Forum : Super & Hyper car

Soggetto : Ferrari Dino 246 GTS Restoration - in carrozzeria

 enrico63 :

24/5/2020 21:39
 In questo GB non può certo mancare una Ferrari. Quindi do la precedenza a questo modello e se ci sarà ancora tempo farò anche una delle Porsche preventivate in partenza.

Dino 246 GTS 1972




La 246 è stata in produzione dal 1969 al 1973 nella versione coupé con la sigla GT e nella versione spider denominata GTS.
Il nome " Dino " di questo modello è un omaggio al figlio di Enzo e 246 riassume la cilindrata, che è di 2,4 litri e il numero dei cilindri, appunto 6 disposti a V.
Fu prodotta in tre versioni e sull'ultima di queste, la "E" venne sviluppata anche la versione spider prodotta in 1274 esemplari.

 enrico63 :

24/5/2020 22:03
 Ecco il kit:
Modello Fujimi serie EnthusiastModel. Scala 1/24.
I pezzi non sono moltissimi ma è presente il motore che probabilmente andrà un po' dettagliato. Dipende dal fatto che decida di lasciare o meno il cofano motore apribile. Ma devo vedere se la cosa sarà fattibile. Non credo comunque che lascerò il modello con tutto aperto fisso.







I pezzi cromati sono pochi ma hanno un bell'aspetto ed a una prima osservazione sembrano attaccatti allo sprue in maniera non rovinosa. Molto belli sono invece i cerchi, elemento caratteristico dei kit di questa serie della Fujimi.
Naturalmente non ha decals per targhe italiane e dovrò quindi provvedere.
Per il colore il classico rosso è il più quotato ma non sono ancora sicuro al 100%.

 Michele Raus :

25/5/2020 00:09
 Bel kit, che non avevo mai visto e seguirò con interesse.
La targa sulla box art sembra inglese, ma per fortuna vedo che il volante è per la guida a destra.

 stephaneT :

25/5/2020 00:49
  Benvenuto Enrico  Splendida la Dino. Ti seguo anch'io   
Immagine tratta dalla rete per discussione modellistica 

 

 alberto66 :

25/5/2020 15:54
 Stupenda la Dino...! Conosco una persona che ha la fortuna di averne una in garage... :nerd:

Ciao Alberto

 euro :

26/5/2020 21:30
 slurp!! una Ferrari non deve mancare!!!
Farai migliorie in carta?

 enrico63 :

27/5/2020 17:55
 Oggi mentre cercavo immagini della "Dino" mi sono imbattutto in questa miniera di informazioni. E' un ricambista Ferrari che ha per ogni auto ( solo Ferrari ) le schede descrittive dei pezzi di ricambio. In tutto sono una settantina, più che sufficienti per avere un'idea molto precisa della costruzione dell'auto. In'oltre con queste fare cablaqggi e connessioni idrauliche diventa molto semplice!!!
Un esempio:


 Antonio 13 :

28/5/2020 14:19
 Quote:

euro ha scritto:

slurp!! una Ferrari non deve mancare!!!
Farai migliorie in carta?


per l'amor del cielo Vincenzo.....sono queste domande da fare? Io lo do per scontato :-D ...giusto Enrico ?

 GP1964FG :

28/5/2020 20:24
 Interessante il sito...mi servirà per la mia 250 GTO.

Ciao
Gianfranco

 enrico63 :

28/5/2020 20:45
 Vincenzo e Antonio.....è così comoda la carta  Dove servirà ci sarà!!

 stephaneT :

30/5/2020 11:42
 Non vedo l'ora di vedere quale diabolica soluzione cartacea andrai ad utilizzare. :-D

 enrico63 :

5/6/2020 21:27
 Realizzato il motore. Quando lo monterò sul telaio aggiungerò un po' di cablaggi e connessioni.











 stephaneT :

6/6/2020 12:53
 Cosa posso dire ??! :-o Spettacolo come al solito
:-D

 Oberst_Streib :

6/6/2020 14:46
 Bello sto motore!
Ma è già cosi nel kit Enrico?
O lo hai arricchito tu?

