Forum : Gli Uomini della Regia

Soggetto : Gli Uomini della Regia A. [documento finale]

 Michele Raus :

17/12/2018 16:26
 Presentazione dello Speciale "Gli Uomini della Regia Aeronautica"
La storia della Regia Aeronautica è stata scritta da Piloti e Uomini di grande valore, che molto spesso decollavano consapevolmente con velivoli non all'altezza di quelli che si sarebbero trovati ad affrontare. Altri partivano per missioni dalle quali sapevano che sarebbe stato molto difficile riuscire a tornare. L'idea di questo nuovo Speciale "Gli Uomini della Regia Aeronautica" è focalizzare in primo luogo l'attenzione su chi ha fatto la storia della Regia Aeronautica, grazie alla riproduzione dei loro velivoli. Non parlo solo degli Eroi che tutti conosciamo, ma di tutti gli Uomini che hanno volato rischiando la vita per la Patria a prescindere dal ruolo.

Periodo di svolgimento
Lo Speciale inizia il giorno 6 gennaio 2019 e si concluderà il 31 dicembre 2019.

Iscrizione e avvio del WIP
Per l'iscrizione sarà sufficiente aprire un nuovo WIP nell'apposita stanza predisposta  per lo Speciale e iniziare un modello con una presentazione del pilota o dell'aviatore, seguita dalla presentazione del velivolo su cui ha volato. Il titolo del WIP dovrà riportare il nome dell'aviatore e del velivolo.

Soggetti ammessi
L'intento dello Speciale è la redazione di quanti più WIP di modelli possibili. Possono partecipare a questo Speciale i figurini rappresentanti Uomini della Regia Aeronautica e tutti i velivoli (o parti di essi) che hanno volato con le insegne della Regia Aeronautica, dell'Aviazione Nazionale Repubblicana e delle Cobelligerant Air Force, purché siano riconducibili a una Persona di cui si possa tracciare la storia. Sono inclusi i piloti colladuatori con i relativi prototipi, e anchegli aviatori inquadrati nella specialità dell'osservazione aerea del R.E. e della Regia Marina. Ogni velivolo in ogni scala dovrà fare riferimento al pilota che lo portava in combattimento sia come aereo personale, sia occasionale, accompagnato da note storiche e fotografiche del mezzo e del pilota, che potrà eventualmente essere rappresentato come figurino.

In via del tutto eccezionale, sono ammessi allo Speciale anche modelli iniziati, la cui fusoliera non sia già stata chiusa, a patto che all'inizio del WIP ci sia la presentazione completa del Personaggio che si vuole ricordare e la spiegazione del passaggi compiuti sul modello fino a quel momento. I modelli in stato di avanzamento successivo o già terminati, potranno eventualmente essere ammessi a fine Speciale, qualora gli stessi soggetti non siano già stati portati a termine durante lo Speciale e, se sarà possibile, agli autori verrà conferito eventualmene un nastrino di partecipazione diverso.

Conclusione dello Speciale
Se seguiremo tutti una semplice traccia, alla conclusione dello Speciale avremo la possibilità di creare una pubblicazione firmata da tutti i partecipanti, che raccoglierà i lavori e diventerà un omaggio alla memoria degli "Uomini della Regia", disponibile in download su M+. Solo i Modellisti che avranno ottemperato aln regolamento riceveranno lo speciale nastrino commemorativo e potranno vedere i propri lavori nella pubblicazione finale.


Lista parziale degli Uomini della Regia Aeronautica e dei relativi modelli ammessi

Uomini della Regia Aereo Kit
Scala Decal Produzione

Francesco Agello
 
Macchi-Castoldi M.C.72 SBS Models 1/72 incluse Karaya
Bruno Alessandrini FIAT CR.32 "Freccia"
FIAT CR.42 "Falco"
Macchi C.200 VII "Saetta"
Macchi C.202 "Folgore"
       

Italo Alessandrini
 
Macchi C.202 "Folgore" Hasegawa 1/48   Lamb
Martino Aichner Savoia-Marchetti SM.79 "Sparviero"        
Aramis Ammannato Messerschmitt BF.110-C3 Fujimi
Eduard
Hasegawa
Astrokit
1/48
1/48
1/48
1/48
   
Gaspare Anticoli Macchi C.200 VII "Saetta"  17 rosso        
Italo Balbo Figurino
Fieseler Fi.156 "Storch" I-IULIA
Fieseler Fi.156 "Storch" I-IULIA
Fieseler Fi.156 "Storch" I-IULIA
Fieseler Fi.156 "Storch" I-IULIA
Fieseler Fi.156 "Storch" I-IULIA
Savoia-Marchetti S.55X

Academy
Esci
Tamiya
Hasegawa
Tristar
Delta
54mm
1/72
1/48
1/48
1/32
1/35
1/72
   ste74mi
 
Loris Baldi Messerschmitt BF.109G ANR Fujimi
Hasegawa
1/48
1/48
   
Gino Baron FIAT CR.42 "Falco" Italeri 2702 1/48   El-Condor
Gianlino Baschirotto FIAT CR.32 "Freccia" Supermodel
Classic Airframes
Special Hobby
1/72
1/48
1/48
   
 
Mario Bellagambi
 
Messerschmitt BF.109G6 Eduard 82111 1/48 Italeri  Patrizio
Attilio Biseo Savoia-Marchetti S.55X
Savoia-Marchetti S.79 I-MAGO
Caproni Ca.313
       

Mario Bonzano
 
FIAT G.50 "Freccia"
AML
 
1/72   adlertag
Bordoni Bisleri Figurino Allarmi 1/32 Figurino  
Ernesto Botto FIAT CR.42 "Falco"        
Carlo Emanuele Buscaglia Figurino Meridiana Miniatures 54mm    
Carlo Emanuele Buscaglia Baltimore
Savoia-Marchetti SM.79 "Sparviero"
Savoia-Marchetti SM.79 "Sparviero"
Savoia-Marchetti SM.79 "Sparviero"
Classic Airframes
Airfix
Classic Airframes
Trumpeter
1/48
1/72
1/48
1/48

 
 
Remo Cadringher Savoia-Marchetti S.55X
Savoia-Marchetti S.59
Macchi M.41
Macchi M.33
Macchi M.33
Macchi M.33
Macchi M.39
Macchi M.52 e 52R
Macchi M.67
Savoia-Marchetti S.79


Dekno
F-Toys
Noix Model

Brach Model


 


1/72
1/144
1/48
1/32


 
   
Luigi Caneppele Macchi C.200 VII "Saetta" 150° Gr.        

Guido Carestiato
 
Macchi C.205-N1 "Orione"
SEM Model 1/72 Prototipo Adlertag

Guglielmo Cassinelli
 
Macchi MC.72 M.M.177
FIAT CR.30
SBS  1/72 M.M.177 in versione da allenamento Cesko

Remo Cazzolli
 
Reggiane Re.2001 "Falco II" Sword 72070 1/72 152-1 incluse Michele Raus
Giuseppe Cenni Junkers Ju-87 B-2 "Picchiatello"
Reggiane Re.2000 "Falco"
Reggiane Re.2000 "Falco"
Reggiane Re.2000 "Falco"
Reggiane Re.2002 "Ariete"
Reggiane Re.2002 "Ariete"
Italeri 2769
Supermodel
SMER
Classic Airframes
Italeri 2670
Sword 72059
1/48
1/72
1/50
1/48
1/48
1/72
239 Incluse



239-4 incluse
239-2 incluse
 
Galeazzo Ciano Caproni Ca.101        
Giuseppe Cimicchi Figurino
Savoia-Marchetti S.M.81
Savoia-Marchetti S.M.79
Meridiana Miniatures 54mm    
Raffaello Colacicchi FIAT CR.42 "Falco" Italeri 1263 1/72 incluse 15°  
Ranieri Cupini
Amedeo Paradisi
Savoia-Marchetti SM.79 "Racer" Conversione Italian Kits 1/72
1/48
   
Tommaso Dal Molin Macchi M.52R
Savoia-Marchetti S.65
       
Mauro De Bernardi Campini-Caproni
Campini-Caproni CC2
Macchi M.39
Macchi M.52 e 52R
Macchi M.67
Caproni Ca.111
Valom 72073
Delta



 
1/72
1/72



 
incluse
incluse



 
Nicola Del Bono




 
Carlo Del Prete Savoia-Marchetti S.55
Savoia-Marchetti S.64
Savoia-Marchetti S.62


Dekno


1/72
   
Francesco De Pinedo SIAI S.16
Savoia-Marchetti S.55
       
Ugo Drago Figurino Allarmi 1/32 Figurino  
Ugo Drago FIAT G.55 Serie I "Centauro" Special Hobby 72087 1/72 "7 nero " incluse Michele Raus
William Dusi Reggiane Re.2000 "Falco" I serie Special Hobby 1/72 incluse 23° Gr.  
Carlo Faccioni Savoia-Marchetti SM.79 "Sparviero"        
Andrea Fagiano Messerschmitt BF.109G6 Italeri 2719 1/72 incluse  

Tito Falconi
 
Nardi F.N. 305 Azur 1/72 incluse Undicesimo
Tito Falconi Caproni Ca.113 "Racer" I-ACCA        
Duilio Fanali Macchi C.202 "Folgore" Italeri 1345 1/72 Nose art Principessa  
Arturo Ferrarin M.39 Schneider di Norfolk (1926)
M.39 Schneider di Venezia (1927)
Museum Models 1/72 incluse  
Ermete Ferraro Messerschmitt BF.109G6 Italeri 2719 1/72 incluse  
Vincenzo Ferri Macchi C.202 "Folgore"        
Leonardi Ferulli Macchi C.202 "Folgore"        
Dino Forlani Macchi C.202 "Folgore" Italeri 1345 1/72 incluse  
Luigi Gorrini Figurino Allarmi 1/32 Figurino  
Macchi C.202 "Folgore" Italeri 1222 1/72 incluse (prodotto precedentemente)
Giulio Cesare Graziani Savoia-Marchetti SM.79 "Sparviero" Hasegawa 1/72    
Rodolfo Graziani Fieseler Fi.156 "Storch"        
Giorgio Iannicelli Macchi C.200 VII "Saetta" Flying Machines 72002 1/72 Incluse 369-11 (prodotto precedentemente)

Franco Lucchini
 
Macchi C.202 "Folgore" Hasegawa 1/48 Incluse ivancola
Umberto Maddalena Macchi M.24
Savoia-Marchetti S.55A
Savoia-Marchetti S.62
Savoia-Marchetti S.55X
Savoia-Marchetti S.64bis


Dekno



1/72

 
   
Publio Magini SM75 GA volo Roma Tokio
SM75 GA-RT ultimo volo RA in Eritrea
Italeri SM.81 1/72    
Carlo Magnaghi Allarmi Figurino 1/32 Figurino  
Massimo Mancini Messerschmitt BF.109G6 Italeri 2719 1/72 incluse  

Adriano Mantelli
 
IMAM Ro.58 Sem Model 72013 1/72 incluse adlertag
Marino Marini Savoia-Marchetti SM.79 "Sparviero"        
Teresio Martinoli Figurino Allarmi 1/32 Figurino  
Teresio Martinoli Macchi C.202 "Folgore" Italeri 1345 1/72 incluse  
Franco Melley Savoia-Marchetti SM.79 "Sparviero"        
MItragliere SM.79 Savoia-Marchetti SM.79 "Sparviero" MMA Miniatures 54mm Figurino  
Aldo Moggi Cant Z 1007 "261-1" Supermodel 1/72   adlertag
Giovanni Monti Macchi M.67
Macchi MC.72
       

Bruno Mussolini
 
Piaggio P.108  274^ Sq. Flying Machines 72001 1/72 incluse
 
stephaneT
 
Umberto Nobile Dirigibili        
Enzo Omiccioli Figurino Allarmi 1/32 Figurino  
Vincenzo Patriarca FIAT CR.32 "Freccia"
Macchi C.200 VII "Saetta"
       

Giuseppe Pesola
 
Macchi (Breda) M.C.202 Hasegawa 1/48 Skymodel e auto GP1964FG
Mario Pezzi Caproni Ca.161 bis Brach Model 1/32    
Lido Poli FIAT CR.42 "Falco"        
Ferdinando Raffaeli Macchi C.200 VII "Saetta" Flying Machines 72002 1/72 373-9 incluse  
Peppo Re FIAT CR.42 "Falco" Revell
Classic Airframes
Italeri
Hasegawa
1/72
1/48
1/48
1/48
   

Giulio Reiner
 
Reggiane Re.2000 "Catapultabile" Special Hobby 1/72 Catapultabile Righettone
Corrado Ricci FIAT CR.32 "Freccia" Supermodel 1/72   (prodotto precedentemente)
Carlo Maurizio Ruspoli Macchi C.205 "Veltro" Italeri 1345 1/72 incluse  

Giuseppe Ruzzin
 
FIAT CR.42 "Falco" Italeri 1260 1/72 incluse  adlertag
Amedeo di Savoia-Aosta FIAT CR.32 "Freccia" (2 cavalini)        

Aristide Sarti
 
FIAT G.50 bis "Freccia" SBS Model 1/72   angelo

Giorgio Savoja
 
Macchi MC.200 "Saetta" Italeri 2676 1/48   Lamb
Pietro Scapinelli di Leguigno Macchi MC.72
FIAT CR.30
       
Ferruccio Serafini Macchi C.205 "Veltro" Italeri 1345 1/72 incluse  
Giorgio Solaroli Macchi C.202 "Folgore" Italeri 1345 1/72 74 incluse Mario Bentivoglio
Ennio Tarantola Figurino Allarmi 1/32 Figurino  
Ennio Tarantola FIAT CR.32 "Freccia"
Junkers Ju-87 B-2 "Picchiatello"
       

Ennio Tarantola
 
Macchi C.202 "Folgore" Eduard 1132 1/48 Incluse tapiro

Salvatore Teja
 
Reggiane Re.2001 "Falco II" Classic Airframes 1/48 152-4 incluse  DREAM
Angelo Tondi Lockheed P-38G Lightning Airfix
Academy
1/72
1/48
Autoprodotte
 
