Forum : Animals 2020

Soggetto : WASP la vespa punge 2 volte- Wildcat/Spit *FINITO*

 Lamb :

22/3/2020 18:58
 MMMH...   per evitare l'ennesima partita a carte a due mi sa che mi debbo inventare qualcosa...

'Either, Sir, we get the Spitfires here within days, not weeks, or we're done. That's it'

'Signore, o abbiamo qui gli Spitfire a giorni, non settimane, o siamo fottuti. Questo e' quanto !'

 Hoot :

22/3/2020 19:10
 oooooookkkkei.....

 Lamb :

23/3/2020 09:51
 Prima meta' del  '42

...sono passati pochi mesi da quando, nella seconda meta' del '41, le unita' offensive di Malta hanno drasticamente ritotto il flusso logistico diretto in Libia e le le capacita' operative dell' armata di Rommel  consentendo alle forze imperiali di avere successo con l'operazione CRUSADER.

...ora tutto e' cambiato, la FORZA K (unita' navali di superficie) e' stata decimata su un campo minato e ritirata, i bombardieri, i ricognitori, i siluranti abbattuti o distrutti a terra, i sottomarini costretti a posarsi sul fondo baia e non operativi. La Luftwaffe e la Regia sottopongono Malta ad un bombardamento pesantissimo annichilendo le sue capacita' offensive e permettendo che pervengano in Libia ad Aprile150389 tonnellate su 150578 cosi' che Rommel puo' passare all'attacco con l'operazione Venezia.

...a Malta ancora resiste la componente difensiva, antiaerea e caccia, ma gli Hurricane sono ormai surclassati dai BF109 e dai Folgore.

Cosi' gli Inglesi si decidono ad inviare a Malta gli Spit, finora trattenuti gelosamente in patria, ma questi non hanno ali ripiegabili e sulle piccole portaerei britanniche non c'e' spazio, la EAGLE li trasporta in mezzo al Mediterraneo e li lancia verso Malta ma sono solo 16 e presto consumati.
... Come fare?


foto acclusa per sola discussione modellistica

 Lamb :

24/3/2020 08:58
 Churchill chiede a Roosvelt la disponibilita' della portaerei USA Wasp.

Vengono cosi' sbarcati i bombardieri in picchiata e gli aereosiluranti ed imbarcati 47 Spitfire, poi la Wasp entra nel Mediterraneo e li lancia entro il loro raggio di autonomia per raggiungere Malta ma....quando gli Spit arrivano si trovano presi di mira sotto una ben calcolata incursione della Lufwaffe, il loro trasferimento e' stato intercettato dai radar tedeschi e gli Spit vengono tutti distrutti a terra entro poco tempo.

La situazione e' gravissima, Churchill chiede un secondo tentativo.

Questa volta gli Spit imbarcati sono 64 e si provvede a predisporre rifugi e protezioni nelle piazzole di sosta a Malta, inoltre all'atterraggio gli Spit verranno riforniti entro pochi minuti per decollare subito con un pilota fresco ed esperto, l'operazione Bovery riesce e la caccia, rinforzata con gli Spit, riuscira' a contrastare efficacemente gli Ju88 e i CantZ causando tali perdite che questi cesserranno gli attacchi diurni...

Malta riprende il suo ruolo offensivo e gli effetti si ripercuoteranno pesantemente sulla battaglia di El Alamein
Churchill dira':   'La Vespa (Wasp) ha punto due volte'

Nella foto (acclusa per discussione modellistica) vediamo il ponte della Wasp, soggetto del mio progettino, ingombro con Wildcat USA e Spitfire RAF.
Alcuni caccia americani del VF71 sono in prima schiera pronti al decollo per dare protezione al successivo lancio degli Spit in seconda schiera, altri sono parcheggiati a bordo ponte con le ali ripiegate...