Che poi è lo stesso motore poi montato sulle Lancia Stratos... gran motore!

 enrico63 :

7/6/2020 09:19
 Grazie ragazzi.
Si, il motore è così di suo al 99%. Ho solo rifatto il tubo del filtro aria che nel kit è un cilindro liscio. Di carta per adesso niente a parte due linguettine microbiche che sostengono gli anelli in cui passano i fili delle candele. Questi ultimi sono stati aggiunti perchè non compresi nel kit come tutti gli altri cablaggi e tubazioni che andrò ad aggiungere.

 enrico63 :

15/6/2020 21:53
 La qualità delle stampate è quella che è con paurosi sfasamenti nei due semistampi Ma questo è quel che abbiamo.
Il motore può considerarsi finito. Ho aggiunto un paio di filtri bellamente mancanti, tutti  i cablaggi e condotti vari, la copertura fonoassorbente ( o per il calore ...forse per entrambe) sul divsorio abitacolo / vano motore. Una volta chiuso nella carrozzeria non si dovrebbe vedere altro. Al limite aggiungo.
















A presto!!

 alberto62 :

16/6/2020 07:44
 Complimenti il motore ti è venuto benissimo, certo che i motori di 40/50 anni fa hanno tutto un' altro fascino, si vede il cuore della macchina, solo pochi cavi adesso apri il cofano di una macchina attuale e il motore lo trovi nascosto da fasci di cavi, sensori e centraline......
ciao

 G55 :

16/6/2020 13:41
 Stupendo !
Non è assolutamente il mio campo, ma il tuo motore mi lascia a bocca aperta....
Complimenti, è davvero uno spettacolo !

 alberto66 :

16/6/2020 21:36
 Bellissimo Enrico....anche se non avevo dubbi... ;-)

Ciao Alberto

 GP1964FG :

16/6/2020 21:45
 Bellissimo questo motore. Sono contento che questo GB sia partito, ne vedremo di sicuro delle belle (auto...che avete capito?)

Ciao
Gianfranco

 stephaneT :

17/6/2020 17:30
 Rinnovo la mia ammirazione nei tuoi confronti caro Enrico ! Quando uno ha il "magic touch" c'è l'ha e basta!! :-D
diventerà un capolavoro

 enrico63 :

22/6/2020 15:46
 Grazie ragazzi.
Ho cominciato a lavorare sul vano anteriore e ho scoperto con piacere che il kit prevede già un dettaglio discreto. Quindi ho stuccato i 5 piccoli puntolini degli estrattori ( tra l'altro scomodissimi da lisciare!!) e ho cominciato la realizzazione.
Questi sono i pezzi già parzialmente modificati



Montati e cominciati un po' di collegamenti..




pensavo di lasciare la copertura mobile in modo da poterla rimuovere per vedere i vari componenti




Ma a questo punto mi è venuto un dubbio ed ho provato ad aggiungere la carrozzeria e si evidenzia che il pezzo in questione resterà bloccato dalla stessa risultando inamovibile.







Quindi adesso non so cosa fare......Continuo il dettaglio  e non metto il pezzo di protezione o la realizzo senza, cosa che non si addice ad una macchina di classe??

 alberto66 :

22/6/2020 23:50
 E' un vero peccato nascondere tutti qui dettagli ma io lo metterei... :-)

Ciao Alberto

 enrico63 :

30/6/2020 22:36
 Dovendo coprire ho sospeso il dettaglio "sotto copertura" e aggiunto alcuni particolari lateralmente.
Questo quello che si vedrà dal cofano aperto che comunque ne ostacolerà un po' la visione.






Con la copertura resta questo




E aggiungendo pure la gomma resta questo




Il bordo della vasca di contenimeto della ruota di scorta sarebbe stato da assottigliare ma considerato che il cofano aperto impedisce una visuale dall'allto la cosa non si vedrà.

La visuale del motore sarà così




E adesso devo decidere se lasciare anhe la parte baule apribile e quindi rifinirne il vano....boh!


 enrico63 :

14/7/2020 10:17
 Restando nell'ambito del cofano anteriore ho rifatto la sacca dell'acqua lavavetro che non aveva nessuna attinenza con la realtà










Ho cominciato anche a lavorare sull'abitacolo




ma già devo pensare a come rifare i poggiatesta perchè quelli del kit sono davvero brutti e non modificabili correttamente





e poi il portabagagli. questo il pezzo del kit




l'ho foderato e ho aggiunto a sx il motore dell'antenna estraibile e a dx quello che si riesce ad intravedere in alcune foto. Forse un piccolo estintore anche se la forma mi pare strana, Comunque non ho trovato notizie in merito e visto il poco che si vedrà ho deciso di farlo così come si vedeva.












