Forum : Gli Uomini della Regia

Soggetto : 1/48 MC 200 77 Sq. XIII Gr. Cap.G.Savoja -FINITO-

 Lamb :

19/9/2019 19:06
 Ciao,
a chi ne sa piu' di me chiedo consigli e/o foto...

Il mio prossimo kit potrebbe essere un MC200 del 13' Gruppo CT(bombe alari)    2' Stormo   Sq. 77 78 82  che da Bu Amud nel Settembre 1942 si impegno' nell'affondamento del cacciatorpediniere Zulu e altre MTB davanti a Tobruk.
Non mi risultano foto del gruppo col suo distintivo, un Don Chisciotte con la lancia in resta, per cui sono abbastanza libero nell'interpretazione, ne ho foto delle sue squadriglie ma penso che nel periodo avessero altro da pensare che l'araldica.

Per variare la mimetica lo farei con la mimetizzazione africana prima versione, macchie giallo 4 su verde come da foto, non ho info riguardo al sistema di aggancio bombe ma presumo simile a quello adottato per il CR42 .
Se qualcuno ha osservazioni parli ora o taccia per sempre



 GP1964FG :

20/9/2019 18:54
  Ciao Lamb, dopo diversi tentativi, ho trovato questo

http://www.qattara.it/Documents/vallauri2.pdf

s
ono delle note storiche in ricordo di un pilota del 13° Gruppo, 77^ Squadriglia, con qualche immagine di Macchi 200 nell'estate 1942 (quindi, poco tempo prima dell'azione che tu hai ricordato su Tobruk).
La mimetica era quella desertica, fondo nocciola e macchie verdi.  Interessantissimo sopra il numero di squadriglia uno stemma (un cuore dentro uno scudo); dovrebbe essere relativo alla 77^ squadriglia, riprendendo lo stemma della 1^ Guerra Mondiale (cuore rosso in cerchio bianco).
Ho trovato anche un'immagine con la colorazione che hai indicato (verde con macchie gialle), ma credo che sia relativa al periodo in cui la squadriglia fu a Torino Caselle, all'inizio del 1941.
Speravo di trovare un profilo su Ali e Colori, ma ho trovato qualcosa solo per l'altro Gruppo, l'8°.
Purtroppo, nonostante il grande valore e senso del dovere, all'epoca il 2° Stormo era davvero la Cenerentola della Regia, e, rispetto a 1° e 4° Stormo, le foto e i documenti in giro sono davvero pochissimi.
E' nota la storia per esempio dell' 8° Gruppo dopo l'Armistizio, tenuto fermo in Sardegna per quasi un anno, mentre la Cobelligerante incominciava ad operare con i nuovi alleati. Rientrati finalmente sul Continente, ricevettero i vecchi 202 degli altri Gruppi e Squadriglie, continuando a combattere...con armi ormai spuntate.

In bocca al lupo, e complimenti per l'ottimo lavoro di ricostruzione, anche modellistica, del periodo dei combattimenti in Nord Africa (ho visto un po' le tue pagine su M+....).

Ciao
Gianfranco

 Lamb :

20/9/2019 20:59
 Grazie Gianfranco per il contributo 
articolo molto interessante vedremo cosa potro’ fare
a presto

 pixi :

21/9/2019 06:46
  documento molto intressante , per lo sgancio dei carichi sono d'accordo con tè 

 Lamb :

27/9/2019 16:22
 Be', mi sarebbe piaciuta la mime nocciola su verde tanto per variare, ma mi sembra piu' idonea al teatro mediterraneo/Malta (vedi tute tedesche) e credo scegliero' quest'altra verde su nocciola, visto che ho le decal Tauro con le amebe puntute.
Ma c'e' tempo, intanto ho accattato la scatola MC200 1/48 ITALERI ormai fuori produzione (ceduti stampi alla Tamiya !?!), a presto
foto acclusa solo per discussione modellistica


 GP1964FG :

27/9/2019 16:41
  Si il Tamiya è lo stesso kit, ma da quel che vedo costa di più dall'originale (tasse e balzelli vari?). Ormai è un'abitudine consolidata tra i grandi produttori quella di scambiarsi i kit più riusciti, reinscatolarli e proporli con piccole variazioni (nuove decals, qualche soldatino...).
Se hai preso quello che si vendeva su M+ poco tempo fa direi che hai fatto un buon affare.