 

 Lamb :

24/3/2020 10:52
 ... kit al solito in 1/48, Wildcat F4F-4 e Spitfire MKVB Trop della Tamiya, set ali ripiegabili Wolfpack 

Comincio con il Wildcat,  tronco la parte superiore delle ali dalla fusoliera seguendo le linee di pannellatura.
Poi separo gli alettoni sia dalle ali Tamiya che dalle ali in resina perche' in seguito vedro' cosa viene meglio per poterli posizionare aperti cosi' come in tutte le foto ad ali ripiegate (il prodotto di aftermarket inspiegabilmente non lo prevede)

con cio' le scatole in armadio sono finite, per il resto...
non pensiamoci troppo ( il modellismo aiuta) ma stiamo accorti. 

 Pierpaolo :

24/3/2020 11:58
 Cioè tu con questi modelli finisci il tuo magazzino? Non hai un altro centinaio di scatole che ti aspettano credendoti immortale? Sei un caso quasi unico e sicuramente un privilegiato, tanti non vedranno mai la fine del loro magazzino, io incluso :-?
Non ho ancora montato nessuno dei 2 modelli quindi seguirò con attenzione.

il primo episodio era quello in cui era stato chiesto dagli inglesi un avvicinamento a tipo 400 miglia terrestri (640 km) mentre gli americani hanno interpretato (essendo marina) 400 miglia marine (780 km)? Avevo letto di una cosa così ma non mi ricordo in quale occasione

 Lamb :

24/3/2020 12:51
 Ciao Piepaolo,
il particolare delle miglia non lo conosco, so piuttosto dei rilevanti e ricorrenti problemi ai serbatoi ausiliari che perdevano, tanto che il comandante della Wasp non volle salpare finche' non fossero stati aggiustati.

A presto...

 ivancola :

24/3/2020 12:58
  bel progetto

 GP1964FG :

24/3/2020 13:02
 Complimenti per il racconto e per l'idea.
Non ho capito però se riprodurrai solo i due aerei o farai una basetta (un pezzetto del ponte di volo?) per ambientarli.

Buon lavoro
Gianfranco

P.S. Visto che hai esaurito i modelli, quasi quasi ti mando un po' dei miei... ;-)

 Fabrix69 :

24/3/2020 13:08
 Bellissimo progetto. Seguo!!

 willydav :

24/3/2020 19:24
 In visita turistica alla Valletta raccontavano che i maltesi quattro Spitfire se li erano pagati, ma gli inglesi dopo aver incassato i soldi non inviarono proprio niente...sarà leggenda ?

Progetto impegnativo ma molto sfidante, seguirò con interesse anche se non capisco niente di modellismo con le ali...
:-D

 lillino :

24/3/2020 19:32
 Molto interessante non posso che seguire.

 maurozn :

24/3/2020 19:34
 Lamberto non posso che allinearmi , complimenti per il progetto , non mancherò di seguirti !

 wazovski :

24/3/2020 20:47
 Perfetto, allora... fuoco alla miccia!







 Lamb :

25/3/2020 15:01
 Ehi! quanti siete... grazie a tutti, sentitamente.
Gianfranco, si faro' un po' di ponte di volo... ci pensero' piu' avanti.

Intanto ho usato gli alettoni Tamiya sulle ali in resina di aftermarket.
Ora comincio il cockpit senza troppi fronzoli, sono dell'idea che quello che non si vede, non si fa, quello che si vede 'quasi', 'quasi' si fa, alla Verlinden... d'altronde nasco carrarmataro sorry.





 Lamb :

26/3/2020 09:09
 Centellinando i progressi per 'sprecare' tempo tanto e' gratis purtroppo ...

Ho completato il cockpit... facendo un raffronto col mio altro Wip sul Wildcat HobbyBoss:

Lo stile Tamiya e' sempre quello di prevedere incastri ed inviti interni surdimensionati per facilitare la vita, Hbby Boss e' molto piu' 'delicato' nei riscontri e permette una certa fragilita' e tolleranza che poi rende piu' difficile gli incastri successivi, fidandomi di Tamiya inseriro' il cockpit da sotto, non si dovrebbe ripetere l'errore circa il carrello che va montato in ultimo.

D'altra parte anche Tamiya ha commesso un errore, non ha previsto le aperture nel pavimento per permettere al pilota di vedere dai finestrini in pancia e si e' inventata uno strano intercooler, poco male due tacche le ho praticate io e ho recuperato l'intercooler che avanzava dall'HobbyBoss.


