Forum : "F" 2020

Soggetto : Revell - 1/72 - Chance Vought F4U-1A Corsair

 Undicesimo :

5/7/2020 23:24
 Mi iscrivo con questo Corsair che porterà le insegne del famoso comandante delle pecore nere ... Pappy Boyington di cui ricordo la storia che ora sto rileggendo attraverso i suoi scritti e soprattutto la famosa serie televisiva di cui in gioventù non perdevo una puntata .... in cantiere ho anche in progetto di realizzare il P-40 sempre da lui condotto al tempo delle tigri volanti nell'AVG.

Link Album



 lillino :

6/7/2020 17:41
 Un' aereo che non ha bisogno di presentazioni e che personalmente mi piace molto 
Bella scelta ciao e buon lavoro.




 lananda :

8/7/2020 22:21
 
Quote:
Undicesimo ha scritto:  e soprattutto la famosa serie televisiva di cui in gioventù non perdevo una puntata ....



mal comune mezzo gaudiosia per la serie TV che per il modello in campagna, anche se purtroppo  nella serie erano tutti di versioni successive era molto godibile
ciao

 ABC :

9/7/2020 12:47
 Bel soggettino, mi incuriosisce molto.

Seguo con piacere.

Alessandro :-) :-) :-)

 Pierpaolo :

9/7/2020 22:16
 Purtroppo, oltre a qualche errorino nel modello, Revell ha fatto anche confusione con le decals, "Lucybelle" era l'aereo utilizzato da Boyington in patria per la propaganda e la raccolta di titoli di guerra, il numero 86 bianco va bene ma il più piccolo 883 nero destinato al portello frontale del carrello é riferito invece al l'aereo realmente utilizzato in guerra. In pratica se si vuole fare Lucybelle mancano i numerini 86, se si vuole fare il Corsair operativo mancano i codici di fusoliera

 Undicesimo :

10/7/2020 09:39
 Grazie Pierpaolo, in effetti non tornava neanche a me il discorso dell'883 sui carrelli anche perchè sulla foto revell del kit montato sulle istruzioni sui carrelli c'è proprio l'86 .... poi leggendo il libro in cui ci sono anche alcune foto (operative che post guerra) c'è effettivamente sia il corsair 883 che l'86. Leggendo il libro cmq lui stesso afferma che in momenti di confusione sia in fase di preparazione dei velivoli che di allarme capitava anche di prendere il primo aereo che capitava ... oppure in caso di penuria di aerei gli stessi venivano pilotati da più piloti in turni di volo diversi .... le decal ho già i numeri per i carrelli eventualmente e anche per l'883 ora vediamo quale fare anche se l'86 con le bandierine giap delle vittorie mi piace di più .... 

 Undicesimo :

10/7/2020 10:51
 Aggiungo da ulteriori letture sempre sulle decals ... le insegne di nazionalità non risultano bordate di rosso ... l'86 era in servizio e probabilmente fu usato anche da boyington ma non era l'unico da lui usato in quanto non ha mai voluto un aereo dedicato o personale per par condicio con altri piloti lo stesso 883 era usato con altro pilota da un lato c'erano le personalizzaione di uno e dall'altro dell'altro pilota. Ma si volava col primo aereo libero che capitava a tiro come lui stesso afferma. Quando fu abbattuto volava sul 915 .... l'86 fu usato per il servizio fotografico che commemorava la 20^ vittoria di Pappy, in quell'occasione furono appiccicate alla meglio le 20 bandierine jap e la scritta lucybell per la gioia della stampa ... da quel momento le "pecore nere" salirono agli onori della stampa e non solo .... non si sa poi se le cose restarono così sull'86 o meno ...

Ho trovato anche un ordine di utilizzo dei tre corsair ....
novembre 1943 n.86 bordo insegne sembrerebbe rosso
dicembre 1943 n. 883 idem come sopra con lato sinistro nome della madre martha e 5 bandierine jap
gennaio 1944 n. 915 niente bordo rosso e personalizzazioni aereo su cui fu abbattuto.

 Undicesimo :

17/7/2020 23:43
 Iniziati i lavori fatto interni e chiuso fusoliera ...







 Lamb :

18/7/2020 07:45
 Vai Undici,
L’Asso della Bottiglia è stato uno dei miei classici WWII forse ho ancora il libro nella versione pocket Mondadori

 Undicesimo :

22/7/2020 22:10
 Bello anche il libro che ho letto con piacere .... ecco le news ..





 Antonio 13 :

23/7/2020 10:53
 Manca dunque poco per cominciarne la livrea. Continua così.



© 2004-2018 www.modellismopiu.it
https://www.modellismopiu.it

URL di questa discussione
https://www.modellismopiu.it/modules/newbb_plus/viewtopic.php?topic_id=141564&forum=204