Forum : Cavalleria Italiana 2021

Soggetto : Greyhound Lancieri di Montebello Italeri 1/35 (problema in corso

 euro :

29/12/2020 15:27
 ciao a tutti, finalmente è arrivata la Greyhound e quindi mi iscrivo ufficialmente alla Campagna a cui tengo davvero tanto!!


Ovviamente ho già spulciato Mpiù in lungo e in largo e naturalmente ho già visionato, tra i contenuti, l'ottimo articolo, manco a dirlo, del nostro caro Fabio!!
Sarà  3° Sq. Blindo 8° Reggimento Squadroni  "Lancieri di Montebello"; se avete foto del mezzo reale e di come era allestito dai nostri Lancieri mi fate contento!!!
Foto nitide degli interni sarebbero graditissime.
Ecco le foto di rito:

BOX ART


STAMPATE





 Michele Raus :

29/12/2020 15:39
 Allora non ti do neanche il benvenuto :-D
Ma se intanto ti vuoi iscrivere, puoi farlo QUI ;-)

 euro :

29/12/2020 15:54
 
sono scaramantico, dici che posso iscrivermi intanto?

 stefanoc :

29/12/2020 17:41
 di foto operative della M8 ne conosco solo un paio, una su Briefing di Storia Militare 'I Mezzi dell'EI vol.2" e molto piccola, sull'altra l'unica cosa è il cavo di traino sul lato dx del mezzo...le altre sono tutte in parata o situazioni anaaloghe :-(

 euro :

29/12/2020 20:48
 infatti in rete non ho trovato nemmeno uan foto di Greyhound italiane, vabbè Fabio fece quella del Gorizia Cavalleria credo, copierò quella in toto

 stefanoc :

29/12/2020 23:05
 un paio di foto del Piemonte 2° le ho, mandami la mail x mp

 Michele Raus :

30/12/2020 10:09
 
Quote:
stefanoc ha scritto:
un paio di foto del Piemonte 2° le ho, mandami la mail x mp

Ciao Stefano, scrivo a beneficio di tutti che l'indirizzo email di ogni utente (che ne ha autorizzato la pubblicazione) è disponibile in fondo a ogni suo post, grazie al bottone "email".

 stefanoc :

30/12/2020 18:11
 Quote:

Michele Raus ha scritto:

stefanoc ha scritto:
un paio di foto del Piemonte 2° le ho, mandami la mail x mp
Ciao Stefano, scrivo a beneficio di tutti che l'indirizzo email di ogni utente (che ne ha autorizzato la pubblicazione) è disponibile in fondo a ogni suo post, grazie al bottone "email".



...infatti su quello di Vincenzo nonc'è 8-)

 euro :

30/12/2020 18:24
 dimentico sempre di entrare nel profilo e "autorizzare"...
anche se poi cliccando su "email" ci si apre l'outlook del pc

 euro :

9/2/2021 19:44
 ciao a tutti, in testa al topic ho inserito le canoniche foto del kit che finalmente mi è arrivato!!
Sono molto felice di poter partecipare alla Campagna in ricordo del caro Amico Fabio!!!
Cercherò di fare questo modello al meglio delle mie possibilità per rendere merito a una grande persona!!!
Ciao Fabio

 Silvano :

9/2/2021 20:09
 Quote:
euro ha scritto: ho inserito le canoniche foto del kit



Era ora!!! te la sei presa comoda, eh? 



 GP1964FG :

9/2/2021 20:53
 Nunzio vobis magnum gaudium...HABEMUS VICENTIS MODELLUM !! 🤣🤣

Benvenuto, dacci dentro.
Gianfranco Pesola

 Michele Raus :

9/2/2021 20:55
 E allora benvenuto ufficialmente :-D
Vado ad aggiornare la tabella ...

 euro :

9/2/2021 21:01
 a onor del vero non sono stato io a prederla comodagrazie dek benvenuto, domani giornata di guardia, comincerò da giovedì, ciaooo

 GP1964FG :

9/2/2021 21:11
 Intanto vedi se trovi qualcosa d'interesante

https://forum.warthunder.com/index.php?/topic/473552-italian-m8-greyhound/

Ciao
Gianfranco

 Antonio 13 :

11/2/2021 12:32
 Ti seguo volentieri , adesso sono tornato ed avrò piu tempo.

 euro :