Circa l'esterno entrambi i kit hanno un fit ottimo, HobbYBoss ha un dettaglio superficiale piu' verosimile ma meno vero perche' e' un po' 'forzato'.

A fra'n po', ciao


 

 Lamb :

27/3/2020 16:13
 Piccolo aggiornamento odierno:

Chiusa la fusoliera, fit ottimo senza che il cockpit risultasse ingombrante come a volte succede ma evidentemente non con Tamiya, la prova del 9 saranno i carrelli...
Carino il motore con i cavetti stampati ma mi e' piaciuto piu' l'Hobby Boss dove li ho messi di rame.
Fissati i troncni d'ala in resina.
P.S. Tamiya prevede come nella realta' rivetti in positivo, Hobby boss li fa in negativo ma hanno un'ottima verosimiglianza una volta invecchiati.

A domani, sempre da casa...

 wazovski :

27/3/2020 17:22
 Quanto mi piacciono gli aerei tozzi...

 Lamb :

29/3/2020 15:51
 Ho spruzzato da bombolette Tamiya grigio chiaro e blu medio, ok per i miei standard alati.
Ora rifinisco a pennello e usuro un po' con toni freddi (grigio di Payne a olio)...

 Lamb :

31/3/2020 12:27
 Bene, sono andato avanti con invecchiamento e decal.
Ho usato una decal Tamiya sul timone, orribile, troppo spessa e dura e nel contempo fragile, si e' fessurata, vedro' come rimediare..
Per tutte le altre ho usato quelle HobbyBoss molto sottili, ho messo la sigla del 1' squadrone Wildcat imbarcato sulla Wasp (71) invece del secondo (72) che era nella lastrina per replicare quello in foto, ad inizio guerra c'erano ancora i bolli rossi nel centro delle stelle.
Mi piaceva la finitura per cui non ho usato spray lucido- opaco rischiando un po' ma non volevevo appiattire tutto come mi e' successo con il mio ultimo Fieseler Storch.
Non so come faro' ad attaccare le semiali, il contatto e' minimo e il peso cê' 
.......



 

 Lamb :

3/4/2020 12:54
 Well...
col Wildcat ci siamo, sono riuscito ad attaccare le semilali simmetriche e con la giusta angolazione, mi pare. Il filo d'antenna in configurazione US Navy va giu' obliquo sul fianco. Ho buttato le decal del timone in coda e ho dipinte le strisce. I montanti del tettuccio li ho fatti con carta kabuchi (?) di recupero.
Quando lo posizionero' (come?) dovro' dotarlo di fermi per le ali e ganasce di parcheggio.

Pierpaolo, stavolta l'elica e' in asse anche se dalle foto non sembra, credo sia il grandangolo del cellulare









Ora comincio a pensare circa lo Spit da affiancargli...  

 wazovski :

3/4/2020 16:21
 

 Lamb :

4/4/2020 12:42
 Grazie Waz  

Ora per lo Spit avrei voluto usare un pilota ma,
vuoi perche' non ho ancora idea di come comporre la scena visto che non so se arriveranno i figurini di accompagnamento ordinati, vuoi perche' i piloti che ho  ... quindi non lo metto
 ( mi domando come si puo' in 1/48 fare omini brutti e fuori scala, succede pure in 1/35 ma almeno c'e' piu' scelta )


 Pierpaolo :

4/4/2020 14:17
 Quello al centro parzialmente colorato non sembra malaccio..

Il wildcat mi pare venuto bene

 Oberst_Streib :

4/4/2020 18:12
 Wildcat very good, ma io aspetto lo Spitfire, perchè si sa, io con gli Spitfire...

 Lamb :

5/4/2020 18:48
 Lo Spit... 
Herr Oberst ho paura che sara' la versione piu' 'ugly' di tutte, mascella pesante e pancione...
Spero storicamente aderente agli Spit lanciati dalla Wasp con le operazioni Calendar e Bovery, infatti erano in versione tropicalizzata con grosso filtro aria Vokes ( il filtro Abukir realizzato in Egitto era meno impattante in termini di prestazioni e parimenti efficiente nel filtrare la sabbia ) e dotati del serbatoio sganciabile che aveva grossi problemi mai chiariti del tutto (gli Inglesi definirono il guaio 'imbarazzante')

fra' un po' si pitta, che colore consigliate per la vasca carrelli?




 nightfly :

5/4/2020 19:14
  Così come il cockpit, per l'nterno carrelli io uso l' H312 gunze.