(prodotto precedentemente)
Adriano Visconti Figurino MMA Miniatures 54mm Figurino  
Adriano Visconti Macchi C.202 "Folgore" Supermodel
Hasegawa
Hasegawa
Tauro Model
Pacific Coast
1/72
1/72
1/48
1/48
1/32
   
Franco Visentini FIAT CR.32 "Freccia" Supermodel
Classic Airframes
Special Hobby
Gold Wing
1/72
1/48
1/48
1/32
   
Mario Visentini Figurino Allarmi 1/32 Figurino  

Mario Visentini
 
FIAT CR.42 "Falco" Italeri 2702 1/48 Incluse Patrizio
Antonio Vizzoto Messerschmitt BF.109G6 Italeri 2719
AZmodel 7459
1/72
1/72
incluse
Incluse
 
Ferruccio Voisilla FIAT CR.32 "Freccia"
FIAT CR.42 "Falco"
Macchi C.200 VII "Saetta"
       

Raoul Zucconi
 
Ju-87 R2 "Stuka" Airfix 1/72 incluse angelo




 Mario Bentivoglio :

18/12/2018 14:09
 Bellissima idea!!!
Contate su di me...se riesco a trovare un kit abbastanza alla mia portata per la colorazione ( e se la mia aeropenna finalmente sarà a posto...) partecipo più che volentieri.

ciao
mario

 Fabio :

18/12/2018 14:27
 Complimenti Michele, mi sembra una proposta interessantissima e confefmo a tutti ll fattibilità dello "speciale" !
Ciao
Fabio

 Righettone :

18/12/2018 14:46
 Inutile confermare la mia partecipazione e dico la mia.
Se si è d'accordo, vorrei anche segnalare a seguito di quanto descritto da Michele, che vi furono anche diversi prototipi su i quali rischiarono e a volte persero la vita audaci collaudatori e piloti che contribuirono per quanto fu possibile a migliorare o a far eliminare numerosi  progetti  di velivoli, dall'inizio della costituzione dell'arma alla sua dissoluzione,comprendendo anche quelli facenti parte della A.N.R. e cobelligeranti. Inoltre l'esistenza di figurini di piloti Regi, anche se minima,( riguardante i più famosi) potrebbe andare a implementare la materia, il tutto corredato da cenni storici, foto o altro.

Che ne pensate?

 Lamb :

18/12/2018 15:33
 Ciao amici,
ammirevole l'idea di un tributo filmato e/o collage a sequenza fotografica per gli uomini della Regia.
Non faccio tanti aerei ma ci provero' senz'altro, tanto piu' che non dovrebbe contare molto la realizzazione tecnica del velivolo quanto il carattere evocativo dell'immagine scelta, non necessariamente un quadro completo (sto pensando per esempio ad un primo piano sul muso di un 202 con la firma 'FBaracca' ...)

Solo un'idea: se ho ben compreso i contributi sarebbero limitati a kit da realizzare, pero' credo che in tal modo potremo avere meno realizzazioni rispetto alla possibilita' di aprire anche a modelli gia' finiti, in questo ultimo caso credo ci sarebbe l'imbarazzo della scelta, magari occorrera' fare una selezione...
Faccio solo un esempio relativo alla mia casistica ma voi tutti sicuramente potete riferirvi alla vostra:
Io ho un kit da costruire del Macchi 202 che verrebbe buono ma ho anche un kit finito del BA65 'Antonio Dell'Oro' o un SM79 silurante che potrebbero venir buoni....

Pero' e' solo un'idea che dovrebbe essere eventualmente perfezionata circa la selezione... Boh!


 ste74mi :

18/12/2018 15:54
 Michele ,è aperta solo ad aerei o posso partecipare con un figurino che rappresenta un pilota?
Grazie
Ste.

 Michele Raus :

18/12/2018 16:12
 
Quote:
Lamb ha scritto:

Solo un'idea: se ho ben compreso i contributi sarebbero limitati a kit da realizzare, pero' credo che in tal modo potremo avere meno realizzazioni rispetto alla possibilita' di aprire anche a modelli gia' finiti, in questo ultimo caso credo ci sarebbe l'imbarazzo della scelta, magari occorrera' fare una selezione...
Faccio solo un esempio relativo alla mia casistica ma voi tutti sicuramente potete riferirvi alla vostra:
Io ho un kit da costruire del Macchi 202 che verrebbe buono ma ho anche un kit finito del BA65 'Antonio Dell'Oro' o un SM79 silurante che potrebbero venir buoni....

Pero' e' solo un'idea che dovrebbe essere eventualmente perfezionata circa la selezione... Boh!



Lo scopo dello Speciale (o Group Build) è di produrre nuovi WIP con la creazione di altrettanti kit.
L'idea di una partecipazione di kit già realizzati potrebbe comunque essere valida per arricchire la pubblicazione finale con lavori che non siano già stati realizzati nell'ambito dell'iniziativa. Magari potremmo pensare in questo caso di "ricompensare" anche chi produrrà una scheda "postuma" con un nastrino diverso, magari in bianco e nero invece che a colori (se il nostro Webcoso sarà così gentile da concederlo).

 Michele Raus :

18/12/2018 16:13
 
Quote:
ste74mi ha scritto:
Michele ,è aperta solo ad aerei o posso partecipare con un figurino che rappresenta un pilota? Grazie Ste.

Secondo me anche un figurino è benvenuto. Meglio ancora se potremo affiancarlo virtualmente al relativo aereo.

 Lamb :

18/12/2018 16:43
 Perfezionando la mia idea...  

nel caso di modelli finiti non si tratterebbe di produrre foto dell'intero modello,
quanto foto di particolari evocativi (anche in bianconero) che a discezione dello staff potrebbero essere scelti per integrare l'album con una sequenya fotografica.
Esempi di primopiani su:
la deriva di coda di un FiatG50 semidistrutta a Barce dal SAS,
la fusoliera di un BA65 sforacchiata dai colpi di piccone per renderla inservibile, 
il caricamento di un siluro sul ventre di un SM79....

  Lo staff dovra' avere doti da 'regista' per selezionare e coordinare tutto il materiale che arriva
Per il resto d'accordo con te e in ogni caso vedete voi per il meglio
ciao

 Michele Raus :

18/12/2018 16:45
 
Quote:
Righettone ha scritto: Inutile confermare la mia partecipazione e dico la mia.
Se si è d'accordo, vorrei anche segnalare a seguito di quanto descritto da Michele, che vi furono anche diversi prototipi su i quali rischiarono e a volte persero la vita audaci collaudatori e piloti che contribuirono per quanto fu possibile a migliorare o a far eliminare numerosi  progetti  di velivoli, dall'inizio della costituzione dell'arma alla sua dissoluzione,comprendendo anche quelli facenti parte della A.N.R. e cobelligeranti. Inoltre l'esistenza di figurini di piloti Regi, anche se minima,( riguardante i più famosi) potrebbe andare a implementare la materia, il tutto corredato da cenni storici, foto o altro.

Che ne pensate?

Certo Enrico, anche io penso che sia giusto includere chi ha rischiato la propria vita per lo sviluppo dei nostri aerei. Sono ammessi tutti i soggetti che normalmente fanno parte di questi GIS e anche i figurini.

 syerra :

18/12/2018 20:02
 ciao Michele, questa è davvero una bella iniziativa "special"... vabbè io sono un po' di parte, ma l'idea con ricerca storica da pubblicare sul soggetto, pilota, specialista, base, ed eventuali aneddoti o storia legata ad essi è bellissima!... ;-)

 lillino :

18/12/2018 20:03
 Bellissima idea Michele vado a cercare nel Regio armadio  

 anto93 :

19/12/2018 00:04
  Ciao a tutti !

mi pare un idea bellissima, farò tutto il possibile per essere dentro questo progetto nonostante le mie basse capacità !

Saluti 

 Michele Raus :

19/12/2018 09:21
 Intanto ringrazio tutti per la calorosa accoglienza di questa iniziativa.
Direi che il prossimo passaggio potrebbe essere la creazione di una LISTA dei possibili soggetti. Certamente ognuno di noi ha nel proprio "magazzino" qualche kit che già si presta alla realizzazione del velivolo di un determinato pilota. Penso però che sarebbe utile per tutti se potessimo creare un elenco che riporti Pilota - Aereo - Kit - Scala - Decal (+ il nome del modellista che poi intenderà realizzarlo).
Quindi invito tutti a dare il proprio contributo alla creazione della lista e inizio io con una bozza che poi sposterò nel primo post di questo topic.

Uomini della Regia Aereo Kit
Scala Decal Produzione
Mario Bellagambi Messerschmitt BF.109G6 AZmodel 7459 1/72 Incluse  
Remo Cazzolli Reggiane Re.2001 "Falco II" Sword 72070 1/72 152-1 incluse Michele Raus
Giuseppe Cenni Junkers Ju-87 B-2 "Picchiatello" Italeri 2769 1/48 239 Incluse  
Ugo Drago FIAT G.55 Serie I "Centauro" Special Hobby 72087 1/72 "7 nero " incluse  
Ferdinando Raffaeli Aermacchi C.200 VII "Saetta" Flying Machines 72002 1/72 373-9 incluse  
Salvatore Teja Reggiane Re.2001 "Falco II" Sword 72070 1/72 152-4 incluse  
Antonio Vizzoto Messerschmitt BF.109G6 AZmodel 7459 1/72 Incluse  
           

Per la lista aggiornata, vedi primo post ...

 Mario Bentivoglio :

19/12/2018 09:42
 ciao Michele
ecco il mio contributo (in teoria sarebbe il Pilota che vorrei onorare in questo Gruppo con il kit relativo):

Giorgio Solaroli Marchese di Briona (17/7/1918 - 1996)

Asso pluridecorato della Regia Aeronautica, riconosciute 11 vittorie aeree individuali e 1 in compartecipazione.

Da Wikipedia :

Nacque a Torino il 17 luglio 1918  da una nobile famiglia piemontese, figlio di Carlo e Elena Ceriana Mayneri. Appassionatosi al mondo dell'aviazione entrò nella Regia Aeronautica  frequentando il Corso Sparviero presso la  Regia Accademia  Aeronautica  di Caserta . Il 1º ottobre del 1939 entrò in Servizio permanente Effettivo (S.P.E.) conseguendo il brevetto di pilota militare  nel luglio del 1940 . Dopo essere uscito dall'Accademia frequentò la Scuola Addestramento Caccia di Castiglione del Lago  venendo successivamente inviato a prestare servizio presso la 95ª Squadriglia, 18º Gruppo  del3° Stormo Caccia Terrestre . In seno a questa unità, incorporata nel 56° Stormo Caccia Terrestre partecipò al Corpo di Spedizione Italiano (CAI) in Belgio, che operò contro l'Inghilterra. Al ritorno in Italia fu assegnato al 156º Gruppo C.T. passando quindi al 22º Gruppo C.T. basato in Sicilia , dotato di caccia Fiat Cr 42 Falco, con cui operò contro l'isola di Malta. Il 6 febbraio 1941 fu promosso al grado di Tenente pilota.

All'inizio dell'estate del 1941 il suo reparto iniziò ad operare con i caccia Reggiane  Re.2000bis presso la Sezione Sperimentale del 23º Gruppo Autonomo C.T. basato a Comiso  in Sicilia. Nel mese di luglio l'unità divenne la 377ª Squadriglia Autonoma C.T.,posta sotto il comando del Capitano Pietro Calistri, basata sull'aeroporto di Trapani. Poco tempo dopo egli assunse il comando della Squadriglia, iniziando ad operare di notte contro l'isola di Malta a partire dal 15 novembre.

Negli ultimi giorni del mese di dicembre ritornò alla 74Squadriglia , 23º Gruppo, che si trasferì sull'aeroporto di Torino-Mirafiori per essere riequipaggiata con i Fiat G.50 Saetta . L'unità operò con i G.50 per breve tempo, in quanto nella seconda metà del mese di maggio del 1942 iniziò a ricevere i nuovi Aermacchi C.202 Folgore .  Il 15 dello stesso mese venne formalmente ricostituito il 3º Stormo Caccia Terrestre, formato dal 18º e dal 23º Gruppo C.T, al comando del colonnelloTito Falconi.  L'8 luglio lo Stormo partì per l'Africa settentrionale italiana,e il 23º Gruppo venne stanziato dapprima a Castel Benito, poi aDerna  e successivamente a Abu Haggag, un campo d'aviazione situato a 90 km daEl aAlamein . Il 4 settembre conseguì le sue prime vittorie aeree abbattendo due caccia Curtiss P-40  nella stessa missione, ma anche il suo aereo venne pesantemente danneggiato ed egli dovette atterrare in emergenza ferito ad una gamba. Una volta preso terra si accorse, grazie all'intervento di tre bersaglieri, di essere finito in mezzo ad un campo minato, dal quale fu fortunosamente tratto in salvo. Dopo la battaglia di El Alamein  il suo reparto seguì la ritirata delle forze italo-tedesche, attestandosi successivamente a Medenine in Tunisia . L'8 gennaio 1943 abbatté un caccia Supermarine Spitfire  e conseguì la sua ultima vittoria, la settima, in terra d'Africa il 23 marzo. Alla fine dello stesso mese  il reparto rientrò in Italia attestandosi sull' aeroporto di Milano-Bresso  per essere riequipaggiato, e successivamente fu schierato sull'aeroporto di Cerveteri  a difesa della Capitale . Tra il 19 luglio e il 3 settembre egli conseguì ulteriori quattro vittorie, abbattendo altrettanti caccia Lockeed P-38  dell'USAAF. Dopol'armistizio dell'8 settembre, il 19 dello stesso mese si sposò con la signorina Laura Floriani Salviati. In quel periodo risultava insignito di due  Medaglie d'Argento  e una di Bronzo al valor militare, una promozione per merito di guerra a Capitano e della Croce di Ferro di II Classe tedesca.
 

Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE MicrosoftInternetExplorer4 /* Style Definitions */ table.MsoNormalTable {mso-style-name:"Tabella normale"; mso-tstyle-rowband-size:0; mso-tstyle-colband-size:0; mso-style-noshow:yes; mso-style-priority:99; mso-style-qformat:yes; mso-style-parent:""; mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt; mso-para-margin-top:0cm; mso-para-margin-right:0cm; mso-para-margin-bottom:10.0pt; mso-para-margin-left:0cm; line-height:115%; mso-pagination:widow-orphan; font-size:11.0pt; font-family:"Calibri","sans-serif"; mso-ascii-font-family:Calibri; mso-ascii-theme-font:minor-latin; mso-fareast-font-family:"Times New Roman"; mso-fareast-theme-font:minor-fareast; mso-hansi-font-family:Calibri; mso-hansi-theme-font:minor-latin;}


Vorrei partecipare usando il kit Italeri in 1:72 cod.1345 con il suo aereo della 74^ squadriglia , 23° gruppo, 3° stormo di stanza ad Abu Hagagg (Luxor) , Egitto 1942.

un saluto
ciao
mario
 

 MG42 :

19/12/2018 11:15
 Buona idea, hai anticipato di pochi giorni quella che volevamo proporre io e Righettone ma , gli speciali  della Regia nn finiscono qua !!!

Enrico

 ivancola :

19/12/2018 11:26
 bella idea mi piace avevo in mente il Cap. Francesco Lucchini 84° Sq 10° Gr 4° St ed il suo 202 in 1:48.
non ho capito però se il modello è da costruire o deve essere già costruito. Il mio è da costruire (Hasegawa) le decals da procurarsi.



Franco Lucchini nasce a Roma il 24 dicembre 1917. Insieme a Adriano Visconti fa parte degli Assi della Regia Aeronautica con il maggior numero di abbattimenti individuali. Nelle circa 280 missioni compiute durante la Guerra Civile Spagnola e la Seconda Guerra Mondiale, a Lucchini vengono accreditate 26 vittorie individuali e 52 condivise con altri piloti.
Nel 1935 entra nella Regia Aeronautica come Ufficiale di Complemento e nel luglio del 1936 consegue il brevetto di Pilota Militare alla Scuola Aeronautica di Foggia. Il 13 Agosto 1936 viene assegnato alla 91^ Squadriglia, X Gruppo, del 4° Stormo C.T. di Gorizia.
Nel luglio del 1937 Lucchini parte volontario per la Spagna ed e' assegnato alla 19^ Squadriglia del XXIII Gruppo "Asso di Bastoni" che ha in dotazione i C.R. 32. Nelle 122 missioni di volo portate a termine durante la Guerra Civile Spagnola, Lucchini consegue 5 vittorie aeree. Gli ottimi risultati ottenuti gli garantiscono la promozione al ruolo di Ufficiale del Ruolo Effettivo e la Medaglia d'Argento al Valor Militare. Al termine della guerra di Spagna, Lucchini rientra al suo Reparto, il 4° Stormo di Gorizia. Nell'aprile del 1940, transita alla 90^ Squadriglia.
La 90^ Sq., equipaggiata con i C.R. 42, da poco consegnati allo Stormo, si trasferisce in Africa Settentrionale pochi giorni prima della dichiarazione di guerra e, l'11 giugno del 1940, Lucchini compie la sua prima missione. Sul territorio africano porta a termine 103 missioni ed abbatte 3 velivoli nemici e si merita la seconda Medaglia d'Argento al Valor Militare e 2 Medaglie di Bronzo al Valor Militare.
Nei primi mesi del 1941 la 90^ Sq. rientra in Italia per equipaggiarsi con i nuovi M.C.200 ed il 16 giugno del 1941, viene dislocata a Trapani per le operazioni su Malta.
Nel settembre del 1941, Lucchini consegue un'altra M.A.V.M. e in dicembre riceve la nomina a Comandante della 84^ Squadriglia. Successivamente, insieme alla sua Squadriglia, si trasferisce a Campoformido per la transizione sui M.C. 202 . Nel mese di aprile del 1942 ritorna, sempre con la sua Squadriglia, in Sicilia per riprendere le missioni su Malta.
Il 22 maggio 1942, Lucchini, con la sua 84^ Sq. e lo 4° Stormo al completo, viene inviato a Martuba, Nord Africa, per appoggiare l'offensiva italo-tedesca contro gli inglesi, condotta da Erwin Rommel.
Il 24 ottobre 1942, durante una missione, Lucchini rimane ferito ad un braccio e alle gambe. E' ricoverato all'ospedale di Fuka e poi inviato in convalescenza in Italia. Per il suo impegno in Africa, i Tedeschi gli conferiscono la prestigiosa Croce di Ferro al Coraggio di Seconda Classe.
Nel frattempo, dopo il ritiro delle forze dell'Asse in Nord Africa, il 4° Stormo viene rischierato in Italia con l'obiettivo di contrastare un eventuale sbarco degli Alleati sulle coste siciliane. Tra gennaio e giugno, il Reparto viene dotato con alcuni nuovi caccia M.C. 205.
Al suo rientro allo Stormo, nel marzo del 1943, Lucchini assume il comando del X Gruppo.
Il 5 luglio del 1943 Lucchini, ai comandi di un Macchi M.C.202, intercetta uno stormo di circa 50 bombardieri pesanti B-17 scortati da caccia Spitfire. Dopo avere abbattuto uno dei caccia della scorta (la sua 26esima vittoria) e danneggiato diversi bombardieri nemici, viene colpito nei pressi di Catania e perde la vita. Nel 1952 l'Asso Italiano verra' decorato alla memoria con la Medaglia d'Oro al Valor Militare.








immagine inserita al solo scopo di discussione modellistica

 ste74mi :

19/12/2018 11:49
 Michele,
Io ho in progetto due figurini che rappresentano aviatori Italiani, senza identificarli con un nome e cognome ma solo a titolo rappresentativo della “categoria”.
Uno è un’ ufficiale di cavalleria pilota durante la guerra Italo-libica, credo che sia la prima volta che vennero impiegati aerei per quanto riguarda l’Italia (correggetemi se sbaglio) che partecipò con una Sezione Aviazione del Regio Esercito.
Il secondo è una modifica di un figurino che rappresenta Baracca in un più anonimo Carabiniere Pilota durante il primo conflitto mondiale.
Mentre avrei già un figurino di Baracca montato e dipinto.
Può interessare come Idea / progetto? O sono fuori come anni Istituita con regio decreto nel 1923 ?

Ciao
Ste.

 Michele Raus :

19/12/2018 12:55
 
Quote:
ivancola ha scritto: bella idea mi piace avevo in mente il Cap. Francesco Lucchini 84° Sq 10° Gr 4° St ed il suo 202 in 1:48.
non ho capito però se il modello è da costruire o deve essere già costruito. Il mio è da costruire (Hasegawa) le decals da procurarsi.

Per partecipare a un "Group Build" direi che bisogna "build" qualcosa .
Si, gli aerei sono da costruire. Poi vedremo come eventualmente integrare lavori pregressi.

 Fabio :

19/12/2018 13:03
 @richetto: ogtima cosa che le idee fervano, ma prima di sottoporre un altro GB per la regia aspettiamo che finisca questo .
Se mi passano Baracca come soggetto e trovo un avioplano abbinabile in 1:32, questo lo faccio anch'io !
Ciao
Fabio

 gizpo :

19/12/2018 13:37
 Mi piacerebbe provare a fare il mio secondo biplano.
Come pilota avrei scelto Flavio Torello Baracchini.

Baracchini ha volato, in ordine cronologico, con:
Blériot XI
Voisin
Nieuport 11, detto "Bébé"
Nieuport 17
SPAD S.VII
Hanriot HD.1

Mi riservo (se posso) di cercare un kit che non sia particolarmente complicato prima di annunciarlo....

 Michele Raus :

19/12/2018 13:41
 Per Stefano, Fabio e Luca
ovviamente non potrebbe che farmi piacere avere nello Speciale gli aerei di Baracca o di altri valorosi aviatori del periodo. Però a quel tempo la Regia Aeronautica non esisteva ancora e infatti Baracca era Ufficiale di Cavalleria. Per questo motivo questi soggetti non sono mai rientrati nell'ambito del GIS.
Quindi mi risulta un po' difficile poter inserire i piloti dell'Servizio Aeronautico del Regio Esercito negli "Uomini della Regia Aeronautica".
Ma questo è un mio parere e se ne può discutere, come sempre.

 ste74mi :

19/12/2018 13:57
 Leggendo il titolo e la presentazione mi sembra giusto ricordare anche quei "aviatori", poi però mi è venuto il dubbio se intendevi solo Regia attiva dal 28 marzo 1923 – 17 giugno 1946, per me non è un problema posso ripiegare sul figurino di Italo Baldo che ho già in casa oppure un paio di figuri di aviatori WWII che potrebbero interessarmi ci sono....
A voi la scelta.... :-D

 gizpo :

19/12/2018 14:23
 Ho fatto un po' di ricerche e mi permetto di condividerle con voi, mi sembra che il mio soggetto sia realizzabile.
In caso negativo vuole dire che non ho capito niente e mi scuso :-D

Flavio Torello Baracchini
Soprannome D'Artagnan dell'aria
Asso degli Assi
Nato a Villafranca in Lunigiana
Dati militari
Paese servito Italia
Forza armata Regio Esercito
Corpo Corpo aeronautico militare
Specialità Ricognizione - Caccia
Reparto 7ª Squadriglia da ricognizione e combattimento (poi 26ª Squadriglia)
81ª Squadriglia Aeroplani
76ª Squadriglia Caccia
Anni di servizio 1914-1918
Grado Capitano

 Fabio :

19/12/2018 14:27
 Vabbe',
se non mi volete torno a carrarmatare ...
Ciao
Fabio

 syerra :

19/12/2018 16:17
 Fino al 28 Marzo 1923, anno di fondazione della Regia Aeronautica come Arma indipendente, tutto ciò che volava era inquadrato nell'allora "Servizio Aeronautico" istituito con Regio decreto il 27 Giugno 1912 come reparto dipendente dal Regio Esercito... successivamente venne formato il "Battaglione Aviatori" composto da un Comando di stanza a Torino con sede presso la Caserma La Marmora, quattro Scuole di volo e cinque squadriglie d'aeroplani. Il suo primo comandante fu il Ten. Col. Vittorio Cordero di Montezemolo con vice il Mag. Giulio Douhet.
Nell'ottobre del 1912 anche la Regia Marina istituì una sua "Sezione Aeronautica" a Venezia composta prevalentemente da idrovolanti (TV. Miraglia tra i pionieri della specialità).

Il 18 Giugno 1913 il Servizio Aeronautico diventa "Corpo Aeronautico" autonomo con tre gruppi volo e 14 squadriglie dislocate prevalentemente nell'Italia settentrionale, nonchè due a Roma ed una a Tripoli.

La Regia Aeronautica cessa di esistere ufficialmente il 18 Giugno 1946 con la proclamazione della Repubblica Italiana.

na' cosa veloce giusto "pe' ricodasse" ;-)

P.S. a sto punto nasce spontanea l'esigenza del GIS Regio " Servizio Aeronautico" Italiano... :-D :-D :-D (scherzo)

 Lamb :

19/12/2018 17:08
 Ciao a tutti

io proverei anche a fare un'escursione fra le nuvole ma da abituale 'mangiafango' e' preferibile resti con i piedi per terra.
Percio' la mia scelta va sul MC202 90-12 del tenente Italo Alessandrini, costretto ad un atterraggio a carrelli retratti il 2 Luglio 1942 in territorio nemico  (Hasegawa 1/48).
Un omaggio non ad un asso ma ad un semplice aviatore che ha comunque sacrificato la sua giovinezza in un campo di prigionia.

P.S. avro' problemi con le decal dei numeri, vedremo...

Immagine inserita solo a scopo di discussione modellistica


 angelo :

19/12/2018 17:28
 Io mi iscrivo con il FIAT G.50Bis in scala 1/72 della SBS Model raffigurante un veivolo usato dal Sottotenente SARTI  della 351° Sq-155° Gr Autonomo CT Ain el Gazal 1941.decals Tauromodel
Ecco la sua breve biografia tratta da un libro a lui dedicato:"L'ultimo volo dell'Aquila":
Aristide SARTI è un giovane aviatore classe 1917, studente di economia (si laurea in piena guerra con 105/110) e pluridecorato ufficiale della Regia Aeronautica per brillanti e audaci operazioni in Nord Africa e Mediterraneo nel conflitto 1940-1943. Dopo una brevissima parentesi politica, c’è l’arruolamento nell’Aeronautica della RSI per continuare a difendere i cieli d’Italia in una Forza Armata che, fino all’ultimo, osserva ed adempie al giuramento di tutela dell’integrità della Patria e rifiuta ogni opportunismo e logica politica, evitando anche qualsiasi scontro sia con i “colleghi” della Regia Aeronautica di Brindisi, sia con le forze della Resistenza. Fino all’ultimo, cioè alla battaglia del 2 aprile 1945 fra una trentina di caccia italiani e una grossa formazione di bombardieri e caccia alleati durante la quale il Tenente Sarti e altri valorosi piloti perdono la vita.
Può andare?
Angelo

 syerra :

19/12/2018 17:45
 questi i nominativi di alcuni piloti, con relativi velivoli, tra quelli che ricordo a memoria...

- Piaggio P 108 Bruno Mussolini 274^ sq.
- Macchi MC 72 M.llo Agello
- Reggiane Re 200 giuseppe Cenni
- SM79 C.E. Buscaglia
- Baltimore C.E. Buscaglia
- SM 79 Giulio Cesare Graziani
- Me 109G ANR Loris Baldi
- FIAT CR 32 Ten GL. Baschirotto
- Me 110-C3 Cap. Aramis Ammannato
- FIAT CR42 Ten. Peppo Re
- MC202 Ten Adriano Visconti
- MC 202 Ten. Leonardo Ferulli
- MC 202 Ten Vincenzo Ferri
- SM 55X Italo Balbo
- Fi 156 Storch M.llo Graziani
- P38-G Col. Tondi
- FIAT G50 Cap. Mario Bonzano
- FIAT CR32 Serg. Ennio Tarantola
- MC202 ten Giulio Reiner
- MC 202 Italo Alessandrini
- CR32-CR42-MC200-MC202 Cap. Bruno Alessandrini

....... ovviamente con velivoli documentati!


