Forum : Egeo 2021

Soggetto : Ferrovia Diakopto-Kalavryta. Finito

 enrico63 :

4/7/2021 22:18
 Ho deciso di iscrivermi con questo nuovo soggetto. La ferrovia in questione mi era sconosciuta ma, ad inizio campagna, il nostro CL, herr Oberst, me ne ha parlato avendola vissuta direttamente durante una vacanza. Sono stato anche indeciso se fare questo lavoro al posto della spiaggia del relitto ma alla fine avevo scelto quest'ultima. Però, visto che le ferrovie sono sempre nel cuore di un fermodellista ( e qui su M+ più di uno saranno d'accordo) mi butto in questo progetto sperando anche di finirlo in tempo utile per la campagna.

Ferrovia Diakopto - Kalavryta


E' una ferrovia a scartamento ridotto e a cremagliera situata nel peloponneso e con i suoi 22 KM di percorso unisce le due città. Fu realizza tra il 1889 e il 1896 ed era ovviamente esercita a vapore.




In seguito, suppongo negli anni '50 del '900, venne progettata l'elettrificazione e per questo motivo vennero acquistate delle elettromotrici dalla francese Billard.



L'elettrificazione però non arrivò mai e per ovviare venne appositamente realizzato un carro generatore da accoppiare alle elettromotrici rendendole in questo modo operative. Alla fine degli anni '60 vennero acquistate dalla Decauville delle elettromotrici simili alle precedenti alle quali si affiancarono nel servizio e funzionanti sempre grazie all'accoppiamento del carro generatore.




Solo nel 2009 sono entrati in servizio 4 complessi diesel-elettrici autosufficienti.





La ferrovia è a binario unico con scartamento di 750mm. Parte dal livello del mare e, in 22km raggiunge i 720 mt. di altitudine. La pendenza massima è del 175 per mille e viene superata solo grazie alle tre sezioni, per un totale di quasi 4 km, attrezzate con la cremagliera. La velocità massima di esercizio è di 40 km\h per i tratti ad aderenza naturale e di 12 km\h per quelli a cremagliera.





Date queste caratteristiche è facile immaginare che il percorso sia altamente spettacolare e basta osservare le tante immagini presenti inrete per averne conferma.









Ma l'immagine che più mi ha colpito e che quindi determina la scelta di cosa riprodurre è questa



Cominciando a documentarmi e in base a quello che ho visto fino ad ora, suppongo che ad un certo punto sia stata realizzata una variante del percorso per qualche motivo e che quindi adesso, transitando sul percorso nuovo, si possono vedere i vecchi ponti del percorso parallelo dismesso.La seguente immagine sembra confermare...



Devo scoprire se la cosa è corretta e quando è stata realizzata la variante ma penso che la realizzazione del doppio ponte ecluderà la trazione a vapore. Però la cosa non mi dispiace più di tanto perchè l'idea di fare una motrice col carrello generatore mi attira parecchio.
Ultima cosa: la scala. Volendo realizzare anche in questo caso un po' di paesaggio che è il bello della questione, starò sulla ferroviaria scala "N" o al massimo sull' 1/100.

Link alla galleria



 Michele Raus :

4/7/2021 23:09
 Prevedo già una realizzazione spettacolare e interessante.
Da non perdere.

 vidrobhobby :

4/7/2021 23:11
 Ciao Enrico, se decidi di optare per la scala "N", mi pare che alcuni produttori forse Fleishmann o Peco abbiano in catologo delle sezioni di binario con cremagliera
Buona settimana

 yago :

5/7/2021 12:54
 OOOHHHHH adesso si!
Scatena il treninaro che è in te, molto bello lo scorcio che intendi fare, per la scala forse la 1/100 sarebbe l ideale per la resa dei particolari del modello ,considerando che già parliamo di mezzi a scartamento ridotto ( e stavolta per i personaggi ti verrebbe incontro S Preiser :-P )... come dimenticare quel dannosissimo ma inconfondibile odore di naftalina, caratteristico della ferrovia di una volta?

Ciao
Gianfranco :-)

 ThunderboltII :

5/7/2021 14:19
 Un' altra grande idea Enrico, ormai stai spaziando nel modellismo paesaggistico.
Seguitò anche questa.

 enrico63 :

5/7/2021 15:23
 Grazie per essere saliti in "carrozza"!!
Oggi avevo una mezzoretta e mi son messo a cercare qualche disegno quotato dei ponti ma per ora non ne ho trovati. In compenso la mezzora è diventata un'ora abbondante e ha lanciato l'embolo per questa nuova realizzazione oltre il punto di non ritorno

A parte il fatto che meriterebbe un intero plastico e non solo un diorama...












In questo scenario anche le piante hanno deciso di adeguarsi e diventare spettacolari



Ed ecco un inquadratura che mostra un'altro lato della scena:




Come si fa a non innamorarsi di una cosa del genere??

 stephaneT :

5/7/2021 17:32
  Porca miseria Enrico!! questa si che è una scelta impegnativa . Non vedo l'ora di vederti all'opera. Ti seguo con moltissimo interesse. buon divertimento 

 Luciano Maffeis :

5/7/2021 17:53
 Enrico come sempre ci prepari a realizzazioni importanti. Non so quale versione realizzarsi ma il convoglio con il carro generatore mi acchiappa alla grande :-D :-D .
Ciao,
Luciano

 Oberst_Streib :

5/7/2021 18:41
 Si ma sei tremendo Enrico, non facciamo in tempo a fare 4 parole su 'sta cosa e te nel giro di mezza giornata hai già trovato tutto e già organizzato tutto...

Va bene va bene, cosa vuoi che ti dica?
Roba da matti, anche solo l'idea di fondo, veramente impegnativa dato che c'è da autocostruire tutto, ma tutto tutto secondo me.
Ti sei autoinserito nella lista della Campagna Egeo? Bravo.

Inutile che dica che l'idea è

dato che tra l'altro te l'ho data io stesso, appunto.

Che poi Ragazzi: andateci !
E' veramente una di quelle ferrovie inverosimili, che si inerpicano  passando in posti assurdi.
Veramente caratteristica.