11/2/2021 16:01
 @Gianfranco
grazie mille , adesso guardo il link

@Antonio
...secondo te di chi ho memorizzato, tra i preferiti, il wip?
Mi devi assolutamente seguire

 euro :

13/2/2021 19:05
 ciao a tutti, ho finalmente cominciato a mettere le mie "manine" su questo kit e già vi stresso con le domande!!!
Tra i contenuti c'è l'articolo di Fabio sulla Greyhound e si parla di apparato radio installato nella parte dx dello scafo. In quella usata dai Lancieri di Montebello, c'era la radio? Sempre posizionata a DX dello scafo?
Nel kit tamiya la radio è presente ma posizionata nel la SN dello scafo...
insomma dovrebbe andare la dove ho messo le frecce, sempre se era in dotazione


i pezzi sono solo appoggiati...
magari se vate anche una foto della radio...

 GP1964FG :

14/2/2021 10:12
 Mistero risolto (credo...).
Apparato interfonico a sinistra del pilota, apparati radio a destra del copilota, quando presenti..
Ho trovato un ottimo articolo qui su M+, traduzione da AFV interiors

https://www.modellismopiu.it/modules/news/article.php?storyid=943

Ciao
Gianfranco

 euro :

14/2/2021 14:54
 si Gianfranco è l'articolo di Fabio a cui facevo riferimento

 GP1964FG :

14/2/2021 17:50
 Ulteriore conferma è sul libro di Pignato- Castellano

https://issuu.com/rivista.militare1/docs/gli-autoveicoli-vol._iii-tomo_2-testo

se fai una ricerca nel testo, trovi che le nostre M8, assegnate soprattutto ai Reggimenti di Cavalleria, erano dotate di radio SCR508. Trovi anche una foto (pag. 26 o 27...) di uno schieramento di M8 e altri veicoli; in quello più vicino è chiaramente visibile un'antenna a metà del lato DESTRO. 😉

Ciao
Gianfranco

 euro :

14/2/2021 18:16
 grazie Gianfranco, gentilissimo

 euro :

15/2/2021 15:54
 ok allora, cercherò di replicare la radio SCR 508 sul lato dx dello scafo.
intanto sto "perdendomi" in varie autocostruzioni e, spero, migliorie...

 euro :

17/2/2021 17:17
 ciao belli, vi faccio vedere un pò di cosette...
mamma italeri non ha lavorato come la tamiya e questo pezzo, con i portelli dei piloti, lo ha fatto intero!
allora armato di pazienza e lametta da barba ho "aperto" i portelli


e questo è il pezzo finito,incollato sullo scafo



ovviamente con i portellli appena rimosso ci facevo il brodo per cui li ho indegnamente ricostruiti ex novo. eccoli qui



poi ho cominciato le autocostruzioni degli interni, partendo dalla radio SCR 508 che posizionerò sul lato dx dello scafo; ho voluto scomporla come è nella realtà ed
ho fatto il modulo TX, quello grande e i due moduli RX; questo è l'abbozzo



ciao e grazie per i vostri commenti, critiche e insulti di vario genere...


 GP1964FG :

17/2/2021 17:29
 Bel lavoro Vincenzo, il piccoletto cresce bene. 😊

Ciao
Gianfranco

 enrico63 :

17/2/2021 18:55
 E perchè dovrebbero essere indegni i tuoi portelli??
Quindi li farai aperti?

 yago :

17/2/2021 19:19
 Ciao Vincenzo :-) bel lavoro sui portelli ....vai!

Ciao
Gianfranco :-)

 Lamb :

17/2/2021 20:49
 Ammiro chi si cimenta in interni specie in questo caso di grandi portelli che giustificano e valorizzano lo sforzo

 euro :

17/2/2021 21:14
 
Quote:
enrico63 ha scritto: E perchè dovrebbero essere indegni i tuoi portelli??
Quindi li farai aperti?


Enrico sono sempre molto critico con i miei lavori che possono sempre venire meglio...

eh si, farò tutto aperto

grazie a tutti per gli apprezzamenti, sempre graditi

 bar-ma :

17/2/2021 21:22
 Ho sentito odor di autocostruzioni?
Bel lavoro sui portelli e sulle radio anche se appena abbozzate.