;-) ;-)

 Lamb :

19/12/2018 17:50
 Dai Fabio,
se Baracca non te lo passano, 
passa senz'altro la sua firma sul muso e il cavallino rampante del 4 stormo che ricordano i suoi trascorsi in cavalleria,
per cui ci sei, hai solo da scegliere fra 6 squadriglie.

sono sicuro che farebbe piacere a tutti la tua partecipazione



 Righettone :

19/12/2018 18:22
 
Quote:
syerra ha scritto: Fino al 28 Marzo 1923, anno di fondazione della Regia Aeronautica come Arma indipendente, tutto ciò che volava era inquadrato nell'allora "Servizio Aeronautico" istituito con Regio decreto il 27 Giugno 1912 come reparto dipendente dal Regio Esercito... successivamente venne formato il "Battaglione Aviatori" composto da un Comando di stanza a Torino con sede presso la Caserma La Marmora, quattro Scuole di volo e cinque squadriglie d'aeroplani. Il suo primo comandante fu il Ten. Col. Vittorio Cordero di Montezemolo con vice il Mag. Giulio Douhet. Nell'ottobre del 1912 anche la Regia Marina istituì una sua "Sezione Aeronautica" a Venezia composta prevalentemente da idrovolanti (TV. Miraglia tra i pionieri della specialità). Il 18 Giugno 1913 il Servizio Aeronautico diventa "Corpo Aeronautico" autonomo con tre gruppi volo e 14 squadriglie dislocate prevalentemente nell'Italia settentrionale, nonchè due a Roma ed una a Tripoli. La Regia Aeronautica cessa di esistere ufficialmente il 18 Giugno 1946 con la proclamazione della Repubblica Italiana. na' cosa veloce giusto "pe' ricodasse" ;-) P.S. a sto punto nasce spontanea l'esigenza del GIS Regio " Servizio Aeronautico" Italiano... :-D :-D :-D (scherzo)


Sulla scia di quanto con dovizia puntualizzato da Syerra,e d'accordo con lo staff:

Penso sia doveroso fare alcune precisazioni in merito a quali siano i soggetti ammessi in questo speciale, visto che si denota in qualche occasione uno sconfinamento che non può riguardare quei mezzi, ( più che i piloti), che non rientrano nel periodo preso in considerazione, trattandosi di velivoli in servizio prima del 1923,  anno della fondazione dell'arma aeronautica come forza armata indipendente italiana, designata come Regia Aeronautica.

Il tema specifico è quello di realizzare a mezzo wip velivoli in servizio nel periodo che va dalla sua fondazione fino e oltre il 25 luglio 1943, (caduta del regime fascista) comprendendo l' ANR e la CAF (cobelligerant air force) includendo le guerre coloniali dal 1935,  i prototipi e loro piloti colladuatori, e anche i piloti della regia  in seno alla specialità dell'osservazione aerea del R.E. e della Regia Marina,  escludedo la guerra civile spagnola. Naturalmente ogni velivolo in ogni scala dovrà fare riferimento al pilota che lo portava in combattimento sia come aereo personale che occasionale accompagnato da note storiche e fotografiche sia del mezzo che del pilota, che potrà essere rappresentato come figurino.
Se sbalio coregetemi, diceva Papa Wojtyla.

Enrico

 ivancola :

19/12/2018 18:30
  Quote:
Michele Raus ha scritto:
ivancola ha scritto: bella idea mi piace avevo in mente il Cap. Francesco Lucchini 84° Sq 10° Gr 4° St ed il suo 202 in 1:48.
non ho capito però se il modello è da costruire o deve essere già costruito. Il mio è da costruire (Hasegawa) le decals da procurarsi.

Per partecipare a un "Group Build" direi che bisogna "build" qualcosa .
Si, gli aerei sono da costruire. Poi vedremo come eventualmente integrare lavori pregressi.


bene allora avevo capito il mio è totalmente da costruire

 MG42 :

19/12/2018 18:53
 
Quote:
Fabio ha scritto: @richetto: ogtima cosa che le idee fervano, ma prima di sottoporre un altro GB per la regia aspettiamo che finisca questo .
Se mi passano Baracca come soggetto e trovo un avioplano abbinabile in 1:32, questo lo faccio anch'io !
Ciao
Fabio

Assolutamente si, troppa carne sul fuoco rischia di bruciare.
Nn ho ancora capito se si tratta di un G.B. o, del 3° "Speciale " del G.I.S. Regia Aeronautica con tanto di nastrino.

Enrico

 syerra :

19/12/2018 18:57
 Quote:
Penso sia doveroso fare alcune precisazioni in merito a quali siano i soggetti ammessi in questo speciale, visto che si denota in qualche occasione uno sconfinamento che non può riguardare quei mezzi, ( più che i piloti), che non rientrano nel periodo preso in considerazione, trattandosi di velivoli in servizio prima del 1923,  anno della fondazione dell'arma aeronautica come forza armata indipendente italiana, designata come Regia Aeronautica.

 

Il tema specifico è quello di realizzare a mezzo wip velivoli in servizio nel periodo che va dalla sua fondazione fino e oltre il 25 luglio 1943, (caduta del regime fascista) comprendendo l' ANR e la CAF (cobelligerant air force) includendo le guerre coloniali dal 1935,  i prototipi e loro piloti colladuatori, e anche i piloti della regia  in seno alla specialità dell'osservazione aerea del R.E. e della Regia Marina,  escludedo la guerra civile spagnola. Naturalmente ogni velivolo in ogni scala dovrà fare riferimento al pilota che lo portava in combattimento sia come aereo personale che occasionale accompagnato da note storiche e fotografiche sia del mezzo che del pilota, che potrà essere rappresentato come figurino. Se sbalio coregetemi, diceva Papa Wojtyla. Enrico

Non mi permetterei mai di "corigere" il Regio collega Righettone ma vorrei ricordare che durante la guerra di Spagna i velivoli impiegati operativamente erano sempre "organicamente" in carico alla Regia Aeronautica (anche se nomati per ovvie ragioni in maniera diversa) tant'è che si conoscono perfettamente i reparti da cui vennero fatti fatti i "prelievi" degli assetti ed anche i reparti della Regia che presero parte al conflitto Spagnolo...quindi a mio sovvertibilissimo avviso dovrebbero essere compresi nel contest!

 Righettone :

19/12/2018 20:20
 Sono pienamente d’accordo nell’includere quanto riguarda i soggetti e i piloti dell’O.M.S avendone gia fatto cenno allo Staff incontrando qualche dubbio.
Se si decide per includere tale argomento per me va più che bene.
Se sbalio coregetemi 😝
Enrico

 Michele Raus :

19/12/2018 22:09
 
Quote:
gizpo ha scritto: Ho fatto un po' di ricerche e mi permetto di condividerle con voi, mi sembra che il mio soggetto sia realizzabile. In caso negativo vuole dire che non ho capito niente e mi scuso :-D
Flavio Torello Baracchini
Soprannome D'Artagnan dell'aria
Asso degli Assi
Nato a Villafranca in Lunigiana
Dati militari
Paese servito Italia
Forza armata Regio Esercito
Corpo Corpo aeronautico militare
Specialità Ricognizione - Caccia
Reparto 7ª Squadriglia da ricognizione e combattimento (poi 26ª Squadriglia) 81ª Squadriglia Aeroplani 76ª Squadriglia Caccia
Anni di servizio 1914-1918
Grado Capitano

Ciao Luca, come hai visto dai post che si sono susseguiti, parliamo di Regia Aeronautica e quindi mi dispiace, ma il Servizio Aeronautico del Regio Esercito non rientra nell'ambito del GIS.

 AndRoby :

19/12/2018 23:19
 Ciao!
Bella iniziativa! Segnalo che nel catalogo Tauromodel ci sono decals dedicate ad altrettanti aerei/piloti Regia.
Trovo un attimino "strano" invece il fatto che si cerchi di "infilare" soggetti pre-1923 in questo Group Build.
Se avete così tanta voglia di biplanare italiano esiste un GIS apposta che vi accoglie a braccia aperte! Mannaggia a voi!

@Fabio: la Roden fa in 1/32 uno SPAD VII che farebbe al caso tuo!
@Gizpo: ottima la tua ricostruzione della carriera di Baracchini!

Concludo dicendo che all'atto della costituzione della Regia Aeronautica la maggior parte del materiale aviatorio era di provenienza WWI (SPAD VII e XIII, Hanriot Hd.1, Ansaldo SVA, Nieuport vari, Caproni Ca.3 ecc.) e che quindi sarebbe possibile realizzare un ex-WWI col fascio in fusoliera. Il problema è abbinarci un pilota famoso o almeno conosciuto, se volete seguire questa idea sono assolutamente a disposizione con tutto il mio materiale.

My two....lires??
Roby

 Michele Raus :

19/12/2018 23:28
 Quote:
syerra ha scritto: questi i nominativi di alcuni piloti, con relativi velivoli, tra quelli che ricordo a memoria...
- Piaggio P 108 Bruno Mussolini 274^ sq.
- Macchi MC 72 M.llo Agello
- Reggiane Re 200 giuseppe Cenni
- SM79 C.E. Buscaglia
- Baltimore C.E. Buscaglia
- SM 79 Giulio Cesare Graziani
- Me 109G ANR Loris Baldi
- FIAT CR 32 Ten GL. Baschirotto
- Me 110-C3 Cap. Aramis Ammannato
- FIAT CR42 Ten. Peppo Re
- MC202 Ten Adriano Visconti
- MC 202 Ten. Leonardo Ferulli
- MC 202 Ten Vincenzo Ferri
- SM 55X Italo Balbo
- Fi 156 Storch M.llo Graziani
- P38-G Col. Tondi
- FIAT G50 Cap. Mario Bonzano
- FIAT CR32 Serg. Ennio Tarantola
- MC202 ten Giulio Reiner
- MC 202 Italo Alessandrini
- CR32-CR42-MC200-MC202 Cap. Bruno Alessandrini
....... ovviamente con velivoli documentati! ;-) ;-)


Grazie mille Gianni, è un elenco molto interessante, ma per inserirlo nella tabella avrei bisogno di un aiuto per capire quali sono i kit utilizzabili.

 Michele Raus :

19/12/2018 23:34
 
Quote:
MG42 ha scritto:

Assolutamente si, troppa carne sul fuoco rischia di bruciare.
Nn ho ancora capito se si tratta di un G.B. o, del 3° "Speciale " del G.I.S. Regia Aeronautica con tanto di nastrino.

Enrico

Per me lo Speciale equivale a un Group Build della Regia Aeronauica.
Al nastrino ci sto lavorando e penserei di focalizzarlo sulla "piatta" degli aviatori della Regia, ma se arrivano altre idee che si possano declinare in 65x20 pixel (che sono pochissimi) saranno benvenute.

 Icepol :

20/12/2018 08:23
  Ciao, bellissima iniziativa ....parteciperò senza dubbio !!!!
Si può aggiungere anche il 202 del sergente maggiore Ennio Tarantola? il famoso Dai Banana?!!

 syerra :

20/12/2018 08:32
 Quote:

Michele Raus ha scritto:

syerra ha scritto: questi i nominativi di alcuni piloti, con relativi velivoli, tra quelli che ricordo a memoria...
- Piaggio P 108 Bruno Mussolini 274^ sq.
- Macchi MC 72 M.llo Agello
- Reggiane Re 200 giuseppe Cenni
- SM79 C.E. Buscaglia
- Baltimore C.E. Buscaglia
- SM 79 Giulio Cesare Graziani
- Me 109G ANR Loris Baldi
- FIAT CR 32 Ten GL. Baschirotto
- Me 110-C3 Cap. Aramis Ammannato
- FIAT CR42 Ten. Peppo Re
- MC202 Ten Adriano Visconti
- MC 202 Ten. Leonardo Ferulli
- MC 202 Ten Vincenzo Ferri
- SM 55X Italo Balbo
- Fi 156 Storch M.llo Graziani
- P38-G Col. Tondi
- FIAT G50 Cap. Mario Bonzano
- FIAT CR32 Serg. Ennio Tarantola
- MC202 ten Giulio Reiner
- MC 202 Italo Alessandrini
- CR32-CR42-MC200-MC202 Cap. Bruno Alessandrini
....... ovviamente con velivoli documentati! ;-) ;-)

Grazie mille Gianni, è un elenco molto interessante, ma per inserirlo nella tabella avrei bisogno di un aiuto per capire quali sono i kit utilizzabili.



Michele non è un problema, infatti ho già iniziato a "strutturarlo"... appena finita la lista di piloti con velivoli documentati a fianco inserisco il kit e le scale da cui realizzare il soggetto! ;-) P.S. chiedo aiuto per la scala 1/72 su cui sono poco ferrato poichè non è la "mia".

 Michele Raus :

20/12/2018 08:34
 
Quote:
Icepol ha scritto:  
Ciao, bellissima iniziativa ....parteciperò senza dubbio !!!!
Si può aggiungere anche il 202 del sergente maggiore Ennio Tarantola? il famoso Dai Banana?!!

Un classico che non può mancare

Prego tutti di dare un'occhiata alla tabella nel primo post per verificare i propri dati e darmi quelli eventualmente mancanti.
Grazie

 Barbara :

20/12/2018 09:18
 Bellissima idea, anche quella di includere con modelli già realizzati, avrei un paio di modelli che si presterebbero, il "controverso" Macchi 200 di Iannicelli, mio esordio su M+, e il Breda 65A80 pilotato anche da Visconti in AS. In un modo o nell'altro, parteciperò a questa iniziativa. :-)

A presto,
Barbara

 gidesa :

20/12/2018 12:05
 Vorrei segnalare il sergente Lido Poli, medaglia d'oro al VM guadagnata quando fu gravemente ferito e mutilato in Africa Settentrionale nel 1940, sul suo Fiat CR42.
Ho avuto l'onore di conoscerlo personalmente (è morto nel 1994), oltrechè il piacere perchè era una persona squisita.

 Ariete :

20/12/2018 12:09
 Ottima iniziativa ragazzi!