Ciao 
Gianfranco 

 Lamb :

2/10/2019 14:05
 Si il kit l'ho preso dal mercatino M+ e ora vado... da scatola
Gli interni carini con fotoincisioni per le... bretelle che questo sembrano ma poi non si vedra' molto.
il montaggio procede con i miei errori, ho montato prima le ali sotto alla fusoliera e poi mi sono trovato con scalino sulle ali sopra ma tant'e', avrei dovuto montare prima le ali fra loro cosi' potevo forzare...
carta vetrata e ciano liquida e un po' ho rimediato, vedremo col primer
a presto

 


 Lamb :

4/10/2019 08:49
 Grazie a Gianfranco sono riuscito a collocare il mio Macchi nel suo contesto.

Cerchero' di fare il velivolo del caposquadriglia Giorgio Savoja MOVM ( 77 Sq XIII Gr ) a Bu Amud (Tobruk) nel settembre 1942.

La 77 Sq (cuore rosso) gia' si era prodigata nell'ultima offensiva dell'estate 42 alla riconquista di Tobruk (nella quale era scomparso Federico Vallauri ritratto in foto)  e il caposquadriglia Savoja aveva conseguito la medaglia d'argento. In settembre il XIII gruppo ( 77 78 82 Sq) aveva il compito della protezione del porto di Tobruk e dei convogli di motozattere sottocosta ma, nel contempo, aveva ricevuto la dotazione di bombe alari per trasformarsi in reparto di assalto.
Come racconta il comandante del gruppo, maggiore Viale, erano previste esercitazioni di sgancio sopra un relitto fuori dal porto quando in una notte di settembre....
(vi rimando al capitolo COMMANDO RAID di BATTAGLIE NEL DESERTO a piede pagina)

Intanto la foto da cui si evince con qualche difficolta' ma nettamente il 77-4 di Federico Vallauri dalla quale per similitudine ricavero'  il 77-1 presumibile di Giorgio Savoja

A questo punto chiedo l'ennesimo spostamento in 'Uomini della Regia, grazie



foto acclusa per discussione modellistica

 Lamb :

6/10/2019 08:59
 Procedo un po' contrariato per nn essere riuscito ad aggiustare per bene la radice alare ma come al solito mi accontentero'...   caramellato sopra e sotto e ora decal e usura...

aiutino/conferma dagli esperti:  il lato destro riporta 77 - 1 col 77 centrato sulla fascia bianca, per il lato sinistro propenderei per 1 - 77 sempre col 77 sulla fascia bianca
Ho visto che piu' spesso si adottava la numerazione col il numero di squadriglia in testa anche a sinistra ma in questo caso, visto che il numero di squadriglia e' posizionato nella fascia bianca e cos' facendo le scritte non sarebbero corrispondenti, non credo di sbagliare

P.S. se mi spostate su Uomini della Regia, grazie




 yago :

6/10/2019 09:44
 Ciao Lamberto , premesso che non sono un esperto, ti faccio innanzitutto i complimenti per il lavoro fatto fin quì , però se come penso hai tratto la foto dal libro "dimensione cielo" che tratta del macchi Saetta ,una pagina prima c è sempre una foto di Vallauri con sullosfondo un macchi della 77a dove il 77 non è centrato sul bianco , forse non era categorico che il numero di squadriglia fosse centrato sul bianco....e che con il numero di squadriglia sempre sulla sinistra capitasse più o meno centrato sulla fascia ....vedi tu , fatti un idea e portala avanti ;-)
Buon lavoro!

Ciao
Gianfranco :-)

 Lamb :

6/10/2019 13:49
 Grazie Gianfranco per il contributo, se puoi mandami la foto, anche via MP.

P.S. complimenti per i tuoi ponderati e capillari lavori, seguo un po' tutto ma per i commenti mi autolimito alle mie scale preferite, ciao.

 Lamb :

7/10/2019 07:50
 Si procede con la pancia finita con usura tramite puntinatura e stiratura ad olio ( blu di prussia, grigio di payne, ocra, bianco) e carico bellico da banca pezzi (travetti di un BF109, bombe di un Cant Z1007 in 72)
ho anche montato il filtro oer la sabbia di recupero
Ora sopra dove finora ho dato solo il panel liner...
ciao

foto acclusa solo per discussione modellistica








 Lamb :

12/10/2019 14:38
 bon, si procede col sopra, maculato (decal Tauro) e opacizzato, forse aggiungero' qualche polverina...
ho fatto il 77 (avevo ben quattro 7 del format corretto, e ritagliato due cuoricini, lo scudo attorno me lo risparmio)
parmi che vada, ora i vetrini e l'antenna (solo ricevente... mi raccomando non esageriamo con le dotazioni di bordo!)








 Lamb :

15/10/2019 13:52
 Direi finito questo MC200 77' Sq (cuore rosso) XIII Gr. 2' St. C.T. assalto con bombe alari.
E' ambientato a Bu Amud (Tobruk) nel settembre 1942 e il ruolo avuto dal XIII nel respingere il raid di commando su Tobruk lo potete leggere in COMMANDO RAID con accesso da piede pagina.