Maurizio

 Oberst_Streib :

17/2/2021 22:00
 Anche a me sembrano eccellenti Vincenzino!
Gran bel lavorino!

 euro :

18/2/2021 00:11
 @Maurizio
io amo le autocostruzioni, anche se qui saranno limitate in quanto c'è già abbastanza roba...
niente a che vedere con l'M13 che feci qualche anno addoetro, sempre italeri, che all'interno non aveva nulla ed ho fatto praticamente tutto


@Alessandro
grazie mille

 euro :

18/2/2021 16:17
 ciao a tutti, chi mi sa dire cosa sia questo affare appeso di fronte al copilota?
Forse una bussola? Le nostre greyhonud la avevano?
IMMAGINE POSTATA PER DISCUSSIONE MIDELLISTICA



intanto continuo a spulciare la documentazione che ho trovato io

 Antonio 13 :

18/2/2021 17:02
 Ottimo lavoro e come sempre pulito.
Per quanto riguarda "quell'affare di fronte al co-pilota sembra anche a me una bussola o magari uno di quegli attrezzi per il controllo dello sbandamento laterale (adesso non mi viene il nome).....sapere se sui veicoli italiani fosse presente ...bho? provo a cercare anch'io.

 Barbarigo :

18/2/2021 17:08
 Direi che cresce bene!

Paolino

 euro :

18/2/2021 17:09
 grazie Antonio, allora cerchiamo imsieme...

 GP1964FG :

18/2/2021 20:55
 È una bussola di tipo nautico, credo fosse standard su quei veicoli, destinati sopratutto all'esplorazione (c'era ad esempio anche sulle jeep delle forze speciali...).
Le nostre Greyhound le prendemmo dai depositi americani e britannici in Italia, e non penso che abbiano smontato le bussole prima di cederle a noi.

http://afvdb.50megs.com/usa/pics/lacm8.html

Ciao
Gianfranco

 euro :

18/2/2021 21:11
 Paolino e Giangfranco, grazie mille!!
Allora mi autocostruisco pure sta bussola

 Silvano :

18/2/2021 21:24
 Stai facendo un lavorone!! Continuo a seguirti...

 euro :

19/2/2021 09:18
 
Quote:
Silvano ha scritto: Stai facendo un lavorone!! Continuo a seguirti...

mi fa molto piacere , grazie Silvano

 Antonio 13 :

19/2/2021 18:10
 Dubbio bussola risolto dunque,......forse gli inclinometri (era questa la parola che non mi veniva) non esistevano ancora sui veicoli.

 euro :

19/2/2021 18:16
 ciao ragazzi, sto facendo anche la bussola , intanto beccatevi l'abbozzo di interni che ormai dovrei aver finito; tanto alla fine si vedrà pochissimo, nonostante la torretta "aperta"...









stasera dovrei riuscire a cominciare la pitturazione...

 enrico63 :

19/2/2021 23:10
 Vincè, la radio mi piace un po' meno. Visto che si vedrà poco e dai portelli, perchè non usi il trucco della stampa? Un avolta chiuso il carro la poca luce e le scarse dimensioni delle aperture non permettono di valutare la tridimensionalità dei particolari e avere i frontalini (come l'autoradio) stampati fanno la loro porca figura!!

 euro :

20/2/2021 00:21
 la radio la dovrei disegnare quindi...
posso provare a mano libera oppure con il semplice excel, usando le forme.
provo e intanto dipingo la radio per vedere quale sia la migliore soluzione

 enrico63 :

20/2/2021 00:23
 No, prendi proprio una foto. New cerchi una frontale, di solito delle radio si trovano.

 enrico63 :

20/2/2021 00:38
 Tipo questa


 euro :

20/2/2021 09:10
 si è lei, provo a stamparla e facciamo il raffronto con il pezzo che ho autocostruito e mi dite quale sia la migliore; per la verità il pezzo fatto da me non mi dispiaceva ma, se con la stampa la resa è migliore...
grazie Enrico

 enrico63 :

20/2/2021 09:29
 Se quella che hai fatto non l'hai ancora incollata puoi tagliare la foto nei tre pezzi e li attacchi sul retro. Poi appoggi la parte superiore dello scafo e sbirci dalle aperture cosa si vede.
A meno che tu su quella che hai fatto volessi attaccare tutte le manopiline......

 euro :

20/2/2021 09:48
 no, non è incollata , sto stampando la foto a misura e la incollerò sul retro della radio che ho fatto e poi vediamo che effetto fa

 cacciacarri :