Vi guardo molto volentieri! :-)

 Mario Bentivoglio :

20/12/2018 12:21
 
Quote:
Ariete ha scritto: Ottima iniziativa ragazzi! Vi guardo molto volentieri! :-)


ciaoo Daniele
bello rileggerti!!!
...oltre che ....'guardarci'....vedi anche di tornare !!!
:-D

un salutone
ciaoo
mario
:-)

 syerra :

20/12/2018 12:24
 WoW quanti nomi amici si son risvegliati con il Regio "Special"... ciao Daniele e ciao anche a Barbara. ;-)

 Michele Raus :

20/12/2018 12:29
 
Quote:
gidesa ha scritto:
Vorrei segnalare il sergente Lido Poli, medaglia d'oro al VM guadagnata quando fu gravemente ferito e mutilato in Africa Settentrionale nel 1940, sul suo Fiat CR42.
Ho avuto l'onore di conoscerlo personalmente (è morto nel 1994), oltrechè il piacere perchè era una persona squisita.

Grazie, lo ho aggiunto alla lista, che sta diventando corposa.

 Michele Raus :

20/12/2018 12:31
 
Quote:
Barbara ha scritto:
Bellissima idea, anche quella di includere con modelli già realizzati, avrei un paio di modelli che si presterebbero, il "controverso" Macchi 200 di Iannicelli, mio esordio su M+, e il Breda 65A80 pilotato anche da Visconti in AS. In un modo o nell'altro, parteciperò a questa iniziativa. :-) A presto, Barbara

Non penserai mica di cavartela con un modello "pregresso", vero? ;-)
Confido che il richiamo delle ali prevarrà su quello dei cingoli :-D

 Michele Raus :

20/12/2018 12:32
 
Quote:
Ariete ha scritto:
Ottima iniziativa ragazzi!
Vi guardo molto volentieri! :-)

OK, vediamo quanto saprai ancora resistere :-D

 gizpo :

20/12/2018 12:36
 Michele: io cerchero' di partecipare ma ho appena preso una decisione che mi terra' abbastanza occupato nei prossimi mesi, per cui spero di potercela fare....per il momento sono sospeso, ma con opzione :-D :-D :-D

 ste74mi :

20/12/2018 13:12
 Se può partecipare io ci sarei con un figurino di Italo Baldo in 54mm, per ora poi si vedrà...!
Ste

 angelo :

20/12/2018 14:50
  Una sola domanda, forse banale, ma la partecipazione può esserte estesa anche a chi ha militato nell'ANR?
Angelo

 Lamb :

20/12/2018 15:09
 Ciao a tutti gli appassionati.

Circa l'ultima domanda mi permetto di dire il mio parere, con beneficio di inventario.

GLI UOMINI DELLA REGIA :  ovviamente i piloti che hanno militato per la ANR avendo anche militato per la Regia non possono essere esclusi ma per quanto riguarda i velivoli con insegne ANR dovrebbero venire esclusi come mi sembra sia stato gia' chiarito per i velivloi utilizzati dall'aviazione legionaria in Spagna.
Invece i velivoli dell'aviazione cobelligerante, essendo sempre Regia, andrebbero inclusi.
Vedete un po' ma cercando di mantenere una RATIO, o no?


 Michele Raus :

20/12/2018 16:43
 
Quote:
gizpo ha scritto:
Michele: io cerchero' di partecipare ma ho appena preso una decisione che mi terra' abbastanza occupato nei prossimi mesi, per cui spero di potercela fare....per il momento sono sospeso, ma con opzione :-D :-D :-D

Non abbiamo ancora deciso la data di partenza e quella di fine e quindi ... sei in tempo ;-)

 Michele Raus :

20/12/2018 16:45
 
Quote:
ste74mi ha scritto: Se può partecipare io ci sarei con un figurino di Italo Baldo in 54mm, per ora poi si vedrà...! Ste

Certamente e speriamo che qualcuno si cimenti in un S.55

 Michele Raus :

20/12/2018 16:47
 
Quote:
angelo ha scritto:  Una sola domanda, forse banale, ma la partecipazione può esserte estesa anche a chi ha militato nell'ANR?
Angelo

I soggetti sono gli stessi che normalmente fanno parte di questo Gruppo di Interesse Speciale e quindi Sì.

 Ariete :

20/12/2018 16:53
 Storicamente parlando il discorso di Lamb non fa una grinza...
E' però anche vero che in questo GIS abbiamo sempre compreso anche gli uomini della ANR... Quindi, proporrei di includerli... però la decisione non spetta a me.

P.s.: ciao a tutti ragazzi e ragazze! :-)

 Michele Raus :

20/12/2018 16:59
 Quoto Daniele, ricordando che gli Uomini che pilotavano gli aerei ANR che riproduciamo sono comunque gli stessi che prima volavano con la Regia Aeronautica.

 syerra :

20/12/2018 17:03
 Quote:

Ariete ha scritto:

Storicamente parlando il discorso di Lamb non fa una grinza...
E' però anche vero che in questo GIS abbiamo sempre compreso anche gli uomini della ANR... Quindi, proporrei di includerli... però la decisione non spetta a me.

P.s.: ciao a tutti ragazzi e ragazze! :-)



Condivido al 100% il pensiero di Daniele, tranne che per "l'Aviazione Legionaria" che era Regia Aeronautica a tutti gli effetti (non esiste infatti un Regio decreto di costituzione di questo Corpo Aereo quindi tutto l'organico e mezzi sono a tutti gli effetti dello Stato Italiano e perciò Regia Aeronautica in quanto l'unica amministrazione di Stato che gestiva i mezzi volanti) ;-) Per ciò che concerne l'ANR, di cui invece esiste un decreto di costituzione in seguito al "richiamo" del Magg. Botto, in realtà sarebbe da escludere in quanto non più Regia Aeronautica... però ci sono soggetti davvero molto belli ed intriganti per lasciarla fuori! Poscia proporrei di includere tutti, ma come Daniele la decisione finale non spetta al sottoscritto.

 Ariete :

20/12/2018 17:30
 Sì, ho omesso l'altro punto...
Concordo anch'io che l'Aviazione Legionaria debba essere inserita.

P.s.: ciao Gianni! :-)

 Lamb :

20/12/2018 17:38
 Non per polemica, solo per seguire un filo logico e perche' ... c'e' tempo...

1) Gli uomini del ANR sono di fatto compresi perche' gia' appartenenti alla Regia ma non altrettanto dovrebbe valere per i loro velivoli. Sarebbe come far partecipare un dirigibile della grande guerra (Regio esercito) perche' vi ha volato sopra il poi generale della Regia Pricolo, lo stesso dicasi per i biplani pilotati da assi che poi hanno fatto carriera nella Regia.

2)  il fatto che nel GIS sia abitualmente compresa la ANR non rileva: se il GB si chiamasse 'Aviazione Coloniale' la ANR sarebbe esclusa perche' il GB e' un sottoinsieme del GIS non coincide necessariamente col GIS

Per salvare la logica possiamo rinominare il GB per estenderlo ai velivoli della ANR e magari anche ai Legionari, anche se non mi viene in mente un titolo appropriato, ma ripeto... chi deve decidere decida pure come meglio crede...

e ora un aneddoto:
diversi anni fa ascoltai il racconto di un ex pilota di caccia che aveva volato su Malta, era stato colpito e aveva dovuto ammarare, restando in balia delle onde per un bel pezzo prima di essere recuperato dai nostri, successivamente aveva aderito alla ANR .
Dopo la fine della guerra avrebbe potuto essere riassorbito nei ranghi dell' Aviazione Militare Italiana (non so se ancora Regia per poco) ma avrebbe dovuto fare un atto di abiura formale per i suoi trascorsi nella ANR. Si rifiuto' e cosi' smise di volare.
Ricordo, durante il racconto, il disappunto espresso fra le righe dalla moglie per aver cosi' rinunciato ad una prestigiosa carriera e alla sua passione ed essere rimasto relegato ad una agiata ma anonima vita di provincia.
Purtroppo eravamo in comitiva e non ho fatto le tante domande che avrei voluto fare.

Lo so, giuro non intervengo piu'..  su questo argomento 



 

 ivancola :

20/12/2018 17:49
  per quello che può valere il mio pensiero, abbiamo sempre incluso nel GIS mezzi dell'ANR, quando facemmo il lo specile serie 5 io fecei un G55 ovviamente dell'ANR. Per la proprietà transitiva ritengo che anche questo GB dbba comprendere piloti che hanno militato nell'ANR (anche se a me quel periodo storico non piace), come ammettiamo la cobelligerante. Si tratta di piloti italiani e possono essere celebrati per le loro qualità e non per l'appartenenza ideologica. Al di la dei sofismi derivanti da decreti, nomine e quant'altro, direi di non porci troppi problemi e di far partire il GB. 

 gidesa :

20/12/2018 19:34
 Michele, segnalo che per Lido Poli nella lista c'è un refuso. Infatti volava sui CR42 Falco, non sui CR32.


 Michele Raus :

20/12/2018 21:42
 
Quote:
Lamb ha scritto: Non per polemica, solo per seguire un filo logico e perche' ... c'e' tempo...

1) Gli uomini del ANR sono di fatto compresi perche' gia' appartenenti alla Regia ma non altrettanto dovrebbe valere per i loro velivoli. Sarebbe come far partecipare un dirigibile della grande guerra (Regio esercito) perche' vi ha volato sopra il poi generale della Regia Pricolo, lo stesso dicasi per i biplani pilotati da assi che poi hanno fatto carriera nella Regia.

2)  il fatto che nel GIS sia abitualmente compresa la ANR non rileva: se il GB si chiamasse 'Aviazione Coloniale' la ANR sarebbe esclusa perche' il GB e' un sottoinsieme del GIS non coincide necessariamente col GIS

Per salvare la logica possiamo rinominare il GB per estenderlo ai velivoli della ANR e magari anche ai Legionari, anche se non mi viene in mente un titolo appropriato, ma ripeto... chi deve decidere decida pure come meglio crede...

e ora un aneddoto:
diversi anni fa ascoltai il racconto di un ex pilota di caccia che aveva volato su Malta, era stato colpito e aveva dovuto ammarare, restando in balia delle onde per un bel pezzo prima di essere recuperato dai nostri, successivamente aveva aderito alla ANR .
Dopo la fine della guerra avrebbe potuto essere riassorbito nei ranghi dell' Aviazione Militare Italiana (non so se ancora Regia per poco) ma avrebbe dovuto fare un atto di abiura formale per i suoi trascorsi nella ANR. Si rifiuto' e cosi' smise di volare.
Ricordo, durante il racconto, il disappunto espresso fra le righe dalla moglie per aver cosi' rinunciato ad una prestigiosa carriera e alla sua passione ed essere rimasto relegato ad una agiata ma anonima vita di provincia.
Purtroppo eravamo in comitiva e non ho fatto le tante domande che avrei voluto fare.

Lo so, giuro non intervengo piu'..  su questo argomento 



 

Lamberto, non ti preoccupare, perché il forum è fatto per parlare e finché si parla c'è speranza ;-).
Prova a vederla in questo modo: Adriano Visconti è stato pilota della Regia Aeronautica volando tra l'altro su su Ba.25, Ro.41, Ca.310, MC.200, 202 e 205 meritandosi Medaglie d'argento e di bronzo al Valor Militare.
Ma probabilmente qualcuno di noi chiederà di riprodurre i quoi più noti G.55 e Bf.109.
Visto che questo Speciale ci vedrà riprodurre aerei, ma sarà focalizzato sui Piloti, io non vedo alcun problema se rappresenteremo un suo aereo dall'ANR, visto che questi velovoli sono peraltro compresi nel nostro GIS.
Buon divertimento :-D

 stephaneT :

20/12/2018 22:49
  Bellissima iniziativa! se riesco mi piacerebbe fare parte del GB. Ho un paio di modelli che potrebbero rientrare tra quelli usati dagli uomini della Regia. Faccio una ricerca e vediamo se si può fare. 

 Fabio :

20/12/2018 22:57
 Visto che mi avete cassato Baracca, farò un G55 (solo perché si chiama Centauro come la blindo) con livrea e araldiche molto, ma mooooltooo particolari... Chi lo pilotava? Vi do solo le iniziali: LR .
Ciao
Fabio

P.S.: "chi di Baracca ferisce, di LR perisce" e chi vuole capire capisca ...

 Michele Raus :

20/12/2018 23:26
 
Quote:
stephaneT ha scritto:  
Bellissima iniziativa! se riesco mi piacerebbe fare parte del GB. Ho un paio di modelli che potrebbero rientrare tra quelli usati dagli uomini della Regia. Faccio una ricerca e vediamo se si può fare. 

Sapevo che non avresti resistito, Stephane ;-)

Ricordo a tutti che ho aggiornato la lista nel primo post, dove si possono trovare molti spunti.

 Michele Raus :

20/12/2018 23:27
 
Quote:
Fabio ha scritto:
Visto che mi avete cassato Baracca, farò un G55 (solo perché si chiama Centauro come la blindo) con livrea e araldiche molto, ma mooooltooo particolari... Chi lo pilotava? Vi do solo le iniziali: LR .
Ciao
Fabio

P.S.: "chi di Baracca ferisce, di LR perisce" e chi vuole capire capisca ...

Capito, grazie

 Mario Bentivoglio :

20/12/2018 23:37
 Michele...mi pare stia riscuotendo un gran  bel interesse questa proposta di GB Regio.

:-)

 Nicola Del Bono :

21/12/2018 07:51
 Bellissima iniziativa...

Da parte mia (Impegni di lavoro permettendo) cercherò di partecipare con il grande colladuatore MARIO DE BERNARDI che portò in volo il celeberrimo Campini-Caproni: per il kit c'è il buon Valom #72073 (1/72) incluso di decal adatte...

Poi penso giusto menzionare (per chi fosse in cerca di spunti) un grandissimo pilota,con una vita leggendaria-avventurosa che (nato negli USA da famiglia Italiana) lo portò a volare in Etiopia, Spagna ed Europa; VINCENZO PATRIARCA.
L'associazione del 4 stormo (dove negli anni 50 mio padre ebbe la ventura di conoscerlo, quando operavano con i Vampires) ha pubblicato 2 libri, ovvero la sua autobiogrtafia, disponibili anche on-line/scaricabili QUI

Patriarca volò su tantissimi apparecchi (e nei suoi diari, oltre ad un incredibile spaccato di quei tempi, ci sono riportate anche le sue impressioni e valutazioni tecniche), ad esempio CR32 e Macchi 200 priam serie...di cui sono facilmente reperibili i kits in diverse scale...