 Antonio 13 :

5/7/2021 20:55
 Non basta essere semplici modellisti, saper montare, incollare, dipingere ..... occorre anche avere delle "genialate" per salire sui gradini più alti ....è questo che fà la differenza.: tu sei uno di questi modellisti....bhe poi occorre esser capaci di riprodurle le genialate...... ma tu non hai problemi!

 euro :

6/7/2021 16:47
 a questo punto il treno lo voglio funzionante!!!

 wazovski :

6/7/2021 22:39
 Bellissimo progetto, ti seguo!

 bar-ma :

7/7/2021 09:30
 Fammi capire, sei passato da una misera scogliera ad un'intera montagna con l'intero tracciato del treno?
Occhio che qui si potrebbero scatenare oltre ai geologi anche botanici, paleontologi (un affioramento con fossili non ce lo vogliamo mettere?), zoologi, etologi, ma soprattutto ambientalisti vari.

Sticapperi, esco un attimo a prendere i pop-corn e torno.

Maurizio

 Tunguska :

10/7/2021 19:38
 Un progettone "alla Enrico" che intriga moltissmo...no vedo l'ora di vederti al lavoro...

 enrico63 :

11/7/2021 14:49
 Un grazie anche a tuti voi per la vostra presenza
Ieri sera ho fortunosamente trovato un PDF ( in greco - ma chi oggi non se la cava con un po' di greco?? ) con una pubblicazione di quelle di una volta fatte col ciclostile. Qui c'è un figurino quotato ( e per fortuna le foto in greco le so leggere benissimo ) del complesso Billard, quello delle prime forniture.
La lunghezza totale delle due motrici più il carro generatore arriva però ai 26 mt, cosa che mi costringe ad abbassare la scala di riproduzione. Quindi mi oriento verso la scala Z ( 1/220) e comincio a progettare il mezzo.
Vi lascio con l'immagine del figurino quotato e a presto.


 grimdall :

11/7/2021 23:11
 Scusa ma perchè non la N (1:160 per i profani)... verrebbe intorno ai 27 cm circa, e sicuramente più particolareggiabile di un moscerino in 1:220... della Z potresti utilizzare il binario....

 enrico63 :

18/7/2021 17:18
 Giacomo, ho scelto la "Z" perchè voglio realizzare anche i due ponti con gola e montagne in modo da rendere l'idea delle particolarità della linea. In "N" viene sicuramente più particolareggiabile ma la misura totale del diorama aumenta di parecchio.
Comunque prima di decidere definitivamente, ho fatto il disegno dei pezzi per realizzare le motrici. Userò la carta che credo possa dare ottimi risultati in questa scala. Eccoli




Adesso provo ad assemblare le casse per capire come viene e quanto interno vale la pena fare.
Vi tengo aggiornati.
Ciao

P.S.
I disegni qui appaiono circa in scala N .....in realtà viene un po' più piccinino

 Oberst_Streib :

18/7/2021 21:09
 Nemmeno se lo lobotomizziamo come Nicholson in Qualcuno volò sul nido del cuculo riusciamo a tenerlo buono...
Qui ci siamo noi di ModellismoPiù e Enrico di ModellismoParecchioMaParecchioDiPiù. 


 Ayurpao :

18/7/2021 23:31
 A me dicevano che l'unico limite è la nostra (nel senso della propria) fantasia!!! Ma qui (nel tuo caso) bisogna dire che il vero limite è quello dell'immaginazione!!! Se lo immagini lo puoi fare!!! Grazie di esserci!!!
:-D :-D :-D :-D

 enrico63 :

1/8/2021 16:28
 In questo fine settimana ho realizzato un prototipo delle elettromotrici e si può fare. Quindi procederemo spediti nell'ardimentosa impresa










Per essere piccola...è piccola!!



Però vale lo stesso doscorso del relitto di Zante; la riproduzione deve valorizzare la spettacolarità della scena. Quindi scala piccola per molto contorno!!

 grimdall :

1/8/2021 19:05
 Alla faccia del microbo!!!! E io che sto impazzendo per fare un'elettromotrice (simile come forme ma elettrica) delle RhB in N, che a occhio direi è più del doppio.... anche se c'è da dire che devo attaccarci 172 decalcomanie (alcune di un paio di mm)... e devo farne due!!!

 Barbarigo :

2/8/2021 08:56
 Davanti ad un lavoro di questo tipo (e meno male che è solo un prototipo...) penso che ci siano poche parole da dire, si rimane veramente a bocca spalancata!

Paolino

 enrico63 :

10/8/2021 18:29
 Grazie ragazzi!!

Ho cominciato apensare al paesaggio e realizzato il ponte in uso. E' di carta ma ormai è inutile che ve lo dica.














Con su il suo bel trenino...






Intanto sto realizzando la seconda automotrice. Sto cercando di migliorare le cornici dei finestrini anche se in questa scala l'è dura!!







 enrico63 :

12/8/2021 21:31
 Tagliate con la silhouette... decisamente meglio. A sinistra cambio completo a destra la differenza tra prima e dopo.




 jEnrique61 :

13/8/2021 21:44
  Ciao Enrico ho solo visto adesso questa tua genialità, vedo che procede m9lto bene e mi ha molto incuriosito questa ferrovia 🚆 di cui mi piacerebbe farci un giro. Ti seguo ben volentieri. Bravo Saluti



 

 enrico63 :

14/8/2021 00:00
 Si, è davvero una ferrovia spettacolare!!
Intanto procedo con l'allestimento del convoglio che ormai è a buon punto.







Ho quasi finito di sostituire le cornici dei finestrini. Lavoro che va preso a piccole dosi perchè assai delicato!! Nel frattempo ho proseguito col carro generatore.

 bar-ma :

14/8/2021 13:05
 Scusami, ma ti devo fare 2 o 3 mila domande perchè altrimenti mi pare una mission impossible.
Siediti che cominciamo.

1) Con cosa tagli? A mano o con un plotter da taglio? Ho letto siloutette, quindi le ultime mi sa che le hai tagliate a macchina. E le prime a manina?
2) Che peso di carta usi? Io quando provo a tagliare, mi si ingrossa il punto di taglio a causa dello schiacciamento e della deformazione, tu come riesci a fare tagli puliti a mano?
Più la grana è grossa e più si deforma nel punto di taglio ma rimane rigido, più è leggera è meglio viene il taglio, ma poi non rimane affatto liscia.
3) Come hai fatto a fare con la carta il tetto curvo dei due vagoni?
4) Incolli con colla vinilica o con cos'altro?
5) Per fare il ponte, hai fatto pieghe? Oppure hai solo incollato fogli piani? Nel caso delle pieghe, come fai? Una leggera incisione per farla andare dritta e poi stucchi lo scalino? Con cosa?
6) Per colorare, stampi a colori direttamente sul foglio oppure colori a valle a manina? Per la prima, immagino plotter, per gestire fogli di peso elevato, perchè le stampanti che conosco io non trattano cartoncino troppo grosso. oppure fai un misto fritto, stampa di base più colorazione a valle?