20/2/2021 10:32
 Complimenti Vincenzo! Sta venendo un bel lavoro di dettaglio.
Bravo! :-)
Saluti
Antonio

 euro :

20/2/2021 14:29
 grazie Antonio
intanto ho fatto la prova della stampa e non mi piace proprio; la mia stampante evidentemente, anche alla massima definizione, non da buoni risultati complice anche le ridotte dimensioni


 Oberst_Streib :

21/2/2021 08:17
 No cosi non ci siamo proprio Amm. Giuliani !
Va bene che si vede poco, ma fa proprio schifo.
Era meglio l'altra soluzione... però strano che il dettaglio sia così scarso: verifica a che risoluzione hai stampato.
Di che dimensioni è l'oggetto?

 bar-ma :

21/2/2021 10:15
 E fartela stampare dal fotografo su carta fotografica?
Con pochi cent dovresti avere una risoluzione decisamente superiore, puoi scegliere tra finitura lucida, semilucida od opaca.

Puoi farti un file grafico con il pezzo a varie dimensioni, leggermente scalate, così se la stampa risulta un pelino più grande o più piccola ci azzecchi con una delle immagini scalate. Non sono sicuro che non scalino o riadattino un pelino proprio mai... poi, per lo spessore, puoi sempre con un cutter ben affilato, dimezzare il foglio.

Maurizio

 euro :

21/2/2021 10:27
 eh si, la stampa non va bene....
la radio è poco più di 2 cm sul lato lungo per 0,5 di altezza e profondità; non è microscopica ma nemmeno tanto grande!
Comunque ho dipinto quella autocostruita e confermo che, dai portelli aperti, si intravede appena;
avrei finito gli interni, intanto... se notate c'è ancora da colorare il simulacro delll'estintore







il simulacro della bussola



...e qui la foto con flash per farvi vedere quanto si intravede dai portelli aperti; il fatto che si veda di pù in questa foto non vale poichè devo ancora posizionare la torretta



questa è la situazione reale vista dai portelli aperti





gli interni, appena finisco l'estintore, li considerei finiti poichè non voglio sporcarli troppo, che ne dite?

grazie per la vostra preziosa collaborazione

 euro :

21/2/2021 10:30
 
Quote:
bar-ma ha scritto: E fartela stampare dal fotografo su carta fotografica?
Con pochi cent dovresti avere una risoluzione decisamente superiore, puoi scegliere tra finitura lucida, semilucida od opaca.

Puoi farti un file grafico con il pezzo a varie dimensioni, leggermente scalate, così se la stampa risulta un pelino più grande o più piccola ci azzecchi con una delle immagini scalate. Non sono sicuro che non scalino o riadattino un pelino proprio mai... poi, per lo spessore, puoi sempre con un cutter ben affilato, dimezzare il foglio.

Maurizio


Maurizio,se la radio si vedesse meglio dai portelli aperti, la tua strada sarebbe ottimamente percorribile ma, sinceramente, il gioco non credo valga la candela...

 bar-ma :

21/2/2021 11:02
 Ho visto quella da te riprodotta e io sono sempre per le autocostruzioni, quindi sposo la tua scelta finale.
Il suggerimento era solo per il tipo di stampa qualora l'opzione fosse la stampa, ma ripeto, per me l'autocostruzione vince sempre.

Maurizio

 euro :

21/2/2021 11:15
 si Maurizio, anche per me l'autocostruzione vince sempre, se fatta bene ; poi in questo caso, se non si vede molto attaraverso i portelli, non vale la pena perdere troppo tempo.
oggi, se non ci sono altre proposte, chiudo tutto e vado avanti

 euro :

26/2/2021 16:00
 ciao ragazzi, gli interni, visto che non avete trovato obiezioni, li ritengo finiti ed infatti ho chiuso tutto, ecco qualche foto:







poi mi sono dedicato alla parte inferiore del veicolo molto ricca di dettagli





peccato che, alla fine, non si vedrà nulla

e poi qui, chiedo una consulenza... nella foto sono indicari dalle frecce gli alloggiamenti dei calci delle carabine M14; non mi pare che i nostri abbiano avuto queste armi, quindi vi chiedo se queste basi fossero state rimosse...


 yago :

26/2/2021 19:09
 Ciao Vincenzo :-) belli gli interni , ottima scelta finale per la radio ;-)

Ciao
Gianfranco :-)

 enrico63 :

26/2/2021 21:21
 Bel lavoro sugli interni......anche la radio.
Ma niente pedali o altro davanti ai sedili?

 euro :

26/2/2021 21:33
 Gianfranco, Enrico grazie!!

