Home Page 1/72 e dintorni Aeronautica Diorami & C. Figurini & C. Navi & C. Veicoli civili Veicoli militari Mostre & C.  
Login
Nickname

Password


Hai perso la password?

Non sei registrato?
Fallo ora!

Interface language
 
English Italiano

Translate page with Google
 

Menu principale
Home Page
Campagne
In essere
Concluse
Regolamento

Contenuti
Novità dal mercato
Visti per voi
Articoli
Guide
Tabelle colori
Da AFV Interiors
Schede tecniche
Storia
Utente del mese
Guide uso sito
Invia contenuto

Forum
I più recenti
I più letti
I più attivi
I più recenti (arg.)
I più letti (arg.)
I più attivi (arg.)

Le Gallerie di M+
Riferimento
Musei
Campagne
Album personali
Modelli sconosciuti
Mostre
Box art
Altro

Glossario
Invia definizione
Richiedi definizione

Download
Invia
Più scaricati
Istruzioni

Club e associazioni
Alfamodel
AMB brescia
Asso di Spade
CML Legnano
CMS Savona
CRS
Diavoli Verdi M+
Gr. Mod. Mincio
GML Milano
GPF Firenze
IPMS Italy
M+ R. Dominicana
M+ Trento

Mostre
Indice
Mostre in essere
Mostre passate

Info ed uso sito
Norme utilizzo sito
Domande frequenti
Mappa del sito
Contattaci
Trova utenti
Link al nostro sito

Link
Elenco
I più visitati
Segnala

Chi è online
Visitatori:46
Utenti registrati:0
M+ Club chat:1
Utenti on-line:46
 Utenti registrati:6227

Ultime visite:
Ettore da 53'
Pierpaolo da 1h 24'
stephaneT da 2h 54'
matte da 3h 16'
pante11 da 3h 21'
GP1964FG da 3h 24'
marcellodandrea da 3h 28'
igiulio da 3h 54'
macchianera da 3h 55'
grimdall da 4h 11'
combatmedic11 da 4h 18'
Bruma da 4h 34'
touareg da 4h 50'
lananda da 5h 1'
lagu da 5h 13'
ilducaluca da 5h 13'
euro da 5h 23'
Danieleslk da 5h 52'
Rick da 6h 16'
francesco da 6h 18'

Le Gallerie di M+


Visita le Gallerie

Siti partner
http://gml.altervista.org

http://www.mediolanummc.eu/

http://www.modellismopiu.net/cavalleria

http://www.regioesercito.it


Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
 
Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
  • Informazioni sulla privacy


  • Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli Utenti. Questi sono solo di tipo tecnico per permettere a chi è registrato di accedere ai contenuti a lui riservati; non vengono usati né a fini di profilazione né sono di terze parti.
    E' possibile conoscere i dettagli consultando la nostra politica sulla privacy cliccando qui.
    Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.
    Chi volesse verificare i quali cookie Modellismo Più abbia attivi sul vostro computer o device può farlo cliccando qui

  • Funzionalità di ricerca sul sito e nelle Gallerie

  • Cerca sul sito:
    Cerca nelle Gallerie:
    M+

    /  Indice forum
       /  Treni & C.
    /  Autocostruzione Aln 773
    Stampa topic 
    Visualizza: 

    yago Autocostruzione Aln 773

    Tenente Colonnello




    Registrato dal: 9/11/2014
    Interventi: 352
    Da:


    Offline  

     Livello: 17
    666 / 666
    432 / 445
    21 / 41
    Ciao amici " ferraioli" vedo che siamo in tanti.. bene diamo una scossa a questa pagina assopita del forum! :-D :-D :-D
    Allora inzio un topic sull altra automotrice costruita con questa tecnica;
    parto dal punto in cui la cassa è già formata e con le aparture praticate





    Le carenature del terzo faro e dei respingenti le ho ottenute facendo prima un master con un listello di legno da modellismo navale sagomato e poi con dello stucco da carrozziere inserito nel calco ottenuto dal master stesso



    per i finestrini come già scritto ma magari non tutti hanno letto, ripeto la tecnica usata:
    La soluzione più semplice sarebbe stata usare dei finestri prelevati da una carrozza Lima ( anzi due visto che una carrozza ha18 finestrini e l Aln ne ha 20) ma poi sarebbe stata inutilizzabile ......un peccato.
    Così ho intrapreso la via dell auto costruzione integrale:
    con del filo di rame( il filo dell antenna TV, quello però che si usava fino a qualche anno fa che aveva il filo leggermente più spesso di quello odierno) ho fatto il master della cornice con le misure in scala ottenute dai disegni quotati , fatto il calco siliconico , con dello stucco per marmo ho stampato le varie cornici; per i particolari più piccoli uso lo stucco per marmo perchè è più ceramico di quello da carrozziere... nonostante tutto durante l operazione di pulitura dei pezzi dalle bavettature dello stampaggio molti se ne rompono...pazienza fa parte del gioco!
    Il vetro in acetato non l ho fatto tutto di un pezzo ma due pezzi corrispondenti ai due semi finestrini( fisso basso e scorrevole Alto) sovrapposti sul lato loro lato lungo mediano e ripassato tale lato con un pennarello indelebile argento