Per ora mi fermo qui, ma mi piacerebbe imparare molto nell'arte del cartaro.
Come vedi, mi sono fermato a tutti gli intoppi di base.

Domande a parte, ammirazione massima per i risultati e super curiosità sul come fai.

Maurizio

 enrico63 :

14/8/2021 14:17
 Maurizio, tutte le domande che vuoi.

Con cosa taglio.
Tendenzialmente taglio tutto a mano ma essendo possessore di plotter da taglio lo sfrutto tutte le volte che serve e cioè in caso di pezzi molto piccoli o fini, tipo le cornici dei finestrini e la ringhiera del ponte, o quando sono moooolto ripetitivi tipo la tacchettatura del battistrada di una gomma.

Che carta uso.
Di base uso carta da stampa da 140gr. Per il plotter uso la  "gloss paper" che è una carta lucida (potrebbe sembrare fotografica ma non lo è) con una consistenza simile al plasticard più sottile (0,20 circa). Questa ha una grammatura da 170gr ma lo spessore è più contenuto perchè molto più compatta nella sua formulazione. La carta lucida presenta un taglio più pulito con bordi più resistenti, di contro è più difficile da colorare. Ad esempio la mia stampante, che certamente fa un po' c...are, sulla superficie lucida sbava tutto!!
Per il taglio cutter con lama ben affilata.

Come piego la carta.
Per pezzi cortissimi uso una pinzetta con punte piatte, per pezzi un po' più lunghi uso la finestrella scorrevole dei vecchi floppy



per pezzi più lunghi una dima più lunga





Importante nelle pieghe è farle si ben definite ma senza insistere in maniera eccessiva in quanto la carta troppo sollecitata nella piega si screpola. Ma basta fare alcune prove per capire i limiti. Non pratico mai incisioni perchè già parliamo di pochi decimi di spessore ed è più facile tagliare che incidere e poi perchè se il taglio è fatto nella parte interna poi la piega viene meno bene e se è nella parte esterna ti rimane il solco da colmare e stuccare la carta non è come con la plastica.  Questo però diventa un problema se devi piegare (come ad esempio i longheroni dei telai) pezzi formati da doppi strati. In questo caso io disegno distintamente i due pezzi facendo quello interno più piccolo in misura dello spessore della carta. Li piego poi separatamente e li iserisco uno nell'altro.
Ad esempio questi sono appunto i lingheroni del telaio del TM69



Il ponte non ha pezzi sovrapposti ma è frutto di piegature la dove vedi forme scatolate o semi scatolate.

Con cosa incollo
Uso colla vinilica senza diluizione. Usata in maniera appropriata oltre a incollare i pezzi fa anche da stuccatura di riempimento.
Uso cianoacrilato quando devo irrigidire pezzi molto fini.

Con cosa coloro
Di regola i miei modelli di carta sono stampati in bianco e colorati dopo la costruzione come per tutti i nostri modelli. Uso di tutto. A pennello o ad aerografo. Anche tecniche di invecchiamento importate dal modellismo plastico tipo la tecnica del sale per le scrostature. Certo sono tutte attività che vanno modulate sul supporto utilizzato, cioè la carta. La carta inoltre si presta molto bene per gli invecchiamenti con pigmenti a secco.
In questo caso, essendo le motrici in scala 1/220 e avendo quindi pochissimi particolari da riportare, ho optato per colorare il disegno e stamparlo quindi bello che pronto. Il paper model tradizionale è sempre stampato colorato anche nelle scale più grandi. ma il risultato finale, che lascia sbalorditi in foto, dal vivo non è sufficiente per il nostro palato di modellisti plastici.

Per finire, non essendo queste motrici un papermodel da replicare, il tetto l'ho fatto in plasticard. Le parti curve su più dimensioni sono l'unico vero handicap del modellismo cartaceo.








 bar-ma :

14/8/2021 14:44
 ...sapevo che c'erano vari trucchetti da seguire...
grazie mille
salvato e messo tra i libri di testo

Maurizio

 e_pieranto :

14/8/2021 18:16
 ... e il trenino mi sfuggì :-o

Be', se mi si chiedesse di un modellista eclettico credo che non avrei proprio dubbi su chi pensare ...

Per quanto queste cose non siano nelle mie corde la qualità e, ancora di più l'originalità, sono un valore assoluto e si apprezzano sempre e comunque!

 enrico63 :

14/8/2021 22:02
 Grazie Eros!!

E adesso ditemi se non sembra un plastico



[ Foto postata al solo scopo di discussione. Tutti i diritti dell'autore come riportato in calce all'immagine ]

A volte i modelli sembrano veri altre il vero sembra un fantastico modello!!!

 jEnrique61 :

14/8/2021 22:18
  Ciao Enrico a me sembra un plastico, bella fotografia niente da dire, ma non sembra vera. Saluti



 

 enrico63 :

14/8/2021 22:24
 Eppure è proprio vera!

 grimdall :

15/8/2021 01:49
 No dai Enrico, non può essere una foto del reale... ma sei sicuro?
Per il modello... ribadisco... alla faccia del microbo!!!!

 Oberst_Streib :

15/8/2021 20:23
 Ragazzi, due o tre brevi considerazioni...

Primo: si, quella foto è del treno vero, non di un modello (che dubito esista e sono convinto che quella di Enrico sia la prima autocostruzione dello stesso) .
Il trenino passa davvero in posti assurdi, inverosimili, data anche la piccolezza dei vagoncini e la profondità delle gole in cui viaggia, ve lo garantisco.
La foto viene da qui --> http://www.vlaki.com/index.php?/category/1022&mobile=false

Secondo: ma avete presente che avete a che fare con un marziano? ma no, che dico, con uno che viene da Alfa Centauri...
Enrico mica è terrestre, potrebbe essere un Visitors, se non fosse che ai Model Show l'ho visto mangiare pane e salame e non topi bianchi vivi, come di prammatica.
Quasi inutile chiedere come fa, lui è buono e te lo spiega, poi provaci e ne riparliamo eh?
L'ho visto all'opera con quelle dannate forbicine che manco una ragazzina per tagliarsi le pellicine delle unghie, con una pazienza che il maestro Miyagi di Karate Kid è un tipo agitato.