Davanti ai sedili avrei potuto mettere, in fondo però, i pedali che però non si sarebbero visti per nulla e quindi, stavolta non ho perso tempo per questi dettagli

purtroppo credo che nessuno mi saprà dire nulla di quei sostegni per le carabine

 Oberst_Streib :

26/2/2021 22:15
 Anche secondo me bello così l'interno!


 euro :

26/2/2021 23:16
 grazie Ale , non ho voluto eccedere nella usura e invecchiamento poichè trattandosi di un mezzo del dopoguerra, se in Esercito ci tengono come in Marina, i mezzi sono sempre tenuti abbastanza bene

 grimdall :

26/2/2021 23:17
 Vincenzo, francamente non so se l'Esercito ha mai avuto in dotazione le M41, però io quando ho fatto il militare (1979) nei Vigili del Fuoco Volontari, durante l'addestramento alle Scuole Antincendi delle Capannelle ho fatto pure addestramento militare classico, coi Granatieri, e avevamo come armi proprio le M41, a parte la 1a Cmp (Autieri) che aveva i MAB... quindi "potrebbe" darsi che quei sostegni siano stati lasciati in loco... hai visto mai a volte servissero? Oppure potrebbero essere stati sostituiti con altri adatti a contenere, che so, i MAB appunto...

 euro :

26/2/2021 23:39
 si, potrebbero essere stati usati per i MAB , li lascio allora...

 euro :

27/2/2021 09:44
 ok, visto che la notte non ha portato consiglio , i sostegni per le carabine li lascio...

 cacciacarri :

27/2/2021 13:25
 Quote:
ok, visto che la notte non ha portato consiglio , i sostegni per le carabine li lascio...

Ciao Vincenzo, gli alloggiamenti sono per gli M14 'italici' quelli da noi erroneamente denominati FAL( fucile automatico leggero)non certo paragonabile al vero FAL belga.
Antonio :-)
P.S. stai andando 'forte'! Ti seguo! Poi mi spieghi come hai lavorato i portelli superiori. ;-)

 euro :

27/2/2021 13:58
 ah ok Antonio, quindi avevavo i FAL...bene. Li avevamo a bordo anche noi fino a qualche anno fà
grazie sono sempre contento quando vedo un tuo commento.


per i portelli posso risponderti con piacere anche ora , non ho fatto chissà chè; forse la cosa più impegativa è stato il taglio dei portelli, con una lametta da barba, poichè la Italeri propone il pezzo unico e prevede che si lascino aperte solo le parti superiori; li per li avevo pensato di fare la semplice e singola lastrina di plasticard per simulare il portello, poi però ho visto che era evidente il bordino di battuta dello sportello per cui ho ritagliato un'altra lastrina di plasticard, però leggermente più piccola della precedente e l'ho incollata sopra, poi semplicente ho cercato di replicare i meccanismi di apertura delle feritoie

 cacciacarri :

27/2/2021 19:57
 Grazie Vincenzo, molto esaustivo. :-) Ho un M8 Italeri, anch'io, da qualche parte e prima o poi. :-D
Ciao
Antonio

 euro :

27/2/2021 20:41
 Antò devo dire che questo Greyhound Italeri non è niente male , ha un buon livello di dettaglio, gli interni non sono male ed anche il sistema di trasmissione e sospensioni mi pare davvero buono; anche i carichi esterni di zaini e cassette sono molto interessanti;
pensa che i parafanghi posteriori sono fatti così bene che posso permettermi il lusso di colorarli a parte e incollarli dopo aver messo in tranquillità le ruote, cosa che non ho visto fare con i blasonati Tamiya.
Le uniche pecche le ho trovate nella torretta che ti costringe a stuccare lo scudo anteriore e che non ha le manigliette per appendere materiali vari e nei parafanghi anteriori che non combaciano benissimo quando si mettono in posizione, non ultimo il pezzo che ingloba i portelli dei piloti, potevano scomodarsi a fare tutto diviso e la volata del cannone inspigabilmente fatta a tromboncino, quando è evidente che la canna della greyhonud è lineare
insomma fidatevi di mamma Italeri , è un bel kit secondo il mio modesto parere

 euro :

