Home Page 1/72 e dintorni Aeronautica Diorami & C. Figurini & C. Navi & C. Veicoli civili Veicoli militari Mostre & C.  
Login
Nickname

Password


Hai perso la password?

Non sei registrato?
Fallo ora!

Interface language
 
English Italiano

Translate page with Google
 

Menu principale
Home Page
Campagne
In essere
Concluse
Regolamento

Contenuti
Novità dal mercato
Visti per voi
Articoli
Guide
Tabelle colori
Da AFV Interiors
Schede tecniche
Storia
Utente del mese
Guide uso sito
Invia contenuto

Forum
I più recenti
I più letti
I più attivi
I più recenti (arg.)
I più letti (arg.)
I più attivi (arg.)

Le Gallerie di M+
Riferimento
Musei
Campagne
Album personali
Modelli sconosciuti
Mostre
Box art
Altro

Glossario
Invia definizione
Richiedi definizione

Download
Invia
Più scaricati
Istruzioni

Club e associazioni
Alfamodel
AMB brescia
Asso di Spade
CML Legnano
CMS Savona
CRS
Diavoli Verdi M+
Gr. Mod. Mincio
GML Milano
GPF Firenze
IPMS Italy
M+ R. Dominicana
M+ Trento

Mostre
Indice
Mostre in essere
Mostre passate

Info ed uso sito
Norme utilizzo sito
Domande frequenti
Mappa del sito
Contattaci
Trova utenti
Link al nostro sito

Link
Elenco
I più visitati
Segnala

Chi è online
Visitatori:58
Utenti registrati:3
M+ Club chat:1
Utenti on-line:61
 Utenti registrati:6281

Utenti collegati:
raf
lagu
corale
Ultime visite:
AndRoby da 6'
delibar da 11'
marcellodandrea da 13'
yago da 14'
aetius da 29'
theoke da 32'
marform75 da 40'
Silvano da 41'
gizpo da 46'
commissario da 47'
ta152h da 53'
Michele Raus da 53'
Luciano Maffeis da 1h 6'
zio54 da 1h 10'
Riccardo La ... da 1h 20'
ABC da 1h 20'
nicknamenonv... da 1h 25'
combatmedic11 da 1h 26'
maurozn da 1h 30'
Nicola Del Bono da 1h 35'

Le Gallerie di M+


Visita le Gallerie

Siti partner
http://gml.altervista.org

http://www.mediolanummc.eu/

http://www.modellismopiu.net/cavalleria

http://www.regioesercito.it


Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
 
Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
  • Informazioni sulla privacy


  • Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli Utenti. Questi sono solo di tipo tecnico per permettere a chi è registrato di accedere ai contenuti a lui riservati; non vengono usati né a fini di profilazione né sono di terze parti.
    E' possibile conoscere i dettagli consultando la nostra politica sulla privacy cliccando qui.
    Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.
    Chi volesse verificare i quali cookie Modellismo Più abbia attivi sul vostro computer o device può farlo cliccando qui

  • Funzionalità di ricerca sul sito e nelle Gallerie

  • Cerca sul sito:
    Cerca nelle Gallerie:
    M+

    /  Indice forum
       /  W.I.P. WWI
    /  Albatros D.V 1/32 WnW FUSOLIERA FINITA
    Stampa topic 
    Visualizza:  Vai a ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 Pagina successiva )

    AndRoby Re: Albatros D.V 1/32 WnW

    Coordinatore




    Registrato dal: 21/5/2006
    Interventi: 6150
    Da: Castellanza (VA)


