Home Page 1/72 e dintorni Aeronautica Diorami & C. Figurini & C. Navi & C. Veicoli civili Veicoli militari Mostre & C.  
Login
Nickname

Password


Hai perso la password?

Non sei registrato?
Fallo ora!

Interface language
 
English Italiano

Translate page with Google
 

Menu principale
Home Page
Campagne
In essere
Concluse
Regolamento

Contenuti
Novità dal mercato
Visti per voi
Articoli
Guide
Tabelle colori
Da AFV Interiors
Schede tecniche
Storia
Utente del mese
Guide uso sito
Invia contenuto

Forum
I più recenti
I più letti
I più attivi
I più recenti (arg.)
I più letti (arg.)
I più attivi (arg.)

Le Gallerie di M+
Riferimento
Musei
Campagne
Album personali
Modelli sconosciuti
Mostre
Box art
Altro

Glossario
Invia definizione
Richiedi definizione

Download
Invia
Più scaricati
Istruzioni

Club e associazioni
Alfamodel
AMB brescia
Asso di Spade
CML Legnano
CMS Savona
CRS
Diavoli Verdi M+
Gr. Mod. Mincio
GML Milano
GPF Firenze
IPMS Italy
M+ R. Dominicana
M+ Trento

Mostre
Indice
Mostre in essere
Mostre passate

Info ed uso sito
Norme utilizzo sito
Domande frequenti
Mappa del sito
Contattaci
Trova utenti
Link al nostro sito

Link
Elenco
I più visitati
Segnala

Chi è online
Visitatori:117
Utenti registrati:0
M+ Club chat:1
Utenti on-line:117
 Utenti registrati:6229

Ultime visite:
ModellismoBr... da 6'
PVI_Speed da 8'
hook da 16'
arnobio da 18'
MG42 da 22'
kekko79 da 24'
Oberst_Streib da 27'
F-104 ASA-M da 43'
angelo da 43'
Daniel62 da 44'
lananda da 1h 17'
Lupo da 1h 18'
Rick da 1h 23'
Michele Raus da 1h 23'
joe da 1h 37'
euro da 2h 20'
Franz11 da 2h 34'
Paolomaglio da 2h 42'
raf da 2h 55'
pixi da 3h 15'

Le Gallerie di M+


Visita le Gallerie

Siti partner
http://gml.altervista.org

http://www.mediolanummc.eu/

http://www.modellismopiu.net/cavalleria

http://www.regioesercito.it


Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
 
Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
  • Informazioni sulla privacy


  • Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli Utenti. Questi sono solo di tipo tecnico per permettere a chi è registrato di accedere ai contenuti a lui riservati; non vengono usati né a fini di profilazione né sono di terze parti.
    E' possibile conoscere i dettagli consultando la nostra politica sulla privacy cliccando qui.
    Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.
    Chi volesse verificare i quali cookie Modellismo Più abbia attivi sul vostro computer o device può farlo cliccando qui

  • Funzionalità di ricerca sul sito e nelle Gallerie

  • Cerca sul sito:
    Cerca nelle Gallerie:
    M+

    /  Indice forum
       /  Giappone 2017
    /  a6m2a zero type 11 saburo sakai
    Stampa topic 
    Visualizza:  Vai a ( 1 | 2 Pagina successiva )

    ta152h a6m2a zero type 11 saburo sakai

    Maggiore




    Registrato dal: 19/4/2009
    Interventi: 235
    Da:


    Offline  

     Livello: 14
    0 / 450
    639 / 639
    11 / 33
     Ciao Ragazzi mi iscrivo con un modello che e' un classico tra i piu' classici
    LO ZERO!!
    Poi scelgo l'aero di un asso di cui ho assaporato la vita e le imprese leggendo il suo libro 
    di memorie
    Ecco qui il modello un Hasegawa che vedro' di montare tranquillo tranquillo da scatola-

    Ciao 
    Un saluto 
    Luca :-)

    GALLERIA
    » 6/6/2017 23:06 Profilo


    Paolomaglio Re: a6m2a zero type 11 saburo sakai

    Generale di divisione aerea




    Registrato dal: 9/3/2014
    Interventi: 2626
    Da: Riccione


    Offline  

     Livello: 40
    5279 / 5279
    2556 / 2576
    165 / 168
    modello molto bello e dettagliato che può tranquillamente fare a meno degli aftermarket. Attento solo alla giunzione ala fusoliera che non è delle più semplici, specie nella parte inferiore.
    Due note di folklore: quanto all'esemplare della cover di Minoru Suzuki per anni ci siamo scervellati di come mai mostri uno stacco netto in fusoliera con due tinte di cui una parecchio più scura. Qualcuno pensò ad un rimpiazzo di fusoliera... In verità si è oramai certi che lo stacco fu causato dall'uso di un telone protettitvo nella parte anteriore, il telo ha preservato la tinta originale gray-green sul davanti mentre il retro si è sbiadito al sooo diventando presto più chiaro. Da notare che anche le tip alari devono aver subito lo spesso effetto in quanto nn coperte dal telo.