Sempre al ivello informativo/reminder ricordo le belle scatole monografiche Italeri dedicate agli assi Italiani, dove si può riprodurre la versioen specifica attribuita ad un determinato asso:

vedi QUA per gl iassi del 202/205 in 1/72

e QUI per quelli sul BF109 in Italian servici in 1/48

ciao, Nicola 

 Michele Raus :

21/12/2018 08:40
 Grazie Nicola, tutti aggiunti.

 stephaneT :

21/12/2018 09:14
  Domanda per gli esperti: Il P 108 su cui volava Bruno Mussolini aveva la firna rossa sulla coda, o la stessa fù usata per commemorarlo dopo la sua morte? 

Approfitto di questa bella iniziativa per chiedere anche l'iscrizione al GIS della Regia Aeronautica, visto che sono un appassionato della sua storia

Vi ringrazio in anticipo. 

 Nicola Del Bono :

21/12/2018 09:56
  Quote:
Michele Raus ha scritto: Grazie Nicola, tutti aggiunti.



Grazie a te! ;-)

 Michele Raus :

21/12/2018 11:47
 
Quote:
stephaneT ha scritto:  
Domanda per gli esperti: Il P 108 su cui volava Bruno Mussolini aveva la firna rossa sulla coda, o la stessa fù usata per commemorarlo dopo la sua morte? 

Approfitto di questa bella iniziativa per chiedere anche l'iscrizione al GIS della Regia Aeronautica, visto che sono un appassionato della sua storia

Vi ringrazio in anticipo. 

Stephane, ti do il benvenuto nel GIS della Regia Aeronautica. So che sei un appassionato e darai certamente il tuo contributo.
Spero che qualcuno noti la tua richiesta, ma potrai eventualmente ripeterla nel WIP che aprirai quando sarà il momento.

 Michele Raus :

21/12/2018 11:49
 Ricordo a tutti che la lista nel primo post sta diventando sempre più corposa e interessante ;-)

Un ringraziamento in particolare a Gianni Syerra per i contributi che mi invia quotidianamente :-)

 Ariete :

21/12/2018 12:40
 Quote:

stephaneT ha scritto:

 Domanda per gli esperti: Il P 108 su cui volava Bruno Mussolini aveva la firna rossa sulla coda, o la stessa fù usata per commemorarlo dopo la sua morte? 

Approfitto di questa bella iniziativa per chiedere anche l'iscrizione al GIS della Regia Aeronautica, visto che sono un appassionato della sua storia

Vi ringrazio in anticipo. 


No, il P.108 MM.22003 "274-1" su cui morì (tra gli altri) il cap. Bruno Mussolini non aveva la "M rossa".

 syerra :

21/12/2018 16:32
 Quote:

Ariete ha scritto:


stephaneT ha scritto:

 Domanda per gli esperti: Il P 108 su cui volava Bruno Mussolini aveva la firna rossa sulla coda, o la stessa fù usata per commemorarlo dopo la sua morte? 

Approfitto di questa bella iniziativa per chiedere anche l'iscrizione al GIS della Regia Aeronautica, visto che sono un appassionato della sua storia

Vi ringrazio in anticipo. 


No, il P.108 MM.22003 "274-1" su cui morì (tra gli altri) il cap. Bruno Mussolini non aveva la "M rossa".


Tra l'altro non era una "M" rossa ma il nome per esteso, che fu applicato ai velivoli successivamente! ;-)

 stephaneT :

21/12/2018 18:17
  Grazie per le preziose informazioni. Ho fatto una ricerca guardando i video dell'istituto Luce a riguardo e si sembra che la scritta (firma) con il nome dell'asso non risultasse sul P108 che stava pilotando. Adirittura pare avesse solo la numerazione 274 e niente numerazioni individuali .Tra L'altro mi sembra d'aver capito che effettivamente aveva volato su vari modelli tra cui Fiat G50, S79 ecc... 
Inoltre, dalle immagini in bianco e nero e non ottime visto l'era, non riesco a capire che tipo di mimetica aveva il suo veivolo. Anche se immagino ne abbia pilotato più di uno. 

Grazie di nuovo. 

 syerra :

21/12/2018 18:48
 Quote:

stephaneT ha scritto:

 Grazie per le preziose informazioni. Ho fatto una ricerca guardando i video dell'istituto Luce a riguardo e si sembra che la scritta (firma) con il nome dell'asso non risultasse sul P108 che stava pilotando. Adirittura pare avesse solo la numerazione 274 e niente numerazioni individuali .Tra L'altro mi sembra d'aver capito che effettivamente aveva volato su vari modelli tra cui Fiat G50, S79 ecc... 
Inoltre, dalle immagini in bianco e nero e non ottime visto l'era, non riesco a capire che tipo di mimetica aveva il suo veivolo. Anche se immagino ne abbia pilotato più di uno. 

Grazie di nuovo. 


Tutte informazione che son certo a tempo debito, nel caso lo "speciale" partisse, son certo non mancheranno di arrivare nel momento in cui ne avessi bisogno. ;-)

 Michele Raus :

23/12/2018 23:17
 
Quote:
stephaneT ha scritto:  Grazie per le preziose informazioni. Ho fatto una ricerca guardando i video dell'istituto Luce a riguardo e si sembra che la scritta (firma) con il nome dell'asso non risultasse sul P108 che stava pilotando. Adirittura pare avesse solo la numerazione 274 e niente numerazioni individuali .Tra L'altro mi sembra d'aver capito che effettivamente aveva volato su vari modelli tra cui Fiat G50, S79 ecc... 
Inoltre, dalle immagini in bianco e nero e non ottime visto l'era, non riesco a capire che tipo di mimetica aveva il suo veivolo. Anche se immagino ne abbia pilotato più di uno. 

Grazie di nuovo. 

Syerra ha ragione Stephane: porta pazienza e chiedi queste informazioni nel WIP che creerai quando partiremo ufficialmente tutti assieme con questo Speciale (che parte, eccome se parte ;-) ).

 Michele Raus :

23/12/2018 23:56
 Regi Amici, vi chiedo scusa per l'assenza, ma ero un po' preso su altri fronti .
Ecco la mia proposta grafica per lo Speciale "Gli Uomini della Regia Aeronautica"





Se qualcuno avesse idee migliori sono le benvenute, ma solo se applicate alle dimensioni ridotte di 34x34 pixel per il bottone e 65x20 pixel del nastrino.

 anto93 :

24/12/2018 14:10
  Ciao a tutti !
io al momento sono un po’ “sfornito”  a kit ma soprattutto a ispirazione e conoscenze.

i kit che possiedo sono un cr-42 Italeri e un macchi205 sempre Italeri !


Saluti 

 Michele Raus :

24/12/2018 14:12
 
Quote:
anto93 ha scritto:  Ciao a tutti !
io al momento sono un po’ “sfornito”  a kit ma soprattutto a ispirazione e conoscenze.

i kit che possiedo sono un cr-42 Italeri e un macchi205 sempre Italeri !


Saluti 

Se scorri la lista trovi diversi piloti che si sono messi in evidenza con questi aerei. Ma se leggi le istruzioni dei kit magari sono già disponibili le decal di qualche Asso.

 angelo :

25/12/2018 09:32
 Per me i nastrini vanno bene!
Angelo

 EmanueleOrru :

25/12/2018 14:24
  Bellissima proposta Michele,
sapessi fare modelli adeguati parteciperei con un velivolo di un pilota meno conosciuto dei nomi visti.
Uno dei tanti che spesso non conosciamo ma che come i grandi nomi, fece il suo dovere, usque ad mortem!!!


 adlertag :

25/12/2018 16:16
  Vedo solo ora questa bellissima iniziativa. Cerco anch' io un soggetto particolare ma mi metto sin d'ora a disposizione come "tappabuchi", in 1/72 dispongo di CR 32, G 50 normale e bis, Re 2000 e 2001, G 55 e probabilmente altro. Mi piacerebbe tuttavia ricordare qualche pilota meno noto e non della caccia. Vedrò di trovare qualche storia interessante nel trasporto o nel bombardamento.
Ciao e auguri a tutti
Riccardo

 3838giuseppe :

25/12/2018 19:39
 Se mi si conferma la possibilità di partecipare con qualcosa di già "cotto e mangiato" avrei qualcosa da proporre su Ugo Drago..., se invece è doveroso partecipare con qualcosa di Work in Progress invece, avrei un Macchi C.202 di cui avevo già scelto l'esemplare da riprodurre ma, purtroppo, il pilota è a me sconosciuto...

Per quanto concerne la lista presente ad inizio pagina, volevo segnalare alcuni errori/incongruenze:

1) Savoia-Marchetti SM.79 "Sparviero" sia ESCI che HASEGAWA in scala 1/48 non mi risulta sia mai esistito;

2) Macchi C.202 "Folgore" della Italeri in scala 1/48, anch'esso, non mi risulta sia mai esistito...


Saluti
Giuseppe

P.S. ovviamente sono sempre in attesa del nastrino relativo al GIS Regia Aeronautica..., quando Sua Magnificenza (il WebCoso...) avrà tempo e voglia...

 Michele Raus :

25/12/2018 23:32
 Quote:
3838giuseppe ha scritto:
Se mi si conferma la possibilità di partecipare con qualcosa di già "cotto e mangiato" avrei qualcosa da proporre su Ugo Drago..., se invece è doveroso partecipare con qualcosa di Work in Progress invece, avrei un Macchi C.202 di cui avevo già scelto l'esemplare da riprodurre ma, purtroppo, il pilota è a me sconosciuto...
Per quanto concerne la lista presente ad inizio pagina, volevo segnalare alcuni errori/incongruenze:
1) Savoia-Marchetti SM.79 "Sparviero" sia ESCI che HASEGAWA in scala 1/48 non mi risulta sia mai esistito;
2) Macchi C.202 "Folgore" della Italeri in scala 1/48, anch'esso, non mi risulta sia mai esistito...
Saluti Giuseppe
P.S. ovviamente sono sempre in attesa del nastrino relativo al GIS Regia Aeronautica..., quando Sua Magnificenza (il WebCoso...) avrà tempo e voglia...

Ciao, ricordo che lo scopo dello Speciale (o Group Build) è di produrre nuovi WIP con la creazione di altrettanti kit. Potremo pensare a fine Speciale di includere kit già realizzati solo al fine di arricchire la pubblicazione finale con lavori che non siano già stati realizzati come WIP nell'ambito dell'iniziativa.
Per quanto riguarga le indicazioni sui kit in lista, faccio al più presto una verifica.
I nastrini penso verranno assegnati assieme a quelli delle campagne da poco terminate.

 adlertag :

26/12/2018 11:41
  Pilota da bombardamento, pluridecorato, ferito di guerra, pilota collaudatore alla SIAI Marchetti per lo sviluppo degli SM 91 e 92, protagonista del "volo della liberazione" il 25 aprile del "45 con un 79  con la coda dipinta di rosso e un equipaggio estemporaneo di partigiani
Pilota durante le riprese in Etiopia de "lo squadrone bianco" e consulente alla produzione di " Luciano Serra pilota".
Questa una sintesi dell' attività del capitano Aldo Moggi, a mio avviso una figura significativa della Regia.
Modellisticamente si potrebbe documentare il 261-1, il CZ 1007 bis monoderiva pilotato da Moggi, secondo il tenente Bruno Mussolini, comandante di squadriglia durante la campagna di  Jugoslavia. 
Ho il kit Supermodel e vari set di miglioria; il kit è quello che è, ma tentar non nuoce....
Che ne pensate?
Riccardo

 Michele Raus :

27/12/2018 13:14
 
Quote:
adlertag ha scritto:  Pilota da bombardamento, pluridecorato, ferito di guerra, pilota collaudatore alla SIAI Marchetti per lo sviluppo degli SM 91 e 92, protagonista del "volo della liberazione" il 25 aprile del "45 con un 79  con la coda dipinta di rosso e un equipaggio estemporaneo di partigiani
Pilota durante le riprese in Etiopia de "lo squadrone bianco" e consulente alla produzione di " Luciano Serra pilota".
Questa una sintesi dell' attività del capitano Aldo Moggi, a mio avviso una figura significativa della Regia.
Modellisticamente si potrebbe documentare il 261-1, il CZ 1007 bis monoderiva pilotato da Moggi, secondo il tenente Bruno Mussolini, comandante di squadriglia durante la campagna di  Jugoslavia. 
Ho il kit Supermodel e vari set di miglioria; il kit è quello che è, ma tentar non nuoce....
Che ne pensate?
Riccardo

Che ne penso? Che sei abile e arruolato nello Speciale ;-)
Ti ho aggiunto a quella che sta diventando una listona.

Vorrei comunque rimarcare che secondo me non è strettamente necessario riprodurre aerei di piloti decorati. Ci sono storie della Regia Aeronautica che vedono come protagonisti anche mitraglieri e comunque Uomini che si sono sacrificati senza poi finire sotto ai riflettori e, se qualcuno ne avesse conoscenza, potrebbe trarre spunto da una di queste storie.

 Michele Raus :

27/12/2018 13:32
 Ho ricevuto alcune richieste in privato, in cui mi si chiede se sia possibile partecipare a questo Speciale con modelli già iniziati. La risposta normalmente sarebbe "no", ma mi sono confrontato anche con Righettone (che è uno dei coordinatori del GIS) e siamo arrivati a questa conclusione: dato che in questo periodo sta avendo grande successo la campagna Game Over, focalizzata sui modelli da finire, abbiamo pensato di ammettere a questo Speciale anche modelli iniziati, ma la cui fusoliera non sia già stata chiusa, a patto che all'inizio del WIP ci sia la presentazione completa del Personaggio che si vuole ricordare e la spiegazione del passaggi compiuti sul modello fino a quel momento.
I modelli in stato di avanzamento successivo o già terminati, potranno eventualmente essere ammessi a fine Speciale, qualora gli stessi soggetti non siano già stati portati a termine durante lo Speciale e, se sarà possibile, agli autori verrà conferito eventualmene un nastrino di partecipazione diverso.