Per foderare ho usato carta abrasiva da 400 e mi pare faciia la sua bella figura anche se in foto appare un po' più luccicante. Valuterò se trattarla per smorzare l'effetto.


 stephaneT :

14/7/2020 11:10
  Grande Enrico miticolosa precisione. E'sempre molto interessante seguire le costruzioni realizzate da mani esperte. Si impara sempre tanto 

 lucio :

17/7/2020 09:37
 Quote:
ma già devo pensare a come rifare i poggiatesta perchè quelli del kit sono davvero brutti e non modificabili correttamente.


se hai il ancora supersculpey/fimo/cernit usati per la moto, rifare quei poggiatesta è un attimo

ciao Lucio

 Antonio 13 :

17/7/2020 13:42
 Vedo che tutto procede a meraviglia.

 enrico63 :

18/7/2020 23:06
 Stephane e Antonio....Grazie
Lucio, seguirò sicuramente il tuo consiglio

Con lo stesso procedimento del baule ho fatto i tappetini.






Che naturalmente si vedranno gran poco





 GP1964FG :

19/7/2020 07:02
 Bellissimo lavoro di miglioria e dettaglio, ti sto seguendo e spero di imparare qualcosa.
Mi piace molto il rivestimento degli interni fatto con carta abrasiva! A tal proposito, se possibile, volevo chiederti come fai a ricavare e ritagliare con precisione le forme dei vani e dei pannelli da rivestire.
Il modello della Mercedes che devo fare è tutto rivestito da decals effetto carbonio. Tamiya forniva a parte un set di dettaglio, oggi introvabile, con le decals già sagomate e tagliate, c'è in verità anche un set aftermarket ma costa più del modello...ho comprato un foglio di decal effetto carbonio, ma ho il problema di ricavare le sagome per ritagliare il foglio decals.

Ciao
Gianfranco

 enrico63 :

19/7/2020 08:32
 Grazie Gianfranco!
Per tagliare forme come i tappetini che sono piani accosto semplicemente un lato alla volta al pezzo, ne segno i punti e taglio. Il problema c'è quando si devono coprire superfici tridimensionali perchè il taglio si deforma in base al profilo che deve seguire. In oltre la carta abrasiva costa niente e se anche sbagli un taglio il dover rifare il pezzo non provoca tracolli finanziari.
Detto questo, venendo al tuo problema, la cosa più semplice sarebbe quella di trovare una buona immagine del set di dettaglio che menzioni, importarla in un software di disegno, scalarla alla misura corretta e stamparla per utilizzarla come dima per il foglio decal che ti sei accattato.
Altrimenti puoi utilizzare dello scotch di carta per fare una mascheratura corrispondente al pezzo che devi tagliare, poi la stacchi intera e la usi come dima.

 GP1964FG :

19/7/2020 10:33
 Grazie mille Enrico. In effetti l'immagine l'ho trovata ma, dopo averla scalata con una fotocopiatrice, mi sono reso conto (per fortuna, prima di tagliare le decals!) che le proporzioni non sono rispettate, per cui è necessario controllare le misure dei singoli pezzi.
Col metodo dello scotch, a cui non avevo pensato, cercherò di ricavare le sagome per confrontarle con quelle stampate, per cercare di ricavare delle dime precise e non rischiare di sprecare il prezioso foglietto di decal al carbonio.

Ciao
Gianfranco

 alberto66 :

20/7/2020 14:29
  Bellissimo il lavoro che stai facendo.....i dettagli sono davvero ben fatti...belli i tappetini e la bordatura dei sedili....pensi di dare un po' di movimento all'imbottitura dei sedili o li lasci come nuovi ?   Bravo come sempre !!.  


Ciao Alberto



 

 Cesko :

20/7/2020 19:07
 Straordinaria !

 stephaneT :

20/7/2020 20:03
  Sono molto contento di potere vedere i progressi e la spettacolare qualità del lavoro.  Settimana prossima dovrei riuscire a riprendere anch'io. 

 enrico63 :

30/7/2020 21:15
 Grazie a tutti per i complimenti....troppo generosi!!
I sedili sono in fase di realizzazione. Cercherò di movimentarli un po' con la colorazione anche perchè gli interni sono tutti neri e quindi un po' monotoni.