    Seconda nota sul libro SAMURAI, erroneamente attribuito a Sakai. Questo romanzo fu scritto da Martin Caidin all'insaputa di Sakai che peraltro all'epoca aveva una piccola tipografia, Caidin trovò i verbali degli interrogatori cui fu sottoposto Sakai a fine guerra e ne fece un libro senza mai girarne i diritti al titolare. Quando era in vita Sakai parlava spesso con dolore di questo romanzo e evidenziava qualche errore e qualche ricostruzione di fantasia fatta da Caidin. Sta di fatto che grazie al romanzo di Caidin e dal film tratto da questo libro, Sakai divenne famoso in tutto il modo. Molto più tardi Sakai pubblicò un libro di memorie con Henry Sakaida. Qui le riscostruzioni dei fatti sono più precise m anon è un romanzo, piuttosto una raccolta di racconti su alcune delle missioni più spettacolari.
    » 7/6/2017 07:25 Profilo


    Lupo Re: a6m2a zero type 11 saburo sakai

    Brigadier




    Registrato dal: 2/2/2005
    Interventi: 1805
    Da: Pordenone


    Offline  

     Livello: 35
    3665 / 3665
    2315 / 2318
    69 / 130
     Paolo, sei una miniera di notizie interessantissime! Ne approfitto per un'informazione sull'aereo di Sakai: la tinta ameiro-cloud, presente sulla parte anteriore dell'aereo della scatola Hasegawa, era, se non erro, data da una vernice protettiva antisalsedine che veniva applicata sugli aerei imbarcati; se non erro Sakai non opero' mai da portaerei, ma solo da basi di terraferma; a questo punto, verosimilmente i suoi aerei erano della cosiddetta tinta ASH,  in pratica un grigio molto chiaro... o no?! :-?
    » 7/6/2017 08:28 Profilo


    Paolomaglio Re: a6m2a zero type 11 saburo sakai

    Generale di divisione aerea




    Registrato dal: 9/3/2014
    Interventi: 2626
    Da: Riccione


    Offline  

     Livello: 40
    5279 / 5279
    2556 / 2576
    165 / 168
    Lupo, la cosa è complessa ma provo a riassumere come l'ho capita io:

    AME-HIRO: protettivo color caramello o coppale, dato sugli aerei imbarcati che erano in metallo naturale, quindi sopratutto sul Claude, ultime ricerce escludono l'applicazione sullo Zero, almeno su quelli nati in grey-green in fabbrica.

    Come hai giustamente scritto Saki non operò con lo Zero da portaerei (il film qui sbaglia di brutto!). Quindi finchè non fu abbattuto aveva Zero in Grey -green su tutte le superfci, Questo colore veniva dato sull'antiruggine rosso mattone, quindi non necessitava di protettivo amehiro. La tinta però sbiadiva molto in fretta perdendo presto la tonalità verdasta che aveva da nuovo e virando verso un grigio chiarissimo che, esposto al sole, poteva anche sembrare bianco, da qui il mito dello Zero bianco.

    L'aero della cover nella scatola sopra rappresenta quello del comandante del reparto, il Tenente Suzuki. Era tutto in gray-green, come quello di Sakai, con la differenza che fu a lungo preservato dal sole con un telone, da qui la differenza di toni in fusoliera ma si tratta dello stesso identico colore, sbiadito solo in coda.

    Quindi l'AME-Hiro dato solo sulla parte anteriore è un'errata interpretazione.
    » 7/6/2017 09:02 Profilo


    Paolomaglio Re: a6m2a zero type 11 saburo sakai

    Generale di divisione aerea




    Registrato dal: 9/3/2014
    Interventi: 2626
    Da: Riccione


    Offline  

     Livello: 40
    5279 / 5279
    2556 / 2576
    165 / 168
    Consiglio pratico: per il grey-green dei primi Zero partite dal colore Tamiya XF_76 che è di facile reperibilità, poi aggiungete un 5% di bianco per la scala 32, un 10% per la 48 e un 15% per la 72.
    Volendo fare un aereo sbiadito o a due toni come quello di Suzuki aggiungete altro bianco (un 5%) nelle zone espsote al sole.





    Qui alcuni esempi di teli usati per proteggere il cockpit dello Zero anche se non sono dello stesso tipo di quelli usati in Cina sull'aereo di Suzuki danno l'idea di come funzionavano

    » 7/6/2017 09:16 Profilo


    Lupo Re: a6m2a zero type 11 saburo sakai

    Brigadier




    Registrato dal: 2/2/2005
    Interventi: 1805
    Da: Pordenone


    Offline  

     Livello: 35
    3665 / 3665
    2315 / 2318
    69 / 130
    Grazie Paolo, ho preso nota di tutto. In effetti le livree e i colori giapponesi sono un problema per chi non è ben ferrato sugli aerei nipponici... In passato ho costruito proprio la stessa scatola  di TA152 (bel kit! non all'altezza degli zero Tamiya, ma comunque molto valido) e ho rappresentato un aereo di Sakai utilizzando decals aftermarket. Personalmente non uso i colori Tamiya, e, per ricreare il grigio chiaro, avevo utilizzato una miscela di Humbrol 127 + 147... tutto sommato il risultato mi sembrava accettabile... non ti chiedo altre cose perchè non sarebbe giusto abusare di questo topic.
    » 7/6/2017 12:18 Profilo