 Michele Raus :

27/12/2018 14:37
 Lo Speciale "Gli Uomini della Regia Aeronautica" sta per partire e invito tutti a leggere il regolamento presente nel primo post di questo topic, dove ho aggiunto le ultime novità.
Prego tutti di segnalarmi eventuali sviste o errori.
Grazie e buon modellismo.

 3838giuseppe :

27/12/2018 15:16
 Quote:


[...] Prego tutti di segnalarmi eventuali sviste o errori. [...]




  1. Savoia-Marchetti SM-79 della Hasegawa scala 1/48 ed 1/32 oltre che Esci in scala 1/48, a quanto ne sò, non mi risultano essere MAI ESISTITI... 
  2. Macchi C.202 Folgore Italeri 1/48, come sopra..., forse ti sarai confuso col C.205...

Saluti
Giuseppe




 Michele Raus :

27/12/2018 15:19
 Grazie Giuseppe, io mi sono attenuto a quanto comunicatomi da alcuni amici del GIS e non ho avuto il tempo di controllare. Se tu l'hai potuto fare, andrò a correggere le sviste.
Grazie ancora

 angelo :

27/12/2018 17:48
 Ciao Michele volevo segnalarti che il m.llo Agello ha pilotato un Macchi mc 72 e non un Macchi CC72.

 AndRoby :

27/12/2018 20:02
 Ciao!
Se trovo un soggettino inusuale mi ci butto anche io, mi piacerebbe proprio trovare un ex-WW1 con fascio littorio e pilota annesso...
Una curiosità: la tabella a inizio pagina è bella, ma la maggior parte dei soggetti non ha le decals indicate (cioè dove trovarle ecc.), quindi tutti soggetti che "mi piacerebbe ma non posso"?
Ciao!
Roby

 Fabio :

27/12/2018 20:47
 Roby,
una delle idee che ho esposto durante la discussione "inter nos" antecedente la proposizione di questo GB,  che trovointeressantissimo,era quella della mia disponibilità a disegnare, previa sottomissione della raficaa e delle misure, le decal per i soggetti mancanti. Fatto ciò avrei chiesto un preventivo ad un service  di stampa da sottoporre all'approvazione dei "sottoscrittori" per la ripartizione delle spese.
Ribasico che per me si può fare, ma che sia chiaro che ci vogliono mesi perché:
  • devo ricevere tutte le grafiche (non posso farle a rate perché se no non si finisce più)
  • bisogna vedere quanto viene grande il foglio
  • va chiesto il preventivo e deve essere approvato
  • bisogna raccogliere i quattrini per pagare i fogli
  • devono arrivare i fogli, venire affettati e spediti
Aspetto notizie ...
Ciao
Fabio

 Michele Raus :

27/12/2018 22:40
 Come ha già scritto Fabio, abbiamo la possibilità di creare la grafica mancante, ma è necessaria collaborazione da parte degli interessati.
Innanzitutto servono dei riferimenti fotografici per poter creare la grafica in modo vettoriale.
Una volta creata la grafica sarà necessario conoscere le dimensioni corrette di ogni elemento, in base al modello a cui verranno applicate.
Se riusciremo a creare e stampare la grafica assieme sarà possibile riparmiare stampandola su un foglio unico.
Invito quindi tutti a valutare il proprio modello in base al pilota e a comunicare quanto prima se serve aiuto per le decal.

 syerra :

28/12/2018 12:35
 Quote:

AndRoby ha scritto:

Ciao!
Se trovo un soggettino inusuale mi ci butto anche io, mi piacerebbe proprio trovare un ex-WW1 con fascio littorio e pilota annesso...
Una curiosità: la tabella a inizio pagina è bella, ma la maggior parte dei soggetti non ha le decals indicate (cioè dove trovarle ecc.), quindi tutti soggetti che "mi piacerebbe ma non posso"?
Ciao!
Roby


Ciao Roby,come sai bene, nei primi anni di costituzione della Regia Aeronautica molti erano gli SPAD VII e XIII, SVA V (impiegati operativamente durante la campagna in Libia dalla 37^ Sq. a Tripoli e Giarabub)...poi ci sono anche parecchi HD1 della Scuola Volo di Cameri nel '29... quindi non credo sia difficile per te trovare un soggettino -ino-ino!... per le decal, molti soggetti sono "coperti" da decal già da scatola, altri da Tauro Model che ha in catalogo davvero molti dei soggetti indicati... inoltre i nostri, tranne che inalberassero insegne personali o nose art particolari, utilizzavano quasi sempre le gli stessi "font" alfanumerici ovviamente per tipo di velivolo... a mio modesto parere invece è molto più complicato e difficile trovare evidenza fotografica che riporti, oltre i codici e le insegne anche le Matricoli Militari di particolari soggetti ;-)

 Oberst_Streib :

28/12/2018 14:55
  
Io non sono un esperto dell'argomento, ma sottopongo altre aggiunte suggerite dal mio interesse per le grandi imprese civili piu' che per i piloti di guerra.

Uomini della Regia Aereo Note
* Mario De Bernardi Macchi M.39 e Macchi M.52 e 52R, Macchi M.67, Caproni Ca.111 Vincitore Coppa Schneider 1926 e detentore record di velocita'
Attilio Biseo Savoia-Marchetti S.55X, Savoia-Marchetti S.79, Caproni Ca.313 Tra cui il prototipo S.79 I-MAGO 
Remo Cadringher Savoia-Marchetti S.55X, Savoia-Marchetti S.59, Macchi M.41, Macchi M.33, Macchi M.39 e Macchi M.52 e 52R, Macchi M.67, Savoia-Marchetti S.79 Trasvolate atlantiche, voli record, Coppe Schneider
Guglielmo Cassinelli Macchi MC.72, FIAT CR.30 Primato del mondo di velocità sui 100 km nel 1933 con il M.M.177
Tommaso Dal Molin Macchi M.52R, Savoia-Marchetti S.65 Coppa Schneider 1929, deceduto poi collaudando il S.65
Francesco De Pinedo SIAI S.16, Savoia-Marchetti S.55 Trasvolate atlantiche, voli record
Carlo Del Prete Savoia-Marchetti S.55,  Savoia-Marchetti S.64 , Savoia-Marchetti S.62 Trasvolate atlantiche, voli record
Umberto Maddalena Macchi M.24, Savoia-Marchetti S.55A, Savoia-Marchetti S.62, Savoia-Marchetti S.55X, Savoia-Marchetti S.64bis Trasvolate atlantiche, voli record, deceduto sul S.64bs
Giovanni Monti Macchi M.67, Macchi MC.72 Coppa Schneider 1929, deceduto poi collaudando il MC.72
Umberto Nobile Dirigibili  
Pietro Scapinelli di Leguigno Macchi MC.72, FIAT CR.30 Vincitore della Coppa Bleriot nel 1933 con il M.M.177



Savoia-Marchetti S.62, Macchi M.41 sono riprodotti in resina da Dekno in 1/72
Macchi M.33 esiste come F-Toys 1:144, Brach Model 1:32, NOIX Models 1:48

Purtroppo non esistono kits dei Caproni Ca.111, Savoia S.64, Macchi M.24, Savoia S.59, SIAI S.16, FIAT CR.30
Ovviamente nemmeno dei dirigibili...

Ah: il Macchi M.39 non si chiama MC.39

 Michele Raus :

28/12/2018 21:12
 Grazie Alessandro, ho aggiunto tutto nella listona.
E grazie anche a Syerra, che mi ha inviato altri Piloti.

 AndRoby :

29/12/2018 17:55
 Ciao!
@Michele e @Fabio: mi sembra un bel progettino "globale" quello di disegnare e far stampare ciò "che manca", vi faccio un grande in bocca al lupo perché mi sembra qualcosa di molto grande. Se va in porto potreste pensare al primo foglio decals targato M+!
@syerra: il problema sarà trovare i nomi dei piloti, perchè i soggetti certo non mancano, ho anche il kit del Ni.29 e il vacuform del CR.1. Sul sito http://www.asso4stormo.it/ ci sono delle idee e anche qualche nome... vedremo!
Ciao!
Roby

 joe :

29/12/2018 18:14
 Ciao, qualcuno ha pensato a riprodurre il CR 42 del pilota bresciano Luigi Valotti, 24 Gruppo 354 Squadriglia, caduto davanti all'isola di La Galite il 27 settembre 1941? E magari esiste un profilo a colori del suo Falco?
Grazie

 fabrizio_1960 :

29/12/2018 18:30
  Per Italo Balbo si potrebbe aggiungere il CANT Z.506C I-PAUL

 Michele Raus :

30/12/2018 23:26
 
Quote:
joe ha scritto:
Ciao, qualcuno ha pensato a riprodurre il CR 42 del pilota bresciano Luigi Valotti, 24 Gruppo 354 Squadriglia, caduto davanti all'isola di La Galite il 27 settembre 1941? E magari esiste un profilo a colori del suo Falco?
Grazie

Ciao, ho aggiunto il pilota nella lista. Spero che qualcuno ti possa aiutare a trovare le informazioni sull'aereo.

 Michele Raus :

30/12/2018 23:30
 
Quote:
fabrizio_1960 ha scritto:  
Per Italo Balbo si potrebbe aggiungere il CANT Z.506C I-PAUL


Grazie Fabrizio, lo ho aggiunto alla listona.

 Michele Raus :

30/12/2018 23:32
 Non so se l'avete notato, ma ho dovuto correggere la data di inizio dello speciale (e di tutte le campagne), perché Fabio non potrà creare la stanza finché non gli arriverà il PC nuovo.
Per ora possiamo prevedere l'inizio il 6 gennaio.

 adlertag :

2/1/2019 12:12
  Avrei una seconda segnalazione da fare. Adriano Mantelli, il padre del volo a vela italiano. Nato nel 1913 sin da giovane si dedicò agli alianti; entrato nella RA ottenne il brevetto di pilota militare nel 1934. Nel '36 fu inviato in Spagna nella squadriglia della Cucaracha ed in quel conflitto ottenne 11 vittorie.
Rientrato in patria operò come collaudatore al centro sperimentale di Guidonia, occupandosi anche dello sviluppo del volo a vela militare.
Dopo l' 8 settembre aderì alla RSI ed operò come collaudatore (G 55S) e costituì la sezione alianti della ANR. Epurato dopo il 25 aprile si trasferì in Argentina rientrando in Italia nel '49. Nell AMI si occupò ancora di volo a vela, fondando il centro di Rieti e raggiungendo il grado di generale di brigata aerea. Come modello si potrebbe prendere il Ro 58, che Mantelli collaudo' a Guidonia nel 43 e porto' a prevalere in un memorabile confronto sul Me 410, lì presente per valutazione. Il kit è  SEM Model in 1/72.
Riccardo

 Michele Raus :

2/1/2019 15:59
 Quote:
adlertag ha scritto:  
Avrei una seconda segnalazione da fare. Adriano Mantelli, il padre del volo a vela italiano. Nato nel 1913 sin da giovane si dedicò agli alianti; entrato nella RA ottenne il brevetto di pilota militare nel 1934. Nel '36 fu inviato in Spagna nella squadriglia della Cucaracha ed in quel conflitto ottenne 11 vittorie.
Rientrato in patria operò come collaudatore al centro sperimentale di Guidonia, occupandosi anche dello sviluppo del volo a vela militare.
Dopo l' 8 settembre aderì alla RSI ed operò come collaudatore (G 55S) e costituì la sezione alianti della ANR. Epurato dopo il 25 aprile si trasferì in Argentina rientrando in Italia nel '49. Nell AMI si occupò ancora di volo a vela, fondando il centro di Rieti e raggiungendo il grado di generale di brigata aerea. Come modello si potrebbe prendere il Ro 58, che Mantelli collaudo' a Guidonia nel 43 e porto' a prevalere in un memorabile confronto sul Me 410, lì presente per valutazione. Il kit è  SEM Model in 1/72.
Riccardo


Ottima segnalazione, grazie, anche con kit disponibile.

 Lamb :

2/1/2019 16:14
 Ciao Michele,
approfittando e stimolato dalla partecipazione a questo GB chiedo l'iscrizione al GIS REGIA AERONAUTICA anche se la mia scarsa competenza si limita al periodo 40/43 in teatro operativo Mediterraneo e Africa
grazie

 angelo :

6/1/2019 13:30
 Scusatemi ma quando inizia il contest dedicato gli Uomini della Regia?.
Angelo

 El-Condor :

6/1/2019 21:14
 Periodo di svolgimento

Lo Speciale inizia il giorno 6 gennaio 2019 e si concluderà il 31 dicembre 2019.

Comunque è tutto specificato alla pag. 1.

Ciao da Agostino

 Michele Raus :

6/1/2019 21:54
 Agostino mi ha preceduto (grazie) :-D

 Michele Raus :

6/1/2019 22:06
 I più sentiti "Regi ringraziamenti" a Fabio, nostro Sempresialodato Webcoso, per aver costruito la stanza per lo svolgimento del nostro nuovo Speciale "Gli Uomini della Regia Aeronautica".

Invito tutti gli iscritti al GIS a leggere il regolamento e a partecipare numerosi a questa celebrazione degli Aviatori che hanno scritto la storia della Regia Aeronautica.

Buon divertimento

 Michele Raus :

7/1/2019 11:40
 Ho temporaneamente aggiornato la tabella evidenziando in giallo i lavori già iscritti.
Poi valuteremo se creare una tabella a parte solo per i partecipanti.

 ste74mi :

10/1/2019 16:17
 Ciao Michele,
volevo segnalarti che La Meridiana Miniatures produce due figurini in resina in 54mm (1/32) di piloti della Regia.

1 - Capitano Carlo Emanuele Buscaglia
50a Squadriglia del 32° Stormo Bombardamento Terrestre equipaggiato con Savoia-Marchetti S.M.81 che vennero sostituiti con i Savoia-Marchetti S.M.79.

