Home Page 1/72 e dintorni Aeronautica Diorami & C. Figurini & C. Navi & C. Veicoli civili Veicoli militari Mostre & C.  
Login
Nickname

Password


Hai perso la password?

Non sei registrato?
Fallo ora!

Interface language
 
English Italiano

Translate page with Google
 

Menu principale
Home Page
Campagne
In essere
Concluse
Regolamento

Contenuti
Novità dal mercato
Visti per voi
Articoli
Guide
Tabelle colori
Da AFV Interiors
Schede tecniche
Storia
Utente del mese
Guide uso sito
Invia contenuto

Forum
I più recenti
I più letti
I più attivi
I più recenti (arg.)
I più letti (arg.)
I più attivi (arg.)

Le Gallerie di M+
Riferimento
Musei
Campagne
Album personali
Modelli sconosciuti
Mostre
Box art
Altro

Glossario
Invia definizione
Richiedi definizione

Download
Invia
Più scaricati
Istruzioni

Club e associazioni
Alfamodel
AMB brescia
Asso di Spade
CML Legnano
CMS Savona
CRS
Diavoli Verdi M+
Gr. Mod. Mincio
GML Milano
GPF Firenze
IPMS Italy
M+ R. Dominicana
M+ Trento

Mostre
Indice
Mostre in essere
Mostre passate

Info ed uso sito
Norme utilizzo sito
Domande frequenti
Mappa del sito
Contattaci
Trova utenti
Link al nostro sito

Link
Elenco
I più visitati
Segnala

Chi è online
Visitatori:84
Utenti registrati:0
M+ Club chat:1
Utenti on-line:84
 Utenti registrati:6281

Ultime visite:
nicknamenonv... da 4h 43'
matte da 4h 44'
grimdall da 5h 4'
Silvano da 5h 11'
Icepol da 5h 13'
ABC da 5h 15'
Pierpaolo da 5h 37'
aetius da 5h 39'
Righettone da 5h 44'
Michele Raus da 6h 3'
Franz11 da 6h 6'
maurozn da 6h 12'
Mario Bentiv... da 6h 30'
Francesco92 da 6h 30'
ModellismoBr... da 6h 34'
dynah da 6h 37'
Paolomaglio da 6h 41'
euro da 6h 44'
willydav da 6h 58'
2S6M da 7h 3'

Le Gallerie di M+


Visita le Gallerie

Siti partner
http://gml.altervista.org

http://www.mediolanummc.eu/

http://www.modellismopiu.net/cavalleria

http://www.regioesercito.it


Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
 
Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
  • Informazioni sulla privacy


  • Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli Utenti. Questi sono solo di tipo tecnico per permettere a chi è registrato di accedere ai contenuti a lui riservati; non vengono usati né a fini di profilazione né sono di terze parti.
    E' possibile conoscere i dettagli consultando la nostra politica sulla privacy cliccando qui.
    Proseguendo nella navigazione si accetta l'uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.
    Chi volesse verificare i quali cookie Modellismo Più abbia attivi sul vostro computer o device può farlo cliccando qui

  • Funzionalità di ricerca sul sito e nelle Gallerie

  • Cerca sul sito:
    Cerca nelle Gallerie:
    M+

    /  Indice forum
       /  Ro.Ber.To
    /  Ju 87 D3 Regia Aeronautica
    Stampa topic 
    Visualizza:  Vai a ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 Pagina successiva )

    El-Condor Re: Ju 87 D3 Regia Aeronautica

    Maggiore




    Registrato dal: 11/3/2015
    Interventi: 152
    Da: Chiavari (GE)


    Offline  

     Livello: 11
    0 / 287
    274 / 274
    10 / 25
    In seguito allo studio di altra documentazione inerente i D3 della Regia Aeronautica gentilmente inviatami da Righettone, ho sentito la necessità di sospendere la costruzione per documentarmi ulteriormente e avere la certezza sulla versione o quali ulteriori particolarità avesse l’esemplare che intendo riprodurre.
    Da approfondimenti delle altre fonti citate all’inizio del WIP nonché di quanto già da anni in mio possesso, sono giunto alle considerazioni che elenco di seguito, ritenendole realistiche.

    Pertanto ben venga chi può aiutare la ricerca storica con ulteriori notizie documentate.