    Le saracinesche del vano bagagliaio le ho clonate da un e424
    Per i carrelli sono partiti da dei carelli delle carrozze passeggeri Lima ( di quelli ne avevo in avanzo). che sono per una parte uguali a quelli della 773 ma vanno comunque modificati sia nel passo che in alcuni particolari:il passo della 773 infatti è maggiore, quindi vanno allungati, considerando che le parti uguali sono quelle con le boccole e le molle della sospensione primaria mentre la parte da sostituire è quella con le molle centrali ,ho asportato le molle, tagliato il carrello al centro ed allungarlo con una prolunga in plasticard fino a portarlo alla misura in scala; nel centro al posto delle molle tolte vanno sostituite con due balestre che ho clonato dal carrello di una e424 ( sono piccole nella misura giusta ;-) ) tra l altro andranno a coprire la " prolunga"









    Nelle foto del carrello folle ancora in costruzione si può vedere che il carrello ha nel centro una basetta , ramata da entrambe le facce , di quelle usate per fare circuiti elettronici che serve a rinforzare il tutto ma soprattutto ha la funzione di connettore elettrico per il motore .... lo so vi starete domandando " ma che sta a dì ?!?" domani con calma cerco di spiegarmi meglio :-D :-D

    Ciao Gianfranco :-)
    » 20/4/2017 23:04 Profilo


    enrico63 Re: Autocostruzione Aln 773






    Registrato dal: 21/1/2011
    Interventi: 2825
    Da: ispra (va)


    Offline  

     Livello: 42
    6037 / 6037
    3087 / 3091
    19 / 186
    Bella anche questa Gianfranco!!
    Per i finestrini io avevo fatto uno stampo dei vetri di una carrozza e poi li avevo stampati in resina trasparente. Il risultato era abbastanza buono ma adesso (dopo parecchi ma parecchi anni) sono gialli e appiccicosi. Magari con le resine più moderne...
    Con l'acetato non mi riusciva di farli belli aderenti alla cornice, mi restava sempre qualche angolino mancante.


    --
     Enrico







    Campagne 2017

       


    I miei ultimi modelli
                           

    Se vuoi vedere un po' di paper model visita LE MIE GALLERIE   In lavorazione :    FIAT 6605 TM69 FH70   

    Vieni a trovarmi su E63PAPERMODEL

    » 20/4/2017 23:22 Profilo


    yago Re: Autocostruzione Aln 773

    Tenente Colonnello




    Registrato dal: 9/11/2014
    Interventi: 352
    Da:


    Offline  

     Livello: 17
    666 / 666
    432 / 445
    21 / 41
    Purtroppo la resina tende a fare questi scherzi nel tempo... :-(
    per quanto riguarda la difficoltà di fare il finestrino in acetato ben aderente al perimetro della cornice nel mio caso tale inconveniente non si presenta , o meglio si dimezza , infatti la parte inferiore, quella del finestrino fisso, non si trova all interno della cornice bensi dietro allal cornice a contatto con essa , anzi nei finestrini costruiti successivamente la feci addirittura sporgente, in modo da far si che facesse da flangia di incollaggio verso l interno della cassa essendo essa dello stesso spessore della cornice

    Ciao Gianfranco :-)
    » 20/4/2017 23:37 Profilo


    yago Re: Autocostruzione Aln 773

    Tenente Colonnello




    Registrato dal: 9/11/2014
    Interventi: 352
    Da:


    Offline  

     Livello: 17
    666 / 666
    432 / 445
    21 / 41
    Ciao ferraioli! :-)
    Allora passiamo alla motorizzazione:
    per fare il pavimento della cassa ho usato una lastra ramata di quelle per circuiti stampati doppia faccia , il rame da entrambi i lati, per la sua rigidità nonostante lo spessore molto ridotto e poi per comodità, infatti anche il carrello folle è stato dotato di lamelle prendi corrente per migliorare il passo elettrico ( utilizzando un carrello motore che prende corrente solo dalle sue ruote si rischia di avere un andatura incerta specie nei punti critici come ad esempio i cuori degli scambi) ,per eliminare la presenza di fili "svolazzanti" per la cassa , in pratica il pavimento stesso fa da connettore
    Ho fatto dei disegni per cercare di spiegarmi meglio:
    Questo disegno