Terzo: roba-da-matti quel modellino, e Lui (mi tocca usare la maiuscola) non si azzarda a mettere accanto una moneta o cose del genere per non spaventarci, ma quei dannati vagoncini a occhio e croce sono lunghi meno di 5 cm. Cinque-centimetri. Punto. Altro che B-17 in scala 1/32...




 grimdall :

15/8/2021 23:15
 Io in effetti che non è normale è da mo' che lo dico... avete presente la scena alla Posta di Man in Black 2? Ecco... Enrico lì secondo me non ci sfigurerebbe...
Enricoooooo.... svelaci la tua vera immagineeeee......
:-P :-P :-P :-P

 enrico63 :

16/8/2021 08:59
 Io vi ringrazio.....ma siete esagerati

 Cesko :

16/8/2021 09:01
 Io non dico più niente perchè oltre a dirgli bravo, bravissimo, spendido, eccezionale etc non saprei che altro dire. Ma se con la spiaggia Zante mi avevi messo al tappeto con questo mi hai dato il colpo finale. É una roba da non credere...

 enrico63 :

24/8/2021 23:41
 Il ponte abbandonato.

Non ho trovato immagini che mi dessero la certezza della struttura interna di questo ponte ma dovremmo esserci.
I pezzi tagliati con il plotter





Qui il ponte assemblato. Avevo fatto anche una foto in corso d'opera ma è venuta malissimo. comunque si capisce bene come è realizzato







Questo è il ponte abbandonato quindi non ci transita niente. ma se fosse stato in servizio....



E in fine i due ponti assieme




A presto!!


 stephaneT :

25/8/2021 00:19
  Cosa vuoi dire davanti ad una cosa del genere !!! Fantastico Non vedo l'ora di vederlo completato 

 e_pieranto :

25/8/2021 08:36
 ... che figata! :-o

 adlertag :

25/8/2021 10:30
 Ho aperto questo WIP per la prima volta e l' ho letto tutto d'un fiato. Non lascio nessun commento semplicemente perchè.... non ho parole.
Mi limito ad aspettare il seguito
Riccardo

 marcellodandrea :

25/8/2021 16:30
 Molto bello il ponte e grande abilità artigiana, una bellezza insomma, bravissimo :-)

 Oberst_Streib :

25/8/2021 20:39
 
Quote:
enrico63 ha scritto:

 



... muto sto...

 enrico63 :

26/8/2021 15:37
 





Molto probabilmente questa sera vi mostro già qualcosa.

 enrico63 :

26/8/2021 22:22
 Come anticipato nel pomeriggio eccovi l'inizio dell'ambientazione: la parte bassa della gola.



















E' tutto molto bianco e si capisce poco. Sicuramente il fondo del fiume va sistemato e il resto quando gli do una mano di colore vedo di capire. Adesso aspetto che asciughi bene.
A presto.

P.S.
Geologo permettendo ...naturalmente

 Barbarigo :

27/8/2021 08:38
 E' semplicemente... pazzesco!
Non saprei in che altro modo descriverlo...

Paolino

 yago :

27/8/2021 19:48
 ...molti circoli fermodellistici che te se litigherebbero pe' fatte fa il plastico sociale.... ;-) :-D
Grande!

Ciao
Gianfranco :-)

 Pierpaolo :

27/8/2021 20:04
 Pian pianino stai rifacendo tutta la Grecia :-D
Complimenti, tutto molto bello!

 euro :

27/8/2021 20:06
 
Quote:
Barbarigo ha scritto: E' semplicemente... pazzesco! Non saprei in che altro modo descriverlo... Paolino


quoto assolutamente Paolino!!!

 enrico63 :

27/8/2021 21:27
 Grazie a tutti


Quote:
Pierpaolo ha scritto: Pian pianino stai rifacendo tutta la Grecia :-D Complimenti, tutto molto bello!


Un po' oggi un po' domani

Quote:
yago ha scritto:  ...molti circoli fermodellistici che te se litigherebbero pe' fatte fa il plastico sociale.... <img src=" /> <img src=" />
Grande!

Ciao
Gianfranco
!




 enrico63 :

29/8/2021 23:06
 Piano gallerie.






Per fare la roccia ho usato un nuovo prodotto, almeno per me. Una ventina di giorni fa ero in un brico a comprare dello stucco per muro e sullo scaffale ho visto questo "stucco leggero". Quando ho preso in mano la confezione pensavo fosse vuota!! Costa 5 volte più dello stucco normale ma il mio pensiero è andato subito ai possibili fini modellistici e l'ho preso.
Credo sia lo stesso prodotto che aveva usato Antonio13 in suo diorama per realizzare la neve ed effettivamnete andrebbe benissimo anche per quella. Si modella molto bene ed è davvero leggero, cosa assolutamente utile in un diorama come questo.




 euro :

29/8/2021 23:34
 Enrico, non ricordo se te l'ho già chiesto...
oltre all'interessante stucco leggero, cosa hai usato per la base del diorama e delle rocce in genere?
Forse pannelli di quel forex?

 enrico63 :

30/8/2021 13:04
 No Vincenzo, non è il forex. Sono pannelli utilizzati in edilizia per l'isolamento termico. Ci sono di vari spessori ( di sicuro fino a 5 cm ) e densità. I nomi sono diversi anche a seconda del produttore credo. Più è densa la formulazione e più è facile tracciare in maniera netta sassi, mattoni o altro.

 euro :

30/8/2021 18:19
 grazie caro

 enrico63 :

5/9/2021 17:28
 La costruzione della montagna è terminata e sono pronto per iniziare la fase della colorazione. Devo dire che questo "stucco leggero" mi ha davvero soddisfatto!! Gran prodotto.


























A presto!!

 euro :

5/9/2021 19:34
 eh si, la resa di questo stucco sembra ottimale per fare le pareti rocciose

 yago :

5/9/2021 21:47
 Enrico, è uno spettacolo!... me l immagino già colorato.....adesso come si fa per i palazzi appena terminato il tetto , dovresti mettere la bandiera tricolore in cima! :-D

Ciao
Gianfranco :-)

 Tunguska :

5/9/2021 22:00
 Gran Lavorone....e ottimo risultato!!

 AndRoby :

5/9/2021 22:03
 ...ed anche io mi aggrego alla schiera di chi sta muto ad ammirare... :-o :-o :-o
Applausi!
Roby

 enrico63 :

5/9/2021 22:56
 Grazie ragazzi!!

