non farlo di carnagione troppo scura come Otello





ma un po più chiara ....
Si parte da un fondo fatto con il color carne



poi una mano scurita questa volta con del marrone terra d ombra naturale




prima luce con il terra d ombra schiarito con il carne e dipinte le orbite





allungando il bordo nero per fare il tipico occhio egizio....

dopo di che definiti gli occhi



con un po di terra di siena bruciata miscelata con terra d ombra fatte dei leggeri passaggi sulle guance , parte del collo





ombre finali con terra d ombra scurita e luci finali terra d ombra più carne ... dato un po di trucco azzurro sulle palpebre era usuale che anche gli uomini si truccassero gli occhi essenzialmente per una questine pratica , infatti i cosmetici usati avevano delle componenti naturali repellenti per gli insetti.....





data la mano di fondo alla corona







..ovviamente non è definitivo... domani probabili foto alla luce naturali

Ciao
Gianfranco :-)

© 2004-2018 www.modellismopiu.it
https://www.modellismopiu.it

URL di questa discussione
https://www.modellismopiu.it/modules/newbb_plus/viewtopic.php?topic_id=143479&forum=219