    Franz11 Re: a6m2a zero type 11 saburo sakai

    Colonnello




    Registrato dal: 24/8/2007
    Interventi: 1057
    Da: Grenoble


    Offline  

     Livello: 28
    2068 / 2068
    1452 / 1459
    57 / 87
    Paolo, come al solito, ti ha fatto un eccellente riassunto. Se hai tempo, voglia e soldi, ti puoi far mandare da Nick Millman il suo articoletto sui colori dello Zero e/o il nuovo opuscolo che ha fatto uscire presso Guideline e li trovi piu' dettagli (www.aviationof japan.com). Lui sono anni che si dedica al soggetto.
    Ma il risultato finale resta quello: due toni di grigio chiaro ottenuti a partire da qualcosa entro lo XF-76 Tamiya e lo H-61 Gunze addizionati dei rispettivi bianchi. Ci sono anche la nuova serie MIG e quella AK (quest'ultima raccomandata dalllo stesso autore) ma entrambe viniliche e a me si spellano appena uno le tocca.
    Occhio che secondo i vari testi la finitura era sempre lucida a seguito della natura chimica della vernice. E ricordati che le parti telate non invecchiavano e mantenevano il loro tono leggermente diverso ma d'origine.
    Ultima nota, come ti ha ricordato Paolo, sotto al grigio c'é un antiruggine rossastro (tipo minio) quindi nelle parti piu' usurate si vede o si intuisce il rosso, non il metallo.

    Ciao

    Carlo
    » 7/6/2017 15:23 Profilo


    ta152h Re: a6m2a zero type 11 saburo sakai

    Maggiore




    Registrato dal: 19/4/2009
    Interventi: 235
    Da:


    Offline  

     Livello: 14
    0 / 450
    639 / 639
    11 / 33
    Ciao Paolo come sempre precisissimo,
    siccome pero' volevo farlo anche a costo "zero"
    volevo usare
    o l'XF 12 oppure il 14,non saranno proprio correttissimi ma possono andare?

    Grazie ancora ciao Luca :-)
    » 7/6/2017 15:51 Profilo


    Paolomaglio Re: a6m2a zero type 11 saburo sakai

    Generale di divisione aerea




    Registrato dal: 9/3/2014
    Interventi: 2626
    Da: Riccione


    Offline  

     Livello: 40
    5279 / 5279
    2556 / 2576
    165 / 168
    Ciao Luca, guarda, sul costo zero nessuno ti può capire meglio di me in questo periodo. :-(

    Purtroppo l'XF12 non è più considerato un colore della marian per le superfici superiori e comunque l'IJN gray comparve dopo il 1942.

    L'XF-14 tutto sommato si avvicina molto al colore finale però sappiomo essere un colore dell'esercito... Insomma, può, al limite, anche andare se vicino non ci metti un Perry nella stessa tinta.

    ;-)
    » 7/6/2017 16:03 Profilo


    Franz11 Re: a6m2a zero type 11 saburo sakai

    Colonnello




    Registrato dal: 24/8/2007
    Interventi: 1057
    Da: Grenoble


    Offline  

     Livello: 28
    2068 / 2068
    1452 / 1459
    57 / 87
    Ciao Luca,
    non ti saprei citare le fonti, ma sui miei appunti ho anche queste due ricette a base di Tamiya come soluzioni per A6M2:
    XF49 Khaki 50% + XF53 Neutral Grey 30% + XF3 Yellow 10% +
    XF2 White 10%.

    X2 White: 70% + X8 Yellow 20 % + X1 Black 6% + punta di X7 rosso :-)

    Non ti saprei dire i risultati. Nel dominio dei tentativi, l'Humbrol 168 é anche abbastanza vicino.
    Se poi ti semplifichi la vita e vai di XF-14 la differenza dal vero resta minima secondo i sacri testi.

    Ma mi permetto di insistere sul lucido ;-) che é una delle caratteristiche su cui i diversi piloti giapponesi concordano.

    Ciao

    Carlo
    » 7/6/2017 20:00 Profilo

    Visualizza:  Vai a ( 1 | 2 Pagina successiva )

    Utenti online: 1 Utenti stanno visualizzando questa discussione
    Ci sono 1 utenti online. [ Amministratore ] [ Staff ]
    1 Utenti anonimi
    0 Utenti registrati:
    Stampa topic 
    Non puoi postare.
    Non puoi rispondere.
    Non puoi modificare.
    Non puoi cancellare.
    Non puoi proporre sondaggi.
    Non puoi votare nei sondaggi.
    Non puoi inserire file allegati.

  • I sostenitori di Modellismo Più

  • I sostenitori di Modellismo Più sono quegli operatori del settore che, a titolo non oneroso per il sito, mettono a disposizione i kit che come premio vanno ai vincitori delle nostre Campagne, ci consentono di organizzare i nostri eventi o ci concedono uno stand dove i nostri Utenti possono ritrovarsi durante lo svolgimento di alcune manifestazioni a carattere modellistico.