In questa fase ho fatto lo scasso in corrispondenza dei finestrini per poterli inserire abbassati. Ho montato le varie parti dell'abitacolo e questo è come si presenta il lavoro nel suo insieme. Le decal sono abbastanza oscene ma col cruscotto molto inserito sotto al parabrezza restano sufficientemente invisibili.








P.S.
dalle foto mi accorgo che già così i particolari interni delle portiere non si distinguono!!

 enrico63 :

30/7/2020 21:32
 Beh, con un po' di sparaflash si alterano i toni ma si vede meglio





 stephaneT :

1/8/2020 18:23
  Più ti seguo e più mi rendo conto che fare certe cose non è da tutti ! Spettacolo 

 enrico63 :

7/8/2020 21:54
 Ho finito gli interni. Non è molto di più dell'ultimo aggiornamento ma chiude il capitolo. Poi si passa al lavoro di carrozzeria....












Sulla carrozzeria si comincerà con una bella grattata per eliminare i segni di giunzione della stampa!! Cosa per altro abbastanza normale in questi kit.

 enrico63 :

30/11/2020 23:54
 Dopo una lunga pausa rieccomi!
I lavori sulla carrozzeria ci sono e sono parecchi. Il sistema adottato da questi kit per l'assemblaggio finale tra telaio e carrozzeria è da brividi. E difatti, alla prima prova a secco....Crack




Per fortuna incollando con attack non si vede più niente. Quindi adesso basta prove almeno fino a quando non avrò inserito il parabrezza. La carrozzeria sarà verniciata e......speriamo bene!!





L'assemblaggio delle varie parti della carrozzeria mostra alcuni problemucci....




I più evidenti sul muso







Anche qui durante l'assemblaggio finale ci sarà da forzare quindi, per evitare spiacevoli sorprese, oltre allo stucco ho inserito un po' di plasticard.









Altro punto dolente sono le cofanature. Facendole chiuse il problema è relativo anche se non indifferente




ma volendole fare aperte.......








Oltre ai crateri manca tutta la profilatura interna. La cosa curiosa è che sulle istruzioni è disegnata correttamente ma si sono dimenticati di realizzarla



quindi anche qui un po' di plasticard




Mancano ancora i convogliatori dell'aria posizionati sotto le prese, ma li aggiungerò dopo la verniciatura perchè sono neri e se applicati, nella parte a contatto del cofano diventano irraggiungibili. Devo anche disegnare ( perchè li farò di carta) i particolari per realizzare i l blocco delle serrature delle cofanature.
Insomma, pensavo di aver terminato la fase costruttiva e invece....



 stephaneT :

1/12/2020 10:03
 Kit ostico il tuo !! tanto lavoro di carrozzeria, ma come sempre ci insegni come affrontare e risolvere i problemi. Per la poca esperienza che ho io, posso dire che il kit della GT Le Mans è stato molto divertente da fare con quasi niente ritocchi e neanche una gocce di stucco..
Inutile farti i complimenti !

 enrico63 :

5/12/2020 18:00
 E siamo arrivati al reparto verniciatura. Oggi primer:










Giusto per non farsi mancare niente il fondo grigio ha evidenziato 4 mini ritiri, due in corrispondenza dei fari e due sul posteriore. Quindi mano a stucco e carta abrasiva!!

 stephaneT :

5/12/2020 20:00
 Non ti fai mancare proprio niente !!! Dai che il peggio è passato ;-)

 dj :

6/12/2020 12:50
 Non c'è niente da dire ... quando uno è bravo non ci sono carta, plastica o altro ... è bravo e basta.  Però qui di carta ho visto solo quella abrasiva  anche se utilizzata alla grande.
Con ammirazione ... Giuseppe 



 

 enrico63 :

6/12/2020 16:30
 Grazie Giuseppe!
Si solo carta abrasiva. Adesso aggiungo in carta le serrature dei cofani, particolari decisamente minori.

 yago :

14/12/2020 18:15
 Grandioso lavoro Enrico!
... le serrature in carta mi sembra siano una giusta delegazione di rappresentanza .....