    Offline  

     Livello: 55
    13423 / 13423
    6711 / 6719
    128 / 330
    Ciao!
    Nulla di cui preoccuparsi! La prima cosa strana è un'ala superiore col camo mentre il resto dell'aereo ha le losanghe: un'ala sostituita?
    La cosa però che più mi fa strano è il colore nero dell'aereo....
    Perchè non era un colore di reparto e di sicuro Monnington arriva alla Jasta 15 da "pivello" e non può permettersi di colorare l'aereo come vuole. Inoltre la Jasta 15 ha come colore il bianco per il muso o almeno così sono dipinti tutti i Fokker Dr.I in carico. Arrivano i primi D.V e anche qua mi pare strano che a un pivello ne danno uno...Comunque poi nel Marzo del 18 Monnington assieme agli altri viene trasferito in Jasta 18 per fare spazio a Berthold e ai suoi piloti. Era uso normale che nei trasferimenti ti portavi dietro il tuo aereo, anche perchè ogni aereo, vista la costruzione praticamente artigianale, aveva quasi prestazioni personali sulle quali ogni pilota ci faceva la mano...cambiare aereo qualche volta significò la morte per il pilota. Quando Monnington arriva alla 18 tutti gli aerei "vestivano" il rosso/blu tanto caro a Berthold e lasciato da lui. La 18 viene affidata ad August Raben che subito fa cambiare i colori in rosso/bianco e comincia un periodo glorioso per quella che divenne famosa, appunto, come "Jasta Raben". Monnington si mette in luce proprio in questo ultimo periodo della guerra con un D.Va e un Fokker D.VII con il teschio nero sullo sfondo bianco delle fusoliere.
    Quindi il mio dubbio è: perché nero? Lungi da me il mettere in discussione uno storico di fama mondiale come Van Wyngarden, però...
    Prometto di fare altre ricerche!! Tu continua così, il serbatoio è splendido e l'elica pure!
    Ciao!

    --
    AndRobyMaria
    LA VECCHIAIA INCIPIT
    » 22/4/2017 14:42 Profilo


    Cesko Re: Albatros D.V 1/32 WnW

    Generale di divisione aerea




    Registrato dal: 3/11/2009
    Interventi: 3098
    Da: Chioggia (VE)


    Offline  

     Livello: 43
    0 / 6463
    3361 / 3361
    106 / 195
    In effetti il ragionamento fila liscio come l'olio. Perchè nero? Boh ! Probabilmente perchè non era di Monnigton come indicano anche le istruzioni delle decal le quali vicino all'attribuzione dell'aereo pongono un bel punto di domanda. La questione sembra ruotare attorno al fatto che l'insegna personale dipinta su questo aereo era praticamente identica come forma a quella portata dal Fokker di Monnignton. Come saprai di certo, per molto tempo l'aereo è stato attribuito a Georg von Hantelmann che nel Marzo del 1918 faceva parte della Jasta 15.
    Quanto al colore dell'aereo la photo che lo ritrae mostra chiaramente che la macchina aveva un unico colore applicato uniformemente su tutta la fusoliera e questo colore sembra essere un nero. Ma come sai nelle foto in bianco e nero anche il rosso e il giallo a volte possono essere scambiati per nero. 
    Personalmente non conosco la storia delle varie jasta e non sono in grado di dare una mia opinione sulla attribuzione del velivolo e sulla sua colorazione, e quindi cerco di prendere per "buoni" gli studi fatti fin qui dagli storici. Sinceramente speravo che tu mi dicessi che l'aereo era rosso o magari di un altro colore .... visto che il nero mi preoccupa alquanto 😔, ma sembra che dovrò farlo per forza in livrea oscura 😁.
    Come sempre grazie per le informazioni e per farmi da guida nella realizzazione. Se vedi qualcosa che non torna fammelo presente, perchè se sbaglio il teutonico chiodato proprietario del modello é capace di scendere verso Venezia con i Lanzichenecchi. 😂

    Ciao


    --
    FranCesco 
                              
    » 22/4/2017 16:24 Profilo


    AndRoby Re: Albatros D.V 1/32 WnW

    Coordinatore




    Registrato dal: 21/5/2006
    Interventi: 6150
    Da: Castellanza (VA)


