Home Page 1/72 e dintorni Aeronautica Diorami & C. Figurini & C. Navi & C. Veicoli civili Veicoli militari Mostre & C.  
Login
Nickname

Password


Hai perso la password?

Non sei registrato?
Fallo ora!

Interface language
 
English Italiano

Translate page with Google
 

Menu principale
Home Page
Campagne
In essere
Concluse
Regolamento

Contenuti
Novità dal mercato
Visti per voi
Articoli
Guide
Tabelle colori
Da AFV Interiors
Schede tecniche
Storia
Utente del mese
Guide uso sito
Invia contenuto

Forum
I più recenti
I più letti
I più attivi
I più recenti (arg.)
I più letti (arg.)
I più attivi (arg.)

Le Gallerie di M+
Riferimento
Musei
Campagne
Album personali
Modelli sconosciuti
Mostre
Box art
Altro

Glossario
Invia definizione
Richiedi definizione

Download
Invia
Più scaricati
Istruzioni

Club e associazioni
Alfamodel
AMB brescia
Asso di Spade
CML Legnano
CMS Savona
CRS
Diavoli Verdi M+
Gr. Mod. Mincio
GML Milano
GPF Firenze
IPMS Italy
M+ R. Dominicana
M+ Trento

Mostre
Indice
Mostre in essere
Mostre passate

Info ed uso sito
Norme utilizzo sito
Domande frequenti
Mappa del sito
Contattaci
Trova utenti
Link al nostro sito

Link
Elenco
I più visitati
Segnala

Chi è online
Visitatori:138
Utenti registrati:3
M+ Club chat:2
Utenti on-line:141
 Utenti registrati:6294

Utenti collegati:
Hoot
vista85
VILLANOVA60
Ultime visite:
maurozn da 6'
fabio61 da 7'
Michele Raus da 13'
lagu da 19'
marcoaurelio da 21'
marcellodandrea da 25'
anto93 da 30'
Luciano Maffeis da 46'
frengo da 56'
ziochicchi da 1h 12'
2S6M da 1h 13'
Wanderer da 1h 16'
angelo da 1h 21'
tapiro da 1h 45'
Pierpaolo da 1h 45'
ThunderboltII da 1h 47'
mkobau da 1h 47'
t-28 da 1h 54'
Ettore da 1h 56'
schumi da 2h 2'

Le Gallerie di M+


Visita le Gallerie

Siti partner
http://gml.altervista.org

http://www.mediolanummc.eu/

http://www.modellismopiu.net/cavalleria

http://www.regioesercito.it


Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
 
Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
  • Informazioni sulla privacy


  • Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli Utenti. Questi sono solo di tipo tecnico per permettere a chi è registrato di accedere ai contenuti a lui riservati; non vengono usati né a fini di profilazione né sono di terze parti.
    E' possibile conoscere i dettagli consultando la nostra politica sulla privacy cliccando qui.
    Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.
    Chi volesse verificare i quali cookie Modellismo Più abbia attivi sul vostro computer o device può farlo cliccando qui

  • Funzionalità di ricerca sul sito e nelle Gallerie

  • Cerca sul sito:
    Cerca nelle Gallerie:
    M+

    /  Indice forum
       /  Treni & C.
    /  Autocostruzione E 625
    Stampa topic 
    Visualizza:  Vai a ( 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 Pagina successiva )

    yago Autocostruzione E 625

    Tenente Colonnello




    Registrato dal: 9/11/2014
    Interventi: 588
    Da:


    Offline  

     Livello: 22
    1165 / 1165
    686 / 695
    14 / 59
    Ciao a tutti , allora ecco l altro lavoro aperto che conto di riprendere ...
    Eccola qui:


    Ok ok per chi conosce le E 625 starà dicendo " mi sa che stasera ha esagerato con la birra :pint: )....no allora spiego: l idea di farmi da zero una 625 l avevo da molto tempo ( tra l altro è già un annetto che questo lavoro sta in piedi) ; il primo pensiero era come motorizzarla: volevo una cosa economica ( quindi esclusa la via facile ma costosa di usare una motorizzazione di E 626 Roco e poi sono un affezionato del motore G quindi un idea di dove andare a parare me l ero fatta spulciando vecchi cataloghi Lima che avevo occorreva avere solo pazienza....
    Poi a un mercatino delle pulci domenicale in un banchetto dentro una cesta di giocattoli usati ne ho trovate due di questa al prezzo di 10 euro in tutto
    Il diametro delle ruote corrisponde in scala solo il passo è leggermente abbondante ma non sarà un problema come si vedrà in seguito.
    Osservandola foto del telaio/motore



    si nota che il primo problema da risolvere è la posizione del motore, infatti non si può lasciare li in quanto andrebbe a interferire con il carrello ad esso adiacente; andrebbe spostato al centro tra i due assi... ma ciò non è possibile perchè facendo tale spostamento mantenendo il contatto tra l ingranaggio motore e la corona dentata solidale con la sala motrice il motore assumerebbe una posizione ben più alta di come è adesso andando a " sforare" in altezza oltre la sagoma limite del tetto del modello..... :roll: :idea:
    Invece di spostare il motore davanti all asse motore ho spostato l asse folle dietro il motore ;-)
    Perciò per prime cosa ho separato il motore con la parte del suo chassis dal resto del telaio



    scalettati gli assi mi sono disegnato e tagliato i due nuovi pezzi di chassis per l asse folle





    incollati e rinforzati abbondantemente con colla bicomponente



    ovviamente in questa fase di ricostruzione dello chassis ho provveduto a portare il passo alla giusta misura.
    i fori fatti sui pezzi nuovi sono leggermente ovali per dare uno pseudo appoggio isostatico all asse folle , dico pseudo perchè in realtà per essere un vero appoggio isostatico l asse necessiterebbe di un fulcro che funga da terzo appoggio... così come lo fatto diciamo che aiuta nelle irregolarità dell armamento....
    Rifatte exnovo le lamelle prendi corrente con del lamierino di ottone che toccano sulla faccia interna delle ruote





    Bene il capitolo motorizzazione l ho spiegato la prossima cominciamo a vedere il telaio

    Ciao
    Gianfranco :-)
    » 27/10/2017 21:47 Profilo


    enrico63 Re: Autocostruzione E 625






    Registrato dal: 21/1/2011
    Interventi: 3029
    Da: ispra (va)


    Offline  

     Livello: 43
    6457 / 6457
    3290 / 3303
    37 / 195
    Non vale, io so già cosa succede dopo!!!
    Mi tocca aspettare i "nuovi" avanzamenti!!!
    Ciao
    :-)

    --
      Enrico

    » 28/10/2017 00:12 Profilo


    yago Re: Autocostruzione E 625

    Tenente Colonnello




    Registrato dal: 9/11/2014
    Interventi: 588
    Da:


    Offline  

     Livello: 22
    1165 / 1165
    686 / 695
    14 / 59
    Ciao Enrico :-) , allora mi avevi seguito " dall altra parte" 8-) a suo tempo.... per i "nuovi " avanzamenti ci sono speranze, infatti il pubblicare questi lavori fermi sembra funzioni sulla mia stasi nei loro confronti , infatti ieri sera ho quasi terminato il filetto della 444 quindi qualcosa si muove :-P

    Ciao
    Gianfranco :-)
    » 28/10/2017 08:56 Profilo


    matte Re: Autocostruzione E 625

    Primo Dirigente




    Registrato dal: 14/9/2009
    Interventi: 4147
    Da: pisa


    Offline  

     Livello: 48
    8891 / 8891
    4463 / 4483
    85 / 245
     Sono curioso di vedere il proseguo :-)

    --
    Ciao
    Paolo




    mai uonderful galleri
    » 29/10/2017 02:21 Profilo


    yago Re: Autocostruzione E 625

    Tenente Colonnello




    Registrato dal: 9/11/2014
    Interventi: 588
    Da:


    Offline  

     Livello: 22
    1165 / 1165
    686 / 695
    14 / 59
    Ciao Paolo , allora ti accontento con un altro po di roba...
    Sistemato il discorso motorizzazione ho iniziato il telaio e con calibro , materiale documentativo e calcolatrice per riportare tutto in sacla , mi sono disegnato i due fianchi del telaio su carta millimetrata riportati su lucido , fotocopiati e poi incollati su plasticard e traforati



    il pianale del telaio l ho fatto con una lamiera di ottone , questo per una maggior resistenza , un c3erto peso ( che fa comodo) e poi perchè è un materiale che mi ha permesso di filettare le sedi della viti che fisseranno il gruppo motore al telaio



    con una filiera ho filettato i fori per viti delle staffe del motore



    a questo punto si può fissare il motore nel suo alloggiamento



    Cominciamo ad allestire i fianchi:
    le boccole e le balestre le ho clonate da un 626 e dopo averle sgrossate dalla stampata con un seghetto da traforo ho provveduto a lavorarle ulteriormente



    infatti anche se tali particolari sono già abbastanza curati un aspetto che non mi piace è che il tutto appare piatto,mentre le macchine di questo tipo come ad esempio anche le 428,326 ,626 hanno tutte le tubature , pendini, ecc a sbalzo e nonostante la loro complessità e pienezza di particolari risultano "trasparenti"non so se riesco a spiegarmi....
    Perciò tagliati via i pendini delle balestre dalle stampate delle boccole e separati da i loro cappellotti , li ho rifatti con del filo metallico nella parte dello stelo e rincollato il cappellotto al suo capo , in questo modo non sono più "affogati " nella stampata , ma a sbalzo dando quell effetto di tridimensionalità ( trasparenza di cui parlavo)



    Passiamo alla costruzione del compressore dell aria:
    per fare il corpo del compressore con le sue caratteristiche elette di raffreddamento ho usato questo



    è una comune spinetta da falegname ha un diametro 5mm , troppi per essere in scala come corpo del compressore che deve essere di 3,5mm; per ridurla di diametro senza perdere l effetto millerighe che mi serve per far le alette con un seghetto da traforo ho approfondito le gole del millerighe e solo dopo con un taglierino usato a modi raschietto ho ridotto il diametro alla misura giusta
    A questo punto fatto un cerchietto di metallo leggermente più largo del diametro del corpo in modo da simulare la flangiatura tra testata e corpo , la testata l ho ricavata da un pezzo di spure



    assemblato



    fatta anche la staffa di fissaggio al telaio



    Ciao alla prossima
    Gianfranco :-)
    » 29/10/2017 11:49 Profilo


    grimdall Re: Autocostruzione E 625

    Brigadier




    Registrato dal: 6/4/2008
    Interventi: 1403
    Da: Siena


    Offline  

     Livello: 32
    2893 / 2893
    1818 / 1825
    19 / 111
    Accidenti, sei un vero "miniaturista".... grande idea la spinetta!!!!



    --


    Giacomo "free climber" - GLI ALBUM - matr.3172 - G.M.S. Siena

    » 29/10/2017 14:43 Profilo


    lucio Re: Autocostruzione E 625

    Generale di brigata




    Registrato dal: 2/10/2006
    Interventi: 1728
    Da: soliera


    Offline  

     Livello: 34
    3064 / 3399
    2129 / 2130
    116 / 124
     Autocostruire modelli dinamici... vai così ti seguo.