2/3/2021 12:31
 ciao ragazzi, sono andato avanti con la piccolina;
sono alle fasi della pitturazione ho usato il tamiya olive drab xf-62 schiarito con un pò di bianco e poi ho dato le passate di future









qui è con la torretta e i più attenti noteranno la bella  mitragliatrice coassiale in metallo, quella del kit era davvero bruttina; me la sono ritrovata nella banca dei pezzi e quindi non ho esitato ad usarla





qui le ruote che ho dipinto come fece il buon  Antonio sulla sua Greyhound, usando il german grey Tamiya XF-63 leggermente schiarito poi... il risultato non mi sembra lo stesso però





adesso applicherei le splendide decals di Enrico e poi passerei alla fase dell'invecchiamento che, però, non voglio fare troppo pesante; credo che farò qualche lavaggio selettivo e un pò di passate di drybrush ad evidenziare qualche dettaglio...

 enrico63 :

2/3/2021 15:08
 Bella colorazione Vincenzo!! Mi piace.

 bar-ma :

2/3/2021 15:53
 Anche a me piace la colorazione.
Hai fatto un pre-shading in stile aeronautico?

Maurizio

 euro :

2/3/2021 16:17
 @Enrico
grazieee, stavolta non sono insoddisfatto

@Maurizio
Sono contento che ti piaccia e si, ho fatto un pre shading "aeronautico" perchè non so schiarire il centro dei pannelli nè so modulare il colore, quindi mi arrangio con questa tecnica...

 bar-ma :

2/3/2021 18:06
 Quote:
euro ha scritto:... e si, ho fatto un pre shading "aeronautico" perchè non so schiarire il centro dei pannelli nè so modulare il colore, quindi mi arrangio con questa tecnica...


Non penso sia una colpa e comunque a me continua a piacere lo stesso

Maurizio

 GP1964FG :

2/3/2021 18:50
 Enrico, molto bella la verniciatura, e non ti preoccupare troppo dell'effetto chiaro/scuro un po' troppo evidente ottenuto con la tua tecnica "aeronautica" , perchè con i carri hai sempre una giustificazione per sporcarli, usurarli ecc., per cui andando avanti con lavaggi, filtri e tecniche d'invecchiamento varie si riesce a equilibrare tutto.
Sinceramente a me non convince il colore dei pneumatici; il panzer grey io lo scurisco, non il contrario.
La gomma di un pneumatico nuovo è di un colore grigio scurissimo, quasi nero; poi la polvere e l'esposizione al sole la schiariscono un po', soprattutto sui fianchi, mentre il battistrada, soggetto a sfregamento continuo, si mantiene sempre più scuro.

Ciao
Gianfranco

 euro :

2/3/2021 19:19
 @Maurizio


@Gianfranco
grazie e ti dico che ho subito scurito un pò i penumatici. non troppo però...

approfitto per chiedere lumi su alcune insegne di cui non so il nome scusatemi , sono, nel cvaso dei Lancieri di Montebello,  il rettangolo verde col nunero 835 e quello col numero romano VIII

aw decals dice di metterle nei posti indicati dalle frecce rosse e verrebbero nascoste dai portelli aperti, mentre nelle poche foto che ho trovato sono posizionate dove indicano le frecce blu; secondo me il posto giusto è quello delle frecce blu, che dite?


 macchianera :

2/3/2021 19:29
 [

approfitto per chiedere lumi su alcune insegne di cui non so il nome scusatemi , sono, nel cvaso dei Lancieri di Montebello,  il rettangolo verde col nunero 835 e quello col numero romano VIII

aw decals dice di metterle nei posti indicati dalle frecce rosse e verrebbero nascoste dai portelli aperti, mentre nelle poche foto che ho trovato sono posizionate dove indicano le frecce blu; secondo me il posto giusto è quello delle frecce blu, che dite?