Ciao
Gianfranco :-)

 euro :

14/12/2020 20:49
 Enrico, la macchina di mia moglie ha un pò di bozzi sulla carrozzeria, magari puoi intervenire tu?
Lavoro di altissima carrozzeria!!!!

 enrico63 :

14/12/2020 21:33
 Fate in fretta a dire "carrozziere"!!
Intanto visto che sono pigro e avevo un bel colore in bomboletta ho usato quello che, reagendo col primer sottostante mi ha fatto dopo un paio di giorni un bellissimo effetto gruviera.
Quindi mo mi tocca sverniciare

 euro :

14/12/2020 22:00
 ma che sfiga!!!

 stephaneT :

16/12/2020 08:36
 EH vabbè!!!! c'è di peggio !! verrà ancora più bella. Poi così ti da l'impressione di ristrutturare un mezzo vintage ;-)

 GP1964FG :

16/12/2020 08:44
 C'è chi usa vernici alla nitro per carrozzeria senza problemi.... è strano questo effetto sul primer! Puoi descrivere meglio il tipi di primer e la vernice usati? Può servire anche ad altri...

Ciao
Gianfranco

P.S. Un piccolo intoppo, ma stai facendo un altro capolavoro!!

 stephaneT :

16/12/2020 08:47
 In ogni caso, da quando uso i primer Titans non ho più avuto nessun problema con nessun tipo di colore. per me sono uno spettacolo.

 enrico63 :

19/12/2020 09:30
 I colori utilizzati sono smalti 100% acrilici in bomboletta. Il primer è un prodotto da centro commerciale, anonimo, ma che ho già utilizzato tante volte. Il giallo invece è della Arexon.
Intanto continuo a documentarvi l'odissea di questo kit un tantino sfigato. Questo dopo 5 giorni a mollo nel chanteclair e robuste spazzolinatedadenti.....




Adesso la ri-ammollo qualche altro giorno e poi passo al fornet. Ah, dimenticavo, ha fatto anche un bagnetto nell'olio dei freni dal quale è uscita completamente indenne!!
Riuscirò a finirla? Io son determinato ma sta cominciando un tantino a far girare gli zebedei



 Oberst_Streib :

19/12/2020 10:10
 
Quote:
enrico63 ha scritto:




Ma porc.... ma come hai fatto a ridurla cosi??
Che diavolo di vernici hai usato?

Comunque, le incomprensibili incompatibilità tra vernici per me rimangono un mistero insondabile... a volte mescoli roba improponibile e non succede nulla, a volte roba dichiarata compatibile fa de' troiaj pazzaeschi!

(E io continuo ad avere problemi con la Pledge-Future che si cracca regolarmente quando la do sugli acrilici... ma dove sbaglio non so)

Comunque non ho dubbi che recuperi tutto, alla fine sverniciare e riverniciare è palloso ma si fa.
Io però per il prossimo tentativo non disdegnerei bombolette Tamiya original (primer e vernice nitro).



 alberto66 :

20/12/2020 19:53
 Ciao Enrico.... urca che disastro.... una bella rottura dover rirare tutto...ma per fortuna nulla di irrecuperabile.....

Ciao Alberto

 enrico63 :

16/1/2021 16:47
 Comincio ad aver paura che non la recupero più o che mi tocca procurarmi un'altro kit per usarne la carrozzeria
Dopo giorni e giorni immersa nello sgrassatore sono passato al fornet del quale ha già subito 3 applicazioni. Questo perchè i colori dichiarati acrilici, dovrebbero essere sensibili a questi trattamenti. Per non saper ne leggere ne scrivere le ho fatto fare anche un'altro bagnetto nell'olio dei freni ma niente il risultato al momento è questo.



Suggerimenti???

 GP1964FG :

17/1/2021 07:29
 Ciao Enrico, che peccato per il tuo modello!
Secondo me il primer e/o la vernice non erano adatti alla plastica, perché dalle foto mi sembra che si siano create delle piccole fossette sulla superficie (pitting), segno che primer e/o vernice contenevano solvente, magari nitro.
Le vernici, pur acriliche, spesso contengono solventi.
L'unico rimedio secondo me è carteggiare per bene i pezzi, spruzzare del primer Tamiya che faccia da stucco, carteggiare con carta abrasiva molto fine e ridare lo stucco, per lasciare la superficie. Un po' come si fa sulle carrozzerie vere....😉
In alternativa, chi sa se la ditta ti può fornire solo la carrozzeria...