    Dalle foto visionate mi sono sorti ulteriori interrogativi circa le reali versioni inerenti i D in carico alla Regia.
    Tutte le fonti citano la versione D3, però alcune foto presenti in un notiziario CMPR del 1990 mostrano velivoli con gli scarichi schermati e le ali allungate, oppure (anche altre pubblicazioni) con una sola delle due differenze citate, peculiarità di altre versioni e precisamente:
    - D5, basato sul D3 ma con alcune differenze (apertura alare maggiorata, elica VS 111, MG 151 alari, etc);
    - D7, versione notturna del D3 con gli scarichi schermati, motore Jumo 211P e nuovi apparati radio;
    - D8, versione notturna del D5 (quindi ala maggiorata rispetto ai D3) con scarichi schermati .
    Un unico autore identifica con le sigle D3N e D5N le versioni notturne, ma è il solo ad usare tale classificazione.

    Non sono di aiuto neppure le notizie raccolte circa la provenienza dei velivoli e la loro consistenza.

    Dimensione Cielo 6
    pag. 37 “ nessuna matricola militare citata, n°49 Ju 87 D3 in carico ad Aprile- Giugno 1943”,
    pag. 50 “ A metà aprile arrivarono i primi Ju 87 D3 provenienti dalla scuola di Graz. Altri 6 velivoli sono prelevati (20 aprile 1943) sull’aeroporto di Bari Palese……Il 28 aprile a Siena Ampugnano sono concentrati 41 Ju 87 D3 efficienti…”

    Aviazione Italiana, La guerra in Italia, Ed. Albertelli cita al 7 settembre 1943 n° 7 Ju 87 D efficienti (206^ – 216^ Sq.) a Chilivani in Sardegna.

    Da notare che in Italia operavano squadriglie di Ju 87 tedeschi, anche nella versione D3 e D5 nonchè in versione notturna con gli scarichi schermati. Considerato che dalle foto molti dei nostri Ju 87 D sulle ali hanno le insegne tedesche obliterate ma ben visibili (ed assenza dei fasci alari), posso presumere che una parte degli aerei siano stati ceduti dai reparti germanici ( Bari Palese ?) e quindi anche di versioni diverse dai D3, come risulta dalla documentazione fotografica.

    Per quanto attiene la mia realizzazione, velivolo 216 – VIII, grazie ad un programma di elaborazione grafica, sono riuscito a schiarire nella zona degli scarichi la foto che ho postato, tanto da poter identificare chiaramente i sei tubi di scarico che insieme alla forma dell’ala tipica dei D3 mi solleva da ogni dubbio circa l’identificazione della reale versione dell’aereo che intendo rappresentare.






    I prossimi argomenti di approfondimento saranno le insegne alari inferiori, il tipo di elica e il suo diametro.
    Buon fine settimana modellistico da Agostino

    --
    » 17/3/2017 22:39 Profilo


    El-Condor Re: Ju 87 D3 Regia Aeronautica

    Maggiore




    Registrato dal: 11/3/2015
    Interventi: 152
    Da: Chiavari (GE)


    Offline  

     Livello: 11
    0 / 287
    274 / 274
    10 / 25
    Ad integrazione a quanto scritto precedentemente pubblico, a scopo di discussione, una foto leggermente elaborata nei punti di interesse, dove con le frecce bianche evidenzio lo scarico notturno (a forma tubolare) e il terminale alare (più lungo e di minore corda) tipico delle versioni successive ai D3.
    Con quella rossa la fascia identificativa bianca ove, ingrandendo si può ipotizzate il codice IX.
    La prima cifra verso il timone di coda appare come un I , mentre l’altra, unendo i tratti che sporgono sopra e sotto il timone di profondità risultano comporre una X.





    A supporto di quanto presumo inserisco questa foto ove sono chiaramente visibili sia lo scarico notturno che il codice IX.




    Per quanto riguarda le walkway o wingwalk alari, ho trovato la conferma che dal D3 in poi furono sostituite da strisce di metallo.
    Mentre l’elica inizialmente VS 11 lignea , nel corso della produzione venne sostituita dalla VS 111.

    Ciao da Agostino

    --
    » 23/3/2017 13:55 Profilo


    El-Condor Re: Ju 87 D3 Regia Aeronautica

    Maggiore




    Registrato dal: 11/3/2015
    Interventi: 152
    Da: Chiavari (GE)


    Offline  

     Livello: 11
    0 / 287
    274 / 274
    10 / 25
    Cordiali saluti.

    Purtroppo per me non riesco a procedere nella realizzazione nei tempi che vorrei.
    Ultimamente sono riuscito a completare solo le paratie laterali e il pianale dell’abitacolo.
    Come documentazione ho utilizzato varie foto prese sia dal web che da varie pubblicazioni cartacee, principalmente l’esaustivo e completo Aerodetail.