[/quote]

...la seconda che hai detto!

 euro :

2/3/2021 20:23
 grazie

 macchianera :

2/3/2021 20:49
 prego! ti sto cercando foto di una M8 del Montebello, comunque ho già trovato questa dei CC (postata solo a scopo di discussione modellistica)

 euro :

2/3/2021 21:01
 si, bellissima questa col cane , l'avevo dimenticata

 euro :

2/3/2021 23:07
 c'è in corso una "tragedia" modellistica!!!! Le insegne, per cui ho chiesto informazioni prima, che all'0inizio avevo pensato di mettere sotto i portelli sono troppo grandi per il posto dove dovrebbero effettivamente andare e cioè nellla parte anteriore dei parafanghi
e che cazz!!!!

 bar-ma :

3/3/2021 09:43
 Fortunello!
Enrico si è appena reso disponibile per una ristampa

Maurizio

 euro :

3/3/2021 10:07
 non volevo azzardarmia disturbarlo di nuovo , adesso vedo.
grazie Maurizio

 euro :

3/3/2021 11:00
 mentre capisco come fare per risolvere la questione delle due decals della parte prodiera del mezzo , vorrei capire la questione della targa posteriore ma purtroppo foto in rete non ve ne sono!!
la targa posteriore aveva il porta targa?
Per intenderci come era per la nostra AB41?
inoltre il cerchio giallo con il  numero 9, nel mio caso, lo metto tra i due fanali?

 macchianera :

3/3/2021 13:17
 ecco qui :

 kicco64 :

3/3/2021 13:27
 

 euro :

3/3/2021 14:04
 perfetto grazie

 macchianera :

3/3/2021 14:13
 guarda pure questa:

 euro :

3/3/2021 14:16
 bene, ne ho trovate parecchie di greyhound con questo bollo giallo, ma cosa rappresenta?l'ho viato su mezzi di reparti diversi, Enrico me lo ha detto ma non trovo più quel messaggio...

 GP1964FG :

3/3/2021 14:45
 Il "bollo" come lo chiami tu è la classe ponte, in pratica il peso (approssimato) del mezzo, in tonnellate. È un simbolo standard sui veicoli NATO, ed è un riferimento rapido per autorizzare o meno il transito dì veicoli su ponti o altre strutture soggette a limiti dì carico.
Da quello che go letto, le Greyhound furono usate per diversi decenni, a partire dalla fine della II G.M., per cui devi stare attento alle insegne, in quanto tipo, posizione e numero dì esse cambiarono molto negli anni.
Non è secondo me da escludere che le indicazioni fornite dalle istruzioni AWD siano corrette; bisognerebbe ritrovare la foto di riferimento. Tieni conto che per quelle decals so che collaborò anche Fabio...

Ciao
Gianfranco

 euro :

3/3/2021 14:59
 ah ok ecco perchè il numero è sempre lo stesso, il peso del mezzo quello è ; grazie Gianfranco
nelle poche foto delle nostre greyhound, ho visto svariate combinazioni dei vari stencils e stemmi, però mai dove dice AW ed effettivamente sarebbe strano mettere degli stemmi la dove possono essere nascosti dalla apertura di un portello

 Antonio 13 :

4/3/2021 12:40
 Vincenzo, colorazione molto bella e ben riuscita... mi piace moltissimo!!

 Lamb :

4/3/2021 13:29
 Anche a me piace molto la modulazione sugli spigoli👏

 euro :

4/3/2021 14:55
 Antonio, Lamberto grazie mille
Non dispiace neanche a me, per ora , e sono davvero contento che piaccia pure a voi
Ora, purtroppo, sono fermo poichè devo rimediare per la questione insegne sui parafanghi anteriori quindi, anche se ho messo tutte le altre decals, aspetto per fare la passata sigillante di future e i successivi passaggi di invecchiamento

 Antonio 13 :

4/3/2021 18:21
 
Quote:
euro ha scritto........ aspetto per fare la passata sigillante di future e i successivi passaggi di invecchiamento


Mi raccomando spiega anche  i procedimenti a cominciare  dalla passata du Future  perchè credo che alla fine si debba dare anche l'opaco (o sbaglio? ) ; personalmente termino i miei kit senza  alcun trasparente per non appiattire tutto  (ho poi letto sul web , credo in un video di MIG, che da un punto di vista artistico sui veicoli terrestri è meglio non farlo e dal video e prove in diretta ricordo che la differenza si vedeva). In ogni caso vorrei provare.

 euro :

4/3/2021 18:55
 premetto che nel ruolo di chi spiega non mi ci vedo proprio...
ti dico che l'uso della future l'ho imparato proprio qui su Mpiù e ancora ringrazio mio cognato che me ne ha portato un flacone direttamente dagli Usa, al ritorno dal suo viaggio di nozze!!!
E' stato eccezionale, andando in giro per supermarket con mia sorella che invece "rompeva"...