    è il carrello visto da sotto ,in rosso sono rappresentate le lamelle prendi corrente che agiscono sull asse delle ruote, il punto A è la saldatura di un ponticello che passa alla faccia superiore la croce nel centro è il perno del carrello

    carrello visto da sopra



    in rosso sono sempre lamelle prendi corrente che agiscono nella parte interna delle ruote isolate dall asse, in giallo sono le due lamelle porta corrente , la parte tratteggiata un taglio della parte ramata che di fatto crea due zone isolate elettricamente tra loro,il punto A la corrispondenza del ponticello dalla faccia inferiore
    quella che segue invece sono i due capi della faccia inferiore del pavimento



    i settori 1 e 2 ( isolati tra loro) sono i settori dove agiscono le lamelle porta corrente 1 e 2 , il punto B un ponticello che elettrifica tutta la faccia superiore , il punto C un altro ponticello che elettrifica un settore isolato della faccia superiore

    faccia superiore con connessione elettrica al motore



    Spero di essere riuscito a spiegarmi :roll:
    Se per l alloggiamento del motore avessi usato il classico sistema a "pozzetto"



    avrei avuto una rotazione limitata del carrello ;,essendo la macchina con un interperno abbastanza lungo e avendo io nel mio piccolo plastico curve con raggio non particolarmente ampio avevo bisogno di un ampio angolo di rotazione tanto più che non avevo impedimenti da parte della carrozzeria essendo i carrelli liberi dalla carenatura.... :idea: ho risolto così: ho appeso il motore "a campana"a una staffa solidale con il pavimento, in pratica il motore si ancora alla staffa per mezzo di un bullone incollato con della colla bicomponente al suo guscio nel punto in cui è attraversato dal suo ipotetico asse rotazione verticale ,infilato il bullone in un foro sulla staffa e serrato poi con un dado portato a fine serraggio poi allentato di mezzo giro per permettere la libera rotazione del carrello motore e anche una leggera oscillazione longitudinale e trasversale comoda sulle livellette e piccole imperfezioni dell armamento



    Come per la 556 i sedili sono stati clonati da una corbellini modificandoli leggermente nei poggia testa che sono piu alti e avvolgenti ai lati ;verniciati in verde per la seconda classe e blu per la prima, le cabine arredate e incollate al loro posto
    Il pavimento/telaio è fissato alla cassa mediante viti che si ancorano a delle traverse di plasticard fissate trasversalmente ai due fianchi della cassa dell automotrice avendo l accortezza di farle capitare sul pavimento tra due file di sedili contrapposte
    Scelsi la 773 3516 per un paio di motivi: per la sua livrea grigio perla verde magnolia tipico di alcune di queste automotrici che disimpegnavano servizi rapidi negli anni 60 e poi perche fu modificata riducendo le carenature del sottocassa dandomi così la possibilità di riprodurre a vista gli apparati del sottocassa



    Il resto, fari come per la 556 aereatori fatti con profili di plasticard trombe ( aveva la particolarita di non averle sull imperiale ma sul lato sinistro del muso sotto il finestrino) fatti con stuzzicadenti sagomati,
    Bene dopo 'sto papiro un po di foto













    Alla prossima Gianfranco :-)
    » 21/4/2017 23:02 Profilo


    matte Re: Autocostruzione Aln 773

    Primo Dirigente




    Registrato dal: 14/9/2009
    Interventi: 3871
    Da: pisa


    Offline  

     Livello: 47
    8353 / 8353
    4211 / 4217
    43 / 234
     Tripli complimenti:
    - per il modello in sè
    - per le varie soluzioni "elettriche"
    - per il plastico (se ti va metti qualche sua foto, poi)
    Bravo :-)

    --
    Ciao
    Paolo




    mai uonderful galleri
    » 22/4/2017 00:49 Profilo


    yago Re: Autocostruzione Aln 773

    Tenente Colonnello




    Registrato dal: 9/11/2014
    Interventi: 352
    Da:


    Offline  

     Livello: 17
    666 / 666
    432 / 445
    21 / 41
    Triplice grazie Paolo! :-)
    Per i plastico, ancora non completo nonostante l abbia iniziato oramai numerosi anni fa, prossimamente metterò volentieri qualche foto...

    Ciao Gianfranco :-)
    » 22/4/2017 14:24 Profilo

    Visualizza: 

    Utenti online: 1 Utenti stanno visualizzando questa discussione
    Ci sono 1 utenti online. [ Amministratore ] [ Staff ]
    1 Utenti anonimi
    0 Utenti registrati:
    Stampa topic 
    Non puoi postare.
    Non puoi rispondere.
    Non puoi modificare.
    Non puoi cancellare.
    Non puoi proporre sondaggi.
    Non puoi votare nei sondaggi.
    Non puoi inserire file allegati.

  • I sostenitori di Modellismo Più

  • I sostenitori di Modellismo Più sono quegli operatori del settore che, a titolo non oneroso per il sito, mettono a disposizione i kit che come premio vanno ai vincitori delle nostre Campagne, ci consentono di organizzare i nostri eventi o ci concedono uno stand dove i nostri Utenti possono ritrovarsi durante lo svolgimento di alcune manifestazioni a carattere modellistico.