2 - Tenente Giuseppe Cimicchi, idem come Buscaglia 50a Sq. 32° St. S.M.81

Della SPECIAL HOBBY - REGGIANE RE-2000 I SERIE 1/72
comprendono le Decal per MM.5069 Pilota Serg. Magg. William Dusi 23° gruppo sezione sperimentale primavera 1941
E' citato anche in A History of the Mediterranean Air War, 1940-1945: Volume 2: North African desert feb1942 marz43 .
Di Christopher Shores, Giovanni Massimello,
Partecipando ad uno scontro aereo il 27 ottobre 1942 pilotando un MC-202 della 70° Sq. 23°Gr. 3°St.CT abbatendo un P-40.

Ste.

 Lamb :

10/1/2019 16:23
 Voglio essere evidenziato    Buah Buah

 Michele Raus :

10/1/2019 16:36
 
Quote:
Lamb ha scritto: Voglio essere evidenziato    Buah Buah


Scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa, scusa .... fatto!


 Michele Raus :

10/1/2019 16:46
 
Quote:
ste74mi ha scritto: Ciao Michele, volevo segnalarti che La Meridiana Miniatures produce due figurini in resina in 54mm (1/32) di piloti della Regia. 1 - Capitano Carlo Emanuele Buscaglia 50a Squadriglia del 32° Stormo Bombardamento Terrestre equipaggiato con Savoia-Marchetti S.M.81 che vennero sostituiti con i Savoia-Marchetti S.M.79. 2 - Tenente Giuseppe Cimicchi, idem come Buscaglia 50a Sq. 32° St. S.M.81 Della SPECIAL HOBBY - REGGIANE RE-2000 I SERIE 1/72 comprendono le Decal per MM.5069 Pilota Serg. Magg. William Dusi 23° gruppo sezione sperimentale primavera 1941 E' citato anche in A History of the Mediterranean Air War, 1940-1945: Volume 2: North African desert feb1942 marz43 . Di Christopher Shores, Giovanni Massimello, Partecipando ad uno scontro aereo il 27 ottobre 1942 pilotando un MC-202 della 70° Sq. 23°Gr. 3°St.CT abbatendo un P-40. Ste.


Grazie Stefano, aggiunte anche le tue informazioni.

 Oberst_Streib :

13/1/2019 08:29
 Io per partecipare allo Speciale al momento a magazzino ho solo questo:



Il G.55 del Ten. Drago del periodo ANR e non Regia Aeronautica.
Tra l'altro, se ho capito bene, i colori di tale aereo sono dibattuti, benche' ne esistano foto (ma in b/n).
Puo' interessare?
Chi mi da' supporto per la colorazione?


 syerra :

13/1/2019 11:13
 Quote:

Oberst_Streib ha scritto:
Io per partecipare allo Speciale al momento a magazzino ho solo questo:



Il G.55 del Ten. Drago del periodo ANR e non Regia Aeronautica.
Tra l'altro, se ho capito bene, i colori di tale aereo sono dibattuti, benche' ne esistano foto (ma in b/n).
Puo' interessare?
Chi mi da' supporto per la colorazione?




tu inizia poi ti cazziamo e ti distruggiamo il lavoro... :-D :-P scherzi a parte in effetti quella camo è da sempre motivo di diatribe, però se vuoi puoi cercare qualche altro soggetto più "facile", ce ne stanno diversi documentati ;-)

 Oberst_Streib :

13/1/2019 14:04
 Quote:

però se vuoi puoi cercare qualche altro soggetto più "facile", ce ne stanno diversi documentati ;-)


Ma no, in questa scatola gia' ci sono le decals per quel soggetto, certo non mi complico la vita a inventarne altre.
Diciamo che se lo faccio seguo le indicazioni che vanno per la maggiore, tanto certezze in questo campo non avra' mai nessuno.
Quindi, se i registi del GB lo accettano vedo di procedere con questo e se ci sono esperti che hanno gia' info da fornire e e sottoporre, tra cui consigli e linee guida, sono i benvenuti!

 Icepol :

13/1/2019 14:51
  Ciao!!
Ebbene il soggetto mi piace una cifra....tra l'altro è l'ultimo G55 che vorrei fare per completare la mia collezione ( ho già fatto il 5 giallo ed il silurante)...il problema è che non possiedo le decal del 7 nero in '48.

Se riuscissi a reperirle o qualche anima pia me le potesse vendere sarebbe la mia scelta per questa campagna...

Cmq ti seguo sicuramente...

 Michele Raus :

13/1/2019 15:38
 
Quote:
Oberst_Streib ha scritto:
... Il G.55 del Ten. Drago del periodo ANR e non Regia Aeronautica.
Tra l'altro, se ho capito bene, i colori di tale aereo sono dibattuti, benche' ne esistano foto (ma in b/n).
Puo' interessare?
Chi mi da' supporto per la colorazione?

Soggetto decisamente intrigante.
L'avevo iniziato nell'ambito dello Speciale sulla Serie 5 (QUI), ma poi abbandonato, proprio perché non avevo trovato informazioni sufficienti sull'effettiva colorazione.
Nei mesi successivi avevo continuato la ricerca confrontandomi anche con noti esperti storici e, studiando molto attentamente le foto con l'aiuto di Photoshop, ero arrivato ad acune conclusioni decisamente "innovative".
Ma poi la mancanza di tempo mi aveva impedito di rimetterci mano.
Mi ero riproposto di riprenderlo fra qualche mese in questo Speciale, ma se lo fai tu va benissimo.

 Oberst_Streib :

14/1/2019 20:48
 Si, mi pare di capire che e' un soggetto hot.
Per cui, o vado allegramente avanti a modo mio, a la Carlonne, oppure mi passate le info necessarie a cercare di renderlo "ragionevolmente simile" a quanto si suppone fosse il reale.
Grazzzzieeee 

 matte :

14/1/2019 23:35
 Vai a la carlonne che va bene 

 angelo :

15/1/2019 09:26
 In merito alla colorazione dell'aereo del capitano drago segnalo che sul libro dedicato aalle mimetizzazioni dell'ANR "Camouflage and Markings of ANR" c'è la foto del 7 nero indicato come schema tipo 3.solo il lato destro del veivolo è raffigurato.

 Michele Raus :

21/2/2019 12:19
 Eccomi finalmente, con le scuse per l'assenza dovuta a diversi impegni e vicissitudini.
Ho aggiornato la tabella dei partecipanti presente nel primo post e ora cercherò di essere un po' più presente. Chissà, magari riuscirò anche a partire con i lavori del mio Re.2001.

 MG42 :

22/2/2019 07:53
 
Quote:
Michele Raus ha scritto:magari riuscirò anche a partire con i lavori del mio Re.2001.



Hai gia' scelto la versione?

Enrico

 Michele Raus :

22/2/2019 11:36
 
Quote:
MG42 ha scritto:
Hai gia' scelto la versione?
Enrico

Certo Enrico, l'aereo di Remo Cazzolli che ho presentato QUI.

 Michele Raus :

25/5/2020 12:26
 Regi amici,
come preannunciato, ho predisposto da tempo il documento che raccoglie i lavori realizzati nell'ambito di questo speciale, ma mi mancano i dati di alcuni dei partecipanti.
Prego tutti di verificare la bozza allegata, chi per controllare il proprio lavoro, chi per fornirmi i dati mancanti.
Vorrei pubblicare il file nei contenuti del GIS Regia Aeronautica entro fine mese.

[Bozza eliminata in quanto qualcuno l'ha ripubblicata altrove.]

Grazie per la collaborazione

 Fabio :

25/5/2020 15:50
 Bellissima idea e realizzazione, complimentoni Michele !
Ciao
Fabio

 Lamb :

25/5/2020 16:50
 Bellissimo
Dovresti correggere
Il titolo del kit dedicato a Bonzano (è rimasto copiato dal precedente)
La scala del mio mc200 che nel sottotitolo porta 72 invece di 48

 Michele Raus :

25/5/2020 17:45
 
Quote:
Lamb ha scritto:
Bellissimo Dovresti correggere Il titolo del kit dedicato a Bonzano (è rimasto copiato dal precedente) La scala del mio mc200 che nel sottotitolo porta 72 invece di 48


Grazie mille! Avrei potuto leggerlo altre 10 volte, ma non me ne sarei accorto.
Ho trovato qualche altro errorino che ho sistemato.
Ora attendiamo i dati mancanti e poi concludiamo.

 enrico63 :

25/5/2020 20:38
 Caspita che bel lavoro. Ne è venuto fuori un documento davvero interessante!!

 adlertag :

26/5/2020 08:14
 Ciao Michele
Mi era passata dimente la parte biografica di Corrado Ricci. Domattina te la faccio avere
Riccardo

 stephaneT :

26/5/2020 17:22
  Molto bella sia l'idea che la raccolta dei modelli.   



 

 adlertag :

27/5/2020 10:43
 Ciao Michele
Ho caricato la biografia di Corrado Ricci in coda al thread del Cr 42 di Ruzzin
Buona giornata
Riccardo

 3838giuseppe :

7/1/2021 15:51
 Ciao Michele,

volevo segnalarti l'errore nel collegamento ipertestuale inerente al Macchi 202 scala 1/48 di Franco Lucchini che in realtà non ti rinvia al WIP di Ivan Colaianni ma a quello di adlertag relativo all'IMAM Ro.58 scala 1/72...


Saluti
Giuseppe

 Michele Raus :

7/1/2021 16:21
 Grazie Giuseppe!
Correggo

 Michele Raus :

9/1/2021 22:10
 Dopo un anno dalla conclusione di questo Speciale, sono finalmente riuscito a portare a termine il documento che raccoglie i lavori degli amici che si sono cimentati nella realizzazione di uno o più modelli per questa inziativa.

Il risultato è una pubblicazione di 36 pagine a firma di tutti i partecipanti, che raccoglie per ogni pilota una breve introduzione e il modello a lui collegato e vuole essere un omaggio alla memoria degli Aviatori che hanno fatto la storia della Regia Aeronautica.
Il documento è a vostra disposizione come download nel GIS della Regia Aeronautica.

Un grazie agli amici che hanno voluto partecipare con entusiasmo a questa iniziativa e a tutti quelli che hanno collaborato alla sua realizzazione.


 Elgabro :

9/1/2021 22:19
 Un lavoro egregio. Mi sarebbe tanto piaciuto partecipare (avevo anche comperato i kit) ma la mia cronica mancanza di tempo mi ha impedito persino di fare le presentazioni dei due piloti che volevo ricordare...

 stefanoc :

11/1/2021 08:23
 Gran bel lavoro Michele, complimenti per il risultato finale ed a tutti i modellisti per i loro modelli

 GP1964FG :

11/1/2021 10:12
 Michele ho provato a scaricare il documento (file pdf zippato) ma, dopo averlo decompresso, non riesco ad aprirlo (Windows 10 con Adobe Reader X).

Ciao
Gianfranco

 enrico63 :

11/1/2021 12:02
 Gianfranco,
ho appena provato e mi funziona regolarmente. Forse c'è stato qualche problema durante lo scricamento del file o durante la decompressone. Prova a buttarlo e riscaricalo. Poi facci sapere.

 Michele Raus :

11/1/2021 13:12
 
Quote:
GP1964FG ha scritto: Michele ho provato a scaricare il documento (file pdf zippato) ma, dopo averlo decompresso, non riesco ad aprirlo (Windows 10 con Adobe Reader X).

Ciao
Gianfranco

Ciao Gianfranco,
ho fatto diverse prove sia con Acrobat Pro che con il Reader gratuito e si apre regolarmente (anche direttamente dal file zip).
Il file è già stato scaricato quasi 50 volte e non abbiamo ricevuto altre segnalazioni.
Quindi ti consiglierei anche di riprovare a scarcarlo, perché forse il file si è corrotto durante il download.
Fammi sapere se risolvi, altrimenti te lo invio per email

 adlertag :

12/1/2021 12:44
 Davvero un ottimo lavoro, Michele, grazie di cuore per l' impegno e il tempo dedicato.

Anch'io non sono riuscito ad aprire il documento con Acrobat pro (mi dice che devo scaricare una versione aggiornata) mentre con Firefox non ho avuto alcun problema ed ho visualizzato regolarmente il file.

Buona giornata
Riccardo

 bar-ma :

12/1/2021 14:48
 Anche io non lo riesco ad aprire con il normale visualizzatore.
Uso Linux, quindi ancora un'altra parrocchia.
Però il sospetto che ci sia qualche particolarità che renda il documento indigesto a qualche software c'è.
Nel mio caso dice che il documento è protetto e mi chiede la password altrimenti non me lo fa nemmeno visualizzare.
Con Firefox invece, per aprirlo, nessun problema.
Quindi confermo il "consiglio" di Adlertag (alla facciaccia mia, da solo non ci ero mica arrivato a provare a darlo in pasto al browser ) di usare Firefox se non si riesce ad aprire con altri visualizzatori.

Michele, hai fatto un lavorone fantastico,
complimenti!!!

Maurizio

 Michele Raus :

12/1/2021 20:49
 Non capisco, lavoro con i PDF da 25 anni e non ho mai riscontrato questi problemi.
Ho solamente applicato una protezione da modifica, come faccio spesso per lavoro, ma ho vierificato che si aprisse con tuttii miei strumenti.
Se qualcuno avesse problemi, mi contatti tranquillamente in MP, che gli mando una versione sprotetta.

 bar-ma :

13/1/2021 10:38
 Forse è un ultimo regalino di questo "fantastico" 2020 che se n'è andato?

ISO 32000-2:2020

dovrebbe essere l'ultimo standard del formato PDF ed è del dicembre 2020!

Quello precedente era del 2017

In fatto di scelta degli anni, non è che siano molto fortunati da quelle parti

Fatto qualche aggiornamento di recente?

Maurizio

 Michele Raus :

13/1/2021 13:15
 Ho l'abbonamento e quindi sono costantemente aggiornato.

 G55 :

17/1/2021 22:49
 Scaricato !
Molto bello, complimenti a tutti e grazie !!!

© 2004-2018 www.modellismopiu.it
https://www.modellismopiu.it

URL di questa discussione
https://www.modellismopiu.it/modules/newbb_plus/viewtopic.php?topic_id=139037&forum=199