 Pierpaolo :

5/4/2020 19:18
 Non vorrei dire baggianate ma i vani carrello mi risultano dello stesso colore della mimetica inferiore

 nightfly :

5/4/2020 19:31
  Da ciò che ricordo dipendeva appunto dalla colorazione dell'intradosso, ad esempio Sea Medium Gray i pozzetti erano spesso colorati di interior green ma non era una regola. Magari dipendeva dai lotti di fabricazione.

 Oberst_Streib :

5/4/2020 22:43
 
Quote:
Lamb ha scritto: Lo Spit... 
Herr Oberst ho paura che sara' la versione piu' 'ugly' di tutte, mascella pesante e pancione...


Ma no, perchè?
A me piace molto lo Spit naso corto con il mega filtro Vokes tropicale!
Lo trovo molto roba da duri!

Quote:

fra' un po' si pitta, che colore consigliate per la vasca carrelli?


Come ti hanno detto, andare con il colore dell'intradosso alare mediamente è giusto, quindi difficile che sbagli in quel modo.
Ma che livrea avrà questo Spitfire?
Che colori?
Che codici?

 Lamb :

9/4/2020 09:15
 I colori...

Per gli Spit maltesi c'e' molta letteratura e ricerche approfondite che, basandosi su interpretazioni e memorie, non possono fornire certezze ma evidenziano come i camouflage adottati furono molteplici.

I primi Spit inviati a Malta nel '42 erano mimetizzati per il teatro africano (Dark Earth, Middlestone, Azure Blue) non adatto per i combattimenti sul mare, di conseguenza si provvedeva a ridipingere alla meglio ( a Gibilterra, sulle portaerei o nell'isola )  fino ad ottenere velivoli anche completamente bluastri.

Per cui ho letto che e' difficile sbagliare una mimetica perche' e' quasi sempre possibile che sia stata utilizzata

Io mi sono orientato a rappresentare uno dei velivoli lanciati dalla Wasp per i quali si dice che i marinai americani avessero provveduto a ripitturare le parti in Middlestone con il 'non specular intermediate blue US Navy' che avevano a disposizione, una testimonianza coeva descrive la tinta come piu' scura di quella dei Wildcat.
C'e' da crederci vista la meticolosita' del comandante della Wasp che si rifiuto' di salpare finche' non fossero state aggiustate le perdite dai serbatoi ausiliari degli Spit.

Ovviamente io faro' il modello a modo mio, con tutti i limiti connessi ma l'idea ispiratrice, che non seguiro' alla lettera (perche' l lettere non le ho ), e' questa.













Immagini inserite per solo discussione modellistica

 Tomcat71 :

9/4/2020 09:22
 Molto bello il Wildcat ed appassionante la tua ricerca storica, bravo!

Saluti,
Paolo Fanin

 nightfly :

9/4/2020 11:14
  Visto che l'intradosso sarà in azure blue, i pozzetti dei carrelli andranno sicuramente dello stesso colore.

 Lamb :

10/4/2020 08:48
 Si procede fra una passeggiata al mare e una in montagna...
  cioe' in sala e in camera 



 Lamb :

13/4/2020 12:32
 Bene, finito anche lo Spit,
dalle foto vedo che devo ritoccare qualcosina, purtroppo i codici di fusoliera avrebbero dovuto essere gialli ma va be', ho modificato la MM per un esemplare non documentato... furrrrbo 

Pero' il WIP non e' finito... l'animal e' la Wasp per cui dovro' fare il ponte di volo coi pupetti questi sono da ordinare o in viaggio... covid permettendo riprendero' questo wip piu' avanti, ciao.