 DREAM :

6/9/2021 09:42
 Un lavoro strepitoso. Bravisimo, anche tu non scherzi in quanto a fantasia nell'usare i prodotti più disparati.

 Oberst_Streib :

6/9/2021 10:01
 
...

... allora, l'altra sera l'ho visto dal vivo... lasciate perdere.
Quello che vedete nelle foto non rende l'idea.
Roba da matti.

Il trenino, intero, potrebbe stare dentro un wurstel.
Un wurstel, ripeto, ma non di quelli giganti, un wurstel normale.
Sta roba sotto, dentro un wurstel.



Le foto non rendono giustizia: è microscopico.
Una singola vettura è grande come un mignolo.
L'intero plastico è un cubo di non più di 20-25 cm di lato.
Le foto lo ingrandiscono a dismisura.
Roba da matti, ma forse l'ho già detto.

La cosa più impressionante è il dettaglio, stratosferico per le dimensioni.
E quelle ringhiere dei ponticelli, microsomiche, e meglio delle fotoincisioni commerciali.

Ma adesso vediamo come vengono le rocce della gola, e lì il Geologo (maiuscolo!) potrebbe intervenire e punire...



 grimdall :

7/9/2021 00:00
 I pochi aggettivi che mi sono rimasti sono inutili... qualsiasi complimento puoi fargli è limitativo....

 enrico63 :

7/9/2021 20:07
 Io sempre Vi ringrazio!!! Ma non fate gli esageratissimi

E adesso Egregio Signor Geologo (con la Gi maiuscola) ..... ma ste rocce de che colore sarebbero










Foto postate al solo scopo di dirimere la questione colore da un punto di vista modellistico

 Oberst_Streib :

7/9/2021 22:32
 
Orsù, acciocchè si possa contribuire a dirimere la spinosa questione del colore di codeste rocce, come giustamente osservato dall'acuto (ma pedante) allievo Crespi, ho riunito la commissione di dotti ed esperti al mio desco:




Abbiamo visionato mappe et elaborati dei più rinomati studiosi dell'area e poi selezionato la dettagliata sintesi qui sotto:







In sintesi:
  • come chiaramente visibile in mappa, il percorso del trenino più o meno corriponde alla sezione A-A' in essa riportata (il trenino in realtà corre su un tracciato ricavato nella valle del torrente subito a sinistra della sezione A-A')
  • tale tracciato attraversa le formazioni plioceniche-pleistoceniche di Vouraikos, a valle, le formazioni mesozoiche delle Unità Ellenidi (Pindos) nel tratto centrale e poi quelle di Lithopetra e poi di Mega Spilaio-Kalavrita più a monte
  • le formazioni in questione sono alquanto variegate, essendo per lo più Conglomerati e in parte Siltiti (per le formazioni più recenti) e Flysch e Calcari (per le formazioni più antiche)
Adesso, il problema sarebbe: dove piazzare il doppio tunnel oggetto della riproduzione?
Non ricordo con precisione, ma è sicuramente nella prima metà del percorso, dove il torrente Vouraikos forma delle gole molto strette.
Diciamo che siamo dentro i Conglomerati della formazione di Vouraikos o dentro i Flysch e Calcari delle Ellenidi.
Pertanto: il colore?  --> a piacere, direi...
Si perchè Conglomerati, Flysch e pure Calcari possono essere di colori che variano dal grigio pallido, al grigio medio, al beige, al marrone e pure al color mattone...
E Conglomerati e Flysch sono pure di colori variegati al loro interno, per cui direi che, basandosi sulle foto che hai, puoi essere abbastanza libero.

Tanto per dire:







E piazzaci anche un po' di vegetazione ...



 Oberst_Streib :

7/9/2021 22:35
 

 Andrea :

8/9/2021 08:50
 ... e ci voleva la consulenza del geologo per sentirsi dire "fai un pò come ti pare ma aggiungi della vegetazione"? Per fortuna che non hai fatto fattura...

 enrico63 :

8/9/2021 10:36
 
Quote:
Andrea ha scritto: ... e ci voleva la consulenza del geologo per sentirsi dire "fai un pò come ti pare ma aggiungi della vegetazione"? Per fortuna che non hai fatto fattura...


Ma appunto... Con quello che mi è costato poi mandarlo in ferie nel peloponneso....

Comunque Mister "G" la mia richiesta era molto semplice e a mio avviso non richiedeva lo scomodamento della banda dei rocciofili
Le prime due foto mostrano la stessa inquadratura ma in una le rocce sono "grigelle" e nell'alltra "marroncelle". Mi chiedevo: quale sarà l'interpretazione corretta? Perchè in rete ne trovi in egual misura per le due colorazioni. Ora viste le sue immagini direi "grigelle" e data la sua presenza passata in loco si sente di confermare?

 bar-ma :

8/9/2021 11:07
 Quote:
Oberst_Streib ha scritto:
... [enorme pistolotto, che i miei in contronto, sono un bignami ]
Pertanto: il colore?  --> a piacere, direi...
...


www.youtube.com/watch

[si scherza, nè ]



Quote:
enrico63 ha scritto:
...
Comunque Mister "G" la mia richiesta era molto semplice e a mio avviso non richiedeva lo scomodamento della banda dei rocciofili
Le prime due foto mostrano la stessa inquadratura ma in una le rocce sono "grigelle" e nell'alltra "marroncelle". Mi chiedevo: quale sarà l'interpretazione corretta? Perchè in rete ne trovi in egual misura per le due colorazioni. Ora viste le sue immagini direi "grigelle"...


Anche io voto per il "grigelle", la componente marroncella del colore naturale, a mio avviso, viene evidenziata dalla luce al tempo dello scatto della seconda foto che potrebbe essere serale.
Con la maggiore inclinazione del sole, i raggi a lunghezza d'onda minore vengono filtrati maggiormente rispetto a quelli a lunghezza d'onda maggiore accenduando, quindi, le componenti rosse.
Spiegazione da 'gnorante, ma plausibile

Maurizio

 enrico63 :

9/9/2021 14:04
 Ho cominciato la colorazione che mi sta venendo più marroncella che grigella.....ma siamo agli inizi.
Intanto per farmi un'idea e per mostrarvela......














 Andrea :

9/9/2021 14:23
 ... qualche dinosauro non ci starebbe male... pensaci!

 Oberst_Streib :

9/9/2021 16:35
 
Quote:
enrico63 ha scritto:






..... ....

 euro :

9/9/2021 17:09
 
Splendido, assolutamente splendido!!!