Essendo il velivolo n.1 potrebbe essere quello del caposquadriglia ten.pil. Giorgio Savoja M.A.V.M. in seguito capitano e M.O.V.M. alla memoria. Se il post  venisse spostato su uomini della Regia potro' fornire qualche ulteriore indicazione su questo eroico pilota...

Qualche foto e un confronto dimensionale coll'avversario P40 MKII.
Il Macchi e il P40 erano competitivi, entrambi con prestazioni migliori a bassa-media quota,  quindi nei duelli aerei entravano in gioco altri fattori, quali la superiorita' numerica (spesso a favore del P40), la posizione iniziale di attacco, la sorpresa o il differente armamento (il P40, vista la rosa delle mitragliatrici alari, poteva tentare il tiro al volo da lato senza essere costretto a mettersi in coda, come doveva fare il Macchi dato il suo armamento concentrato sul muso, almeno cosi' ho letto).

Ringrazio del supporto di foto e documentazione fornitemi.
ciao 














 Michele Raus :

15/10/2019 21:51
 Ciao Lamberto, ho provveduto a spostare il WIP negli Uomini della Regia.
Ti ringrazio per aver partecipato con questo bel Saetta.
Vado ad aggiornare la tabella dello Speciale.

 Lamb :

16/10/2019 11:12
 Ringrazio Michele e i due Gianfranchi senza dei quali sarei stato meno preciso in questa ricostruzione.

E ora due note su Giorgio Savoja (Milano 18/01/1916 Palermo 18/3/1943) tratte dalla rete.

Tenente caposquadriglia della 77' aveva conseguito la Medaglia d'argento nel ciclo di battaglie aeree per la riconquista di Tobruk, in seguito con tutto il XIII gruppo si occupo' di difesa del porto e scorta ai convogli navali con gli MC200 che furono anche muniti di bombe alari per funzioni di assalto.
Successivamente, durante la ritirata dalla Libia a seguito del rovescio di ElAlamein, il gruppo, ormai ridotto ai minimi termini ma dotato di alcuni MC202, fu incaricato di scortare tre SM79 in ripiegamento verso la Tunisia con a bordo il generale comandante la 5' Squadra aerea. Attaccati da un nugolo di P40, costretto all'atterraggio il comandante del gruppo, Savoja si prodigo' nella scorta ravvicinata e consenti' ai tre SM79 di sfuggire alla caccia avversaria.

Secondo il racconto della sorella, sul cielo di Misurata intervenne poi da solo a difesa di truppe libiche sottoposte ad uno 'strafing' da parte di caccia alleati quindi, colpito, costretto all'atterraggio gravemente ferito, forse mitragliato a terra, fu raccolto dalle truppe indigene che lo portarono ad un posto di soccorso e, in segno di rispetto e gratitudine, non gli sottrassero il prezioso anello con lo stemma di famiglia. Purtroppo le ferite risultarono mortali e, benche' portato in ospedale in Sicilia, mori' due mesi dopo. La promozione a Capitano e la medaglia d'oro al valor militare arrivarono postume.

Un'utima foto

 GP1964FG :

16/10/2019 16:24
  Grazie a te, Lamberto, è sempre un piacere per me collaborare e imparare qualcosa di più sulla storia della Regia e dei suoi uomini.
Il modello è venuto benissimo,  davvero molto bello, con un montaggio preciso e veloce, senza perdersi nel dettaglio (che è purtroppo il mio difetto...).

Complimenti
Gianfranco  

P.S. Forse qualche dubbio (se posso) mi viene guardando la basetta....un po' troppo spoglia e piccola (solitamente deve essere più grande rispetto alle misure del modello di circa 1/3). Ma è una questione di gusti... 

 Lamb :

16/10/2019 20:20
 Per le mie basette... lo so, tu hai ragione, anche altri mi hanno fatto la stessa obiezione ma...
1) ho problemi di spazio e percio' faccio basette minimal...
2) avendo sempre la stessa ambientazione sarebbero comunque monotone, tanto vale...
3) piu' che una basetta mi serve un supporto per maneggiare gli aerei senza distruggere tubi di pitot e antenne
comunque posso provare a chiedere piu' spazio nelle mensole a mia moglie, ora vado...
   AAAAAARGH!!!  


© 2004-2018 www.modellismopiu.it
https://www.modellismopiu.it

URL di questa discussione
https://www.modellismopiu.it/modules/newbb_plus/viewtopic.php?topic_id=140236&forum=199