 

 











 maurozn :

13/4/2020 13:10
 Bei modelli 👍

 Lamb :

14/4/2020 11:00
 Mentre ringrazio Mauro allego una foto del ponte di volo Eduard...
Peccato che sia tutto impegnato dall'ascensore ed io invece ci devo mettere due aerei...
me lo faro' andare bene lo stesso e credo che lo ridurro' alla meta', sempre per problemi di spazio

per gli altri interessati grazie e ci sentiamo... vediamo piu' in la' all'arrivo dei pezzi ordinati



 GP1964FG :

14/4/2020 11:20
 Bellissimi i modelli, complimenti.
Buon lavoro, sono sicuro che alla fine sarà uno spettacolo.

Ciao
Gianfranco

 Lamb :

2/5/2020 11:15
 Siamo a fine lavoro, piuttosto impegnativo per me... ufh, ce l'ho fatta!

Il soggetto e' il ponte di volo della Wasp, si vedono due piloti britannici in attesa degli ordini di lancio e l'equipaggio USNavy ancora piuttosto rilassato (cuffia verde per gli addetti ai cavi di arresto e frenaggio, cuffia blu per gli 'spingitori' e il giallo del direttore di ponte).
Le foto evidenziano contrasti che dal vivo sono meno accentuati e a me non sembra venuto malaccio, sempre con la mia filosofia modellistica di raccontare una storia piuttosto che rappresentare tecnicamente un mezzo.. (magari e' una scusa per non saperlo fare 
 
foto di contesto  (solo per discussione modellistica)




 Lamb :

2/5/2020 11:19
 e qualche foto piu' ravvicinata...




















 wazovski :

2/5/2020 11:43
 Bravissimo, anch'io sono della scuola "storia piuttosto che tecnica" (nel mio caso c'è anche la pigrizia che gioca il suo ruolo ). Ottimo lavoro, e complimenti per avere raggiunto il traguardo







 euro :

2/5/2020 19:49
 bel lavoro, complimenti!

 wassago :

2/5/2020 20:02
 bello e difficile..
complimenti.

 GP1964FG :

2/5/2020 20:19
 Bella l'idea, magistrale la realizzazione!!
Aerei, ponte di volo, figurini... mi piace davvero moltissimo.
Solo la foto usata come sfondo andrebbe sostituita, si vede la spiaggia e anche un paese su un costone... ;-P

Complimentissimi!
Gianfranco Pesola

 Fabrix69 :

2/5/2020 21:54
 Bel lavoro Lamb!!  Parecchio laborioso ma bella riuscita. Forse avrei sporcato un po più gli aerei.

 Lamb :

3/5/2020 09:02
 Ringrazio tutti per i suggerimenti in corso d'opera e per i commenti e apprezzamenti a fine lavoro e ringrazio adesso anticipatamente una tantum eventuali ulteriori interventi.

Servono anche perche', finche' non si puo' uscire liberamente, il rischio e' che il modellismo diventi una fissa solitaria e ci vada in uggia, il sentirsi parte di un gruppo aiuta.

Gianfranco, in effetti lo sfondo e' uno dei quadri di mia moglie, la mia bellissima citta' di mare vista dall'altro lato della baia (non conta tanto la citta' quanto il mare, chi vive in una citta' di mare puo' capirmi) ....  a quando un tuffo!?!


Waz, sono sicuro che, con le tue infinite risorse, riuscirai a trovare un'altra delle tue signorine ( almeno sulla carta mi piace cambiare ) perche', dopo lo Storch e la Wasp, penso di iscrivermi ancora con un mammifero lanoso...

 wazovski :

3/5/2020 09:33
 
Quote:
Lamb ha scritto:


Waz, sono sicuro che, con le tue infinite risorse, riuscirai a trovare un'altra delle tue signorine ( almeno sulla carta mi piace cambiare ) perche', dopo lo Storch e la Wasp, penso di iscrivermi ancora con un mammifero lanoso...



Ma certo, se ti iscrivi di nuovo e porti a temine il soggetto, ti farò trovare una signorina tutta per te

© 2004-2018 www.modellismopiu.it
https://www.modellismopiu.it

URL di questa discussione
https://www.modellismopiu.it/modules/newbb_plus/viewtopic.php?topic_id=141081&forum=203