Grigielle o marroncielle è comunque favoloso, meravogliosamente  favoloso !!!

però l'idea del dinosauro ci sta tutta , anche Godzilla sarebbe mica male

 ThunderboltII :

10/9/2021 11:27
 Belin che lavoro, Enrico ci ha da tempo abituati a vedere cose fuori dalla norma e, ad ogni nuovo progetto aggiunge un qualcosa in più che ti fa restare a bocca aperta.  La scena è impressionante per realismo (al di là della tonalità di colore delle rocce), che non sarà corrispondente ma  è comunque bella anche così

In merito alla ipotetica "ucronistica" presenza di un dinosauro. In effetti per quanto strano viene da pensare guardando l' insieme che ci starebbe bene. Senza sbattersi troppo, visto che le foto le fa in terrazza, basterebbe lasciarlo lì qualche giorno e magari una lucertola o un geko protrebbero fare capolino nelle cavità della struttura.... Sarebbe davvero un' immagine spettacolare

 willydav :

11/9/2021 15:22
 ue' Mastro Cartaro...il lucertolone lo metti giusto il tempo di una foto e poi lo fai sparire, vero ?
non ti azzardare a rovinare la bellezza del tuo diorama con una roba stile Gozzila :-D

e comunque è un lavoro spettacolare, ma che te lo dico a fare...:-)

sono curioso di vedere con quali materiali realizzerai la vegetazione, per cui mi metto in un angolino e mi taccio

 yago :

12/9/2021 12:55
 Bello bello bello... e la tonalità delle rocce tutto sommato non è affatto male , ma per il colore c è da sottostare al beneplacito del Geologo ( Alessandro, nota la maiuscola :-P )
Vai Enrico :-)

Ciao
Gianfranco :-)

 GP1964FG :

12/9/2021 13:45
 La nuda roccia è quello che colpisce di più, lascia sbalorditi per la riproduzione perfetta delle forme e dei colori! Poi si guardano i particolari, e si nota il treno, minuscolo ma preciso e bellissimo, e il ponte...
Insomma, è un lavoro da Maestro, di quelli che lasciano a bocca aperta.

Ciao
Gianfranco Pesola

 enrico63 :

13/9/2021 21:10
 Grazie a tutti per i complimenti!!
Andrea e successivi sostenitori dell'idea,  ci ho pensato e il dinosauro non ci sta. Voleva mangiarsi il treno e questa cosa non è bella

Gianfranco per le rocce ho avuto il benestare di Grande G!!

Alberto, come hai letto niente stravaganze jurassike. Invece per il verde userò questi prodotti per fermodellismo dei quali ne ho una scorta gigantesca ( per chi non lo sapesse ancora una volta avevo in costruzione un plastico ferroviario da 6x4 mt) e di diverse tonalità


 Cesko :

13/9/2021 21:46
 Tra tutti i tuoi lavori questo è il più incredibile. Peccato per il dinosauro... magari un erbivoro ? 🤣

 yago :

13/9/2021 21:48
 Wow 6x4 :-o ...il mio ci sta dentro 12 volte!
Bene allora con il benestare del Grande G avanti tutta! :-D

Ciao
Gianfranco :-)

 enrico63 :

13/9/2021 22:05
 Grazie Cesko.

Quote:
yago ha scritto: Wow 6x4 :-o ...il mio ci sta dentro 12 volte! Bene allora con il benestare del Grande G avanti tutta! :-D Ciao Gianfranco :-)


Però tu ce l'hai ancora, io no

Ho colorato anche il primo ponte; è un po' da rifinire ma l'idea è questa









A presto con il secondo.

 bar-ma :

14/9/2021 09:21
 Tenuto conto che il grande G ti aveva detto che poteva andare bene anche fucsia a pois verde pisello , devo dire che si può darti la totale paternità sull'ottima scelta.
Anche secondo me, gligello o marroncello ora non conta più, il risultato è ottimo.
Per il dinosauro, la soluzione sarebbe semplice, fai un cucciolo che va ancora a latte e non a trenini.
Mi piace anche il primo vagone ancora da ritoccare.
Prima o poi vi costringerò a farmi un corso intensivo per avvicinarmi almeno un pochino a realizzazioni di questo tipo
Alla via così che la va ben!

Maurizio

 Barbarigo :

14/9/2021 10:44
 Ma non ti vergogni a postare dei lavori così brutti?
:-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D

Farti i complimenti è poco...

Paolino

 euro :

14/9/2021 16:27
 
Quote:
Barbarigo ha scritto: Ma non ti vergogni a postare dei lavori così brutti? :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D Farti i complimenti è poco... Paolino


io lo farei bannare...

 enrico63 :

20/9/2021 22:14
 I miei amici birichini

In questi giorni ho aggiunto un po' di verde e qualche altro particolare. Il ponte è ancora solo appoggiato.
Ormai manca poco: l'acqua, ancora un po' di verde, un paio di cartelli, finire il treno e assemblare il tutto.


 Enzo82 :

21/9/2021 00:34
  se volevi umiliarci tutti bastava dirlo semplicemente!!!! modello fantastico, a bocca aperta. non ci sono parole davvero complimenti per l'originalita dell'idea e soprattutto la fedelta dello scenario.


vincenzo









 

 stephaneT :

21/9/2021 11:54
 Non posso fare altro che unirmi al coro e dirti con tutta sincerità che dovresti vergognarti a fare cose così!! ma è un piacere essere umiliato da te!! che lavoro impressionante!! Dovremmo aprire la stanza dei fuori classe :-P

 enrico63 :

24/9/2021 17:36
 Enzo e Stephane, se voleto posso anche ......frustarvi un po'
Scherzi a parte vi ringarzio.

Sto facendo l'acqua. La affronto sempre con un po' di titubanza perchè fare un casino è davvero un attimo.
Difatti per paura di farla troppo scura l'ho fatta un filo troppo chiara. Vabbè.
Il primo passo è colare la resina




Poi col gel acrilico trasparente




si da movimento all'acqua




Anche qui con circospezione. Va però detto che se si sta scarsi si può poi tranquillamente aggiungere, quindi niente patemi in questa fase.
Il gel all'applicazione risulta biancastro e questo ti permette di capire come sarà l'effetto finale, ma una volta asciutto va ripreso col bianco.
Bene, al prossimo aggiornamento.