    Ho potuto constatare che quanto fornito dal kit Italeri è concorde con i disegni tecnici del menzionato Aerodetail, mancando di qualche dettaglio facilmente realizzabile.

    Per quanto riguarda gli interni non ho dovuto far altro che aggiungere vari cablaggi e leve per ottenere un buon realismo. La cloche, confrontata con le foto, la reputo di buona fattura. I pedali, anche questi accettabili, hanno ricevuto le cinghie di ritenzione e delle striscette per realizzare i tre fori di alleggerimento nella parte inferiore.

    Ciao e alla prossima.




















    --
    » 26/5/2017 18:52 Profilo


    Righettone Re: Ju 87 D3 Regia Aeronautica

    Generale di divisione aerea




    Registrato dal: 3/3/2009
    Interventi: 2148
    Da: Roma


    Offline  

     Livello: 37
    4262 / 4262
    2380 / 2390
    144 / 144
    Ciao Agostino, felice di ritrovarti su M+.
    Lavoro molto accurato il tuo, continuo a seguirti pur se raramente. Il tuo wip mi tornerà utile quando deciderò di realizzare il mio vecchio ma ancora valido Fujimi in 72.

    Buon proseguimento   Enrico


    --

                                  

            

                                                              
                                                                

     

     

    Matr.3616   

        



         

     

       

    GIS Regia Aeronautica

                      
     

    IN LABORATORIO CAPRONI BERGAMASCA (CAB) ap 1
                LF Model 1:72
     IN INCUBAZIONE BUCKER BU 131 JUNGMANN
    RS Model 1:72

     



     

                                                                        


                                                               

    Campagna Recon 2017 - Pomilio PE  Ardpol 1:72 >  www.modellismopiu.net/m+gallerie/main.php

    Campagna Ro. Ber. To. 2017 - SM 84  A. USK 1:72 > www.modellismopiu.net/m+gallerie/main.php

       
                                                                        
    Un modello in scala, come una tela d'autore, va osservato a distanza debita per goderne l'effetto, non al microscopio, pena la delusione.  Il modellismo, è ricerca e conoscenza, non stucchevole apparenza. (IO)

    Quindi l'ali sicure a l'aria porgo; ne' temo intoppo di cristallo o vetro ma fendo i cieli e all'infinito m'ergo.
    ( G. Bruno )
    Nel destino di ogni uomo può esserci una fine del mondo fatta solo per lui. Si chiama disperazione. L'anima è piena di stelle cadenti.
    (V. Hugo)

     
    » 26/5/2017 23:40 Profilo


    El-Condor Re: Ju 87 D3 Regia Aeronautica

    Maggiore




    Registrato dal: 11/3/2015
    Interventi: 152
    Da: Chiavari (GE)


    Offline  

     Livello: 11
    0 / 287
    274 / 274
    10 / 25
    Una mancanza del kit Italeri è l’assenza sia del visore che permetteva al pilota l’identificazione dell’obbiettivo, che della relativa apertura sul fondo della fusoliera.

    Questo particolare era una peculiarità dello Stuka e pertanto assolutamente da realizzare.

    Ho visionato degli elaborati, nonché quanto realizzato da altre marche, notando che la posizione del dispositivo (se presente) è posta erroneamente molto in alto, a livello del pianale dell’abitacolo o addirittura oltre, e non sul fondo della fusoliera, falsando così sia le dimensioni che la lunghezza ed il dettaglio del condotto.

    Grazie ad una sezione longitudinale di un B, allo stralcio del manuale ed alle foto di pubblico dominio dello Ju 87 G esposto a Duxfor, alle quali ho fatto riferimento per il rilievo delle misure, ne sono venuto ragionevolmente a capo.

    Ho anche notato, dalle foto dell’abitacolo reale, che il pianale non si prolunga oltre l’ordinata di fusoliera che regge il cruscotto.


    Un cordiale saluto.













    --
    » 15/6/2017 17:49 Profilo


    Icepol Re: Ju 87 D3 Regia Aeronautica

    Colonnello




    Registrato dal: 29/6/2011
    Interventi: 910
    Da: Ferrara


    Offline  

     Livello: 26
    1728 / 1728
    1115 / 1119
    71 / 78
     Gran bel lavoro ed ottima ricerca storica....complimenti!
    Ciao

    --

         

    » 16/6/2017 09:06 Profilo Visita il sito Web


    El-Condor Re: Ju 87 D3 Regia Aeronautica

    Maggiore




    Registrato dal: 11/3/2015
    Interventi: 152
    Da: Chiavari (GE)


    Offline  

     Livello: 11
    0 / 287
    274 / 274
    10 / 25
    Grazie Paolo.