Comunque la future dopo la posa delle decals la faccio proprio per sigillarle e far sparire il silvering anche se devo dire che con le splendide decals di Enrico il problema non si pone, basta rifirarle per bene...
 a seguire faccio qualche altro lavaggino, magari selettivo e poi io personalmente, faccio la passata di opaco e poi eventualmente il dry brush sui rilievi e un pò di invecchiamento.
Ma Antonio, tu con la tua greyhound, hai fatto uno splendido lavoro, non hai nulla da imparare

Adesso faccio un OT , per cercare altre immagini della greyhound mi sono imbattuto nel film "Greyhound: il nemico invisibile" che non conoscevo affatto pur essendo un amante di Tom Hanks.
E' un film del 2020 che sarebbe dovuto uscire nelle sale ma che a causa dela maledetta pandemia è stato smistato sulle piattaforme in streaming, che parla della battaglia dei convogli nel nord Atlantico, mi è piaciuto molto e ve lo consiglio, sarà deformazione professionale

 cacciacarri :

6/3/2021 15:15
 Vincè,anche a me piace come hai realizzato verniciatura e 'shading'.:-)
Quote:
Mi raccomando spiega anche i procedimenti a cominciare dalla passata du Future perchè credo che alla fine si debba dare anche l'opaco (o sbaglio? ) ; personalmente termino i miei kit senza alcun trasparente per non appiattire tutto (ho poi letto sul web , credo in un video di MIG, che da un punto di vista artistico sui veicoli terrestri è meglio non farlo e dal video e prove in diretta ricordo che la differenza si vedeva). In ogni caso vorrei provare.

Mi permetto di intervenire nel discorso trasparente si trasparente no.
Ci sono, ormai, diverse scuole di pensiero sull'uso dei trasparenti. Per noi 'carrarmatari' è cruciale il loro utilizzo. Io sono per l'uso degli stessi in ordine lucido/satinato per sigillare, per applicare le decals e per procedere poi con l'invecchiamento e opaco per la fase finale.
Saluti
Antonio

 euro :

6/3/2021 16:17
 Grazie Antonio "cacciacarri" e hai fatto benissimo a specificare come lavori tu.
Più indicazioni si danno, meglio è!!
Il forum è bello proprio per questo

 GP1964FG :

6/3/2021 19:23
 Secondo alcuni, dando la mimetica con i colori acrilici (Tamiya, Gunze...) e usando poi gli smalti (Humbrol...) per l'invecchiamento, non c'è bisogno di dare il trasparente lucido per proteggere i colori di base. Ricordo che rimasi molto stupito quando seguii uno stage di Mig Jimenez a Stresa (World Model Expo 2014), e lui procedeva all'invecchiamento di un modello (ovviamente con i suoi prodotti) SENZA dare lo strato protettivo.

Vale comunque la regola: provare e riprovare, su qualche vecchio modello o pezzo di plastica, non fa mai male.

Se poi vuoi stare tranquillo, una passata di lucido per proteggere la verniciatura mimetica e facilitare anche la posa delle decals e lo scorrimento dei lavaggi puoi sempre darla (nei carri, in genere le decals sono 2 o 3 e le superfici sono piatte, per cui a volte ci si limita a passare un po' di lucido solo dove queste vanno applicate, per evitare il silvering).

Dopo i vari lavaggi, filtri e ... polveri sottili ;-) , conviene sigillare il tutto con una passata finale di trasparente, che può essere opaco (carro molto invecchiato, vernice opacizzata) o più o meno semilucido, a seconda dell'effetto che si vuole ottenere.

Ciao
Gianfranco

 euro :

6/3/2021 19:59
 infatti la passata sigillante di future la faccio solo dove ho messo le decals, è inutile "sprecare" prodotto dove non c'è applicato niente.
polveri e pigmenti non ne ho, però, di solito per i carri, faccio una passata leggera di buff tamiya; trattandosi di un carro del dopo guerra, non eccederò con l'invecchiamento; devo però pensare ad una basetta, non so ancora bene come l'ambienterò, oltre tutto, non ho figurini da accompagnare...
grazie per il prezioso intervento Gianfranco

© 2004-2018 www.modellismopiu.it
https://www.modellismopiu.it

URL di questa discussione
https://www.modellismopiu.it/modules/newbb_plus/viewtopic.php?topic_id=142375&forum=213