 Enzo82 :

24/9/2021 23:17
  niente....fantastico resto senza parole!! ti seguo con molto piacere 



 





vincenzo




 

 Oberst_Streib :

26/9/2021 09:20
 
Quote:
enrico63 ha scritto:

Poi col gel acrilico trasparente



si da movimento all'acqua



... poi un giorno mi spieghi cos'e sto gel acrilico e come si usa...

 euro :

26/9/2021 11:44
 lo fai sembrare facile

 jEnrique61 :

26/9/2021 13:22
  Ciao Enrico, Bellissimo diorama, complimenti è un capolavoro. Saluti



 

 enrico63 :

26/9/2021 14:14
 Il gel acrilico trasparente lo vedi utilizzato in maniera ricorrente, anche qui su M+, da chi reralizza diorami con l'acqua. Con la resina ottieni una superficie liscia che rappresenta dell'acqua immobile. In realtà ci sarebbero tecniche per darle del movimento ma non tutte le resine si prestano e comunque io, quando ci ho provato, l'ho trovato un procedimento laborioso e con risultati non esaltanti; sicuramente per mia incapacità, ma tant'è.
Il gel lo spalmi con un pennellino e crei increspature e rigonfiamenti dell'acqua come quando questa, scorrendo nel letto di un fiumiciattolo, incontra un sasso e gli gira intorno.
Il procedimento è molto semplice, si tratta solo di fare una prova per capire immediatamente come agire. Il fatto che appena applicato il gel sia biancastro ti permette di capire esattamente quale sarà l'effetto finale.
Nel diorama del relitto per ottenere l'effetto delle ondine ( per quel che si vede in quella scala) avevo usato il vinavil con lo stesso criterio di applicazione. Però il vinavil si asciuga molto in fretta e su strati più consistenti risulta poco trasparente.
Se cerchi su google ne trovi di molte marche. Io ho provato solo quello che ho in uso e non saprei fare un confronto tra produttori diversi ma credo che più o meno si equivalgano.


 stephaneT :

26/9/2021 22:46
 Che dire che non sia già stato detto !! l'effetto acqua per me è un tocco fantastico. Il bello che una volta capito i vari prodotti puoi veramente sbizzarrirti alla grande :-) Continuo a seguirti quando posso! complimenti Enrico

 marcellodandrea :

27/9/2021 11:38
 Il gel acrilico si trova nei negozi di belle arti. Forse anche altrove, ma qui nella Toscana "di sud est"... c'è solo lì perché negozi di modellismo non ci sono. Non ho mai chiesto alle ferramenta ma non credo che ce l'abbiano. Si vende in tubetti o un barattoli ed essendo acrilico si modella con l'acqua. Io uso un pennello o una spatolina lunga fatta con un listello di legno appuntito. Può andare bene anche un cucchiaino da caffè, per esempio per fare le onde. Sempre per fare le onde è utile l'aerografo (vuoto, senza vernice) per "soffiare" sopra il gel e spanderlo. Il vinavil, per quanto siano piccoli i dettagli che si vogliono fare, non va molto bene perché "cede" e si livella, mentre il gel rimane nella forma che gli dai.  Il gel trasparente si usa sulla resina, ma se sotto hai un mare come i miei va bene anche il gel normale (opaco) , visto che poi si dipinge sopra.

 enrico63 :

2/10/2021 16:13
 Il trenino è finito.
Ho fatto gli aereatori sul tetto, i vetri col "vetro sintetico toffano", i tergi cristalli e le connessioni idrauliche/elettriche tra generatore e carrozze. Di tutto ciò ad occhio nudo si vede pochino. Tra l'altro non sono proprio soddisfatissimo dei finestrini perchè il vetro sintetico asciugando un po' ha "tirato" deformando leggermente le cornici dei finestrini. Però considerato che a toglierli scasserei tutto e che senza l'effetto macro della foto si nota gran poco, li terrò così. Comunque a voi il giudizio.












Ah, nella carrozza di testa ho messo anche delle sagomine di omini, ma anche in questo caso non è che si veda un gran che....

P.S.
Volevo fotografarlo su un wurstel ma non ne ho in casa


 Antonio 13 :

2/10/2021 18:24
 Direi che è splendido....e poi....anche se qualcosa si è deformata un pelo non credo che gli originali , soprattutto se vecchi, fossero perfetti al calibro...

 jEnrique61 :

2/10/2021 22:59
  Ciao Enrico, Anche te con i particolari non scherzi..., stai facendo un gran bel lavoro, i piccoli particolari sembra che non si vedano ma completano il modello ed a un occhi attento non sfugge. Complimenti



 

 grimdall :

3/10/2021 00:21
 :-o :-o :-o :-o :-o :-o ... alla faccia ... e detto da un treninaro come il sottoscritto è ... tantarobba!!!!!

 Oberst_Streib :

3/10/2021 09:15
 
Quote:
enrico63 ha scritto:




Ah, nella carrozza di testa ho messo anche delle sagomine di omini, ma anche in questo caso non è che si veda un gran che....

P.S.
Volevo fotografarlo su un wurstel ma non ne ho in casa


#ESCILE ! le sagomine di omini, le vogliamo vede'!


In quanto ai wurstel, ora faccio un salto alla Coop, li compro e te li spedisco in busta affrancata.

 yago :

3/10/2021 13:03
 Ciao Enrico :-) direi che è proprio un eccellente lavoro..... son sicuro che dal vivo il discorso dei finestrini non si nota proprio ... già qui in alcune foto se non lo dici chi se ne accorge ... e poi stiamo parlando di un treno per formiche pendolari :-D

Ciao
Gianfranco :-)

 enrico63 :

3/10/2021 16:45
 Sempre un grazie a tutti!!


Quote:
Oberst_Streib ha scritto:
#ESCILE ! le sagomine di omini, le vogliamo vede'!



Troppo tardi, il treno è partito e bisogna aspettare che arrivi in stazione per farli scendere!!

 fabrix67 :

3/10/2021 18:34
 Stratosferico, semplicemente stratosferico. Tutto, dalla scenografia al microscopico modello.
tanto ma tanto di cappello!
fabri

 Cesko :

3/10/2021 20:18
 Incredibile 😳

 bar-ma :

4/10/2021 08:05
 A me colpisce la cura dei particolari a 366°
Pure il super foglio bianco di sfondo con binari e vegetazione disegnati per far rendere al massimo le foto
Si vede che non stai badando a spese per questo modello.
Ti invidio la scrivania gigante e questi super fogli e anche le tazze sullo sfondo con la capienza delle terrine...  e adesso non mi dire che il foglio è un A4 e il trenino un microbo

Escile ste foto macro, così ci appigliamo a questi leggeri svergolamenti per non cambiar mestiere dall'invidia!