    Offline  

     Livello: 55
    13423 / 13423
    6711 / 6719
    128 / 330
    Ciao!
    Monnington aveva la "passione" per il teschio come simbolo, ecco il suo, a quanto pare, primo D.V alla Jasta 15:



    Secondo me QUESTA discussione tra Greg e Dan è abbastanza illuminante. Dan chiude dicendo che a quel tempo la Jasta 15 non aveva colori di riconoscimento ma questo non è vero ed è provato dai Dr.I col muso bianco. C'è quest'altra foto della stessa seduta:



    Il volto è quello di Monnington, come puoi vedere anche QUI


    QUI e QUA altre info su di lui. Si cita una sua presenza in Jasta 12, che aveva come segno di riconoscimento la coda nera. Però c'è quest'altra foto:



    Il tuo soggetto è nella lineup della Jasta 15 senza dubbio, lo Pfalz con la "N" è quello di Claus von Waldow membro di questa Jasta e la foto dovrebbe essere dell'autunno 1917. Però ha una coda di colore diverso sulla quale si possono fare tutte le possibili ipotesi. Se noti nella linea non ci sono due aerei uguali.
    Quindi mi dirai tu?? Nella prima discussione che ti ho segnalato Van Wyngarden dice che sceglie il nero perché più probabile, in effetti nella foto che hai anche tu non c'è differenza tra il nero della croce in coda rispetto al colore della parte fissa davanti. Boh...forse ti conviene restare su questa scelta. Buon lavoro!
    Cerca in rete i disegni di Mark Miller per il D.V che sono splendidi!
    Ciao!

    --
    AndRobyMaria
    LA VECCHIAIA INCIPIT
    » 23/4/2017 19:04 Profilo


    AndRoby Re: Albatros D.V 1/32 WnW

    Coordinatore




    Registrato dal: 21/5/2006
    Interventi: 6150
    Da: Castellanza (VA)


    Offline  

     Livello: 55
    13423 / 13423
    6711 / 6719
    128 / 330
    Aggiungo per chiarezza che von Hantelmann non era ancora arrivato alla 15 quando c'era quell'Albatros della line-up postata per ultima. Anche la porzione di coda mobile sostituita con una addirittura con le losanghe addirittura del colore delle superfici inferiori fa pensare...bisognerebbe capire quale foto viene "prima"....ma come si fa?
    Ciao!

    --
    AndRobyMaria
    LA VECCHIAIA INCIPIT
    » 25/4/2017 12:42 Profilo


    Cesko Re: Albatros D.V 1/32 WnW

    Generale di divisione aerea




    Registrato dal: 3/11/2009
    Interventi: 3098
    Da: Chioggia (VE)


    Offline  

     Livello: 43
    0 / 6463
    3361 / 3361
    106 / 195
     Grazie Roby. Mi hai fornito informazioni molto preziose. In linea di massima avevo visto le foto che hai postato, ma non le avevo mai messe in sequenza logica come hai fatto tu. Anche perchè non ho le tue basi storiche. 
    :-)

    --
    FranCesco 
                              
    » 29/4/2017 07:56 Profilo


    AndRoby Re: Albatros D.V 1/32 WnW

    Coordinatore




    Registrato dal: 21/5/2006
    Interventi: 6150
    Da: Castellanza (VA)


    Offline  

     Livello: 55
    13423 / 13423
    6711 / 6719
    128 / 330
    Ora mi metto comodo sul divano e assisto in silenzio alla realizzazione del tuo prossimo capolavoro.
    ;-) :-D

    --
    AndRobyMaria
    LA VECCHIAIA INCIPIT
    » 29/4/2017 13:49 Profilo


    Cesko Re: Albatros D.V 1/32 WnW

    Generale di divisione aerea




    Registrato dal: 3/11/2009
    Interventi: 3098
    Da: Chioggia (VE)


    Offline  

     Livello: 43
    0 / 6463
    3361 / 3361
    106 / 195
     Vedremo se sará un capolavoro. Io sto facendo tanta fatica con questo aereo. Sarà che non è tra i miei preferiti e che devo madiare tra come lo farei io e come me lo chiede il mio "capo". Io avrei fatto un colore miele molto uniforme per il legno, ma l'uomo di Germania lo vuole più contrastato.... ecco cosa ne è uscito.