    --

    w.i.p.Slave Leia 1/9
    w.i.p. Red riding hood
    w.i.p. Anìma

    w.i.p. Nave aliena

    w.i.p. Allison

    w.i.p. Morgana

    w.i.p. walking idog 
    w.i.p. Lara Croft   

    www.lucioaloisi.it


    » 29/10/2017 17:21 Profilo Visita il sito Web


    yago Re: Autocostruzione E 625

    Tenente Colonnello




    Registrato dal: 9/11/2014
    Interventi: 588
    Da:


    Offline  

     Livello: 22
    1165 / 1165
    686 / 695
    14 / 59
    Ciao Giacomo e Lucio e grazie :-)
    Giacomo, non sto mai fermo con il cervello . mi guardo sempre intorno...tutto può essere buono per tutto! :-D
    Lucio,con i dinamici c è anche l intrigante "complicazione" dei problemi meccanici che aumentano il divertimento ;-)

    Ciao
    Gianfranco :-)
    » 29/10/2017 18:09 Profilo


    matte Re: Autocostruzione E 625

    Primo Dirigente




    Registrato dal: 14/9/2009
    Interventi: 4147
    Da: pisa


    Offline  

     Livello: 48
    8891 / 8891
    4463 / 4483
    85 / 245
    Ottima inventiva e pezzi ex-novo ben realizzati, complimentissimi :-) . Un piccolo appunto "meccanico", per filettare hai usato un maschio (hai lavorato su un foro), la filiera, chiamato anche femmina, serve per filettare un albero :-)

    --
    Ciao
    Paolo




    mai uonderful galleri
    » 30/10/2017 01:30 Profilo


    yago Re: Autocostruzione E 625

    Tenente Colonnello




    Registrato dal: 9/11/2014
    Interventi: 588
    Da:


    Offline  

     Livello: 22
    1165 / 1165
    686 / 695
    14 / 59
    Ahi ahi Paolo, hai ragione ho toppato termine...mea culpa mea culpa mea grandissima Culpa :oops: , va be per farmi perdonare butto li un altro po di roba...
    montato il compressore e segnate a matita le cavicchie del telaio che poi verranno ripassate con delle micro gocce di vinavil



    dall altro lato del telaio posizionate alcune delle tubature



    per fare la tiranteria dei freni mi è andata bene , infatti la 625 a differenza della 626 ha i tiranti che si fissano ai leveraggi dei ceppi direttamente con dei bulloni invece di avere un innesto a forcella , perciò per farli mi è bastato schiacciare all estremità il filo di ottone a cui ho saldato due spine che nella realtà sono le staffe di fissaggio e a me serviranno per fissare il tutto al telaio



    posizionati i serbatoi della pneumatica e i tubi delle sabbiere del terzo e quarto asse



    Anche sull altro lato messi i serbatoi e tubi sabbiere e aggiunto il meccanismo di carica del compressore collegato al terzo asse; l ho fatto saldando due striscioline di ottonbe da 0,3 mm allo stantuffo centrale del compressore e l estremità inferiore alla bielletta di accoppiamento collegata alla boccola dell asse



    una passata di primer giusto per proteggere il lavoro fatto fin qui dalle smanacciate successive....







    dopo un attento studio delle foto in mio possesso aggiunti altri elementi al telaio, rubinetti, valvole ...trovateli voi , tipo settimana enigmistica " aguzzate la vista" :-P





    Ciao alla prossima
    Gianfranco :-)
    » 30/10/2017 19:07 Profilo

    Visualizza:  Vai a ( 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 Pagina successiva )

    Utenti online: 1 Utenti stanno visualizzando questa discussione
    Ci sono 1 utenti online. [ Amministratore ] [ Staff ]
    1 Utenti anonimi
    0 Utenti registrati:
    Stampa topic 
    Non puoi postare.
    Non puoi rispondere.
    Non puoi modificare.
    Non puoi cancellare.
    Non puoi proporre sondaggi.
    Non puoi votare nei sondaggi.
    Non puoi inserire file allegati.

  • I sostenitori di Modellismo Più

  • I sostenitori di Modellismo Più sono quegli operatori del settore che, a titolo non oneroso per il sito, mettono a disposizione i kit che come premio vanno ai vincitori delle nostre Campagne, ci consentono di organizzare i nostri eventi o ci concedono uno stand dove i nostri Utenti possono ritrovarsi durante lo svolgimento di alcune manifestazioni a carattere modellistico.