Maurizio

 enrico63 :

6/10/2021 22:17
 E quindi, messo tutto assieme, è finito!! Le foto non sono il massimo causa tempo schifido e luce conseguenziale. Ma nel fine settimana dovrebbe essere bello e faccio qualche altro scatto. Intanto beccatevi queste.





























 Oberst_Streib :

6/10/2021 22:23
 
Quote:
enrico63 ha scritto:




... NUUUUUUUUUUUUUUUU, c'è pure il macchinista alla guida.....   



 Silvano :

6/10/2021 22:57
 
Quote:
Oberst_Streib ha scritto:
enrico63 ha scritto:




... NUUUUUUUUUUUUUUUU, c'è pure il macchinista alla guida.....   



PORK....

Bellissimo lavoro!!!

 stephaneT :

6/10/2021 23:11
 Che SPETTACOLO !!!! Fantastico lavoro Enrico. Ancora una volta hai superato te stesso e ci fai sentire delle schiappe :-D :-D :-D :-D Complimentissimi

 grimdall :

6/10/2021 23:56
 Ecchedovreidi'?? Sti k*******!!!!!!!
:-o :-o :-o :-o :-o :-o :-o :-o :-o :-o :-o :-o :-o :-o :-o :-o :-o :-o :-o :-o :-o :-o :-o :-o :-o

 fabrix67 :

7/10/2021 09:09
 STRAORDINARIO. In foto non si percepiscono le reali dimensioni del diorama, che immagino sia piuttosto piccolo. Nonostante questo, il dettaglio è sbalorditivo.
Forse solo le piante sullo sfondo, in alcune foto, appaiono un pò fuori scala...
Complimenti

fabrizio

 Andrea :

7/10/2021 09:58
 Sì, ma mancano i pesci nel torrente, ecchecavolo... dico io, uno fa tutto questo lavoro e non mette i pesci? Passi per i dinosauri, passino anche i colori delle rocce, ma i pesci!

 bar-ma :

7/10/2021 10:20
 6+   bravo del previsto

Ok, che le piante nello sfondo sono fuori scala, ok che mancano i pesci e pure i donisauri, ok che gli occhi del macchinista non ti sono venuti benissimo , ma uno STICAPPERI te lo becchi ugualmente!!!

Che altro dire... complimenti!!!

Maurizio

 marcellodandrea :

7/10/2021 10:59
 Bravo Enrico, diorama essenziale, ben composto e modellino davvero bello nonostante il difficile materiale di costruzione. Concordo sulla mancanza di pesci ma, d'altra parte, mancano anche uccelli e insetti... :-) 

 gizpo :

7/10/2021 11:25
 Bravo Enrico, sei inarrivabile...il particolare dell'omarello mi ha lasciato di stucco....ottimo lavoro...

 Luciano Maffeis :

7/10/2021 13:00
 Enrico stavolta hai esagerato!! :-D :-D
La tua prossima opera (non trovo vocabolo migliore per definire quello che fai) dovrà essere ancora meglio saremo intransigenti su questo.
Bravo bravo bravo!!
Un abbraccio,
Luciano

 Barbarigo :

7/10/2021 16:17
 Come direbbe Ligabue...

Ho perso le parole...

Semplicemente TOP!

Paolino

 adlertag :

7/10/2021 17:11
 E' inutile che mi dilunghi, ti faccio solo i complimenti per questo bellissimo diorama "museum quality"
Riccardo

 ModellismoBrocchini :

7/10/2021 17:42
 Complimenti per la resa e l'effetto realistico!!

 ppozzo68 :

7/10/2021 17:47
 É semplicemente meraviglioso. Non ci sono altri aggettivi.
Fantastico, letteralmente inarrivabile per i comuni mortali. :-o :-o :-o

 e_pieranto :

7/10/2021 17:47
 ... che figata! :-D

 yago :

7/10/2021 21:08
 GRANDE GRANDE GRANDE ENRICO!
...e basta..... :-D

Ciao
Gianfranco :-)

 enrico63 :

7/10/2021 23:13
  a tutti amici miei.......Vi voglio tanto bene!!!!!

 Ayurpao :

8/10/2021 01:32
 Che si può dire? Complimenti, bellissima realizzazione, da restare a bocca aperta! :-o
Mario

 vidrobhobby :

8/10/2021 12:48
 E bravo Enico, stupendo diorama, hai fatto un lavoro strepitoso!!!!!

 ste74mi :

8/10/2021 14:04
 Gran bel lavoro complimenti , poi la figura del macchinista è il top.....

 Cesko :

8/10/2021 22:03
 Commovente...

 AndRoby :

9/10/2021 19:54
 Ciao!
Ho appena cestinato il mio soggetto per la Campagna perché tanto non c'è speranza contro il tuo CAPOLAVORO!
Bellissimo Enrico, davvero applausi a scena aperta!
Roby

 Pierpaolo :

10/10/2021 16:32
 Eccezionale, come sempre

 Antonio 13 :

10/10/2021 19:42
 Ti hanno detto tutto e ripeto tutto ....molto volentieri: con la tua manualità , il tuo saper gestire, misurare ,valutare , modellare ma soprattutto anche solo ideare ed ovviamente riprodurre anche questo progetto confermi di essere senza alcun dubbio un MASTER del modellismo a tutto tondo. COMPLIMENTI!!

 martelli62 :

10/10/2021 21:58
 Complimenti Enrico per lo splendido diorama!
Già conosciamo la tua abilità nel modellare dai precedenti lavori che hai realizzato, ma ogni nuova volta ci stupisci per quello che sei capace di comporre, tanto che viene da dire ...io mi fermo qui... perchè per quanto possa fare non potrò mai realizzare questi "stradivari"

 Oberst_Streib :

10/10/2021 23:02
 
Quote:
AndRoby ha scritto: Ciao!
Ho appena cestinato il mio soggetto per la Campagna perché tanto non c'è speranza contro il tuo CAPOLAVORO!
Roby


... NON T'AZZARDARE OH ??!?  

(tanto Enrico con qualche cavillo di regolamento cerchiamo di squalificarlo prima delle votazioni... )

© 2004-2018 www.modellismopiu.it
https://www.modellismopiu.it

URL di questa discussione
https://www.modellismopiu.it/modules/newbb_plus/viewtopic.php?topic_id=143013&forum=215