      


    --
    FranCesco 
                              
    » 30/4/2017 10:26 Profilo


    Cesko Re: Albatros D.V 1/32 WnW

    Generale di divisione aerea




    Registrato dal: 3/11/2009
    Interventi: 3098
    Da: Chioggia (VE)


    Offline  

     Livello: 43
    0 / 6463
    3361 / 3361
    106 / 195
     


    --
    FranCesco 
                              
    » 30/4/2017 10:27 Profilo


    AndRoby Re: Albatros D.V 1/32 WnW

    Coordinatore




    Registrato dal: 21/5/2006
    Interventi: 6150
    Da: Castellanza (VA)


    Offline  

     Livello: 55
    13423 / 13423
    6711 / 6719
    128 / 330
    Io avrei fatto come pensavi tu per il legno, ma se il "capo" comanda... :-D
    Un po' più "stained" si direbbe in inglese.... :-D
    Dai che vai bene!

    --
    AndRobyMaria
    LA VECCHIAIA INCIPIT
    » 30/4/2017 11:29 Profilo


    Cesko Re: Albatros D.V 1/32 WnW

    Generale di divisione aerea




    Registrato dal: 3/11/2009
    Interventi: 3098
    Da: Chioggia (VE)


    Offline  

     Livello: 43
    0 / 6463
    3361 / 3361
    106 / 195
    Popolo Modellante, il lavoro procede con Teutonica progressione jawohl !!!  :-D :-D
    Ho completato la costruzione dell'abitacolo e iniziato la colorazione della fusoliera sulla quale c'è molto da dire e tanto da pensare.

    Intanto alcune foto dell'interno della fusoliera finita.

    I comandi dei vari serbatoi di benzina sono stati fatti con filo di rame e foglio di alluminio in quanto il kit non li fornisce ed è una mancanza notevole.



    La pedaliera il sedile etc. Il cuscino e stato costruito con plasticard lavorato mentre alla pedaliera ho aggiunto solo i braccetti in filo metallico.


    Con questa vedremo i commenti .... Sembra ormai assodato che la centina dietro al seggiolino fosse chiusa con della tela. Io ho pensato che se così era la tela probabilmente era grezza. Ma può essere che venisse colorata magari con il verde che si usava per le parti metalliche. Non credo, invece, che si usasse tela a losanghe prestampate. Ecco la mia interpretazione. Ho cercato di realizzare la trama della tela grezza con bianco sporco ad olio applicato a pennello asciutto. Poi ho lavorato con terra di Siena naturale per scurire il bordo.


    Parte centrale della struttura finalmente montata.


    Questa è la centina sulla quale venivano montati i serbatoi per le munizioni e della benzina. 


    --
    FranCesco 
                              
    » 24/5/2017 12:39 Profilo

    Visualizza:  Vai a ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 Pagina successiva )

    Utenti online: 1 Utenti stanno visualizzando questa discussione
    Ci sono 2 utenti online. [ Amministratore ] [ Staff ]
    2 Utenti anonimi
    0 Utenti registrati:
    Stampa topic 
    Non puoi postare.
    Non puoi rispondere.
    Non puoi modificare.
    Non puoi cancellare.
    Non puoi proporre sondaggi.
    Non puoi votare nei sondaggi.
    Non puoi inserire file allegati.

  • I sostenitori di Modellismo Più

  • I sostenitori di Modellismo Più sono quegli operatori del settore che, a titolo non oneroso per il sito, mettono a disposizione i kit che come premio vanno ai vincitori delle nostre Campagne, ci consentono di organizzare i nostri eventi o ci concedono uno stand dove i nostri Utenti possono ritrovarsi durante lo svolgimento di alcune manifestazioni a carattere modellistico.