    Ho sempre nutrito un notevole interesse per quanto riguarda la storia e la tecnica aeronautica, i risultati poi li applico, sui miei modelli, nella realizzazione di tanti piccoli particolari, per aumentarne il realismo.

    L’unico rammarico è che riesco a realizzare un modello all’anno…

    Ciao.

    --
    » 21/6/2017 22:24 Profilo


    Rick Re: Ju 87 D3 Regia Aeronautica

    Colonnello




    Registrato dal: 6/5/2004
    Interventi: 813
    Da: Firenze


    Offline  

     Livello: 25
    0 / 1572
    1421 / 1421
    47 / 73
    Anni fa ci fu un interessante articolo sulla versione D della Regia e mi sembra che il codice IX fosse identificato come D5; nel caso ti possa interessare lo ricerco.
    Riccardo
    » 22/6/2017 18:54 Profilo


    El-Condor Re: Ju 87 D3 Regia Aeronautica

    Maggiore




    Registrato dal: 11/3/2015
    Interventi: 152
    Da: Chiavari (GE)


    Offline  

     Livello: 11
    0 / 287
    274 / 274
    10 / 25
    Grazie Riccardo per il tuo interessamento, mi faresti cosa graditissima.

    Ciao da Agostino

    --
    » 22/6/2017 21:27 Profilo


    El-Condor Re: Ju 87 D3 Regia Aeronautica

    Maggiore




    Registrato dal: 11/3/2015
    Interventi: 152
    Da: Chiavari (GE)


    Offline  

     Livello: 11
    0 / 287
    274 / 274
    10 / 25
    Un cordiale saluto.

    Procedendo nella costruzione sto notando incostanza nel livello qualitativo, con particolari nella norma e delle inspiegabili approssimazioni.

    Il radiatore (per l’esattezza i radiatori) posto sotto il motore, nei limiti dello stampaggio, riproduce quanto disegnato in Aero Detail 11 per il Type 2 e con poco lavoro se ne ricava un particolare realistico.
    Inspiegabilmente è sottodimensionato, per cui ho dovuto fasciarlo con una striscia di plasticard per adattarlo alla sua sede.















    Il comparto radio ed il sediolino del pilota, con piccoli interventi risultano accettabili.

    Il primo, anche se alla fine risulterà praticamente poco visibile, mi ha stuzzicato nel realizzare le minuscole scale graduate di sintonia in due colori. Il secondo per riprodurre credibilmente lo schiacciamento e lo stato usurato delle imbottiture, anche se la posizione “rigida”delle imbragature verticali non mi soddisfa troppo. Le ho “vitalizzarle” con luci ed ombre ottenendo un risultato piacevole, purtroppo la forte luminosità utilizzata per fotografare in macro non permette di apprezzarlo come dal vivo.












    La nota dolente è l’elica, stampata e riprodotta grossolanamente; inoltre l’ogiva, troppo tondeggiante, è più adatta alla versione B. Siccome lo spessore della plastica è esiguo, tanto da sconsigliare la correzione della forma, spero di trovarne una da adattare nella banca pezzi o realizzarla modificando un serbatoio od una bomba.






    Per questi particolari, non sono ricorso al set della Quickboost, in quanto mi piace modificare o autocostruire (ovviamente quando ciò è alla mia portata, nonché una sfida con me stesso) ed ho constatato che con una serata di lavoro il risultato ottenuto è accettabile.







    Buon modellismo a tutti.

    --
    » 3/7/2017 15:40 Profilo

    Visualizza:  Vai a ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 Pagina successiva )

    Utenti online: 1 Utenti stanno visualizzando questa discussione
    Ci sono 2 utenti online. [ Amministratore ] [ Staff ]
    2 Utenti anonimi
    0 Utenti registrati:
    Stampa topic 
    Non puoi postare.
    Non puoi rispondere.
    Non puoi modificare.
    Non puoi cancellare.
    Non puoi proporre sondaggi.
    Non puoi votare nei sondaggi.
    Non puoi inserire file allegati.

  • I sostenitori di Modellismo Più

  • I sostenitori di Modellismo Più sono quegli operatori del settore che, a titolo non oneroso per il sito, mettono a disposizione i kit che come premio vanno ai vincitori delle nostre Campagne, ci consentono di organizzare i nostri eventi o ci concedono uno stand dove i nostri Utenti possono ritrovarsi durante lo svolgimento di alcune manifestazioni a carattere modellistico.