Coraggio, non mollare
Gianfranco Pesola

 stephaneT :

22/1/2021 17:29
 Beh!! direi che potrebbe essere utilizzato in uno scenario post apocalittico o d'abbandono! Nessuno dice che debba essere nuova di zecca ;-) Tanta ruggine, ruote sgonfie, sollevata sul ponte e un paio di figurini in officina dando l'impressione di una ristrutturazione. Me la vedo già!! con le tue capacità ne viene fuori un opera d'arte.

;-)

 enrico63 :

22/1/2021 17:57
 In questo momento e su suggerimento di Herr Oberst è a bagna nell'alcool e devo dire che, anche se molto lentamente compare del bianco della plastica. Appena ho tempo ( anzi voglia ) le do un'altra spazzolinatadadenti e poi se serve altro bagno. Alla fine si stuferà di stare attaccato sto colore del cavolo!!
Poi la tua soluzione "rottamosa" potrebbe essere anche un'idea ma gli interni sono troppo nuovi e bisognerebbe rifarli...vedremo che succede.

 GP1964FG :

22/1/2021 18:21
 Scusate...ma chi è così folle da lasciar deperire una supercar, fino alla ruggine? O arrivare all'usura della tappezzeria e dei rivestimenti?
Ho visto auto abbandonate per decenni in garage, piene di polvere, ma assolutamente integre!

Dai, insisti nel recupero del kit.
Ciao
Gianfranco

 enrico63 :

22/1/2021 18:30
 No ce ne sono eccome!! ne hanno trovate anche sotterrate in giardino

 maurozn :

22/1/2021 20:33
 Ciao Enrico leggo solo ora della tua disavventura, mi dispiace. Se hai verniciato ad acrilico un altro sistema di sverniciatura che puoi provare è immergere per una notte il modello in una soluzione di acqua e ammoniaca. In un rapporto a occhio di 1/2 bicchiere di ammoniaca per litro d ' acqua. Buona fortuna.

 enrico63 :

23/1/2021 09:48
 Grazie Mauro. Finito con l'alcool proverò anche la strada dell'ammoniaca.

 willydav :

23/1/2021 10:09
 Ciao Enrico


L'idea di realizzare una puntata de "I maghi del garage" suggerita da Stephane mi piace molto, e te la caveresti alla grande.

Per noi carrarmatari la vita e' piu' facile, e poi piu' sono sporchi e usurati piu' vanno di moda, da quanto si vede nelle riviste di settore.

Fossi al tuo posto avrei gia' buttato la carrozzeria e ricominciato con un kit identico...sono molto curioso di vedere come ne esci e cosa deciderai.

Buon lavoro :-)

 stephaneT :

25/11/2021 10:03
  Ciao Enrico, come va? Hai abbandonata la mitica Ferrari? 

 enrico63 :

25/11/2021 22:32
 No Stephane, non è abbandonata. Dopo lunghissimi bagni in sostanze chimiche indefinibili ne è uscita un po' provata ma con buona parte di quella m...a di vernice saldamente appiccicata. Quindi, nei ritagli di tempo, la sto carteggiando. Prima o poi pubblico qualche fotina.

 stephaneT :

25/11/2021 22:36
 Questa è una grande notizia Enrico Sono contento che non hai abbandonato il progetto e conoscendoti sono certo che ne farai un capolavoro.
Grazie

 enrico63 :

25/11/2021 22:57
 Mi son fatto mandare una foto dal carrozziere che è sempre sul pezzo!!!


 stephaneT :

26/11/2021 09:31
 Grandissimo !! ... Quando la fantasia e la creatività non hanno limiti.  Prendo appuntamento dal tuo carroziere per sistemare il fronte dell'Aston Martin incidentata

 yago :

26/11/2021 19:11
 Mitico! l hai ripresa alla grande ! :-)

Ciao
Gianfranco :-)

© 2004-2018 www.modellismopiu.it
https://www.modellismopiu.it

URL di questa discussione
https://www.modellismopiu.it/modules/newbb_plus/viewtopic.php?topic_id=141418&forum=211